Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

presentazione e sviluppo attività di AIR ITALY (by Meridiana e Qatar Airways)
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
milmxp
Messaggi: 1420
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda milmxp » mar 26 feb 2019, 11:13:11

malpensante ha scritto:@I-GABE

I feeder non hanno funzionato sul p-t-p perché sono stati fatti molto male e perché il loro marketing era insufficiente.

@rogerwilco
Il feed è nazionale per l'ambizione di essere Air "Italy" e perché solo sul mercato interno si potevano usare i vecchi 737NG.

Io non ho mai visto pubblicità dei nazionali, sarebbe ora di cominciare a dire alla gente ''Hey guarda che voliamo da Milano al Sud Italia".
Una persona che si trova cartelloni solo per LAX SFO YYZ MIA e JFK e non è interessato non guarda neanche il sito.
E la stragrande maggioranza di coloro che volano da e per il Sud Italia vanno direttamente sul sito di easyJet e Ryanair.
Come possono pensare di riempire se la gente manco sa della loro esistenza?

Mauz®
Messaggi: 1969
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda Mauz® » mar 26 feb 2019, 11:54:17

I-GABE ha scritto:
Mauz ha scritto:Ho messo un "se" all'inizio di quella frase, proprio perché non ritengo ci fosse tutta questa fretta di aprire quel popò di voli IC. A mio parere lo sviluppo dei feeder deve essere sempre almeno un paio di step più avanti della rete IC.

Le rotte più o meno sono quelle, ma se apri tutto in blocco in questa maniera ti fai male forza. Anzi malissimo! Mi stupirebbe il contrario.

E anche coi feeder, invece di aprire tutto insieme, sarebbe meglio ragionare una o due destinazioni alla volta ma servite come Dio comanda. E man mano allargare la rete.

In questo modo inizi a creare il bacino di passeggeri P2P da integrare POI coi pax in transito da/per i voli IC.


Questo però è esattamente quanto è stato contestato a LHI in passato, ovvero l’essere partiti con i feeder e senza LR.
La soluzione perfetta non esiste, ci sarà sempre il dilemma dell’uovo e della gallina, tanto più su una piazza come quella milanese in cui il corto è in mano alle LC e il lungo viene intercettato dalle major.

Partire con i feed non ha funzionato, in qualche modo IG doveva provarci. Senza dimenticare che l’assunto di base era di provare con un modello in cui l’alimentazione è lungo su lungo, tipo hub ME.

Poi, per carità, di ca...te in IG ne hanno fatte e ne stanno facendo tante (dalla mancanza di accordi, allo schedulato psicotico, etc...) ma la critica mi sembra un po’ ingenerosa quando la soluzione proposta ha già fallito in passato.



Sent from my iPhone using Tapatalk
Personalmente a LHI contestavo di avere iniziato ad aprire i feeder ed essersi fermata lì. Un paio di infornate e stop!

Non ricordo neanche se si siano messi almeno a feederare i voli delle compagnie Star Alliance presenti su MXP o se siano rimasti sul p2p secco.

E a far fallire il progetto LHI sono state le beghe interne, comunque! Ammesso che LHI stessa non fosse un escamotage per mettere pressione sui dipendenti base Monaco.



rogerwilco ha scritto:Quoto, tuttavia, alla luce dei fatti, continuo a non spiegarmi il perché sia sempre stato considerato quasi un tabù aprire qualche rotta feeder verso qualche bacino "sostanzioso" (in termini di popolazione) al di fuori dai confini nazionali.

Qui dicevamo che i vecchi 737 non lu volessero fare uscire dall'Italia.

Per me ci può stare partire dal feed italiano (fatto bene però!!) in modo da avere un territorio più ridotto su cui farsi conoscere. Certo è che, una volta terminate le destinazioni italiche, sarebbe effettivamente stato il caso di ampliare il perimetro all'europa coi 737 nuovi in arrivo.

D'altra parte la MXP-FCO ci insegna che non è impossibile attirare transiti da destinazioni già servite dai voli IC.

Oltretutto dal sud Italia si potrebbe fare feeding anche sui voli di breve/medio raggio europei, non solo sugli IC.



I-GABE ha scritto:Stai parlando di LHI o di IG?

Sicuramente anche in LHI di boiate ne avevano fatte (rotte duplicate con membri SA, etc...) ma non direi che le avessero promossi poco. Ricordi Milano Capitale? La pubblicita' non mancava.

Poi, e' gia' stato discusso che il problema non era solo lato LHI, ma il mio messaggio a Mauz mirava a ricordargli che partire dai feed non e' garanzia di successo, anzi - specie su un mercato in cui il ptp e' fortemente "danneggiato" da U2 e FR.
Anziche' ripetere quanto gia' provato, IG (QR?) ha pensato ad un feed lungo su lungo, che pero' ora e' sconfessato dalle mille giravolte. L'intento non era necessariamente sbagliato, ma l'esecuzione si'.

Personalmente credo che il ponte India-USA non possa essere la pietra miliare di tutto il progetto. Può essere un importante aiuto per la sostenibilità delle rotte, ma non la base fondante su cui costruire il network.

La base è Milano, l'Italia, l'Europa.
E nell'ordine ci sono il p2p e in seguito i transiti.

Invece di buttare via carriolate di milioni in un network affrettato che aveva pochissime speranze di affermarsi rapidamente, avrebbero potuto usarli per fare concorrenza a FR, U2 e AZ sul nazionale e sull'europeo.

E per iniziare a costruire un vantaggio che fosse COMPETITIVO e non solo ECONOMICO (disponibilità economiche qatariote a fondo perso) rispetto a FR e U2 avrebbero potuto iniziare a offrirsi come partner per il feeding lato-MXP per tutte quelle compagnie che hanno voli LR che a MXP terminano e muoiono. Così U2 e FR avrebbero avuto solo pax p2p, mentre IG avrebbe iniziato ad avere pax p2p + pax transitanti.

Secondo me avrebbe avuto molto più senso costruire il network così: gradualmente! E una volta realizzata una rete feeder minimamente accettabile, provare ad aprire qualche IC facilmente sostenibile, possibilmente NON in concorrenza con qualche compagnia a cui si sta facendo il feeding lato-MXP.

Così i voli nazionali di IG avrebbero avuto a bordo i p2p+transiti verso altri+transiti in proprio.

E infine si sarebbe potuto tentare il ponte India-USA. Ma le rotte non devono campare solo su quello, anche perché là fuori non sono mica gli unici a provarci. Anzi...

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

aleall
Messaggi: 14
Iscritto il: lun 24 nov 2014, 09:14:57

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda aleall » mar 26 feb 2019, 18:48:03

vi faccio una domanda secondo voi i soldi le compagnie le fanno solo con il web o con il trade incluso di Business Travel?
da venditore vi elenco i principali errori fatti
1) non aver promosso al trade i voli con tariffe dedicate e vuoto/pieno con allotments su alcune date (piccolo spiraglio in BIT dopo essersi sputtanati l'india e la thai)
2) non aver fatto accordi di business traveller PRIMA della partenza dei voli
3) non aver garantito al trade eventuali repro in caso di cancellazione dei voli
4) nessuna promozione in terre straniere
5) nessun interline che consenta andata diretto ritorno con scalo
6) hanno un'ottima rete commerciale "Qatar Airways" che la usassero!

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12372
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda malpensante » mar 26 feb 2019, 19:01:54

Rispondo facendo un'altra domanda: ma in Qatar non se ne sono accorti? Perché hanno lasciato che si vendessero i biglietti nell'identico modo di Meridiana? (suppongo!)
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
D960
Messaggi: 856
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda D960 » mar 26 feb 2019, 19:15:55

malpensante ha scritto:Rispondo facendo un'altra domanda: ma in Qatar non se ne sono accorti? Perché hanno lasciato che si vendessero i biglietti nell'identico modo di Meridiana? (suppongo!)


Non so quanto foste avvezzi a viaggiare con Meridiana ma ricordo di cancellazioni pesanti dall'oggi al domani anche con frequenze in continuità territoriale. Uno dei miei ultimi voli tra Bologna e Cagliari di Meridiana era stato messo in vendita a fine ottobre per poi essere cancellato a distanza di un mese. Quanto accaduto fino ad ora non mi sorprende né mi lascia basito dato che pare una sorta di vizio della vecchia gestione, uno dei tanti tra cui quello di pubblicare la stagione invernale/estiva a ridosso di due/tre settimane dalla partenza.
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

kco
Messaggi: 4400
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda kco » mar 26 feb 2019, 21:19:49

malpensante ha scritto:Rispondo facendo un'altra domanda: ma in Qatar non se ne sono accorti? Perché hanno lasciato che si vendessero i biglietti nell'identico modo di Meridiana? (suppongo!)
Beh alla fine i soldi in meridiana ha chiesto il governo di metterceli e visto tutti i problemi che sono nati con le americane e vista anche la risposta non proprio esaltante del mercato, forse QR si è un po' stufata del suo giocattolo italiano.
Parteciperà alla prossima ricapitalizzazione?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

grandemilano
Messaggi: 960
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda grandemilano » mar 26 feb 2019, 21:53:18

kco ha scritto:[ forse QR si è un po' stufata del suo giocattolo italiano.
Parteciperà alla prossima ricapitalizzazione?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Tranquillo che in caso negativo ci pensarà pantalone. Con le varie poste, eni, cassa e depositi...

I-GABE
Messaggi: 1142
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 26 feb 2019, 22:08:17

kco ha scritto:Beh alla fine i soldi in meridiana ha chiesto il governo di metterceli e visto tutti i problemi che sono nati con le americane e vista anche la risposta non proprio esaltante del mercato, forse QR si è un po' stufata del suo giocattolo italiano.
Parteciperà alla prossima ricapitalizzazione?

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Sei cosi' sicuro che sia QR ad essersti stufata del giocattolo?
Secondo me il problema e' altrove, ovvero che QR non puo' ricapitalizzare se l'Aga Khan non fa altrettanto.
Visto che il problema della ricapitalizzazione sembrerebbe porsi un po' prima del previsto e ci sono - a quanto riportato - divergenze sul da farsi, mi sembra piu' probabile.

Mauz®
Messaggi: 1969
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda Mauz® » mer 27 feb 2019, 02:18:26

aleall ha scritto:vi faccio una domanda secondo voi i soldi le compagnie le fanno solo con il web o con il trade incluso di Business Travel?
da venditore vi elenco i principali errori fatti
1) non aver promosso al trade i voli con tariffe dedicate e vuoto/pieno con allotments su alcune date (piccolo spiraglio in BIT dopo essersi sputtanati l'india e la thai)
2) non aver fatto accordi di business traveller PRIMA della partenza dei voli
3) non aver garantito al trade eventuali repro in caso di cancellazione dei voli
4) nessuna promozione in terre straniere
5) nessun interline che consenta andata diretto ritorno con scalo
6) hanno un'ottima rete commerciale "Qatar Airways" che la usassero!
Mi hai tolto le parole di bocca!

Magari non era facile proporsi subito al trade, ma almeno ai circuiti di vendita di viaggi organizzati sì!

Ribadisco: strategia troppo avventata e troppe "sbadatezze" concesse alla luce della suddetta strategia.

Se il primo giro di giostra si poteva dire che fosse stato troppo affrettato, dal secondo in poi (post-epurazione vecchi dirigenti) le strategie avrebbero dovuto essere chiare e a 360 gradi. Invece si va ancora a tentoni.

Tra l'altro in questa maniera dimostri ai competitor che basta sedersi sulla riva del fiume e attendere il passaggio del cadavere. US3 in primis. Ora come ora AA col cavolo che si rassegnerà e (magari) collaborerà. Le basta aspettare...

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

canadian#affairs
Messaggi: 1186
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda canadian#affairs » mer 27 feb 2019, 14:37:33

A proposito di 737, anche se non MAX, ho trovato questa notizia



Air Italy ritorna sul mercato charter

Pubblicato da ITALIAVOLA il 27 FEBBRAIO 2019

Air Italy nei prossimi tre mesi ha reso disponibile qualche aeromobile B737/800 per operazioni charter ad hoc. Gli spazi per la charterizzazione sono stati offerti al mercato del trade aviation brokerage.

https://italiavola.com/2019/02/27/air-i ... o-charter/

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12372
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda malpensante » mer 27 feb 2019, 14:54:57

Devono essere gli aerei che ora fanno la Continuità Territoriale a Olbia.
And Malpensa is going to be our Hub

superpascal
Messaggi: 251
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 16:35:23

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda superpascal » mer 27 feb 2019, 15:03:10

malpensante ha scritto:Devono essere gli aerei che ora fanno la Continuità Territoriale a Olbia.


A proposito di continuità territoriale, ho letto che anche la Sicilia potrebbe averla, in primis si parla di Trapani e Comiso. E' una notizia veritiera?
https://www.ilsicilia.it/aeroporto-trap ... ove-rotte/

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12372
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda malpensante » mer 27 feb 2019, 15:52:52

La continuità territoriale non si nega a nessuno, ci vorrebbe anche a Montichiari.
And Malpensa is going to be our Hub

basik71
Messaggi: 236
Iscritto il: dom 08 apr 2018, 10:20:44

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda basik71 » mer 27 feb 2019, 16:12:51

malpensante ha scritto:Devono essere gli aerei che ora fanno la Continuità Territoriale a Olbia.

Ovvero quegli stessi aerei per cui Air Italy ha dichiarato lo scorso 12 febbraio che non poteva prorograre la continuità fino a metà aprile per "ragioni organizzative, logistiche e per indisponibilità degli aeromobili"?

Avatar utente
D960
Messaggi: 856
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda D960 » mer 27 feb 2019, 16:43:42

basik71 ha scritto:
malpensante ha scritto:Devono essere gli aerei che ora fanno la Continuità Territoriale a Olbia.

Ovvero quegli stessi aerei per cui Air Italy ha dichiarato lo scorso 12 febbraio che non poteva prorograre la continuità fino a metà aprile per "ragioni organizzative, logistiche e per indisponibilità degli aeromobili"?


Bisogna vedere anche quanti aeromobili servono a partire dal 31 marzo dato che la MXP-CAG è passata da 8 a 16xw da subito e non da agosto.
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

easyMXP
Messaggi: 4153
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 27 feb 2019, 23:03:38

Con una botta di ottimismo uno potrebbe pensare che arriveranno i Max e i vecchi 738 saranno messi a fare charter per fare cassa.

Avatar utente
EK412
Messaggi: 2201
Iscritto il: ven 15 feb 2008, 14:55:30
Località: Londra, Regno Unito

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda EK412 » ven 01 mar 2019, 11:51:04


rogerwilco
Messaggi: 325
Iscritto il: mer 19 set 2018, 15:36:42

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda rogerwilco » sab 02 mar 2019, 16:08:58

Posto qui il link al video di AirItaly che compie un anno...
https://youtu.be/YDlwAPoxAnE

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1305
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda mattaus313 » sab 02 mar 2019, 22:08:50

https://atwonline.com/airframes/qatar-a ... show-order

senza aprire inutilmente nuovi thread, chissà quali novità, QR ha già in ordine praticamente tutti i principali NB e WB. Ci sarà qualche news per Air Italy? Magari si va verso i 330neo?
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Flo
Messaggi: 503
Iscritto il: ven 14 nov 2008, 17:44:33

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda Flo » mar 05 mar 2019, 11:41:00

Nessuna indiscrezione in merito ai Max?

Avatar utente
AeroportiLombardi
Messaggi: 456
Iscritto il: mer 25 nov 2009, 18:37:05

Re: Flotta Air Italy: primo B737 Max... poi il resto

Messaggio da leggereda AeroportiLombardi » lun 11 mar 2019, 07:06:55

Per l'incidente al 737 Max8 Ethiopian e notizie collegate si prega utilizzare il topic aperto ad hoc fin tanto che non ci saranno implicazioni in IG.
Cerchiamo di non andare sempre OT
Grazie
La voce ufficiale del portale Aeroporti Lombardi, visita il sito www.aeroportilombardi.it
mail to: aeroportilombardi @ virgilio.it - senza spazi -
ImmagineImmagineImmagine


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti