Destinazioni intercontinentali Air Italy

le news su Air Italy
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26489
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 09 nov 2018, 21:16:17

Malpensa airport user

milmxp
Messaggi: 1714
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » ven 09 nov 2018, 21:17:49

AC ha diverse prosecuzione verso il NA mentre IG potrebbe offrire le sue prosecuzioni verso Sud Italia e India. Magari un buon CS da entrambe le parti probabilmente farebbe campare entrambi i voli senza tanti problemi...
Mia opinione personale, ma tanto pour parler, al massimo se IG attecchisce AC potrebbe tornare stagionale... che poi ad oggi il volo è praticamente daily a luglio/agosto/settembre, 5xw a giugno, 3xw da ottobre a maggio, ma con riduzione a 2xw per un mese e sospensione per un mese e mezzo.
Comunque ripeto, vediamo cosa fanno. Discorso generale, non diretto a te rogerwilco, fino a poco tempo fa ci si lamentava che non stavano facendo nulla, ora si muove qualcosa e non va bene lo stesso? :ciao:

delta.tango
Messaggi: 46
Iscritto il: mer 30 mag 2018, 13:30:58

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda delta.tango » sab 10 nov 2018, 00:40:28

AC ha diverse prosecuzione verso il NA mentre IG potrebbe offrire le sue prosecuzioni verso Sud Italia e India. Magari un buon CS da entrambe le parti probabilmente farebbe campare entrambi i voli senza tanti problemi...
Mia opinione personale, ma tanto pour parler, al massimo se IG attecchisce AC potrebbe tornare stagionale... che poi ad oggi il volo è praticamente daily a luglio/agosto/settembre, 5xw a giugno, 3xw da ottobre a maggio, ma con riduzione a 2xw per un mese e sospensione per un mese e mezzo.
Comunque ripeto, vediamo cosa fanno. Discorso generale, non diretto a te rogerwilco, fino a poco tempo fa ci si lamentava che non stavano facendo nulla, ora si muove qualcosa e non va bene lo stesso? :ciao:
Anche secondo me potrebbe configurarsi a lungo andare una situazione del genere, con IG tutto l'anno e AC stagionale estiva. In altri post mi è sembrato di capire che alcuni utenti che avevano preso il volo di Air Canada per YYZ, soprattutto in ottica di transito, hanno trovato sempre pieni i voli in estate. Ovviamente è un metro di valutazione molto empirico e induttivo, andrebbe valutato l'andamento dai dati complessivi della stagione, però potrebbe esserci spazio per entrambe le compagnie...

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 10 nov 2018, 01:32:31

Ma poi, manco stesse provando a far concorrenza ad Emirates sulla MXP-JFK. Air Italy non potrà contare su prosecuzioni lato Canada ma potrà offrire prosecuzioni verso l'india che in termini di potenzialità penso valgano qualcosina in più. Inoltre se non ricordo male chiuderà la YYZ-DEL di Air India, quindi casca a pennello. Sul servizio offerto penso che Air Italy non abbia nulla di cui vergognarsi, certo non avrà ancora i Dreamliner, ma non opera nemmeno i 767 come mi sembra AC faccia a volte.
Se poi veramente dovesse far chiudere Air Canada o ridurla a stagionale davvero non capisco cosa ci sia di male. E' la concorrenza cavolo, qui possiamo fare mille ragionamenti su pro e contro di una compagnia piuttosto che un altra, ma se la dirigenza di Air Italy percepisse che c'è il timore che a seguito di una loro apertura Air Canada dovesse chiudere sono più che sicuro che la reazione sarebbe "dove dobbiamo firmare"?

E cosi con tutte le rotte, Air Italy è giovane e la Toronto penso sia "attaccabile" come rotta, ma se un domani ad esempio dovessero tirarsi indietro AA sulla Miami o Thai sulla Bangkok dobbiamo deprimerci? No cavolo, è solo segno quanto fatto è un lavoro serio.

Poi per carità, ci sta che a qualcuno faccia comodo un particolare volo per esigenze personali, su questo non voglio entrare nel merito. Ma le rotte ne si aprono per le esigenze del singolo ne tanto meno stanno in piedi.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Max_thepilot
Messaggi: 35
Iscritto il: sab 16 dic 2017, 08:25:02

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda Max_thepilot » sab 10 nov 2018, 07:08:45

Credo che il Canada possa essere un mercato estremamente interessante in ottica transiti est-ovest.
È un mercato in cui le ME3 hanno presenza piuttosto risicata, al contrario degli USA, visto che i canadesi concedono diritti con il contagocce (la stessa QR vola solo su Montreal 3-4 frequenze a settimana).
Speriamo funzioni!

belumosi
Messaggi: 3021
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » sab 10 nov 2018, 10:17:14

E' la concorrenza cavolo
Verissimo.
Ed è un concetto da ricordare bene ed applicare senza sconti anche all'inverso, quando sono le altre compagnie a fare concorrenza ad IG.
Detto questo, in bocca al lupo.

spanna
Messaggi: 3276
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda spanna » sab 10 nov 2018, 10:41:11

ma magari IG aprisse e sostituisse in toto AC!!! A livello intercontinentale non si perderebbe nessun pax, ma si generebbero pax che occupano voli feed aumentando il volume pax dell'aeroporto. Se invece IG aprisse ed AC non se ne andasse o si limitasse a ridurre, beh, vuol dire che ce ne faremo una ragione :green:
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...COVID

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 10 nov 2018, 11:34:44

Ritengo che sarà il mercato a dire la sua. Vedremo se il bacino d'utenza già un filo più consolidato boschetti canadesi+toronto+milano da cui può attingere AC è più sensato del bacino d'utenza milano+toronto+italia+bombei+dheli da cui invece può attingere Air Italy. Però cavolo, il concetto di "temere la concorrenza" non è esattamente "ho paura che Air Italy possa prevalere su Air Canada, non sarebbe meglio se puntasse altrove?". A meno che non siate dirigenti di Air Canada, of course.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

rommix
Messaggi: 1021
Iscritto il: mar 08 apr 2008, 11:28:59

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda rommix » sab 10 nov 2018, 11:49:31

Ma poi, manco stesse provando a far concorrenza ad Emirates sulla MXP-JFK. Air Italy non potrà contare su prosecuzioni lato Canada ma potrà offrire prosecuzioni verso l'india che in termini di potenzialità penso valgano qualcosina in più.
io penso che in termini numerici e soprattutto di soldi sia l'esatto contrario...penso che su un MXP-YYZ di AC ci siano molte ma molte più persone che proseguiranno verso X Y Z (con uno yeld decente magari) rispetto a quelle che possono proseguire verso l'India da un ipotetico YYZ - MXP di IG (traffico tendenzialmente etnico tra l'altro)

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 10 nov 2018, 11:55:56

Ma poi, manco stesse provando a far concorrenza ad Emirates sulla MXP-JFK. Air Italy non potrà contare su prosecuzioni lato Canada ma potrà offrire prosecuzioni verso l'india che in termini di potenzialità penso valgano qualcosina in più.
io penso che in termini numerici e soprattutto di soldi sia l'esatto contrario...penso che su un MXP-YYZ di AC ci siano molte ma molte più persone che proseguiranno verso X Y Z (con uno yeld decente magari) rispetto a quelle che possono proseguire verso l'India da un ipotetico YYZ - MXP di IG (traffico tendenzialmente etnico tra l'altro)
Lo scopriremo insieme se IG apre la MXP-YYZ (e riesce a far voli con connessioni accettabili, è chiaro che se fai una simulazione YYZ-DEL e vedi 56h di attesa a MXP meglio se parliamo d'altro)
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » sab 10 nov 2018, 12:03:55

Un paio di numeri: se il traffico annuale fra Italia e India è circa 650 kpax, quello dal Regno Unito è cinque volte tanto, quello dagli USA nove e quello dal Canada più del doppio.

Naturalmente bisogna ricordare che per la West Coast passare da Milano sarebbe tutt'altro che ottimale.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 10 nov 2018, 12:40:16

Un paio di numeri: se il traffico annuale fra Italia e India è circa 650 kpax, quello dal Regno Unito è cinque volte tanto, quello dagli USA nove e quello dal Canada più del doppio.

Naturalmente bisogna ricordare che per la West Coast passare da Milano sarebbe tutt'altro che ottimale.
Neanche dalla East, la tratta ottimale dalla east sarebbe in Finlandia. La speranza comunque è che nel complesso i voli reggano: magari un volo per Toronto diretto un filo meglio promosso stimola la domanda lato Italia, lo stesso lato Canada a prezzi magari più competitivi di AC. Lato India, magari qualche accordo con i TO, gli O/D che già ci sono, qualche transito dal N.A. dettato dal prezzo e/o l'intenzione di provare una nuova compagnia e/o i frequent flyer BA che accumulano avios che magari preferiscono scegliere per mille ragioni IG a BA (business più economica, prezzo competitivo, volontà di provarla ecc ecc) giustifichino il network previsto.

E comunque torniamo sempre sul discorso che parallelamente si deve assolutamente sviluppare il network europeo a partire da Londra, ma questa è storia di altri 3d.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » sab 10 nov 2018, 13:03:26

POST CANCELLATO CAUSA PALESE INOPPORTUNITA' NEI CONTENUTI E MODALITA', CON CONSEGUENTE EVIDENTE VIOLAZIONE REGOLAMENTO.
ARTICOLI 3 E 4 NELLO SPECIFICO


AMMINISTRAZIONE
Ultima modifica di malpensante il sab 10 nov 2018, 13:03:58, modificato 1 volta in totale.

canadian#affairs
Messaggi: 1215
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda canadian#affairs » sab 10 nov 2018, 13:03:56

Da quello che ho sentito da fonti canadesi potrebbe trattarsi anche di YUL (unica destinazione di QR nel paese tra l'altro), ad ogni modo vediamo quello che effettivamente emerge.

Quale che sia la destinazione sarà comunque una bella e sicuramente non facile scomessa. Che io ricordi non si sono mai avuti più di 1 volo/die da Milano al Canada, e già questo dovrebbe un po' far riflettere, con un picco massimo breve di 8xw ai tempi d'oro raggiunto nella S01 (giusto pre 11SEP) quando da pochi mesi AC aveva inglobato la fu CP (Canadian Airlines).
CP volava in Italia e aveva già in essere una collaborazione con AZ, in cui i due vettori operavano in codeshare tra loro (MXP-YYZ, FCO-YYZ, FCO-YUL). Passando poi CP sotto AC nella primavera del 2001 quest'ultima ne ereditò e continuò gli accordi commerciali esistenti.
Come si vede nell'estate 2001 sulla MXP-YYZ AZ operava con propria macchina 5 voli la settimana (AZ652), e AC 3 frequenze (AC839), la "ridondanza" era solo domenicale. Tutti i voli erano appunto in reciproco codeshare e soprattutto, fatto non trascurabile, avevano spoke ambo i lati (MXP con i feed AZ e YYZ con i feed AC).
Immagine

Nel 2002 terminò però la collaborazione AZ-AC, la MXP-YYZ rimase solo in capo ad AZ e la compagnia canadese restò in quegli anni a Roma (tornerà a Milano solo nel 2014, tra l'altro dopo 6 anni di vuoto sui collegamenti MXP-Canada post de-hubbing AZ).

Sarà da capire esattamente come sarà inquadrato il volo IG, se su base annuale la vedo sinceramente alquanto ardua, proprio per la natura del traffico tra Italia e Canada e la storia/tradizione degli stessi collegamenti.
AC sta quest'anno provando a riproporre in maniera più estesa i voli da MXP, non senza difficoltà comunque. Oltre la pausa post natalizia, hanno ridotto in alcune settimane di novembre e dicembre da 3 a 2 voli. E al momento hanno ancora a disposizione qualche piccolo 767, non replicabile negli inverni futuri in quanto destinati al pensionamento o al passaggio a Rouge.

Anche un confronto con Miami e NY è poco calzante a mio avviso in quanto, oltre ad avere queste una base di mercato molto più ampia, sono anche le due destinazioni che più e meglio di tutte le altre si reggono nell'arco dei 12 mesi. Miami poi ha traffici più bilanciati IN/OUT e stagionalità differenti che vanno a compensarsi vicendevolmente nei due flussi. NY fa ovviamente storia a sé non ha paragoni con altre mete in USA o Canada.

La scelta del Canada potrebbe anche essere dovuta in parte a una spinta personale decisiva di Dimitrov (non a caso forse il tweet è "firmato"). Dimitrov dovrebbe essere proprio cittadino naturalizzato canadese e ha lavorato a due riprese proprio in compagnie canadesi (WestJet). O forse anche un desiderio recondito di QR di avere più spazio indirettamente in quel paese, ricordo hanno solo 3 frequenze settimanali DOH-YUL.

Quanto ai collegamenti Canada-India, nonostante il traffico importante che muove in termini di volume, gli unici esistenti sono due giornalieri di AC (DEL-YVR, DEL-YYZ mentre è da poco ufficiale che chiuderà in primavera la BOM-YYZ perchè in perdita). L'India come noto è certo un mercato che genera tanto traffico ma quanto sia profittevole è un altro discorso. Esisterebbero altrimenti molti più voli diretti in comparazione alla sua mole.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » sab 10 nov 2018, 13:10:46

L'India come noto è certo un mercato che genera tanto traffico ma quanto sia profittevole è un altro discorso. Esisterebbero altrimenti molti più voli diretti in comparazione alla sua mole.
Gli yield sono bassi e i voli dal Canada sono costosi, soprattutto con il petrolio a questi livelli.
DEL-YYZ è 7.250 miglia, se il traffico bada al prezzo lo scalo è necessario e Malpensa è praticamente a metà strada.

In generale tutti i voli dal Golfo al Nordamerica sono antieconomici e in perdita. Vengono tenuti aperti per ragioni di prestigio e anche perché uno scalo in Europa vorrebbe dire due scali per chi parte dall'India. La soluzione è un solo scalo, in Europa, nel viaggio fra India e Nordamerica.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1807
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 10 nov 2018, 13:19:51

POST CANCELLATO IN QUANTO TRATTAVASI DI "QUOTE" / RISPOSTA ANCHE SE CORRETTA E NON CONTESTABILE A PRECEDENTE POST GIA' SANZIONATO

AMMINISTRAZIONE
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

easyMXP
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 10 nov 2018, 13:36:40

Da quello che ho sentito da fonti canadesi potrebbe trattarsi anche di YUL (unica destinazione di QR nel paese tra l'altro), ad ogni modo vediamo quello che effettivamente emerge.
Interessante, potrebbero portare a daily le connessioni con l'Asia del gruppo QR, parte via Doha, parte via Milano, senza pestare troppo i piedi a AC. I voli QR sono annuali?

canadian#affairs
Messaggi: 1215
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda canadian#affairs » sab 10 nov 2018, 13:44:12

Da quello che ho sentito da fonti canadesi potrebbe trattarsi anche di YUL (unica destinazione di QR nel paese tra l'altro), ad ogni modo vediamo quello che effettivamente emerge.
Interessante, potrebbero portare a daily le connessioni con l'Asia del gruppo QR, parte via Doha, parte via Milano, senza pestare troppo i piedi a AC. I voli QR sono annuali?
Sì sono annuali, in alcuni mesi 4xw (credo su gentile concessione/deroga da parte del governo canadese).
Il fatto della combinabilità via DOH/MXP è da capire, se mantengono la stessa filosofia operativa come sugli USA (sui quali collegamenti QR ha dichiarato di non apporre codeshare per i voli da MXP) probabilmente la cosa sarebbe più complicata.

canadian#affairs
Messaggi: 1215
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda canadian#affairs » sab 10 nov 2018, 13:54:56

L'India come noto è certo un mercato che genera tanto traffico ma quanto sia profittevole è un altro discorso. Esisterebbero altrimenti molti più voli diretti in comparazione alla sua mole.
Gli yield sono bassi e i voli dal Canada sono costosi, soprattutto con il petrolio a questi livelli.
DEL-YYZ è 7.250 miglia, se il traffico bada al prezzo lo scalo è necessario e Malpensa è praticamente a metà strada.

In generale tutti i voli dal Golfo al Nordamerica sono antieconomici e in perdita. Vengono tenuti aperti per ragioni di prestigio e anche perché uno scalo in Europa vorrebbe dire due scali per chi parte dall'India. La soluzione è un solo scalo, in Europa, nel viaggio fra India e Nordamerica.
Il goal sarebbe riuscire a intercettare questi flussi, ma prioritariamente sulla parte più pregiata degli stessi e non solamente gli "scarti" desiderosi di offertone. Proprio per una sua sana sostenibilità economica della rotta a lungo termine. Insomma un po' di qualità e non solo quantità.

Sarebbe anche interessante capire, per fare un parallelo, come siano andate (e come stiano andando) le vendite sulle direttrici USA-India. Credo darebbero un'idea di quanto e quale tipo di mercato riescano a pescare.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5868
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 10 nov 2018, 15:39:26

Bene per la possibile apertura sul Canada ma in tutto questo Hong kong di cui hanno ottenuto i diritti che fine ha fatto? Già abbandonata ancora prima di partire per essere sostituita dalla rotta canadese?

easyMXP
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 10 nov 2018, 15:46:05

Ti sembra che abbiano annunciato voli per il Canada? Hanno i diritti per il Canada come li hanno per HK, dovrebbero aprire (almeno) 3 rotte LR nel 2019, fatti due conti...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13663
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » sab 10 nov 2018, 16:17:01

Hanno i diritti per Hong Kong, ma per il Canada hanno solo ottenuto l'OK delle autorità, che dovevano controllare che tutto fosse in regola.

Fatto quello, dagli Open Skies derivano i diritti.

easyMXP
Messaggi: 4541
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 10 nov 2018, 17:07:59

Si, chiaro, il succo è che possono aprire sia di qua che di là, una cosa non esclude l'altra.

MUSICA
Messaggi: 4018
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda MUSICA » sab 10 nov 2018, 23:33:20

Devono muoversi con la Summer e non sbagliare come hanno fatto con India...

gabbozzo
Messaggi: 368
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Destinazioni intercontinentali Air Italy

Messaggio da leggereda gabbozzo » dom 11 nov 2018, 10:43:54

L'India come noto è certo un mercato che genera tanto traffico ma quanto sia profittevole è un altro discorso. Esisterebbero altrimenti molti più voli diretti in comparazione alla sua mole.
Gli yield sono bassi e i voli dal Canada sono costosi, soprattutto con il petrolio a questi livelli.
DEL-YYZ è 7.250 miglia, se il traffico bada al prezzo lo scalo è necessario e Malpensa è praticamente a metà strada.

In generale tutti i voli dal Golfo al Nordamerica sono antieconomici e in perdita. Vengono tenuti aperti per ragioni di prestigio e anche perché uno scalo in Europa vorrebbe dire due scali per chi parte dall'India. La soluzione è un solo scalo, in Europa, nel viaggio fra India e Nordamerica.
Il goal sarebbe riuscire a intercettare questi flussi, ma prioritariamente sulla parte più pregiata degli stessi e non solamente gli "scarti" desiderosi di offertone. Proprio per una sua sana sostenibilità economica della rotta a lungo termine. Insomma un po' di qualità e non solo quantità.

Sarebbe anche interessante capire, per fare un parallelo, come siano andate (e come stiano andando) le vendite sulle direttrici USA-India. Credo darebbero un'idea di quanto e quale tipo di mercato riescano a pescare.
D'accordo, è senz'altro un tentativo interessante! :cool2:
vediamo se si concretizza in YUL (per differenziarsi da AC e coprire i "buchi" di QR) oppure in YYZ se su questa c'è un po' più di polpa! Good luck!


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti