Tiriamo le somme del 2021

le news dal "Caravaggio"
Avatar utente
malpensante
Messaggi: 15015
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Tiriamo le somme del 2021

Messaggio da leggereda malpensante » mar 21 dic 2021, 19:50:37

Questa mattina c'è stato il tradizionale incontro natalizio con la stampa dei vertici di SACBO, che l'anno scorso si era potuto svolgere solo online.

Dopo l'inaugurazione in pompa magna dell'ala ovest, la settimana scorsa, non c'erano grandi annunci da fare, ma è stata un'ottima occasione per fare domande.

Innanzitutto sono confermati ben 50 milioni di euro di investimenti nel 2022, nell'area cargo, ma anche in manutenzioni sia straordinarie che ordinarie e si inizierà il tunnel di collegamento con la costruenda stazione ferroviaria, tunnel che sarà a carico di SACBO e non di Rete Ferroviaria Italiana.

Il bilancio del 2020 si è chiuso con quasi 20 milioni di perdite, quello del 2021 le vedrà all'incirca dimezzate. Ci sono discussioni fra l'Italia e la UE, che ha bloccato il pagamento dei ristori previsti dal governo per circa 19 milioni, a cui dovrebbero aggiungersi 1,5 milioni dalla Regione. Si tratta di una prima tranche, poi ce ne sarebbe una seconda in arrivo, su cui ci saranno ulteriori discussioni con la UE, che sospetta aiuti di Stato (mentre non li vede per una certa linea aerea italiana, dico io).

Ho chiesto se si può indicare un break-even point in termini di passeggeri, risposta negativa, perché per il 70% i costi sono fissi, comunque con il traffico di novembre i conti sarebbero certamente in equilibrio. Per il 2022 l'indicazione è che tutto dipenderà dal Covid: quando quest'estate non ci sono state restrizioni l'aeroporto è andato alla grande, secondo in Italia come recupero del traffico 2019, dopo Torino dove però è arrivata la base Ryanair che prima non c'era.
Ovviamente le ali nuove del terminal comportano ammortamenti più onerosi, senza che per ora il traffico superi quello del 2019.

Punto dolente è il cargo, dove la perdita di DHL si fa e si farà sentire. SACBO è stata sfortunata nel sacrificare il traffico notturno courier per poter aumentare i voli passeggeri diurni. Il cargo rendeva ed è pure l'unico segmento che nel mondo e in Itaia è migliorato. Amen. Li ho stuzzicati su possibili sviluppi a VBS, che già perdeva milioni prima della pandemia, la risposta che ho avuto è che là comandano i veneti, che non mollano (l'osso).

Quanto alla ferrovia, nel lungo periodo, previo raddoppio della linea Bergamo-Brescia, c'è l'idea di treni per BGY appunto da Brescia e oltre, ricordando pure che a Brescia già arrivano gli AV. Certo sarebbe nel lunghissimo periodo, all'orizzonte ci sono invece il raccordo da Bergamo all'aeroporto, unito al salto di montone a Treviglio che permetterà molti più treni da Bergamo per Milano e tempi più ridotti.

Se nel cargo SACBO ha dovuto essere rinunciataria per il rumore, i movimenti passeggeri vedono adesso metà della flotta basata Ryanair composta da MAX, che fanno il 40% meno di rumore (e il 20% meno di consumo carburante). Entro un anno e mezzo i MAX saranno quasi la totalità degli aerei Ryanair a BGY. FR copre almeno il 70% dei movimenti e anche le altre compagnie, a partire da WizzAir con i suoi A321neo, vanno verso aerei che sorvoleranno il territorio facendo un rumore molto più tollerabile.

SACBO si è imposta di avere almeno sei mesi di dati prima di presentare i risultati delle misurazioni del rumore dei nuovi aerei. Dunque appuntamento a gennaio 2022.

Scambio di auguri, dolorosa rinuncia al buffet che ricordavo ottimo, ma sono tornato a casa con un ottimo panettone.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27279
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Tiriamo le somme del 2021

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 10 mag 2022, 19:35:30

10 maggio 2022

ASSEMBLEA SACBO APPROVA BILANCIO DI ESERCIZIO 2021

L’Assemblea degli Azionisti di Sacbo ha approvato il bilancio di esercizio di Sacbo S.p.A. e il bilancio consolidato di gruppo che include il bilancio d’esercizio di Sacbo S.p.A. e quello della società interamente controllata BGY International Services S.R.L.
La prosecuzione dello stato di emergenza causato dalla diffusione del virus Covid-19, ha causato un impatto rilevante su tutti gli aspetti gestionali del Gruppo e, inevitabilmente, anche sui risultati
economici, patrimoniali, finanziari del Bilancio chiuso al 31.12.2021.
Il 2021 può essere definito un anno a due velocità: il primo semestre condizionato dalle severe misure di restrizione introdotte a livello governativo per contrastare la diffusione della pandemia ed un secondo
semestre caratterizzato da una decisa ripresa del traffico aereo particolarmente marcata sugli scali con maggior presenza di vettori low-cost e focalizzati su destinazioni domestiche e continentali. Non a caso lo scalo di Bergamo ha evidenziato per tutto il secondo semestre tassi di crescita superiori alla media nazionale.
Nel 2021 il traffico aereo dello scalo di Bergamo ha registrato un movimento di 6.467.296 passeggeri, in crescita rispetto al 2020 (+68,7%) ma ancora in forte calo rispetto al 2019 (-53,3%). Il traffico merci
è risultato pari a 26.044 tonnellate in riduzione sia rispetto al 2020 (-49,5%) che al 2019 (-78,1%). Il calo del traffico courier è stato condizionato dallo spostamento della base operativa di DHL su Malpensa
avvenuta nel corso del 2020.
Il calo di traffico ha inevitabilmente avuto un impatto negativo sui risultati economici di Gruppo, mitigati solamente dai contributi statali e regionali ottenuti da Sacbo a parziale ristoro del calo registrato nelle attività aeronautiche per effetto del perdurare della pandemia da Covid. I contributi imputati a bilancio sono stati complessivamente pari a 18,7 milioni di Euro.
Il Valore della produzione di Gruppo, pari a 112,48 milioni, ha evidenziato una crescita pari a 47.41milioni (+72,9%), mentre il risultato operativo (EBIT) si è attestato a +2,02 milioni di Euro, in miglioramento di 28,66 milioni (107,6%%). Il risultato netto di gruppo si è attestato a 1,22 milioni.
Nonostante le difficoltà, la Società ha confermato il programma degli investimenti, procedendo con gli
interventi di ampliamento e ammodernamento delle infrastrutture. Nel 2021 il Gruppo ha realizzato investimenti per circa 34 milioni, interamente autofinanziati, consentendo di inaugurare nel corso del 2021 la nuova area partenze Schengen dell’aerostazione.
Raccogliendo la proposta del Consiglio di Amministrazione, l’assemblea ha disposto che il risultato netto positivo della capogruppo Sacbo S.p.A., pari a 1,26 milioni, venga destinato interamente a
riserva straordinaria.
Malpensa airport user

belumosi
Messaggi: 3316
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Tiriamo le somme del 2021

Messaggio da leggereda belumosi » mar 10 mag 2022, 22:49:18

In un anno di (dis)grazia come il 2021, con il COVID che ha continuato a far danni e il trasferimento a MXP di DHL, leggere che BGY ha chiuso il bilancio in utile pur avendo investito 34M€ nell'ingrandimento del terminal, lascia davvero ammirati.
Complimenti.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27279
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Tiriamo le somme del 2021

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 11 mag 2022, 07:19:59

Ottimo risultato, però l'investimento a bilancio lo ripaghi negli anni futuri con gli ammortamenti, a livello finanziario hai subito uscita di cassa ma non il costo
Malpensa airport user

belumosi
Messaggi: 3316
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Tiriamo le somme del 2021

Messaggio da leggereda belumosi » mer 11 mag 2022, 08:20:10

Giusto Alex, non mi sono espresso correttamente.
Anche perchè compensare in un unico esercizio uscite per 34 M€ su un revenue di 112 M€ non sarebbe una buona gestione, ma proprio un miracolo.


Torna a “info ORIO AL SERIO - BGY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti