Winter Air Italy 2019/20

presentazione e sviluppo attività di AIR ITALY (by Meridiana e Qatar Airways)
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
Avatar utente
molival
Messaggi: 597
Iscritto il: ven 21 mar 2008, 09:13:08
Località: 10ml nord testata17R mxp
Contatta:

Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda molival » mer 24 apr 2019, 10:00:28

1459C3BF-7842-44EE-B033-CF27B3677D7B.jpeg
L’hub di Milano Malpensa al centro dell’offerta invernale di Air Italy

Nuovi orari ideali anche per il point-to-point sui collegamenti nazionali fra Milano, Roma, Napoli, Catania, Palermo Lamezia Terme e Cagliari.

Comode connessioni dal Centro e Sud Italia per Stati Uniti, Africa, Maldive, Tanzania, Tenerife e Kenya

Air Italy ha messo in vendita oggi il network 2019/20 incentrato sulle rotte offerte sul proprio hub di Milano Malpensa e con nuovi orari ottimizzati sia per offrire comode connessioni via Milano, sia per servire con pluri-frequenze giornaliere il traffico point-to-point fra Malpensa e Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme e Cagliari.

L’inverno 2019-20 di Air Italy prevede 112 frequenze settimanali sui voli nazionali serviti da Milano Malpensa. Per ottenere un orario dei voli ottimale e venire incontro alle esigenze dei clienti, alcuni aeromobili sosteranno negli aeroporti periferici, consentendo quindi una scelta di orari ideali per la clientela diretta a Milano per lavoro o piacere.

Inoltre, per l'inverno 2019/20, Air Italy volerà verso le Maldive, Zanzibar, Tenerife e Mombasa, potenziando le sue consolidate destinazioni in Africa - Il Cairo, Dakar, Accra, Lagos e Sharm El-Sheikh - e i propri servizi annuali in Nord America, New York e Miami.

Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy, ha dichiarato: “Da oggi sarà in vendita il nostro network invernale e siamo entusiasti di poter offrire le Maldive, Zanzibar, Tenerife e Mombasa, tutte destinazioni molto amate dai clienti italiani durante l’inverno.

"Allo stesso tempo, riposizionando la sosta notturna dei nostri aeromobili sugli aeroporti periferici, saremo ora in grado di offrire una migliore connettività con le nostre destinazioni internazionali e orari migliori per chi viene a Milano per lavoro o per piacere.

"Tutto questo e il nostro nuovo prodotto di Business Class, che da questa estate verrà adottato su tutta la flotta, rappresentano degli sviluppi in grado di fornire ai nostri clienti esperienza di viaggio migliore e più completa.”

A bordo dei voli per New York, Miami, Maldive, Mombasa e Zanzibar, i passeggeri della Business Class potranno apprezzare il nuovo servizio di bordo inaugurato recentemente sul primo volo Milano-Los Angeles. Grazie ad un nuovo set di posate e vasellame, il servizio si arricchisce di elementi innovativi e raffinati studiati appositamente per soddisfare le aspettative dei clienti e rendere ancora più piacevole la loro esperienza con Air Italy.

"In aggiunta a queste novità, abbiamo introdotto il dine on-demand, ovvero la possibilità di ogni passeggero di scegliere non solo i piatti desiderati fra l’ampia scelta prevista nel Menù, ma anche l’orario nel quale desidera essere servito, confermando così ancora una volta la proposizione del nostro brand di far immaginare il mondo in modo diverso ai nostri clienti", ha aggiunto Dimitrov.

L’Airbus A330-200, il nuovo aereo Air Italy dedicato al lungo raggio, offre fino a 24 posti nell'esclusiva cabina Business Class, che consente di volare con il massimo comfort su sedili completamente reclinabili, prevede il servizio Wi-Fi, un ampio servizio di intrattenimento in volo e l'attenzione personalizzata da parte del personale di bordo.

La cabina Economy Class, dotata di 228 posti, offre agli ospiti di Air Italy un volo molto confortevole, un servizio altamente personalizzato, Wi-Fi e un'ampia scelta di intrattenimento a bordo.

Per scoprire ulteriori dettagli e tutte le offerte è sufficiente visitare www.airitaly.com, utilizzare l'App Air Italy o contattare il Call Center 892 928 o il proprio agente di viaggio.


U stampa Air Italy
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
visto e considerato che i NIMBY sono contro tutto..... perche non se ne vanno in giro a dorso di mulo e non col SUV

LO STIVALE E' DI MODA nel cxxo di AZ

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2644
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » mer 24 apr 2019, 10:11:16

Delle 9 destinazioni LR annunciate dal lancio della compagnia, ne sono rimaste 2.
Salvo clamorosi ripensamenti, per me il discorso hub carrier si chiude qui.

grandemilano
Messaggi: 917
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda grandemilano » mer 24 apr 2019, 10:33:34

Quindi iniziano con i night stop? Un bel investimento economico. Soprattutto in ottica hub and Spock
Ipotizzo anche che, evidentemente, le perdite non sono poi così clamorose

milmxp
Messaggi: 1173
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » mer 24 apr 2019, 10:37:48

belumosi ha scritto:Delle 9 destinazioni LR annunciate dal lancio della compagnia, ne sono rimaste 2.
Salvo clamorosi ripensamenti, per me il discorso hub carrier si chiude qui.

Io non metterei la pietra tombale subito.
C'è ancora spazio per operare qualche volo, a meno che non vogliano operare un network più 'light'.
A me sembra chiaro che Bangkok e le indiane molto probabilmente non torneranno, ma non possiamo sapere se le estive il prossimo anno ci saranno ancora o meno.
C'è anche il discorso dei MAX che non è una cosa di poco conto.
A me sembra che sull'IC hanno fatto la scelta migliore per evitare che i voli trasportino aria come lo scorso inverno.
Purtroppo il network attuale ti obbliga a volare dove vogliono andare gli italiani.
Per il resto si vedrà.

C-ALEX
Messaggi: 982
Iscritto il: dom 20 set 2009, 18:55:55

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda C-ALEX » mer 24 apr 2019, 10:58:46

5 A330 se non arriva niente altro

7 New York
5 Miami 2 Dakar
1 Mombasa, 2 Maldive, 1 Zanzibar 3 Dakar

le frequenze, tranne Maldive, sono quelle operate l'ultima volta (se non ricordo male Dakar era alla fine un 5x)

volendo rimangono altri 2 330, Bangkok e Los Angeles e Delhi magari in 4x per tutti e 3
Aspettano a vedere come va Los Angeles e capire margini rischi di farla anche in winter

Avatar utente
miguel
Messaggi: 966
Iscritto il: mer 25 set 2013, 10:02:39
Località: Brianza

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda miguel » mer 24 apr 2019, 11:19:54

Night stop da tutte le città PMO CTA FCO NAP CAG
Le altre LR non saranno ancora decise ? la MIA passa alle 9:55 6xw ( altrimenti a che serve il night stop )

questo un esempio

Immagine

gabbozzo
Messaggi: 134
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 24 apr 2019, 11:28:52

Quindi rimodulazione importante della struttura d'orario! :cool2:
Per fare ristrutturazioni del genere bisogna esserne abbastanza convinti, spero quindi ci sia un disegno chiaro dietro.
Tra l'altro arrivando alle 9 a MXP potrebbero esserci anche nuove potenzialità di proseguimento con altre compagnie..anche se purtroppo molte sono americane.

Avatar utente
Tulkas
Messaggi: 475
Iscritto il: gio 15 mag 2008, 10:12:16

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda Tulkas » mer 24 apr 2019, 11:33:12

miguel ha scritto:Night stop da tutte le città PMO CTA FCO NAP CAG
Le altre LR non saranno ancora decise ? la MIA passa alle 9:55 6xw ( altrimenti a che serve il night stop )

Già, a che servono i night stop?
Per alimentare i pochissimi voli a lungo raggio non penso ce ne fosse bisogno, andavano bene anche gli orari di prima. Per quanto riguarda il traffico ptp ora i voli sono ottimizzati per chi si deve recare a Milano invece che per i milanesi. Ha senso? Il gioco vale la candela? Boh, non ne ho idea.
Oppure i nuovi orari dei voli feed sono studiati per alimentare i voli di altri e sono in arrivo dei codeshare, spero sia questa l'ipotesi valida.

Avatar utente
miguel
Messaggi: 966
Iscritto il: mer 25 set 2013, 10:02:39
Località: Brianza

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda miguel » mer 24 apr 2019, 11:41:30

Tulkas ha scritto:
miguel ha scritto:Night stop da tutte le città PMO CTA FCO NAP CAG
Le altre LR non saranno ancora decise ? la MIA passa alle 9:55 6xw ( altrimenti a che serve il night stop )

Già, a che servono i night stop?
Per alimentare i pochissimi voli a lungo raggio non penso ce ne fosse bisogno, andavano bene anche gli orari di prima. Per quanto riguarda il traffico ptp ora i voli sono ottimizzati per chi si deve recare a Milano invece che per i milanesi. Ha senso? Il gioco vale la candela? Boh, non ne ho idea.
Oppure i nuovi orari dei voli feed sono studiati per alimentare i voli di altri e sono in arrivo dei codeshare, spero sia questa l'ipotesi valida.


Spero in supporto ad altri voli in partenza al mattino tipo AA :cry2: :cry2: :cry2:

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2644
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » mer 24 apr 2019, 12:44:05

Capisco l'affetto per IG, ma siamo di fronte ad un comunicato ufficiale che nei fatti smantella qualsiasi ipotesi seria di hub a MXP.
-Si investono soldi per migliorare il ptp nel nazionale.
-Si chiude tutto il LR non prettamente leisure tranne JFK e MIA.
-Si riaprono destinazioni leisure che appena qualche mese fa erano state soppresse proprio nell'ottica di una crescita come hub carrier.
Ammettiamo pure che LAX regga d'inverno e che qualche anima pia accordi il CS: questo a livello strategico cambierebbe qualcosa? Direi proprio di no.
Poi magari i soci ci faranno il sorpresone con un bel colpo di coda che riaccenda gli entusiasmi.
Però oggi, la compagnia stessa, ci fa sapere che per l'inverno saranno sufficienti 3 dei 5 A332 che ha in flotta.
Tornando con il pensiero alla presentazione di appena 14 mesi fa, agli obiettivi annunciati e alla flotta prevista, piange il cuore.

milmxp
Messaggi: 1173
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » mer 24 apr 2019, 13:11:39

belumosi ha scritto:Capisco l'affetto per IG, ma siamo di fronte ad un comunicato ufficiale che nei fatti smantella qualsiasi ipotesi seria di hub a MXP.
-Si investono soldi per migliorare il ptp nel nazionale.
-Si chiude tutto il LR non prettamente leisure tranne JFK e MIA.
-Si riaprono destinazioni leisure che appena qualche mese fa erano state soppresse proprio nell'ottica di una crescita come hub carrier.
Ammettiamo pure che LAX regga d'inverno e che qualche anima pia accordi il CS: questo a livello strategico cambierebbe qualcosa? Direi proprio di no.
Poi magari i soci ci faranno il sorpresone con un bel colpo di coda che riaccenda gli entusiasmi.
Però oggi, la compagnia stessa, ci fa sapere che per l'inverno saranno sufficienti 3 dei 5 A332 che ha in flotta.
Tornando con il pensiero alla presentazione di appena 14 mesi fa, agli obiettivi annunciati e alla flotta prevista, piange il cuore.

A me invece sembra che hanno imparato la lezione dello scorso inverno e comincino ad investire dove ha più senso farlo.
Milano (LIN+MXP+BGY) è un pullulare di voli nazionali che partono con le ondate IG e quasi nulla con le ondate inverse. Tra l'altro queste ondate permettono qualsiasi connessione, mentre le attuali al mattino e alla sera non lo consentono.
Io non credo che faranno mai un hub pesante, ma non credo nemmeno che si fermeranno a 10 aerei.
Siamo seri, ti aspettavi che in queste condizioni avrebbero tenuto LAX, SFO e YYZ tutto l'anno? Che avrebbero aperto nuovamente BKK e l'India dopo quello che è successo nella scorsa Winter senza uno straccio di feed aggiuntivo? E la questione dei MAX dove la lasciamo?
Ripeto, io non credo che rispetteranno il piano promesso lo scorso anno, ma non sotterro nemmeno la compagnia.

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2644
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » mer 24 apr 2019, 13:15:51

milmxp ha scritto:Ripeto, io non credo che rispetteranno il piano promesso lo scorso anno, ma non sotterro nemmeno la compagnia.

Nemmeno io sotterro la compagnia. Le scelte che hanno fatto per il futuro con ogni probabilità saranno più redditizie di quelle attuali.
Ma bisogna prendere atto che allontanano sempre più IG dal ruolo di hub carrier a MXP.

C-ALEX
Messaggi: 982
Iscritto il: dom 20 set 2009, 18:55:55

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda C-ALEX » mer 24 apr 2019, 13:36:50

belumosi ha scritto:
milmxp ha scritto:Ripeto, io non credo che rispetteranno il piano promesso lo scorso anno, ma non sotterro nemmeno la compagnia.

Nemmeno io sotterro la compagnia. Le scelte che hanno fatto per il futuro con ogni probabilità saranno più redditizie di quelle attuali.
Ma bisogna prendere atto che allontanano sempre più IG dal ruolo di hub carrier a MXP.


mi spieghi perchè ?
- arrivare prima in america non significa avere maggiori connessione con i nuovi partner americani?
- ad un milanese che vola in USA anticipare il volo di 3-4 ore cambia qualcosa ?
- tranne Roma, è corretto dire che dalle altre città aspiri allo stesso livello delle major europee se non meglio ?

le basi fuori Milano hanno un costo se non prendi personale locale ma forse invertire il flusso può essere un vantaggio sul nazionale quindi concordo con milmxp

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11796
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Winter Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » mer 24 apr 2019, 13:44:02

Air Italy ha una certa quantità di questioni irrisolte:

1) i dipendenti di Olbia a che cosa servono?
2) i 787-9 arriveranno a QR ben più tardi del previsto
3) sui 737 MAX non si può prevedere nulla
4) AA, DL e UA chiedono al governo USA di intervenire
5) QR resterà in Oneworld?

A queste si aggiunge
6) il repentino aumento del prezzo del petrolio.
Dimenticavo
7) Alitalia che viene tenuta in vita sfidando ogni regola, soprattutto quelle del buon senso.
Infine
8) manca totalmente una struttura di vendita efficace all'estero.


L'attività viene di fatto scissa in due:

1) I voli intercontinentali sono quelli che vanno bene al mercato italiano outgoing.

California e Canada sono destinazioni estive, anche per l'incoming. Forse LAX poteva essere annuale, San Francisco no, Toronto proprio no.

Se l'Italiano vuole andare a Los Angeles ad agosto e alle Maldive d'inverno, il cliente ha sempre ragione. In SEA so che si obietta che di questi tempi le Maldive solo volo sono problematiche, perché il cliente poi deve confrontarsi con l'aumento dei prezzi provocato dall'afflusso cinese e gli conviene un pacchetto.

Air Italy svolta, almeno temporaneamente, verso la linea aerea leisure (come era Air Berlin, terque quaterque).

2) sul corto raggio invece si prova con i night stop, perché il resto del mercato nazionale da Milano è già occupato. Tra l'altro così si può fare un'attività di feed per chiunque voli a Malpensa,mentre ora era impossibile.

SEA sicuramente ringrazia, io spero che fioriscano interline e c/s, altrimenti è un'occasione sprecata.

Infine se Bangkok non torna è perché il mercato asiatico fino a Hanoi è saldamente sotto il controllo delle linee aeree del Golfo e TK, chi vuole il diretto da Milano ha già Thai, che gode pure di prosecuzioni. Come l'India, gli yield sono rasoterra.

Per fare un hub ci vogliono gli aerei (e i soldi).

Se e quando arriveranno i 787 e i MAX se ne riparlerà, l'orario presentato ora è improntato alla riduzione dell'emorragia.
Ultima modifica di malpensante il mer 24 apr 2019, 13:44:02, modificato 3 volte in totale.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
normanbrent
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 04 nov 2018, 10:08:33

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda normanbrent » mer 24 apr 2019, 13:44:40

La MXP-MLE comincia ad essere abbastanza affollata. AZ, IG, Neos oltre alle major del golfo in connessione. Durerà?

Lo stesso Zanzibar e Mombasa, da che era subentrata Blue Panorama (sempre che quest'ultima non termini questi servizi con la S19)

Per quanto concerne Tenerife, mi chiedo se aggiungeranno un altro scalo alle canarie (Fuerteventura?) come facevano quando portavano i clienti alpitour
Che sbattone Malpensa, non c'era niente da Linate? (cit.) :duro:

grandemilano
Messaggi: 917
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda grandemilano » mer 24 apr 2019, 13:56:33

malpensante ha scritto:A

2) sul corto raggio invece si prova con i night stop, perché il resto del mercato nazionale da Milano è già occupato. Tra l'altro così si può fare un'attività di feed per chiunque voli a Malpensa,mentre ora era impossibile.

Non solo. I night stop servono anche per preparare il terreno ai prossimi voli LR che verranno annunciati l'anno prossimo ( oltre le già annunciate Sfo e Lax)

KittyHawk
Messaggi: 4382
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 24 apr 2019, 14:03:33

malpensante ha scritto:2) sul corto raggio invece si prova con i night stop, perché il resto del mercato nazionale da Milano è già occupato. Tra l'altro così si può fare un'attività di feed per chiunque voli a Malpensa,mentre ora era impossibile.

SEA sicuramente ringrazia, io spero che fioriscano interline e c/s, altrimenti è un'occasione sprecata.

Questo è senz'altro l'aspetto più interessante, ammesso che riescano a sfruttarlo creando interline e c/s lato Italia per aumentare i load factor e crearsi una serie di compagnie "amiche" per future espansioni.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11796
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda malpensante » mer 24 apr 2019, 14:09:17

AirOne a Fiumicino c'era riuscita benissimo.

La conseguenza logica dei night stop sarebbe l'anticipo della prima ondata degli intercontinentali (sperando che siano più di due!)
Seconda conseguenza sarebbe l'impossibilità di aggiungere feed ferroviario a quell'ora. Quindi niente pax provenienti da Veneto, Emilia-Romagna e Firenze, che sono la parte più grassa del mercato italiano fuori da Milano e dintorni.
And Malpensa is going to be our Hub

rogerwilco
Messaggi: 293
Iscritto il: mer 19 set 2018, 15:36:42

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda rogerwilco » mer 24 apr 2019, 14:18:48

A me sembra invece una scelta oculata. Due rotte verso gli Usa con magari buone prosecuzioni sono senz'altro meglio che rischiare di fare volare aerei vuoti. Il fatto, poi, che determinate rotte proprio verso gli USA siano sospese per l'inverno potrebbe rivelarsi un segno una distensione con le us3, e dimostrare che Akbar Al Baker non è poi così intenzionato ad servirsi di IG per tentare ad ogni costo di invadere gli USA...il fatto che d'inverno il mercato sia più dirottato verso mercati leisure per il momento poco importa, vorrá dire che l'hub sará d'inverno verso l'africa e poi nei prossimi anni si vedrá. Dispiace per chi pensava che in un paio d'anni MXP sarebbe divenuta la DOH 2.0 ma credo che la crescita, come per tutti i settori, deve essere fatta con criterio e consolidamento...alla fine la regola che il tempo di crescita di una azienda è direttamente proporzionale al suo declino è quasi sempre valida. del resto con quello che è successo lo scorso anno direi che il cambio di rotta verso una gestione più accurata sia segno proprio di pensare al futuro ed era la cosa più auspicata anche dalla maggior parte dei forumisti di questo forum. Poi si sa che le critiche ci sono sempre e ovunque...

Mattia
Messaggi: 2218
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda Mattia » mer 24 apr 2019, 15:18:24

Scelta logica, IG da sola può puntare a questo o poco più. Per avere un (mini) hub (sostenibile economicamente) serve aiuto da altre compagnie (c/s etc) e una rete feed che vada oltre il sud Italia. Ovviamente oggi coi Max a terra è improponibile

MXP3000
Messaggi: 972
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 15:53:46
Località: Philadelphia, PA - USA
Contatta:

Re: Winter Air Italy

Messaggio da leggereda MXP3000 » mer 24 apr 2019, 15:28:26

malpensante ha scritto:Se e quando arriveranno i 787 e i MAX se ne riparlerà, l'orario presentato ora è improntato alla riduzione dell'emorragia.


Concordo.
MXP3000... sognando un hub...

gabbozzo
Messaggi: 134
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 24 apr 2019, 15:28:58

Provo a fare una veloce analisi del nuovo progettato orario prima di che si riempano pagine di post con sentenze d'impatto e poco supportate dalla realtà, sperando di mettere ordine alle idee e dare un contributo alla discussione. Chiedo scusa se mi sono perso qualche volo in giro.

Allora, un hub con transiti non necessita per forza di voli in night-stop, infatti fino ad ora IG non ne aveva poiché l'ondata era a cavallo delle 12, con predisposizione per una seconda alle 18. Con tale impostazione il primo volo outbound al mattino e l'ultimo di rientro serale sono puro ptp e come tale devono essere sostenibili. Tra l'altro le stesse identiche fasce orarie sono servite già sia da U2 che FR.
Suppongo quindi che in IG abbiano valutato che il gioco non valga la candela e provino quindi a differenziare la propria offerta rivolgendosi al traffico incoming verso Milano che oggi dispone di meno scelta. Questo potrebbe permettere quindi un aumento della tariffa media limitando il problema di dover fare tariffe da dumping sui 2/3 dei voli nazionali (poi a me piacerebbe che FR si cavasse fuori dalle...rotte nazionali di MXP! :green: ).
Sull'aumento dei costi operativi non saprei dire..e chiedo ai più esperti in materia di regolamentazione e sindacale del settore. Però se si potesse applicare la pratica dello "split duty" si riuscirebbero a coprire tutte le rotte nazionali con solo 2 turni al giorno (1°turno 9-21, 2°turno 21-9 (+1)). Non so come siano organizzati oggi..se facciano 3 turni o solo 2.
Non sono tutte esattamente 3xd..manca sempre qualche frequenza in giro per la settimana.

Coordinamento d'orario:
L'ondata mattutina alle 9 permette di arrivare in ora di punta a MXP quindi con maggiori potenzialità di prosecuzioni, ma occorre proporre interline e c/s a chiunque altrimenti non se ne viene fuori!
In particolare alle 9 abbiamo:
- arrivi e partenze delle americane (2 JFK, 1 MIA, 1 EWR) con coincidenze ottime, in termini strategici è interessantissimo ma le relazioni tese con le US3 al momento renderenanno non fruibile la potenzialità;
- arrivi asiatici da HKG, SIN, BKK, PEK, PVG ai quali si potrebbero offrire prosecuzioni. Per le ri-partenze verso est sono migliori gli orari attuali degli IG nazionali, mentre con i nuovi orari la coincidenza è di 4/5 ore, ovvero si inverte la situazione rispetto ad oggi. Se con gli asiatici fino ad ora non hanno cercato accordi forse è ora di iniziare;
- arrivi e partenze medio-orientali (+EY da ADD) alle quali non penso che il 49% di IG voglia offrire collaborazione.

L'ondata pomeridiana alle 15 mi pare sia sostanzialmente vuota a parte la NRT, forse di prende coincidenza da GRU.

L'ondata serale a cavallo delle 21 invece permette coincidenze comode da e per ICN, DEL, le medio-orientali e le partenze per GRU e ADD.

Ci sono poi tutti i vari voli europei con concentrazione proprio attorno alle 8/9 del mattino e alla sera fra le 19 e le 21 (penso a VY per ORY e BCN primi fra tutti).

Per quanto riguarda i voli lungo raggio di IG, invece, al momento la MIA appare anticipata per l'ondata delle 9 (e sovrapposta al volo AA), mentre la JFK sembra rimanere all'orario attuale senza prosecuzioni comode verso l'Italia.
SFO e YYZ chiaramente al primo inverno non possono resistere, vediamo se riescono ad operare LAX 3/4xw con i 332 rimasti liberi.
Spero a questo punto che ZNZ, MBA, MLE abbiano yelds altini anche se mi sembrano destinazioni molto affollate ormai (aeroauticamente parlando).

Concludo quindi:
- il nuovo orario nazionale potrebbe portare ad un aumento della tariffa media grazie alla diffrenziazione di offerta;
- serve assolutamente lavorare sulle connessioni a MXP ora che c'è più massa anche se non sembra facile trovare qualcuno disposto a collaborare;
- il lungo raggio turistico se in attivo è indispensabile questo inverno;
- spero abbiano definito un piano di sviluppo su cui mettere i prossimi tasselli e legato a questa nuova impostazione;
- da soli non si va da nessuna parte.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11796
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda malpensante » mer 24 apr 2019, 15:55:24

Prima che all'aumento della tariffa media, il night stop deve portare all'aumento del mediocre LF.
And Malpensa is going to be our Hub

rogerwilco
Messaggi: 293
Iscritto il: mer 19 set 2018, 15:36:42

Re: Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda rogerwilco » mer 24 apr 2019, 16:17:36

malpensante ha scritto:Prima che all'aumento della tariffa media, il night stop deve portare all'aumento del mediocre LF.

Chiedo...negli ultimi mesi non si è visto miglioramento sul nazionale?

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11796
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Winter Air Italy 2019/20

Messaggio da leggereda malpensante » mer 24 apr 2019, 16:43:53

Non sono in grado di rispondere, non ho visto dati disaggregati. Quelli complessivi non mi sembravano esaltanti.
And Malpensa is going to be our Hub


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti