Pagina 9 di 11

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: dom 18 nov 2018, 23:29:33
da MUSICA
Ora devono correre.
La follia di aprire due India in un mese x 3 ciascuna spero li redima. Era meglio 6xw su Mumbai e lasciare Delhi ad Air India.

Comunque a mio avviso masssssssimo entro Natale devono dichiarare le prossime LR da Marzo, Aprile diversamente si può pensare di tutto.
Potrebbero (spero) già dire qualcosa all'inaugurazione delle linee indiane....ma adesso devono avere le idee chiare e non possono più sbagliare ed attendere.

Brutto vedere a terra 3 A330 su 5. Troppo...questi errori se non si correggono velocemente non ti permettono di recuperare specie quando sei così piccolo.

Mi auguro volino e a buoni prezzi.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 10:02:16
da GinoPino
Io ho sentito qualcosa settimane fa per le nuove destinazioni, ma voglio essere sicuro...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 14:12:54
da clabre
parla parla, sii indiscreto! ;)

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 15:58:05
da Tulkas
I rumor emersi in altre discussioni riguardavano l'apertura nel 2019 di Toronto, Hong Kong, Shanghai e una destinazione sulla costa ovest degli Stati Uniti, presumibilmente LAX.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 16:33:08
da cesare.caldi
I rumor emersi in altre discussioni riguardavano l'apertura nel 2019 di Toronto, Hong Kong, Shanghai e una destinazione sulla costa ovest degli Stati Uniti, presumibilmente LAX.
Se le operano come adesso con cancellazioni a go go e affidabilità zero, possono anche non aprirle che è meglio

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 16:52:58
da milmxp
I rumor emersi in altre discussioni riguardavano l'apertura nel 2019 di Toronto, Hong Kong, Shanghai e una destinazione sulla costa ovest degli Stati Uniti, presumibilmente LAX.
Se le operano come adesso con cancellazioni a go go e affidabilità zero, possono anche non aprirle che è meglio
Non capisco il tuo discorso.
Capisco che cancellare voli non sia il massimo, ma arrivare a dire di non aprire nemmeno?
Poi però non piangiamo se MXP non ha i voli IC in quantità.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 18:06:18
da gabbozzo
I rumor emersi in altre discussioni riguardavano l'apertura nel 2019 di Toronto, Hong Kong, Shanghai e una destinazione sulla costa ovest degli Stati Uniti, presumibilmente LAX.
Il che sarebbe coerente con l'inserimento in flotta di un paio di 788 a partire dalla prossima primavera ;)
Calcolo spannometrico del dimensionamento di flotta:
1 332 opera JFK daily
1 332 a giorni alterni opera MIA e BOM
1 332 a giorni alterni opera YYZ e DEL
2 332 con turni incrociati operano BKK e HKG 4/5xw ciascuna
analogamente
2 788 con turni incrociati operano LAX e PVG 4/5xw ciascuna
inizierebbe ad esserci qualche volo sull'ondata serale.

A naso baratterei l'apertura di LAX o PVG con EZE ;)
Vediamo e speriamo che si muova qualcosa sul fronte corto raggio e code-share/accordi con altre compagnie.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 18:23:12
da Tulkas
Anche secondo me i primi 787 in arrivo dovrebbero essere utilizzati immediatamente per aprire EZE, sempre che non sia già troppo tardi.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 18:44:41
da mattaus313
Ma c'è qualche news lato 788? Mi era parso di capire che c'era molta incertezza...

Comunque darei priorità a PVG che ai tempi di AZ periodo Expo mi sembra riempisse abbastanza bene. Su HKG opterei per un CS con Cathay Pacific.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 19:50:27
da rogerwilco

Se le operano come adesso con cancellazioni a go go e affidabilità zero, possono anche non aprirle che è meglio
Quali cancellazioni a go go sono state effettuale dai primi di ottobre dopo il cambio ai vertici? Sinceramente a me sembra che la situazione stia un po' alla volta migliorando....

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: lun 19 nov 2018, 20:39:41
da romaneeconti
I rumor emersi in altre discussioni riguardavano l'apertura nel 2019 di Toronto, Hong Kong, Shanghai e una destinazione sulla costa ovest degli Stati Uniti, presumibilmente LAX.
Se le operano come adesso con cancellazioni a go go e affidabilità zero, possono anche non aprirle che è meglio
Caldi non esagerare!

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 06:59:00
da bolvi
Io comunque piu che LAX che e` gia servita da Alitalia aprirei SFO cosi da essere l'unico collegamente diretto dall'Italia....

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 09:20:24
da cesare.caldi
Io comunque piu che LAX che e` gia servita da Alitalia aprirei SFO cosi da essere l'unico collegamente diretto dall'Italia....
SFO da MXP anche con i transiti può reggere giusto i 3 mesi estivi non di piu'..

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 11:00:24
da Tulkas
SFO da MXP anche con i transiti può reggere giusto i 3 mesi estivi non di piu'..
Però stando ai dati di traffico postati da Malpensante SFO pesa quasi il doppio di Mumbai e quasi il doppio pure di Toronto, che sembrerebbe vogliano aprire e che in più avrebbe anche la concorrenza diretta di AC.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 11:20:13
da rommix
solo a me continua a frullare in testa che se si strappasse un interline decente con AS la soluzione piu interessante sarebbe SEA?

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 11:38:53
da easyMXP
solo a me continua a frullare in testa che se si strappasse un interline decente con AS la soluzione piu interessante sarebbe SEA?
SEA ha un traffico ptp con Milano praticamente inesistente e la posizione defilata lo rende poco conveniente dall'Europa per raggiungere buona parte degli USA. A che pro aprire SEA?

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 11:49:27
da malpensante
Perché sarebbe interessante un volo per SEA da un aeroporto SEA.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 11:57:30
da rommix
solo a me continua a frullare in testa che se si strappasse un interline decente con AS la soluzione piu interessante sarebbe SEA?
SEA ha un traffico ptp con Milano praticamente inesistente e la posizione defilata lo rende poco conveniente dall'Europa per raggiungere buona parte degli USA. A che pro aprire SEA?
AS ti permette di raggiungere da SEA tutto l'west usa canada più le hawaii, da Milano con 1 scalo solo potresti arrivare in Alaska, Vancouver, Vittoria, Edmonton, Honolulu, Maui, Kona, Lihue e decine di località del nord ovest con Yeld molto piu alti di tutte le altre destinazioni citate oltre ad essere molto comoda per raggiungere le varie LAX, SFO, SAN ecc ecc


ecco l'elenco di quelle appetibili

Albuquerque, Anchorage, Bellingham, Billings, Boise, Bozeman, Burbank, Calgary, Edmonton, Eugene, Fairbank, Fresno, Great Falls, Helena, Honolulu, Juneau, Kahului, Kailua–Kona, Kalispell, Kelowna, Kansas City, Ketchikan, Las Vegas, Lihue, Los Angeles, Medford, Minneapolis/St. Paul, Missoula, Oakland, Oklahoma City, Omaha, Ontario, Orange County, Palm Springs, Phoenix–Sky Harbor, Portland (OR), Pullman, Redmond/Bend, Reno/Tahoe, Sacramento, Salt Lake City, San Diego, San Francisco, San Jose (CA), San Luis Obispo, Santa Barbara, Santa Rosa, Sitka, Sun Valley, Spokane, Tri-Cities (WA), Tucson, Vancouver, Victoria, Walla Walla, Wenatchee, Wichita, Yakima, Hayden/Steamboat Springs, Puerto Vallarta, San José del Cabo

molte delle quali localita ad oggi difficilmente raggiungibili da MXP

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 12:04:02
da rogerwilco
Invece, secondo me, nel contesto di un buon accordo con AS, che non fa parte di nessuna delle tre alleanze, ha comunque accordi di c/s con molte compagnie e ha prosecuzioni ottime e capillari in tutta la west coast dal suo HUB principale di SEA, un ipotesi SEA non sarebbe del tutto sbagliata, anzi. Chiaro che il tutto sarebbe legato all'accordo interlinea.....

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 12:06:31
da rommix
Invece, secondo me, nel contesto di un buon accordo con AS, che non fa parte di nessuna delle tre alleanze, ha comunque accordi di c/s con molte compagnie e ha prosecuzioni ottime e capillari in tutta la west coast dal suo HUB principale di SEA, un ipotesi SEA non sarebbe del tutto sbagliata, anzi. Chiaro che il tutto sarebbe legato all'accordo interlinea.....
accordo che sarebbe utile anche a jfk dove AS vola a:

Las Vegas, Los Angeles, Portland (OR), San Francisco, San Jose (CA), Seattle/Tacoma e Palm Springs

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 12:30:27
da rogerwilco
Invece, secondo me, nel contesto di un buon accordo con AS, che non fa parte di nessuna delle tre alleanze, ha comunque accordi di c/s con molte compagnie e ha prosecuzioni ottime e capillari in tutta la west coast dal suo HUB principale di SEA, un ipotesi SEA non sarebbe del tutto sbagliata, anzi. Chiaro che il tutto sarebbe legato all'accordo interlinea.....
accordo che sarebbe utile anche a jfk dove AS vola a:

Las Vegas, Los Angeles, Portland (OR), San Francisco, San Jose (CA), Seattle/Tacoma e Palm Springs
Su JFK credo riusciresti a sfruttare ben pochi transiti in quanto, non essendo hub di AS, gli orari non sono ottimizzati ad ondate. Così, a prima occhiata, forse SEA e LAX ma non molto altro....

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 16:51:31
da Flo
Speriamo che la summer venga lanciata a breve.
Io auspicherei anche una sostituzione delle divise che sono veramente inguardabili.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 17:51:59
da Tulkas
Le nuove divise erano già state presentate, in pratica quelle di QR con qualche modifica agli accessori per richiamare il brand Air Italy.

Poi se non sbaglio malpensante aveva scritto che si era deciso di apportare qualche ulteriore modifica, come l'accorciamento della gonna. In ogni caso mi era parso di capire che fossero in distribuzione o quasi, quindi teoricamente ci dovremmo essere.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 18:34:53
da malpensante
Ho ricevuto notizie contrastanti ultimamente sull'accorciamento delle gonne, che potrebbe non avvenire, ma pare che debba portarle Babbo Natale.

Re: Terremoto ai vertici AIR ITALY

Inviato: mar 20 nov 2018, 18:47:22
da easyMXP
ecco l'elenco di quelle appetibili

Albuquerque, Anchorage, Bellingham, Billings, Boise, Bozeman, Burbank, Calgary, Edmonton, Eugene, Fairbank, Fresno, Great Falls, Helena, Honolulu, Juneau, Kahului, Kailua–Kona, Kalispell, Kelowna, Kansas City, Ketchikan, Las Vegas, Lihue, Los Angeles, Medford, Minneapolis/St. Paul, Missoula, Oakland, Oklahoma City, Omaha, Ontario, Orange County, Palm Springs, Phoenix–Sky Harbor, Portland (OR), Pullman, Redmond/Bend, Reno/Tahoe, Sacramento, Salt Lake City, San Diego, San Francisco, San Jose (CA), San Luis Obispo, Santa Barbara, Santa Rosa, Sitka, Sun Valley, Spokane, Tri-Cities (WA), Tucson, Vancouver, Victoria, Walla Walla, Wenatchee, Wichita, Yakima, Hayden/Steamboat Springs, Puerto Vallarta, San José del Cabo

molte delle quali localita ad oggi difficilmente raggiungibili da MXP
A parte qualche città raggiungibile altrettanto comodamente via hub con ben maggiore traffico ptp con Milano di SEA, il resto tema muova un numero totale di pax quotidiano contabile con le dita di una mano o al massimo due.
Davvero non vedo il motivo per IG di aprire SEA prima di molte altre destinazioni.