easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

le news dal "Città di Milano"
mik
Messaggi: 51
Iscritto il: gio 21 apr 2011, 14:16:16

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda mik » ven 25 set 2020, 13:01:43

Pare che la pratica sia diffusa, ma non molto "legale".
l'anitrust ha aperto indagini che coinvolgono più o meno tutte le compagnie che operano in Italia:

https://www.ansa.it/sito/notizie/econom ... 8fb4f.html

Per quanto riguarda poi la nostra "cara" Alitalia, ho prenotato da Bari a Linate 2 settimane fa per dicembre, e sono rimasto stupito di trovare ben 4-5 frequenze al giorno prenotabili. Ieri arriva una mail che il mio volo è stato riprogrammato, verifico e scopro che le frequenze sono diventate solo 2 al giorno...
Certo che se il malcostume è diffuso tra tutte le linee aeree, nessuna ne paga le conseguenze (salvo sanzioni antitrust che a questo punto potrebbero scattare)

I-GABE
Messaggi: 1583
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda I-GABE » ven 25 set 2020, 13:17:01

Non penso che l'antitrust fara' molto, tutte le compagnie stanno navigando a vista, non solo AZ e U2.
Di fatto si muovono entro i limiti di legge, con le 2 settimane minime di margine per cancellazioni ed altro.
Credo che sarebbe difficile per il regolatore dimostrare che le compagnie stanno mettendo in vendita voli che non intendono operare, per il semplice motivo che le compagnie stesse non lo sanno.

Ho parlato l'altro giorno con un operatore BA per riutilizzare un future travel voucher su Milano ed al momento per dicembre hanno un sacco di voli vendibili, ma all'atto pratico ora stanno operando 2 volte al giorno su MXP e basta. Secondo l'operatore lo schedule di dicembre dovrebbe essere confermato, ma e' molto probabile che cambi (anche alla luce dell'eventuale aggiunta di UK alla lista dei paesi che devono fare il tampone in arrivo).

EDIT: proprio perche' anche AZ opera' cosi' sono portato ad escludere che l'antitrust faccia alcunche'.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 25 set 2020, 13:47:44

Molte compagnie hanno in vendita operativi pieni con le frequenze pre covid, salvo poi 1 mese prima o anche meno a secondo delle prenotazioni fatte tagliare pesantemente voli e frequenze. Al momento l'unica soluzione è rinviare il piu' possibile le prenotazioni nel senso di prenotare il piu' sotto data possibile compatibilmente con le tariffe che aumentano, prenotare a -14 giorni dal volo sarebbe l'ottimo cosi siete sicuri di non avere cambiamenti, altrimenti avete diritto alla compensazione. Prenotare con 1 mese di anticipo mi sembra un compromesso ragionevole tra le possibili variazioni all' operativo e l'aumento dei prezzi.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 03 ott 2020, 11:48:07

easyJet : riduzioni a causa del Covid-19. Base Venezia sospesa per tutto l’inverno. Napoli per un mese e mezzo fino a metà dicembre.

La easyJet applicherà un piano di austerity sulle operazioni italiane. Infatti, la compagnia low cost britannica attuerà azioni di riduzioni operative anche sulle proprie basi in Italia durante il prossimo orario invernale 2020/21.

In particolare ci risulta che:

Milano Malpensa sarà impegnata tra novembre e la prima metà di dicembre tra 10 e 14 linee. A seguire il traffico sarà gestito con successivi aggiornamenti secondo la domanda,

Napoli , la base sarà congelata dal 28 ottobre al 17 dicembre. Successivamente vi saranno aggiornamenti in relazione alla domanda in atto sul mercato.

Venezia, la base sarà temporaneamente sospesa fino alla fine dell’operativo invernale 2020/21.

I voli previsti verso Venezia e Napoli saranno operati da velivoli in servizio presso altre basi.

Italiavola.com

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 17 ott 2020, 21:02:26

Sempre in tema di peggioramenti del servizio e del rapporto qualità/prezzo di Easyjet:

Spesso utilizzavo la tariffa flex di Easyjet che finora permetteva di cambiare il volo da una settimana prima a tre settimane dopo la data del volo originario, adesso ho notato che le condizioni di questa tariffa sono drasticamente peggiorate, permettono di cambiare volo solo un giorno prima o uno dopo la data originaria, cosi servono veramente a poco, di flessibile gli rimane solo il nome.

Inoltre le condizioni della tariffa sono peggiorate ma i prezzi sono sempre sensibilmente piu' cari delle tariffe base, anche considerando gli extra inclusi.

Questa scelta penso farà perdere parecchi pax business a Easyjet che finora utilizzavano queste tariffe flessibili che unite alle multifrequenze giornaliere su diverse rotte offrivano una buona flessibiilità per gestire cambi di programma e spostamenti di voli all' ultimo minuto.

Non si capisce davvero il motivo di questo peggioramento, era un buon prodotto come rapporto prezzo/flessibilità e contribuiva a fidelizzare un buon numero di clientela business.

KittyHawk
Messaggi: 5046
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » sab 17 ott 2020, 23:37:35

Cesare, venerdì ho avuto una riunione con 8 tra società e associazioni e una dozzina di persone coinvolte. Tutte di Milano, quindi con nessun problema di spostamento, tamponi o confinamento. Si poteva partecipare di persona nella sede di una di queste società o farlo in videoconferenza. Ci credi se ti dico che, a parte me che sono andato di persona per cercare di ristabilire un minimo di normalità, tutti si sono collegati in videoconferenza?
E se non riusciamo a fare a Milano una riunione "ante-Covid-19 style", pensi davvero ci sia una massa di executive e manager che non desiderano altro che avere un bel biglietto flex per volare da una parte all'altra del mondo e farsi ravanare il naso prima e confinare poi per un periodo più o meno lungo in qualche albergo?

jetblue
Messaggi: 692
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda jetblue » dom 18 ott 2020, 08:53:26

So di casi di aziende che fanno riunioni tra dipendenti nella loro stessa sede che è su più piani e che nonostante sale riunioni che permettono distanziamento, ci sono alcuni che preferisco pur essendo in sede e nel loro ufficio, collegarsi in video conferenza....

milmxp
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda milmxp » dom 18 ott 2020, 09:18:42

So di casi di aziende che fanno riunioni tra dipendenti nella loro stessa sede che è su più piani e che nonostante sale riunioni che permettono distanziamento, ci sono alcuni che preferisco pur essendo in sede e nel loro ufficio, collegarsi in video conferenza....
Io faccio così, sto al mio posto e mi collego in teams, piuttosto che andare nella sala riunione o nell'ufficio dei responsabili. Posto che ormai ci sto andando poco, in ufficio.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13445
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda malpensante » dom 18 ott 2020, 11:57:59

E poi tutti a farsi l'aperitivo.

milmxp
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda milmxp » dom 18 ott 2020, 12:03:19

E poi tutti a farsi l'aperitivo.
Quella è l'incoerenza delle persone... la mente umana cosa è capace di fare.
Comunque, tornando in tema, cosa succederà e come si posizionerà easyJet dopo la pandemia è tutto da scoprire. Adesso c'è gente imbufalita, ma le persone dimenticano in fretta. Ve li ricordate ancora i ritardi a catena di qualche anno fa, durante il picco estivo, prima che EZY ricorresse agli aerei bianchi estoni?
Per me devono solo essere bravi a ripartire nei posti giusti una volta che sarà finito tutto.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26299
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 18 ott 2020, 12:56:52

Avanti di questo passo e se va bene rimane qualche volo giornaliero sulle principali destinazioni nazionali e stop.
Chi vede i numeri delle prenotazioni e dei riempimenti si sta chiedendo come mai volumi ancora così tanti aerei. Il che è tutto dire (vale per quasi tutti i vettori da Mxp)
Malpensa airport user

minsk
Messaggi: 484
Iscritto il: gio 14 mag 2009, 15:12:20
Località: LIMC-UMMS

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda minsk » dom 18 ott 2020, 13:49:26

Avanti di questo passo e se va bene rimane qualche volo giornaliero sulle principali destinazioni nazionali e stop.
Chi vede i numeri delle prenotazioni e dei riempimenti si sta chiedendo come mai volumi ancora così tanti aerei. Il che è tutto dire (vale per quasi tutti i vettori da Mxp)
Chi vede i numeri, può dirci se anche i voli in partenza/arrivo in altre città della EU hanno gli stessi problemi? Perché vedo che MAD FRA AMS LHR MUC ZRH CDG ma anche CPH e altre, hanno voli intercontinentali per svariate destinazioni e operati da diverse compagnie.
Perché se i numeri fossero gli stessi ci sarebbe da chiedersi perché volano, se invece hanno numeri diversi ci sarebbe da farsi più di una domanda. Che siano Hub non giustificano al momento la quantità di voli presenti, perché se un’italiano non vola preferendo lo smart working o le conference call non ha ragione di volare con scalo. E gli altri paesi fanno uguale?
Che voi sappiate,le altre nazioni UE hanno anche loro imposto divieti ai viaggi così stringenti ai loro residenti?

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 18 ott 2020, 13:52:06

Cesare, venerdì ho avuto una riunione con 8 tra società e associazioni e una dozzina di persone coinvolte. Tutte di Milano, quindi con nessun problema di spostamento, tamponi o confinamento. Si poteva partecipare di persona nella sede di una di queste società o farlo in videoconferenza. Ci credi se ti dico che, a parte me che sono andato di persona per cercare di ristabilire un minimo di normalità, tutti si sono collegati in videoconferenza?
E se non riusciamo a fare a Milano una riunione "ante-Covid-19 style", pensi davvero ci sia una massa di executive e manager che non desiderano altro che avere un bel biglietto flex per volare da una parte all'altra del mondo e farsi ravanare il naso prima e confinare poi per un periodo più o meno lungo in qualche albergo?
So di casi di aziende che fanno riunioni tra dipendenti nella loro stessa sede che è su più piani e che nonostante sale riunioni che permettono distanziamento, ci sono alcuni che preferisco pur essendo in sede e nel loro ufficio, collegarsi in video conferenza....
Io faccio così, sto al mio posto e mi collego in teams, piuttosto che andare nella sala riunione o nell'ufficio dei responsabili. Posto che ormai ci sto andando poco, in ufficio.
Avanti di questo passo e se va bene rimane qualche volo giornaliero sulle principali destinazioni nazionali e stop.
Chi vede i numeri delle prenotazioni e dei riempimenti si sta chiedendo come mai volumi ancora così tanti aerei. Il che è tutto dire (vale per quasi tutti i vettori da Mxp)
Siamo al delirio collettivo, purtroppo mesi e mesi di eccessivo allarmismo e terrorismo psicologico in tv e sui media ha fatto grossi danni. Purtroppo molti non hanno senso critico per valutare tutte le informazioni che riceviamo e prendono tutto per oro colato.

Per quanti non si presentano in ufficio o addirittura fanno riunioni in piani separati, tranne che se voi abbiate gravi patologie pregresse che vi rendono soggetti fragili e piu' esposti al contagio secondo me non è un comportamento normale ne tantomeno ammissibile. Io metterei una regola se tu non vuol andare in ufficio o un incontro/riunione ecc devi presentare certificato medico con indicate le patologie che te lo impediscono.

Negli ultimi 3 mesi ho fatto 8 viaggi in Italia e in Europa sono stato diverse volte ad esempio in Spagna e Francia basta rispettare le regole tenere la mascherina e fare il tampone al ritorno quando è richiesto e si può benissimo continuare a viaggiare. In particolare sono stato anche a Barcellona e Parigi due città che vengono descritte dai media come città fantasma, l'epicentro del contagio, da evitare assolutamente. Ebbene la realtà è molto diversa, la situazione è praticamente normale, si notano solo la poca presenza di turisti e devi rispettare le regole mettendo la mascherina quando previsto.
Vi invito quindi a valutare la situazione in maniera obbiettiva andando a vedere con i vostri occhi la realtà e non prendendo ciecamente per buono quanto propongono i media che sono scenari molto piu' allarmanti e apocalittici rispetto alla vita reale.

milmxp
Messaggi: 1663
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda milmxp » dom 18 ott 2020, 14:11:33

Cesare, sinceramente le tue parole mi sembrano davvero estremiste nell'altro senso.
Tu dici che si può viaggiare tranquillamente, ma non è vero. Metti caso che io decida di andare a farmi un giro turistico a Parigi e al rientro risulti positivo al tampone (magari perché il virus l'ho contratto a casa), devo attivare dei protocolli che mettono nei casini me e le persone che mi stanno intorno. E non è che in questo momento il giro a Parigi sia poi così essenziale.
E questo discorso è parziale perché sto implicitamente ipotizzando che la malattia sia innocua al 100%, ma non è così.
In più mi sembra un po' superficiale liquidare con "non credete a quello che dicono" perché non puoi sapere la situazione personale che ognuno ha in casa e giudicare in base a questo.
Fortunatamente, il mio lavoro lo posso svolgere da casa e evitare di avere contatti stretti con colleghi in ufficio, senza che questo comprometta la mia vita di tutti i giorni.*
Devo per forza fare la riunione in presenza o posso evitarlo con uno strumento alternativo? Perché è di questo che si parla.
Sarà come dicono i giornali o non sarà come dicono, perché non dovrei avere il diritto di limitare le occasioni che mi potrebbero esporre al rischio, se queste occasioni non sono strettamente necessarie?
Comunque, per chiudere e non dare il senso di uno che sta rintanato in casa, ad esempio al ristorante ci sto andando con la stessa frequenza di prima (e non pensare 50 volte al mese). Perché ogni tanto uno svago ci vuole (non si può non vivere completamente) e quindi sono disposto a "rischiare" con uno "strappo" alla regola.
Scusate l'OT.

*Naturalmente con il permesso dell'azienda, perché, contrariamente a quanto si possa pensare, non tutti sono inclini a fare quel caxxo che si vuole al lavoro.
O tu sei uno di quei tipi che "tanto anche se abbiamo il caso positivo e mettono in malattia i dipendenti" si lavora lo stesso? O del tipo "i dipendenti che fanno smart sono fancaxxisti"?
Ma davvero non pensi che se poi devono chiudere l'azienda per i protocolli sanitari, le cose possano mettersi male?
Io non voglio NON lavorare, voglio LAVORARE IN SICUREZZA ed evitare guai (sanitari, economici, ecc...) per me e per tutti.
Tanto chi non ha voglia di lavorare trova il modo di farlo anche in ufficio.

Ora mi fermo per davvero, ma questi discorsi mi fanno salire la bile. Però siamo in democrazia, ed è giusto rispettare il parere di tutti anche se non lo si condivide.
Ultima modifica di milmxp il dom 18 ott 2020, 14:40:39, modificato 6 volte in totale.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26299
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 18 ott 2020, 14:27:21

No comment
Malpensa airport user

KittyHawk
Messaggi: 5046
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 18 ott 2020, 14:52:48

Cesare, riavvolgiamo il nastro. Ti sei lamentato che easyJet ha modificato, in peggio, una tariffa che pensata per chi viaggia per affari a te andava molto bene viaggiando, immagino, per diletto. Così facendo, usando le tue parole, "Questa scelta ... farà perdere parecchi pax business a Easyjet che finora utilizzavano queste tariffe flessibili che unite alle multifrequenze giornaliere su diverse rotte offrivano una buona flessibilità per gestire cambi di programma e spostamenti di voli all'ultimo minuto".
Ti abbiamo fatto notare che le abitudini lavorative sono notevolmente cambiate negli ultimi mesi e che non ci si sposta più se non per estrema necessità o turismo. Non molto tempo fa, inoltre, il gran capo della IATA ha detto che bisogna scordarsi i viaggiatori d'affari ma che la ripresa, quando ci sarà, sarà trainata dal turismo.
Prendendo per buono lo scenario prospettato evidentemente le compagnie si stanno riposizionando di conseguenza. Chi viaggiava per affari aveva bisogno di flessibilità, chi per turismo no. Riducendo il numero di viaggi d'affari, evitando quelli non strettamente necessari, a una società non importerà se un Milano-Parigi verrà a costare 1500 euro, tanto avrà risparmiato su una manciata di voli simili facilmente sostituibili grazie alle telecomunicazioni. Chi ne farà le spese sarà il turista che cercava il biglietto ultrascontato modello business, lo comprava e poi cercava di organizzare il viaggio. Ora dovrà farsene una ragione e o accontentarsi di date semifisse o abituarsi a pagare di più, molto di più per avere la flessibilità.

Permettimi infine una domanda personale, per togliermi un dubbio: tu hai mai avuto a che fare col Covid-19 o hai avuto occasione di raccogliere testimonianze dirette di gente che ne è stata colpita in un modo o nell'altro?

belumosi
Messaggi: 2982
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda belumosi » dom 18 ott 2020, 15:38:44

Siamo al delirio collettivo
No Cesare, siamo in un momento storico di transizione tra abitudini passate e future.
Il virus ha solo accelerato un percorso che sarebbe stato comunque inevitabile perchè conveniente per entrambe le parti: lo smart working permette al lavoratore di risparmiare tempo e soldi e spesso garantisce una flessibilità negli orari ottimale per gestire al meglio gli altri aspetti della vita. Figli in primis.
Un'azienda ottimizzata sullo smart working a sua volta potrebbe contare (oltre che su dipendenti più felici) su importanti risparmi. Ad esempio facendo SM il 50% del tempo ed utilizzando uffici condivisi, sarebbe sufficiente affittare/acquistare metà dello spazio necessario per il lavoro tradizionale. Con conseguenti ripercussioni anche su tasse e bollette.
E' ovvio che questi risparmi significano anche soldi che prima entravano in varie tasche e che d'ora in poi entreranno in modo minore.
Ma non è pensabile che un'azienda rinunci all'efficienza per accontentare ristoratori, benzinai o proprietari di uffici.
Non sarà un percorso indolore per tante persone, è ovvio, ma non credo sia arrestabile.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 18 ott 2020, 17:14:29

Grazie a tutti per le risposte, purtroppo il clima generale che si è creato in Italia è da pessimismo cosmico, per molti sembra che non ci sia un domani, la situazione è grave nessuno lo nega, ma è una situazione eccezionale e temporanea bisogna ricordalo. Si spera che quanto prima arrivi un vaccino che ci faccia uscire da questa situazione e tornare alla normalità.

Quello che mi fa rabbia è che questo clima di pessimismo, paura e sfiducia alimentato alla grande dai media, ha fatto e sta facendo danni enormi molto piu' degli effetti del virus. Per citare un episodio conosco persone malate di patologie gravi che si rifiutano di andare in ospedale per farsi curare per la paura anzi direi il terrore di contrarre il virus e rischiano di avere gravi complicazioni o peggio per non essersi voluto curare per paura.

Ci sono poi gli effetti economici della paura, molte persone che avrebbero disponibilità economiche per fare acquisti, viaggi o investimenti non lo fanno per l'incertezza sul futuro. Al pari delle notizie negative che tutti i giorni ci propinano, bisognerebbe iniziare una campagna per fare riacquistare l'unica medicina che potrà salvare l'Italia la fiducia.

Fiducia nel futuro, il mondo ha superato guerre mondiali, pestilenze, cataclismi, passerà anche questo virus, ne usciremo tutti insieme c'è un futuro in fondo al tunnel. Bisognerebbe riportare anche le notizie positive di quanti guariscono e superano la malattia e sono la stragrande maggioranza, di chi nonostante tutto penso a commercianti, hotel e settore turistico tiene duro inventandosi nuove strategie e cerca di superare questo momento difficile.

Nonostante i tanti difetti, l'Italia ha anche molte persone straordinarie che ci devono guidare in questa rinascita.

Parliamo poi del settore dell' aviazione, su questo e altri forum siamo tutti appassionati, molti lavorano direttamente in questo settore, non avete paura degli effetti disastrosi di questa crisi che spero di no ma potrebbero coinvolgere anche voi?

Prendo spunto da chi ha detto un frase bellissima "ogni tanto bisogna anche vivere" e "fare uno strappo alla regola", per chi può farlo, per chi si sente di farlo, che dia il suo piccolo contributo a questo settore che tanto amiamo e che oggi è in cosi grave difficoltà.

E non bisogna pensare solo egoisticamente al proprio orticello a chi dice di volere lavorare da casa, perchè lo può fare e lo fa sentire sicuro, la sua sicurezza altri la pagano perdendoci il lavoro, in tutte le cose ci vorrebbe un giusto compromesso.
Io penso che tutti i lavori hanno una dignità anche i piu' umili e siccome l'economia è tutta collegata se oggi molte di queste persone perdono il lavoro il circolo vizioso che si innesca domani lo potrebbe fare perdere a chi oggi si sente al sicuro, al riparto da tutto, dietro al pc alla scrivania di casa.
Ultima modifica di cesare.caldi il dom 18 ott 2020, 18:53:19, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 18 ott 2020, 17:30:11

Chi vede i numeri, può dirci se anche i voli in partenza/arrivo in altre città della EU hanno gli stessi problemi? Perché vedo che MAD FRA AMS LHR MUC ZRH CDG ma anche CPH e altre, hanno voli intercontinentali per svariate destinazioni e operati da diverse compagnie.
Perché se i numeri fossero gli stessi ci sarebbe da chiedersi perché volano, se invece hanno numeri diversi ci sarebbe da farsi più di una domanda. Che siano Hub non giustificano al momento la quantità di voli presenti, perché se un’italiano non vola preferendo lo smart working o le conference call non ha ragione di volare con scalo. E gli altri paesi fanno uguale?
Che voi sappiate,le altre nazioni UE hanno anche loro imposto divieti ai viaggi così stringenti ai loro residenti?
Negli altri paesi non c'è stato un bombardamento mediatico tale come in Italia, il Covid era una delle varie notizie dei TG spesso nemmeno in prima pagina, quando invece in Italia è stato praticamente l'unico argomento di discussione per mesi.
Questo ha provocato che gli effetti sulla fiducia e sulla propensione al viaggio sono stati differenti, inoltre non credo che altri stati abbiamo imposto un cosi alto numero di divieti e ban in uscita come l'Italia. In Italia è praticamente vietato recarsi per turismo ovunque tranne i paesi UE. Gli altri hub UE hanno piu' voli e piu' pax, sempre in senso relativo rispetto al crollo generale, perche i loro abitanti hanno meno limitazioni sia normative che come propensione al viaggio.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26299
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 18 ott 2020, 17:38:41

Cesare, se tu non hai paura e credi che il virus sia uno scherzo continua a volare ma cerca di rispettare chi ha visto/sentito amici, parenti, colleghi o conoscenti ammalarsi e in alcuni casi lasciarci la pelle senza poter nemmeno più salutare.

Io personalmente da Marzo viaggio solo in Italia e con tutte le precauzioni del caso, questa settimana sono tornato da un viaggio vacanza di 10 giorni in giro per la Campania e avendo preso qualsiasi mezzo pubco possibile (aereo, treno, bus, metro, taxi, aliscafo...) per una decina di giorni non andrò a visitare mia mamma settantenne che abita a 800 metri (nonostante incrociando le dita stia bene di salute) per precauzione e per maturità.
Col virus non si scherza e men che meno con la salute delle persone a cui si vuol bene.
Se tu la pensi diversamente sei libero di farlo ma rispetta l'opinione altrui e non darci degli invasati per colpa dei media.
grazie
Malpensa airport user

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5721
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 18 ott 2020, 18:32:54

Rispetto la tua opinione, non ho detto che il virus sia uno scherzo assolutamente e mi dispiace molto per chi ha avuto persone direttamente coinvolte in questo dramma.

Però bisognerebbe pensare anche agli ammalati di altre malattie, ci sono molti pazienti gravi che in questi mesi non hanno potuto curarsi e ci sono state molte morti per cause indirette del virus, ma a queste persone mi sembra che nessuno ci pensa oggi in Italia hai il diritto di ammalarti e di essere curato solo di Covid, se hai altre malattie sei un malato di serie B.

Se facciamo 100 tutte le cause di morte oggi in Italia il covid è largamente minoritario, mentre invece per i media sembra che esista solo questa malattia, almeno se fosse davvero cosi. I malati di tumore, aids, malattie cardiache ecc sembrano non contare piu' nulla e sono quelli che numericamente sono la larga maggioranza del totale. Questo non vuol dire negare nulla, il Covid c'è ed è pericoloso ma è solo una delle tante cause di morte non la sola e nemmeno quella principale.

Per quanto riguarda gli atteggiamenti da adottare ognuno è libero di fare come crede, se il suggerimento che vogliono passarci è quello di chiudersi in casa a tempo indeterminato, farsi stravolgere la vita e vivere come in un convento di clausura, no grazie non fa per me, ma rispetto chi la pensa diversamente.

minsk
Messaggi: 484
Iscritto il: gio 14 mag 2009, 15:12:20
Località: LIMC-UMMS

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda minsk » dom 18 ott 2020, 19:24:49

Chi vede i numeri, può dirci se anche i voli in partenza/arrivo in altre città della EU hanno gli stessi problemi? Perché vedo che MAD FRA AMS LHR MUC ZRH CDG ma anche CPH e altre, hanno voli intercontinentali per svariate destinazioni e operati da diverse compagnie.
Perché se i numeri fossero gli stessi ci sarebbe da chiedersi perché volano, se invece hanno numeri diversi ci sarebbe da farsi più di una domanda. Che siano Hub non giustificano al momento la quantità di voli presenti, perché se un’italiano non vola preferendo lo smart working o le conference call non ha ragione di volare con scalo. E gli altri paesi fanno uguale?
Che voi sappiate,le altre nazioni UE hanno anche loro imposto divieti ai viaggi così stringenti ai loro residenti?
Negli altri paesi non c'è stato un bombardamento mediatico tale come in Italia, il Covid era una delle varie notizie dei TG spesso nemmeno in prima pagina, quando invece in Italia è stato praticamente l'unico argomento di discussione per mesi.
Questo ha provocato che gli effetti sulla fiducia e sulla propensione al viaggio sono stati differenti, inoltre non credo che altri stati abbiamo imposto un cosi alto numero di divieti e ban in uscita come l'Italia. In Italia è praticamente vietato recarsi per turismo ovunque tranne i paesi UE. Gli altri hub UE hanno piu' voli e piu' pax, sempre in senso relativo rispetto al crollo generale, perche i loro abitanti hanno meno limitazioni sia normative che come propensione al viaggio.
Come scritto in altri 3d la mia posizione nei confronti di tutto questo marasma, è molto chiara, rispetto coloro che la pensano al contrario e come ha scritto milmxp, ognuno è libero di pensarla come vuole.
Io la penso quasi come te, pur essendo coscente dell’esistenza del virus, non sono di quelli che urla che non esiste.
Sono contrario al bombardamento mediatico che ne è scaturito ( ma in Italia siamo abituati a questo atteggiamento) abbiamo dato alla luce nuovi professori che fino a marzo erano comuni dottori e oggi sono vip in televisione.
Io personalmente fino al blocco di Trump sono stato in US 2 volte a Febbraio e due volte in Messico, l’ultima 2 mesi fa. Tutto questo bombardamento nei confronti della popolazione non l’ho percepito.
Guarderò con molta attenzione quando l’Italia si riprenderà dalla crisi economica e quando si riprenderanno gli altri paesi.
Per tornare allo smart working anche nel pubblico al 75% voluto dai nuovi rivoluzionari del governo, il sottoscritto ha mandato (giusto per info sulla qualità del servizio) perché a telefono non rispondono in questo lungo periodo, una mail a ENAC per deregistrare un A/M.
Email mandata il 20/09 e sto ancora aspettando una risposta. In tempi normali cancellavo un A/M in 4/5 giorni.

Nel messaggio sopra avevo chiesto come erano i load factor dei voli per capire la differenza con i nostri, perché sono effettivamente tanti quelli a disposizione e con diverse compagnie, e se gli altri paesi UE avessero le stesse restrizioni che abbiamo noi in Italia.
Se qualcuno li conosce e li può postare ringrazio in anticipo.

I-GABE
Messaggi: 1583
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda I-GABE » dom 18 ott 2020, 19:41:34

Negli altri paesi non c'è stato un bombardamento mediatico tale come in Italia, il Covid era una delle varie notizie dei TG spesso nemmeno in prima pagina, quando invece in Italia è stato praticamente l'unico argomento di discussione per mesi.
Questo ha provocato che gli effetti sulla fiducia e sulla propensione al viaggio sono stati differenti, inoltre non credo che altri stati abbiamo imposto un cosi alto numero di divieti e ban in uscita come l'Italia. In Italia è praticamente vietato recarsi per turismo ovunque tranne i paesi UE. Gli altri hub UE hanno piu' voli e piu' pax, sempre in senso relativo rispetto al crollo generale, perche i loro abitanti hanno meno limitazioni sia normative che come propensione al viaggio.
Cesare, hai qualche evidenza di quello che sostieni?
Perche', quantomeno in UK, c'e' un martellamento costante sui media, alla faccia di quanto dici.
E - a quanto mi risulta vedendo rapidamente in Francia e parlando con colleghi parigini - la situazione e' la stessa.
Smettila di pensare che sia tutto ok e togli la testa dalla sabbia per favore.
Se poi pensi - egoisticamente - che tanto sia un problema che non ti riguarda (per questioni di eta' o altro), vedila come vuoi, ma il tuo atteggiamento puo' essere causa di danni per altri.
Statistiche alla mano, il 35% circa della popolazione italiana ha piu' di 65 anni. Se tutti si ammalassero in contemporanea, con una mortalita' (conservativa) al 10%, puoi fare rapidamente i conti delle conseguenze. Nessun paese avanzato puo' permettersi una situazione di quel tipo, anche perche' porterebbe ad un blocco totale della sanita' (risolveresti il problema delle pensioni, se vuoi).

Peraltro, il foreign office in UK dice ufficialmente di evitare i viaggi non strettamente necessari per tutti i paesi in cui non ci sia un travel corridor (ivi inclusa Italia, al momento). Chiunque facesse un viaggio in violazione di quanto sopra, sarebbe responsabile delle proprie azioni; anche tutte le assicurazioni sanitarie scadono quando si va contro le indicazioni ufficiali.

Se non sai le cose, non sparare a caso.

Mattia
Messaggi: 2370
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda Mattia » lun 19 ott 2020, 07:55:15

Noi in ufficio andiamo al 50% a rotazione ogni due settimane...usiamo le VC per tutto ormai, sono vietati i meeting con più di 4-5 persone dal vivo e comunque sono sconsigliati. Io quando lavoro da casa lavoro anche di più, ma comunque preferisco andare in ufficio anche per socializzare un po’ di più...detto ciò io non devo prendere mezzi pubblici vado in ufficio a piedi e non c’è gran casino qua...vado anche a vedere le partite di hockey che seguono uno strettissimo protocollo di sicurezza (per gli spettatori in questo caso) senza paura...ma l’ultima cosa che farei è andare in vacanza in giro per l’Europa o per il mondo

easyMXP
Messaggi: 4469
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: easyjet: tagli e cancellazioni di voli a settembre ottobre 2020

Messaggio da leggereda easyMXP » lun 19 ott 2020, 11:31:24

Nel messaggio sopra avevo chiesto come erano i load factor dei voli per capire la differenza con i nostri, perché sono effettivamente tanti quelli a disposizione e con diverse compagnie, e se gli altri paesi UE avessero le stesse restrizioni che abbiamo noi in Italia.
Se qualcuno li conosce e li può postare ringrazio in anticipo.
Non esattamente quello che chiedi, ma questo dà un'idea del traffico:
https://www.gridpoint.consulting/blog/e ... nuffed-out
LR intorno al 10/12% dell'anno scorso, tranne CDG grazie ai territori d'oltremare.
Immagino che il 10% di un mercato grande consenta di operare ancora parecchi voli (anche grazie al cargo imbarcato), il 10% del mercatino di FCO o MXP non consenta un granché, il poco che vola viene instradato via grandi hub.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 81 ospiti