Rapporti problematici tra compagnie USA e Air Italy

presentazione e sviluppo attività di AIR ITALY (by Meridiana e Qatar Airways)
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
canadian#affairs
Messaggi: 1189
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Rapporti problematici tra compagnie USA e Air Italy

Messaggio da leggereda canadian#affairs » gio 13 set 2018, 11:18:08

Secondo il CEO di AA i nuovi voli di IG sarebbero un escamotage di QR per bypassare l'intesa che gli Stati Uniti hanno raggiunto con i 3 vettori mediorientali, i quali si sono in sostanza impegnati a non allargare il network statunitense.
Mi sembra che i rapporti AA-QR, e di conseguenza adesso AA-IG siano sempre meno idilliaci.



American CEO on Gulf Carrier Pact: ‘Someone Is Cheating Already’

Brian Sumers, Skift - Sep 13, 2018 2:30 am

One of the three largest Gulf carriers is again not fighting fairly on transatlantic routes, American Airlines CEO Doug Parker said Wednesday at an industry event.

Parker made the allegation just four months after the Trump administration brokered a compromise with governments of Qatar and the United Arab Emirates over concerns airlines in those countries receive unfair subsides and undercut U.S. carriers.

“Someone is cheating already,” Parker said at Airlines for America’s Commericial Aviation Industry Summit in Washington, D.C.

The Skift Daily newsletter puts you ahead of everyone about the future of travel. Subscribe now.

In May, as part of negotiations with American diplomats, Qatar Airways, Emirates and Etihad Airways vowed to open their books to make it more clear whether or not they received government subsidies, as the largest U.S. carriers have alleged. In addition, under side letters, Parker said the three Gulf airlines had signaled they did not intend to launch new routes between the United States and Europe.

Technically, they have kept that promise. None of the three has added new Fifth-Freedom flying, or routes that begin in the Gulf but stop in Europe to pick up passengers. Delta Air Lines, United Airlines and American make major profits on transatlantic routes, particularly in business class, and they don’t want Gulf carriers to encroach on the market, even though aviation treaties permit it.

Today, there are two such routes, both flown by Emirates — Athens to Newark and Milan to New York JFK. But Parker said one of the three major Gulf airlines is circumventing the administration-negotiated agreement by helping an airline it invests in fly to the United States.

THREAT FROM AIR ITALY
Parker didn’t name the airline. However, about a year ago, Qatar Airways bought a 49 percent stake in what was then a little-known regional airline called Meridiana. The airline changed its name to Air Italy, a move executives figured would improve brand awareness abroad.

Ostensibly, Air Italy operates separately from Qatar Airways. But earlier this year, Qatar Airways leased Air Italy five Airbus A330s, allowing the airline to fly nonstop from Milan to two of American’s hubs — Miami and New York JFK. Air Italy plans more expansion soon, and by next year should have Boeing 787s.

Because Air Italy is a European-registered airline, the U.S.-Qatar Open Skies agreement should not be a factor. But Parker said airlines like Air Italy that receive support from Gulf airlines still may be competing unfairly. In a way, he suggested, routes like Air Italy’s are just as disruptive to U.S. carriers as Emirates’ two U.S-Europe routes.

“We have side letters that talk about they don’t intend to fly nonstop flights from outside the Gulf to the United States,” Parker said. “We have one of them now using a carrier they made an investment in to fly to the United States.”


What’s interesting is that American is close transatlantic partner of at least two other airlines in which Qatar Airways invests. Qatar Airways owns 20 percent of International Airlines Group, owner of British Airways and Iberia, both of which have antitrust immunity with American.

But the threat posed by airlines like Air Italy is still serious, Parker said.

“This is about American jobs,” he said. “It needs to be addressed.”

DISAGREEMENT OVER TERMS
Executives from American, Delta and United repeatedly say the Gulf carriers said they would not add new U.S.-European routes as part of the recent compromise. But even that is an subject of contention, with Emirates CEO Tim Clark saying last week his carrier made no promise.

“In no way was there any commitment, verbally or otherwise,” he said in an interview. “What we said was, that was never the thrust of our business model.”

Clark said Emirates continues to look opportunities to fly between Europe and United States, particularly in underserved markets. Often, he said, airports approach Emirates because they want service to a U.S. city and no other airline will do it.

But on Wednesday Parker again said it is unfair for American and other U.S. carriers to compete government-subsidized carriers on U.S.-European routes. Between New York and Milan, American flies a Boeing 777 in a standard configuration, with business, economy, while Emirates flies an Airbus A380 with showers in first class.

It is not surprising many premium customers prefer Emirates.

“The Middle Eastern carriers are subsidized to a level that makes them impossible to talk about as a fair competitor,” Parker said. “Give us $40 billion from the U.S. government and we’ll put showers in first class as well.”

https://skift.com/2018/09/13/american-c ... g-already/

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12490
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 set 2018, 11:48:04

Come si sarebbe detto nei film western, quest'alleanza Oneworld è troppo piccola per tutt'e due.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12490
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 set 2018, 11:51:18

Deduco che è proprio imminente la collaborazione fra AA e IG a colpi di c/s, di cui si favoleggia in altri lidi.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
Tulkas
Messaggi: 506
Iscritto il: gio 15 mag 2008, 10:12:16

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda Tulkas » gio 13 set 2018, 11:57:42

Nonché l'ingresso di Air Italy a pieno titolo in Oneworld. A questo punto il massimo che ci si può aspettare è l'ingresso come Connect partner.

milmxp
Messaggi: 1455
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » gio 13 set 2018, 12:10:11

Purtroppo pare che avere una futuribile porta di accesso in Italia non valga quanto rispettare il patto di non belligeranza tra compagnie USA e ME.
Anche dal punto di vista dell'alleanza Oneworld sembrerebbe quella giusta e l'unica possibile, ma tant'è.
Spero che questi sbraiti non portino ad impedire ad IG di volare sugli USA.
Sarebbe carino, nel nostro piccolo, cominciare ad evitare di servirsi di voli AA.
Certo le implicazioni sull'hub di MXP in questo caso sono una conseguenza, ma sono pur sempre reali.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5133
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda cesare.caldi » gio 13 set 2018, 12:15:55

Sarebbe il caso di iniziare a cercare un altra compagnia partner per i proseguimenti in USA, punterei su Jetblue che non essendo parte di una alleanza ha accordi con moltissime compagnie.

Mattia
Messaggi: 2294
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda Mattia » gio 13 set 2018, 12:19:07

può sbraitare finchè vuole ma IG è una compagnia italiana ed europea a tutti gli effetti e rispetta ogni regolamento. Così come Alitalia con Ethiad in precedenza etc etc...

easyMXP
Messaggi: 4187
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 13 set 2018, 12:19:26

Il CEO di AA ha aperto bocca e ha detto una ca***ta, come giustamente fatto notare nell'articolo: IG non va bene ma BA si?

E' chiaro comunque che una collaborazione tra IG e AA è fuori discussione.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12490
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 set 2018, 12:37:30

milmxp ha scritto:Spero che questi sbraiti non portino ad impedire ad IG di volare sugli USA.

Il diritto a volare negli USA è garantito dal trattato Open Skies fra UE e USA, finché qualcuno non questionerà il controllo europeo di Air Italy, ipotesi molto remota.

La conseguenza è che Air Italy potrà pure trovare un altro partner negli USA, come JetBlue, ma non entrerà nella JV atlantica Oneworld, che garantirebbe ben altro flusso dagli USA a Malpensa, nonostante la posizione geografica non ideale dell'aeroporto della brughiera.

Bisognerà farsene una ragione, le destinazioni saranno solo quelle che possono reggere con poco feed americano.
And Malpensa is going to be our Hub

KittyHawk
Messaggi: 4638
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 13 set 2018, 12:52:29

Che il Qatar cerchi di far soldi con IG, e che i collegamenti Europa-Nord America siano quelli mediamente più redditizi, sono cose che conosciamo da molto tempo. Il CEO di AA se ne accorge solo ora: meglio tardi che mai.
Ma c'è una buona notizia anche per lui. In Italia esiste un'altra compagnia in vendita e se vuole può fare un'offerta per comprarla. La compagnia in questione è titolare di diversi diritti in esclusiva e vola anche dove AA non vuole o non può farlo. In più, per uno strano scherzo del destino, continua ad essere abbondantemente foraggiata dal governo locale, da cui riceve un trattamento di favore.
Doug Parker la compri e anche lui potrà "not fighting fairly on transatlantic routes". :green:

milmxp
Messaggi: 1455
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » gio 13 set 2018, 12:59:23

malpensante ha scritto:
milmxp ha scritto:Spero che questi sbraiti non portino ad impedire ad IG di volare sugli USA.

Il diritto a volare negli USA è garantito dal trattato Open Skies fra UE e USA, finché qualcuno non questionerà il controllo europeo di Air Italy, ipotesi molto remota.

La conseguenza è che Air Italy potrà pure trovare un altro partner negli USA, come JetBlue, ma non entrerà nella JV atlantica Oneworld, che garantirebbe ben altro flusso dagli USA a Malpensa, nonostante la posizione geografica non ideale dell'aeroporto della brughiera.

Bisognerà farsene una ragione, le destinazioni saranno solo quelle che possono reggere con poco feed americano.

È un peccato, ma già avere le 5-6 destinazioni USA canoniche non sarebbe male. Al massimo si aprirà altrove.
Di certo fa specie che tra le tre americane sia la compagnia con cui dovrebbe collaborare a fare la voce grossa.

easyMXP
Messaggi: 4187
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 13 set 2018, 13:56:28

milmxp ha scritto:
malpensante ha scritto:
milmxp ha scritto:Spero che questi sbraiti non portino ad impedire ad IG di volare sugli USA.

Il diritto a volare negli USA è garantito dal trattato Open Skies fra UE e USA, finché qualcuno non questionerà il controllo europeo di Air Italy, ipotesi molto remota.

La conseguenza è che Air Italy potrà pure trovare un altro partner negli USA, come JetBlue, ma non entrerà nella JV atlantica Oneworld, che garantirebbe ben altro flusso dagli USA a Malpensa, nonostante la posizione geografica non ideale dell'aeroporto della brughiera.

Bisognerà farsene una ragione, le destinazioni saranno solo quelle che possono reggere con poco feed americano.

È un peccato, ma già avere le 5-6 destinazioni USA canoniche non sarebbe male. Al massimo si aprirà altrove.
Di certo fa specie che tra le tre americane sia la compagnia con cui dovrebbe collaborare a fare la voce grossa.

Perché è la compagnia americana che dovrebbe farle spazio, se entrasse nella JV. Per DL e UA è un concorrente come un altro, è una compagnia europea con aerei e prezzi allineati alle altre compagnie europee.
Peraltro anche se entrasse nella JV non vedo spazio per molte più di 5-6 destinazioni USA, perché il grosso del traffico della JV è ovviamente incanalato via LHR, che è in posizione ottimale.
IG se la deve giocare da sola, come se la gioca da sola QR, con il traffico che riesce a raccogliere in Europa e con quello che raccoglie come ponte tra Oriente e USA.

Avatar utente
D960
Messaggi: 884
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda D960 » gio 13 set 2018, 14:16:39

A parte JFK e MIA già presenti, che si potrebbe aprire? LAX, SFO, ORD, BOS... o no?
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

spanna
Messaggi: 3075
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda spanna » gio 13 set 2018, 14:39:26

quando etihad possedeva il 49% di alitalia tutti zitti, come mai il pericolo vale solo per air italy?
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...

Avatar utente
molival
Messaggi: 602
Iscritto il: ven 21 mar 2008, 09:13:08
Località: 10ml nord testata17R mxp
Contatta:

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda molival » gio 13 set 2018, 14:46:10

facciamogli anche gentilmente notare che QR volutamente non ha applicato(come da dichiarazioni all'atto della presentazione del PI) alcun CS verso le destinazioni USA di IG
visto e considerato che i NIMBY sono contro tutto..... perche non se ne vanno in giro a dorso di mulo e non col SUV

LO STIVALE E' DI MODA nel cxxo di AZ

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12490
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 set 2018, 15:16:58

spanna ha scritto:quando etihad possedeva il 49% di alitalia tutti zitti, come mai il pericolo vale solo per air italy?

Perché si capiva che quel matrimonio sarebbe finito in fallimento.
And Malpensa is going to be our Hub

canadian#affairs
Messaggi: 1189
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda canadian#affairs » gio 13 set 2018, 15:19:41

spanna ha scritto:quando etihad possedeva il 49% di alitalia tutti zitti, come mai il pericolo vale solo per air italy?

Secondo me, pur essendo a livello formale situazioni speculari, probabilmente il contesto e la collocazione temporale ne cambiano un po' la percezione.

AZ ai tempi dell'ingresso di EY era già da anni nella JV atlantica, oltre a essere un membro di SkyTeam e da quei due punti fermi non si sarebbe mossa per il futuro prevedibile. Cosa nota ad alleati e concorrenti.
Di fatto il network americano di AZ, prima durante o dopo EY, era ed è rimasto grosso modo sempre lo stesso. Il fatto che poi AZ fosse inserita in una JV la rendeva facilmente "controllabile" dal partner americano di turno, in questo caso DL.
Inoltre ai tempi di EY la polemica tra le BIGUS3 e le ME3 non era giunta a un livello di maturazione e astiosità tale come in tempi recenti.

IG invece, sì formalmente è la nuova Meridiana, ma di fatto è tabula rasa è un nuovo vettore. Nasce evidentemente grazie solo alla grande forza finanziaria di QR (ed è evidentemente l'aspetto che infastidisce), è "anarchico" (non essendo inserito in alleanze e JV, almeno non per ora) e in quanto tale potenzialmente più noioso. La sua flotta la si deve (e tra pochi mesi interamente) grazie a leasing o ordinativi girati da QR. QR ha il 49% ma la sensazione, forse anche qui tra noi e tra passeggeri comuni, è che abbia un peso decisionale ed operativo molto più grande della maggioranza relativa quale ufficialmente ha. A partire da piccoli aspetti come i colori, gli interni, le divise che fanno trasparire chiaramente l'idea di chi comandi veramente in IG e come venga strutturata.
Air Italy è partita anche nel momento meno propizio nella contesa US/ME, all'apice della "lotta" tra le due fazioni, e sicuramente non è sfuggito ai vettori americani questo nuovo investimento di QTR.
Poi pronti via IG parte francobollando le rotte di AA a MXP, le stesse identiche, senza una coordinamento con la controparte americana. Senza cercare non dico la benevolenza ma nemmeno la belligeranza aperta. E infatti le dichiarazioni da parte dei responsabili AA Italia/Europa (che seguirono all'annuncio dei nuovi voli di IG il dicembre scorso) fin dall'inizio lasciavano intendere che non c'era alla base un'idea e un progetto comuni.
Rispetto all'inverno scorso si può percepire solo che la cosa, la polemica, è passata di livello, dalla rappresentanza locale fino oggi al CEO della compagnia.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12490
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 set 2018, 15:51:33

Quoto.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2742
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » gio 13 set 2018, 16:10:01

Parker sta semplicemente usando un appiglio politico (di legali non ce ne sono) per cercare di tenere IG fuori da OW e dalla relativa JV nord-atlantica.
Se riuscirà nell'intento, per IG saranno problemi seri.

kco
Messaggi: 4459
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda kco » gio 13 set 2018, 16:25:51

belumosi ha scritto:Parker sta semplicemente usando un appiglio politico (di legali non ce ne sono) per cercare di tenere IG fuori da OW e dalla relativa JV nord-atlantica.
Se riuscirà nell'intento, per IG saranno problemi seri.
Esatto, IG ha un bilancio proprio e personale Italiano. Eventuali sconti sarebbero solo sulle rate del leasing su cui però QR spergiura di non aver fatto favoritismi.
Detto questo fatico a pensare una compagnia così piccola e stand alone in un mercato così competitivo come quello europeo. La posizione natl ne esce pesantemente indebolita e c è da vedere gli altri componenti Ow con chi si schiereranno.

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 25608
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 13 set 2018, 17:27:51

il fatto che un colosso come AA abbia già paura del vettore embrionale Air Italy fa molto strano ... Probabilmente in America sanno che potrà solo crescere ancora (sperem)
Malpensa airport user

RAV38
Messaggi: 756
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda RAV38 » gio 13 set 2018, 17:47:37

Purtroppo non vedo un grande interesse da parte di altri vettori OW a favorire l'ingresso di IG nell'alleanza. Almeno nelle condizioni attuali. Forse in prospettiva solo qualche accordo di interline potrebbe realizzarsi, ma comunque in ambito limitato. Forse varrebbe la pena di prendere il toro per le corna tentando un accordo diretto con AA facendo valere sia un certo potenziale interesse del vettore americano a sfruttare le connessioni a MXP sulla rete nazionale (ad esclusione di potenziali accordi alternativi di IG con altri vettori), sia per non costrigere IG ad accordarsi con altre compagnie indipendenti per le connessioni USA. Non è detto naturalmente che un deal del genere avrebbe successo, ma comunque avrebbe un prezzo per IG inferiore ai vantaggi: una serie di c/s con AA sia su MIA (escluderei NYC) sia su altre destinazioni US che IG volesse aprire. Che ne pensate?

KittyHawk
Messaggi: 4638
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 13 set 2018, 17:53:27

Sono state fatte diverse considerazioni condivisibili, ma per inquadrare bene il problema occorre tenere in conto anche un'altra serie di aspetti.

Partiamo dal "family look" di aerei, divise e altro. Se è vero che collega idealmente IG a QR, non bisogna dimenticare che gli aerei usati torneranno a QR appena disponibili i 787 e quelli nuovi, se le cose andassero male, seguirebbero la stessa strada. Va bene che siamo stati abituati a una compagnia che negli ultimi dieci anni ha continuato a cambiare logo, livrea e divise, ma l'evitare spese inutili è il corretto comportamento di chi dà valore al denaro.

New York e Miami: la prima veniva già operata, seppur stagionalmente e da altre città italiane, ma avendo IG deciso che l'hub deve costruirsi a MXP non vedo come la cosa debba meravigliare. Anche AZ, nel picco negativo di presenza, ha voluto mantenere il diretto da MXP, quando avrebbe semplicemente potuto far conto su DL. Ricordate LCdM che proclama che era la rotta più profittevole della rete? Miami è una delle destinazioni con maggior traffico, allora perché meravigliarsi che l'abbiano aperta? Ci sarebbe invece da domandarsi se AA non abbia rifiutato in anticipo i c/s con IG, oppure se la scelta delle destinazioni non sia anche un piccolo sgarbo di QR verso AA per qualcosa di cui non siamo a conoscenza.

Infine ricordiamoci che nei prossimi mesi OW e JV transatlantica possono subire il contraccolpo della Brexit, dato che ancora non si sa cosa succederà nel campo dell'aviazione tra UK e EU e di conseguenza a BA (non che in generale si sappia per certo qualcosa, ma non divaghiamo). Magari ci sarà un accordo all'ultimo momento, magari non cambierà nulla, ma il tempo passa e nulla si intravede all'orizzonte. Agli americani basteranno in Europa Iberia e Finnair, oppure sarebbe meglio per loro poter far affidamento anche su un'altra compagnia con ambiziosi piani di crescita?

spanna
Messaggi: 3075
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda spanna » gio 13 set 2018, 18:35:12

AB e' stata ammessa in OW dopo essere diventata di proprieta' EY, ed AB aveva un sacco di voli verso gli USA
secondo me parker sta perdendo il lume della ragione, o forse sta solo cercando un capro espiatorio per le ultime trimestrali non esaltanti. Soprattutto sembra strano che l'unico tra gli americani che si lamenta di IG sia anche l'unico che potrebbe trovarci delle sinergie, in fin dei conti IG metterebbe a disposizione dell'alleanza feed sul mercato italiano in concorrenza con AZ e ST. Avrei capito di piu' se a lamentarsi fosse stato bastian. Oltretutto, si fa riferimento ad un incontro del mese di maggio dove le ME3 avrebbero promesso non si sa bene cosa agli americani, ma a maggio i voli di IG erano gia' in vendita da un pezzo, quindi cosa c'entra questo sfogo?
Quanto ai leasing di IG, non vedo perche' Akbar Al Baker dovrebbe regalare aerei ad IG dove non e' neanche in maggioranza, manco fosse babbo natale. Se va bene fara' pagare il giusto, altrimenti fara' come EY che piazzava le sue eccedenze ad AZ e di certo non ci smenava.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...

kco
Messaggi: 4459
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda kco » gio 13 set 2018, 18:59:35

Il problema è squisitamente politico AA non tollera qualsiasi compagnia medio orientale che partecipi qualsiasi compagnia che operi sul nord atlantico. Detto ciò BA ha un bel potere contrattuale e quindi non viene manco nominata, IG è più sacrificabile...

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti