RYANAIR news

tutto quello che riguarda i vettori
MUSICA
Messaggi: 3953
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: RYANAIR

Messaggio da leggereda MUSICA » gio 12 mar 2015, 14:19:39

leggendo Belumosi mi viene in mente che tempo addietro ripresi un vecchio progetto di 20 anni fa.

Un'autostrada (che bello se fosse gestita extra-territorialmente dagli svizzeri) da Bizzarrone (lato italiano prossimo a Mendrisio/Stabio) fosse arrivata tra Fino Mornasco e Lomazzo (incrocio attuale Pede) per sgravare il traffico non turistico o viceversa dell'imbuto di Como Brogeda. Ed alleggerire l'attuale laghi A9 tra Chiasso-Como e Lomazzo.

Sì e no 25 kms in territorio italiano (5-7 svizzero) da unire all'attuale Pedemontana che permetterebbero oltre ad alleggerire di portare tutto il Sud Svizzera a Mxp in un'ora e trenta...40 minuti da Lugano.

Sparate? No, il progetto era avanti e comunque ancorpiù oggi, dato che Linate rimarrà si deve cercare di ampliare il p2p. In modo che sì, BGY sia attraente ma, MXP lo sia di più.

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: RYANAIR

Messaggio da leggereda FlyCX » mar 17 mar 2015, 17:30:20

Stavolta potrebbero fare sul serio.
Per quanto riguarda gli aerei, potrebbero aprofittare dei sadi di "fine serie" dei 330ceo o dei 777, prima dell'arrivo di 330neo e 77X rispettivamente.

Arriveranno in 5 anni, si discute per acquisto nuovi aerei
Ryanair lancia le tratte transatlantiche
Entro 5 anni voli verso New York, Boston, Chicago e Miami Sono previste dieci basi europee, fra cui Londra Stansted, Dublino, Colonia e Berlino, più altre in Italia, Spagna e Scandinavia, da cui si potranno raggiungere diverse destinazioni negli Usa, come New York, Boston, Chicago e Miami. Se si escludono le promozioni, i biglietti standard dovrebbero costare circa 99 sterline a tratta o più


Dopo averla da tempo promessa per Ryanair è arrivata la svolta. Il board della compagnia aerea low cost ha infatti approvato il piano per lanciare i voli transatlantici nel giro di cinque anni. Fra le proposte c'è l'offerta di biglietti promozionali al costo di sole 10 sterline. Sono previste dieci basi europee, fra cui Londra Stansted, Dublino, Colonia e Berlino, più altre in Italia, Spagna e Scandinavia, da cui si potranno raggiungere diverse destinazioni negli Usa, come New York, Boston, Chicago e Miami. Secondo una nota diffusa dall'azienda, Ryanair sta discutendo dell'acquisto di aerei a lunga autonomia coi maggiori produttori, molto probabilmente Airbus e Boeing. "I consumatori europei vogliono viaggiare a basso costo verso gli Usa e lo stesso per gli americani verso l'Europa. Vediamo questo come un logico sviluppo nel mercato europeo" si legge ancora nel comunicato. Se si escludono le promozioni, i biglietti standard dovrebbero costare circa 99 sterline a tratta o più. Per il servizio transatlantico di Ryanair è molto probabile che venga creato un nuovo marchio.

Fonte: http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... 62245.html
“È bastato che O’Leary prevedesse il fallimento della nostra compagnia, che, da quel momento, è aumentato il nostro fatturato” il soggetto non è Alitalia ma Lufthansa

Avatar utente
AeroportiLombardi
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 25 nov 2009, 18:37:05

Re: RYANAIR

Messaggio da leggereda AeroportiLombardi » mar 17 mar 2015, 18:37:57

Ryanair, prepara i collegamenti con New York
La compagnia irlandese ha approvato il piano per avviare i voli tra l'Europa e gli Stati Uniti. Più di dieci rotte coinvolte


Miniatura

Ryanair, prepara i collegamenti con New York

Ryanair si prepara a lanciare un collegamento low cost tra 14 città europee e altrettante americane con biglietti promozionali, di sola andata, a partire da 10 sterline. Il costo a regime potrebbe aggirarsi intorno alle 99 sterline a tratta . Il progetto è stato approvato dal consiglio di amministrazione della compagnia irlandese e dovrebbe partire nel giro di quattro o cinque anni. Le possibili basi di partenza europee sono Londra, Dublino, Colonia e Berlino più altre eventuali in Spagna, Italia e Scandinavia. Negli Stati Uniti, alcuni degli scali candidati potrebbero essere New York, Boston, Chicago e Miami. Ryanair definisce la possibile rivoluzione nei voli transatlantici come uno "sviluppo logico del mercato aereo europeo".

I voli potrebbero avvenire sotto
una nuova sigla e non con il marchio Ryanair. Già altre compagnie hanno tentato il passaggio dal corto al lungo raggio senza successo. Con 82 milioni di passeggeri, Ryanair, invece, è convinta di aver raggiunto una massa critica tale da permetterle di fare il grande alto.

da http://www.repubblica.it/economia/2015/ ... ref=HRLV-4
La voce ufficiale del portale Aeroporti Lombardi, visita il sito www.aeroportilombardi.it
mail to: aeroportilombardi @ virgilio.it - senza spazi -
ImmagineImmagineImmagine

Fabri88
Messaggi: 2263
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 00:21:06
Località: Büsti Grandi (Busto Arsizio)

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda Fabri88 » mar 17 mar 2015, 19:43:21

MSG-Philosophy:

Will'88 ha scritto:Finché non gli mettono i tacchi allo stand non ci credo

sochmer ha scritto:finchè non poggia le ruote a Mxp non ci credo.

Dado ha scritto:Finché non scende il primo pax non ci credo

Ste ha scritto: Mi sembra di sognare

sochmer ha scritto:diamine


http://www.malpensa-spotters.it/phpBB/v ... =10&t=5451

strain77
Messaggi: 408
Iscritto il: mer 16 mag 2012, 13:59:26

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda strain77 » mer 18 mar 2015, 13:10:55

Perché l'hai messo sulle novità di Malpensa col titolo e....???

kco
Messaggi: 4219
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda kco » mer 18 mar 2015, 17:19:50

strain77 ha scritto:Perché l'hai messo sulle novità di Malpensa col titolo e....???

Piu probabile orio?

strain77
Messaggi: 408
Iscritto il: mer 16 mag 2012, 13:59:26

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda strain77 » mer 18 mar 2015, 18:16:46

Non ho detto questo, anche se mi piacerebbe, ma se l'ha scritto su Malpensa novità vuol dire che sa qualcosa, o sbaglio?

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 25094
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 19 mar 2015, 08:09:51

strain77 ha scritto:Non ho detto questo, anche se mi piacerebbe, ma se l'ha scritto su Malpensa novità vuol dire che sa qualcosa, o sbaglio?


Perchè la maggior parte dei lettori guarda novità e non i sottoforum quale compagnie aeree
Il finale ... vuol dire che oltre New York ci saranno forse altre mese Usa, in Italia ovviamente Bgy è la base principale papabile per i voli LR Ryan
Malpensa airport user

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 4989
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda cesare.caldi » gio 19 mar 2015, 09:39:34

Proprio per questo eventuale avvio del lungo raggio tra qualche anno sarebbe importante riuscire a portare Ryanair a Malpensa, avrebbe tempo per creare e consolidare un network europeo e poi bisognerebbe convincerli a mettere qui l'eventuale lungo raggio su Milano.

kco
Messaggi: 4219
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda kco » gio 19 mar 2015, 10:26:26

Sea ha detto no a fr

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 4989
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda cesare.caldi » gio 19 mar 2015, 11:50:21

kco ha scritto:Sea ha detto no a fr


Mancato accordo economico? Ma si continua a trattare o non c'è piu' speranza?

Secondo me SEA non si può permettere di non portarsi a casa la compagnia che piaccia o meno è quella piu' in crescita in europa e che genera una mole di pax straordinaria.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 25094
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 20 mar 2015, 18:10:17

Ryanair ci ripensa. Nessun volo low cost per New York e UsaRyanair ci ripensa. Nessun volo low cost per New York e Usa
La società con un comunicato ha fatto marcia indietro sulla possibilità di lanciare alcune tratte a basso prezzo tra l'Europa e gli Stati Uniti. O'Leary: "Abbiamo fatto una ca***ta"


di ENRICO FRANCESCHINI

LONDRA – Non capita tutti i giorni di leggere una parolaccia sul Financial Times, anche se nascosta da cinque asterischi. Eppure basta la prima lettera a chiarire cosa sia il termine messo in bocca a Michael O’Leary, vulcanico amministratore delegato della Ryan Air: “Fucked up”. Tradotto in italiano, “abbiamo fatto una ca***ta”. Tre giorni dopo avere annunciato in un comunicato che il cda ha approvato piani per voli transatlantici a basso prezzo dall’Europa agli Stati Uniti, scatenando articoli su tutti i giornali e i siti del mondo con titoli come “a New York per 10 sterline”, la linea aerea irlandese che ha rivoluzionato i trasporti (per ora solo nel Vecchio continente) fa clamorosamente marcia indietro. Si è trattato di una “miscommunication”, aggiunge O’Leary, dopo la parolaccia, ossia di un problema di comunicazione.

Eppure lunedì il quotidiano della City aveva riportato la notizia, citando un comunicato dell’azienda, secondo cui “il consiglio di amministrazione della Ryan Air ha approvato piani di crescita, inclusi a livello transatlantico”. Successive indiscrezioni hanno indicato un programma per acquistare aerei a lungo raggio in grado di varcare l’oceano. Entro cinque anni, hanno scritto tutti, la Ryan farà volare passeggeri per una decina di sterline da numerose città europee a varie destinazioni negli Usa. Sarebbe stato il prezzo del solo viaggio di andata, senza le tasse incluse, ma comunque immaginare di poter volare in America andata e ritorno per l’equivalente di 50 o 100 euro, a seconda del periodo e dell’anticipo con cui si compra il biglietto, era un’occasione senza precedenti.

E invece no. O almeno non ancora. La Ryan Air non nega di avere un obiettivo simile, di cui del resto parla da tempo. Ma non è stata presa alcuna decisione in merito. Anzi, sostiene O’Leary, il piano non è stato nemmeno considerato. Non si sa quanto costerebbero gli aerei necessari, né quando sarebbero consegnati, tantomeno – quale sarebbe il prezzo di un biglietto in grado di garantire alla compagnia di realizzare profitti sulle nuove rotte transatlantiche.

Ma perché ci sono voluti tre giorni per la smentita? Perché martedì era la festa di San Patrizio, patrono dell’Irlanda, e nessuno lavorava al quartier generale della Ryanair a Dublino. Mercoledì O’Leary era in viaggio e non si è reso conto dell’attenzione che aveva suscitato la notizia – o meglio nessuno dei suoi collaboratori ha ritenuto fosse il caso di segnalarglielo. Soltanto ieri mattina, durante una riunione a Milano, l’amministratore delegato ha compreso cosa è successo e ha telefonato al Financial Times per chiarire l’equivoco. “We have fucked up”, ha detto con la sua caratteristica franchezza. Resta solo da immaginare che linguaggio avrà usato con i responsabili del comunicato sbagliato diffuso lunedì. Nessuno, conoscendo Michael O’Leary, vorrebbe essere al loro posto.

da Repubblica.it
Malpensa airport user

kco
Messaggi: 4219
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda kco » ven 20 mar 2015, 18:21:30

Tanta pubblicità

spanna
Messaggi: 2981
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda spanna » mar 07 apr 2015, 14:43:52

March Traffic Grows 28% To 6.67m Customers
07 Apr 2015

Load Factor Rises 10% Points To 90%

Ryanair, Europe’s favourite airline, today (7 Apr) released customer and load factor statistics for March as follows:

Traffic grew by 28% to 6.67m customers.
Load factor increased 10% points to 90%.
Rolling annual traffic to March grew 11% to 90.5m customers.


--------------- Mar 14 Mar 15 Change

Customers 5.20M 6.67M +28%

Load Factor 80% 90% +10%



Ryanair Chief Marketing Officer, Kenny Jacobs said:

“Ryanair’s March traffic grew by 28% to 6.67m customers, while our load factor jumped by 10% points to 90%, thanks to our lower fares, our stronger forward booking strategy and the continuing success of our “Always Getting Better” customer programme, which continues to deliver better than expected load factors on our significantly expanded winter schedule.

With our new routes, increased frequencies and Business Plus service, customers can now look forward to further service enhancements, as we roll out the 2nd year of our AGB programme in 2015, which includes a new website and app, new cabin interiors, new crew uniforms and inflight menus, reduced airport fees, and great new digital features such as ‘hold the fare’, destination content and fare comparison services.”
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8059
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda hal » mar 16 giu 2015, 19:04:09

La conferma dell'Enac: Ryanair sorpassa Alitalia


http://www.guidaviaggi.it/notizie/17258 ... nostop_std

Ryanair batte Alitalia nel 2014 per numero di passeggeri secondo il Rapporto dell'Enac (Ente nazionale aviazione civile), che conferma i dati preliminari di inizio aprile. Il vettore irlandese low cost sorpassa dunque per traffico in Italia la ex compagnia di bandiera. Nella classifica delle compagnie aeree operanti in Italia Ryanair sale sul trono, l’anno scorso è infatti risultata al primo posto con 26,119 milioni di passeggeri, seguita da Alitalia (23,375 milioni di passeggeri) e in terza posizione da easyJet (13,364 milioni) altro vettore low cost. Gli scali aerei più frequentati rimangono Fiumicino, che si conferma il primo aeroporto italiano, con un aumento del 6,54% dei passeggeri in un anno (a quota 38,2 milioni) seguito da Milano Malpensa (+5% sui 12 mesi) con i 18,6 milioni di passeggeri e Linate (+0,01) con 8,9 milioni di viaggiatori in 12 mesi.

Alitalia, nonostante l'ingresso nel suo capitale dell'araba Etihad, resterà parte della joint venture transatlantica con la statunitense Delta. Lo ha detto oggi l'a.d. della compagnia aerea, Silvano Cassano, nel suo intervento alla presentazione del bilancio 2014 di Enac. "La joint venture con Delta continuerà ad essere molto forte. Ci sono stati attriti, ma sono superati", ha detto Cassano. L'incremento del traffico aereo con gli Usa da Fiumicino potrebbe poi ricevere un ulteriore impulso da un accordo di pre-clearance con Washington, in modo che agenti dell'immigrazione Usa effettuino i controlli di passaporto e doganali per gli Usa direttamente nello scalo romano.

Commentando il sorpasso di Ryanair, l'a.d. Cassano ha dichiarato ad AdnKronos: "Il dna di Alitalia sarà sempre quello di essere un vettore di bandiera privato che porta turisti in Italia. Solo una compagnia di bandiera privata forte, a differenza di altre compagnie, può avere questa missione". Per la nuova Alitalia, ha aggiunto, "è questa l'ambizione" prevedendo anche "l'aggregazione con un grosso operatore turistico". "Serve un forte vettore nazionale - ha detto Cassano - e un forte gruppo alberghiero per intercettare, in particolare, i flussi di traffico dal mercato asiatico". "Vediamo con favore lo sforzo del Fondo Strategico di realizzare un polo di alberghi. L'auspicio - ha concluso - è che vi sia un grosso salto per l'industria del turismo italiano".
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

paperotto
Messaggi: 46
Iscritto il: ven 01 feb 2013, 21:10:43

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda paperotto » mer 17 giu 2015, 06:12:14

Bella questa..Alitalia vettore di bandiera privato. :cotto:

easyMXP
Messaggi: 3949
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 17 giu 2015, 08:28:24

hal ha scritto:Commentando il sorpasso di Ryanair, l'a.d. Cassano ha dichiarato ad AdnKronos: "Il dna di Alitalia sarà sempre quello di essere un vettore di bandiera privato che porta turisti in Italia. Solo una compagnia di bandiera privata forte, a differenza di altre compagnie, può avere questa missione". Per la nuova Alitalia, ha aggiunto, "è questa l'ambizione" prevedendo anche "l'aggregazione con un grosso operatore turistico". "Serve un forte vettore nazionale - ha detto Cassano - e un forte gruppo alberghiero per intercettare, in particolare, i flussi di traffico dal mercato asiatico". "Vediamo con favore lo sforzo del Fondo Strategico di realizzare un polo di alberghi. L'auspicio - ha concluso - è che vi sia un grosso salto per l'industria del turismo italiano".

Dopo 2 fallimenti in 5 anni, questo ancora punta sui turisti da portare in Italia come missione della compagnia? Ancora non hanno capito che per vivere devono puntare anche (e soprattutto) a viaggiatori per lavoro e cargo?

spanna
Messaggi: 2981
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda spanna » mer 17 giu 2015, 08:35:34

hal ha scritto:Commentando il sorpasso di Ryanair, l'a.d. Cassano ha dichiarato ad AdnKronos: "Il dna di Alitalia sarà sempre quello di essere un vettore di bandiera privato che porta turisti in Italia. Solo una compagnia di bandiera privata forte, a differenza di altre compagnie, può avere questa missione". Per la nuova Alitalia, ha aggiunto, "è questa l'ambizione" prevedendo anche "l'aggregazione con un grosso operatore turistico". "Serve un forte vettore nazionale - ha detto Cassano - e un forte gruppo alberghiero per intercettare, in particolare, i flussi di traffico dal mercato asiatico". "Vediamo con favore lo sforzo del Fondo Strategico di realizzare un polo di alberghi. L'auspicio - ha concluso - è che vi sia un grosso salto per l'industria del turismo italiano".

finche' l'AD di alitalia se ne esce con queste affermazioni e' impossibile che alitalia possa prosperare sul mercato. Impossibile. Portare i turisti stranieri in italia. La stessa cosa che afferma meridiana, che ha lo scopo di portare turisti in sardegna. E anche in questo caso i risultati si vedono. Andiamo avanti cosi' che andiamo bene.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11820
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

RYANAIR news

Messaggio da leggereda malpensante » mer 17 giu 2015, 19:29:51

easyMXP ha scritto:Dopo 2 fallimenti in 5 anni, questo ancora punta sui turisti da portare in Italia come missione della compagnia? Ancora non hanno capito che per vivere devono puntare anche (e soprattutto) a viaggiatori per lavoro e cargo?

E che cosa dovrebbe dire? Che sfrutterà la City di Roma e gli uomini d'affari delle multinazionali basate lì?

Il suo mirabile traffico cargo?
And Malpensa is going to be our Hub

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda FlyCX » mer 17 giu 2015, 21:09:28

Sono da compatire: sono dei falliti, sia letteralmente che in senso lato.
“È bastato che O’Leary prevedesse il fallimento della nostra compagnia, che, da quel momento, è aumentato il nostro fatturato” il soggetto non è Alitalia ma Lufthansa

MUSICA
Messaggi: 3953
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda MUSICA » mer 17 giu 2015, 22:08:29

Piuttosto SEA dovrebbe fare molta attenzione alla dogana Usa.

Arrivare ad averla prima a Mxp che a FCO vorrebbe dire molto. Io senza esagerare la valuterei almeno un milione di pax in più all'anno già con la situazione attuale...se poi arrivasse il resto (Lin) sarebbe un boom. Troppi? No. Bastano aerei più grandi agli attuali (es. A330 / 777), il DFW, DTW, BOS e ATL tutto l'anno e saremmo ad un milione in più.

E, occhio, in un paio d'anni potrebbe esserci un altro NYC. Chi? AZ o Ey, Delta.

Sarebbe un plus notevolissimo.

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2655
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda belumosi » mer 17 giu 2015, 23:51:44

MUSICA ha scritto:Arrivare ad averla prima a Mxp che a FCO

Il primo scopo di una simile iniziativa, sarebbe quella di aiutare AZ a FCO.

easyMXP
Messaggi: 3949
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 18 giu 2015, 08:20:35

malpensante ha scritto:
easyMXP ha scritto:Dopo 2 fallimenti in 5 anni, questo ancora punta sui turisti da portare in Italia come missione della compagnia? Ancora non hanno capito che per vivere devono puntare anche (e soprattutto) a viaggiatori per lavoro e cargo?

E che cosa dovrebbe dire? Che sfrutterà la City di Roma e gli uomini d'affari delle multinazionali basate lì?

Il suo mirabile traffico cargo?

Non si è fatto problemi a MXP a blaterare di puntare a recuperare il traffico del Nord e amenità del genere, la coerenza non fa parte dello stile AZ ma almeno potrebbero evitare le ca***te evidenti

kco
Messaggi: 4219
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda kco » gio 18 giu 2015, 08:58:12

Ma c è ancora qualcuno che crede ad az?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11820
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: RYANAIR news

Messaggio da leggereda malpensante » gio 18 giu 2015, 09:28:02

Intesa Sanpaolo e UniCredit :green:
And Malpensa is going to be our Hub


Torna a “COMPAGNIE AEREE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti