Terza pista e altri progetti ampliamenti a Malpensa

progetti, cantieri futuri e lavori in corso a Mxp
Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8115
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Terza pista e altri progetti ampliamenti a Malpensa

Messaggio da leggereda hal » ven 16 gen 2015, 13:33:16

http://www.laprovinciadivarese.it/stori ... 099784_11/

Terza pista a Malpensa, ci risiamo

Il Comitato degli utenti torna a parlare dell’ipotesi di aumentare la superficie dell’aeroporto. «Il progetto va reso più attuale». Modiano: «Programmare la struttura per i prossimi 20 anni»

MALPENSA - Master plan di Malpensa, torna l’ipotesi terza pista. Nell’incontro con il Comitato degli utenti (compagnie aeree, operatori, associazioni) di Malpensa che si è tenuto a fine novembre dell’anno appena concluso, il rappresentante di Sea, project manager del progetto Master plan, ha parlato della revisione del progetto di sviluppo di Malpensa perché sia reso più attuale.
I presupposti su cui si reggeva il vecchio Master plan, bloccato a luglio del 2014, non esistono più. Alitalia ha lasciato l’aeroporto che sta in provincia di Varese e la crisi del trasporto aereo, oltre a quella economico finanziaria, non è stata certo una boutade per il traffico nei cieli. Ma l’ipotesi terza pista rimane in piedi. Sea ha informato che entro l’estate saranno sottoposte all’attenzione di Enac le varie tempistiche del progetto della terza pista.

Nessun arretramento

Nessun arretramento. Approvato il progetto sarà dato il via libera alle pratiche per la richiesta di Valutazione d’impatto ambientale e, solo dopo aver ottenuta la Via, ovviamente, potrà iniziare la realizzazione del progetto. Il presidente Sea Pietro Modiano, del resto, ha dichiarato anche di recente che l’idea di una terza pista a Malpensa non sarebbe stata scartata.
«Prima di alzare bandiera bianca e rinunciarvi, vogliamo pensarci bene», ha affermato a voce alta all’Infocenter del terminal 1 nel corso dell’audizione a metà dicembre con la commissione regionale alle Attività produttive, i sindaci e gli operatori (albergatori, parcheggiatori, noleggiatori con conducente) del territorio. Fino a quando potrà reggere Malpensa con due piste è l’interrogativo di Sea. «In 20 anni l’aeroporto si satura se cresciamo del 4,5% l’anno e un’infrastruttura deve programmarsi a 20 anni», la voce del presidente Modiano.
«Il presidente Sea non è il ministro dei Trasporti, ma il gestore pro tempore dell’aeroporto», commenta deciso Dario Balotta, referente di Legambiente per la regione Lombardia. «Si pensi a come sviluppare traffico con le due piste attuali visto che Malpensa lavora per il 40 - 50%. L’obiettivo del gestore deve essere quello di portare prima a saturazione l’attuale Malpensa». Il dato di -3,1% di passeggeri realizzato nell’ultimo mese del 2014 a Malpensa (somma dei viaggiatori dei due terminal), rende l’idea del lavoro ancora da compiere. Ma c’è anche il +5% di chiusura dell’intero anno che fa ben sperare il gestore aeroportuale, nonostante un terzo dei 18 milioni e quasi 700 mila passeggeri totalizzati siano clienti di easyJet. Serve una nuova pista per la low cost inglese basata al T2?

Impatto sul territorio

«Se Sea vuole fare investimenti pensi piuttosto alle tecnologie, alla qualità dei servizi e alla riduzione delle tariffe aeroportuali così da invogliare un maggior numero di vettori ad utilizzare Malpensa, ora sotto sfruttata», indica Balotta. Anche il Comitato utenti lo pensa chiedendo investimenti mirati per i clienti di Malpensa, cioè per le compagnie aeree. E ricordando che Londra Heathrow, con due piste, conta circa 70 milioni di passeggeri all’anno.
La realizzazione della terza pista è un grande investimento con un impatto importante sul territorio e Sea lo sa bene. Non a caso sta effettuando tutte le analisi del caso, a partire dalle valutazioni sulla crescita nei prossimi anni: quando si creerà un collo di bottiglia nella capacità delle due piste e ne sarà necessaria una terza?
Alessandra Pedroni
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

MUSICA
Messaggi: 3968
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda MUSICA » ven 16 gen 2015, 21:26:30

Ma perché qualcuno non lo zittisce?

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 25514
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 16 gen 2015, 21:42:43

Perchè ora è lui che zittisce gli esperti di Sea: senza aerei e passeggeri sperare e pensare alla terza pista è follia
Malpensa airport user

KL63
Messaggi: 2511
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda KL63 » ven 16 gen 2015, 23:00:04

È vero che ora è assolutamente inutile, però se va bene sarebbe pronta fra 15/20 anni, e magari allora sarà necessaria.

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2725
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda belumosi » sab 17 gen 2015, 00:07:31

hal ha scritto:Fino a quando potrà reggere Malpensa con due piste è l’interrogativo di Sea. «In 20 anni l’aeroporto si satura se cresciamo del 4,5% l’anno e un’infrastruttura deve programmarsi a 20 anni», la voce del presidente Modiano.

Ad una crescita dei movimenti del 4.5% annuo, dovrebbe corrispondere più o meno un aumento dei pax del 7-8% a causa dell'utilizzo di aerei sempre più capienti. Direi che non siamo più nell'ottimismo sfrenato, ma siamo transitati nella fantascienza.
Qualche confronto illuminante:

Istanbul Ataturk (2 piste a V, 60 m/h) nel 2014 ha raggiunto quota 57M di pax

Gatwick con UNA pista nel 2014 è arrivato a 38M di pax

Dubai durante il periodo dei lavori quando operava con una sola pista, veniva utilizzato da 5M di pax al mese, che annualizzati diventano 60M. CON UNA SOLA PISTA.

Ma Modiano crede che abbiamo tutti l'anello al naso?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » sab 17 gen 2015, 00:47:42

E quale problema ti darebbe una terza pista, se esistesse, visto che verrebbe costruita senza espropriare un metro quadrato? Malpensa aveva due piste anche quando aveva due milioni di passeggeri.

Tra l'altro la terza pista, situata molto più a sud, permetterebbe di sorvolare a quote molto più alte, dunque facendo molto meno rumore, i centri abitati che si trovano a nord dell'aeroporto.
And Malpensa is going to be our Hub

hkg
Messaggi: 663
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda hkg » sab 17 gen 2015, 07:17:45

Fco con 38m di passeggeri ha 4 piste, e siamo in Italia
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR, PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRGAUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2725
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda belumosi » sab 17 gen 2015, 09:27:31

malpensante ha scritto:E quale problema ti darebbe una terza pista, se esistesse, visto che verrebbe costruita senza espropriare un metro quadrato? Malpensa aveva due piste anche quando aveva due milioni di passeggeri.

Tra l'altro la terza pista, situata molto più a sud, permetterebbe di sorvolare a quote molto più alte, dunque facendo molto meno rumore, i centri abitati che si trovano a nord dell'aeroporto.

Il problema è che la pista oltre ad essere inutile nei prossimi decenni, costa un sacco di soldi che giocoforza dovranno essere pagati dai pax. Rendendo lo scalo meno competitivo rispetto alla concorrenza. Quanto al rumore, i NB (gli unici che potrebbero usare la 3a pista), in decollo staccano molto presto, permettendo il sorvolo a quote sufficientemente alte degli abitati a nord di MXP. Senza contare che nel tempo arriveranno nuove macchine meno rumorose.
hkg ha scritto:Fco con 38m di passeggeri ha 4 piste, e siamo in Italia

FCO ha 3 piste, 90 m/h ed un utilizzo attuale pari a circa il 50% della propria capacità. Sicuramente è più logico che arrivi prima la 4a pista a FCO piuttosto che la 3a a MXP, visto che quest'ultimo utilizza al momento circa il 35% della propria capacità.

Ancora una volta i numeri chiariscono la situazione meglio di mille chiacchiere:

-il totale dei movimenti negli scali italiani nel periodo 2000-2014 (Gennaio-Novembre) è aumentato del 3.38%

-nello stesso intervallo di tempo di 14 anni, il traffico di FCO è aumentato del 9.5%

-viste le vicissitudini di MXP, credo che l'unica serie di dati omogenei che abbia senso valutare sia quella post dehubbing: tra il 2009 e il 2014, i movimenti a MXP sono calati del 10.75%.

E poi arriva Modiano a lanciarsi in previsioni che sarebbero sensate in un hub mediorientale rampante.
Che fanno benissimo il paio con quelle che prevedono che il duo AZ-EY diventerà la prima compagnia del mondo.
Entrambe lusinghe per chi ci vuole credere, senza un minimo di fondamento reale. Ma necessarie da far credere alle masse affinchè gli enormi interessi che ruotano intorno al mondo dell'aviazione, continuino ad essere salvaguardati.

kco
Messaggi: 4403
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda kco » sab 17 gen 2015, 10:17:28

Intanto sea dovrebbe guadagnarsi il diritto di poterla fare da qui a 20 anni. Potrebbero esserci vantaggi a garantire zero code a terra. Se poi il traffico non migliorerá non si fará.

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2725
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda belumosi » sab 17 gen 2015, 10:42:46

kco ha scritto:Intanto sea dovrebbe guadagnarsi il diritto di poterla fare da qui a 20 anni. Potrebbero esserci vantaggi a garantire zero code a terra. Se poi il traffico non migliorerá non si fará.

Su questo sono d'accordo. SEA ha fatto bene a comprare i terreni e ora deve muoversi affinchè al bisogno si possano utilizzare per la 3a pista. Soprattutto bloccando ulteriori insediamenti a sud della stessa.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » sab 17 gen 2015, 10:54:54

belumosi ha scritto:Il problema è che la pista oltre ad essere inutile nei prossimi decenni, costa un sacco di soldi che giocoforza dovranno essere pagati dai pax.

Quando sarà utile non lo sappiamo, se io facessi un colpo di Stato farei demolire con la dinamite il terminal di Linate il giorno successivo. Non possiamo dare per scontato che mai si prenderanno decisioni intelligenti. Inoltre Orio ha al massimo 5 milioni di pax di possibilità di crescita e poi sarebbe possibile l'espansione soltanto a Malpensa, nei secoli dei secoli amen. Lo ha capito persino Ryanair.

Per i costi, si può costruire con comodo, come il molo C di Fiumicino. Diluiti in dieci anni o più, sarebbero dosi omeopatiche. Malpensa è l'unico aeroporto del nord Italia con due piste, a meno che non se ne faccia una a VCE. In ogni caso è l'unico aeroporto a nord di Roma con la possibilità di avere tre piste e non c' è spazio per una quarta. Salvo non essere fanatici di Roma caput mundi mi sembra doveroso lasciare alle generazioni future la possibilità di avere un aeroporto con tre piste nell'area del Paese che produce e mantiene il resto, giusto per tenere in vita la vacca da mungere.

L'opposizione, oltre che dagli ambientalisti oltranzisti più medievali, viene da chi vuole costruire ulteriori villette dove proprio non se ne sente la mancanza.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2725
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda belumosi » sab 17 gen 2015, 11:28:00

E infatti come ho scritto sopra SEA ha fatto bene ad assicurarsi i terreni. Quello che trovo insensato è andare a Roma a negoziare se la 3a pista si farà tra 3-5-10 anni in base a previsioni allucinanti.
Laddove i dati certificano che i movimenti sono in calo da anni. E probabilmente senza l'aiuto dei FR bergamaschi, il 2014 avrebbe fatto segnare a MXP il record negativo di movimenti dal 1999.
Per quanto riguarda le previsioni future, al netto del 2015 con l'expo, andranno messi in conto la perdita di tutti i voli AB, la probabile riduzione/cancellazione dei corrispondenti Germanwings a MXP e soprattutto il nuovo status di LIN, che con il decreto Lupi (a quanto pare tacitamente accettato dalla UE), ha ritrovato lo status di aeroporto "normale". Almeno entro i confini comunitari e nel limite dei 18 m/h. E credo sappiamo bene entrambi che l'unica cosa che potrebbe succedere, è una maggiore apertura di LIN in seguito ad eventuali ricorsi di compagnie o stati sfavoriti dal DL, a partire da LH.
Questo è un punto molto importante, perchè sancisce per LIN la fine del periodo "transitorio" impostato con il Bersani bis, anche se purtroppo con scelte che vanno nella direzione sbagliata.
Se parlare di chiusura di LIN era improbo già anni fa, ora direi che è un'opzione praticamente impraticabile.
Insomma, qui si parla di decidere con urgenza quando verrà fatta una pista in uno scalo utilizzato per 1/3 (con trend al ribasso) e che le ultime scelte politiche tendono a sfavorire. A parte distribuire prebende agli amici degli amici mediante appalti, che fretta c'è?

spanna
Messaggi: 3055
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda spanna » sab 17 gen 2015, 12:09:43

belumosi ha scritto:Il problema è che la pista oltre ad essere inutile nei prossimi decenni, costa un sacco di soldi che giocoforza dovranno essere pagati dai pax. Rendendo lo scalo meno competitivo rispetto alla concorrenza.

insistere in un'opera che costa un sacco di soldi e rendo lo scalo meno competitivo non e' qualcosa che ci si aspetta razionalmente, quindi e' modiano che ha l'anello al naso, secondo te? E con lui (e prima di lui) bonomi. E l'intera dirigenza SEA. E il comune di milano che la appoggia. E la regione lombardia. E F2i.

Oppure non potrebbe essere, piu' semplicemente, che c'e' qualcosa che ti sfugge?
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2725
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda belumosi » sab 17 gen 2015, 12:27:16

spanna ha scritto:Oppure non potrebbe essere, piu' semplicemente, che c'e' qualcosa che ti sfugge?

Non credo, anche perchè i numeri che ho postato io sono certi, quelli proposti dai vari esponenti SEA o dai vari studi, sono previsioni. Che di norma dovrebbero partire dall'evoluzione del trend negli ultimi anni. E in quel caso MXP rischierebbe di chiudere la 2a pista più che costruire la 3a...
' a mio modesto parere' gli interessi sono ben altri che preparare MXP per il 2040. Ci sono tanti pulcini con il becco aperto all'insù che aspettano che la mamma dia loro da mangiare. Ed hanno fame oggi, non tra qualche anno... :green:

KL63
Messaggi: 2511
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda KL63 » sab 17 gen 2015, 12:53:32

di m4 si è cominciato a parlarne nel 1998, ora siamo nel 2015 ed hanno appena iniziato a costruirla, di pedemontana nel parlava mio padre negli anni 60-70 con i Comuni della Brianza, invitandoli a lasciare dei corridoi inedificati nei PRG, la stanno costruendo ora. Ergo assicurasi i diritti di costruire la terza pista fin da ora è secondo me assai saggio anche per imporre dei vincoli d'inedificabilità sui sentieri di decollo ed atterraggio. Per costruirla poi ci sarà eventualmente tempo e modo.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » sab 17 gen 2015, 12:55:25

belumosi ha scritto:Ci sono tanti pulcini con il becco aperto all'insù che aspettano che la mamma dia loro da mangiare. Ed hanno fame oggi, non tra qualche anno... :green:

Questa è un'affermazione da Travaglio 5*. Cerchiamo di ragionare.
Se la terza pista non viene approvata in tempi brevi, possiamo essere certi che il tumore edilizio si espanderebbe fino a renderne impossibile la costruzione, perché le norme idiote vigenti permettono ai Comuni di finanziare la spesa corrente con gli oneri di urbanizzazione e quindi piazzare licenze edilizie è imperativo.

SEA ha il desiderio di investire, di spendere il meno possibile, ad esempio non tutto il terminal 1 verrà sottoposto al restyling, la terza pista fa eccezione (sempre con l'idea di un lavoro fatto molto lentamente) proprio perché , conoscendo il pollo italiano, è strategica in un'ottica pluridecennale e, se non si occupa il terreno subito, domani sarà pieno di stupide villette vuote.
And Malpensa is going to be our Hub

MUSICA
Messaggi: 3968
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda MUSICA » sab 17 gen 2015, 12:56:31

Ricadiamo nel non-programmismo italiano. La terza pista serve.
Qui dobbiamo decidere se vogliamo dare spiegazioni personali (a volte da bar, scusate) fine a sé stesse, o fare i conti con studi di vettori che guardano tutto. Cioè quello che vado a scrivere. Perché sono cose che arrivano anche da vettori che queste cose le stanno guardando in competizione con altri aeroporti e a decine di fattori "compensatori", tra pro e contro di varie strutture e ciò che ci gira attorno. Concretamente in questo momento è per2 vettori courrier...difficile capire chi sono vero? :lol:

Fosse anche come incentivo al settore merci e alla distribuzione più efficace del traffico che comunque aumenterà la terza pista servirà. Doveroso programmare adesso per il futuro.
Non si può più aspettare la saturazione per muoversi. Ed è sbagliato continuare a riferirsi al concetto di saturazione fatto per altri scali. Mxp è diverso per tanti fattori. Tutti gli aeroporti ora quasi saturi se potessero tornare indietro raddoppierebbero le loro piste e si mangiano le unghie per non averlo fatto prima.

Che ragionamento fate a parlare di LHR ed altri scali: allora a CDG sono fessi che hanno meno passeggeri di Lhr ma hanno più piste? Ogni aeroporto ha una sua storia ed una sua evoluzione. Mxp ha ora la possibilità di fare meglio qualcosa che altri avrebbero voluto fare prima ma ora non possono. Ecco allora che Londra "costretta" dagli spazi valuta addirittura aeroporti tutti nuovi. O LGW che potrebbe diventare concorrente (remoto) di LHR per un potenziale maggiore di spazio. A prescindere se lo sviluppo sarà immediato o lungo.

E' un dovere pensare a tutto. Dove potrebbe essere, come, quanto lunga e altro (già questo comporterebbe studi di almeno 4-5 ani).
Avere pronti i dettagli in modo che se "qualcosa" cambiasse dallo studio, in altri 5-7 anni si possa realizzare... parliamo di almeno (ad essere ottimisti) di 10 anni. Ed è da folli aspettarne altri prima di analizzare il problema e progettare.
Vedete, inesorabilmente da queste discussioni salta fuori la nostra mentalità di non sapere progettare sul lungo ma di emotivizzare in base a quel che vediamo adesso mischiando opinioni legittime ma non tecniche rispetto ad analisi specialistiche fatte ad esempio da altri aeroporti. I quali hanno piano A, B, C, D pronti. E fanno veloci senza aspettare.

Ancora: sono convinto che ci siano errori culturali che confondono aspetti di democrazia con aspetti necessariamente da tecnicizzare e non opinabili. Pena lo stallo italiano a cui siamo ormai assuefatti.

Faccio un altro esempio: FCO è in un certo modo "saturo" e con servizi non sempre adatti. Chi ci dice che fra 4-5 anni Ey non decida di "cristallizzare" FCO per puntare su MXP?

Se mai (speriamo, ovviamente) il Nord dovesse riprendersi da questa crisi è d'obbligo un forte sviluppo aereo. Necessariamente da Milano. Ed al momento, volente o nolente lo potrebbe garantire solo Mxp. Gli investimenti su VBS sarebbero assurdamente alti e praticamente inammortizzabili se non in 80-100 anni...

Non ci si puo' permettere (magari fa 4-5 anni) dover negare a "qualcuno" :green: che voglia piazzare 20-25 macchine entro 2-3 anni (senza contare la "naturale" crescita "indipendente") un'attività efficiente, solo perché il sistema non potrebbe adeguarsi entro pochi anni successivi.

kco
Messaggi: 4403
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda kco » sab 17 gen 2015, 13:05:09

Se penso che il terzo terzo era approvato per il 2000 ed e stato finito 15 anni dopo non vedo particolari problemi a muoversi ora per la terza pista. Sara pronta in 20 anni.

spanna
Messaggi: 3055
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda spanna » sab 17 gen 2015, 13:15:08

belumosi ha scritto:
spanna ha scritto:Oppure non potrebbe essere, piu' semplicemente, che c'e' qualcosa che ti sfugge?

Non credo, anche perchè i numeri che ho postato io sono certi, quelli proposti dai vari esponenti SEA o dai vari studi, sono previsioni. Che di norma dovrebbero partire dall'evoluzione del trend negli ultimi anni. E in quel caso MXP rischierebbe di chiudere la 2a pista più che costruire la 3a...
' a mio modesto parere' gli interessi sono ben altri che preparare MXP per il 2040. Ci sono tanti pulcini con il becco aperto all'insù che aspettano che la mamma dia loro da mangiare. Ed hanno fame oggi, non tra qualche anno... :green:


le previsioni sono determinate da cio' che gli attori protagonisti del mercato (SEA e' uno di questi) decidono di fare, sono cambiate giunte a milano, di dx e di sx, e' cambiata la dirigenza di sea, il governo ha fatto e fa di tutto per mettere i bastoni tra le ruote (renzi e lupi inclusi, come ben sappiamo) a sea, eppure la terza pista e' ancora li' sul tavolo. Forse dovresti accettare il fatto che milano non ha affatto abbandonato la sua intenzione di creare un grande hub a mxp e che continua a lavorare perche' un giorno questo sogno si realizzi.
L'anello al naso ce l'hanno ben altri.
PS
la citta' e la lombardia ne hanno un gran bisogno
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » sab 17 gen 2015, 15:29:14

kco ha scritto:Se penso che il terzo terzo era approvato per il 2000 ed e stato finito 15 anni dopo non vedo particolari problemi a muoversi ora per la terza pista. Sara pronta in 20 anni.

Quoto.
And Malpensa is going to be our Hub

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda FlyCX » sab 17 gen 2015, 16:02:34

I-Alex ha scritto:Perchè ora è lui che zittisce gli esperti di Sea: senza aerei e passeggeri sperare e pensare alla terza pista è follia

In effetti, al momento, la 3a pista è solo nei suoi incubi. :green: :green: :green:
“È bastato che O’Leary prevedesse il fallimento della nostra compagnia, che, da quel momento, è aumentato il nostro fatturato” il soggetto non è Alitalia ma Lufthansa

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » ven 16 ott 2015, 08:52:50

Nuovamente copio e incollo da La Prealpina

Immagine
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12377
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda malpensante » ven 16 ott 2015, 08:59:07

Che la terza pista non serva, con meno di 20 milioni di passeggeri, Linate più aperto che mai, nessun hub carrier in vista e quindi nessun picco nelle ondate, non si discute.

Che abbia senso spenderci adesso 150 milioni, più o meno, nel momento in cui forse si andrà verso una privatizzazione, come già tutti i principali aeroporti italiani, chiaramente no.

Quello che conta è che si possa costruirla quando ce ne sarà bisogno, che restino i vincoli per evitare che i salvatori dell'ambiente riempiano via Gaggio di villette e capannoni.
And Malpensa is going to be our Hub

Fabri88
Messaggi: 2263
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 00:21:06
Località: Büsti Grandi (Busto Arsizio)

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda Fabri88 » ven 16 ott 2015, 12:32:46

Esattamente!

robix
Messaggi: 1588
Iscritto il: mer 13 nov 2013, 12:30:35

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Messaggio da leggereda robix » ven 16 ott 2015, 15:18:35

malpensante ha scritto:Quello che conta è che si possa costruirla quando ce ne sarà bisogno, che restino i vincoli per evitare che i salvatori dell'ambiente riempiano via Gaggio di villette e capannoni.

Il problema è che in Italia da quando si decide di costruire qualcosa a quando effettivametne si finisce un'opera passa una vita (se poi qualcuno si mette a fare impugnazioni varie, siamo a posto). Per cui anche se a breve certamente non serve la terza pista, temo che (se e ?) quando servirà, per parecchio tempo se ne dovrà fare a meno (con conseguente "scusa" per limitare il traffico a MXP a favore di LIN e FCO): in questi casi sarebbe forse meglio "portarsi avanti" (in fondo, anche il Satellite C non era necessario, ma giustamente è stato realizzato in quanto comunque utile e pensando al futuro).


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti