Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

progetti, cantieri futuri e lavori in corso a Mxp
Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12370
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda malpensante » ven 09 nov 2018, 15:29:55

clabre ha scritto:Scusate l'intervento fanta...
Ma un rifacimento dei satelliti in questo modo non sarebbe praticabile e forse più efficace?
Immagine

Oltre a bloccare taxiway, in un aeroporto che ha il difetto principale di essere stretto (piste troppo ravvicinate per poter fare atterraggi paralleli indipendenti, poco spazio a ovest della 35L per costruire uscite veloci), si perderebbero anche tantissime piazzole remote, che ai tempi (del traffico) dell'hub Alitalia venivano utilizzate.
Credo che con il molo così non ci starebbero tutti gli aerei che sono raffigurati, in particolare agli angoli, ma credo che anche il terzo del lato corto salterebbe e allora sarebbe come adesso.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda mattaus313 » ven 09 nov 2018, 15:59:19

clabre ha scritto:Quello che avevo in mente era di allungare tutti e 3 gli attuali satelliti, senza bisogno del D.
Con satelliti più lunghi gli esercizi commerciali sarebbero di meno (rispetto alla versione con 4 satelliti) e lavorerebbero di più.


Sisi avevo capito, il SAT C allungato + D l'ho fatto per capire come si poteva presentare la situazione (tenendo conto che gli altri 2 sarebbero stati fondamentalmente uguali al C) e anche un pò per vedere che effetto aveva.
Ormai il D è "in gioco" e sarà sicuramente il prossimo ampliamento che vedremo.
Questo discorso dei satelliti esistenti allungati potrebbe aver senso in alternativa al satellite tra le piste. Si avrebbero, se non ho contato male, 5 JB in più a satellite per un totale di 15 ulteriori JB e probabilmente allungare 3 satelliti riorganizzando la "viabilità" potrebbe costare meno che un ulteriore satellite tra le 2 piste incluso tunnel, people mover, annessi e connessi.

Comunque, rientrando in topic col D in progetto e sicuramente si terrà quella direzione dovremmo essere a posto per altri 10 anni. Senza dimenticarci che c'è anche in rifacimento il T2, se non è esclusiva di EasyJet per qualche particolare contratto difficilmente modificabile, spostando li FR e Wizz (qualora terminato il rifacimento/ampliamento la capacità fosse adeguata) si libererebbe ulteriore spazio al T1, nella speranza che a beneficiarne sia proprio IG.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12370
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda malpensante » ven 09 nov 2018, 16:23:58

Dimenticavo, oltre al fatto che un satellite C lungo e stretto forse non farebbe guadagnare che un paio di jetbridge, non solo il satellite D ne ospiterebbe di più di un paio, ma l'area che occuperà è comunque sfruttabile per piazzole remote. Ai tempi di Alitalia ospitava gli aerei regional. Il satellite C inoltre esiste e va ammortizzato.

Il problema è che la costruzione modulare ha un limite, stretto fra Case Nuove a nord e la centrale di cogenerazione a sud, dopo il satellite D e un aumento in direzione sud il Terminal 1 sarà alla massima estensione possibile e successivamente si potrà solo costruire il satellite interpista, che sarà un investimento molto consistente, per un aumento di capacità molto consistente. Il minimo che si può fare dell'interpista è parecchio grande.
And Malpensa is going to be our Hub

Mattia
Messaggi: 2282
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda Mattia » ven 09 nov 2018, 16:25:32

per allungare il satellite credo dovresti bloccarlo per svariati mesi, non mi sembra una soluzione praticabile, oltre a tutte le altre osservazioni

KittyHawk
Messaggi: 4603
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 09 nov 2018, 17:08:50

Posto che prima di pensare a interventi sulle strutture aeroportuali occorrerà attendere circa un annetto e vedere cosa succederà a Alitalia e Air Italy, per la prima parte del satellite interpista e il necessario collegamento in sotterranea con il Terminal 1 di che cifre si parla?

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda mattaus313 » ven 09 nov 2018, 17:22:19

Ma infatti per ora si parla di satellite D, poi secondo me per una decina di anni dovremmo essere tranquilli.

Notavo tra l'altro che potrebbe avere dimensioni simili al molo E di Vienna, anche se quest'ultimo è (secondo me in maniera molto intelligente) diviso su 3 livelli:
- 3° Partenze non EU
- 2° Arrivi/transiti
- 1 Partenze

In modo tale da garantire la massima flessibilità di utilizzo dei Gates.
Chissà come sarà gestito il nuovo satellite, sono proprio curioso. Non dico che facendolo su questo modello potrebbe ospitare solo IG a regime, ma mettendo qualche volo ai remoti e qualche altro ai satelliti più vecchi potrebbe ospitare buona parte delle operazioni!
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

easyMXP
Messaggi: 4153
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 09 nov 2018, 19:24:02

malpensante ha scritto:...successivamente si potrà solo costruire il satellite interpista, che sarà un investimento molto consistente, per un aumento di capacità molto consistente. Il minimo che si può fare dell'interpista è parecchio grande.

In realtà il minimo del satellite può anche essere piccolo, il problema è che tutte le strutture accessorie (people mover, strade di collegamento sotterranee con il terminal, riorganizzazione della taxiway centrale) hanno un costo fisso molto elevato, per cui o si fa un satellite grande o non ha senso.

KL63
Messaggi: 2511
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda KL63 » ven 09 nov 2018, 19:35:29

Tornando a parlare di quanto SEA vuole realizzare dalla descrizione apparsa su malpensa24 pare di capire che sarà un aumento di volume funzionale a gestire i flussi in partenza ed arrivo al T1 di migliorare i controlli di sicurezza e di ampliare l'area commerciale.
Poi probabilmente verrà forse anche il satellite D. Anche io progetto usando il BIM, magari mi candido per il satellite :green:

KittyHawk
Messaggi: 4603
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 09 nov 2018, 23:15:38

easyMXP ha scritto:
malpensante ha scritto:...successivamente si potrà solo costruire il satellite interpista, che sarà un investimento molto consistente, per un aumento di capacità molto consistente. Il minimo che si può fare dell'interpista è parecchio grande.

In realtà il minimo del satellite può anche essere piccolo, il problema è che tutte le strutture accessorie (people mover, strade di collegamento sotterranee con il terminal, riorganizzazione della taxiway centrale) hanno un costo fisso molto elevato, per cui o si fa un satellite grande o non ha senso.

Puoi partire con un satellite interpista piccolo e poi allungarlo sulle ali man mano che ti serve. L'importante è lasciare le testate libere. Parlassimo di un velivolo, parti con la versione -800 e poi arrivi alla -1000 o anche -1100. :green:
Se studi bene il terminale, si tratta solo di aggiungere, replicandoli, dei "moduli" alla struttura, dove ogni modulo può ospitare da 2 a 5 piazzole con relativi airbridge. Il costo del resto dell'intervento è alto e forse sproporzionato all'inizio, ma lo paghi una volta sola.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12370
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda malpensante » sab 10 nov 2018, 00:15:03

Per quanto piccolo, il satellite interpista prevede per intero l'estensione del terminal a sud, il people mover dal terminal, il sistema di trasferimento dei bagagli dal satellite al terminal, nuove taxiway. Investimenti elevati, che un pezzettino di satellite interpista da solo non giustificherebbe.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
Clipper_Mandarin
Messaggi: 236
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 11:53:06

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda Clipper_Mandarin » lun 12 nov 2018, 14:52:57

malpensante ha scritto:Per quanto piccolo, il satellite interpista prevede per intero l'estensione del terminal a sud, il people mover dal terminal, il sistema di trasferimento dei bagagli dal satellite al terminal, nuove taxiway. Investimenti elevati, che un pezzettino di satellite interpista da solo non giustificherebbe.


Dato per assodato che prossimamente si farà il nuovo satellite D, in previsione futura, invece di pensare al satellite interpista non avrebbe proprio senso rifare completamente il T2?
Ma non intendo un "restyling" come è in programma, ma un competo rifacimento (dopo demolizione) che lo porti allo standard del T1 (o meglio, anche se più piccolo), incluso l'adeguamento delle vie di accesso: un autentico piano d'area complessivo per il T2.
Il restyling potrà anche migliorare il T2 attuale ma i limiti dovuti alla struttura rimarranno tutti: ad esempio immagino, ma spero di sbagliarmi, che i caroselli consegna bagagli saranno ancora ospitati nel capannone (non saprei come meglio chiamarlo) realizzato per i mondiali del '90. Resterà per sempre, "nei secoli dei secoli", un terminal low cost, una specie di Linate (altro terminal in continuo restyling) della brughiera ... ... ...
Pensando al terminal interpista, solo a me da ansia il fatto che la struttura si troverà a soli 300 mt di distanza dalle piste?
Ciao,
Massimo

Pagina 394
Messaggi: 35
Iscritto il: mar 12 mag 2015, 14:58:31

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda Pagina 394 » lun 12 nov 2018, 20:22:38

Anch'io vedrei bene una demolizione completa del T2 su un orizzonte di 10-15 anni, con ricostruzione integrale inglobando la stazione del MXP Express e molo che si protende tra le due piste... con la Gallarate-Malpensa, sarebbe anche il terminal più vicino a Milano via treno (dalla A8 lo è già via gomma). Va da se che lo dedicherei ad AirItaly e alleati.
È un sogno, ma sognare non costa nulla :cool2:

I-GABE
Messaggi: 1141
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda I-GABE » lun 12 nov 2018, 20:33:20

Se non sbaglio i lavori previsti in pratica sono già un rifacimento completo.
Oltretutto, non ha senso spostare solo l’ipotetica IG del futuro, visto che si perderebbero tutte le connessioni possibili con gli interline e C/S.
A meno di ricreare un T1 al T2, che non ha senso.


Sent from my iPhone using Tapatalk

easyMXP
Messaggi: 4153
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda easyMXP » lun 12 nov 2018, 22:44:14

L'idea sarebbe quella di replicare MUC, con terminal solo per LH&friends, o LHR, con terminal più o meno divisi per alleanza.
Tuttavia buttare giù il T2 e rifarlo darebbe vincoli operativi non indifferenti nel frattempo, andando a riempire il T1 (senza contare i costi).
Invece il rifacimento non sarà così drastico e il terminal continuerà a operare.

Tuttavia se si arriverà a costruire il satellite interpista ci saranno effettivamente 3 terminal indipendenti, T1, T2 e estensione sud del T1 collegata all'interpista (chiamiamola T3) e si potrebbe pensare a una divisione con T2 low cost, T3 hub carrier e T1 resto del mondo, o T1 hub carrier&friends e T3 resto del mondo.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda mattaus313 » lun 12 nov 2018, 23:23:07

Di direzioni da prendere ce ne sono infinite, di modelli teorici altrettanti. Mi metto però nei panni di SEA e tengo conto del fatto che far qualsiasi cosa in Italia è mediamente più complicato che altrove e ogni investimento esageratamente grosso potrebbe esser sinonimo di rovina per tempi, appalti, costi e tenuta di un hub carrier visti i precedenti.

Una scelta razionale, tenuto conto del contesto, potrebbe essere rifare il T2 e dedicarlo alle LC, penso che a lavori ultimati potrà tranquillamente reggere il traffico generato da U2, FR e Wizz (sempre se queste sono d'accordo). Cosi facendo si libererebbero piazzole al T1 a costo zero.

Quello che più mi preme è capire come intendono sviluppare l'oggetto del 3D, ovvero il nuovo molo D. Un pò mi spaventa la vicinanza con l'hangar e il fatto che vogliano piazzare li SEA Prime. In ogni caso, dedicando un lato ai WB e uno ai NB, se optassero per uno sviluppo su 3 livelli come è a Vienna (T3) o, come hai citato tu, Monaco, dove c'è un piano arrivi, uno partenze EU e uno partenze EXTRA EU si otterrebbe un molo poco più piccolo appunto di Vienna, dove non dico che sia in grado di ospitare interamente IG a Sviluppo ultimato ma potrebbe non andarci neanche molto lontano, cercando di concentrare li tutte le operazioni che mediamente generano transiti e avvalendosi dei restanti satelliti per le rotte principalmente p2p.
Naturalmente per far ciò andrebbe collegato al T1 con un avancorpo e non dal SAT D.

Ci faremo idee più precise non appena inizierà a girare qualche progetto recente, ma ho paura che sia "semplicemente" un altro satellite senza utilizzi specifici se non la distinzione di base "non Schengen" (se proprio va bene lo dedicano ai voli USA/Israele per le varie storie di pre-clarence).
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

minsk
Messaggi: 366
Iscritto il: gio 14 mag 2009, 15:12:20
Località: LIMC-UMMS

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda minsk » mar 18 dic 2018, 20:10:00

Scusate , forse Malpensante sa qualcosa in piu, ma alla luce di tutte queste aperture di IG e dell'arrivo di altri WB oltre che i 737 Max si sa se in Sea stanno realmente pensando alla costruzione di un molo D o comunque all'aspansione vista la necessità di avere pi jetbridge??

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12370
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda malpensante » mar 18 dic 2018, 20:31:18

Certo.
And Malpensa is going to be our Hub

luca82
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 08 gen 2017, 18:53:14

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda luca82 » mar 18 dic 2018, 23:57:02

Il problema jetbridges potrebbe essere risolto in questo modo.
Con una piccola modifica strutturale si trasforma il piano arrivi nelle partenze no schengen. Il piano partenze rimane schengen.
In questo modo a+b+c 30 pontili.
Si risolve in questo modo il problema remoti con i voli misti (schengen - no schengen), soprattutto al mattino quando manca spazio al satellite a per i nightstop.
Potrebbe essere fattibile secondo voi?

Avatar utente
molival
Messaggi: 602
Iscritto il: ven 21 mar 2008, 09:13:08
Località: 10ml nord testata17R mxp
Contatta:

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda molival » mer 19 dic 2018, 06:46:00

Mah, il concetto progettuale del T1 è proprio quello di non mischiare i due flussi.....arrivo partenza...
visto e considerato che i NIMBY sono contro tutto..... perche non se ne vanno in giro a dorso di mulo e non col SUV

LO STIVALE E' DI MODA nel cxxo di AZ

S62
Messaggi: 658
Iscritto il: gio 20 nov 2008, 08:59:59

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda S62 » mer 19 dic 2018, 18:42:00

nella parte rossa più grande, di spazio ce nè, è tutta vuota sotto per 20 metri, era il deposito per il carosello dei bagagli in transito, poi la parte che va verso l'hangar è un passaggio carrabile per camion, che costeggia il tunnel tecnico che arriva all'hangar, e volendo 1/2 scavo per arrivare al satellite D c'è gia!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

bolvi
Messaggi: 66
Iscritto il: lun 02 lug 2018, 19:04:56

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda bolvi » gio 20 dic 2018, 02:19:24

Venerdi 14 dicembre sono arrivato da JFK con volo AZ in ritardo di un ora e per la prima volta non siamo sbarcati da finger ma da remoto via bus, in quanto tutti i finger erano occupati
Da qui la necessita` secondo me urgente di iniziare i lavori per la costruzione del molo D

Inoltre devo dire che per la prima volta ho notato una massiccia presenza di aeromobili Air Italy, il che da sempre piu la sensazione di come MXP stia diventando il loro hub di riferimento

:applausi: :applausi: :applausi: :applausi:

EI-LEO
Messaggi: 4
Iscritto il: sab 06 mag 2017, 09:50:38

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda EI-LEO » gio 20 dic 2018, 12:36:52

Buongiorno a tutti, seguo da parecchio tempo il forum anche se non partecipando attivamente alle varie discussioni. Volevo chiedere data la scarsità di jet bridges disponibili in certi orari, non sarebbe possibile modificare le piazzole dei satelliti B e C, in particolare quelle dei gates B1,B2,B3 e B50,B51,B52, rispettivamente per consentire l'attracco di un aeromobile di categoria superiore al B767 (ad esempio A330). Per esempio al posto di 3 piazzole che possono ospitare 3 B767 (B1,B2,B3), convertirle in una che possa ospitare un A330(ad es.B1) e 2 (ad es. B2,B3) che possano ospitare al massimo l'A320.

Fabri17
Messaggi: 41
Iscritto il: lun 17 set 2018, 14:54:26

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda Fabri17 » sab 22 dic 2018, 11:27:21

Da viaggiatore di classe economica (anche per lavoro) non mi aspetto mai molto confort dai miei viaggi aerei ma una cosa mi infastidisce forse più di tutte: non imbarcare/sbarcare ai finger. Per ora sugli IC da MXP non mi è ancora mai successo spero si verifichino le condizioni affinchè succeda (sarebbe il consacramento di Air Italy e le altre) ed allo stesso tempo spero che SEA metta in opera i lavori necessari per limitarne nel tempo l'avverarsi delle suddette condizioni.

clabre
Messaggi: 141
Iscritto il: gio 19 lug 2018, 10:10:41

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda clabre » sab 22 dic 2018, 11:56:57

De gustibus...
Se viaggi in Business e sbarchi per primo è un conto, ma se sei un poveraccio nell'ultimo sedile di Y devi aspettare che sbarchino tutti prima di poter scendere. A sto punto molto meglio ai remoti coi bus, si sbarca molto più in fretta (motivo per cui Ryan NON vuole i finger).

romaneeconti
Messaggi: 1935
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: Malpensa progetto T1XL: ampliamenti T1 e molo D

Messaggio da leggereda romaneeconti » sab 22 dic 2018, 12:01:22

pensa che nei grandi hub spesso si sbarca ai remoti. Prova a volare con LH!


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti