AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

le news su Alitalia
Regole del forum
Luogo dove analizzare la situazione ed il percorso di Alitalia visto dal sistema aeroportuale Lombardo.
romaneeconti
Messaggi: 2213
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 11 ott 2020, 12:20:34


Guarda, di facciata la UE dichiarera' illegittimi i prestiti-ponte elargiti ad Alitalia e come di consueto finiranno nella bad Company....alias nel cesso. La newco ITA avra' i 3 miliardini in dote che continuera' a scialaquare ne piu' ne meno come al solito e tra tre anni richiederanno nuovamente prestiti ponte e supporti economici ai contribuenti. Quel che scrivi e' giustissimo ma non consideri solo che il fallimento in Alitalia non e' contemplato e quindi mai imploderanno.
Sì ma quello che vuole il governo, a livello UE vale meno di zero. I precedenti prestiti ponte finiranno nella bad company, è vero. Ma dopo che la UE avrà dichiarato illegittimi i precedenti presti ponte, il governo come potrà giustificare nuovi prestiti alla prossima crisi AZ?
La UE per due anni e mezzo si è rifiutata di prendere posizione proprio per permettere ad AZ di sopravvivere.
Non avrebbe certo potuto negare che quelli concessi erano aiuti di stato, quindi ha scelto di non decidere.
Ora che AZ SAI in AS è out, le si potranno attribuire tutte le colpe del mondo, tanto non sortiranno alcun effetto.
Quanto alla nuova compagnia, se come nelle precedenti puntate la discontinuità non riguarderà anche brand, livrea, slot e bilaterali, avremo l'ennesima conferma che per la UE un'AZ sovvenzionata in eterno non è un problema, a condizione che non si metta in testa di spostare equilibri consolidati che vedono la compagnia italiana come un nanetto nella connettività globale.
..e quindi chi perennemente lo prende nel deretano sono i contribuenti italiani che impavidi sovvenzionano in eterno la truffa...bene cosi'.

grandemilano
Messaggi: 1409
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 11 ott 2020, 12:22:43

Avevano aumentato i posti in Magnifica anni fa e poi li avevano ridotti, la premium economy invece certe volte funzia altre meno da quel che so. Niente, no 'gna fanno, bisogna essere proprio minus habens per farsi imbabolare per la quarta volta. Per altro utilissimo aumentare i posti in business quando il mercato è contratto e dubito che anche dopo la fine della pandemia lo smart working non eroda parte dei pax in C.
Purtroppo il governo vuole due cose contrapposte: avere hub a FCO e city airport a LIN; e puntare sulla clientela Premium ad alto yeld.
Due cose contrapposte perché già alcuni hanno fa voleva intercettare i passeggeri alto spendenti, ma si sono poi accorti che su FCO la magnifica era mezza vuota nel migliore dei casi. E stiamo parlando di anni in cui il mercato era in crescita, figuriamoci ora.
Poi il governo vorrebbe aprire rotte non sostenibi con logiche di mercato. Ma fare il servizio pubblico con gli aerei non è economico come fare servizio pubblico con autobus. E questo contribuirà a erodere ancora più rapidamente il capitale sociale.

grandemilano
Messaggi: 1409
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 11 ott 2020, 12:27:06


Guarda, di facciata la UE dichiarera' illegittimi i prestiti-ponte elargiti ad Alitalia e come di consueto finiranno nella bad Company....alias nel cesso. La newco ITA avra' i 3 miliardini in dote che continuera' a scialaquare ne piu' ne meno come al solito e tra tre anni richiederanno nuovamente prestiti ponte e supporti economici ai contribuenti. Quel che scrivi e' giustissimo ma non consideri solo che il fallimento in Alitalia non e' contemplato e quindi mai imploderanno.
Sì ma quello che vuole il governo, a livello UE vale meno di zero. I precedenti prestiti ponte finiranno nella bad company, è vero. Ma dopo che la UE avrà dichiarato illegittimi i precedenti presti ponte, il governo come potrà giustificare nuovi prestiti alla prossima crisi AZ?
La UE per due anni e mezzo si è rifiutata di prendere posizione proprio per permettere ad AZ di sopravvivere.
Non avrebbe certo potuto negare che quelli concessi erano aiuti di stato, quindi ha scelto di non decidere.
Ora che AZ SAI in AS è out, le si potranno attribuire tutte le colpe del mondo, tanto non sortiranno alcun effetto.
Quanto alla nuova compagnia, se come nelle precedenti puntate la discontinuità non riguarderà anche brand, livrea, slot e bilaterali, avremo l'ennesima conferma che per la UE un'AZ sovvenzionata in eterno non è un problema, a condizione che non si metta in testa di spostare equilibri consolidati che vedono la compagnia italiana come un nanetto nella connettività globale.
Che AZ rimarrà un nanetto sono d'accordo. Sul fatto che per la UE non è un problema una AZ sovvenzionata in eterno non sono d'accordo.
Ci sarà sempre il ricorso di qualcuno (penso alle low cost) contro AZ. È stato così in passato e sarà ancora in futuro. E la UE sarà costretta ad esprimersi

milmxp
Messaggi: 1728
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda milmxp » dom 11 ott 2020, 12:38:26

In pratica il nulla, le destinazioni saranno le stesse ante Covid con qualche taglio direi. Nuovo piano industriale per portare avanti quanto fatto sinora. Alla faccia del rilancio.
Ci vediamo tra 4-5 anni con una nuova pioggia di miliardi.
Per quanto riguarda l'UE, è evidente che conviene avere un'AZ moribonda e insignificante, tanto ci pensano gli altri vettori ad aspirare la polpa.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » dom 11 ott 2020, 13:11:41


Numeri impietosi, ma quello che mi meraviglia di più è l'incapacità di AZ di sfruttare il vantaggio territoriale di Linate, pur avendone voluto la riapertura.
Si è sempre detto che andare a MXP costa e che i biglietti devono essere venduti a un prezzo minore per compensare le spese di viaggio e il disagio. Sviluppando il ragionamento si può affermare che chi opera a Linate può applicare prezzi più alti fintanto che la somma biglietto + trasferimento per l'aeroporto è minore della stessa combinazione verso Malpensa. Parlando di taxi questo delta sulla tratta terrestre si può quantificare in 120 € a/r. Ma dall'articolo traspare che la differenza media che AZ riesce ad applicare sui suoi biglietti si posiziona tra i 72 € (131-95 moltiplicato 2) e i 40 € (sempre che la differenza tariffaria di 20 € citata nell'articolo si riferisca al biglietto sola andata e non ad altro).
Con altri mezzi di trasporto il costo di trasferimento a MXP diminuisce, ma facilmente gli utilizzatori sono per la maggior parte quelli price sensitive anche nei confronti del biglietto aereo.
Sono numeri che in valore assoluto purtroppo ha senso guardare con tanti se e con tanti ma, e come si intuisce sono dati "giornalisticamente parlando" quindi difficile capire se e come sono stati interpretati. Ma si potrebbero tradurre in percentuali, Alitala a Malpensa, come già stato riportato, perde il 40% in più che a Linate. Adesso sappiamo che questo dato però si riferisce alla sola destinazione Fiumicino dove da un lato c'è una limitata concorrenza nei cieli e dall'altra per contro una fortissima concorrenza AV. Su Napoli, dove esiste anche una concorrenza nei cieli, probabilmente se ci fosse un MXP-NAP le perdite sarebbero ancora più imbarazzanti. Difficile dire delle altre, non c'è AV per ora e dove vanno i freccia girano su linee tradizionali, ma ci sono molte più LCC che hanno una struttura di costo tale per cui possono permettersi (naturalmente in periodo di traffico normale) di vendere biglietti a tariffe AV. E parliamo comunque di Milano dove l'accessibilità è buona, da Peschiera in poi se Alitalia non fosse li, si andrebbe quasi sicuramente ad Orio.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
D960
Messaggi: 1370
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda D960 » dom 11 ott 2020, 13:22:52

19 aerei a lungo raggio significa con probabilità che SCL, DEL, JNB, MLE - come si rumoreggia - e ICN verranno ufficialmente chiuse. Meno male che la NBO si è salvata :D
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

KittyHawk
Messaggi: 5248
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 11 ott 2020, 13:35:52

Come molti di voi sapranno, certi "sconvolgimenti" legislativi in ambito UE sono arrivati non tanto da cause intentate da società od organizzazioni ma da iniziative di singoli cittadini.
Ora non penso che la nuova TAI raggiungerà su Linate risultati diversi da chi l'ha preceduta: fatica a occupare gli slot e perdite assicurate per la maggior parte dei voli di Linate. Se AZ fosse una compagnia normale che guadagna e LIN non fosse contingentato non ci sarebbero problemi, ma così non è.

Ipoteticamente mi piacerebbe sapere che possibilità di vittoria avrebbe il singolo cittadino che chiedesse giustizia all'autorità della concorrenza europea su questi presupposti:
- LIN è limitato per legge e quindi è impossibile per nuove compagnie entrare e fare concorrenza;
- la compagnia che ne detiene il monopolio lo mantiene solo grazie alle regole sull'utilizzo degli slot e al fatto che viene continuamente sovvenzionata con fondi pubblici per coprire le perdite generate a Linate;
- una compagnia in perenne difficoltà che non ricevesse sovvenzioni a fondo perduto sarebbe obbligata, per sopravvivere, a lasciar liberi gli slot non redditizi consentendo così la nascita di una concorrenza;
- l'unico a perdere dal perdurare della situazione è il consumatore europeo.

Immaginando che il contingentamento dell'aeroporto non possa essere cambiato per mille motivi, le richieste alla corte potrebbero variare dall'obbligo di operare il 100% dei voli, cancellando la regola dell'80% per la conservazione degli slot, a quello di cessione degli slot appetibili i cui voli non generano un profitto. Ovviamente queste restrizioni dovrebbero essere applicabili solo negli aeroporti contingentati e nel caso in cui la compagnia che opera i voli sopravviva solo grazie ad aiuti di Stato.
È altrettanto ovvio che la decisione della corte non si applicherebbe solo a LIN ma a tutti gli aeroporti europei nella stessa situazione.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13744
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 11 ott 2020, 14:14:19

La UE per due anni e mezzo si è rifiutata di prendere posizione proprio per permettere ad AZ di sopravvivere.
Non avrebbe certo potuto negare che quelli concessi erano aiuti di stato, quindi ha scelto di non decidere.
Ora che AZ SAI in AS è out, le si potranno attribuire tutte le colpe del mondo, tanto non sortiranno alcun effetto.
Quanto alla nuova compagnia, se come nelle precedenti puntate la discontinuità non riguarderà anche brand, livrea, slot e bilaterali, avremo l'ennesima conferma che per la UE un'AZ sovvenzionata in eterno non è un problema, a condizione che non si metta in testa di spostare equilibri consolidati che vedono la compagnia italiana come un nanetto nella connettività globale.
Quoto. AZ sovvenzionata in eterno non infastidisce le legacy europee e, di fatto, nemmeno le low cost. La novità di questo giro sono i tanti soldi, tre miliardi, ma il Covid li farà sparire più velocemente del solito.
Gli aiuti di Stato precedenti avevano sempre permesso di evitarne l'assorbimento da parte di una legacy europea, ma ora nessuna sarebbe interessato all'acquisto e la UE ci lascia fare quello che vogliamo.

Nihil sub sole novum

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda mattaus313 » dom 11 ott 2020, 14:18:11

Piccolo dettaglio, se perdi 5 sulla LIN-XXX e guadagni 1 sulla LIN-YYY chiudendo la rotta in perdita cambierebbe la ripartizione dei costi potrebbe risultare in perdita anche la LIN-YYY. Posto che imputare correttamente perdite e ricavi alle rotte, già internamente, non è una passeggiata. Posto che una roba del genere se non è da economia pianificata poco ci manca, in quel caso che fai?
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13744
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 11 ott 2020, 14:20:58

Quello che mi stupisce è come l'opinione pubblica sia disponibile a credere che questa stagione della serie Alitalia sarà diversa dalle precedenti. Veramente Beautiful.

KittyHawk
Messaggi: 5248
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 11 ott 2020, 15:16:02

Piccolo dettaglio, se perdi 5 sulla LIN-XXX e guadagni 1 sulla LIN-YYY chiudendo la rotta in perdita cambierebbe la ripartizione dei costi potrebbe risultare in perdita anche la LIN-YYY. Posto che imputare correttamente perdite e ricavi alle rotte, già internamente, non è una passeggiata. Posto che una roba del genere se non è da economia pianificata poco ci manca, in quel caso che fai?
Chiudi. Non c'è scritto da nessuna parte che debba esistere a ogni costo una società chiamata Alitalia, che è a vantaggio di una risibile parte della popolazione italiana. Se la rotta serve e genera utili vedrai che entrerà qualcun altro al posto di AZ. Tolte una manciata di rotte che devono essere sovvenzionate come servizio pubblico, tutto il resto deve rispondere ad altre logiche. A meno di non pensare che il continuo gettare soldi nella fornace volante sia liberismo sfrenato.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1370
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda D960 » dom 11 ott 2020, 15:19:32

Quello che mi stupisce è come l'opinione pubblica sia disponibile a credere che questa stagione della serie Alitalia sarà diversa dalle precedenti. Veramente Beautiful.
Perché...
1) il grosso dell'opinione pubblica di cui tu parli è dato da persone che gravitano nel Sud Italia, dove le major non ci sono d'inverno o se ci sono hanno frequenze ridicole. Pertanto Alitalia è l'unica compagnia in grado di fornire prosecuzioni a differenza di bacini come accade all'incirca dal Po in sù;
2) Alitalia è stata sbandierata come importante e di vitale importanza durante la pandemia;
3) c'è una questione di ''affetto'' e di persone che si sentono rappresentate da Alitalia perché un tempo magari qualche parente lavorava all'handling;
4) sono tesserati e non vogliono perdere le miglia in caso di chiusura;
5) è l'unico che vettore che atterra a Linate, aeroporto assai preferito dai terùn e dagli isolani che abitano o lavorano a Milano.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

romaneeconti
Messaggi: 2213
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda romaneeconti » dom 11 ott 2020, 15:47:34

Quello che mi stupisce è come l'opinione pubblica sia disponibile a credere che questa stagione della serie Alitalia sarà diversa dalle precedenti. Veramente Beautiful.
Perché...
1) il grosso dell'opinione pubblica di cui tu parli è dato da persone che gravitano nel Sud Italia, dove le major non ci sono d'inverno o se ci sono hanno frequenze ridicole. Pertanto Alitalia è l'unica compagnia in grado di fornire prosecuzioni a differenza di bacini come accade all'incirca dal Po in sù;
2) Alitalia è stata sbandierata come importante e di vitale importanza durante la pandemia;
3) c'è una questione di ''affetto'' e di persone che si sentono rappresentate da Alitalia perché un tempo magari qualche parente lavorava all'handling;
4) sono tesserati e non vogliono perdere le miglia in caso di chiusura;
5) è l'unico che vettore che atterra a Linate, aeroporto assai preferito dai terùn e dagli isolani che abitano o lavorano a Milano.
Gia'...invece prova a pensare alle decine di milioni di contribuenti italiani a cui non frega una mazza di Alitalia ( il sottoscritto per es.) che viaggiano ugualmente e che viaggerebbero ugualmente anche senza Alitalia ( ergo tolgo da questa categoria i "terun" o gli isolani,come dici tu,...(ma son certo che senza Alitalia i "terun" e gli isolani mica dormono e si arrangerebbero comunque per andare in capo al mondo...), appunto le decine di milioni di contribuenti italiani che potrebbero anche stufarsi di metter mano al portafoglio per pagare i buchi del carozzone e incaz*arsi un giorno finalmente e cominciare a non pagare piu' tasse, tassine, tossine e prebende per i beneficiari...

KittyHawk
Messaggi: 5248
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 11 ott 2020, 15:48:42

5) è l'unico che vettore che atterra a Linate, aeroporto assai preferito dai terùn e dagli isolani che abitano o lavorano a Milano.
Avendo avuto occasione di parlare in passato con qualche membro dei gruppi citati ho scoperto che non disdegnano di servirsi di MXP e BGY se il biglietto costa meno.

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8285
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: AZ ennesimo cambio della guardia 29 Giugno 2020

Messaggio da leggereda hal » dom 11 ott 2020, 16:07:44

Nuovo capitolo, nuovo topic
Si prosegue QUI

viewtopic.php?f=33&t=13051
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking


Torna a “ALITALIA VISTA DAL SISTEMA LOMBARDO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 14 ospiti