20 anni di Neos: riparte, anche sul lungo raggio

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27281
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

20 anni di Neos: riparte, anche sul lungo raggio

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 08 mar 2022, 22:02:38

20 ANNI DI NEOS: I PIANI PER L’ESTATE

Nel 2022 Neos compie 20 anni: un traguardo raggiunto con una flotta di 15 aeromobili di ultima generazione, piani di sviluppo a medio termine e un business flessibile e dinamico che ha portato la compagnia aerea a stringere collaborazioni e partnership nazionali e internazionali.

Si riconferma la programmazione della scorsa estate per i voli nel nostro Paese e nel Mediterraneo, finalmente riaprono le mete extra UE, dopo due lunghi anni: ogni settimana oltre 140 voli.

Dopo due anni di limitazioni, è finalmente possibile tornare a programmare mete extra UE per turismo: condizione che ha permesso a #Neos il ripristino di voli intercontinentali per la prossima stagione, accanto a quelli nazionali e del Mediterraneo.

Decadono le restrizioni imposte dal Governo e si guarda alla prossima stagione con ottimismo e obiettivi ambiziosi, nonostante la difficile situazione geopolitica delle ultime settimane. Neos torna a programmare voli nelle sue oltre 50 mete nazionali e internazionali, prevedendo oltre 140 voli a settimana e un focus particolare sul Mediterraneo. Per la prossima stagione, l’Italia presenta un’offerta ampia e flessibile verso il Sud e le isole, per un picco di 23 collegamenti a settimana. Sulla stessa linea anche la programmazione della Grecia, analoga a quella del 2019 per Karpathos, Kos, Mykonos, Santorini, Samos, Skiathos, Rodi e Creta, un totale di fino 38 voli alla settimana. La Spagna presenta fino a 30 voli a settimana dai principali aeroporti italiani verso le Baleari e Canarie. L’Egitto, che da sempre rappresenta un bacino di flussi importanti, prevede una proposta ricca e ben strutturata, per il Cairo, Sharm El Sheikh e Marsa Alam, fino a 34 collegamenti alla settimana con partenze dai principali aeroporti italiani e la possibilità di partire in giorni diversi della settimana. Rientrano nel piano anche la Tunisia, con Djerba e Monastir, Capo Verde con l’isola del sale, oltre al Senegal con Dakar.

Viene reintegrata dopo due lunghi anni la programmazione di lungo raggio, includendo tutte le mete internazionali oltre alle Maldive e la Repubblica Dominicana, paesi aperti al turismo dal 28 settembre scorso. È già possibile prenotare un volo per lo Sri Lanka, per l’East Africa, Nosy Be in Madagascar, il Kenya con Mombasa e la Tanzania con Zanzibar. L’offerta per l’area caraibica si amplia con le Bahamas, il Messico e Cuba, dove sono previste frequenze su Havana e Holguin, per la parte orientale dell’Isla. Proseguono i due collegamenti settimanali da Milano Malpensa su New York JFK, con buoni riscontri a quasi un anno dall’annuncio della tratta. Ripresi anche i collegamenti sulla Cina, con cui Neos - in questi anni di emergenza - ha tessuto importanti rapporti commerciali e solidali: ad oggi, si opera su Tianjin con l’obiettivo di aumentare le frequenze e riprendere il collegamento su Nanchino non appena il Paese allenterà le restrizioni. Tra le iniziative speciali, Neos opererà anche su Tel Aviv da Milano e Verona con voli di linea per il mercato italiano e israeliano, oltre ad aver stretto anche una collaborazione con il Tour Operator islandese Heimsferðir per i mercati di Grecia e Spagna su KeflavÍk: grazie a questa partnership è disponibile un volo da Verona disponibile alla vendita anche per il mercato italiano.

Il trend delle prenotazioni è positivo, nonostante la preoccupante situazione internazionale e le precedenti limitazioni dell’area extra UE abbiano, finora, inibito la programmazione delle vacanze a lungo periodo. Tra le mete più richieste ci sono il Mar Rosso riconfermando l’ottimo rapporto qualità-prezzo, l'Italia con in testa Sardegna e Sicilia. Sul lungo raggio restano forti le Maldive, e la Repubblica Dominicana che beneficiano dell’apertura avvenuta nella stagione invernale.

“È un sollievo poter tornare a pianificare i voli di Neos senza restrizioni e con lo storico perimetro internazionale” afferma Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato di Neos. “La nostra compagnia l’8 marzo festeggia i suoi primi 20 anni ed è una soddisfazione vedere che non solo abbiamo superato questi due anni molto difficili, ma ne usciamo con un business più flessibile e diversificato, con nuove partnership e molti progetti in via di definizione. Questo compleanno non è quindi solo una data, ma è un traguardo simbolico che vogliamo celebrare appieno e con diverse iniziative nei prossimi mesi”.

Fonte Neos
Malpensa airport user

MUSICA
Messaggi: 4166
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: 20 anni di Neos: riparte, anche sul lungo raggio

Messaggio da leggereda MUSICA » mer 04 mag 2022, 10:42:56

Per garantirsi una prospettiva devono diversificare. Affiancare rotte che alla ripartenza diano buon potenziale. Come linea.

3 a settimana su San Paolo, altrettante su Narita e, per intercettare traffico ora disperso, puntare anche su Osaka.
Cercare poi almeno un'altra città cinese, un bisettimanale su Città del Capo. Vanno cercate e spinte nuove mete per il mercato italiano ancora inesplorate dove unire turismo ed affari. Prima o poi servirà anche il Venezuela e ritorno di Santo Domingo.

Inoltre, sempre per diversificare, cercare 2 B737 da convertire ed offrirsi al cargo e courier: questi riducono l'investimento proprio "ufficiale" , hanno flessibilità ed il vettore "sopravvive". Questi sono i nuovi e futuri equilibri che darebbero benefici ad ambo le parti.


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 28 ospiti