Cantiere Nuovo hotel Moxi (Ikea-Marriott) al T2

progetti, cantieri futuri e lavori in corso a Mxp
Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7283
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Cantiere Nuovo hotel Moxi (Ikea-Marriott) al T2

Messaggio da leggereda hal » mer 21 lug 2010, 10:27:47

Emesso bando da parte di SEA
Questa è l'area destinata al nuovo albergo.

Immagine

vedere QUI

vedere QUI

vedere QUI

vedere QUI

Specifiche

Area 3500mq
150 camere
Ultima modifica di I-Alex il ven 22 mar 2013, 20:25:16, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Edit titolo
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7283
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda hal » mer 21 lug 2010, 14:17:55

Non so perchè ma mi vien da pensare che il tutto rientri nel piano di connessione tra Low cost al T2 e i LR del T1 :green:
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

Avatar utente
algi66
Messaggi: 13
Iscritto il: gio 04 feb 2010, 10:26:59

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda algi66 » mer 21 lug 2010, 17:43:24

Ma tutta quell'area cargo alle spalle del futuro Hotel a che cosa è destinata ?
Ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato indicazioni (se ci sono e non le ho trovate mi scuso).

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7283
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda hal » mer 21 lug 2010, 18:02:02

algi66 ha scritto:Ma tutta quell'area cargo alle spalle del futuro Hotel a che cosa è destinata ?
Ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato indicazioni (se ci sono e non le ho trovate mi scuso).

La foto da google earth è molto datata e si vedeono ancora i vecchi caapannoni cargo. Scarica il pdf del progetto e vedrai che oggi la situazione è diversa.
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

Avatar utente
AvioTohr
Messaggi: 1997
Iscritto il: mer 28 nov 2007, 21:57:37
Località: Lombardia (I) - Ticino (CH)

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda AvioTohr » mer 21 lug 2010, 18:29:09

News molto interessante.

Leggo "Budget Hotel" e la cosa mi fa pensare che possano avere in mente di realizzare un hotel low cost, tipo easyHotel di easyJet. :confuso:
O meine schöne Madunina

Avatar utente
maurilive
Messaggi: 959
Iscritto il: lun 06 apr 2009, 19:41:32

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda maurilive » gio 22 lug 2010, 01:43:44

hal ha scritto:
algi66 ha scritto:Ma tutta quell'area cargo alle spalle del futuro Hotel a che cosa è destinata ?
Ho provato a cercare nel forum ma non ho trovato indicazioni (se ci sono e non le ho trovate mi scuso).

La foto da google earth è molto datata e si vedeono ancora i vecchi caapannoni cargo. Scarica il pdf del progetto e vedrai che oggi la situazione è diversa.


ho modificato la foto:

Immagine

La parte in arancione è completamente diversa. Un capannone è stato smontato per far posto ad una piazzola per easyJet.
Non so cosa ci sia adesso nei capannoni ma fino a qualche anno fa c'erano la Fedex e l'Alha (gestiva cargo per AZ).
La Fedex si era spostata nell'hangar e non so dove sia ora che c'è Lufthansa. Alha avrà meno lavoro senza AZ.
L'hotel va ad occupare un parcheggio che veniva utilizzato dai tir per scaricare e caricare merci.
Ho letto che l'hotel sarà ospitato in una struttura smontabile :eek: :eek: :eek:

Confesso che questo annuncio mi ha colto di sorpresa. Non si era mai parlato di un hotel al T2!

Ai tempi del minihub Az gli hotel (e i bus) venivano riempiti dai passeggeri misco e da quelli dei voli cancellati Alitalia.
Ma la nuova AirOne sta operando con regolarità e nel raro caso di passeggeri che perdono
le coincidenze si trova facilmente una repro via FCO. Certo, se LIN fosse chiuso sarebbe ancora più semplice!
Attualmente, a foraggiare gli hotel ci pensa easyJet: oggi altri 3 voli cancellati :azz: .
Forse, se costruissero un easyHotel potrebbero fare economia. :green:

Il nuovo albergo potrebbe anche rientrare nel progetto self-hub, per utilizzare easyJet come feeder per i voli intercontinentali del T1?
Credo che un questo progetto sia interessante, ma abbia bisogno di partner seri. EasyJet non è all'altezza di questa idea.
I transiti hanno soprattutto bisogno di qualità, non di una compagnia che in tre giorni cancella due IBZ, due BRI, un MAD, un ARN, un BOD;
e che fa partire la metà dei voli con due-tre-quattro ore di ritardo, come se fosse normale. Come si pensa di gestire questi transiti misco?
Chi paga le riprotezioni sui voli intercontinentali persi? Chi paga gli hotel, i pasti, gli indennizzi dovuti ai passeggeri.
E soprattutto, chi paga il personale necessario per gestire un prevedibile disastro?

Tuttavia... secondo me Sea fa bene a costruire hotel, come ha fatto bene per i parcheggi. :applausi:


:ciao:
Aeroplano che te ne vai lontano da qui chissà cosa vedrai...

Avatar utente
Commonwealth
Messaggi: 863
Iscritto il: lun 26 gen 2009, 01:06:09

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda Commonwealth » gio 22 lug 2010, 13:03:20

Secondo me se fanno un hotel a ore si vedranno anche inciuci tra dipendenti aeroportuali.... :lol:

Avatar utente
maurilive
Messaggi: 959
Iscritto il: lun 06 apr 2009, 19:41:32

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda maurilive » gio 22 lug 2010, 20:07:24

Commonwealth ha scritto:Secondo me se fanno un hotel a ore si vedranno anche inciuci tra dipendenti aeroportuali.... :lol:

Secondo me anche tra passeggeri, sarebbe un modo divertente per ingannare l'attesa di un volo in ritardo! :green: :lol:
:ciao:
Aeroplano che te ne vai lontano da qui chissà cosa vedrai...

S62
Messaggi: 636
Iscritto il: gio 20 nov 2008, 08:59:59

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda S62 » gio 22 lug 2010, 20:25:21

l'aera carco è abbandonata al momento, si parlava di effettuare una bonifica ma i costi superavano quelli di un rifacimento exnovo degli impianti.

tempo fa si vociferava anche di ampliare l'aerostazione sviluppandosi anche lì ma poi non ne ho più saputo nulla.

Avatar utente
flyEK
Messaggi: 2255
Iscritto il: mer 05 nov 2008, 16:17:05
Località: LAS

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda flyEK » gio 22 lug 2010, 21:10:43

S62 ha scritto:
tempo fa si vociferava anche di ampliare l'aerostazione sviluppandosi anche lì ma poi non ne ho più saputo nulla.

l estensione del T2 e prevista con una estensione a forma di molo verso le piazzole in stile el prat!puoi visionare i progetti dalla home page sezione sviluppi futuri fino al 2020!
Per l'albergo sono contento, ogni investimento atto a migliorare l'apt e i suoi servizi e sempre ben accetto!
Scusami S62 se non messo il link diretto ma sto usando il wifi del cellulare! :ciao:
Federico
Non è la specie più forte a sopravvivere, nè la più intelligente, ma quella più pronta al cambiamento. C. Darwin

MUSICA
Messaggi: 3524
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda MUSICA » gio 22 lug 2010, 21:32:03

...Ma paran tutc matt!!! :applausi:

Fra poco ci saranno più hotel che compagnie...

Tutti possono fare tutto ma, a ognuno il suo compito...
premetto che sono per il libero mercato e una giusta e sana concorrenza. Aborro il comunismoa. Ma...
Sea si muove come i peggiori monopolisti dove fa comodo, e, specularmente come i peggiori finanzieri / capitalisti senza scrupoli...
(stanno anche studiando un altro hotel zona ex Crew Centre AZ, e in futuro lontano un altro a Cargocity). :incazzato:

Fossi in loro cercherei collaborazione tra le strutture esistenti e non applicherei a tutti tariffe da strozzinaggio sulle attività commerciali.
E, come faceva un tempo FIAT: quando guadagnano incamerano loro. Quando c'è crisi paga il Governo/Stato. Cioè: NOI!

A mio avviso lì ci starebbe bene un ampliamento del T2 e sotto, la stazione ferroviaria. Oppure una vera zona per cargo courier (espansa oltre la superstrada) per FEDEX, DHL, UPS.

Approfondisco: non è bello inimicarsi tutti gli hotel della zona.
un altro hotel al T2 vorrebbe dire a quelli della zona: sparite voi e il vostro personale. Io vi posso mangiare perchè sono forte. Quindi faccio quello che voglio.
SEA, se fosse lungimirante, avrebbe migliori interessi per altre attività come spiegaii tempo addietro, per favorire le coincidenze.
Fare da "agenzia" per i pax in transito e dirottarli sugli hotel incamenrando ovviamente una commissione.
Oppure, come proposi, una sorta di ORIO CENTRE a prezzi duty free (reale) per attrarre volatori di giornata...tipo: si va a MXP a fare acquisti e torno.

Certo, un hotel dato in concessione genera molti introiti. Ma, siccome sono già in un territorio (a torto o ragione) abbastanza ostile, se si incattiviscono
anche gli imprenditori indipendenti...

Per chiudere: prima di altro, si inventino la "materia prima": come? Si inventino loro il modo. Troppo facile fare gli immboliaristi con agevolazioni "extraterritorialie". Prima portino 20 voli LR. Dopodichè, moralmente, si potrebbe anche tollerare che diventino palazzinari. :pc:

Avatar utente
maurilive
Messaggi: 959
Iscritto il: lun 06 apr 2009, 19:41:32

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda maurilive » gio 22 lug 2010, 23:24:35

MUSICA, il tuo intervento è molto duro, ma anche il tuo punto vista è comprensibile.
Ci sono aspetti che non avevo valutato.

E' molto tempo che non ho notizie di come stanno gli hotel.
Ha chiuso il Domina Inn, il palazzo che doveva ospitare l'Ibis a Cardano
è vuoto e abbandonato, un altro di fronte è stato riconvertito per uffici ma sfitto.

Il progetto di selfhub con i voli attuali potrebbe aiutare i riempimenti degli hotel?
In teoria, i passeggeri dovrebbero arrivere a MXP con volo lowcost e proseguire con l'intercontinentale.
E' una cosa che già accade da MXP verso MAD o LGW. I passeggeri si prendono un molte ore di margine,
spesso necessitano di hotel e hanno una giornata da riempire. Non è vero che intorno a Malpensa non c'è nulla.
Ci sono i laghi, il parco del Ticino, Angera, si può andare a cavallo o fare shopping a Vicolungo....
ma sono tutti mal collegati e non c'è un'agenda con cose da fare, prezzi, contatti, eventi...
E poi perchè solo il Novoltel (tramite Accord) è partner di Seami?

:ciao:
Aeroplano che te ne vai lontano da qui chissà cosa vedrai...

KittyHawk
Messaggi: 3262
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 23 lug 2010, 08:17:43

Premetto che non ho conoscenza della situazione dell'offerta alberghiera in zona, ma vorrei definire alcuni punti, non in ordine di importanza, per capire meglio la situazione e se qualcuno è in grado di rispondere meglio per tutti.

1) La gara per un nuovo hotel nasce dopo che alcuni alberghi hanno già chiuso i battenti. La mossa di SEA serve ad affossare i rimanenti o, viceversa, cerca di colmare un buco che si è creato?

2) Il nuovo hotel è essenzialmente una struttura provvisoria (si chiede in pratica un "prefabbricatone" da completare e rendere funzionante in 9 mesi), che potrà essere obbligato a spostarsi in futuro, e non di lusso (3 stelle). Come si pone rispetto all'offerta esistente?

3) Visto il numero di camere richiesto (circa 150), potrà ospitare dalle 150 alle 300 persone. Tante? poche? e quale sarà il possibile coefficiente medio di occupazione?

4) Non avranno grandi margini di guadagni extra: se faranno un parcheggio sotterraneo dovranno darlo in gestione a SEA. Giusto? sbagliato?

5) Quale importanza e attrattiva può essere attribuita, dalle compagnie aeree che operano su MXP, a una struttura economica in grado di ospitare facilmente e senza problemi logistici (leggi pullman per i trasferimenti) i passeggeri forzati a terra a causa del guasto di un aeromobile?

6) Il nuovo hotel è la controparte "low cost" dello Sheraton al T1. Gli altri hub europei (es. LHR, CDG, MAD, FRA ...) che tipo di offerta hanno riguardo ad hotel facilmente raggiungibili a piedi dai terminal, in termine di numero di strutture e di camere?

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7283
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda hal » sab 24 lug 2010, 13:34:09

E' mia opinione che MUSICA valuti la cosa da una prospettiva distorta.
Mi spiego cercando d'essere sintetico.
Tutti gli alberghi nati negli ultimi anni nei dintorni di MXP, sono risultati di oggettive iniziative private, con relativo rischio d'impresa.
Per qualcuno poteva andar bene, per altri no. Ad ognuno, ripeto i propri rischi.
Come esercente aeroportuale non vedo quali obblighi vincolanti posssa avere SEA verso queste uiniziative, ripeto, libere, indipendenti, nei rischi e nei vantaggi. Come si conviene in un libero mercato.
SEA invece ha un obbligo primario ed inderogabile. Quello di ricercare la massima soddisfazione per i propri clienti, cioè gli utenti-passeggeri che transitano dai suoi aeroporti. E se nelle aspettative del passeggero ci fosse, come sono convinto ci sia, quella di aspettarsi la possibilità di sostare per qualche ora in un albergo senza uscire dall'aeroporto, questa aspettativa va considerata e se possibile soddisfatta. Tutto qui.
Al T1 c'è lo Sheraton. al T2, che per certi versi è da considerarsi alla stregua d'un aeroporto a se stante, ben ci stà una struttura come quella in progetto. Che poi tutto rischi d'andare a svantaggio degli alberghi già esistenti nelle vicnanze, può spiacere per chi ci lavora, ma haimè fa parte del gioco.
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

MUSICA
Messaggi: 3524
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda MUSICA » sab 24 lug 2010, 20:19:11

Buongiorno,
Certe cose andrebbero spiegate di persona. Quando sono così tecniche e specifiche neanche ai master si riescono a sviscerare a dovere.
Ribadisco che sono attaccatissimo al “mio” aeroporto che va difeso a spada tratta verso l’esterno (come la famiglia). Altresì IN famiglia non si possono nascondere le “agevolazioni” di alcuni membri verso altri o anche, verso altre famiglie. Traduzione: bisogna essere corretti per poter pretendere di essere correttamente rispettati.
Spesso nel dire le cose si è costretti, per evidenziarle o dare enfasi, a mettere pressione su un ambito piuttosto che l'altro. Quindi sembra che prevalga un aspetto nettamente piuttosto che l'altro. Quello che dice Hal può essere vero e giusto: in linea di principio succede già pressochè ovunque. MA, Personalmente volevo evidenziare che, a mio avviso, ci sono altre priorità a cui Sea dovrebbe pensare. Conoscendo come si sono mossi e quanto fanno pagare, fatte le debite proporzioni, pensano troppo alla parte "commerciale" o "immbobiliare" piuttosto che essere vero Airport Authority con un "focus" sul cosiddetto "aviation". Soprattutto si muovono quasi sempre (ecco il punto) con logica "di mercato" quando fa comodo a loro, con logica "statalistica-pubblica" quando fa comodo a loro. . Tra queste “imparità” SEA sfrutta una sorta di “extraterritorialità” (oneri, obblighi comunali) che sono da tempo discussi ad alti livelli. Dov’è la logica di mercato qui? Non lo dico per polemica, ma senza dubbio è una situazione comoda a tutti, qualsiasi area politica.
Sostanzialmente, per estremizzare : quel che è mio è mio, quel che è tuo è mio. Sembra che in sede a Linate, commercialmente, sia arrivato un personaggio più "di mercato" quindi più aperto. Ci si augura che si muova in un'ottica di mercato "vera" e "paritaria" (leale verso gli utenti commerciali), non secondo quanto da me appena evidenziato. :ciao:

MUSICA
Messaggi: 3524
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda MUSICA » sab 24 lug 2010, 21:22:17

Spero di non venire bannato. :green:

Per rispondere parzialmente ad alcune domande anche se è veramente difficile essere obiettivi per i troppi fattori in gioco:

1 - le camere hotel in zona sono già troppe e, con Sheraton e Idea Hotel (case Nuove), ne entreranno altre 620 entro Gennaio!
Molti hotel della zona vivevano e vivono non solo grazie a Mxp ma, sempre più, per l’indotto della zona. Fino a pochi anni fa non ve n’erano. Anche a Busto c’era nulla. Ora ne hanno aperto un altro grande (“ecologico”). Quindi quel traffico che prima riversava su Mxp sarà (per ragioni di distanza e comodità) sempre meno attratto da Mxp. Idem dicasi per Gallarate dove è prevista una torre mista albergo-uffici che pescherà su quel mercato, lasciando sempre meno a Mxp.

2 - prezzi: per gli standard lombardi, gli attuali sono già prezzi medi da 3 stelle (salvo fiera del mobile o periodi emergenze) e, i margini sono già pressochè nulli. Lo stesso Sheraton viaggia con almeno 4 mesi di ritardo perché, dopo il de-hubbing (il progetto originario era antecedente, tant'è che Hilton e Marriott hanno di fatto lasciato) ci si è accorti che le quasi 600 camere sarebbero state troppe, anche creando “due” hotel: Sheraton e il più economico Four Points (by Sheraton). Così, bisogna riconoscere in modo molto intelligente, si è deciso di farlo diventare un “conference centre” (22 sale) quindi “creare” un nuovo e più specifico business sfruttando la vicinanza di MXP. Insomma, non solo un hotel per Mxp ma anche (forse soprattutto o paritariamente) un hotel / centro conferenze che “sfrutti”, ovvero crei un nuovo filone grazie a Malpensa. Confermo: ottima intuizione.

3 - per quanto "prefabbricato" un hotel richiede tempi e strutture impegnative. Non "smontabili" velocemente. Inoltre, le persone che usano vettori low cost sono meno propense a spendere per gli hotel. Quindi, è molto difficile raggiungere una “massa critica”. Questa (piccola) massa è oggi distribuita tra tante strutture. Forse potrebbe funzionare lo stile di B & B Hotels, Etape, (catene Francesi) o Juries (GB). Se pensate che già a fatica hotel come Ramada vendono ai vettori anche intorno ai 50 Euro per notte, capite che probabilmente si va ad uno scannamento reciproco con ulteriore calo qualitativo.

4 – poiché la stragrande maggioranza degli hotel limitrofi “non ci sta più dentro” per l’aumento di camere, calo proporzionale di traffico pregiato e calo di tariffe, cosa si fa?
a- Riducono personale (vedi Hilton G.I. e altri, inclusi i nuovi arrivati).
b- Licenziano personale anziano e assumono nuovo personale inesperto (extracomunitari che si accontentano o giovani da sbattere e sfruttare
con contratti a termine, 10 – 12 ore al giorno, 6 giorni la settimana, senza pagare straordinari).
c- chiusura (Domina, e altri sulla via).
d- qualsiasi catena vincesse l'appalto per il T2, con le royalties imposte da SEA non potrebbe che muoversi come sopra.

A titolo d'informazione: un modulo biglietteria "medio" al T1 costa ad un vettore tra i 34 e 38 mila Euro anno più royalties! (come a Francoforte).

Detto questo, volevo evidenziare che, prima di costruire strutture non primarie, l’airport authority ha come missione-delega il miglioramento di quanto serve alla parte “aviation” . Meglio concentrarsi su altro, inclusa la formazione e a giocare come “leader” non come aeroporto che si “aggrega” alle statistiche.
Esempio: perché i parcheggi assegnati ai vettori specie negli orari di punta sono sempre dati all’ultimo momento con reclami (non resi pubblici ovviamente) dei vettori?
a - parte del personale in coordinamento non ha la sensibilità commerciale di tipo privato e del concetto di miglioramento. Se assegno un parcheggio con l’aero in avvicinamento o già a terra le squadra di scarico molto probabilmente arriverà tardi con quello che consegue. Siamo in media coi tempi di riconsegna o assistenza ? Si, forse. Ma perché non proviamo a migliorare per essere più appetibili?
B - perché le direttive (non scritte) SEA dicono che un aereo debba essere parcheggiato in modo da garantire che i pax in partenza passino, il più possibile tra i negozi.

Questa è logica da authority? Per me no.

Per chiudere molto semplicemente e senza polemiche, ma con (dura e calvinista) onestà.
Costruiscano pure un hotel low cost ma prima si pensi a (come mi vengono, senza ordine di priorità):

a – costruire (molo centrale) più jetbridge per ridurre tempi di coincidenza quindi attrarre più coincidenze e voli LR;
b – a ridurre i costi per i tantissimi spazi commerciali tuttora sfitti;
c – adoperarsi per prolungare la ferrovia al T2 da T1 e / o da Gallarate;
c – fare lobbying al meglio come sanno fare altri aeroporti per portare voli e finanziamenti a Mxp;
d – adoperarsi con una sorta di “agenzia” per i pax e agevolare coincidenze T1 – T2;
e – istituire un servizio pubblico che faccia il giro degli alberghi esistenti con i terminal (a Londra sono bus
chiamati Jump on, jump off the airport);
f – studiare qualcosa come Oriocentre;
g – dare maggiori garanzie a LHI. Esempio ? Contribuire Air Dolomiti per navette 4-5 giornaliere su Venezia, Firenze.
h – "istituire" un gruppo di 4-5 “manager-trottola” che continuino a girare nel mondo presso le sedi dei vettori per spingerli qui.
I – creare un cargo centre (a Nord del T2?) solo per courirer (Vedi Clonia o Liegi o CDG).
Quando DHL chiese di avere grandi spazi dedicati gli venne risposto negativamente (guardate dov’è FEDEX).
K – costruire parcheggi multipiano (molto redditizi) senza sprecare enormità di spazi utilizzabili diversamente.
l - costruire la famosa monorotaia esterna T1-T2.
m – far lavorare chi è in cassa integrazione invece di assumere nuovo staff (quindi beneficiare dei fondi governativi pagati da noi).

Dopo tutto questo? Ben vengano 1, 2 3 hotel… anche di più. :ciao:

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 4222
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 25 lug 2010, 12:19:47

Prima di tutto una richista dalle foto sopra non capisto nulla di dove sarà il nuovo hotel, potreste postare una foto piu' recende e sopratutto dove si vede la pista e il terminal 2 in modo da riuscire a orientarsi meglio? Grazie

Per quanto riguarda il nuovo hotel al t2 sono favorevole, credo che la piu' grande base continentale di U2 abbia bisogno di un budget hotel e che riesca a riempirlo. Forse non immaginate ma i voli U2 da MXP verso le destinazioni piu' "esotiche" specie le rotte estive attirano un cachment area molto vasta da Torino a Genova e fino a Bologna. Molta gente che viene da lontano per poter prendere un volo di prima mattina già arriva a MXP il giorno dopo e deve pernottare. Inoltre c'è anche una discreta quantita di transiti fai da ta tra 2 voli Easyjet specie pax in arrivo dal sud italia che connettono per varie rotte verso il nord europa.

Il mercato per un hotel dedicato a questo tipo di pax secondo me c'è ma deve essere un budget hotel con un marchio conosciunto di un catena economica, proporrei Ibis, Etap, Yotel o anche Easyhotel il marchio di hotel low cost del gruppo Easyjet. Non c'è bisogno di un hotel di lusso con molti servizi quello c'è già ed è lo sheraton al T1, questo tipo di pax cerca una sistemazione ecomomica ma pulita e ben tenuta per passare la notte.

Molti altri aeropoti in europa che sono sede di basi di compagnie low cost hanno già questo tipo di budget hotel come a LGW, SXF, STN ma anche all' interno di scali major come CDG e LHR ci sono diverse tipologia di hotel per tutte le tasche, anche low cost.

In generale gli hotel che sono collegati direttamente ai terminal come lo sheranon o comunque raggiungibili a piedi dal terminal hanno una clientela quasi assicurata anche per gli equipaggi ed eventuali pax con voli cancellati. Inoltre questi veri hotel aeroportuali possono avere dei prezzi un po' piu' elevati proprio per la loro comodissima collocazione.

Al contrario con lo sheraton al t1 e il nuovo budget hotel al t2 la vedo male per tutti gli altri hotel nella zona intorno a MXP che saranno svantaggiati come collocazione (navetta o taxi per arrivare) e tranne quelli delle grandi catene come il Novotel che sono conosciuti e presenti da diverso tempo sul mercato, per tutti i recenti nuovi hotel che hanno aperto di catene minori e meno conosciute la vedo dura riusciranno a sopravvivere forse solo svendendo le camere.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22459
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuovo albergo al T2

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 30 lug 2010, 22:30:01

a me sembra una buona idea, anzi peccato non averci pensato qualche anno fa prima che molti hotel nascessero evitando così di dar fastidio oggi che sono in difficoltà per non dir peggio.
Quelli più distanti da Malpensa (Oleggio, Somma etc etc) stanno accusando parecchio il colpo, qualcuno ha pure chiuso: senza una compagnia forte basata non hanno quasi più senso purtroppo

cesare.caldi ha scritto:Prima di tutto una richista dalle foto sopra non capisto nulla di dove sarà il nuovo hotel, potreste postare una foto piu' recende e sopratutto dove si vede la pista e il terminal 2 in modo da riuscire a orientarsi meglio? Grazie


Immagine
Malpensa airport user

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7283
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Nuovo Hotel al Terminal 2

Messaggio da leggereda hal » gio 30 giu 2011, 14:04:19

Comunicato stampa

SEA FIRMA L’ACCORDO CON SCI Spa PER IL NUOVO HOTEL AL TERMINAL 2 DI MALPENSA


Immagine


Milano, 30 giugno 2011 – È stato siglato oggi l’accordo fra SEA e la società SCI SpA per la realizzazione e la gestione del primo albergo presso l’aeroporto di Milano Malpensa 2.

Con questa firma diventa realtà la nuova struttura ricettiva annunciata lo scorso autunno. Il nuovo hotel amplia l’attuale offerta affiancando allo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference situato presso Milano Malpensa 1 un prodotto che si rivolge ai passeggeri di Milano Malpensa 2 che rappresentano un target diverso e con esigenze differenti. In questo modo SEA completa la gamma di servizi ricettivi offerti alla propria clientela.

Il nuovo hotel sarà un 3 stelle nella categoria Budget/Family e sorgerà nelle immediate vicinanze del terminal di Milano Malpensa 2, facilmente raggiungibile a piedi. SCI Spa., che si occuperà della costruzione e della gestione, opererà con il marchio iSleep, già presente in Spagna.

L’offerta complessiva consta di 151 camere doppie (con possibilità di terzo letto), di cui 9 al piano terra per clienti diversamente abili e 36 camere comunicanti –family room. La nuova struttura si posiziona in una fascia che prevede una tariffa di riferimento di 65/70 euro per camera (inclusa la prima colazione).

L’area interessata è di 3500 metri quadrati, su cui la SCI Spa costruirà l’albergo di 1400 metri quadrati di pianta, per complessivi 5600 metri quadrati. Si prevede che i lavori abbiano inizio entro 3 mesi dalla firma dell’accordo e vengano ultimati entro Pasqua 2012.

L’intero edificio, la cui costruzione si avvarrà di strutture modulari e prefabbricate per limitare l’area e la durata del cantiere, è progettato con materiali e tipologie costruttive eco-compatibili che garantiscono la classificazione in classe Energetica A+ (la più alta prevista dalla normativa attuale).

L’investimento complessivo è di oltre 9 milioni di euro.
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 6964
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Nuovo Hotel al Terminal 2

Messaggio da leggereda malpensante » gio 30 giu 2011, 14:08:40

hal ha scritto:Il nuovo hotel [...] opererà con il marchio iSleep, già presente in Spagna.

La scimmiottatura di Apple è veramente al livello delle borse tarocche dei vu' cumprà, spero che SEA li obblighi a cambiare nome.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22459
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuovo Hotel al Terminal 2

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 30 giu 2011, 19:27:58

:green:

Malpensa airport user

luca90
Messaggi: 314
Iscritto il: mer 25 giu 2008, 15:27:45
Località: Cologno M.se

Re: Nuovo hotel al terminal 2 dal 2012

Messaggio da leggereda luca90 » gio 30 giu 2011, 20:40:46

ottimo! Malpensa sta incominciando ad avere tutto il necessario! manca solo una cosa.... l' hub carrier... :duro: :cry2:

linx69
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 30 ott 2009, 20:17:06

Re: Nuovo hotel al terminal 2 dal 2012

Messaggio da leggereda linx69 » gio 30 giu 2011, 20:41:21

e si fara un concorso fotografico anche per questo magari con premi low cost? :green:
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
flyEK
Messaggi: 2255
Iscritto il: mer 05 nov 2008, 16:17:05
Località: LAS

Re: Nuovo Hotel al Terminal 2

Messaggio da leggereda flyEK » ven 01 lug 2011, 11:35:10

I-Alex ha scritto::green:


:green: centrato l'obbiettivo di avere una struttura che possa essere smantellata il più velocemente possibile per eventuali esigenze aeroportuali....
ma quelle unità cosa sono??? container ricondizionati?? :lol:
Federico
Non è la specie più forte a sopravvivere, nè la più intelligente, ma quella più pronta al cambiamento. C. Darwin

S62
Messaggi: 636
Iscritto il: gio 20 nov 2008, 08:59:59

Re: Nuovo hotel al terminal 2 dal 2012

Messaggio da leggereda S62 » sab 02 lug 2011, 08:03:21

questo hotel dovrà essere strutturato in modo che in caso di bisogno si possa convertire facilmente in struttura per l'aerostazione


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti