Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

progetti e lavori in corso
KittyHawk
Messaggi: 5933
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 17 giu 2022, 14:58:07

malpensante ha scritto: ven 17 giu 2022, 13:46:40 Al supermercato vedo vecchi e giovani che fanno la coda alle casse, quando alle casse fai da te se ne può fare a meno. Basta avere un bancomat e qualcuna accetta pure i contanti. Mi sembra che siamo un Paese tecnofobo, a parte il telefonino.
Magari non al supermercato, ma in altri casi le casse automatiche non accettano gli articoli su misura, o accettano un numero di articoli limitato, oppure si bloccano se non riescono a leggere il codice a barre. Più di una volta mi è capitato di dover tornare indietro e fare la fila a una cassa ordinaria.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27653
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 17 giu 2022, 21:07:25


malpensante ha scritto: Il Telepass dovrebbe essere gratis, visto che fa risparmiare sui casellanti. Proprio non capisco perché sia così avversato il free flow, che peraltro non è un'esclusiva italiana.

Al supermercato vedo vecchi e giovani che fanno la coda alle casse, quando alle casse fai da te se ne può fare a meno. Basta avere un bancomat e qualcuna accetta pure i contanti. Mi sembra che siamo un Paese tecnofobo, a parte il telefonino.
con la scusa che è comodo e salti le code ti fan pagare il servizio (io ora ce l'ho gratis)

Riguardo l'avversità alle tecnologie siamo un paese indietrissimo, quando facevo il pendolare rinnovavi sempre abbonamento Trenord in 20 secondi dalla App... A inizio mese vedevo code con decine persone che perdevano almeno 20 minuti alle biglietterie ma nel frattempo chattavano con lo smartphone di ultima generazione, follia
Malpensa airport user

Mauz
Messaggi: 2648
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda Mauz » sab 18 giu 2022, 13:30:31

malpensante ha scritto:
Mauz ha scritto: ven 17 giu 2022, 13:27:03 Per chi proviene dall'Emilia Romagna la soluzione sarebbe la TOEM, non circumnavigare tutti l'universo conosciuto con la TEEM più la Pedemontana.
Non la faranno prima della prossima era glaciale. Nel frattempo sarebbe bene costruire non una, ma due corsie in più della Tangenziale Ovest.
Mauz ha scritto: ven 17 giu 2022, 13:27:03 Ah... E togliessero questo maledetto free-flow, che invece di fluidificare il traffico lo scoraggia causa SBATTONE per chiunque non abbia un Telepass (per inciso, io ce l'ho).
Il Telepass dovrebbe essere gratis, visto che fa risparmiare sui casellanti. Proprio non capisco perché sia così avversato il free flow, che peraltro non è un'esclusiva italiana.

Al supermercato vedo vecchi e giovani che fanno la coda alle casse, quando alle casse fai da te se ne può fare a meno. Basta avere un bancomat e qualcuna accetta pure i contanti. Mi sembra che siamo un Paese tecnofobo, a parte il telefonino.
Il telepass ha un costo ridicolo, ma una persona che non prende l'autostrada regolarmente non andrà mai a farlo apposta perché potrebbe dover passare dalla Pedemontana.

Premesso che secondo me molta gente vi passa e basta, senza manco accorgersi che quella strada sia da pagare. O glielo metti di default sulla macchina al momento dell'acquisto, o non sarà mai un metodo così diffuso.

Basta prevedere alle uscite/ingressi una canalizzazione con sbarra automatica per i telepass/muniti e cassa automatica per quelli non muniti.
La Pedemontana non deve EDUCARE la gente a non essere tecnofoba. Non è quello il suo scopo!


Per quanto riguarda le casse automatiche del supermercato, io faccio la spesa spesso di notte e quindi sono obbligato a usarle.
Sono una roba di un sensibile che, nonostante io ormai conosca a memoria tutte le procedure e opzioni varie, puntualmente mi ritrovo a dover chiedere l'assistenza di un operatore. E come muoversi in un campo minato: un piede fuori dal sentiero e succede un disastro.

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 15608
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda malpensante » sab 30 lug 2022, 23:40:28

Progetto di Regione Lombardia per collegare la TEEM (Tangenziale Est Esterna) con la Tangenziale Est in zona Vimercate, chiamato “tratta D corta” della Pedemontana..

Immagine

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27653
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 31 lug 2022, 09:51:02

Dove si firma?!
Speriamo
Malpensa airport user

Mauz
Messaggi: 2648
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda Mauz » lun 08 ago 2022, 00:40:34

Se è a 2 corsie per senso di marcia (no peduncoli al massimo risparmio) firmo subìto.

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

jetblue
Messaggi: 787
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda jetblue » lun 08 ago 2022, 06:51:03

Il collegamento dall’innesto A58/A4 alla A51 e successiva prosecuzione su Pedemontana tratta C sarebbe probabilmente una di quelle “piccole” opere di svolta nella viabilità della zona nord-est Milanese in quanto in grado di creare un effetto rete incredibile che andrebbe a sgravare quote non marginali di traffico passante sia dalla Tangenziale Est che dal tratto urbano A4 e tangenziale nord.

Terminata la Pedemontana e sistemato il collegamento tra di essa e la SS331 per Malpensa permetterebbe di avere una sorta di semi anello esterno da Milano Sud fino a Boffalora.

MUSICA
Messaggi: 4250
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda MUSICA » mer 10 ago 2022, 12:57:06

Dato che la TEOM è um miraggio, almeno uno "svincolo" da Origgio / Laghi verso la Torino sarebbe di grande aiuto sgravando la Origgio-Lainate/Rho e Tangenziale Ovest. Ieri la coda verso Torino sia mattino che sera intasava quasi fino a viale Certosa. 7-8 kms fino zona Arluno (pochi insediamenti): togli traffico turistico e pesante che va sul Piemonte da Svizzera/Germania.

Ciliegina: la pedemontana che prosegua da Lonate su Oleggio- Biandrate...risolto il problema del grande traffico a ridosso di Mxp. E avvicini Torino di un altro quarto d'ora.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 15608
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda malpensante » dom 14 ago 2022, 09:11:27

Dalla pagina FB del sindaco verde di Agrate:
Il 3 agosto si è tenuto il primo incontro del tavolo di lavoro convocato da Regione Lombardia sulla "Tratta D Breve" di Pedemontana.
Per la prima volta Regione, CAL e APL, hanno presentato il tracciato relativo allo studio di fattibilità della tratta.
10 km di nuova autostrada a pagamento da Vimercate (Tangenziale EST) ad Agrate (raccordo A4-TEEM) che, oltre a quelle già esistenti, chiuderanno Agrate- Vimercate-Burago in grande raccordo autostradale
3 corsie per senso di marcia più quelle di emergenza
circa 400.000 mq di terreni agricoli o verdi, per la maggior parte inseriti nel Parco Agricolo Nord Est che lasceranno posto ad asfalto

Una devastazione per un territorio che cittadini e amministrazioni locali hanno invece sempre cercato di preservare e tutelare.
Un incubo che non avremmo mai voluto affrontare e che oggi invece, con prepotenza e arroganza, si presenta come una prossima realtà.
Cosa possono fare i Comuni, e in primis Agrate? Sicuramente partecipare al tavolo per cercare di ridurre quanto più possibile il danno. E continuare la lotta sul piano politico, amministrativo e legale, informando e coinvolgendo i cittadini, pur sapendo che Regione non è disposta a tener conto dei pareri dei Comuni e a far marcia indietro.

I-GABE
Messaggi: 2355
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda I-GABE » dom 14 ago 2022, 09:32:25

malpensante ha scritto: dom 14 ago 2022, 09:11:27 Dalla pagina FB del sindaco verde di Agrate:
Il 3 agosto si è tenuto il primo incontro del tavolo di lavoro convocato da Regione Lombardia sulla "Tratta D Breve" di Pedemontana.
Per la prima volta Regione, CAL e APL, hanno presentato il tracciato relativo allo studio di fattibilità della tratta.
10 km di nuova autostrada a pagamento da Vimercate (Tangenziale EST) ad Agrate (raccordo A4-TEEM) che, oltre a quelle già esistenti, chiuderanno Agrate- Vimercate-Burago in grande raccordo autostradale
3 corsie per senso di marcia più quelle di emergenza
circa 400.000 mq di terreni agricoli o verdi, per la maggior parte inseriti nel Parco Agricolo Nord Est che lasceranno posto ad asfalto

Una devastazione per un territorio che cittadini e amministrazioni locali hanno invece sempre cercato di preservare e tutelare.
Un incubo che non avremmo mai voluto affrontare e che oggi invece, con prepotenza e arroganza, si presenta come una prossima realtà.
Cosa possono fare i Comuni, e in primis Agrate? Sicuramente partecipare al tavolo per cercare di ridurre quanto più possibile il danno. E continuare la lotta sul piano politico, amministrativo e legale, informando e coinvolgendo i cittadini, pur sapendo che Regione non è disposta a tener conto dei pareri dei Comuni e a far marcia indietro.
Esiste anche l'alternativa di impedire ai cittadini di Agrate di uscire in auto dal proprio comune, visto che la propria erba e' sempre piu' verde e chi se ne frega di tutti gli altri.

KL63
Messaggi: 3034
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda KL63 » dom 14 ago 2022, 11:22:20

I-GABE ha scritto:
malpensante ha scritto: dom 14 ago 2022, 09:11:27 Dalla pagina FB del sindaco verde di Agrate:
Il 3 agosto si è tenuto il primo incontro del tavolo di lavoro convocato da Regione Lombardia sulla "Tratta D Breve" di Pedemontana.
Per la prima volta Regione, CAL e APL, hanno presentato il tracciato relativo allo studio di fattibilità della tratta.
10 km di nuova autostrada a pagamento da Vimercate (Tangenziale EST) ad Agrate (raccordo A4-TEEM) che, oltre a quelle già esistenti, chiuderanno Agrate- Vimercate-Burago in grande raccordo autostradale
3 corsie per senso di marcia più quelle di emergenza
circa 400.000 mq di terreni agricoli o verdi, per la maggior parte inseriti nel Parco Agricolo Nord Est che lasceranno posto ad asfalto

Una devastazione per un territorio che cittadini e amministrazioni locali hanno invece sempre cercato di preservare e tutelare.
Un incubo che non avremmo mai voluto affrontare e che oggi invece, con prepotenza e arroganza, si presenta come una prossima realtà.
Cosa possono fare i Comuni, e in primis Agrate? Sicuramente partecipare al tavolo per cercare di ridurre quanto più possibile il danno. E continuare la lotta sul piano politico, amministrativo e legale, informando e coinvolgendo i cittadini, pur sapendo che Regione non è disposta a tener conto dei pareri dei Comuni e a far marcia indietro.
Esiste anche l'alternativa di impedire ai cittadini di Agrate di uscire in auto dal proprio comune, visto che la propria erba e' sempre piu' verde e chi se ne frega di tutti gli altri.
Hai ragione, come bisognerebbe impedire ai cittadini dei vari comitati no Malpensa di prendere l'aereo, ai no termovalorizzatori di produrre immondizia ecc. Ed infine effettivamente il tratto proposto attraversa campi coltivati ed allora, per evitare consumo di suolo io propongo l'alternativa di fare un bel viadotto che passi sopra al centro abitato. Tipo autostrada del Brennero a Bolzano solo che lì passa sopra la zona industriale.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 15608
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda malpensante » dom 14 ago 2022, 11:28:39

Agrate sarà circondata da autostrade, come Berlino ai tempi del muro, come Milano con le Tangenziali, come Roma con il Grande Raccordo Anulare. Intollerabile.

jetblue
Messaggi: 787
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda jetblue » dom 14 ago 2022, 13:04:42

Indipendentemente dall’accessibilità agli aeroporti la tratta D “breve” è probabilmente una delle opere più urgenti da realizzare in Lombardia ed essenziale se verrà realizzata la tratta C della pedemontana. Crea un effetto rete e di fluidificazione dei flussi di traffico incredibile andando a mitigare alcuni problemi cronici della viabilità della zona nord est della provincia di Milano.

gabbozzo
Messaggi: 468
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 24 ago 2022, 11:41:45

Concordo nella necessità della tratta D "breve" che anch'io ipotizzavo da un po' di tempo. Si verrebbe a creare una sorta di tangenziale esterna di Milano da Melegnano a Busto Arsizio attraverso tutta la Brianza.
Capisco anche che gli impatti sul territorio sono pesantissimi. Obiettivamente si va a costruire negli ultimi spazi vuoti rimasti e la zona di Vimercate e Agrate sarà integralmente accerchiata da autostrade ad alta frequentazione.
E' un po' il solito dilemma.. in Brianza si è costruito senza alcuna pianificazione per 50 anni il che vuol dire che il traffico aumenta in modo incontrollato e le aree libere rimangono a macchie e sempre più ridotte. Il trasporto pubblico in Lombardia è al palo. Ti trovi poi al punto in cui devi scegliere se "congelare" la situazione com'è per evitare ulteriori derive oppure realizzare nuove infrastrutture impattanti che senz'altro migliorano la connettività ma al tempo stesso richiamano altro traffico e occupano gli ultimi spazi liberi. :think:

Per il caso specifico di Vimercate/Agrate magari si possono studiare soluzioni alternative come:
- demolire A51 da Usmate ad Agrate una volta fatta la tratta D;
- invece di fare la tratta D potenziare la A51 e rifare lo svincolo A4/A51.
Si studiano vantaggi e svantaggi di ognuno, costi e benefici di entrambi. Altrimenti si parte sempre con l'idea che c'è una soluzione sola da fare a tutti i costi o a cui opporsi a tutti i costi.

KL63
Messaggi: 3034
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda KL63 » mer 24 ago 2022, 12:24:37

Basterebbe impedire che nei dintorni crescano capannoni come funghi e/o pensare di interrare tutto il nuovo percorso.

Mauz
Messaggi: 2648
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda Mauz » mer 24 ago 2022, 19:33:39

Tanto se non ci fai l'autostrada prima o poi ci faranno loro qualche capannone, condominio o centro commerciale...

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

MUSICA
Messaggi: 4250
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda MUSICA » gio 25 ago 2022, 18:47:05

Vero. Basterebbe interrarla o mitigarla "coprendola" con alberti a lato... forse le autostrade oggi sono il vero "deterrente" all'uso improprio di spazi diversamente occupati da capannoni, centri commerciali, condominii...

In genere dalle tangenziali le persone non ci abitano (quindi non cè richiesta di costruire). Comunque basterebbe porre dei limiti alle edificazioni. Mentre le strade sono fondamentali e, paradossalmente, in 50 anni sono quelle che non si sono costruite... questa mancanza genera inquinamento da giri iperbolici, code, motori accesi...etc.

Altresì le strade veloci tolgono traffico ai paesi che quindi "respirano". non facciamo l'errore degli ultimi 30 anni ossessivamente preclusi alle strade veloci...

Se la Lombardia (per magia o sogno) realizzasse questa tratta, la Pedemontana fino ad Osio, la TOEM, le tangenziali di Como e Varese, la Lonate Biandrate, saremmo eternamente a posto. I paesi sarebbero liberi e ci sarebbe un vero miglioramento dell'aria e dell'inquinamento... importante controllare le costruzioni assurde ed obbligare priama ad utilizzare le migliaia di zone degradate, disabitate, con edifici pericolanti. Giù tutto: aree verdi o case nuove più efficienti e, per non occupare spazi alzarle mediamente di un piano...così si risparmia terreno... non ci vuole molto...

Mauz
Messaggi: 2648
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda Mauz » ven 26 ago 2022, 12:45:13

Più che altro non ci si mette in testa che più si costruisce nell'hinterland e più serviranno infrastrutture (strade e ferrovie) per connetterlo.

Ma i benpensanti meneghini non concepiscono il concetto di Grande Milano e portano avanti battaglie per la salvaguardia di stupide aiuole in città o per cavolate come la "cintura verde" intorno a Milano, quando l'unico modo per invertire la rotta sarebbe DENSIFICARE dentro e tutto attorno a Milano e risparmiare quella poca campagna rimasta nell'hinterland.


D'altra parte la Lombardia consta 10 milioni di abitanti e un enorme tessuto industriale. È meglio concentrare tutto e avere una Milano più grande e più densa (con tutto più vicino e a portata di metropolitana) che dopo TOT km di edificato lasci nettamente il passo alla campagna o continuare a disperdere il territorio urbanizzato su tutta la Regione (con tutto lontano da tutto e mal servito dai mezzi pubblici)?

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

I-GABE
Messaggi: 2355
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda I-GABE » ven 26 ago 2022, 14:48:39

Se per meneghini intendi chi abita a Milano città non sono d’accordo. Tra i tanti peccati mortali da attribuire al milanese medio, non mi pare questo sia uno di quelli.
Lo sprawl urbano, specie verso nord, è il risultato di anni di crescita disordinata e fuga dalla città, condita con una buona dose di disprezzo verso il capoluogo. Aggiungiamo il nimbysmo scatenato imperante in Italia e il piatto è servito.


Sent from my iPhone using Tapatalk

Mauz
Messaggi: 2648
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda Mauz » sab 27 ago 2022, 13:37:50

I-GABE ha scritto:Se per meneghini intendi chi abita a Milano città non sono d’accordo. Tra i tanti peccati mortali da attribuire al milanese medio, non mi pare questo sia uno di quelli.
Lo sprawl urbano, specie verso nord, è il risultato di anni di crescita disordinata e fuga dalla città, condita con una buona dose di disprezzo verso il capoluogo. Aggiungiamo il nimbysmo scatenato imperante in Italia e il piatto è servito.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Mettiamola così: esistono i milanesi che considerano un viaggio esotico spingersi oltre piazzale Loreto e i milanesi che andando a vivere a Paderno Dugnano sono convinti di essere "fuori Milano".

Cambia la reazione (in gran parte in base alla disponibilità economica), ma entrambi considerano Milano solo quell'agglomerato urbano all'interno dei confini.


Quest'estate in media stanno menando il torrone con il costo delle case a Milano. Poi guardi dove cercano e leggi "Isola", "Navigli", "Porta Romana" ecc. Mai che dicano "Pontelambro", "Comasina", Rozzano, Sesto San Giovanni, ovvero periferie e comuni di primissimo hinterland perfettamente saldati con il Comune di Milano.

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

I-GABE
Messaggi: 2355
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 27 ago 2022, 15:14:40

Certamente, ma a vedere Milano come fumo negli occhi sono spesso e volentieri in primis gli abitanti dell’hinterland. Per i quali la villetta con giardino è preferibile alla “densa” Milano e guidare con la macchina in centro è un diritto inalienabile, ma guai a provare a raddoppiare una linea ferroviaria o finire un autostrada che sia troppo vicina a casa. Nimby all’ennesima potenza.


Sent from my iPhone using Tapatalk

gabbozzo
Messaggi: 468
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Pedemontana inaugurazione tratta B1 e seguito

Messaggio da leggereda gabbozzo » lun 29 ago 2022, 13:10:29

Sono d'accordo che "basterebbe mettere dei limiti alle nuove urbanizzazioni" ma negli ultimi 70 anni non è andata così, specie nella zona Nord di Milano, e sinceramente non vedo segni che facciano pensare che a breve si cambierà direzione.

In Italia quando si fa una nuova infrastruttura stradale poi spuntano nuovi insediamenti come funghi e non è il filare di pioppi accanto alla corsia di emergenza che mitiga il problema.
Voglio dire che è giusto valutare caso per caso: ci sono opere stradali che servono come il pane e sbottigliano davvero la circolazione ma tutto va messo sul piatto della bilancia perché gli effetti viabilistici non sono gli unici che conseguono a nuove opere viarie.

Purtroppo l'urbanistica in Italia è ridotta a sola materia tecnica da geometri mentre dovrebbe essere una delle più ampie espressioni della politica pubblica di un paese.

Chi della nuova generazione che sta andando al governo sembra non aver colto il problema e ripropone sempre i soliti temi della vecchia politica. :snooty: :shock:
Mi piacerebbe vedere che si inizia ad investire davvero e con senso nel trasporto pubblico, limitando la circolazione nelle aree ad alta domanda, magari andando anche a densificare le aree urbanizzate attorno a stazioni, tramvie, metro piuttosto che vedere sempre e solo come unica soluzione nuove strade e nuove lottizzazioni.
in Brianza non c'è il trasporto pubblico su gomma nei giorni festivi, giusto per informazione. :twisted: :-o

scusate l'OT.

Detto ciò non sono contrario per principio a pedemontana pur restando tutti i dubbi già ampiamente discussi su varianti di percorso, pedaggi, ecc...
Resto dell'idea che sarebbe urgentissimo pensare all'adeguamento della superstrada di Malpensa da Busto al T2 da allacciare in continuità con A36 a definizione di un unico itinerario pedemontano Magenta-Malpensa-Brianza-Agrate...con buona pace della ss341 Busto-Vanzaghello di cui non capisco gran che l'utilità.
In zona Agrate/Vimercate avere due autostrade parallele mi sembra un po' sovradimensionato pur comprendendo che è la stratificazione di scelte fatte in momenti differenti.


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti