Pagina 2 di 6

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 10:34:39
da MUSICA
Scusate, come sapete non sono d'accordo.

E' un falso problema dire che ora non serva. Proprio perché sappiamo che in Italia servono decenni per "fare". A mio avviso fa parte di un "insieme" globale che, ribadisco, avrebbe già una sua ragione costruire la terza pista anche fosse per il solo uso cargo ( tra l'altro dimezzare i tempi di rullaggio medi).
Soprattutto sarebbe l'unico modo per impedire che non ci si costruiscano attorno e precluderne l'utilizzo quando servirà. E prima o poi servirà. Garantito oltre che dal potenziale futuro, dal fatto che prima o poi serviranno spazi e l'unico aeroporto "già pronto" è Mxp. Salvo, veramente, non siano così folli da ripensare a Montichiari.

E quando vai da un cliente a presentarti, nei Paesi normali offri un "prodotto pronto" e non su promesse del "...faremo...faremmo...farebbimo :lol:" ).

Inoltre, presentare un aeroporto dove veramente non hai "code" (per ora) è comunque un incentivo. MA a parte questo, prima o poi dovranno fare qualcosa per "riprendere" Mxp. Non vogliamo chiamarlo "hub"? Bene. Ma sul lungo periodo se vuole sopravvivere DEVE venire sfruttato al massimo diversamente non potrà rendere, creare economie (quindi costi e servizi) di scala. Avrà dei costi così alti per essere competitivo che senza finanziamenti pubblici non reggerà. Perché anche le poche compagnie presenti avranno costi talmente alti che dirotteranno. E i governi o enti pubblici non potranno sostenere un "finanziamento" per tenerlo aperto. Quindi, o Mxp si sfrutta al massimo con un ulteriore salto oppure in 20-30 anni a questi livelli sarà ingestibile finanziariamente.

Quindi, ci si deve muovere nell'ottica "obbligatoria" di farlo crescere velocemente almeno fino ai 30 milioni di pax entro il 2020, dopodiché, a quella massa critica diverrà "naturale" una pista che mantenga alta l'efficienza e che attirerà nuovo traffico. Soprattutto se il cargo vorrà avere un "percorso proprio" fatto di efficienza quindi con tempi rapidi di gestione e movimento. E, la terza pista chiuderebbe la bocca ai "soliti" del rumore. A cui si è dato ideologicamente troppo spazio. Alla fine, 100/150 persone non possono compromettere un aeroporto da cui può dipendere una crescita del pil per 20 milioni di persone, almeno.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 12:10:07
da I-Alex
malpensante ha scritto:Che la terza pista non serva, con meno di 20 milioni di passeggeri, Linate più aperto che mai, nessun hub carrier in vista e quindi nessun picco nelle ondate, non si discute.

Che abbia senso spenderci adesso 150 milioni, più o meno, nel momento in cui forse si andrà verso una privatizzazione, come già tutti i principali aeroporti italiani, chiaramente no.

Quello che conta è che si possa costruirla quando ce ne sarà bisogno, che restino i vincoli per evitare che i salvatori dell'ambiente riempiano via Gaggio di villette e capannoni.


condivido in pieno, per fortuna la zona dove era in progetto la terza pista non è e non sarà edificabile per cui...

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 13:50:07
da malpensante
Copio ancora furtivamente dall'irrinunciabile Prealpina.

La terza pista non si fa, ma i terreni restano vincolati per quando sarà necessario costruirla.

Immagine

Immagine

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 14:32:38
da hkg
non vogliono l'aeroporto? Bene via da subito, ma anche tutti gli introiti da esso derivati e i posti di lavoro, caro sindaco Montagnoli!!!
ma niente cassa integrazione, ve li mantenete Voi

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 14:34:29
da mxp98
Montagnoli, dato che era sindaco nel 98, per onestà dovrebbe aggiungere che rispetto ad allora il rumore comunque è calato di parecchio se non altro perchè una certa tipologia di velivoli non esiste più, mentre invece al pari dei suoi colleghi, continua ad utilizzare questi toni bellicosi atti a demonizzare l'aeroporto fonte di reddito di parecchi suoi concittadini.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 15:57:43
da malpensante
Tra l'altro Arsago Seprio è a nordest dell'aeroporto e la terza pista sarebbe dall'altra parte e sposterebbe i sorvoli lontano da Arsago Seprio, quindi la sua opposizione è una pirlata.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 16:57:00
da mxp98
Infatti e ciò dimostra come con certa gente sia inutile imbastire qualsiasi tipo di ragionamento.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 17:56:33
da I-Alex
Comunque gli spazi della eventuale futurissima terza pista erano del Demanio e ora sono di Sea spa... :fischio:

mxp98 ha scritto:Montagnoli, dato che era sindaco nel 98, per onestà dovrebbe aggiungere che rispetto ad allora il rumore comunque è calato di parecchio se non altro perchè una certa tipologia di velivoli non esiste più, mentre invece al pari dei suoi colleghi, continua ad utilizzare questi toni bellicosi atti a demonizzare l'aeroporto fonte di reddito di parecchi suoi concittadini.


vallo a dire al nuovo sindaco di Somma Lombardo Bellaria che nei giorni scorsi a un incontro ufficiale col responsabile Sea per il rumore ha detto chiaramente che con le nuove rotte Somma ha RADDOPPIATO il rumore da marzo ad oggi e quindi vogliono monitorare cosa è cambiato col nuovo scenario (che si aspettava da 17 anni) rispetto pochi mesi prima...... forse dimenticano il rumore che si sentiva nel 2007 con Md80 e Md11 Alitalia avanti indietro tutto il dì...

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 18:16:12
da mxp98
Già! Con rammarico debbo dire che purtroppo è finita l'era Colombo.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 18:25:34
da kco
Sarebbe pero opportuno iniziare ad annettere al sedime le aree della terza pista. In modo da diluire con calma le angoscie di via gaggio.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 18:47:29
da mxp98
Intendi con una perimetrale?

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: sab 17 ott 2015, 19:53:45
da hal
pro memoria

Immagine
In rosso il raddoppio del raccordo H, in blu il lungo raccordo che risalendo verso il T1 si connetterebbe appena a nord della torre.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: dom 18 ott 2015, 09:47:27
da I-Alex
kco ha scritto:Sarebbe pero opportuno iniziare ad annettere al sedime le aree della terza pista. In modo da diluire con calma le angoscie di via gaggio.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk


certo così blocchi subito la camminata lungo via Gaggio nel bosco, altro che diluire con calma... Una cosa simile comporterebbe (giustamente) proteste e occupazioni a oltranza

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: dom 18 ott 2015, 10:10:36
da kco
I-Alex ha scritto:
kco ha scritto:Sarebbe pero opportuno iniziare ad annettere al sedime le aree della terza pista. In modo da diluire con calma le angoscie di via gaggio.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk


certo così blocchi subito la camminata lungo via Gaggio nel bosco, altro che diluire con calma... Una cosa simile comporterebbe (giustamente) proteste e occupazioni a oltranza


Beh allora bisogna ammettere che la terza pista non si farà mai. Non c'è modo di garantirsi in un futuro di poterla costruire. A questo punto però SEA potrebbe, in un futuro molto lontano, guardare anche altrove.
Che chiudano malpensa così avranno un bel parco da godersi nelle ampie pause che concede la disoccupazione.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: dom 18 ott 2015, 10:19:08
da belumosi
malpensante ha scritto:La terza pista non si fa, ma i terreni restano vincolati per quando sarà necessario costruirla.

E' la scelta più sensata, tanto più che probabilmente MXP chiuderà il 2015 con il più basso numero di movimenti degli ultimi 16 anni.
Il futuro prossimo e quello remoto sono già ben coperti dalle 2 piste attuali, per quello remotissimo SEA ha acquistato e vincolato il terreno necessario alla 3a pista.
Dire che sotto questo aspetto MXP è in una botte di ferro è poco: non mi pare ci siano in giro altri scali che a fronte di una capacità inespressa di quasi 2/3 dei movimenti teorici, dispongano anche della certezza di poterli aumentare a suo tempo di un 30-40%.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: dom 18 ott 2015, 13:20:22
da malpensante
L'aeroporto Bernardo Caprotti di Montichiari & Ghedi anche di più.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: lun 19 ott 2015, 00:54:35
da MUSICA
ok, vedo che sono in minoranza. :green: anche se come "ulteriore" la terza pista poteva servire per diluire il rumore.

Tuttavia qui pazzi ideologizzati all'italiana perché non vanno a farsi la casa altrove? Soprattutto quegli amministratori che hanno dato i permessi anche negli ultimi anni/decenni a quei "furbi" (sì, perché lo sapevano quindi sono in malafede) che hanno acquistato lì.

Comunque, per interessi superiori, le decisioni delle autorità non si discutono soprattutto se giustamente e ampiamente motivate. Via Gaggio e Co si butti nel Ticino insieme a quelli che li giustificano. Sono gli ultimi che devono parlare: sanno da anni cosa si doveva fare ed hanno costruito di proposito sfidando tutti ideologicamente e purtroppo hanno avuto appoggi.

L'autorità precostituita e democraticamente eletta, in quanto "qualcosa" di superiore, non può sempre venire messa in discussione dai professionisti del "conflitto permanente".

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: lun 19 ott 2015, 08:17:52
da I-Alex
secondo quale norma o legge un sindaco non deve dare permesso a costruire sui campi edificabili?
E stante l'assenza di una legge regionale di vincolo, sai a cosa andrebbe incontro un Amministratore locale che dall'oggi al domanni rende agricolo un terreno edificabile?

Prima di sparare contro i sindaci della zona, forse andrebbe raddrizzato il tiro contro l'incapacità nazionae e regionale di programmare uno sviluppo di Malpensa, dagli anni 70 ai giorni nostri.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: lun 19 ott 2015, 08:34:25
da kco
I-Alex ha scritto:secondo quale norma o legge un sindaco non deve dare permesso a costruire sui campi edificabili?
E stante l'assenza di una legge regionale di vincolo, sai a cosa andrebbe incontro un Amministratore locale che dall'oggi al domanni rende agricolo un terreno edificabile?

Prima di sparare contro i sindaci della zona, forse andrebbe raddrizzato il tiro contro l'incapacità nazionae e regionale di programmare uno sviluppo di Malpensa, dagli anni 70 ai giorni nostri.

Beh i piani regolatori comunali sono in buona parte discrezione del comune.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: lun 19 ott 2015, 08:43:40
da KL63
kco ha scritto:
I-Alex ha scritto:secondo quale norma o legge un sindaco non deve dare permesso a costruire sui campi edificabili?
E stante l'assenza di una legge regionale di vincolo, sai a cosa andrebbe incontro un Amministratore locale che dall'oggi al domanni rende agricolo un terreno edificabile?

Prima di sparare contro i sindaci della zona, forse andrebbe raddrizzato il tiro contro l'incapacità nazionae e regionale di programmare uno sviluppo di Malpensa, dagli anni 70 ai giorni nostri.

Beh i piani regolatori comunali sono in buona parte discrezione del comune.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk

L'urbanistica non è il mio campo, però i Piani di governo del twrritorio, ora i PRG, si chiamano così, devono essere approvati dalle regioni, che possono chiederne modifiche.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: lun 19 ott 2015, 17:24:50
da I-Alex
kco ha scritto:
I-Alex ha scritto:secondo quale norma o legge un sindaco non deve dare permesso a costruire sui campi edificabili?
E stante l'assenza di una legge regionale di vincolo, sai a cosa andrebbe incontro un Amministratore locale che dall'oggi al domanni rende agricolo un terreno edificabile?

Prima di sparare contro i sindaci della zona, forse andrebbe raddrizzato il tiro contro l'incapacità nazionae e regionale di programmare uno sviluppo di Malpensa, dagli anni 70 ai giorni nostri.

Beh i piani regolatori comunali sono in buona parte discrezione del comune.

Inviato dal mio GT-S7582 utilizzando Tapatalk


certo, per questo nessun amministratore si azzarda a modificare un lotto edificabile(che paga in tal senso Imu più elevata) in non edificabile quindi destinato a verde o agricolo.
Ci sono delle norme circa il diritto acquisito che farebbero scattare seri ricorsi, a Gallarate per esempio lungo la 336 col nuovo Pgt si sono tolti 400.000 mq di zone edificabili con relative richieste danni da parte delle immobiliari titolari dei terreni.
Attorno a Malpensa era la Regione e lo Stato che dovevano far mettere il vinvolo edificatorio per le zone soggette all'ampliamento di "Malpensa 2000" così come nelle fasce di rispetto per i vinvoli da rumore aeroportuale.
Nulla è stato fatto, la situazione di Casenuove è il risultato del fallimento programmatico del territorio: edificazioni a gogo negli anni 80/90 e poi delocalizzazione ad aeroporto aperto e ora dopo 17 anni abbattimento degli edifici diroccati senza saper bene cosa farne.
In loco, per fare un esempio più virtuoso, solo le zone interessate dal treno tra T1 e T2 e poi verso Sempione sono state sottoposte a vincoli... peccato però solo dagli anni 2000 quando ormai era quasi tutto edificato :azz:

Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: mer 23 mag 2018, 09:02:08
da malpensante
Magari!

La Stampa, da rassegna stampa in mia disponibilità

Immagine

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: mer 23 mag 2018, 09:05:39
da malpensante
La Stampa

Immagine

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: mer 23 mag 2018, 14:50:46
da mxp98
I novaresi li vedo tutti impalliditi dallo spavento.

Re: Terza pista a Malpensa, ci risiamo (?)

Inviato: mer 23 mag 2018, 17:41:44
da robygun
Paese Normale:
"Mxp in crescita, il Territorio ottimista per l'aumento di posti di lavoro ed economia"

Italia:
"Mxp in crescita, il Territorio teme la possibile espansione dello scalo.."

C'è qualquadra che non cosa..