AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

le news su Alitalia
Regole del forum
Luogo dove analizzare la situazione ed il percorso di Alitalia visto dal sistema aeroportuale Lombardo.
Avatar utente
carloz
Messaggi: 189
Iscritto il: gio 14 feb 2008, 09:41:25
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda carloz » dom 04 ott 2020, 10:12:54

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 02:03:49
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 01:59:06C’è sempre la possibilità di metterli in Cassa Integrazione.
Capisco l'astio verso AZ, ma mi sembra eccessivo pretendere che un'azienda mandi in cassa integrazione i propri dipendenti per dar lavoro a terzi.
Il problema di fondo è che il tracollo del traffico aereo ha reso sovrabbondante anche l'offerta di handling e purtroppo non c'è lavoro per tutti. :(
Quoto.

A mio avviso il problema dell'handing a LIN espletato dai dipendenti AZ è più o meno paragonabile alla soppressione del collegamento MXP-FCO, sono due facce della stessa medaglia. Nemmmeno io mi sento di incolpare eccessivamente AZ sulle singole questioni se decontestualizzate, ma il problema, più ampio e più radicato, nasce dal ruolo "sussidiario" che aeronauticamente è stato ormai attribuito a Milano. Perciò fino a che il traffico lo poteva consentire, si cercava di fingere che tutto andasse bene e che tutti traessero vantaggi, ora i nodi vengono al pettine.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 04 ott 2020, 11:17:47

belumosi ha scritto:
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 01:59:06C’è sempre la possibilità di metterli in Cassa Integrazione.
Capisco l'astio verso AZ, ma mi sembra eccessivo pretendere che un'azienda mandi in cassa integrazione i propri dipendenti per dar lavoro a terzi.
Il problema di fondo è che il tracollo del traffico aereo ha reso sovrabbondante anche l'offerta di handling e purtroppo non c'è lavoro per tutti. :(
Ho astio verso AZ solo come contribuente e non amo gli aiutini che riesce a farsi dare senza merito.

Dato lo stipendio di chi lavora nell’handling, non proprio da grande manager, l’incremento di costo del lavoro dovuto alle trasferte credo che renda l’operazione poco conveniente, rispetto al continuare ad usare Airport Handling e la Cassa Integrazione per i dipendenti basati a Roma.

romaneeconti
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 04 ott 2020, 11:19:20

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 02:03:49
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 01:59:06C’è sempre la possibilità di metterli in Cassa Integrazione.
Capisco l'astio verso AZ, ma mi sembra eccessivo pretendere che un'azienda mandi in cassa integrazione i propri dipendenti per dar lavoro a terzi.
Il problema di fondo è che il tracollo del traffico aereo ha reso sovrabbondante anche l'offerta di handling e purtroppo non c'è lavoro per tutti. :(
... "il problema di fondo" e' piantarla di cercare spiegazioni o peggio giustificazioni alle modalita' gestionali sempre improntate a porcate (...che bella rima... :mrgreen: ) di vario genere in spregio a ogni forma di decenza e onesta' (mica "honesta' ") per cercare di parare il deretano al carrozzone. Nessuno mai parla delle perenni inc.late date ai fornitori per far andare avanti questo schifo?

spanna
Messaggi: 3338
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda spanna » dom 04 ott 2020, 11:45:28

Ricapitolando :
A Milano (non solo a Milano, un po' dappertutto) AZ aveva il suo personale a gestire l'handling, poi però per risparmiare ad un certo punto ha preferito tagliare il proprio personale per avvalersi di personale esterno.
Adesso, dato che ha eccedenza di propri addetti decide di tagliare i contratti con gli handler esterni mettendoli in carico alla AS e rimette propri uomini delocalizzandoli da roma, causando probabilmente un aggravio di costi per sé stessa oltre che grandi difficoltà agli handler.
Infine, ciliegina sulla torta, criticare questo comportamento schizofrenico viene bollato come "astio per alitalia".
Bene, ma non benissimo.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 04 ott 2020, 12:03:23

carloz ha scritto: dom 04 ott 2020, 10:12:54
belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 02:03:49
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 01:59:06C’è sempre la possibilità di metterli in Cassa Integrazione.
Capisco l'astio verso AZ, ma mi sembra eccessivo pretendere che un'azienda mandi in cassa integrazione i propri dipendenti per dar lavoro a terzi.
Il problema di fondo è che il tracollo del traffico aereo ha reso sovrabbondante anche l'offerta di handling e purtroppo non c'è lavoro per tutti. :(
Quoto.

A mio avviso il problema dell'handing a LIN espletato dai dipendenti AZ è più o meno paragonabile alla soppressione del collegamento MXP-FCO, sono due facce della stessa medaglia. Nemmmeno io mi sento di incolpare eccessivamente AZ sulle singole questioni se decontestualizzate, ma il problema, più ampio e più radicato, nasce dal ruolo "sussidiario" che aeronauticamente è stato ormai attribuito a Milano. Perciò fino a che il traffico lo poteva consentire, si cercava di fingere che tutto andasse bene e che tutti traessero vantaggi, ora i nodi vengono al pettine.
Se AZ fosse un'azienda normale, che paga gli sprechi di tasca propria, non ci sarebbe problema (al massimo le arrabbiature sarebbero degli azionisti), ma è un'azienda che sopravvive da anni solo per le continue elargizioni a fondo perduto dello Stato italiano, ossia di tutti noi, abitanti a Milano o Siracusa indistintamente.
Per poter operare sui primi voli del mattino il personale di AZ deve ovviamente pernottare a Milano, con i relativi costi. Spero almeno non venga riconosciuta loro anche un'indennità di trasferta, che lavorare a tempo pieno dovrebbe bastare e avanzare.

belumosi
Messaggi: 3113
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 04 ott 2020, 12:15:55

Ho solo proposto una possibile spiegazione delle scelte di AZ, nulla più.
AZ tra l'altro sulla vicenda aveva pubblicato una nota ripresa dalla stampa.
Alitalia : “A Linate impiegati nostri dipendenti. Erano in cassa integrazione durante il trasferimento a Malpensa”

La compagnia di bandiera replica alle notizie sul suo presunto ruolo nell'applicazione della Cassa Integrazione a 500 lavoratori di Airport Handling

La riapertura di Linate
Personale di Alitalia a gestire l’assistenza il “front line”, mentre tutte le attività di pista (carico e scarico bagagli, assistenza aeromobile con scale e mezzi, autobus, ecc) restano affidate alla società Airport Handing.
Con una nota la compagnia di bandiera replica alle notizie sul presunto ruolo di Alitalia nell’applicazione della Cassa Integrazione a 500 lavoratori di Airport Handling.
Alitalia spiega che, attualmente, l’attività allo scalo milanese è ridotto del 50% rispetto alla programmazione prevista in epoca pre-Covid.

«Per tutelare i suoi circa cento dipendenti – si legge – la Compagnia ha quindi internalizzato l’intera assistenza front line (check-in, imbarchi, ecc), mentre tutte le attività di pista (carico e scarico bagagli, assistenza aeromobile con scale e mezzi, autobus, ecc) restano affidate alla società Airport Handing, articolazione prevista dal contratto vigente fra le due società. Tale iniziativa ha permesso a Alitalia di richiamare al lavoro il proprio personale di Linate che nel periodo di trasferimento dei voli a Malpensa era stato posto in cassa integrazione quando l’attività di assistenza era stata trasferita integralmente alla stessa Airport Handling. In totale il personale impiegato da Alitalia su Linate, tutto adeguatamente addestrato e certificato, è di 116 risorse fra contratti a tempo determinato ed indeterminato, numero in linea con le risorse impiegate negli anni precedenti».

E sulla ripresa delle attività al Forlanini, Alitalia ricorda di essere stata la principale promotrice della riapertura dell’aeroporto di Linate «ancorché operando un programma voli inferiore allo storico come avviene per le altre compagnie aeree assistite da Airport Handling».

https://www.varesenews.it/2020/08/alita ... sa/953124/
E' interessante la parte dove si dice che il personale impiegato a LIN, è lo stesso degli anni passati.
Siccome non considero necessariamente le veline di AZ come fonte certa di verità, se qualcuno ha informazioni aggiuntive, ben vengano.

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 04 ott 2020, 12:34:03

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 12:15:55 Ho solo proposto una possibile spiegazione delle scelte di AZ, nulla più.
AZ tra l'altro sulla vicenda aveva pubblicato una nota ripresa dalla stampa.
Alitalia : “A Linate impiegati nostri dipendenti. Erano in cassa integrazione durante il trasferimento a Malpensa”

La compagnia di bandiera replica alle notizie sul suo presunto ruolo nell'applicazione della Cassa Integrazione a 500 lavoratori di Airport Handling

La riapertura di Linate
Personale di Alitalia a gestire l’assistenza il “front line”, mentre tutte le attività di pista (carico e scarico bagagli, assistenza aeromobile con scale e mezzi, autobus, ecc) restano affidate alla società Airport Handing.
Con una nota la compagnia di bandiera replica alle notizie sul presunto ruolo di Alitalia nell’applicazione della Cassa Integrazione a 500 lavoratori di Airport Handling.
Alitalia spiega che, attualmente, l’attività allo scalo milanese è ridotto del 50% rispetto alla programmazione prevista in epoca pre-Covid.

«Per tutelare i suoi circa cento dipendenti – si legge – la Compagnia ha quindi internalizzato l’intera assistenza front line (check-in, imbarchi, ecc), mentre tutte le attività di pista (carico e scarico bagagli, assistenza aeromobile con scale e mezzi, autobus, ecc) restano affidate alla società Airport Handing, articolazione prevista dal contratto vigente fra le due società. Tale iniziativa ha permesso a Alitalia di richiamare al lavoro il proprio personale di Linate che nel periodo di trasferimento dei voli a Malpensa era stato posto in cassa integrazione quando l’attività di assistenza era stata trasferita integralmente alla stessa Airport Handling. In totale il personale impiegato da Alitalia su Linate, tutto adeguatamente addestrato e certificato, è di 116 risorse fra contratti a tempo determinato ed indeterminato, numero in linea con le risorse impiegate negli anni precedenti».

E sulla ripresa delle attività al Forlanini, Alitalia ricorda di essere stata la principale promotrice della riapertura dell’aeroporto di Linate «ancorché operando un programma voli inferiore allo storico come avviene per le altre compagnie aeree assistite da Airport Handling».

https://www.varesenews.it/2020/08/alita ... sa/953124/
E' interessante la parte dove si dice che il personale impiegato a LIN, è lo stesso degli anni passati.
Siccome non considero necessariamente le veline di AZ come fonte certa di verità, se qualcuno ha informazioni aggiuntive, ben vengano.
Non per essere polemico, ma se il personale in questione era solo quello dell'assistenza front line base Linate, perché con l'aeroporto chiuso causa Covid non lo aveva spostato a MXP (50 km, non dall'altra parte del mondo) e aveva preferito affidarsi ad Airport Handling? Forse perché la cassa integrazione la paga lo Stato e se tutto andava nel verso giusto, come tempistica, le fatture inevase di AH sarebbero rimaste in capo alla new bad company?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 04 ott 2020, 13:18:39

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 12:15:55E sulla ripresa delle attività al Forlanini, Alitalia ricorda di essere stata la principale promotrice della riapertura dell’aeroporto di Linate «ancorché operando un programma voli inferiore allo storico come avviene per le altre compagnie aeree assistite da Airport Handling».
Applausi ad Alitalia per aver chiesto e ottenuto la riapertura di un aeroporto che mantiene semivuoto.

belumosi
Messaggi: 3113
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 04 ott 2020, 15:48:18

KittyHawk ha scritto: Non per essere polemico, ma se il personale in questione era solo quello dell'assistenza front line base Linate, perché con l'aeroporto chiuso causa Covid non lo aveva spostato a MXP (50 km, non dall'altra parte del mondo) e aveva preferito affidarsi ad Airport Handling? Forse perché la cassa integrazione la paga lo Stato e se tutto andava nel verso giusto, come tempistica, le fatture inevase di AH sarebbero rimaste in capo alla new bad company?
E' senz'altro possibile.
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 13:18:39 Applausi ad Alitalia per aver chiesto e ottenuto la riapertura di un aeroporto che mantiene semivuoto.
Semivuoto fino ad un certo punto: domani AZ ha 34 voli in partenza da LIN.
Guardando la situazione con gli occhi della compagnia, le alternative sarebbero state quelle di stare a MXP a vendere voli a 10€ per il Sud in concorrenza con FR e Wizz, oppure abbandonare Milano ad eccezione di una serie di voli per FCO da MXP e BGY.
Quest'ultima sarebbe stata l'alternativa più conveniente, ma purtroppo era politicamente impraticabile.

romaneeconti
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 04 ott 2020, 16:38:32

@belumosi: dici "politicamente impraticabile": quindi delle perdite a gogo sovvenzionate dai contribuenti alla politica gliene fotte un baffo giusto? Poi la politica: chiede ai contribuenti di pagare le imposte, le cartelle esattoriali, le multe e la Tari, giusto?...e quindi spolpa i contribuenti per sovvenzionare Alitalia...tutto giusto fin qui vero?...Quindi va tutto bene per te giusto?...non rispondere pero' allargando idealmente le braccia...della serie "e' cosi', che ci posso fare..."....almeno il buon gusto di non cercare sempre di trovare una giustificazione (che a questo punto sa di meschinita') alla gestione truffaldina di Alitalia.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 04 ott 2020, 16:47:15

EDIT
belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 15:48:18Semivuoto fino ad un certo punto: domani AZ ha 34 voli in partenza da LIN.
Alitalia ha 200 slot a Linate (100 coppie), esclusi quelli della continuità territoriale sarda che potrebbe avere in aggiunta.

Domani solo la Sardegna impegnerà 8 decolli, 26 saranno dunque per le le altre destinazioni. 26 invece che 100, circa un quarto. per "semi-" si dovrebbe intendere la metà. Le altre compagnie faranno ancora meno, rispetto agli slot che hanno.
Ultima modifica di malpensante il dom 04 ott 2020, 16:47:15, modificato 1 volta in totale.

belumosi
Messaggi: 3113
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 04 ott 2020, 17:00:58

romaneeconti ha scritto: dom 04 ott 2020, 16:38:32 @belumosi: dici "politicamente impraticabile"
Dico politicamente impraticabile perchè se AZ se ne andasse da Milano, sotto la Madonnina sarebbe un disperato stracciamento di vesti.
Guarda solo cosa è successo quando AZ ha chiuso i MXP-FCO... Ma in quel caso le perdite non erano un problema.
AZ ha fatto per decenni un mare di porcate che non stanno nella Treccani e io non le ho MAI giustificate. Ma se per principio, pretendi a priori che qualunque cosa faccia AZ sia una caxxata, allora non sono d'accordo.

Allora a questo punto chiedo (a tutti): fatta salva la scelta di avere hub a FCO, AZ cosa dovrebbe fare a Milano?

belumosi
Messaggi: 3113
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 04 ott 2020, 17:02:08

malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 16:47:15
belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 15:48:18Semivuoto fino ad un certo punto: domani AZ ha 34 voli in partenza da LIN.
Alitalia ha 200 slot a Linate, esclusi quelli della continuità territoriale sarda che potrebbe avere in aggiunta.

Domani solo la Sardegna impegnerà 8 decolli, 26 saranno dunque per le le altre destinazioni. 26 invece che 150, circa un sesto. per "semi-" si dovrebbe intendere la metà. Le altre compagnie faranno ancora meno, rispetto agli slot che hanno.
Tecnicamente hai ragione. Intendevo dire che non fa due voli in croce.

grandemilano
Messaggi: 1475
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 04 ott 2020, 19:19:22

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 17:02:08
malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 16:47:15
belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 15:48:18Semivuoto fino ad un certo punto: domani AZ ha 34 voli in partenza da LIN.
Alitalia ha 200 slot a Linate, esclusi quelli della continuità territoriale sarda che potrebbe avere in aggiunta.

Domani solo la Sardegna impegnerà 8 decolli, 26 saranno dunque per le le altre destinazioni. 26 invece che 150, circa un sesto. per "semi-" si dovrebbe intendere la metà. Le altre compagnie faranno ancora meno, rispetto agli slot che hanno.
Tecnicamente hai ragione. Intendevo dire che non fa due voli in croce.
Secondo te non sarebbero due voli in croce? In un aeroporto che ha potenzialità di 200 voli (che hanno insistito per riaprirlo perchè sembrava volessero farci chissà cosa), i plurifalliti domani vanno a operare solo 26 voli (escluso quelli sulla sardegna). Questi di AZ trattano così una grande città e un grande territorio? I "cattivoni" degli inglesi di U2, per domani ho contato più partenze loro su MXP di quelle AZ su LIN.
E meno male che la plurifallta AZ sarebbe compagnia di bandiera. Servono di più il territorio le varie easyjet, Wizzer e Ryaner. A questo punto credo che aveva ragione Calenda: quell'azienda (alitalia) va lasciata fallire. Perchè è inutile, totalmente inutile per il territorio e i cittadini e le aziende.
A differenza delle varie Easyjet, ryaner e Wizzair a cui va il mio più grande in bocca la lupo.

grandemilano
Messaggi: 1475
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 04 ott 2020, 19:22:50

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 15:48:18
KittyHawk ha scritto: , oppure abbandonare Milano ad eccezione di una serie di voli per FCO da MXP e BGY.
Quest'ultima sarebbe stata l'alternativa più conveniente, ma purtroppo era politicamente impraticabile.
Perchè politicamente impraticabile? La politica ha permesso che Alitalia chiudesse tutto il lungo raggio di Fiumicino (tranne la NY che non si nega a nessuno). A maggior ragione, non vedo lo scandalo politico nel chiudere l'ormai ridotta e totalmente inutile base Milano

romaneeconti
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 04 ott 2020, 19:38:42

grandemilano ha scritto: dom 04 ott 2020, 19:22:50
belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 15:48:18
KittyHawk ha scritto: , oppure abbandonare Milano ad eccezione di una serie di voli per FCO da MXP e BGY.
Quest'ultima sarebbe stata l'alternativa più conveniente, ma purtroppo era politicamente impraticabile.
Perchè politicamente impraticabile? La politica ha permesso che Alitalia chiudesse tutto il lungo raggio di Fiumicino (tranne la NY che non si nega a nessuno). A maggior ragione, non vedo lo scandalo politico nel chiudere l'ormai ridotta e totalmente inutile base Milano
Quoto. Sarebbe a mio parere l'unica cosa da fare per cominciare a cambiare (..che eufemismo...) le cose. Ne approfitto anche per rispondere a Belumosi: "le caxxate" in Alitalia sono sostanzialmente la prassi...per questo che continuo il mio refrain di dire parafrasando Bartali "..l'e' tutto da rifare..." Se viceversa cominciassero a fare qualcosa di veramente "discontinuo" come non seguire i soliti postulati che da vent'anni hanno ridotto al lastrico la Compagnia, sarei il primo a veder le cose con altra ottica.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 04 ott 2020, 19:47:46

belumosi ha scritto:Allora a questo punto chiedo (a tutti): fatta salva la scelta di avere hub a FCO, AZ cosa dovrebbe fare a Milano?
Il problema di fondo del sistema aeroportuale lombardo è l’assenza di voli IATA, cioè con possibilità di transiti, da Malpensa verso gli aeroporti principali italiani. Questa sarebbe la base per fare di Malpensa un aeroporto con una componente di transiti diversa da zero e chiaramente sarebbe un po’ in concorrenza con l’hub di Alitalia a FCO.

Per me Alitalia a Milano dovrebbe limitarsi ai voli per Fiumicino. Ne fa molti di più perché il vantaggio che le dà Linate, dove ha ammassato slot già di Volare, Gandalf e AirOne la illude di poter gestire voli point-to-point profittevoli. Rinunciare comporterebbe la riduzione della flotta e di conseguenza dell’occupazione, unica variabile a cui è interessata la politica “romana”.

Chiudere/limitare fortemente Linate, eliminando quella marea di voli Alitalia sarebbe necessario, ma non sufficiente. Ci vuole la Pedemontana per allargare a est la catchment area di Malpensa, ci vuole un collegamento ferroviario efficiente con Milano Centrale e/o un collegamento ogni 15 minuti da Cadorna.

Non sono cose impossibili, ma la precondizione è togliere dal primo posto l’occupazione in Alitalia, che dovrebbe interessare il Lazio, ma non condizionare le scelte nel resto del Paese.

Riassumendo trasformare Alitalia in Aliroma.

romaneeconti
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 04 ott 2020, 20:11:25

malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 19:47:46
belumosi ha scritto:Allora a questo punto chiedo (a tutti): fatta salva la scelta di avere hub a FCO, AZ cosa dovrebbe fare a Milano?
Il problema di fondo del sistema aeroportuale lombardo è l’assenza di voli IATA, cioè con possibilità di transiti, da Malpensa verso gli aeroporti principali italiani. Questa sarebbe la base per fare di Malpensa un aeroporto con una componente di transiti diversa da zero e chiaramente sarebbe un po’ in concorrenza con l’hub di Alitalia a FCO.

Per me Alitalia a Milano dovrebbe limitarsi ai voli per Fiumicino. Ne fa molti di più perché il vantaggio che le dà Linate, dove ha ammassato slot già di Volare, Gandalf e AirOne la illude di poter gestire voli point-to-point profittevoli. Rinunciare comporterebbe la riduzione della flotta e di conseguenza dell’occupazione, unica variabile a cui è interessata la politica “romana”.

Chiudere/limitare fortemente Linate, eliminando quella marea di voli Alitalia sarebbe necessario, ma non sufficiente. Ci vuole la Pedemontana per allargare a est la catchment area di Malpensa, ci vuole un collegamento ferroviario efficiente con Milano Centrale e/o un collegamento ogni 15 minuti da Cadorna.

Non sono cose impossibili, ma la precondizione è togliere dal primo posto l’occupazione in Alitalia, che dovrebbe interessare il Lazio, ma non condizionare le scelte nel resto del Paese.

Riassumendo trasformare Alitalia in Aliroma.
...e far pagare ai soli contribuenti dell'area romana i "buchi" e i chiodi che lascia Alitalia. Questo sarebbe gia' un primo passo di civilta'....

belumosi
Messaggi: 3113
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 04 ott 2020, 20:15:21

malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 19:47:46
belumosi ha scritto:Allora a questo punto chiedo (a tutti): fatta salva la scelta di avere hub a FCO, AZ cosa dovrebbe fare a Milano?
Il problema di fondo del sistema aeroportuale lombardo è l’assenza di voli IATA, cioè con possibilità di transiti, da Malpensa verso gli aeroporti principali italiani. Questa sarebbe la base per fare di Malpensa un aeroporto con una componente di transiti diversa da zero e chiaramente sarebbe un po’ in concorrenza con l’hub di Alitalia a FCO.

Per me Alitalia a Milano dovrebbe limitarsi ai voli per Fiumicino. Ne fa molti di più perché il vantaggio che le dà Linate, dove ha ammassato slot già di Volare, Gandalf e AirOne la illude di poter gestire voli point-to-point profittevoli. Rinunciare comporterebbe la riduzione della flotta e di conseguenza dell’occupazione, unica variabile a cui è interessata la politica “romana”.

Chiudere/limitare fortemente Linate, eliminando quella marea di voli Alitalia sarebbe necessario, ma non sufficiente. Ci vuole la Pedemontana per allargare a est la catchment area di Malpensa, ci vuole un collegamento ferroviario efficiente con Milano Centrale e/o un collegamento ogni 15 minuti da Cadorna.

Non sono cose impossibili, ma la precondizione è togliere dal primo posto l’occupazione in Alitalia, che dovrebbe interessare il Lazio, ma non condizionare le scelte nel resto del Paese.

Riassumendo trasformare Alitalia in Aliroma.
La vedo allo stesso modo. Aggiungo solo che oltre all'occupazione, il principale ostacolo all'abbandono di Milano da parte di AZ, sarebbe la politica meneghina. Che vedrebbe la dipartita della pseudo-compagnia di bandiera come un affronto.

grandemilano
Messaggi: 1475
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 04 ott 2020, 20:35:12

malpensante ha scritto: dom 04 ott 2020, 19:47:46 [
Il problema di fondo del sistema aeroportuale lombardo è l’assenza di voli IATA, cioè con possibilità di transiti, da Malpensa verso gli aeroporti principali italiani. Questa sarebbe la base per fare di Malpensa un aeroporto con una componente di transiti diversa da zero e chiaramente sarebbe un po’ in concorrenza con l’hub di Alitalia a FCO.

Questa sarebbe la cosa più intelligente da fare (e quindi impraticabile per AZ perché, appunto, intelligente).
Malpensa e Fiumicino gestirebbero ognuno la propria rete di voli di corto-medio raggio di transito. E gli intercontinentali verrebbe basati un po' a Fiumicino o un po' a Malpensa in base alla convenienza e remuneratività. Era quello che si voleva fare già più di 20 anni fa.
Ma si è preferito continuare a far fallire alitalia e renderla sempre più piccola. Finché non si autoestinguerà. E allora andiamo avanti così.

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 04 ott 2020, 20:36:01

Milano non sarebbe abbandonata da AZ perché rimarrebbero comunque il volo LIN-FCO per alimentare l'hub romano e quelli in continuità territoriale. I voli diretti col Sud Italia e il resto dell'Europa possono tranquillamente essere garantiti da altre compagnie, che non farebbero fatica a subentrare.
I politici diversamente milanesi, dal canto loro potranno/dovranno farsene una ragione.

grandemilano
Messaggi: 1475
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 04 ott 2020, 20:40:19

belumosi ha scritto: dom 04 ott 2020, 20:15:21 Aggiungo solo che il principale ostacolo all'abbandono di Milano da parte di AZ, sarebbe la politica meneghina.
La politica meneghina non conta nulla, anzi: meno di nulla.

Niobium
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 01 giu 2018, 21:22:23

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda Niobium » dom 04 ott 2020, 21:02:24

Buonasera, vi seguo regolarmente perché questo forum è una sorgente preziosa di informazioni.
Avrei una curiosità, da non esperto (è la discussione su Linate che me l'ha fatta sorgere): quando si parla di slot, è contestualmente definito anche il tipo di aeromobile che deve esser utilizzato? Oppure potrebbe essere un aereo di qualsivoglia capacità, in funzione delle strategie della compagnia detentrice dello slot?
Grazie.

KL63
Messaggi: 2795
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KL63 » dom 04 ott 2020, 21:56:18

Niobium ha scritto: Buonasera, vi seguo regolarmente perché questo forum è una sorgente preziosa di informazioni.
Avrei una curiosità, da non esperto (è la discussione su Linate che me l'ha fatta sorgere): quando si parla di slot, è contestualmente definito anche il tipo di aeromobile che deve esser utilizzato? Oppure potrebbe essere un aereo di qualsivoglia capacità, in funzione delle strategie della compagnia detentrice dello slot?
Grazie.
Ciao benvenuto.
Gli slot non sono legati al tipo di aeromobile impiegabile.
L'unico limite esistente a Linate è il divieto di utilizzare aerei a doppio corridoio o Wide body.
In altri aeroporti tipo London city o Firenze esistono dei limiti tecnici dovuti all'orografia del territorio ed alla lunghezza della pista.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 04 ott 2020, 21:57:36

Come regola generale gli slot possono essere utilizzati con l’aereo che si preferisce, ma a Linate vige il decreto Delrio che, come i precedenti, vieta l’utilizzo di aerei a doppio corridoio.


Torna a “ALITALIA VISTA DAL SISTEMA LOMBARDO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 6 ospiti