AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

le news su Alitalia
Regole del forum
Luogo dove analizzare la situazione ed il percorso di Alitalia visto dal sistema aeroportuale Lombardo.
KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 07:36:36

@mattaus313
Ammesso che SEA e Alitalia e la classe politica tutta potessero seguire il tuo consiglio (Cara SEA, cara Alitalia, (care istituzioni che vi stanno dietro incluse), volete provare a sedervi al tavolo e capire SULLA CARTA cosa c'è da fare affinché gli interessi possano convergere?), magari davanti a un tè e pasticcini, quali pensi possano essere le posizioni di partenza e le reciproche richieste e aspettative e, aggiungo, concessioni sopportabili? Perché per giungere a qualche conclusione, sia essa anche solo sulla carta, occorre che tutti abbiano ben in mente i propri obiettivi, ciò che vogliono avere e ciò che sono disposti a perdere. Poi saranno il tempo e le condizioni di contorno a determinare se ciò che si è pensato si può attuare.

romaneeconti
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » mer 07 ott 2020, 09:21:17

KittyHawk ha scritto: mer 07 ott 2020, 07:36:36 @mattaus313
Ammesso che SEA e Alitalia e la classe politica tutta potessero seguire il tuo consiglio (Cara SEA, cara Alitalia, (care istituzioni che vi stanno dietro incluse), volete provare a sedervi al tavolo e capire SULLA CARTA cosa c'è da fare affinché gli interessi possano convergere?), magari davanti a un tè e pasticcini, quali pensi possano essere le posizioni di partenza e le reciproche richieste e aspettative e, aggiungo, concessioni sopportabili? Perché per giungere a qualche conclusione, sia essa anche solo sulla carta, occorre che tutti abbiano ben in mente i propri obiettivi, ciò che vogliono avere e ciò che sono disposti a perdere. Poi saranno il tempo e le condizioni di contorno a determinare se ciò che si è pensato si può attuare.
Mi pare che tutta "l'immaginazione" di "sinergie" tra SEA e AZ posta inizialmente da mattaus313, sia questione di lana caprina e basta...

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 09:26:55

KittyHawk ha scritto:@mattaus313
Ammesso che SEA e Alitalia e la classe politica tutta potessero seguire il tuo consiglio (Cara SEA, cara Alitalia, (care istituzioni che vi stanno dietro incluse), volete provare a sedervi al tavolo e capire SULLA CARTA cosa c'è da fare affinché gli interessi possano convergere?), magari davanti a un tè e pasticcini, quali pensi possano essere le posizioni di partenza e le reciproche richieste e aspettative e, aggiungo, concessioni sopportabili? Perché per giungere a qualche conclusione, sia essa anche solo sulla carta, occorre che tutti abbiano ben in mente i propri obiettivi, ciò che vogliono avere e ciò che sono disposti a perdere. Poi saranno il tempo e le condizioni di contorno a determinare se ciò che si è pensato si può attuare.
Come prima cosa accoglierei con molto molto favore ciò che Alitalia ha chiesto a più riprese di aprire Linate all'extra UE. Arriverà della concorrenza aggiuntiva, è vero, ma sarà verosimilmente di un vettore major per tratta e non di più LCC per più tratte più AV, com'è ora. Provvedimento a costo quasi zero, posizione dominante e ottimo termometro di test h&s su Milano non distorto da eccessiva concorrenza.
Ulteriori piani e scnari li ho in mente, a dire il vero osservando quello che è successo nel mondo sono anche abbastanza immediati, ma qui oltre che non essere ben visti ed etichettati senza senso e frettolosamente come fantaaviazione (nella stessa misura in cui probabilmente sperare che vengano tappate le buche nelle strade sarebbe considerato fanta manutenzione quando nel mondo è cosa normale), è anche - stavolta si - off topic. Se vuoi ne parliamo in privato.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

jetblue
Messaggi: 718
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda jetblue » mer 07 ott 2020, 10:27:17

Premesso che su molte destinazioni extra UE, penso a Mosca o Istanbul, 1 volo AZ da LIN non creerebbe certo danni a SU o TK. Altre frequenze tipo verso Kiev, San Pietroburgo, Tirana e Tel Aviv sarebbero su tratte che ormai sono in mano alle low cost, e voli verso Cairo, Tunisi, Algeri e Beirut ben ci starebbero.

Tra l'altro l'incrocio di tali voli con le frequenze su FCO permetterebbero ad AZ di ottimizzare gli orari/frequenze da tali destinazioni alle ondate (poche) dell'hub di FCO. Che se costruito su 2 sole ondate, mezza mattina e sera, magari potrebbe avere qualche LR decente.

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 11:07:40

mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 09:26:55 Come prima cosa accoglierei con molto molto favore ciò che Alitalia ha chiesto a più riprese di aprire Linate all'extra UE. Arriverà della concorrenza aggiuntiva, è vero, ma sarà verosimilmente di un vettore major per tratta e non di più LCC per più tratte più AV, com'è ora. Provvedimento a costo quasi zero, posizione dominante e ottimo termometro di test h&s su Milano non distorto da eccessiva concorrenza.
Ammettiamo che LIN venga aperto all'extra UE (decisione non in mano a SEA ma al Governo), ammettiamo anche che venga tolta la limitazione ai soli NB, quali sono le grandi occasioni? Se si mantengono i movimenti orari attuali AZ dovrà cedere una parte degli slot alla concorrenza (leggi SU, TK, El Al e simili) se vorrà collegare Russia, Turchia e Israele. Altre nazioni potrebbero avere meno "forza contrattuale", ma forse sono meno appetibili sul lato economico. Se di contro si aumenteranno i movimenti orari allora c'è già una fila di LCC pronta a richiederne una consistente parte. In entrambi i casi la posizione dominante scompare. Ci sarebbero il Nord America e l'Estremo Oriente, ma qui ci si scontra con una serie di limitazioni strutturali: pista (una sola e di lunghezza limitata), piazzole (numero) e terminal (dimensioni).

Le limitazioni strutturali si possono anche superare, in parte, ma chi paga? Non stiamo parlando di un caffè al bar, ma di miliardi e miliardi e miliardi di euro. Se lo facesse SEA sarebbe autorizzata a incrementare notevolmente le tariffe per rientrare dell'investimento, rendendo meno appetibile l'aeroporto per Alitalia, se lo facesse in parte Alitalia essa ridurrebbe la sua capacità di investire direttamente nelle operazioni di volo. Rimarrebbe sulla carta lo Stato, nelle sue varie emanazioni (Governo, Regione, Comune), ma l'eventuale volontà politica si scontrerebbe con feroci critiche ("ci sono cose più importanti") e gli interessi assolutamente contrapposti di altre parti d'Italia (leggi FCO+Lazio).

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 11:14:24

Senza la pretesa di distruggere nessuno, le destinazioni sulle quali poter volare ritagliandosi una fetta di mercato interessante e potendo offrire prosecuzioni e triangolazioni migliori con FCO non sono poche. Incluse nel caso anche destinazioni nel golfo. Saipem e ENI ricordo sono li a due passi, potrebbero gioire della cosa.

Detto questo, la cosa appunto è stata chiesta a più riprese. Per quanto compliant a certe politiche io credo che i manager Alitalia non siano proprio dei cretini sotto ogni punto di vista, quindi se è stato chiesto, lato Alitalia potrebbe avere un senso. Lato SEA invece penso sia difficile dire a priori se sia fattore positivo o negativo. Verrebbe meno la parte di spesa extra nella shopping area di Malpensa, ma sarebbe in parte compensata, se non superata qualora la cosa dovesse ingranare, in quella di Linate. Parlando di ricavi puri per SEA c'è anche da tenere conto della componente puramente aviation. Molto difficile fare ogni previsione, motivo per cui pur avendo idee mie, l'unica cosa che sono sicuro possa essere proficua e l'apertura di un tavolo di trattativa serio per condividere un piano comune.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 11:24:27

@KittyHawk

Il problema delle LCC che potrebbero arrivare è facilmente arginabile: in parte ci sono i bilaterali a difendere e in parte c'è una tariffazione non idonea (sulla quale per me c'è ancora da lavorare). Non è così difficile ostacolare le LCC, volendo.
Su lungo raggio ancora non mi esprimo, eventuali investimenti strutturali, sui quali ho una mia opinione favorevole, li trovo sensati e sostenibili ma sarebbero tema di altri thread, quindi rimango sullo spunto di una richiesta che effettivamente da parte di Alitalia c'è stata. Ripeto, se vuoi in privato.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk


"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 11:29:14

mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:14:24 Detto questo, la cosa [apertura all'Extra-UE] appunto è stata chiesta a più riprese. Per quanto compliant a certe politiche io credo che i manager Alitalia non siano proprio dei cretini sotto ogni punto di vista, quindi se è stato chiesto, lato Alitalia potrebbe avere un senso.
Permettimi di dissentire. I manager di una società, protetta e coccolata oltre ogni umana decenza, che riesce a fallire 3 volte nell'arco di un decennio non possono essere definiti delle aquile. Anche dove hanno avuto mano libera, vedi le rotte aperte da FCO, hanno praticamente sempre fallito.

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 11:39:16

mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:24:27 Il problema delle LCC che potrebbero arrivare è facilmente arginabile: in parte ci sono i bilaterali a difendere e in parte c'è una tariffazione non idonea (sulla quale per me c'è ancora da lavorare). Non è così difficile ostacolare le LCC, volendo.
Su lungo raggio ancora non mi esprimo, eventuali investimenti strutturali, sui quali ho una mia opinione favorevole, li trovo sensati e sostenibili ma sarebbero tema di altri thread, quindi rimango sullo spunto di una richiesta che effettivamente da parte di Alitalia c'è stata. Ripeto, se vuoi in privato.
Alle LCC non interessa necessariamente francobollare AZ sulle nuove rotte, interessa poter operare da LIN su rotte dove possono guadagnare. E magari tra queste ci sono rotte già operate da AZ. Anche il cambio di tariffazione non è un ostacolo: dovessero pagare la tariffa piena hanno comunque costi operativi inferiori e quindi possono sempre guadagnare dove AZ o qualsiasi altra compagnia full-service arriva al massimo a un pareggio.
Ultima modifica di KittyHawk il mer 07 ott 2020, 11:39:41, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 11:39:23

KittyHawk ha scritto:
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:14:24 Detto questo, la cosa [apertura all'Extra-UE] appunto è stata chiesta a più riprese. Per quanto compliant a certe politiche io credo che i manager Alitalia non siano proprio dei cretini sotto ogni punto di vista, quindi se è stato chiesto, lato Alitalia potrebbe avere un senso.
Permettimi di dissentire. I manager di una società, protetta e coccolata oltre ogni umana decenza, che riesce a fallire 3 volte nell'arco di un decennio non possono essere definiti delle aquile. Anche dove hanno avuto mano libera, vedi le rotte aperte da FCO, hanno praticamente sempre fallito.
Non nego molte lacune anche da quel punto, di errori ne sono stati fatti tantissimi e sotto tutti i punti di vista. Ma stando anche agli ultimi dati emersi dal Corriere, prendendoli per buoni, a Linate la perdita per aereo (e forse anche per posto) era la più contenuta, quindi da quel punto di vista ritengo che fosse stata una cosa sensata.

Sui fallimenti invece ti do ragione, ma non penso sia solo colpa dei manager. Politica, come ormai è stato stradetto, ha sempre imposto clausole di gestione a tratti quasi vessatorie e l'alleanza di cui Alitalia fa parte non è mai stata da meno. Era veramente difficile fare qualcosa di buono in quelle condizioni anche se ci fosse stato al timone il più illuminato.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 11:47:30

KittyHawk ha scritto:
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:24:27 Il problema delle LCC che potrebbero arrivare è facilmente arginabile: in parte ci sono i bilaterali a difendere e in parte c'è una tariffazione non idonea (sulla quale per me c'è ancora da lavorare). Non è così difficile ostacolare le LCC, volendo.
Su lungo raggio ancora non mi esprimo, eventuali investimenti strutturali, sui quali ho una mia opinione favorevole, li trovo sensati e sostenibili ma sarebbero tema di altri thread, quindi rimango sullo spunto di una richiesta che effettivamente da parte di Alitalia c'è stata. Ripeto, se vuoi in privato.
Alle LCC non interessa necessariamente francobollare AZ sulle nuove rotte, interessa poter operare da LIN su rotte dove possono guadagnare. E magari tra queste ci sono rotte già operate da AZ. Anche il cambio di tariffazione non è un ostacolo: dovessero pagare la tariffa piena hanno comunque costi operativi inferiori e quindi possono sempre guadagnare dove AZ o qualsiasi altra compagnia full-service arriva al massimo a un pareggio.
Alle LCC interessa solo macinare utili, AZ è un morto che cammina e gli interessa poco. Hanno costi operativi inferiori, ma anche ricavi operativi inferiori ad una FSC. Il loro business si fonda su ricavi aviation + vendite ancillari + sussidi. Una di queste componenti a Linate verrebbe meno, e in un mondo dove l'utente trova accettabile fare 40km per prendere una LCC che offre un volo con tutte le componenti sopra menzionate questa preferirà sempre operare da dove sussistono tutte e 3 le parti del loro ricavo. Salvo rare eccezioni che però verrebbero trattate al pari di una major, ma senza servizi e prosecuzioni, quindi agli occhi dell'utenza un minus. Per questo dico che la cosa non è idilliaca ma un trade off sicuramente migliorativo rispetto alle condizioni attuali.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 12:27:23

Le LCC hanno ricavi operativi notevolmente inferiori quando necessario per compensare le scomodità dell'aeroporto di partenza o arrivo. Quando operano dagli scali principali scontano qualcosa rispetto alla FSC, ma non oltre lo stretto necessario.

easyMXP
Messaggi: 4629
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 07 ott 2020, 13:18:55

@mattaus313
A me sembra che il tuo ragionamento abbia alcune grinze notevoli. Eccone qualcuna:
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:14:24Senza la pretesa di distruggere nessuno, le destinazioni sulle quali poter volare ritagliandosi una fetta di mercato interessante e potendo offrire prosecuzioni e triangolazioni migliori con FCO non sono poche. Incluse nel caso anche destinazioni nel golfo. Saipem e ENI ricordo sono li a due passi, potrebbero gioire della cosa.
Bello in teoria, in pratica AZ da LIN è regolarmente bastonata su qualunque destinazione europea da competitor che volano da MXP (es. Vienna). Non si capisce perché dovrebbe essere diverso extra-UE. Puoi dire: non l'AZ di adesso, ma una AZ diversa potrebbe avere successo, però secondo te l'AZ di adesso dovrebbe mettersi d'accordo con SEA in base ai criteri di gestione dell'AZ di adesso, che da 15 anni creano solo disastri.
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:14:24Per quanto compliant a certe politiche io credo che i manager Alitalia non siano proprio dei cretini sotto ogni punto di vista, quindi se è stato chiesto, lato Alitalia potrebbe avere un senso.
I manager AZ non sono cretini ma sono sempre e solo presi tra gente che crede nella centralità romana, se non lo credono si adattano per non essere fatti fuori. Se in azienda c’è una cultura consolidata pluridecennale, dal top management all’ultimo degli amministrativi, semplicemente non sono in grado di pensare a qualcosa che sia “out of the box”. Quindi FCO e LIN doveva essere, deve essere e dovrà sempre essere la strategia. Anche perché qualunque altra strategia sarebbe osteggiata dalla quasi totalità del personale, e un’azienda che vende servizi al pubblico non va da nessuna parte se il personale è di traverso, per di più praticamente inamovibile.
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:14:24Verrebbe meno la parte di spesa extra nella shopping area di Malpensa, ma sarebbe in parte compensata, se non superata qualora la cosa dovesse ingranare, in quella di Linate.
Il fatto che l’area commerciale di MXP sia un multiplo di quella di LIN immagino sia per te irrilevante.
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:24:27Su lungo raggio ancora non mi esprimo, eventuali investimenti strutturali, sui quali ho una mia opinione favorevole, li trovo sensati e sostenibili ma sarebbero tema di altri thread, quindi rimango sullo spunto di una richiesta che effettivamente da parte di Alitalia c'è stata.
Spendere soldi in infrastrutture con un aeroporto dagli ampi margini di crescita già pronto sarebbe la ciliegina sulla torta.
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:47:30Il loro business si fonda su ricavi aviation + vendite ancillari + sussidi. Una di queste componenti a Linate verrebbe meno, e in un mondo dove l'utente trova accettabile fare 40km per prendere una LCC che offre un volo con tutte le componenti sopra menzionate questa preferirà sempre operare da dove sussistono tutte e 3 le parti del loro ricavo.
Avvisa easyJet che si ostina ad operare da LIN, e magari pure FR che si ostina a stare in lista di attesa per avere gli slot. Digli che devono volare da MXP perché per loro è meglio.

jetblue
Messaggi: 718
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda jetblue » mer 07 ott 2020, 13:59:42

KittyHawk ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:07:40 Ammettiamo che LIN venga aperto all'extra UE (decisione non in mano a SEA ma al Governo), ammettiamo anche che venga tolta la limitazione ai soli NB, quali sono le grandi occasioni? Se si mantengono i movimenti orari attuali AZ dovrà cedere una parte degli slot alla concorrenza (leggi SU, TK, El Al e simili) se vorrà collegare Russia, Turchia e Israele.
In verità queste 3 nazioni sono quelle che beneficiano maggiormente della "generosità" Italiana in fatto di concessioni bilaterali e non sono neppure vettori UE, quindi non vedo da un lato la necessità di cedere slots per motivi di concorrenza, ne tanto meno di reciprocità. Voglio vedere TK volare solo su MIL e FCO con le stesse frequenze di AZ, andando ad applicare delle restrizioni al bilaterale per avere la reciprocità. Perché non è a senso unico la reciprocità.

La limitazione ai NB ha senso, altrimenti con WB diminuiscono i parcheggi e devi diminuire i movimenti. Inoltre con 2,400 metri di pista non vai molto lontano…

Alla fine anche aprendo all'extra UE LIN AZ continuerebbe a operare il numero di slot che ha e non muoverebbe molti più pax di oggi. Forse, ma dico forse, riuscirebbe ad avere ricavi per pax migliori e potrebbe efficientare i giri macchina/orari/frequenze su molte destinazioni anche UE triangolandole con FCO.

L'esempio che mi viene è un FCO-CPH o ARN che parte alle 09:00 e si prende i transiti da sud America, mediterraneo e sud Italia e poi rientra su LIN e viceversa un volo similare che fa LIN-XXX-FCO con arrivo alle 20:00 e prende la stessa ondata di transiti. Così avresti un solo volo daily da FCO ottimizzato e un volo centro giornata su Milano, che non è un gran chè, ma meglio che 2 daily su FCO che dovresti avere per far funzionare le ondate hub.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 14:14:27

@easyMxp però se mi devi criticare fallo tenendo conto della premessa che spesso viene dimenticata, ovvero il fatto che così mi pare evidente che le cose non vadano e che c'è tanto, tantissimo da cambiare.

Sulle infrastrutture ripeto, non vorrei uscire fuori tema e non spetta a me giudicarne la fattibilità o meno. Ci sarebbe da aprire una discussione a parte, dico solo che in ogni angolo della terra si creano infrastrutture dove c'è mercato, che non vuol dire necessariamente "dove c'è già qualcosa". Ma ripeto, non voglio parlare di questo qui.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 ott 2020, 15:11:48

jetblue ha scritto: mer 07 ott 2020, 13:59:42
KittyHawk ha scritto: mer 07 ott 2020, 11:07:40 Ammettiamo che LIN venga aperto all'extra UE (decisione non in mano a SEA ma al Governo), ammettiamo anche che venga tolta la limitazione ai soli NB, quali sono le grandi occasioni? Se si mantengono i movimenti orari attuali AZ dovrà cedere una parte degli slot alla concorrenza (leggi SU, TK, El Al e simili) se vorrà collegare Russia, Turchia e Israele.
In verità queste 3 nazioni sono quelle che beneficiano maggiormente della "generosità" Italiana in fatto di concessioni bilaterali e non sono neppure vettori UE, quindi non vedo da un lato la necessità di cedere slots per motivi di concorrenza, ne tanto meno di reciprocità. Voglio vedere TK volare solo su MIL e FCO con le stesse frequenze di AZ, andando ad applicare delle restrizioni al bilaterale per avere la reciprocità. Perché non è a senso unico la reciprocità.
Se AZ operasse da un aeroporto "più appetibile" pensi che Putin ed Erdogan lascerebbero insoddisfatti i loro campioni nazionali? Basta che "consiglino" a chi di dovere di allungare i tempi di turnaround di AZ negli aeroporti russi e turchi e l'operativo della linea aerea italiana va a catafascio. Poi, appena AZ offrisse generosamente dei suoi slot a SU e TK perché anche loro potessero operare da LIN vedresti il miracoloso miracolo della ritrovata efficienza aeroportuale e doganale russa e turca. Per gli israeliani potenzialmente varrebbe la stessa cosa.

Sulle concessioni bilaterali ricordiamoci che le opportunità spesso non sono sfruttate per incapacità della linee aeree italiane.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » mer 07 ott 2020, 15:14:43

@jetblue

A che cosa serve un singolo volo da/per Linate a centro giornata? Il traffico che conta a Milano e a Linate è quello d’affari e suppongo che cerchi soprattutto voli per A/R in giornata.

jetblue
Messaggi: 718
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda jetblue » mer 07 ott 2020, 15:30:25

malpensante ha scritto: mer 07 ott 2020, 15:14:43 @jetblue

A che cosa serve un singolo volo da/per Linate a centro giornata? Il traffico che conta a Milano e a Linate è quello d’affari e suppongo che cerchi soprattutto voli per A/R in giornata.
Non serve a nulla, ma fa perdere meno che 2 a FCO.

Poi potrebbe essere anche una combinazione diversa, tipo nightstop a LIN che fa LIN-CPH-FCO - xxx e routing opposto la sera.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26651
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 07 ott 2020, 16:16:03

sembra che qualcuno si sia dimenticato quanto occorso dal 1998 al 2007 con Sea tutta concentrata ad agevolare Alitalia che poi dette un calcio nel sedere a tutti lasciando buchi e macelleria sociale a Milano.
Malpensa airport user

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 16:31:49

@jetblue magari voli utili solo al routing ma che trasportano aria meglio di no. Serve che ci sia il giusto equilibrio tra transiti e p2p con leggero svantaggio a favore di quest'ultimo. La gestione dell'operativo è una delle grandi pecche di Alitalia, tempo fa avevo controllato alcune rotte e molte erano davvero poco funzionali ai transiti. È uno degli aspetti che ha bisogno di un netto miglioramento, a parte questo quello che dici lo condivido, aiuterebbe non poco nella gestione delle macchine anche il dualismo con FCO.

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

easyMXP
Messaggi: 4629
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 07 ott 2020, 18:17:28

mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 14:14:27@easyMxp però se mi devi criticare fallo tenendo conto della premessa che spesso viene dimenticata, ovvero il fatto che così mi pare evidente che le cose non vadano e che c'è tanto, tantissimo da cambiare.
Il fatto che ci sia tanto da cambiare non fa diventare automaticamente coerenti e corrette le proposte di cambiamento.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1419
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda D960 » mer 07 ott 2020, 18:36:27

I-Alex ha scritto: mer 07 ott 2020, 16:16:03 sembra che qualcuno si sia dimenticato quanto occorso dal 1998 al 2007 con Sea tutta concentrata ad agevolare Alitalia che poi dette un calcio nel sedere a tutti lasciando buchi e macelleria sociale a Milano.
La terza pista abortita dove la lasciamo? :naughty:
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 07 ott 2020, 18:41:09

easyMXP ha scritto:
mattaus313 ha scritto: mer 07 ott 2020, 14:14:27@easyMxp però se mi devi criticare fallo tenendo conto della premessa che spesso viene dimenticata, ovvero il fatto che così mi pare evidente che le cose non vadano e che c'è tanto, tantissimo da cambiare.
Il fatto che ci sia tanto da cambiare non fa diventare automaticamente coerenti e corrette le proposte di cambiamento.
No certo, ma rende insensate quelle basate su presupposti storici e/o quelle che contemplano il "ma è così".

Inviato dal mio ONEPLUS A6013 utilizzando Tapatalk

"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

KittyHawk
Messaggi: 5351
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 08 ott 2020, 08:06:45

Sulla questione prestiti e aiuti di Stato di AZ, oggi Repubblica riporta questo virgolettato del commissario UE alla Concorrenza Margrethe Vestager: «Se la [nuova] compagnia continuerà nella stessa forma, sarà responsabile di ripagare gli aiuti. Se invece guardando ad asset, dipendenti, composizione dell’azienda e marchio appuriamo che non è la stessa compagnia, allora non è responsabile di ripagarli».
Che aggiungere? Auguri!

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13961
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » gio 08 ott 2020, 09:43:17

Vestager è incapace di idee meno prosaiche, come le "convergenze parallele" di Aldo Moro e, da brava Danese, resta inchiavardata all' "Essere o non essere" del locale principe Amleto.

Essere o non essere la stessa compagnia aerea di prima? Questo non è il dilemma. Alitalia in ogni sua forma non sarà più la stessa e sempre sarà la stessa compagnia aerea fallimentare.

Vestager sta lasciando il guinzaglio troppo lungo, concedendo al Governo italiano di gabbare le regole europee per l'ennesima volta, salvo mettere in scena la solita pantomima non credibile. Il suo dovere sarebbe far rispettare le regole, non mettersi le fette di salame sugli occhi per non vedere.


Torna a “ALITALIA VISTA DAL SISTEMA LOMBARDO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti