Air Italy in progress, topic generale IG

le news su Air Italy
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
RAV38
Messaggi: 826
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda RAV38 » mar 11 feb 2020, 13:19:07

AIR ITALY: DE MICHELI, SUBITO INCONTRO CON MINISTRI, STOP A LIQUIDAZIONE

Inaccettabile decisione senza informare Governo (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 11 feb - "Non e' accettabile la decisione di liquidare un'azienda di tali dimensioni senza informare prima il Governo e senza valutare seriamente eventuali alternative, pertanto mi aspetto che Air Italy sospenda la deliberazione fino all'incontro che possiamo gia' calendarizzare a partire dalle prossime ore'. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, a seguito della comunicazione informale avvenuta da parte dei sindacati, relativa alle decisioni dell'assemblea dei soci di Air Italy sulla probabile liquidazione della compagnia aerea, ha chiesto un incontro urgente con l'azienda invitando, alla sospensione di ogni decisione fino alla riunione con i ministeri competenti.
A Roma si sono accorti dell'esistenza di Airitaly?
Si, perchè c'è di mezzo la Sardegna.

luca90
Messaggi: 339
Iscritto il: mer 25 giu 2008, 15:27:45

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda luca90 » mar 11 feb 2020, 13:20:03

Mi dispiace tantissimo per i dipendenti e per MXP...ennesimo fallimento già da tempo annunciato...ma io non sono un insider.

Ho almeno avuto il piacere di fare un NY con loro.

Dopo Alitalia, Air One, LHI, CargoItalia, Livingston, Ernest ecc. siamo nuovamente qui a dire le stesse cose di più di 10 anni fa.

MXP non deve essere un Hub.

grandemilano
Messaggi: 1163
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda grandemilano » mar 11 feb 2020, 13:23:12


Volesse il cielo che lo Stato italiano facesse lo stesso con Alitalia.
Ma veramente. Ora si dirà (giustamente) Alitalia sì e AirItaly no? E avanti di prestiti ponte. Tanto paga il contribuente..
Ecco, piuttosto che quello, fallimento...!

Se in Italia non si riesce a fare una compagnia allora meglio chiuderla che continuare a pagare noi
Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?

luca90
Messaggi: 339
Iscritto il: mer 25 giu 2008, 15:27:45

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda luca90 » mar 11 feb 2020, 13:24:50


Ma veramente. Ora si dirà (giustamente) Alitalia sì e AirItaly no? E avanti di prestiti ponte. Tanto paga il contribuente..
Ecco, piuttosto che quello, fallimento...!

Se in Italia non si riesce a fare una compagnia allora meglio chiuderla che continuare a pagare noi
Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?
Perché non ha senso di esistere anche Alitalia! Non bisogna fare un secondo errore.

canadian#affairs
Messaggi: 1211
Iscritto il: dom 30 nov 2008, 11:25:20

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda canadian#affairs » mar 11 feb 2020, 13:25:00

Pare sia in corso l'assemblea

In corso l'assemblea di Air Italy, si pensa alla liquidazione. Sindacati e Governo sono in allarme

13:12, 11 febbraio 2020

di GIANDOMENICO SERRAO

Sono 1.200 i lavoratori in ansia sul futuro della compagnia aerea, posseduta al 51% dall'Aga Khan. Fit Cisl: 'colpa' del cambio di strategia e di alcuni errori fatti. 


E' in corso l'assemblea di Air Italy che dovrebbe decidere sul futuro della compagnia aerea. Ma a tenere in ansia i 1.200 lavoratori e' l'ipotesi che i soci - l'Aga Khan al 51% e Qatar Airways al 49% - decidano di procedere alla liquidazione. A pesare sono state le scelte dei due azionisti che hanno voluto trasformare la società da vettore di medio-corto raggio a vettore di lungo raggio. "La compagnia - spiega Gianluca Langiu della Fit Cisl - sta facendo i conti con questa scelta che di fatto ha cambiato il business e la strategia commerciale. E' normale che nella fase iniziale dopo un cambiamento ci siano delle perdite. Poi sono stati fatti degli errori. Per esempio sono stati presi in leasing tre aeromobili Boeing 737 Max che dopo gli incidenti dell'anno scorso non possono più volare". Sulla vicenda è intervenuto anche il Governo: la ministra De Micheli ha chiesto un incontro urgente all'azienda, invitando a non giungere a soluzioni affrettate. 

https://www.agi.it/economia/news/2020-0 ... i-7052428/

HighFlyer
Messaggi: 105
Iscritto il: mer 02 feb 2011, 15:17:19

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda HighFlyer » mar 11 feb 2020, 13:29:39

Mi dispiace tantissimo per i dipendenti e per MXP...ennesimo fallimento già da tempo annunciato...ma io non sono un insider.

Ho almeno avuto il piacere di fare un NY con loro.

Dopo Alitalia, Air One, LHI, CargoItalia, Livingston, Ernest ecc. siamo nuovamente qui a dire le stesse cose di più di 10 anni fa.

MXP non deve essere un Hub.
A me per quelli che si sono rifiutati di lavorare su aerei in dry lease spiace molto ma molto meno che per gli altri.

GianmarcoDessi
Messaggi: 56
Iscritto il: mar 22 ott 2019, 17:14:09

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda GianmarcoDessi » mar 11 feb 2020, 13:37:54

Mi dispiace tantissimo per i dipendenti e per MXP...ennesimo fallimento già da tempo annunciato...ma io non sono un insider.

Ho almeno avuto il piacere di fare un NY con loro.

Dopo Alitalia, Air One, LHI, CargoItalia, Livingston, Ernest ecc. siamo nuovamente qui a dire le stesse cose di più di 10 anni fa.

MXP non deve essere un Hub.
A me per quelli che si sono rifiutati di lavorare su aerei in dry lease spiace molto ma molto meno che per gli altri.
E quelli che si sono rifiutati, insieme ai sindacati di fare CallCenter h24/7g?
Una compagnia intercontinentale senza un servizio call Center h24.

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Tropicalista
Messaggi: 229
Iscritto il: lun 11 mar 2019, 21:46:46
Località: Lomellina

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Tropicalista » mar 11 feb 2020, 13:42:05


Ma veramente. Ora si dirà (giustamente) Alitalia sì e AirItaly no? E avanti di prestiti ponte. Tanto paga il contribuente..
Ecco, piuttosto che quello, fallimento...!

Se in Italia non si riesce a fare una compagnia allora meglio chiuderla che continuare a pagare noi
Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?
Perché come non mi piace dare soldi per Alitalia, che spero che chiuda i battenti al più presto, se non ci sono le condizioni anche airitaly deve chiudere. Punto. Come succede per tutte le aziende...

Flo
Messaggi: 607
Iscritto il: ven 14 nov 2008, 17:44:33

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Flo » mar 11 feb 2020, 13:47:00

comunque c'è da chiedersi se non avessero valutato per bene il tutto prima di partire con il progetto.
Insomma poco meno di tre anni per ritrovarsi in questa situazione.
Resto molto, molto perplesso.

robygun
Messaggi: 148
Iscritto il: lun 09 gen 2017, 12:50:06

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda robygun » mar 11 feb 2020, 13:48:57

Probabilmente son stati troppo ottimisti sulle relazioni industriali all'italiana..

grandemilano
Messaggi: 1163
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda grandemilano » mar 11 feb 2020, 13:50:49

Ecco, piuttosto che quello, fallimento...!

Se in Italia non si riesce a fare una compagnia allora meglio chiuderla che continuare a pagare noi
Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?
Perché come non mi piace dare soldi per Alitalia, che spero che chiuda i battenti al più presto, se non ci sono le condizioni anche airitaly deve chiudere. Punto. Come succede per tutte le aziende...
Se AirItaly chiudesse sarebbe anche un problema di AZ. Vuol dire usare due pesi e due misure e diventerebbe più difficile dare altri prestiti ponte ad AZ. Quindi difficilmente AirItaly chiuderà

Avatar utente
Renato
Messaggi: 159
Iscritto il: dom 18 mag 2008, 14:21:26
Località: Corbetta

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Renato » mar 11 feb 2020, 13:52:50

Ottimisti su qualunque Paese della Terra che non siano i loro, dove hanno tutti i vantaggi fiscali, finanziari e legali possibili.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13136
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda malpensante » mar 11 feb 2020, 13:55:03

comunque c'è da chiedersi se non avessero valutato per bene il tutto prima di partire con il progetto.
Certo non avevano messo in conto:
1) l'impossibilità di trasferire persone da Olbia a Malpensa (pesante sottovalutazione)
2) le centinaia di dipendenti sardi reintegrati dalla magistratura (imprevisto)
3) I 737 max (imprevisto)
4) il ritardo nella messa in servizio dei B787-9 in QR

Air Italy ha un numero di dipendenti sproporzionato, rispetto al numero di voli che fa. O cresce o muore. E per crescere ci vorrebbero aerei che non ci sono.

Avatar utente
Tropicalista
Messaggi: 229
Iscritto il: lun 11 mar 2019, 21:46:46
Località: Lomellina

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Tropicalista » mar 11 feb 2020, 13:58:10

Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?
Perché come non mi piace dare soldi per Alitalia, che spero che chiuda i battenti al più presto, se non ci sono le condizioni anche airitaly deve chiudere. Punto. Come succede per tutte le aziende...
Se AirItaly chiudesse sarebbe anche un problema di AZ. Vuol dire usare due pesi e due misure e diventerebbe più difficile dare altri prestiti ponte ad AZ. Quindi difficilmente AirItaly chiuderà
Meglio! sarebbe la volta buona che anche quel carrozzone trovi la pace al campo santo delle aziende. In Italia abbiamo troppi campanilismi, attualmente se Airitaly fallisce, lo faper colpa della sardegna, di Roma e anche di Milano. E' colpa di tutti.
....poi ho anche altre idee, ma preferisco tenerle per me....

kco
Messaggi: 4683
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda kco » mar 11 feb 2020, 14:01:52

Io credo che nel commentare Air Italy sfugga un po il contesto europeo e milanese in cui questa avventura è nata. 


C è in atto una guerra fra le major e low cost per cui chiunque non si allineato con uno o l altro fronte viene polverizzato specialmente se ha la struttura di una full fare e se è piccolo;

Mediamente le low cost stanno mettendo alla corda le major che si sono barricate in aeroporti slot constricted. Ove le low cost Hanno Campo libero triturano via ogni tentativo delle major di mettere in campo compagnie ibride come vueling che in Italia sta battendo in ritirata;

In questo Malpensa rappresenta la quintessenza dell aeroporto dominato dalle low cost con l'impossibilità di operare voli feeder senza svenarsi;

Malpensa non è slot constricted il che da agio di inserire capacità a volontà per ammazzare i nuovi entranti. Faccio notare che i A321 di U2 sono un bel più grossi del A319 che stanno sostituendo;

L'aeroporto ricco e slot constricted è quello sbagliato e sta all'idroscalo dove le major sopravvivono e, nel lungo periodo, diventerà approdo di ogni tipo di feeder. Ovvero il vero scalo intercontinentale di Milano… con scalo;

Milano non ha i volumi di Londra o Parigi e non ha la ricchezza di Zurigo. Milano non è in posizione strategica per il na come è Londra e manco per l est come la Finlandia;

Il mercato a lungo raggio sta cambiando, le compagnie USA, per esempio, vanno sempre più a prendersi i passeggeri sotto casa servendo direttamente sempre più mercati fino a ieri secondari come Napoli, Venezia, etc. Questo lascia uno spazio sempre più marginale agli hub nazionali. Bastano e avanzano gli hub delle alleanze;

La storia insegna qualcosa sempre: se ci hanno provato in 3 a ri-hubbare e hanno tutti fallito allora qualcosa vuol dire. Se perdi 200ml in un anno qualcosa vuol dire. 

I mercati principali sul lungo raggio sono già serviti. Comunque il lungo raggio per gli scali principali c è e un nuovo entrante si trova a dover scalzare compagnie più blasonate, appoggiate da alleanze;

Basta con i complottismi. Se AA apre ord su vce e non mxp vuol dire che Milano è debole su quel segmento di traffico punto. Se pure Norwegian, che non passa certo per compagnia accorta di sti tempi, ha cancellato la LAX ancora prima di iniziarla vuol dire che è una rotta difficilissima da Milano. Una rotta che ti puoi permettere solo se hai una rete feeder mostruosa. Non è che tutti ce l hanno su con Milano ma semplicemente non ha i numeri e troppi aeroporti;


Capisco di essere una voce fuori dal coro ma… insomma il progetto QR mi pare vecchio e velleitario. Forse bisognerebbe guardare un po di più in faccia alla realtà e non a quello che si vuole. In Europa gli hub in futuro non saranno molti e nelle aree più ricche e popolose… Non in Italia. 



Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Tropicalista
Messaggi: 229
Iscritto il: lun 11 mar 2019, 21:46:46
Località: Lomellina

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Tropicalista » mar 11 feb 2020, 14:08:22

Io credo che nel commentare Air Italy sfugga un po il contesto europeo e milanese in cui questa avventura è nata. 


C è in atto una guerra fra le major e low cost per cui chiunque non si allineato con uno o l altro fronte viene polverizzato specialmente se ha la struttura di una full fare e se è piccolo;

Mediamente le low cost stanno mettendo alla corda le major che si sono barricate in aeroporti slot constricted. Ove le low cost Hanno Campo libero triturano via ogni tentativo delle major di mettere in campo compagnie ibride come vueling che in Italia sta battendo in ritirata;

In questo Malpensa rappresenta la quintessenza dell aeroporto dominato dalle low cost con l'impossibilità di operare voli feeder senza svenarsi;

Malpensa non è slot constricted il che da agio di inserire capacità a volontà per ammazzare i nuovi entranti. Faccio notare che i A321 di U2 sono un bel più grossi del A319 che stanno sostituendo;

L'aeroporto ricco e slot constricted è quello sbagliato e sta all'idroscalo dove le major sopravvivono e, nel lungo periodo, diventerà approdo di ogni tipo di feeder. Ovvero il vero scalo intercontinentale di Milano… con scalo;

Milano non ha i volumi di Londra o Parigi e non ha la ricchezza di Zurigo. Milano non è in posizione strategica per il na come è Londra e manco per l est come la Finlandia;

Il mercato a lungo raggio sta cambiando, le compagnie USA, per esempio, vanno sempre più a prendersi i passeggeri sotto casa servendo direttamente sempre più mercati fino a ieri secondari come Napoli, Venezia, etc. Questo lascia uno spazio sempre più marginale agli hub nazionali. Bastano e avanzano gli hub delle alleanze;

La storia insegna qualcosa sempre: se ci hanno provato in 3 a ri-hubbare e hanno tutti fallito allora qualcosa vuol dire. Se perdi 200ml in un anno qualcosa vuol dire. 

I mercati principali sul lungo raggio sono già serviti. Comunque il lungo raggio per gli scali principali c è e un nuovo entrante si trova a dover scalzare compagnie più blasonate, appoggiate da alleanze;

Basta con i complottismi. Se AA apre ord su vce e non mxp vuol dire che Milano è debole su quel segmento di traffico punto. Se pure Norwegian, che non passa certo per compagnia accorta di sti tempi, ha cancellato la LAX ancora prima di iniziarla vuol dire che è una rotta difficilissima da Milano. Una rotta che ti puoi permettere solo se hai una rete feeder mostruosa. Non è che tutti ce l hanno su con Milano ma semplicemente non ha i numeri e troppi aeroporti;


Capisco di essere una voce fuori dal coro ma… insomma il progetto QR mi pare vecchio e velleitario. Forse bisognerebbe guardare un po di più in faccia alla realtà e non a quello che si vuole. In Europa gli hub in futuro non saranno molti e nelle aree più ricche e popolose… Non in Italia. 



Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
Concordo in parte con quello che hai scritto, secondo me un'altro cruccio è che siamo sempre disallineati, creare una compagnia nazionale ad oggi è difficile di per sè, in più se siamo noi italiani a farci gli sgambetti tra noi, chi governa privilegia una compagnia piuttosto che un'altra, gli aeroporti vengono visti non come infrastruttura ma come "azienda per fare soldi".... diciamo che anche questo non aiuta assolutamente...

Avatar utente
Clipper_Mandarin
Messaggi: 308
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 11:53:06

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda Clipper_Mandarin » mar 11 feb 2020, 14:11:02

Non è che tutti ce l hanno su con Milano ma semplicemente non ha i numeri e troppi aeroporti;
I numeri Milano li ha (quante città europee hanno 50M di passeggeri quasi tutto ptp?); la realtà è che ha troppi aeroporti.
Linate è l'unica variabile sempre presente nei vari fallimenti: vorrà pure dire qualcosa!!!
Ciao,
Massimo

rogerwilco
Messaggi: 359
Iscritto il: mer 19 set 2018, 15:36:42

Re: Air Italy in progress, topic generale IG

Messaggio da leggereda rogerwilco » mar 11 feb 2020, 14:39:50

Ecco, piuttosto che quello, fallimento...!

Se in Italia non si riesce a fare una compagnia allora meglio chiuderla che continuare a pagare noi
Perché scusa? Alitalia deve essere tenuta in vita, invece AirItaly può anche fallire?
Perché non ha senso di esistere anche Alitalia! Non bisogna fare un secondo errore.
Il problema è che se crei un precedente fai fatica poi a dire agli altri "scherzavo"...La veritá mi sa che centri qualcosa del tipo "un competitor in meno per AZ"..

--- ADMIN ---

Avviata la liquidazione in Bonis del vettore, chiude!
Si continua qui
http://www.mxpairport.it/forum/viewtopi ... 35&t=12909


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti