Pagina 2 di 3

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 07:55:24
da I-Alex
Capito...
Grazie della risposta, non volando MAI da Linate non conosco la situazione

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 09:28:07
da malpensante
Dipende appunto da dove arrivi. Se arrivi ai jetbridge cambi aereo in un attimo, se arrivi con il Cobus alla sala riconsegna bagagli devi uscire e rifare i controlli di sicurezza, ma lì intervengono le signorine Alitalia con il cartello, che accompagnano i passeggeri attraverso i controlli di sicurezza del Milano-Roma.

La domanda è: come fanno a trovarsi nella sala riconsegna bagagli, visto che non sono passeggeri? A quale titolo ci entrano? Probabilmente c'è un permesso esplicito di qualche Autorità.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 09:58:26
da malpensante
Non capisco di cosa si lamenti l'autore della lettera al giornale, certamente la signora avrà usato i controlli del MilanoRoma e ci avrà messo un attimo, molto meno di quello che ci vuole a fare un transito in in hub.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 10:25:28
da KittyHawk
E comunque, perché non sono transitati dall' "hubbe naturale"? :green:

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 10:40:25
da THF
Rispondo io dato che anche io sto in olanda e alcuni miei colleghi tornano in sud Italia.
Semplicemente perché la connessione AZ a FCO è di 45 minuti e TUTTI hanno sperimentato l'ebbrezza di arrivare a destinazione senza bagaglio.
Anche se più caro, la gente preferisce passare da linate.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 12:04:34
da FlyCX
Che bei ricordi...

... e quanto non mi manca volare via FCO

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 14:11:16
da malpensante
KittyHawk ha scritto:E comunque, perché non sono transitati dall' "hubbe naturale"? :green:

Perché dovrebbero?

Transitando a LIN contribuiscono ad alzare il non esaltante LF dei voli AZ.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 15:23:33
da Valery75
malpensante ha scritto:Transitando a LIN contribuiscono ad alzare il non esaltante LF dei voli AZ.


Se non riescono a riempire i voli da Linate, dove operano in semi-monopolio e con il vantaggio dell´aeroporto "comodo", come riempono i voli EU da Roma che sono in diretta concorrenza con tutte le altre compagnie?

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 16:03:19
da FlyCX
Pensi che in Alitalia abbiano le risposte alle tue domande?

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 15 mag 2016, 18:21:24
da grandemilano
Valery75 ha scritto:
malpensante ha scritto:Transitando a LIN contribuiscono ad alzare il non esaltante LF dei voli AZ.


Se non riescono a riempire i voli da Linate, dove operano in semi-monopolio e con il vantaggio dell´aeroporto "comodo", come riempono i voli EU da Roma che sono in diretta concorrenza con tutte le altre compagnie?

infatti i fenomeni del trasporto aereo stanno perdendo molte quote di mercato a favore dei competitors, soprattutto su Fiumicino

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: lun 16 mag 2016, 21:21:25
da Valery75
FlyCX ha scritto:Pensi che in Alitalia abbiano le risposte alle tue domande?


In effetti no, hai ragione, inutile fare certe domande.

Transiti Alitalia a Linate

Inviato: lun 10 ott 2016, 16:09:07
da malpensante
L' Aereobus Alitalia (Linate-Malpensa), contrariamente a quanto annunciato, è stato prorogato almeno fino a fine dicembre.

Frequentazione media 0-1 max. 2 passeggeri.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: lun 10 ott 2016, 18:38:16
da spanna
costa di meno pagargli il taxi

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: lun 10 ott 2016, 19:52:12
da I-Alex
malpensante ha scritto:L' Aereobus Alitalia (Linate-Malpensa), contrariamente a quanto annunciato, è stato prorogato almeno fino a fine dicembre.

Frequentazione media 0-1 max. 2 passeggeri.


Però il alcune occasioni (ritardi/cancellazioni) si segnano anche aerobus full per le riprotezioni su voli da altro scalo (ovviamente non paganti)

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: lun 10 ott 2016, 22:44:24
da malpensante
La grande attenzione ai costi fa sì che ci siano, almeno oggi era così, DUE pulmini identici, uno per gli equipaggi e uno per i passeggeri. Tutti viaggiavano presumibilmente insieme in aereo, se venivano ad esempio da Fiumicino, quindi non ha alcunsenso raddoppiare i costi per farli viaggiare separati da LIN a MXP.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mar 11 ott 2016, 09:22:28
da hal
malpensante ha scritto:La grande attenzione ai costi fa sì che ci siano, almeno oggi era così, DUE pulmini identici, uno per gli equipaggi e uno per i passeggeri. Tutti viaggiavano presumibilmente insieme in aereo, se venivano ad esempio da Fiumicino, quindi non ha alcunsenso raddoppiare i costi per farli viaggiare separati da LIN a MXP.

Dopo approfonditi studi :green:

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mar 11 ott 2016, 09:22:49
da hal
malpensante ha scritto:La grande attenzione ai costi fa sì che ci siano, almeno oggi era così, DUE pulmini identici, uno per gli equipaggi e uno per i passeggeri. Tutti viaggiavano presumibilmente insieme in aereo, se venivano ad esempio da Fiumicino, quindi non ha alcunsenso raddoppiare i costi per farli viaggiare separati da LIN a MXP.

Dopo approfonditi studi :green:

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mar 11 ott 2016, 10:51:12
da spanna
lo scandalo non e' che abbiano raddoppiato i pulmini quando ne bastava uno, ma che ci siano ancora equipaggi che fanno la spola - pagati - per trasferirsi da FCO a MXP come ai tempi dell'hub. Oltretutto passando da LIN visto che i voli diretti sono pochi. E' una diseconomia di un ordine di grandezza superiore. Per risparmiare preferiscono puntare sul taglio del 30% degli stipendi. Contenti loro.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mar 11 ott 2016, 13:30:21
da robix
spanna ha scritto:lo scandalo non e' che abbiano raddoppiato i pulmini quando ne bastava uno, ma che ci siano ancora equipaggi che fanno la spola - pagati - per trasferirsi da FCO a MXP come ai tempi dell'hub.

A mio avviso ha più senso ora che ai tempi che furono: quando l'hub era a MXP, non aveva logica che gli equipaggi stessero basati a rrroma. Oggi l'hub è l'amatissimo mega-hubbe de noiartri e quindi è anche normale che per i pochissimi voli LR da MXP l'equipaggio debba arrivare (almeno in parte) da rrroma. Ma non possono usare il FCO-MXP ? O forse con gli equipaggi riempiono un po' i tanti voli FCO-LIN ... ma a questo punto potrebbero almeno usarli per riempire anche l'Aerobus, no ?

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mar 11 ott 2016, 15:14:23
da easyMXP
Non è normale per nulla. I voli AZ LR da MXP sono pochi, ma bastano a far ruotare parecchi equipaggi, che dovrebbero essere basati a MXP per ridurre i costi.
Con queste pratiche "normali" AZ perde, gli altri guadagnano.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mer 12 ott 2016, 15:41:55
da spanna
secondo me l'errore sta proprio nel manico. Innanzitutto eliminare le basi per abbassare i costi potrebbe sembrare logico a prima vista ma in realta' e' controproducente. Basti osservare che la compagnia piu' redditizia d'europa, FR, e' anche quella che ha il maggior numero di basi, una novantina!!! Si potrebbe obiettare che FR fa solo il corto e medio raggio, e che per il LR le cose siano diverse. Ma allora mi chiedo perche' DY stia aprendo basi dappertutto in europa e non solo. Sembra proprio che per avere i costi piu' bassi occorra aprire basi dappertutto, esattamente il contrario di quello che ha fatto finora AZ.
Dopodiche', se uno vuole comunque tagliare le basi per "risparmiare", libero di farlo, ma almeno eviti di mandare in giro gli equipaggi spesati di tutto, perche' altrimenti e' ovvio che non solo non tagli i costi, ma li aumenti, e di parecchio.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: mer 12 ott 2016, 19:13:07
da easyMXP
Ma nel 2016 basare del personale di volo a Milano piuttosto che a Napoli o a Roma o a Londra cosa comporta?
Tutte le funzioni centralizzabili continuano ad essere svolte dalla sede centrale, con collegamenti via telefono e internet (mail, telecon, videocon, webex e simili).
Quali sono le strutture effettivamente necessarie in loco? Qualche sala riunioni? Uno spogliatoio?
La maggiore difficoltà che vedo è gestire i turni per coprire ferie, malattie ed imprevisti vari, per cui una base piccola potrebbe avere la necessità di sovradimensionare la quantità del personale di scorta, ma FR arriva a posizionare anche solo gli equipaggi che servono per un singolo aereo in una base, quindi il problema non sembra rilevante.
Gli aerei dovrebbero periodicamente andare nella base principale per le manutenzioni maggiori, ma come ce la fa FR ce la può fare AZ.

Il problema per AZ mi sembra solo che i dipendenti sono di Roma e a Roma vogliono stare.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: gio 13 ott 2016, 19:16:38
da spanna
avere piu' basi sicuramente comporta un dispendio maggiore dal punto di vista dei costi gestionali, ma contemporaneamente ti fa risparmiare per il fatto di avere equipaggi gia' basati laddove partono i primi voli mattutini, evitando di pagare night stop che comprendono il pernotto dell'equipaggio. Se FR continua ad aprire basi significa che il risparmio ottenuto e' maggiore degli svantaggi. Ma alla magliana non l'hanno ancora capito. Per loro l'equipaggio deve sta' a roma e deve spostasse su marpenza magari usanno er busse da linate. Cosi' se fa.

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 13 nov 2016, 17:10:18
da I-Alex
E per i bagagli in stiva come fanno?

Re: Transiti Alitalia a Linate

Inviato: dom 13 nov 2016, 21:11:48
da milmxp
easyMXP ha scritto:Ma nel 2016 basare del personale di volo a Milano piuttosto che a Napoli o a Roma o a Londra cosa comporta?
Tutte le funzioni centralizzabili continuano ad essere svolte dalla sede centrale, con collegamenti via telefono e internet (mail, telecon, videocon, webex e simili).
Quali sono le strutture effettivamente necessarie in loco? Qualche sala riunioni? Uno spogliatoio?
La maggiore difficoltà che vedo è gestire i turni per coprire ferie, malattie ed imprevisti vari, per cui una base piccola potrebbe avere la necessità di sovradimensionare la quantità del personale di scorta, ma FR arriva a posizionare anche solo gli equipaggi che servono per un singolo aereo in una base, quindi il problema non sembra rilevante.
Gli aerei dovrebbero periodicamente andare nella base principale per le manutenzioni maggiori, ma come ce la fa FR ce la può fare AZ.

Il problema per AZ mi sembra solo che i dipendenti sono di Roma e a Roma vogliono stare.

Beh per gli aerei basta semplicemente fare rotazioni che consentano il ritorno in base (ad esempio quando usano i 777 sulle MXP-NRT e FCO-NRT oppure gli A330 a New York) senza dover fare dei voli ferry. E' chiaro che meno voli hai da una base meno possibilità hai di fare queste rotazioni.