intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

le news dal "Città di Milano"
Avatar utente
AeroportiLombardi
Messaggi: 445
Iscritto il: mer 25 nov 2009, 18:37:05

intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda AeroportiLombardi » dom 10 feb 2019, 09:40:56

L’INTERVISTA
American Airlines pronta a investire su Malpensa
Nuovi progetti espansivi del colosso americano, il manager su Air Italy: «Non temiamo la concorrenza»



Miniatura
Angelo Camilletti, manager sales per la zona Southeast Europe di American Airlines

American Airlines si dice pronta a investire su Malpensa. Ecco l’intervista a Angelo Camilletti, manager sales di American Airlines.


La compagnia più grande del mondo crede in Malpensa e continua ad investire. «La concorrenza? Ci siamo abituati: operiamo 6.700 voli al giorno nel mondo, senza rotte in esclusiva...».

American Airlines, il colosso dei cieli nato dalla fusione del 2013 con Us Airways, non fa un plissé rispetto al tentativo della giovanissima Air Italy di insidiare le due rotte operate da Malpensa su New York e Miami. A riferirlo è Angelo Camilletti, manager sales per la zona Southeast Europe del vettore della “coppia d’assi”, in un colloquio esclusivo a Milano.

«La concorrenza? Dubito che ci siano rotte dove operiamo in esclusiva - la risposta tranchant del manager del vettore Usa -, ci confrontiamo con la concorrenza sempre, di conseguenza anche su Malpensa ci confronteremo, come già ci stiamo confrontando, con la concorrenza».

Insomma, difficile pensare di spaventare un colosso con qualche rotta intercontinentale, anche se American è una delle tre grandi dei cieli (con Delta e United) ad aver speso nei mesi scorsi parole di fuoco contro l’espansione verso il Nord America del vettore nato dal matrimonio (che negli Usa viene visto con sospetto) tra la ex Meridiana e Qatar Airways.

A parte questo, la crescita di Malpensa conforta American Airlines e gli investimenti fatti sul mercato italiano («per noi il secondo in Europa dopo il Regno Unito e di pari passo con la Spagna»), i cui riscontri sono nei fatti e nella continua espansione del vettore in Italia: «Non avremmo fatto investimenti se non fossimo stati supportati da una crescita», ammette Camilletti, ricordando che i punti di forza di AA sono, da un lato, «un forte mercato domestico», con gli hub americani che alimentano centinaia di destinazioni Oltreoceano, dall’altro «l’alleanza Atlantic Joint Business con British Airways, Iberia e Finnair» che permette di integrare l’offerta di voli diretti.

Indiscrezioni su un terzo volo diretto dalla brughiera agli Usa, attesissimo dagli appassionati di Malpensa, per ora non ne arrivano, visto che per il 2019 la compagnia ha deciso di puntare sul volo stagionale tra Bologna e Philadelphia (dopo il Roma-Dallas del 2017 e il Venezia-Chicago del 2018), una novità che comunque Camilletti definisce come «ulteriore riconferma, con il terzo investimento consecutivo, dell’importanza che American Airlines attribuisce al mercato italiano».

In questo quadro Malpensa ricopre un ruolo di primaria importanza. Perché è vero che i collegamenti intercontinentali offerti da AA sono solo due (New York Jfk e Miami) contro i cinque di Fiumicino, ma si tratta di «voli annuali e non stagionali», come fa notare il manager. Particolare tutt’altro che di poco conto.

«In questo momento - rivela Camilletti - stiamo potenziando i voli da Malpensa con l’introduzione su entrambi i servizi di un nuovo prodotto, che è la Premium Economy, una classe intermedia tra la Business e la Economy in grado di soddisfare le esigenze di entrambi i segmenti, anche quelle di passeggeri leisure.

Dal 16 febbraio la offriremo sul Malpensa-New York Jfk e dagli inizi di giugno replicheremo anche sul Malpensa-Miami. Questo investimento la dice lunga sull’interesse che American Airlines ha, e mantiene, sull’aeroporto di Malpensa».

fonte LaPrealpina https://www.prealpina.it/pages/malpensa ... 87316.html
La voce ufficiale del portale Aeroporti Lombardi, visita il sito www.aeroportilombardi.it
mail to: aeroportilombardi @ virgilio.it - senza spazi -
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 4930
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 10 feb 2019, 10:00:57

Tante parole interessanti, ma di nuove rotte neanche l'ombra.. è da anni che si dice che AA sarebbe interessata ad aprire una terza rotta da MXP ma poi puntualmente aprono per altre destinazioni...

kco
Messaggi: 3895
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda kco » dom 10 feb 2019, 10:33:11

AA pesca comodamente da Linate dove l'aspirapolvere funziona molto bene verso LHR, non altrettanto è vero sulla periferia Italiana dove LH è molto più capillare da li la necessità di presidiarla con voli diretti verso gli USA. A Roma poi c'è un forte incoming, che paga meglio dell' out Italiano, e non hai l'aeroporto sotto casa da cui aspirare, se la concorrenza fa il volo diretto ti tocca anche a te farlo.

milmxp
Messaggi: 1009
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda milmxp » dom 10 feb 2019, 11:46:57

Le parole di Camilletti mi sembra cozzino con le parole di Parker.
Continuo a reputare folle per AA sputare addosso a IG quando potrebbe penetrare nel mercato italiano, ma tant'è.
Trovo inoltre curioso che sottolinei l'introduzione della Premium quando c'è già stata, e ora continuano a fare tira e molla tra 767 e 777.
Però con la scusa di IG ho notato un aumento generale delle frequenze sulla Miami nei periodi dove non è giornaliera.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11075
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda malpensante » dom 10 feb 2019, 11:56:37

Prima o poi i 767 verranno mandati a fare lattine.

In generale le tre JV atlantiche si sono trovate d'accordo nel tenere Malpensa ai minimi termini, con solo voli diretti da New York per il segmento di mercato disposto a pagare un premio. Finché il mercato non cresceva andava bene, ora che sono arrivati gli stimoli dal Golfo sperano che passino o dovranno adeguare l'offerta.
And Malpensa is going to be our Hub

BAlorMXP
Messaggi: 1250
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO
Contatta:

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda BAlorMXP » dom 10 feb 2019, 12:18:45

I piagnistei di AA sono più che altro dovuti all'inaspettata e quantomai aggressiva concorrenza al quale, loro, su alcuni fronti, non sono abituati. Sono i piagnistei dei baristi milanesi che si inalberarono contro Starbucks perché avrebbe portato loro via clientela senza puntare il dito contro se stessi visto il servizio, l'orrore e la miseria di molti locali che purtroppo esistono ancora in città... la logica è sempre la stessa: in regime di monopolio offri quello che vuoi, con la concorrenza ti devi adeguare e alzare l'asticella. Delta, tutto sommato, almeno sulla JFK l'ha capito mentre AA ed UA sono ancora li a piangere.

AA in italia opera:

FCO: PHL annuale, CLT, ORD, DFW, JFK stagionali
MXP: MIA, JFK annuali
VCE: ORD, PHL stagionali
BLQ: PHL stagionale

Giusto quest'anno inizieremo a vedere aerei meno datati come i 788 su FCO
<a href="https://my.flightradar24.com/Itooop"><img src="https://banners-my.flightradar24.com/Itooop.png" alt="My Flightdiary.net profile" /></a>

Mauz®
Messaggi: 1472
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda Mauz® » dom 10 feb 2019, 13:10:57

Parole, parole, parole di circostanza.
2 rotte aperte sulla cui concorrenza sono andati a protestare dal papino e la grande innovazione della Premium economy, manco fosse una FIRST class con le suite.


Mavaccaghèr, va...


E comunque, tornando al ragionamento di malpensante, Linate è sempre il problema.

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Mickymxp
Messaggi: 17
Iscritto il: ven 12 ott 2018, 01:33:03

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda Mickymxp » dom 10 feb 2019, 15:08:34

Su Miami AA sono basati attualmente b777 e b767, in un futuro forse non troppo lontano i 767 saranno sostituiti dai B787. Vediamo se mantengono il triplo7 per tutto l'anno

hkg
Messaggi: 602
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda hkg » dom 10 feb 2019, 19:24:53

Tra le Americane e le Cinesi che devono aprire destinazioni su MXP c e da farne un lungo elenco. Però ad oggi ancora nisba :cry2:
Però mi chiedo: se veramente arrivano queste rotte, Malpensa e veramente pronta??
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR, PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRGAUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO

spanna
Messaggi: 2854
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda spanna » dom 10 feb 2019, 19:34:18

se in AA fossero minimamente furbi andrebbero da IG a chiedere codeshare sui voli feed, allora si' che potrebbero aprire altri voli e migliorare i ricavi di quelli esistenti. Questa sarebbe la domanda da fare a camilletti.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...

Mattia
Messaggi: 2134
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda Mattia » dom 10 feb 2019, 20:10:48

Bla bla bla

MUSICA
Messaggi: 3926
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda MUSICA » dom 10 feb 2019, 21:17:22

Siamo chiari. Malpensa NON è pronta per ulteriori espansioni di qualità. Non si può pretendere di "spalmare" nuovi voli dove fa comodo all'aeroporto. A prescindere da come andrà IG, al T1 avrebbero già dovuto avere un piano a 5 anni per aumentare i jetbridges che per alcuni vettori sono imprescindibili. A Malpensa ne servirebbero subito almeno 5 di media per i LR.

Si possono costruire ad un costo relativamente molto basso. Tutti e tre i satelliti diventino Non Schengen e si costruisca un molo sotterraneo a sud del Satellite -A-. Lo si può costruire in meno di un anno se si vuole. Avviamente devono subito adeguare i Satelliti -B- e -C agli standard del -C-. Anzi, meglio ancora. Investimenti che tornerebbero.

Vi assicuro che per molti vettori questo concetto di "efficienza al volo ed al servizio" è quasi a 50 % della scelta. Unita ovviamente allo yield del p2p e dell'interline. American è una di queste.

MUSICA
Messaggi: 3926
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda MUSICA » dom 10 feb 2019, 21:25:56

Prima di lamentarsi occore non dare alcuno spunto per poter non essere scelti. Come fa Monaco e compagnia. I tempi sono maturissimi per un vero sviluppo strutturale del T1. Ormai i costi sono stati stra-stra ammortizzati e se si vuole continuare a crescere serve migliorare la struttura ed agevolare le coincidenze. Grazie anche alla "via obbligata dei negozi" questo non è. Non servono? Facciamo scegliere i vettori. Sea è comunque una società che fa capo ad un ente pubblico e deve scegliere se fare l'azienda pubblica (investire per migliorare) o se vuole distribuire utili immediati e non guardare oltre. O fare entrambe col giusto mix.

American avrebbe già due rotte potenziali. Anche United ha già lo studio (Washington, Chicago, Houston). Manca quella spinterella per convincerli. Tanti piccole cose che sottovalutiamo ma che sono fondamentali per un vettore.

2019: NO. 2020 probabile se ci sono garanzie qualitative e si mantiene traffico. La chiusura di Linate può essere una vetrina estrema per far capire il potenziale a distanza di 11 anni... sta al gestore giocarsela al meglio.

MUSICA
Messaggi: 3926
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda MUSICA » dom 10 feb 2019, 21:33:59

Scusate poi chiudo: Le crociere.

Ricordiamoci l'importanza dei vettori USA per le crociere. Regioni, autostrade, enti vari devono trovare un compromesso. Milano non ha il mare ma deve agevolare Genova col porto. Genova per avere più crociere deve affidarsi anche a Malpensa.

La superstrada o autostrada che da Magenta prosegua fino alla Milano-Genova o una Mxp-Cameri-Biandrate-(Gravellona-Voltri) -Genova / Savona sveltirebbe gli avvicinamenti ai porti. Benefici immensi per tutti. Idem se ci fosse la TEOM.

Potremmo scommetterci che anche noi avremmo le 3 americane su Filadelfia, Atlanta, Boston, Chicago, Washington, Dallas. Almeno da Aprile ad Ottobre. E magari anche Air Transat su Montreal.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11075
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda malpensante » dom 10 feb 2019, 21:48:21

Ma adesso già si riaprono i Navigli.
And Malpensa is going to be our Hub

I-GABE
Messaggi: 715
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda I-GABE » dom 10 feb 2019, 21:50:37

Musica, le tue considerazioni sono spesso interessanti, ma se fossero in un messaggio unico anziché sempre spezzettate sarebbe preferibile!!! :)


Sent from my iPhone using Tapatalk

Clipper_Mandarin
Messaggi: 200
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 11:53:06

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda Clipper_Mandarin » lun 11 feb 2019, 11:45:32

hkg ha scritto:Tra le Americane e le Cinesi che devono aprire destinazioni su MXP c e da farne un lungo elenco. Però ad oggi ancora nisba :cry2:


Ho letto su SSC che da luglio/agosto dovrebbero partire dei voli trisettimanali per Chengdu, Shenzen e Guangzhou con Hainian Airlines e China Southern: non è vero?
Ciao,
Massimo

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 11075
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda malpensante » lun 11 feb 2019, 11:51:16

Non è vero, al massimo partiranno voli China Southern per CAN 2xw e non si sa quando.
And Malpensa is going to be our Hub

BAlorMXP
Messaggi: 1250
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO
Contatta:

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda BAlorMXP » lun 11 feb 2019, 12:00:51

Clipper_Mandarin ha scritto:
hkg ha scritto:Tra le Americane e le Cinesi che devono aprire destinazioni su MXP c e da farne un lungo elenco. Però ad oggi ancora nisba :cry2:


Ho letto su SSC che da luglio/agosto dovrebbero partire dei voli trisettimanali per Chengdu, Shenzen e Guangzhou con Hainian Airlines e China Southern: non è vero?


Sono delle richieste e apparentemente non tutte accettate se non erro. Vedremo prossimamente se si concretizzerà qualcosa
<a href="https://my.flightradar24.com/Itooop"><img src="https://banners-my.flightradar24.com/Itooop.png" alt="My Flightdiary.net profile" /></a>

mattaus313
Messaggi: 603
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: intervista ad American Airlines: La concorrenza? Ci siamo abituati...

Messaggio da leggereda mattaus313 » lun 11 feb 2019, 12:55:12

Si, ci sono abituati ma non è che la gradiscano poi così tanto. E pensare che potrebbero usare Air Italy per sbaragliarla questa concorrenza.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti