Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

le news dal "Città di Milano"
Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda mxp98 » mar 28 gen 2020, 21:45:33

Sicuramente i valori sono stati manipolati.


Malpensa, le analisi sull’aria per il Bridge: l’inquinamento non dipende dagli aerei


https://www.malpensa24.it/malpensa-le-a ... gli-aerei/
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

jetblue
Messaggi: 655
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda jetblue » mar 28 gen 2020, 23:54:26

Per la cronaca anche l’indagine svolta a BGY aveva dato esiti similari, anzi durante le 3 settimane di chiusura le polveri erano pure aumentate rispetto a quando lo scalo era operativo, probabilmente per l’incremento notevole di mezzi da e per l’aeroporto per via del cantiere.

I-GABE
Messaggi: 1423
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda I-GABE » mer 29 gen 2020, 10:10:02

Le deep lines della metropolitana a Londra hanno livelli di particolato ed inquinanti da far sembrare terapeutica una bella corsa a bordo pista a LHR.

Purtroppo sono convinto che anche di fronte a dati certi ci sarà la levata di scudi contro ARPA pilotata da SEA, treni inquinanti e amenità simili.


Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13160
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda malpensante » mer 29 gen 2020, 10:24:54

Le deep lines della metropolitana a Londra hanno livelli di particolato ed inquinanti da far sembrare terapeutica una bella corsa a bordo pista a LHR.
Chi ha visto Londra quando in città si usava il carbone e tutti gli edifici erano ricoperti di uno strato nero se ne frega altamente. Chi si ricorda il Duomo di Milano nero, per lo stesso motivo, pure.

I-GABE
Messaggi: 1423
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda I-GABE » mer 29 gen 2020, 10:37:01

Proprio fregarsene no, ma il Duomo in pulitura costante (quando finivano un lato quello opposto era già nero) me lo ricordo bene.

Il fatto è che anche di fronte a dati oggettivi sulla qualità dell’aria i signor no continueranno a predicare che aerei e treni sono il male, salvo incolonnarsi sull’A8 per andare a Milano.


Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1653
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 29 gen 2020, 11:06:27

Peraltro anche sta cosa della auto, nei giorni scorsi giravano articoli che affermavano che il grosso problema in città siano ancora le caldaie obsolete e l'inquinamento da motori pesa per circa il 20% (dato comunque migliorabile, ma non il peggiore).

Non mi sento di criticare del tutto le battaglie degli ambientalisti, però davvero, le indirizzano tutte tutte male...
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda mxp98 » mer 29 gen 2020, 12:19:03

Peraltro anche sta cosa della auto, nei giorni scorsi giravano articoli che affermavano che il grosso problema in città siano ancora le caldaie obsolete e l'inquinamento da motori pesa per circa il 20% (dato comunque migliorabile, ma non il peggiore).

Non mi sento di criticare del tutto le battaglie degli ambientalisti, però davvero, le indirizzano tutte tutte male...
Lunghi periodi di persistente alta pressione accompagnati da scarsa ventilazione si manifestano spesso anche in estate e a parità di emissioni derivanti dai mezzi di trasporto, i limiti vengono superati sempre e solo in inverno. Evidentemente il grosso problema sono ancora i riscaldamenti.
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13160
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda malpensante » mer 29 gen 2020, 14:26:22

La maggioranza delle polveri sottili in Lombardia è emessa dalle caldaie a pellet.

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda mxp98 » mer 29 gen 2020, 14:44:41

La maggioranza delle polveri sottili in Lombardia è emessa dalle caldaie a pellet.
Oltre alla combustione della legna, soprattutto nei medi e piccoli centri, almeno in Piemonte. Credo non sia molto differente in altre regioni del Nord.
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26054
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 29 gen 2020, 17:45:23

Il vero colpevole è la pizza, cotta nel forno a legna!

Comunque ora che anche Arpa ha riconfermato che non sono gli aerei a inquinare nei comuni a nord di Malpensa, per lo meno non di più di quel 2/3% già riconosciuto in vari studi... Ora cosa si inventeranno per contestarli?
Malpensa airport user

nic90player
Messaggi: 143
Iscritto il: gio 23 mag 2019, 21:48:23

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda nic90player » mer 29 gen 2020, 21:00:33

Su facebook già si grida al complotto, le centraline sarebbero state posizionate in aree strategicamente meno inquinate :contento

KL63
Messaggi: 2649
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arpa analisi bridge: inquinamento non dagli aerei

Messaggio da leggereda KL63 » gio 30 gen 2020, 21:20:09

e' chiaro a tutti i non decerebrati che le cause più importanti dell'inquinamento vengono dagli edifici vecchi e non isolati.
le caldaie a pellet in una città come Milano dovrebbero essere vietate.
negli uffici comunali che io bazzico per lavoro si muore di caldo.
i negozi hanno sempre le porte aperte e dentro sono dei forni, prima di Natale ho accompagnato mia moglie a fare un giro in centro per negozi e tornato a casa ho dovuto fare una doccia tanto avevo sudato.
ma la colpa è degli euro 5, 6 diesel e degli aeroplani.
poi, vorrei sapere da dove viene l'elettricità con le quali alimentano le macchine elettriche, per le cui batterie si stanno devastando intere regioni del mondo.
batterie che poi dovranno essere smaltite non so come ed a che costo.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti