Un nome nuovo per alitalia

le notizie sulla compagnia Cai-Alitalia viste dalla Lombardia
Regole del forum
Luogo dove analizzare la situazione ed il percorso di Alitalia visto dal sistema aeroportuale Lombardo.
spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » dom 10 set 2017, 17:38:34

Alitalia non ce la fa. Neanche l'AS e' riuscita a riformarla. Sono passati 4 mesi dall'ingresso dei commissari e non e' stata messa in opera nessuna riforma strutturale, e nemmeno la si sta pianificando. Sono state messe in cassa integrazione un paio di centinaia di dipendenti, tutto qui. Un numero irrisorio rispetto alla dimensione dei problemi di alitalia. I salari non verranno toccati, dopo la bocciatura referendaria. I contratti di leasing nemmeno, nonostante i proclami dei commissari. Le modifiche alla rete di collegamenti sono minime, ed anche discutibili, e porteranno un contributo trascurabile al risanamento. Nel frattempo le condizioni competitive ambientali peggiorano, con le LC in continua espansione sul versante domestico ad erodere quello che una volta era il fortino di alitalia. Sull'internazionale alitalia ha ormai gettato la spugna da tempo, e sull'intercontinentale si deve registrare l'ingresso di vettori LC che andranno ad erodere margini e quote di mercato su FCO. La cancellazione dei contratti a termine sul carburante e' positiva, ma e' una misura i cui effetti non sono strutturali. Insomma, AZ continua a perdere come prima se non piu' di prima, ed i commissari non stanno facendo nulla di apprezzabile per rimediare. Rimandare la soluzione dei problemi di AZ ai prossimi acquirenti (LH, piuttosto che FR, o altri) semplicemente non e' una soluzione. Se nemmeno i commissari riescono a ristrutturare AZ, nessuno lo potra' fare. Nessuno comprera' AZ prima che una ristrutturazione reale venga messa in opera, avendo ben presente la storia degli ultimi 10 anni di alitalia, costellati da fallimenti in serie. Non si tratta solo di limitarsi ad acquistare la divisione volo scartando le operazioni di terra, si tratta di mettere mano ai salari, ridiscutere completamente i mansionari, riconfigurare completamente la rete dei collegamenti, ridefinire le basi operative, ridefinire la struttura degli acquisti, riorientare tutte le attivita' di alitalia verso il mercato. Non si puo' fare tutto questo partendo da una struttura vecchia e limitandosi a potare alcuni rami, e' tutta la pianta che e' malata e non e' piu' in grado di dare frutti, e' molto meglio ripartire da un foglio bianco e costruire a tavolino una realta' completamente nuova, come uno come MOL sarebbe forse in grado di fare. Per poterlo fare alitalia si deve dissolvere, a partire dal nome, ed una nuova realta' deve nascere dalle sue ceneri. Non si tratta di una pratica sconosciuta nel settore aeronautico, tutt'altro. Sabena non esiste piu' ed ora abbiamo bruxelles airlines. Swissair non esiste piu' ed ora abbiamo swiss. Anche per alitalia e' venuto il momento di cambiare. E' ora che il nome di alitalia scompaia, per dare vita ad una nuova compagnia libera di ricercare il successo. Tutto questo pero' sara' possibile solo se il governo, stufo di mettere soldi, avra' finalmente capito che alitalia si salva solo se muore per dare vita ad una nuova creatura orientata al mercato, e non orientata alla politica come e' stato finora. Capiranno i politici, finalmente, che il mercato non sopporta le loro interferenze? Capiranno i nostri politici, che se vogliono un'azienda sana la devono lasciare libera dai condizionamenti? MOL ha gettato un sasso nello stagno italiano e ha smosso le acque, capiranno i nostri politici che perdere questa occasione significa perpetuare il ciclo vizioso "fallimento - prestito ponte - ridimensionamento" che ha distrutto il trasporto aereo italiano? Staremo a vedere. Nel caso, propongo che la nuova compagnia nascente si chiami "Aeritalia".
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » dom 10 set 2017, 17:47:26

Io la chiamerei Ahitalia!
Aereo sanza nocchiere in gran tempesta...
Malpensa is the airport everyone loves to hate

D960
Messaggi: 131
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda D960 » dom 10 set 2017, 17:54:42

Ci stavo pensando proprio ieri. E' tempo di cambiare, panta rei, ma non per questo Paese che rimane sempre fossilizzato nel vecchio e probabilmente ha paura del nuovo perché aprirebbe le porte a situazioni di incertezza ma a mio avviso interessanti. Serve un cambiamento radicale che spazzi via ciò che è stato e che porti una ventata d'aria fresca e che coinvolga l'Italia in un progetto di più ampio respiro.

Consideriamo l'ambito europeo: il nostro territorio è troppo piccolo e non mi sorprenderebbe se nel prossimo futuro sia Alitalia che Meridiana possano fondersi in un tutt'uno, non solo perché non abbiamo un hub carrier decente ma anche perché non riescono ad averli stati più estesi geograficamente. La Francia ha AF, l'UK BA, l'Olanda KLM, la Germania non è da meno e in questi giorni continua a dare conferme in seguito allo spezzatino di AB. Sarebbe bello poter mettere in discussione quanto accaduto fino ad ora nel sistema aeroportuale, risolvere le beghe del sistema milanese ed intercettare nuovi mercati come Bologna o Catania che stanno emergendo, aeronauticamente parlando.

C'è ancora spazio per un'azienda italiana che sappia fare il suo dovere? Certamente sì ma serve la volontà e la competenza perché c'è un disperato bisogno di lungo raggio inespresso ma bisogna agire abbastanza velocemente. Dopo la costante giuridica invalicabile ''c'' (velocità della luce), direi che potrebbe esserci un nuovo punto di riferimento: il MOL. Ecco, bisognerebbe per lo meno tendere ad esso ma senza avvicinarsi troppo :green: .
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

''Dalle 5 stelle alle 5 stalle passando per uno stallo''

KittyHawk
Messaggi: 3489
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 10 set 2017, 20:55:24

Aeritalia è un nome già stato usato in campo aeronautico e si rischia di creare solo confusione.

Usare un nome nuovo è una pratica, almeno in Italia, usata per far finta di cambiare quando in realtà non si cambia nulla. Si veda la mutevole denominazione dei partiti politici, che però continuano a essere popolati dagli stessi personaggi da lustri e lustri.

Alitalia, anche con un nome diverso, continuerebbe con le stesse pratiche fallimentari degli ultimi decenni. Come conferma la saggezza popolare, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » lun 11 set 2017, 10:48:48

il problema e' che senza nome nuovo, senza una societa' nuova totalmente slegata dalla precedente non e' possibile una ristrutturazione efficace. Si tratta di una condizione necessaria ma non sufficiente, pero', nel senso che da sola non e' in grado di assicurare il successo, ma e' propedeutica al successo. Pensiamo ad esempio ai vincoli creati dall'alleanza ST e dalla JV atlantica: come puo' LH comprare un'alitalia vincolata ad un'alleanza concorrente? Non lo fara' se non potra' associare AZ a *A immediatamente e senza dover pagare penali. Ricordiamo che le penali per la rottura dell'alleanza e della JV sarebbero tali da annullare sostanzialmente il valore residuo di AZ rendendone sconveniente l'acquisizione. In alternativa, un'ipotetica acquisizione da parte di MOL implicherebbe misure ancora piu' radicali, che verranno messe nere su bianco nell'offerta e che il governo non potra' far finta di non vedere. Quindi le offerte piu' allettanti in questo momento sono realizzabili solo in presenza di una discontinuita' totale rispetto alla situazione attuale, piu' forte di quelle operate nelle ristrutturazioni precedenti. Il governo e' di fronte ad una situazione estremamente delicata, dire di no a tutte le offerte sul tavolo significa perpetuare lo spreco di denaro pubblico e non eliminera' le perdite di alitalia. E' venuto il momento di darci un taglio.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » lun 11 set 2017, 11:18:36

La AS può rescindere la JV nordatlantica senza pagare un euro.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2047
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda belumosi » lun 11 set 2017, 11:28:16

malpensante ha scritto:La AS può rescindere la JV nordatlantica senza pagare un euro.
Non sono sicuro che il diritto italiano abbia automaticamente prevalenza su quello degli altri stati ove sono basati i partner.
Mi sembra più plausibile che sia prevista nel contratto di JV una procedura ben delineata per la risoluzione delle controversie. Presumo un arbitrato.

spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » lun 11 set 2017, 12:05:27

gubitosi non ha mai parlato della possibilita' di uscire dalla JV o da ST, eppure di dichiarazioni ne ha fatte tante. E tenendo conto che il suo compito e' quello di vendere, delle due l'una: o sta cercando di tenere il piu' possibile alla larga i compratori, soprattutto LH, FR, U2 ma anche IAG ed altri, cosicche' si tiene AZ ben stretta e non la vende a nessuno, oppure la JV se la deve tenere. Ciascuno e' libero di credere all'ipotesi che preferisce.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » lun 11 set 2017, 12:32:28

Alitalia non uscirà dalla JV atlantica e da SkyTeam se non verrà acquistata da Lufthansa o da un vettore di altra alleanza. E se poi per caso finisse ad AF, che senso avrebbe essersene andati?
Quindi ci starà finché le fa comodo, perché la vita da indipendenti è dura, soprattutto sul nordatlantico se si ha hub a Roma.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

FlyCX
Messaggi: 4664
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda FlyCX » lun 11 set 2017, 12:57:26

spanna ha scritto:gubitosi non ha mai parlato della possibilita' di uscire dalla JV o da ST, eppure di dichiarazioni ne ha fatte tante. E tenendo conto che il suo compito e' quello di vendere, delle due l'una: o sta cercando di tenere il piu' possibile alla larga i compratori, soprattutto LH, FR, U2 ma anche IAG ed altri, cosicche' si tiene AZ ben stretta e non la vende a nessuno, oppure la JV se la deve tenere. Ciascuno e' libero di credere all'ipotesi che preferisce.

La JV porta soldi: è una delle pochissime aree "in attivo", chiaro che non viene rescissa, sarebbe da autolesionisti.

Poi chi compra non avrà problemi a prendere qualcosa sì e qualcosa no, perché gli unici contratti e debiti che devono passare per forza agli acquirenti sono quelli legati agli asset.
“È bastato che O’Leary prevedesse il fallimento della nostra compagnia, che, da quel momento, è aumentato il nostro fatturato” il soggetto non è Alitalia ma Lufthansa

KittyHawk
Messaggi: 3489
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda KittyHawk » lun 11 set 2017, 13:17:02

Se il diritto di veto all'interno della JV è a doppio senso e non solo verso AZ, come parrebbe di capire dalle affermazioni del CEO di Air France di qualche giorno fa, vorrei sapere che interesse avrebbero DL, AF e KLM a tenere dentro ancora AZ qualora diventasse di proprietà di LH. Per i tedeschi avere la possibilità di bloccare l'apertura di nuove rotte TATL della JV e nel contempo avere completo accesso ai dati sensibili della JV stessa sarebbe come vincere al superenalotto.

Non conosco i contratti della JV e le loro clausole, che ci son state raccontate sempre come molto vincolanti, ma nel caso che AZ finisse nelle mani di LH come franco-americo-olandese mi riterrei fortunato se gli italo-tedeschi se ne andassero gratuitamente, senza dover pagare penali per farli sloggiare.

Avatar utente
robix
Messaggi: 1135
Iscritto il: mer 13 nov 2013, 12:30:35
Località: Brianza

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda robix » lun 11 set 2017, 13:57:58

Mi permetto di segnalare che si sta di fatto aprendo un nuovo thread su AZ: chiedo agli amministratori se non sia in caso di unificare i threads esistenti (magari continuando su questo nuovo thread, visto che l'altro è oramai "datato").
I always tell the truth (except when I lie)

spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » lun 11 set 2017, 18:11:00

io non ho detto che AZ avrebbe convenienza a disdire subito ST, sono d'accordo che in questo momento non gli conviene. Io sto dicendo che i commissari, se vogliono attirare i compratori, dovrebbero sbandierare quello che l'AS gli consente di fare. Se gli consente di uscire dalla JV gratis in qualsiasi momento, gli conviene dirlo, farlo chiaro a tutti, in modo che sia i compratori possano essere attirati, sia i clienti non abbiano paura a comprare un biglietto perche' sanno che l'azienda e' appetibile e che qualcuno se la comprera'. Invece i commissari tacciono, e questo mi fa pensare che la JV non si puo' disdettare senza costi.

Quanto a LH che verrebbe a sapere i conti della JV concorrente, mi stupirei se non li sapesse gia'. Abbiamo 3 alleanze che si dividono il mercato TATL, se non sono dei fessi hanno gia' messo in piedi un bel cartello per dividere la torta e massimizzare i profitti. La dimostrazione e' che l'unica compagnia che e' rimasta fuori dall'accordo, cioe' EK, pur avendo la miseria di un paio di voletti TATL, viene attaccata un giorno si' e l'altro pure, con un accanimento che non ha nessun senso se uno pensa a quanto e' grande la torta e quanto piccola la fetta di EK. Ma essendo l'unica minaccia al cartello, ecco che tutti la attaccano.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...

MUSICA
Messaggi: 3644
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda MUSICA » lun 11 set 2017, 23:50:12

Aeroflot ha qualche interesse?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » mar 12 set 2017, 00:01:55

Non ne vedrei la ragione.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

FlyCX
Messaggi: 4664
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda FlyCX » mar 12 set 2017, 09:07:07

MUSICA ha scritto:Aeroflot ha qualche interesse?

Si', a starne alla larga.
Il Direttore Generale è un ex AZ (uno bravo) e sa benissimo quali e quanti sono i problemi di AZ.
“È bastato che O’Leary prevedesse il fallimento della nostra compagnia, che, da quel momento, è aumentato il nostro fatturato” il soggetto non è Alitalia ma Lufthansa

spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » gio 14 set 2017, 10:16:38

lazzerini debutta in alitalia con queste dichiarazioni sulla JV TATL:
https://www.ttgitalia.com/stories/trasporti/135613_alitalia_e_la_verit_sulla_jv_transatlantica/
Un'alleanza strategica, ma a patto di "riuscire a lavorare con in nostri partner espandendoci". Fabio Lazzerini, da una decina di giorni alla guida della squadra commerciale di Alitalia, interviene così, in occasione del primo incontro a Roma con adv e tour operator, sulla joint venture commerciale che fino alla fine del 2022 legherà il vettore tricolore al gruppo Air France-Klm e a Delta Air Lines.

"Spesso - sottolinea il chief commercial officer - si è guardato a questa joint venture transatlantica come a una delle cause della crisi di Alitalia. In realtà bisogna anche considerare che questa alleanza serve e che senza di questa certi fatturati sul mercato degli Stati Uniti, il secondo più importante per noi, non si avrebbero".

Secondo Lazzerini l'accordo "deve comunque mostrare elasticità. Alitalia deve avere un rapporto paritetico con le altre compagnie e deve potersi espandere. Per migliorare la relazione - aggiunge - stiamo pianificando una serie di incontri".

non vedo la pistola sul tavolo...
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » gio 14 set 2017, 10:29:16

Lazzerini è quello che l'altroieri faceva dumping con i 380 da Marpenza. Sai che credibbiltà.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

grandemilano
Messaggi: 731
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda grandemilano » gio 14 set 2017, 10:52:12

spanna ha scritto:lazzerini debutta in alitalia con queste dichiarazioni sulla JV TATL:
https://www.ttgitalia.com/stories/trasporti/135613_alitalia_e_la_verit_sulla_jv_transatlantica/
Un'alleanza strategica, ma a patto di "riuscire a lavorare con in nostri partner espandendoci". Fabio Lazzerini, da una decina di giorni alla guida della squadra commerciale di Alitalia, interviene così, in occasione del primo incontro a Roma con adv e tour operator, sulla joint venture commerciale che fino alla fine del 2022 legherà il vettore tricolore al gruppo Air France-Klm e a Delta Air Lines.

"Spesso - sottolinea il chief commercial officer - si è guardato a questa joint venture transatlantica come a una delle cause della crisi di Alitalia. In realtà bisogna anche considerare che questa alleanza serve e che senza di questa certi fatturati sul mercato degli Stati Uniti, il secondo più importante per noi, non si avrebbero".

Secondo Lazzerini l'accordo "deve comunque mostrare elasticità. Alitalia deve avere un rapporto paritetico con le altre compagnie e deve potersi espandere. Per migliorare la relazione - aggiunge - stiamo pianificando una serie di incontri".

non vedo la pistola sul tavolo...

Ma come? Lazzarini non aveva lasciato Emirates perché dietro la decisione di andare in AZ c'era chissà quale rilancio della compagnia romana?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » gio 14 set 2017, 11:06:16

A Emirates era il direttore commerciale Italia, ad Alitalia è il direttore commerciale di tutto, almeno in termini di visibilità per lui è un bel passo avanti.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

romaneeconti
Messaggi: 616
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda romaneeconti » gio 14 set 2017, 11:11:35

malpensante ha scritto:A Emirates era il direttore commerciale Italia, ad Alitalia è il direttore commerciale di tutto, almeno in termini di visibilità per lui è un bel passo avanti.

E' un bel passo avanti per finire in fretta la carriera...

Avatar utente
robix
Messaggi: 1135
Iscritto il: mer 13 nov 2013, 12:30:35
Località: Brianza

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda robix » gio 14 set 2017, 11:15:06

malpensante ha scritto:Lazzerini è quello che l'altroieri faceva dumping con i 380 da Marpenza. Sai che credibbiltà.

Non avevo pensato a questo aspetto: lo voglio vedere lamentarsi per conto di AZ della vergognosa V concessa ad EK "sulla rotta più profittevole per AZ" (cit.) e del continuo dumping di EK che ammazza i profitti di AZ, quando fino a ieri stava dall'altra parte (in politica peraltro sarebbe una cosa del tutto normale ...).
I always tell the truth (except when I lie)

romaneeconti
Messaggi: 616
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda romaneeconti » gio 14 set 2017, 11:20:10

robix ha scritto:
malpensante ha scritto:Lazzerini è quello che l'altroieri faceva dumping con i 380 da Marpenza. Sai che credibbiltà.

Non avevo pensato a questo aspetto: lo voglio vedere lamentarsi per conto di AZ della vergognosa V concessa ad EK "sulla rotta più profittevole per AZ" (cit.) e del continuo dumping di EK che ammazza i profitti di AZ, quando fino a ieri stava dall'altra parte (in politica peraltro sarebbe una cosa del tutto normale ...).

Ha gia' imparato in fretta il ritornello tanto caro ai suoi valenti predecessori...e anche con Lazzerini sara' un successo!

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 7748
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda malpensante » gio 14 set 2017, 11:26:49

Il volo per JFK da MXP è sancito dai bilaterali Italia-UAE in modo definitivo, quindi non aprirà bocca.
Malpensa is the airport everyone loves to hate

spanna
Messaggi: 2124
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Un nome nuovo per alitalia

Messaggio da leggereda spanna » gio 14 set 2017, 12:23:07

malpensante ha scritto:Lazzerini è quello che l'altroieri faceva dumping con i 380 da Marpenza. Sai che credibbiltà.

non capisco. In che modo avrebbe perso credibilita'? A me non pare...
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine...


Torna a “ALITALIA VISTA DAL SISTEMA LOMBARDO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti