La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

le news dal "Città di Milano"
Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8201
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda hal » gio 24 gen 2008, 17:07:11

Ultim'ora
Dal "corrispondente" a Colonia nnn.
Articolo riportato in versione integrale on line

http://www.handelsblatt.com/lufthansa
Quotidiano tedesco accreditato della massima attendibilità
Dal nostro corrispondente a Colonia I TIGI.
Viene dato per acquisito accordo con SEA per posizionamento di numerose macchine LH a Milano Malpensa. machine destinate a tratte sia europee che intercontinentali , già a partire da Aprile.
Nell'articolo si fà chiaro riferimento che tale operazione farà perdere parte del traffico d'origine itliana su Monaco,anche traffico con destinazione asiatica, ma che tale traffico dico io, sarà recuperato largamente in casa , cioè nel Nord Italia direttamente.
L'unica pregiudiziale è la possibilità di disporre di slot al caso.
Pertanto , mia considerazione oltre alla possibilità offerta da open sky , pare che LH sia decisamente orientata a posizionarsi con un ulteriore suo hub a MXP , dopo aver consolidata la gestione su Zurigo. In pratica contrariamente alla politica francese , " tutti a Paris" i tedeschi vanno a fare una politica di servizio "sul territorio originante il mercato".
Nelle sostanza, MXP e Milano rapprensenteranno una ulteriore pedina fondamentale dell'espansione di LH,
prospettiva inquadra e confina a buon ordine tutte la cassandre che sottovalutavano sia le strategie SEA e Regione .
Una volta per tutte inoltre, si chiarisce e comprende fino in fondo, la motivazione qualificante dell'importanza del lavoro inerente gli slots a MXP .
Il progetto in questione , che prudenzialmente progetto rimane , ma i presupposti che sia portato a termine ci sono se non tutti almeno in buona parte, mette parzialmente al riparo da situazioni che potrebbero travolgeere AZ , visto lo sviluppo di queste ore a livello governativo.
Nell'articolo , ancora una volta viene sottolineata la incomprensibile inopportunità dei piani Alitalia e AF rispetto alla consistenza e dstribuzione del marcato italiano.
Come contromossa , onore al merito.
Ribadisco che allo stato attuale il posizionamento di " numerose macchine basate a Malpensa " è e resta la migliore ipotesi a medio termine.
Dico a medio termine pechè non scordiamoci della preenza di AP , che in questo piano potrebbe avere una funzione fondamentale.
Ora restiamo in attesa della evoluzione CONCRETA di Linate.




Lufthansa prüft Flüge ab Mailand
Von Tanja Kewes und Katharina Kort

Die größte deutsche Fluggesellschaft will die Schwäche der angeschlagenen Alitalia nutzen und auf dem italienischen Markt expandieren. Indirekt erklären die Manager damit auch dem großen Konkurrenten Air France-KLM den Kampf.

auch auf dem Mailänder Flughäfen könnten blad öfters Lufthansa-Maschinen parken. Foto: ap
DÜSSELDORF/MAILAND. Die Deutsche Lufthansa will das zwischen der EU und den USA im vergangenen Jahr beschlossene Open Skies-Abkommen offensiv nutzen. Die größte deutsche Fluglinie prüft nach Informationen aus Branchenkreisen die Aufnahme von Transatlantik- und Europaflügen vom Flughafen Mailand-Malpensa und die Stationierung von mehreren Maschinen dort.

Um für die Start- und Landerechte zu bieten, werden Vertreter der Lufthansa in der kommenden Woche möglicherweise bei der staatlichen Organisation Assoclearance vorsprechen. Ein Vertreter der Slot-Vergabestelle sagte dem Handelsblatt, dass für den 29. Januar ein Treffen zwischen Vertretern von Assoclearance und Lufthansa angesetzt sei. Ein Sprecher der Lufthansa dementierte gestern, dass es einen solchen Termin gebe und dass Lufthansa bereits von April an Flugzeuge in Malpensa stationieren werde, um von dort neue Flugstrecken aufzunehmen. Ein grundsätzliches Interesse an Italien als einem „der attraktivsten europäischen Märkte“ bestätigte der Lufthansa-Sprecher jedoch.

Die Mailänder Flughafengesellschaft Sea sagte, dass sie derzeit Gespräche mit unterschiedlichen Fluggesellschaften führe, um den Verlust der Alitalia-Flüge von Malpensa auszugleichen. Alitalia belegte bisher rund die Hälfte der Slots des norditalienischen Flughafens, der zwar deutlich weniger Passagiere abfertigt als Rom-Fiumicino, dafür aber ein hohes Geschäftsreiseaufkommen hat. Ab Mai will die angeschlagene Alitalia ihre Flüge ab Mailand drastisch reduzieren. Die Airline, die derzeit in Verkaufsverhandlungen mit Air-France-KLM steht, will die Zahl der Flüge ab Malpensa mittelfristig von rund 1 238 wöchentlich auf rund 440 reduzieren. Einige Flüge nach Osteuropa und nach Schanghai hat die halbstaatliche Fluggesellschaft bereits gestrichen. Die frei gewordenen Slots, die nicht mehr genutzt werden, müssen per Gesetz zum 31. Januar freigegeben werden.

LUFTHANSA AG VNA O.N.

Empfehlungen Kursziel Durchschnitt



Weitere Kursdaten:

AIR FRANCE-KLM INH.EO 8,5
Das Open-Skies-Abkommen erlaubt europäischen Fluglinien ab April, von allen EU-Flughäfen aus in die USA zu fliegen. Nach bisherigen Regularien darf etwa die Lufthansa nur aus Deutschland und mit ihrer Tochter Swiss nur aus der Schweiz direkt in die USA fliegen. In den vergangenen Monaten und Wochen hatten sich auch schon die direkten Konkurrenten in Position gebracht. British Airways (BA) gründete eine Fluglinie names „Open Skies“, die ab Juni 2008 vom Kontinent aus in die USA fliegen soll. Und Europas Nummer eins, Air France-KLM kündigte an, ein Joint Venture mit der drittgrößten amerikanischen Fluggesellschaft Delta Air Lines einzugehen.

Der Wettbewerb über dem Atlantik würde sich durch die Pläne der großen drei Linienfluggesellschaften verschärfen. Lufthansa ist mit einem Jahresumsatz von zuletzt knapp 20 Mrd. Euro (2006) nach Air France-KLM die zweitgrößte Fluggesellschaft Europas und der Welt. Das operative Ergebnis lag bei 845 Mill. Euro. Über dem Nordatlantik ist Lufthansa mit 33 Strecken aus Deutschland und acht aus der Schweiz bereits gut positioniert. Die Verbindungen gelten wegen der vielen Geschäftskunden als wachstumsstark und lukrativ.

Mailand wäre nach Frankfurt, München, Zürich, Düsseldorf und Genf der sechste Start- und Landepunkt für Transatlantikflüge. Branchenexperten würden Starts ab Mailand begrüßen. „Die Lufthansa würde ihr Netz dezentralisieren, und damit ganz im Sinne der Kunde handeln und auf den zunehmenden Wettbewerb reagieren“, sagt Jürgen Pieper vom Bankhaus Metzler. Der norditalienische Markt sei aufgrund der Geschäftsreisenden, die die Alitalia jahrelang vernachlässigt habe, zudem interessant. Und mit den Direktflügen ab Mailand würde Lufthansa zudem der an Alitalia interessierten Air France-KLM Paroli bieten.

Jason Bourne
Messaggi: 1044
Iscritto il: mer 24 ott 2007, 20:08:25

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda Jason Bourne » gio 24 gen 2008, 17:28:18

:shock: :shock: :shock:
Speriamo sia vero!

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8201
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda hal » gio 24 gen 2008, 17:32:40

:shock: :shock: :shock:
Speriamo sia vero!
Il giornale in questione è a livelloo del nostro " Il sole 24 ore " . essendo poi tedesco c'èn da credere che se scrive certe cose , ci sià una fondatissima consisytenza delle stesse.
Poi , per natura , anch'io sono dell'opinione che non dire gatto.....
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

ainicar
Messaggi: 392
Iscritto il: dom 30 dic 2007, 11:46:23

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda ainicar » gio 24 gen 2008, 19:06:29

tale operazione farà perdere parte del traffico d'origine itliana su Monaco,anche traffico con destinazione asiatica, ma che tale traffico dico io, sarà recuperato largamente in casa , cioè nel Nord Italia direttamente.
Bè perdono in particolare parte di quello sul nord america, l'unico su cui lufthansa può operare a livello intercontinentale da Malpensa, e parte di quello asiatico con le altre compagnie di star a Malpensa, ma guadagnano su quello per tutto il mondo da Milano in connessione su Zurigo, Francoforte e Monaco contrastando il federaggio su parigi e roma. Il tutto va comunque inquadrato in questo http://www.staralliance.com/baseAction.do?language= e sicuramente è uno scambio tra tutti gli attori, aeroporti e compagnie aeree, alla pari. Diciamo anche che per Lufthansa sul Nord America è una scelta obbligata quella di venire a Malpensa, anche perchè in linea d'aria verso il Nord America il tempo impiegato a federare in particolare dal nord ovest Italia su Francoforte e Monaco, non sarebbe concorrenziale rispetto a quello su Parigi.
Il progetto in questione , che prudenzialmente progetto rimane , ma i presupposti che sia portato a termine ci sono se non tutti almeno in buona parte, mette parzialmente al riparo da situazioni che potrebbero travolgeere AZ , visto lo sviluppo di queste ore a livello governativo.
che vogliano far cadere il governo per bloccare questa contromossa? e comunque sia sicuramente a roma la conoscevano questa contromossa, come anche a parigi. Già oggi il doppio giochista di pietro voleva bloccare Prato per impedire in parte la dismissione di alitalia da Malpensa, forse temendo appunto l'arrivo di Lufthansa. La domanda "inquietante" quindi è cosa bolle nella pentola romana e soprattutto a questo punto perchè Air France si piglia alitalia accontentandosi del traffico di poco valore del centro-sud Italia?
Come contromossa , onore al merito.
Ribadisco che allo stato attuale il posizionamento di " numerose macchine basate a Malpensa " è e resta la migliore ipotesi a medio termine.
alla sea e in regione è certo sapevano che avrebbero trovato la revisione dei bilaterali e degli slot bloccata da roma, questa con lufthansa è la naturale reazione all'azione delle lobby romane. Comunque si incastra tutto perfettamente in http://www.staralliance.com/baseAction.do?language= , con anzi lufthansa che si concentrebbe in particolare sul nord america, indipendentemente dalla revisione dei bilaterali e degli slot. Qualsiasi ipotesi straniera è sicuramente migliore dall'avere papocchi italiani in casa, anche considerando che air one, potenzialmente ricattabile da roma e dai sindacati italiani, in questo piano avrebbe un ruolo marginale rispetto agli altri attori in campo. Soprattutto ci sarebbero più attori, ossia tutti quelli di star, che impedirebbe innanzi tutto crolli di traffico derivanti dall'implosione di un'unica compagnia, come nel caso di alitalia, e soprattutto solo attori stranieri nei confronti dei quali le lobby romane non potrebbero fare i loro sporchi giochetti più di tanto, perchè se no scatterebbero le ritorsioni da parte loro nei loro paesi.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13137
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda malpensante » gio 24 gen 2008, 20:00:44

Occhio a parlare di hub.

Qui si parla di basare dei WB per degli intercontinentali, ma per aver un hub ci vogliono anche i feed e per ora non se ne parla proprio. Se si chiudesse LIN ci sarebbero automaticamente quelli di Air One, per il Nord Italia basta rivolgersi ad Air Dolomiti, per l' Europa e altro invece c' è giù un po' di connessioni con i membri Star.

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8201
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda hal » gio 24 gen 2008, 20:14:24

Occhio a parlare di hub.

Qui si parla di basare dei WB per degli intercontinentali, ma per aver un hub ci vogliono anche i feed e per ora non se ne parla proprio. Se si chiudesse LIN ci sarebbero automaticamente quelli di Air One, per il Nord Italia basta rivolgersi ad Air Dolomiti, per l' Europa e altro invece c' è giù un po' di connessioni con i membri Star.
Appunto , se il buon Bonomi mantiene fede al fatto che " Saremo disposti a ridiscutere il riuolo di Linate con chi disposto a svolgere il ruolo di " hub carrier a Malpensa".
Stiamo a vedere. :grin:
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

indaco
Messaggi: 2267
Iscritto il: dom 30 dic 2007, 13:32:18

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda indaco » gio 24 gen 2008, 20:29:09

....
La domanda "inquietante" quindi è cosa bolle nella pentola romana e soprattutto a questo punto perchè Air France si piglia alitalia accontentandosi del traffico di poco valore del centro-sud Italia?
....
Se viene ridimensionato LIN, altro che centro-sud.

Con tutti i collegamenti nazionali per Milano su MXP, hai voglia federare.... un Pugliese se non gli conviene perche mai dovrebbe andare a fare uno stop a FCO quando ha frequenze analoghe per MXP a prendere un volo Star..... o addirittura Skyteam, perche' con LIN chiuso hai voglia anche di quelli... e non ci sono solo AZ e AF.

Tu sei sempre catastrofista, ma, chissa' perche', sul lungo termine io ho la sensazione che l'eventuale tentativo di AF (e di altri) per impedire quanto sopra, sia perdente. E magari in pentola gli bolle solo un tentativo che potrebbe sfumare.....

Anzi, io aspetto con impazienza che gli accordi internazionali costringano i Francesi ANCHE AD APRIRE IL LORO MERCATO INTERNO.... e dopo si ride.

Intendiamoci, AF restera' importante, FCO restera' una destinazione importante, ma mi va bene.... pero' credo proprio che sul lungo termine le barriere protezionistiche tenderanno ad essere abbattute o ridimensionate, e sono fenomeni molto piu' grandi di noi e dei nostri vicini di casa.

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8201
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda hal » gio 24 gen 2008, 20:50:31

OT ore 20.40
Il Senato neg ala fiducia a Prodi .
Come previsto.
Credo che ora si vada verso un governo tecnico, a scadenza per tentare le riforme.
In ogni caso vedo a rischio la conclusione degli accordi con AF.
Se si andasse alle votazioni il tribunale per AZ diventa quasi una certezza; altrimenti:

1° TPS potrebbe non rimanere al suo posto. Via lui il fronte pro AF si sgretola, vedere ultime dichiarazioni di Di Pietro , orientato a far pien aluce sulla questione AF che lui considera ( a ragione ) molto molto oscura.

2° TPS rimane al suo posto , ma rimarrebbe priovo del pieno potere politico, condizione basilare paer una opèerazione del genere.

3° Vedo profilarsi sempre più marcata l'iopotesi d'un commissariamento.

4° Rimane il rammarico del fatto che probabilmente salterà il cosidetto tavolo per milano. Con tutte le conseguenze negativo del caso . Sopratutto in riferimento alle trattative per la gestione degli slots a MXP
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

mxp exp
Messaggi: 1529
Iscritto il: mer 10 ott 2007, 20:30:03
Località: ceriano laghetto

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda mxp exp » gio 24 gen 2008, 21:02:16

il governo "tecnico"(nome interessante ma in realta' spaventoso) non solo sara' foriero di disgrazie per mxp ma anche per tutto il popolo italiano, speriamo si vada al piu' presto a libere elezioni e vinca il migliore.
mxp exp

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13137
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda malpensante » gio 24 gen 2008, 21:50:56

Occhio a parlare di hub.

Qui si parla di basare dei WB per degli intercontinentali, ma per aver un hub ci vogliono anche i feed e per ora non se ne parla proprio. Se si chiudesse LIN ci sarebbero automaticamente quelli di Air One, per il Nord Italia basta rivolgersi ad Air Dolomiti, per l' Europa e altro invece c' è giù un po' di connessioni con i membri Star.
Appunto , se il buon Bonomi mantiene fede al fatto che " Saremo disposti a ridiscutere il riuolo di Linate con chi disposto a svolgere il ruolo di " hub carrier a Malpensa".
Stiamo a vedere. :grin:
Ma è sempre una fesseria, LIN fa male a tutti i voli intercontinentali di MXP, chiunque li operi.
Non è sicuro al 100% che possa esserci in futuro un hub a Malpensa, ma è sicuro al 100% che aumenterebbero molto i voli intercontinentali se non ci fosse LIN.

Vogliamo ammettere che, ben aldilà dei bilaterali, Malpensa non brilla in qanto a presenza di intercontinentali non AZ?
Nonostante l' open skies ci sono 3 compagnie USA che collegano con ben 3 città. Se ne va Alitalia e... non c' è la fila per prenderne il posto, in ogni caso avrebbero dovuto esserci anche ADESSO, anche PRIMA. Come a Fiumicino.
A sud di Atlanta c' è solo San Paolo, a sud del Sahara non c' è niente, salvo isole da ricchi.

Un po' poco e la colpa principale è LIN, a Malpensa ci sono poche prosecuzioni diverse da AZ e da aprile nemmeno quelle.

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda FlyCX » gio 24 gen 2008, 22:36:13

E' presto per festeggiare l'arrivo di LH a MXP ma sono gli unici ad avere a breve sottomano diversi WB adatti (i 332 che Swiss dismetterà); è un'occasione ghiotta.

Comunque come hal dico: aspettiamo a festeggiare LH a MXP. ;)

Come alcuni di noi hanno scritto, forse l'affare con AZ si fa a non comprarla :lol: :lol: :lol:
Se poi si va verso il commissariamento perchè la vendita fallisce allora saranno dolori un po' in tutta Italia, ma MXP parte con quasi 6 mesi di vantaggio nella ricerca del sostituto di AZ come vettore principale. Poteva anche andare peggio ...

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26038
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 25 gen 2008, 08:48:44

LH potrebbe usare i 2 A332 in arrivo a d AP??

Comunque concordo al 1000% con Badthinker: oltre ai bilaterali Linate s'à da chiudere o ridurre di un bel po'
Malpensa airport user

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda FlyCX » ven 25 gen 2008, 10:54:53

LH potrebbe usare i 2 A332 in arrivo ad AP??
...
Difficile da dire, fosse un wet-lease o qualcosa del genere non è da escludere.

Se AP vuole usarli per voli di linea avranno ceramente interni allineati agli standard LH.

Quanto a LIN, è difficile ipotizzare che sia sostenibile così com'è messo.

Mattia
Messaggi: 2353
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda Mattia » ven 25 gen 2008, 11:04:29

Quand'è che si sa qualcosa...sono impaziente...viva LH

ainicar
Messaggi: 392
Iscritto il: dom 30 dic 2007, 11:46:23

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda ainicar » ven 25 gen 2008, 11:38:26

Su Malpensa spunta
l’ipotesi Lufthansa
Vuole farne il suo “hub” per il Sud Europa
ALESSANDRO BARBERA
I sindacati sono pronti allo sciopero generale. La Sea, la Regione Lombardia, la provincia e i ministri (ormai ex) come Di Pietro, che hanno a cuore le sorti (e i voti) dell’area, sono d’accordo: salviamo Malpensa dai tagli del piano Alitalia-Air France-Klm. Oggi Formigoni ne parlerà al Pirellone con il gotha dell’imprenditoria milanese. Ma attorno a Malpensa c’è più interesse di quanto forse credano i suoi stessi difensori. Anzitutto c’è quello di Lufthansa: ieri il quotidiano Handesblatt raccontava che il 29 gennaio i vertici avranno un incontro con Assoclearance, l’organizzazione che gestisce gli slot, per fare un’offerta su alcuni diritti di atterraggio lasciati liberi da Alitalia. Secondo alcune indiscrezioni dietro all’interesse di Lufthansa per Malpensa ci sarebbe un accordo di non belligeranza con i francesi per spartirsi il mercato del Nord Italia.
Lufthansa controlla già Air Dolomiti, forte nel Nord Est, e pensa all’acquisto della polacca Lot; nella strategia «multihub» Malpensa sarebbe lo scalo del Sud Europa. Poi c’è Air One: benché il numero uno Carlo Toto - complice la crisi di governo - torni ad accarezzare l’idea di mettere le mani su Alitalia, si attrezza comunque per rafforzarsi sullo scalo milanese: il nuovo advisor Seabury (partner storico del fondo Texas Pacific) ipotizza il lancio da lì dei voli intercontinentali.
C’è infine l’interesse di Singapore Airlines, e delle low cost europee: dal 3 marzo «Niki», la compagnia dell’ex pilota di Formula uno Niki Lauda, lancerà due nuovi voli per Vienna. Se a Malpensa si attendono gli eventi, Fiumicino in questi giorni è in affanno: lo sciopero degli ispettori Enac - le cui indennità di trasferta sono vietate dalla Finanziaria 2007 - sta costringendo molte compagnie a lasciare a terra velivoli e ad annullare parecchi voli. La sola Alitalia ha a terra sei velivoli e da oggi, a meno di uno sblocco della vertenza, la situazione peggiorerà. Il presidente dell’Enac Vito Riggio non ha alternative: «Al prossimo consiglio proporrò di pagare comunque le trasferte, che peraltro sono sempre state a carico delle compagnie».
Indipendentemente da governo istituzionale o nuovo governo, c'è sicuramente un accordo sotterraneo tra air france e lufthansa per spartirsi il mercato italiano, con air france al centro-sud e lufthansa al nord. E' assodato che alitalia va ad air france, dal momento che anche Fini di alleanza nazionale ieri a porta a porta ha affermato che loro sono stati collaborativi con il governo uscente su alcuni punti e non hanno messo i bastoni tra le ruote come nel caso alitalia-air france, dunque se lo dice Fini è impossibile a questo punto che alitalia venga comprata da altri, c'è convergenza tra le forze politiche per rifilare il papocchio a air france. Con questa spartizione del mercato italiano, Malpensa sarebbe l'hub star sul mercato del nord Italia, situazione ottima dal momento che va ad intercettare tutto quel traffico pregiato su cui tutti hanno sempre messo l'accento, e a questo punto penso che in questo patto di non belligeranza, la stessa Lufthansa non andrà a pestare i piedi ad ALitalia-AIr France al centro sud, cosa che va benissimo a Malpensa dal momento che quel tipo di traffico è prevalentemente turistico. A questo punto dal momento che i feeder sul centro-sud da Malpensa risultano superflui, dal momento che Malpensa deve essere un hub del nord Italia e della MItteeuropa del sud cui fanno riferimento le compagnie europee all'interno di star, ossia un hub dell'Europa centrale, l'area più industrializzata del mondo, bene a questo punto una soluzione ottima per LInate sarebbe di trasformarlo in un aeroporto esclusivamente italiano, quindi con quei voli che anche l'alta velocità ferroviaria non riuscirà a fargli concorrenza. Quindi questi voli non sono altro che quelli per il centro-sud compresa la MIlano-Roma, che da Linate resterebbe bene o male competitiva ripsetto al treno anche perchè a Linate prima o poi arriverà la metropolitana. Linate non potrà mai essere chiuso dal momento che ha anche il traffico biz non è che puoi portarlo a Bresso o Malpensa, e quindi tanto vale trovargli un ruolo e appunto quel ruolo è esclusivamente di aeroporto per l'Italia, questo significa che anche la Milano-Roma non potrà essere usata per federare su Fiumicino quindi niente through checkin. Questo consentirebbe di trasferire tutte le compagnie estere a Malpensa, aumentando e rendenedo efficiente la prersenza in particolare di lufthansa su Malpensa, su cui concentrerebbe le sue forze, e impedendo i feeder da Linate su Parigi, Amsterdam, Londra, Madrid e Roma E comunque sia Linate rappresenterebbe anche solo come aeroporto per il centro-sud Italia una grande fonte di guadagno per la sea. Quindi è evidente che ora con condizioni politiche che iniziano a diventare favorevoli, non bisogna cadere nell'ingordigia, i voli del centro sud di federaggio, nel quadro di un patto di non belligeranza tra lufthansa e air france, li si può lasciare a fiumicino e parigi, l'importante ora è andare a intercettare tutto il traffico feeder del nord Italia e della mitteleuropa di cui sopra, consolidando anche l'hub star a Malpensa. Questo consentirebbe anche di non intasare l'hub con voli di poco pregio dal centro sud, ed anzi potenziare appunto il federaggio, di scambio alla pari con gli altri hub di star, di quel traffico pregiato del nord Italia e dell'Europa centrale. Bisogna inoltre stoppare anche sn bruxelles che rumours dicono voglia entrare in un'alleanza, la sea deve agire per impedire che Bruxelles diventi l'hub di star per l'India e l'Africa, e intercettare appunto eventuale traffico soprattutto sull'Africa dal momento che Malpensa è a sud della Mitteleuropa e quindi risulterebbe in star l'hub ideale per l'Africa. Molto interessanti anche eventuali sviluppi sulla manutenzione a Malpensa con l'eventuale entrata di Lufthansa, che è il leader mondiale della manutenzione degli aerei, e che potrebbe investire nei capannoni a Malpensa che verranno abbandonati da alitalia.

Mattia
Messaggi: 2353
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda Mattia » ven 25 gen 2008, 11:55:54

I voli a MXP dal centro sud restano necessari lo stesso, non è che AF non mette voli dal nord a parigi. LIN va limitato cmq, anche al Sud...

Riguardo i capannoni beh...ci sono già trattative in corso :mrgreen:

ainicar
Messaggi: 392
Iscritto il: dom 30 dic 2007, 11:46:23

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda ainicar » ven 25 gen 2008, 12:20:35

I voli a MXP dal centro sud restano necessari lo stesso, non è che AF non mette voli dal nord a parigi. LIN va limitato cmq, anche al Sud...
per centro sud intendo dal Lazio in giù, l'unica zona al nord dove air france sarebbe avvantaggiata verso il Nord America è Torino, e infatti guarda caso air one sta togliendo il volo verso Parigi, fino a quando non ci sarà un collegamento ferroviario veloce con Malpensa, e comunque sia penso che un accordo ci deve essere per forza tra air france e lufthansa per spartirsi il mercato, se no air france sarebbe folle a prendere alitalia... Un'impostazione del genere sarebbe un contentino anche per roma che intercetterebbe il traffico del centro sud (dal Lazio in giù) , che la dissuaderebbe dall'utilizzare i soliti giochetti sporchi per sabotare lo sviluppo di Malpensa. Malpensa più che un hub per l'Italia deve divenatre soprattutto un hub per il centro Europa, l'hub della MittelEuropa del sud ...

e comunque sia la spartizione del traffico di Lufthansa al centronord-nord e Alitalia-Air France al centrosud-sud sarà anche la linea politica sia di un governo istituzionale che di un probabile governo di centro-destra, dal momento che Fini e alleanza nazionale che, come ho detto in precedenza avvalla la cessione di Alitalia a Air France dal momento che AN piglia parecchi voti in Alitalia e in particolare in Anpac, e altri partiti nazionali, non premetteranno di certo che Lufthansa arrivi e si pappi tutto, e anche la stessa Lufthansa sa bene che questa sarebbe una politica controproducente, come lo sanno anche Sea e Regione Lombardia, dal momento che il naturale bacino di espansione di Malpensa è appunto la MittelEuropa di cui Milano ha sempre fatto parte e dove Lufthansa e Star dominano. Quindi tanto vale specializzare Malpensa sulla mitteleuropa e sull'Italia del centronord-nord, e Linate sull'Italia del centrosud-sud impedendo naturalmente il federaggio da Linate su Fiumicino.

I-TIGI

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda I-TIGI » ven 25 gen 2008, 13:45:14

Oggi il Giornale ha riportato la indfo del Handelblatt anche se poi tradotto sommariamente.
Ieri la ZDF, il secondo canale televisivo tedesco ha riportato la info di LH la quale baserebbe oltre ad eromobili intercontinentali anche velivoli di medio raggio per destinazioni europee da MXP (quindi non solo Germania ndr).

Inizialmente si parlerebbe di 5 macchine da Aprile, l'articolo del Handelblatt cosi come la ZDF non hanno utilizzato il condizionale.
L'articolo parlando di Monaco con un eventuale calo sia sulle rotte per glis States che per "l'Asia" fa' intendere che vorranno operare anche li (hanno menzionato in TV la Cina).

E' ovvio che per destinazioni non USA tipo sull'asia utilizzeranno i diritti eventualmente esercitati da Airone, vedasi trucchetto di Air Seichelles che opera con diritti Neos e prima Alitalia.

Alla ZDF hanno detto che dopo l' Hub di Zurigo Lufthansa guarda al Mailander Hub in una politica di multi hub che Lufthansa sta' portando avanti, piu' chairo di cosi..

Dato che Passera/Intesa ed Airone si sta' preparando al fideraggio nazionale su MXP (le prime due rotte sono solo per poter esser presenti su MXP nel caso di riassegnazione slots da zero con robaltone) e cio' che Star disse, ecco provata la tranquillita' di Bonomi.

E' ovvio che non si potra' parlare subito di Hub, questo lo si costruira' pian pianocon macchine AP ed LH + Star, e com disse due mesi fa' il Country Mnager Italia della CX "E' cosi che nasce un nuovo hub, nulla di nuovo".


Intanto Cattaneo conferma la sua parteciapazione con i sindacati allo sciopero di Malpensa a meta' Febbraio.

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda mxp98 » ven 25 gen 2008, 13:59:48

Fino a quando non sento notizie certe con l'operativo preciso non voglio dire niente,ma se la cosa dovesse andare in porto, ragazzi......... :razz: :razz:
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

I-TIGI

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda I-TIGI » ven 25 gen 2008, 14:11:25

In Germania (sara' bene monitorare i quotidiani tedeschi dato che in Italai solo SEA dira' qualche cosa ma a ragoin veduta) l'accordo LH-SEA e' dato per concluso, io ci metto la data, il giorno in cui Bonomi chiuse la faccenda Ryanair.

E' ovvio che a molti in italia questa cosa non vada giu', ora piu' che mai e' risultato importante il lavoro per la legge regionale sugli slots dato che la Lufthansa stessa li chiedera' per MXP il 29 (come da articolo di ieri), altro che ricorso da parte del governo...ops, ex governo!

Tra l'altro sia l'Handelsblatt che la ZDF non hanno utilizzato termini politici o con il condizionale...ndr. Le "prime" macchine basate saranno LH sia di medio che lungo raggio.

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda mxp98 » ven 25 gen 2008, 14:18:09

In Germania (sara' bene monitorare i quotidiani tedeschi dato che in Italai solo SEA dira' qualche cosa ma a ragoin veduta) l'accordo LH-SEA e' dato per concluso, io ci metto la data, il giorno in cui Bonomi chiuse la faccenda Ryanair.

E' ovvio che a molti in italia questa cosa non vada giu', ora piu' che mai e' risultato importante il lavoro per la legge regionale sugli slots dato che la Lufthansa stessa li chiedera' per MXP il 29 (come da articolo di ieri), altro che ricorso da parte del governo...ops, ex governo!

Tra l'altro sia l'Handelsblatt che la ZDF non hanno utilizzato termini politici o con il condizionale...ndr. Le "prime" macchine basate saranno LH sia di medio che lungo raggio.
yyy aiutaci tu,sei il nostro official translator!! :grin:
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

I-TIGI

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda I-TIGI » ven 25 gen 2008, 14:27:08

Man mano che usciranno le news tedesche vi informero', domani saro' a Frankfurt e terro' le orecchia aperte. :mrgreen:

Comunque sul fatto di un accordo tra LH ed AF per spartirsi le torte non ci credo ma neanche....l'unica cosa che si spartisocno sono i colpi bassi... :mrgreen:

1 April2:"Arrivederci Alitalia,....morgen Lufthansa"

Ps. si consiglia un corso di tedesco :mrgreen:

I-TIGI

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda I-TIGI » ven 25 gen 2008, 14:45:50

Die größte deutsche Fluglinie prüft nach Informationen aus Branchenkreisen die Aufnahme von Transatlantik- und Europaflügen vom Flughafen Mailand-Malpensa und die Stationierung von mehreren Maschinen dort.

"La grande aerolinea tedesca prevede da informazioni d'aprire voli intercontinentali ed europei dall'aeroporto Milano-Malpensa con lo stazionamentto di diverse macchine sul posto"

Larticolo ha poi una didascalia con il traffico in mil di apx di malpensa, Linate, Orio, Fiumicino, Venezia, Catanaia e Napoli.

Una foto dei banchi c-in di MXP con sul display i voli LH, una assistente SEA, una passeggera al banco ed un bel cane seduto sul nastro per le valigie :mrgreen:

In calce all'articolo due note:

Chancen:
Il nord italia e' un mercato interessantissimo per per il traffico businees, da ricordare Unicredit a Milano e la Fiat a Torino mentre Roma guarda al mercato del sud italia quale centro politico.

Risiken:
Con voli diretti da Milano ne verrebbe penalizzato il secondo scalo tedesco attualmente crocevia, tramite la partner Air Dolomiti, per i voli sull'america ed asia.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13137
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda malpensante » ven 25 gen 2008, 15:00:34

Risiken:
Con voli diretti da Milano ne verrebbe penalizzato il secondo scalo tedesco attualmente crocevia, tramite la partner Air Dolomiti, per i voli sull'america ed asia.
Monaco sta crescendo molto, infatti ha bisogno di una terza pista. Prima di avere problemi di saturazione a MUC sarebbe più logico per LH utilizzare l' aeroporto semi-vuoto di Malpensa. SEA è costretta a fare prezzi di favore, MUC cresce già abbastanza attirando traffico dall' est Europa.

ainicar
Messaggi: 392
Iscritto il: dom 30 dic 2007, 11:46:23

Re: La risposta Lufthansa a AF-KLM-AZ

Messaggio da leggereda ainicar » ven 25 gen 2008, 15:28:49

Comunque sul fatto di un accordo tra LH ed AF per spartirsi le torte non ci credo ma neanche....l'unica cosa che si spartisocno sono i colpi bassi...
Secondo me sarà lo sviluppo naturale delle cose che porterà alla spartizione, naturalmente a favore di Malpensa, dal momento che è avvantaggiato per la posizione geografica, e infatti in calce all'articolo cui fai riferimento c'è la nota:
Il nord italia e' un mercato interessantissimo per per il traffico businees, da ricordare Unicredit a Milano e la Fiat a Torino mentre Roma guarda al mercato del sud italia quale centro politico.
dove appunto i tedeschi dicono che a loro interessa mettere voli dove ci sono banche e industrie, cioè al nord, invece dove c'è politica e turismo estivo, cioè al centro-sud, come si dice in un certo posto, non gliene può fregà de meno... è chiaro che al nord air france potrà ben poco, con una situazione del genere, e dovrà concentrare i suoi sforzi su roma e il cnetro-sud Italia. Comunque le spiegazioni a questa situazione possono essere solo due: o Spinetta è un emerito deficiente, o in Francia avevano calcolato sicuramente la mossa di Lufthansa, e probabilemnte avranno detto prima che lufthansa si pappi tutto pigliamoci almeno una parte dell'Italia anche se la meno sviluppata, considerandio anche che si potevano prendere solo Alitalia con tutti i dipendenti a Roma, e quindi anche l'abbandono di Malpensa è stato obbligato...


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Google Adsense [Bot] e 29 ospiti