presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

progetti e lavori in corso
Avatar utente
ReadOnly
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 10:33:05

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda ReadOnly » mar 24 apr 2018, 15:35:18

Due note: l'eventuale satellite "D" dovrebbe essere più lungo arrivando al posto dei parcheggi
Già solo rubando poche decine di metri e spostando il raccordo attuale verso il parcheggio credo che si riuscirebbe a piazzare comodamente 12 piazzole per wb con finger invece di averne una serie tutte di dimensioni diverse (alcune striminzite) come sembrerebbe dai progetti:

Immagine

(ho preso a prestito l'hangar a far le veci del satellite, l'aereo è invece gentilmente fornito dal QR parcheggiato al C... Alcune piazzole di quelle a sud sono volutamente più grandi come nelle intenzioni originali)

easyMXP
Messaggi: 4542
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda easyMXP » mar 24 apr 2018, 15:45:02

Non ho presente il collegamento a FRA, ma di fatto LGW ha ben poco di spettacolare; i tapiri sono sul lato interno del tunnel e non c'e' molto da vedere in ogni caso. A quel punto meglio scendere, quantomeno in genere le rampe sono meno ripide.
Anche LHR T5 A-C non ha un collegamento particolarmente rapido, ma la sensazione e' di minore "ostacolo" (specie da quando ho scoperto che esiste il collegamento a piedi, evitando il trenino).
Cioè vai al satellite più lontano del T5 a piedi e poi è scomodo il ponte di LGW? E' proprio vero che i gusti sono personali!

I-GABE
Messaggi: 1678
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 24 apr 2018, 16:58:04

Cioè vai al satellite più lontano del T5 a piedi e poi è scomodo il ponte di LGW? E' proprio vero che i gusti sono personali!
Si', un bellissimo corridoio frequentato da pochissime persone! :lol:
Al C in genere vado di treno, ma il B sono massimo 5 minuti a piedi, molto meno che arrivare in fondo al pontile di LGW north (dopo peraltro aver fatto la scarpinata dalla stazione del treno).

Flo
Messaggi: 626
Iscritto il: ven 14 nov 2008, 17:44:33

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda Flo » mar 24 apr 2018, 17:35:24

sono un architetto.
visti i voli pindarici connessi alle estenuanti burocrazie italiche, riusciremo forse a vedere un nuovo satellite fra 10 anni.
Alessandro

robix
Messaggi: 1588
Iscritto il: mer 13 nov 2013, 12:30:35

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda robix » mar 24 apr 2018, 18:47:56

sono un architetto.
visti i voli pindarici connessi alle estenuanti burocrazie italiche, riusciremo forse a vedere un nuovo satellite fra 10 anni.
Alessandro
Bisognava partire prima, però fino a qualche anno (o mese ?) fa sembrava che il futuro di MXP fosse destinato soltanto al LC (non su questo forum, ma altrove lo si dava per scontato). Comunque è inutile piangere sul passato, ma l'importante è non perdere ulteriore tempo. Ma non è possibile levare dalle p... l'hangar di LH (nel senso di spostarlo, non di chiudere il centro manutenzioni) e fare così un bel molo / satellite ?

kco
Messaggi: 4696
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda kco » mar 24 apr 2018, 19:43:52

Sea deve anche muoversi con circospezione e cautela. Che il volo di air Italy abbia successo è tutto da dimostrarsi, se dovesse fallire mxp tornerebbe ad essere sul corto e medio raggio principalmente uno scalo low cost a cui non servono montagne di fingers. Quindi sarebbe meglio prima sfruttare bene quello che c è magari spostando low cost e charter ai remoti e via si bus interpista.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

I-GABE
Messaggi: 1678
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 24 apr 2018, 20:24:19

Giusto per curiosita', ho misurato su google maps la distanza (in linea retta) tra:
- radice sat C MXP e ipotetico molo D: circa 400m
- corpo T5 LHR e T5B: circa 390m
- corpo LGW south ed estremita' del molo: circa 545m
- corpo LGW north molo interpista: circa 500m (di cui 270m di pontile a scavalco dell'apron), cui aggiungere il percorso dalla stazione ferroviaria (al south) fino al terminal north

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26489
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 18 giu 2020, 21:05:45

Nel nuovo Masterplan Malpensa strade e ferrovie, ma niente terza pista


Presentate ai sindaci le linee guida del nuovo orizzonte 2035: previsto il raddoppio dei volumi cargo

https://www.malpensanews.it/2020/06/nel ... ta/851267/

Malpensa airport user

KL63
Messaggi: 2750
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda KL63 » gio 18 giu 2020, 22:37:51

Io capisco che di definitivo a questo mondo ci sia solo una cosa, che fosse un incontro con quelli del CUV, che sia una bozza ed una indiscrezione, un riportato, ma non capisco perché non abbiano usato il termine "temporaneamente". Poi voglio vedere come possano obbligare le compagnie ad usare aerei più capienti, capisco più ecologici, meno rumorosi, ma più capienti....

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 7000
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda mxp98 » gio 18 giu 2020, 22:55:05

Io capisco che di definitivo a questo mondo ci sia solo una cosa, che fosse un incontro con quelli del CUV, che sia una bozza ed una indiscrezione, un riportato, ma non capisco perché non abbiano usato il termine "temporaneamente". Poi voglio vedere come possano obbligare le compagnie ad usare aerei più capienti, capisco più ecologici, meno rumorosi, ma più capienti....
L'importante è che i terreni circostanti rimangano a disposizione. L'idea della terza pista era già stata abbandonata dopo il dehubbing e pareva in maniera definitiva ma ultimamente con la crescita a doppia cifra di questi anni se ne parlava di nuovo con insistenza. Adesso con le conseguenze dell'emergenza sanitaria ritorna in naftalina ma come hai detto giustamente, di definitivo c'è solo una cosa.
Sono convinto che se si ritornasse anche solo ai volumi del 2019, rimpiagerebbero il fatto di non averla per spalmare le rotte e mitigare il rumore.


Inviato dal mio Redmi Note 6 Pro utilizzando Tapatalk


Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

easyMXP
Messaggi: 4542
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 19 giu 2020, 15:57:35

Io capisco che di definitivo a questo mondo ci sia solo una cosa, che fosse un incontro con quelli del CUV, che sia una bozza ed una indiscrezione, un riportato, ma non capisco perché non abbiano usato il termine "temporaneamente". Poi voglio vedere come possano obbligare le compagnie ad usare aerei più capienti, capisco più ecologici, meno rumorosi, ma più capienti....
Non è un obbligo, ma l'andamento naturale, solo temporaneamente interrotto. Easy è passata dai 319 ai 320 e qualche 321, Wizz arriva direttamente con i 321, anche sul LR la tendenza è all'aumento del numero dei sedili (al netto di EK che pensionerà gli A380).

BAlorMXP
Messaggi: 1735
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 19 giu 2020, 16:01:56

Scusate ma mi sono perso l’ampliamento dei terminal con imbarchi o solo infrastrutture accessorie?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26489
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 19 giu 2020, 18:16:24

Scusate ma mi sono perso l’ampliamento dei terminal con imbarchi o solo infrastrutture accessorie?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
vedremo quando ci sarà qualche carta di dettaglio
Malpensa airport user

BAlorMXP
Messaggi: 1735
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 19 giu 2020, 18:37:02

Comunque fra 15 anni ci troveremo 30 anni indietro al resto d’Europa. Che pena.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda malpensante » ven 19 giu 2020, 19:31:55

Anche peggio, saremo indietro di 50 anni.

BAlorMXP
Messaggi: 1735
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 19 giu 2020, 19:43:24

Anche peggio, saremo indietro di 50 anni.
Vedo solo brancolare nel buio.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Ale330
Messaggi: 144
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 14:00:59

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda Ale330 » sab 04 lug 2020, 11:21:02

da https://www.malpensa24.it/malpensa-nuov ... port-city/
Nuovo Masterplan Malpensa, spuntano il quarto satellite e la Airport city

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... 1da64f.jpg[/IMG]

MALPENSA – E’un aeroporto avveniristico e moderno quello che si presenterà all’appuntamento del 2035. Nei rendering e nelle tavole grafiche del Nuovo Masterplan – il Piano di sviluppo di Malpensa dei prossimi 15 anni – pubblicate sul sito del ministero dell’Ambiente non c’è la terza pista ma rispunta il quarto satellite. Come già preannunciato ai sindaci del Cuv nelle scorse settimane, la parola d’ordine è ottimizzazione degli spazi già oggi nelle disponibilità di Sea, sebbene si chieda un’espansione a sud del sedime – nettamente ridimensionata rispetto alle mire di sviluppo di otto anni fa – per puntare al raddoppio dell’attuale Cargo city. Si punta anche a ridisegnare totalmente l’area esterna di fronte al T1, con nuove costruzioni nell’area prospiciente allo Sheraton dove oggi trova posto il P3. Una vera e propria Airport city.

L'espansione del T1

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... fce4fc.jpg[/IMG]

Tra le ipotesi di sviluppo contenute nel Masterplan 2035 – approdato al ministero per la procedura di Via (Valutazione impatto ambientale) – c’è l’espansione del Terminal 1. Si prevede un ampliamento a sud con un nuovo molo che risulterà esclusivamente destinato al traffico Schengen e servirà essenzialmente a riequilibrare la capacità operativa del terminal in presenza della futura crescita dei voli di medio raggio verso destinazioni europee, operati sia da Vettori legacy che low cost.



[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... f5e430.jpg[/IMG]


Il quarto satellite a sinistra e il nuovo molo sud a destra
In condizioni di crescita del traffico passeggeri particolarmente elevate (scenario di previsione “best”) si prevede inoltre la realizzazione del quarto satellite, garantendo un’elevata qualità di servizio anche nell’eventualità che Malpensa debba tornare a ricoprire il ruolo di hub per una compagnia aerea, con la conseguente necessità di poter adeguatamente servire significativi flussi di passeggeri in transito. La relativa vicinanza del nuovo satellite al terminal esistente consentirà una soluzione di collegamento tra i due edifici di tipo pedonale, che si sviluppa con un percorso ubicato sotto il piazzale e dotato di marciapiedi mobili.
In alternativa il Masterplan prevede anche l’allungamento dei tre satelliti esistenti, ma è un’ipotesi che mostra molte criticità sotto il profilo della operatività in piazzale.

Il nuovo molo sud

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... 01eb13.jpg[/IMG]



Nasce l’Airport city
Nel panorama internazionale si registra una crescente domanda di spazi land side da destinare a funzioni complementari, che ha portato anche per l’aeroporto di Malpensa alla necessità di valutare e prevedere nell’ambito del sedime la realizzazione di una “Airport City” dedicata prevalentemente a funzioni di tipo terziario e ricettivo legate alle necessità proprie dell’aeroporto.

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... d9d432.jpg[/IMG]

La nuova Airport City
Sono state prese in considerazione tre ipotesi di possibile localizzazione. Una è tra la torre di controllo e la Cargo City, un’altra è in zona Case Nuove, ma quella su cui il Masterplan sembra decisamente puntare è l’area del P3, di fronte allo Sheraton. Per la sua vicinanza al T1, consente di creare un polo sinergico fra sviluppo aeroportuale e sviluppo di funzioni a vocazione urbana collegate al trasporto aereo, in linea con gli esempi di “airport cities” già realizzati in altri contesti europei.
L’area su cui verrà realizzata l’Airport City ha una superficie complessiva in pianta di circa 110.000 metri quadrati. Qui si prevede l’insediamento di una Smart Mobility Area (un edificio destinato a funzioni pubbliche legate alla mobilità sostenibile), Office Park, Hotel & Services (edifici destinati a funzioni prevalentemente terziarie, ricettive e di servizio correlate al trasporto aereo) e un parcheggio interrato. Si esclude invece totalmente, nell’ambito della nuova Airport City, la possibilità di realizzare insediamenti sensibili o ad alto carico antropico (scuole, centri commerciali, centri congressi, strutture sportive o per spettacoli che possano attirare volumi significativi di pubblico). Nei rendering si intravede anche il nuovo headquarter di Sea in un’area adiacente all’Airport City.


In primo piano l’headquarter Sea
Cresce la Cargo city

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... 8fda98.jpg[/IMG]

Il Masterplan prevede anche un importante sviluppo dell’area cargo al fine di garantire un’adeguata capacità delle infrastrutture destinate alla gestione del traffico merci, coerentemente con i significativi incrementi stimati nel medio e lungo periodo dei volumi di merce servita. L’area individuata per la realizzazione dei nuovi fabbricati è adiacente all’attuale Cargo city, a sud del sedime aeroportuale, al fine di ottimizzare le infrastrutture esistenti e consolidare la vocazione di questa area. Il Piano industriale prevede 3 nuovi edifici cargo “di prima linea”, ciascuno avente una superficie di ingombro a terra pari a circa 15.000 metri quadrati e un’altezza massima pari a 15 metri.


I nuovi magazzini di prima linea

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... 0c5103.jpg[/IMG]

Il Masterplan ha pianificato anche lo sviluppo di nuove strutture cargo di “seconda linea”, fino a un massimo di nove nuovi edifici non direttamente affacciati sul piazzale ma comunque adiacenti alle infrastrutture aeroportuali esistenti.


Le strutture di seconda linea

[IMG]//uploads.tapatalk-cdn.com/202007 ... 04c806.jpg[/IMG]

Si ipotizza infine la realizzazione, all’interno del sedime aeroportuale esistente, di un nuovo Centro servizi destinato agli autotrasportatori: risponde all’esigenza di potenziare l’area operativa della Cargo City mediante la fornitura di alcune funzioni (parcheggi, officine meccaniche, punto di ristoro) frequentemente richieste dagli utenti. Lo schema di sviluppo prevede la realizzazione di alcuni fabbricati di dimensioni relativamente contenute e di un vasto piazzale di sosta dei veicoli pesanti.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda malpensante » sab 04 lug 2020, 13:55:42

Fra satellite D e molo sud ci sarebbero tanti nuovi jetbridge quanti ne avrebbero due dei satelliti odierni. Neanche male l’idea di spostare SEA a Malpensa T1, da LIN e dal T2.

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8281
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Masterplan Malpensa 2035 SVELATO!!!!

Messaggio da leggereda hal » sab 04 lug 2020, 13:58:41

Abbiamno a disposizione materiale masterplan 2035 Malpensa.
Documentazione imponente cher staimo elaborando per prossima pubblicazione.
Eccovi una immagine in anteprima!!
Masterplan_MXP_2035_01.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Luka77
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 29 set 2015, 15:04:49

Re: Masterplan Malpensa 2035 SVELATO!!!!

Messaggio da leggereda Luka77 » sab 04 lug 2020, 14:01:52

Grazie, elaborate in fretta!! C'è tanta curiosità

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8281
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Masterplan Malpensa 2035 SVELATO!!!!

Messaggio da leggereda hal » sab 04 lug 2020, 14:33:38

Masterplan_MXP_2035_04.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Avatar utente
D960
Messaggi: 1347
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda D960 » sab 04 lug 2020, 14:57:44

Lo spazio per l'eventuale terza pista sarebbe sempre disponibile?
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26489
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 04 lug 2020, 15:56:44

Lo spazio per l'eventuale terza pista sarebbe sempre disponibile?
si

Malpensa airport user

Avatar utente
D960
Messaggi: 1347
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda D960 » sab 04 lug 2020, 16:01:57

Comunque non male. Rimane un peccato che gli attuali tre moli non si possano allungare.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

KL63
Messaggi: 2750
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda KL63 » sab 04 lug 2020, 17:26:01

Il molo sud sa di provvisorio e very cheap, ma va bene così, un domani sarebbe demolibile/modificabile senza rimpianti, così come le strutture per il cargo di seconda linea e i servizi per gli autotrasportatori. Bene anche lo sviluppo al posto del P3 con edifici bassi. Tutto ciò non preclude un domani la terza pista.
Il satellite D pare bello, certo non ci fosse fra i piedi l'hangar avrebbe potuto essere tutto anche per wb. Strano niente per il T2. E che facciano finalmente l'uscita veloce da 17L.
Altra cosa ottimi gli uffici SEA, è anche un segnale importante dal punto di vista comunicativo.
La parte di cargo city che si annette un pezzo di bosco del Gaggio penso che incontrerà le solite opposizioni.


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 23 ospiti