Nasce e decolla ITA

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27019
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 24 ott 2021, 11:10:15

Linate è un aeroporto con voli punto a punto, quello per ora rimane da Decreto.

Poi si può lasciare tutto com'è oggi, con una interpretazione più o meno elastica ma senza esagerare... si può eliminare con nuovo Decreto o si può interpretare poi restrittivo vietando anche la vendita sui GDS e togliendo la dogana...

Finché rimane come oggi, forse è il danno minore per Milano e la Lombardia
Malpensa airport user

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 24 ott 2021, 11:47:10

I-GABE ha scritto: dom 24 ott 2021, 11:05:34
I-Alex ha scritto: dom 24 ott 2021, 10:38:21 Nel caso sono tutti transiti Intra nazionali o UE rubati a Fiumicino, se Ita li sposta su Linate poi a Roma rischi di non alimentare il lungo raggio o peggio di perdere soldi anche su FCO... A volte il gioco dei travasi rischia di fare danni ulteriori
Esattamente... se non hanno svaccato su alcuni dei punti di cui sopra per Alitalia, non vedo perche' dovrebbero farlo nel momento in cui dovesse passare in mani straniere!
Perché, nel momento in cui ITA avesse bisogno di ulteriori soldi - e prima o poi capiterà - o volessero venderla a una major europea bisognerà vedere che cosa la controparte, Commissione o potenziale acquirente, chiederà in cambio. La prima potrebbe volere che siano rilasciati ulteriori slot, a meno che tutti, e ripeto TUTTI, i voli operati da LIN non generino utili, il secondo che ci fosse una maggior liberalizzazione di LIN per cercare di compensare le perdite ovunque vengano generate.

Per poter far partire ITA e non renderla responsabile dei "prestiti ponte" hanno dovuto dar via slot a LIN e FCO, abbandonare manutenzione e handling, cassare il brand Alitalia e probabilmente acconsentire ad altre cosucce che non sono state troppo divulgate. Non credo che nel futuro il do ut des non venga più applicato.

Ricordiamoci che la discussione è partita dalla domanda se una compagnia straniera sarebbe in grado di utilizzare tutti gli slot ITA di Linate meglio della compagnia italiana, qualora ne venisse in possesso.

easyMXP
Messaggi: 4734
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda easyMXP » dom 24 ott 2021, 14:46:35

I-GABE ha scritto: dom 24 ott 2021, 11:05:34
I-Alex ha scritto: dom 24 ott 2021, 10:38:21 Nel caso sono tutti transiti Intra nazionali o UE rubati a Fiumicino, se Ita li sposta su Linate poi a Roma rischi di non alimentare il lungo raggio o peggio di perdere soldi anche su FCO... A volte il gioco dei travasi rischia di fare danni ulteriori
Esattamente... se non hanno svaccato su alcuni dei punti di cui sopra per Alitalia, non vedo perche' dovrebbero farlo nel momento in cui dovesse passare in mani straniere!
Guardate che AZ fa transiti sud-Italia / Europa a LIN da anni e anni, già un decennio fa quando viaggiavo spesso tra Milano e Londra buona parte dei pax dei voli AZ da/per LHR erano meridionali in transito. Alla faccia dell'hub naturale.

I-GABE
Messaggi: 1965
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-GABE » dom 24 ott 2021, 14:59:49

KittyHawk ha scritto: dom 24 ott 2021, 11:47:10 Ricordiamoci che la discussione è partita dalla domanda se una compagnia straniera sarebbe in grado di utilizzare tutti gli slot ITA di Linate meglio della compagnia italiana, qualora ne venisse in possesso.
Assolutamente, e la mia perplessita' deriva proprio dal fatto che un ipotetico compratore possa riuscire a mettere a frutto tutti quegli slot.
Peraltro, come fatto giustamente notare da easyMXP, non e' che Alitalia non cercasse di fare quanto proponi di sgamo...

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 24 ott 2021, 15:59:03

I-GABE ha scritto: dom 24 ott 2021, 14:59:49
KittyHawk ha scritto: dom 24 ott 2021, 11:47:10 Ricordiamoci che la discussione è partita dalla domanda se una compagnia straniera sarebbe in grado di utilizzare tutti gli slot ITA di Linate meglio della compagnia italiana, qualora ne venisse in possesso.
Assolutamente, e la mia perplessita' deriva proprio dal fatto che un ipotetico compratore possa riuscire a mettere a frutto tutti quegli slot.
Peraltro, come fatto giustamente notare da easyMXP, non e' che Alitalia non cercasse di fare quanto proponi di sgamo...
Vediamo di fare qualche conto. Dalle 7 alle 22, arco temporale su cui vale la pena mettere dei voli, ci sono potenzialmente 135 slot di AZ (9 slot/h * 15 h), ossia arrotondando 68 voli a/r al giorno. Solo per servire i suoi hub il gruppo LH potrebbe utilizzare 20/25 voli, a cui aggiungere una decina di voli per Roma e altrettanti per il Meridione per non trascurare l'Italia. Poi abbiamo Londra e Parigi, che potrebbero valere complessivamente un'altra decina di voli, facilmente riempibili grazie agli accordi corporate di LH, che mi immagino più sostanziosi di quelli dell'ex-AZ. Gli accordi corporate, con quello che significano, non sono assolutamente da dimenticare e le aziende tedesche penso utilizzino principalmente la compagnia aerea di casa. Già così sono 50/55 voli giornalieri coperti. Poi c'è Eurowings, che può spostare i suoi voli da MXP e BGY e magari aggiungerne altri. Come vedi, per LH Konzern non dovrebbero esserci difficoltà a utilizzare tutti gli slot di LIN.
Per AF/KLM il discorso è più difficile, ma forse anche in quel caso fattibile.

clabre
Messaggi: 196
Iscritto il: gio 19 lug 2018, 10:10:41

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda clabre » lun 25 ott 2021, 20:39:28

Provate a cercare "Ita airways" su google, il sito ufficiale non esce neanche nelle prime 5 pagine (e chi va mai oltre alla prima?)
Esce il sito di Alitalia (che comunque non ha il redirecting su itaspa.it) solo a metà della terza pagina.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14575
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » lun 25 ott 2021, 22:43:10

clabre ha scritto: lun 25 ott 2021, 20:39:28 Provate a cercare "Ita airways" su google, il sito ufficiale non esce neanche nelle prime 5 pagine (e chi va mai oltre alla prima?)
Esce il sito di Alitalia (che comunque non ha il redirecting su itaspa.it) solo a metà della terza pagina.
Devi digitare
www.pagapantalone.it

belumosi
Messaggi: 3235
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda belumosi » lun 25 ott 2021, 23:13:28

clabre ha scritto: lun 25 ott 2021, 20:39:28 Provate a cercare "Ita airways" su google, il sito ufficiale non esce neanche nelle prime 5 pagine (e chi va mai oltre alla prima?)
Esce il sito di Alitalia (che comunque non ha il redirecting su itaspa.it) solo a metà della terza pagina.
Io vedo il sito, impostato come annuncio, come prima risposta.

clabre
Messaggi: 196
Iscritto il: gio 19 lug 2018, 10:10:41

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda clabre » mar 26 ott 2021, 09:08:33

L'avrai visitato almeno una decina di volte, quindi è rimasto nei cookie?
Io credo di averlo visitato 2 volte e rifiuto sempre i coockie... prima visualizzazione il form di GoogleFlights, primo risultato ITA su wikipedia, poi più che altro riviste

easyMXP
Messaggi: 4734
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda easyMXP » mar 26 ott 2021, 10:13:12

clabre ha scritto: mar 26 ott 2021, 09:08:33 L'avrai visitato almeno una decina di volte, quindi è rimasto nei cookie?
Io credo di averlo visitato 2 volte e rifiuto sempre i coockie... prima visualizzazione il form di GoogleFlights, primo risultato ITA su wikipedia, poi più che altro riviste
Il link a ITA Airways su Chrome è il primo che esce, sempre, perché è pagato da ITA come pubblicità. Con altri motori di ricerca (ad es. Bing) invece non compare mai. Però se vedi GoogleFlights usi Chrome e allora non capisco perché tu non veda ITA.

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 26 ott 2021, 14:56:47

La notizia è vecchia di qualche giorno, ma sono aperte le scommesse su quanto veloce sarà Enac a rilasciare la certificazione.
Sorpresa, Ita non può atterrare con la nebbia se la visibilità è sotto i 550 metri
Un volo dirottato da Linate a Genova fa scoprire un problema: la compagnia è considerata una start-up e finché non ottiene un’apposita certificazione i suoi aerei non possono atterrare se c’è nebbia

Non è una novità che un aereo venga dirottato per nebbia dalla Val Padana a uno scalo dal cielo sgombro, ma i passeggeri di un volo dell’Ita hanno fatto un’amara scoperta: in questo periodo, per mere ragioni burocratiche, alla compagnia erede di Alitalia può essere proibito atterrare anche se i velivoli di tutte le altre compagnie toccano regolarmente terra in un aeroporto dove c’è appena un po’ di foschia.

Il fatto rivelatore è avvenuto venerdì scorso. Un gruppo di sfortunati viaggiatori, partiti da Fiumicino, sono stati avvertiti dal comandante, mentre erano in fase di avvicinamento a Linate, che a causa della nebbia non si poteva scendere, non subito almeno. Per un po’ l’aereo si è messo a girare attorno allo scalo, sperando che il cielo schiarisse, ma alla fine il comandante ha deciso di puntare su Genova. La cosa stupefacente è che nessun altro aereo diretto a Linate ha dovuto fare lo stesso; all’Enav (l’ente delle torri di controllo del traffico aereo) non risultava alcuna emergenza per nebbia sulla zona. Che cosa è successo allora?

Il problema emerso da questo episodio è che (per il momento) Ita non ha la licenza per atterrare neanche con un minimo accenno di nebbia. E non importa che i piloti della nuova Ita siano piloti dell’ex Alitalia con lunga esperienza di voli e di nebbia.

Fra la vecchia Alitalia e la nuova Ita c’è stata la famosa “discontinuità” aziendale, imposta dall’Ue per autorizzare l’ennesima iniezione di fondi pubblici, perciò Ita risulta, formalmente, una start-up, nonostante il fatto che aerei e piloti siano gli stessi di Alitalia. E per un regolamento dell’Icao (l’ente mondiale dell’aviazione civile) Ita in quanto compagnia aerea nuova non può atterrare se la visibilità non è ottimale, cioè superiore ai 550 metri (al decollo 400 metri), finché non ottiene la certificazione ex novo da parte dell’ente nazionale del trasporto aereo, cioè l’Enac.

Esistono tre categorie di aeroporti, a seconda delle dotazioni, che possono andare dalle semplici luci lungo la pista al radar di terra e al sistema ILS di atterraggio strumentale, e Linate è nella categoria 3, cioè al top; quindi ci si può atterrare anche con una visibilità di 75 metri, ma bisogna essere certificati; invece Ita non ha avuto ancora la certificazione da parte dell’Enac, e perciò non può atterrare neanche in uno scalo ben attrezzato come Linate, a meno che la visibilità non sia superiore ai 550 metri.

Fino a quando durerà questa situazione? Non per sempre, ma finché le formalità burocratiche fra Ita e Enac non saranno state espletate; e l’Enac conta di fare presto. Anche perché siamo in autunno e un po’ la nebbia nel Nord Italia è possibile trovarla ogni giorno.
https://www.lastampa.it/viaggi/italia/2021/10/26/news/sorpresa-ita-non-puo-atterrare-con-la-nebbia-1.40849396

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 26 ott 2021, 19:39:08

Discontinuità sì, ma non troppo, o quanto meno non quando dà fastidio.
Le norme internazionali
Che succede alla compagnia che il 15 ottobre ha preso il posto di Alitalia? Le regole dell’Icao, l’ente Onu per l’aviazione civile — poi recepite dall’Easa (l’agenzia europea per la sicurezza aerea) e quindi dall’Enac (il nostro Ente nazionale per l’aviazione civile) — stabiliscono un periodo di «rodaggio», generalmente di sei mesi, nel quale un nuovo vettore può muoversi soltanto in condizioni di visibilità soddisfacente. Questo per Ita Airways significa effettuare operazioni in «Categoria I» che — documenti alla mano — prevedono l’«avvicinamento strumentale di precisione e l’atterraggio» con una visibilità generale «non inferiore a 800 metri o portata visiva della pista non inferiore a 550 metri».

...

La procedura accelerata
Da quanto apprende il Corriere l’Enac potrebbe — con una procedura accelerata — autorizzare Ita Airways alle operazioni di «Categoria III B» che consentono di atterrare con una «portata visiva della pista» tra i 75 e i 200 metri. Il via libera potrebbe arrivare già in settimana, facendo leva sul fatto che comandanti e primi ufficiali, così come gli aerei (tutti ereditati da Alitalia per questa prima fase delle operazioni) hanno da tempo le certificazioni richieste per muoversi in sicurezza anche in condizioni di bassa visibilità. Del resto l’inverno si avvicina e la nebbia, nella Pianura Padana, non è un fenomeno raro. E a Linate Ita Airways concentra quasi la metà delle sue operazioni giornaliere.
https://www.corriere.it/cronache/21_ottobre_26/i-voli-ita-airways-se-c-nebbia-non-possono-atterrare-ora-c7a247a4-3662-11ec-9169-9535c00f6f72.shtml

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27019
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 28 ott 2021, 20:13:15

per Ita bastano poche ore per ottenere le certificazioni lvp e l'autorizzazione arriva via WhatsApp all'ad Lazzerini

https://www.ilsole24ore.com/art/nebbia- ... te-AE9Bets
Malpensa airport user

BAlorMXP
Messaggi: 1995
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » gio 28 ott 2021, 20:44:27

I-Alex ha scritto:per Ita bastano poche ore per ottenere le certificazioni lvp e l'autorizzazione arriva via WhatsApp all'ad Lazzerini

https://www.ilsole24ore.com/art/nebbia- ... te-AE9Bets
All animals are equal but some animals are more equal than others…


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

easyMXP
Messaggi: 4734
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 28 ott 2021, 21:54:27

Sarebbe stato ridicolo se avessero dovuto aspettare 6 mesi per volare con gli stessi aerei, gli stessi piloti e le stesse procedure che andavano bene fino al 14 ottobre.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14575
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » gio 28 ott 2021, 22:24:36

Non avete capito che è stata una discontinuità nei tempo di concessione…

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 28 ott 2021, 22:44:28

I-Alex ha scritto: gio 28 ott 2021, 20:13:15 per Ita bastano poche ore per ottenere le certificazioni lvp e l'autorizzazione arriva via WhatsApp all'ad Lazzerini

https://www.ilsole24ore.com/art/nebbia- ... te-AE9Bets
Ero certo che in ENAC si sbrigassero, ma non così velocemente.

Il 22 ottobre era venerdì, quando la quasi totalità di deputati e senatori era già tornata a casa. Penso che nessuno di loro fosse su uno dei voli dirottati, perché in caso contrario ne avremmo avuto notizia dalla lettura di irate dichiarazioni dei rappresentanti della nazione.
Ma dato che oggi, giovedì, tutti quelli in trasferta questa settimana a Roma dovevano tornare a casa, come è solito accadere ogni settimana, non si poteva correre questo rischio. Mi immagino che nei giorni scorsi ci siano state parecchie telefonate interessate in tal senso agli uffici di viale Castro Pretorio.

ITA: compagnia aerea nata il 15 ottobre e dopo neppure 2 settimane già autorizzata a operare ai massimi standard in caso di scarsa visibilità. Un miracolo. Il 28 ottobre verrà ricordato, nei libri di storia, oltre che per la nota marcia, per il fulgido esempio di efficienza dell'italica burocrazia, che così riscattò il notevole ritardo mostrato anni fa nel rilascio del COA a LHI. Ma forse non era colpa della burocrazia nostrana: quelli erano tedeschi e magari mamma LH non offriva sufficienti garanzie per gli aspetti tecnici e operativi, o non sapeva compilare correttamente i moduli. Chissà?

Avatar utente
D960
Messaggi: 1551
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda D960 » ven 29 ott 2021, 12:29:23

ITA entra in SkyTeam.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14575
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 29 ott 2021, 12:45:38

D960 ha scritto: ven 29 ott 2021, 12:29:23 ITA entra in SkyTeam.
Discontinuità.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1551
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda D960 » ven 29 ott 2021, 12:52:59

Mi sono perso qualcosa o non erano proprio quelli di SkyTeam brutti e cattivi che non facevano aprire le rotte a lungo raggio per gli USA? Ma poi i voli pindarici di chi sosteneva che a Colonia fossero pronti a mettersi a pi greco mezzi che fine hanno fatto quindi?
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

I-GABE
Messaggi: 1965
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-GABE » ven 29 ott 2021, 13:05:31

Discontinuita' a manetta, direi!
Annunciato anche direttamente da SkyTeam:
https://www.skyteam.com/en/about/press- ... s-on-board

Per chi fosse interessato, ITA sta facendo uno status match con frequent flyer di altre compagnie aeree. Gia' che c'ero ho richiesto quello per l'executive club Gold di BA...

KittyHawk
Messaggi: 5581
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 29 ott 2021, 13:53:27

Se Tomasi di Lampedusa dovesse scrivere oggi il suo famoso romanzo lo ambienterebbe a Roma e dintorni, nelle prime due decadi di questo secolo, e non nella Sicilia della seconda metà del 1800. Personaggi e trama non mancherebbero.

BAlorMXP
Messaggi: 1995
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 29 ott 2021, 14:08:01

Pensare si davano per certo una Eurowings romana con focus sull’Africa sub sahariana e una Air Dolomiti linatina


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

grandemilano
Messaggi: 1567
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 29 ott 2021, 17:07:58

D960 ha scritto: ven 29 ott 2021, 12:52:59 Ma poi i voli pindarici di chi sosteneva che a Colonia fossero pronti a mettersi a pi greco mezzi che fine hanno fatto quindi?
I tedeschi hanno sempre detto che per loro un hub in Italia può esistere solo a Malpensa. Lo hanno detto anche recentemente tramite il CEO di AirDolomiti.
I tedeschi erano quelli che già nel 2008 volevano l'hub a Malpensa, ma poi (per ovvi motivi) si è scelto per i francesi di Air france che avrebbero mantenuto l'hub a Roma Fiumicino.
Pensare che LH avrebbe fatto di Fiumicino il proprio quinto hub, è un utopismo. Se fossero voci vere: Lazzerini, Altavilla e mettiamoci pure Adr, sarebbero già piombati a Colonia

grandemilano
Messaggi: 1567
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 29 ott 2021, 17:12:00

BAlorMXP ha scritto: ven 29 ott 2021, 14:08:01 Pensare si davano per certo una Eurowings romana con focus sull’Africa sub sahariana e una Air Dolomiti linatina


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
I tedeschi guardano molto hai fatti: poche parole e tanti fatti.
Se gli presenti un business plan con un RASK fermo a 6.1, a loro degli slot di linate e di ITA non gliene fregherà mai nulla.
Vogliono ricavi, cash, moneta sonante di utili.
Cose che, è risaputo, base e hub Fiumicino non posso garantire


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti