Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

le news dal "Città di Milano"
I-TIGI

Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » mer 06 feb 2008, 20:16:15

AirOne presenta il piano industriale agli imprenditori

Acque agitate intorno a Malpensa. Rinviato il Tavolo per Milano, l’attenzione si concentra sull’appuntamento di domani, giovedì 7 febbraio: la Camera di Commercio di Milano ha organizzato un convegno dal titolo “Malpensa, risorsa strategica per l’internazionalizzazione del Paese”. Interverrà il gotha dell’economia lombarda, oltre ai più alti rappresentanti delle istituzioni. Il più atteso sarà però Carlo Toto: il numero uno di AirOne dovrebbe presentare agli imprenditori il piano industriale della compagnia, alternativo a quello di Alitalia, centrato sullo sviluppo di Malpensa. A sostenere Toto nel suo progetto il Pirellone.

L’assessore a Trasporti e Infrastrutture Raffaele Cattaneo ha affermato che sono almeno 50 gli imprenditori pronti a sposare il progetto della Ap-Holding, la cordata che fa capo a Toto e a Banca Intesa, la quale attende anche il pronunciamento del Tar del Lazio in merito al ricorso avanzato contro la scelta del Governo di trattare la vendita di Alitalia in via esclusiva con AirFrance: si saprà qualcosa solo il 20 febbraio.

Varesenews

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5545
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda cesare.caldi » mer 06 feb 2008, 20:40:59

Saranno annunciate e messe in vendita la MXP-ORD e MXP-BOS?

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26038
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 06 feb 2008, 20:48:23

non credo proprio... devono ancora chiedere iniziare le pratiche per l'approvazione del DOT verso gli Usa.
Non sono nemmeno convinto che li aprano a Giugno, troppo poco tempo, e lo start up sul lungo raggio non lo inventi in 3 mesi
Malpensa airport user

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5545
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda cesare.caldi » mer 06 feb 2008, 23:10:24

non credo proprio... devono ancora chiedere iniziare le pratiche per l'approvazione del DOT verso gli Usa.
Non sono nemmeno convinto che li aprano a Giugno, troppo poco tempo, e lo start up sul lungo raggio non lo inventi in 3 mesi
A questo punto mi sa che se ne parla ad ottobre con l'orario invernale... :cry:

Inoltre dovranno risolvere i problemi di certificazione Etops

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda FlyCX » mer 06 feb 2008, 23:32:17

non credo proprio... devono ancora chiedere iniziare le pratiche per l'approvazione del DOT verso gli Usa.
Non sono nemmeno convinto che li aprano a Giugno, troppo poco tempo, e lo start up sul lungo raggio non lo inventi in 3 mesi
Non credo ci voglia così tanto con DOT, soprattutto essendo in C/S con le americane avresti un "aiutino".

L'ETOPS per ORD e BOS non è un grosso problema, ci sono abbstanza aeroporti sotto la rotta che è molto settentrionale; andrebbe molto peggio per la MIA o per la CCS, ad esempio.

Qui lo vedete: basta andare leggermente più a nord e la ORD è a posto (evidenziato l'ETOPS90), la BOS di solito è più settentrionale quindi è come la ORD.
Immagine

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » mer 06 feb 2008, 23:48:43

Anche se non sara' facile aprire per Giugno le prime rotte in 4 mesi possono riuscirci tranquillamente e le rotte scelte sono proprio per evitare problemo Etops.
Miami se la pappera' qualcun altro... :mrgreen: mentre si accettano scommesse su quelle di Lufthansa.

Airone con 12 A330 potra' iniziare a crearsi un certo network intercontinentale, certamente all'inizio sara' fondamentale il supporto delle altre compagnie Star con un bel po' di code-share, ovviamente non frammentandosi tra FCO e MXP ma facendo massa critica su MXP.

robbyy
Messaggi: 1337
Iscritto il: mar 18 dic 2007, 19:27:14
Località: Novi Ligure (AL)

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda robbyy » gio 07 feb 2008, 00:37:11

IL volo per MIA dovrà essere STAR quindi mi auguro che per il winter che poi è la stagione migliore per MIA ci si prepari ...AP

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 00:42:23

IL volo per MIA dovrà essere STAR quindi mi auguro che per il winter che poi è la stagione migliore per MIA ci si prepari ...AP
Piu' che Airone, United o LH.

robbyy
Messaggi: 1337
Iscritto il: mar 18 dic 2007, 19:27:14
Località: Novi Ligure (AL)

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda robbyy » gio 07 feb 2008, 00:51:03

Ma UA nn ha hub a MIA la vedo x IAD SFO LH MIA nn lo fa neppure da MUN e la vedo bene x LAX ATL ed AP ok BOS ORD MIA e JFK ...US CHT e PTH e AC YYA e YUL e per i nord america nn sarebbe male!!!! Per una winter 2008/2009....sogno???

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda FlyCX » gio 07 feb 2008, 10:01:05

Ma UA nn ha hub a MIA la vedo x IAD SFO LH MIA nn lo fa neppure da MUN e la vedo bene x LAX ATL ed AP ok BOS ORD MIA e JFK ...US CHT e PTH e AC YYA e YUL e per i nord america nn sarebbe male!!!! Per una winter 2008/2009....sogno???
LH da MUC fa ben poche rotte di lungo raggio ...
Più interessante ed ultile il confronto con ZRH. ;)

BAlorMXP
Messaggi: 1615
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » gio 07 feb 2008, 11:05:36

Ma UA nn ha hub a MIA la vedo x IAD SFO LH MIA nn lo fa neppure da MUN e la vedo bene x LAX ATL ed AP ok BOS ORD MIA e JFK ...US CHT e PTH e AC YYA e YUL e per i nord america nn sarebbe male!!!! Per una winter 2008/2009....sogno???

:grin: Robbyy

UA non hubbizza a MIA per cui vedo più credibile l'entrata di AA sulla tratta.

MUN non esiste ma è MUC (Monaco di Baviera)

US ha hub a CLT (Charlotte), e PHL (Philadelhia) e una focus city a PIT (Pittsburgh)

l'Hub di riferimento di AC è YYZ (Toronto)

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 12:36:51

Alitalia, Toto: piano Air One aperto a soggetti nazionali,esteri
Giovedì, 7 febbraio 2008 12.09

MILANO (Reuters) - Il piano Air One per Alitalia ha i presupposti industriali ed economici perché sia redditizio ed è aperto a soggetti nazionali e internazionali.

Lo ha ribadito Carlo Toto, numero uno della compagnia area, intervenendo a un convegno su Malpensa a Milano.

"Ci sono i presupposti industriali ed economici che rendono redditizio questo piano", ha detto Toto.

"Il progetto è aperto a diversi soggetti, nazionali e internazionali, purché si operi in una logica di sistema".

Toto ha poi sottolineato che la migliore soluzione per Alitalia è "una privatizzazione totale, affidandola a una società italiana affinché la parte economica sia gestita solo in Italia".

© Reuters 2008.

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 12:53:09

Moratti, il governo faccia sconto a AirFrance per salvare Malpensa

«Basta un piccolo sconto sulla trattativa (di vendita di Alitalia ad Air France) per permettere a Malpensa di riconfigurarsi come hub».

Lo sostiene il sindaco di Milano, Letizia Moratti, intervenendo ad un convegno organizzato dalla Camera di Commercio della città su Malpensa. Se Alitalia perde 200 milioni all'anno su Malpensa bastano «600 milioni in tre anni per salvare uno scalo che genera 10 miliardi per il paese» ha proseguito il sindaco, ribadendo la necessità di un periodo di moratoria per salvaguardare «un bene di tutto il paese». È necessario, ha detto la Moratti, «separare la storia di Alitalia dall'operato del Governo» e ha aggiunto il sindaco «tecnicamente è facilissimo, Alitalia faccia la sua trattativa, mentre il Governo ponga le sue condizioni» sulla vendita «facendo uno sconto ad Air France».

Al convegno di Confcommercio è intervenuto il presidente di AirOne, Carlo Toto, esponendo alcuni dettagli del piano della sua compagnia per Alitalia, in attesa del verdetto del Tar sul ricorso della stessa AirOne per l'annullamento della trattativa insclusiva tra Governo e AirFrance. Il piano italiano, ha detto Toto, prevede per l'aeroporto di Malpensa un aumento «del 25% dei voli nazionali, del 20% di quelli intercontinentali e il mantenimento di quelli internazionali con un incremento delle frequenze». Toto ha anche riaffermato che «ci sono i presupposti industriali ed economici perché il nostro piano sia redditizio e profittevole».

Più in dettaglio, sono previsti hub ma un modello operativo con 6 aeroporti di cui 2 scali intercontinentali» ovvero Milano e Roma Il presidente di AirOne, ha inoltre sottolineato che solo con la sua compagnia «ci sarà un rinnovo della flotta» per Alitalia che passerà da «180 a 220 aeromobili dei quali nuovi più della metà, cioè 130, da immettere già tra il 2008 e il 2012, e poi dal 2014 ulteriori aerei a lungo raggio». Da questo punto di vista «nessuno in Europa ha così tanti ordini di aerei in corso» come AirOne, ha precisato il presidente della compagnia.

Sull'ipotesi di cordata imprenditoriale del Nord per Alitalia si è espresso con qualche perplessità il presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera: «Se ci fosse un progetto serio, con la capacità di gestire un piano di sviluppo, un segnale di supporto lo darebbero tutti gli imprenditori italiani e quindi anche io». Secondo Tronchetti Provera però, «gli imprenditori del Nord sono abbastanza svegli da non partecipare a gare che non ci sono». Alla domanda se un eventuale spazio per partecipare ad una nuova società con una quota azionaria il numero uno di Pirelli ha replicato: «Non entriamo nel merito di queste singole realtà che ancora non esistono, perché una priorità è garantire che da Malpensa non vengano sottratti gli slot in modo irreversibile e la seconda è che l'Alitalia, come brand italiano, venga rilanciata e non ridimensionata. Oggi la flotta e il servizio sono imbarazzanti».

Che tutta l'operazione Fronte del Nord sia ancora in stand by lo dimostra anche il fatto che Gaetano Miccichè, responsabile della divisione corporate e investment banking di Intesa Sanpaolo, la banca che affianca l'Air One nella partita per Alitalia, non sta ancora lavorando alla formazione di una cordata di imprenditori che potrebbero affiancare Carlo Toto e aspetta la decisione del Tar sulla trattativa in esclusiva con Air France per decidere il da farsi. «Aspettiamo il 20 febbraio per vedere cosa decide il Tar - ha detto Miccichè -, poi ci rimetteremo a lavorare. Ci sono state diverse manifestazioni di interesse, ma non c'è nulla circa la costituzione o costruzione di una cordata societaria».

Il Sole 24 Ore

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 12:54:38

Il piano per Alitalia messo a punto dall'imprenditore Carlo Toto prevede l'acquisizione di 130 nuovi aerei e l'aumento delle destinazioni raggiunte da Malpensa sia nazionali che intercontinentali. Toto ha illustrato alcuni passaggi del piano questa mattina durante il convegno tenuto a Milano sulla situazione di Malpensa. "Il piano di Air One prevede il rinnovo della flotta - ha spiegato - con un aumento da 180 a 220 degli aerei. Piu' della meta' di questi sono aerei nuovi da immettere dal 2008 al 2012, mentre dal 2014 entreranno quelli a lungo raggio. Nessuna altra compagnia europea ha cosi' tanti ordini di aerei in questo momento". Per quanto riguarda le destinazioni, Toto ha annunciato un aumento del numero di quelle raggiunte da Malpensa e delle frequenze di volo, rispetto a quanto fatto finora da Alitalia. "Le destinazioni nazionali aumenteranno del 25%, quelle intercontinentali del 20%. Manterremo le destinazioni internazionali con piu' frequenze. Rispetto al piano Prato il nostro prevede destinazioni sei volte maggiori".

"Malpensa e' un aeroporto ampiamente sottoutilizzato - ha affermato ancora Toto - la soluzione per Alitalia puo' essere molto semplice, passare per una privatizzazione della compagnia aerea affidata a una societa' italiana gestita totalmente in Italia, chiamata a rispondere di quello che fa. Se Alitalia fosse affidata a uno straniero sarebbe difficile chiedere conto delle decisioni importanti per il trasporto in Italia, affidate a un altro Paese".

(AGI)- Milano, 7 febbraio -

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26038
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 07 feb 2008, 12:57:19

OK, quindi era il solito piano per acquistare AZ e non il piano stand alone su Malpensa :-?
Malpensa airport user

Avatar utente
stefanojoy
Messaggi: 5248
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 10:58:44
Località: milano, citta' studi.

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda stefanojoy » gio 07 feb 2008, 12:57:55

toto, imprenditori, banche ecc ecc , se puntano ancora ad AZ credo debbano darsi una svegliata....
Qualcuno si lamenta del proprio stipendio....altri per 1200 euro al mese.... http://it.youtube.com/watch?v=W2QMhUrSlm0 ....

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 13:16:27

Puntanto su Alitalia sino all'ultimo minuto (come anche AF) poi via con il piano B.

FlyCX
Messaggi: 4919
Iscritto il: gio 15 nov 2007, 15:57:33

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda FlyCX » gio 07 feb 2008, 13:29:57

Puntanto su ALitalia sino all'ultimo minuto (come anche AF) poi via con il piano B.
Sì ma l'"uovo" AZ sta precipitando velocemente al suolo ...

La frittata è imminente. Dopo ci sarà solo il piano C (Commissariamento).

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 13:45:08

Intanto una talpa ha ripreso Formigoni uscendo dall'incontro pochi istanti fa...
Il cronista a quanto pare gli cheideva un commento sulal vicenda Alitalia, non si comprendeva bene la risposta, perlo la parola "mèrd" con un ottimo accento francese e' venuta fuori.... 8)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Mattia
Messaggi: 2353
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda Mattia » gio 07 feb 2008, 14:18:59

che palle sempre la solita menata...altro che piano di AP per MXP :cry:

robbyy
Messaggi: 1337
Iscritto il: mar 18 dic 2007, 19:27:14
Località: Novi Ligure (AL)

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda robbyy » gio 07 feb 2008, 14:21:53

Il piano per Alitalia messo a punto dall'imprenditore Carlo Toto prevede l'acquisizione di 130 nuovi aerei e l'aumento delle destinazioni raggiunte da Malpensa sia nazionali che intercontinentali. Toto ha illustrato alcuni passaggi del piano questa mattina durante il convegno tenuto a Milano sulla situazione di Malpensa. "Il piano di Air One prevede il rinnovo della flotta - ha spiegato - con un aumento da 180 a 220 degli aerei. Piu' della meta' di questi sono aerei nuovi da immettere dal 2008 al 2012, mentre dal 2014 entreranno quelli a lungo raggio. Nessuna altra compagnia europea ha cosi' tanti ordini di aerei in questo momento". Per quanto riguarda le destinazioni, Toto ha annunciato un aumento del numero di quelle raggiunte da Malpensa e delle frequenze di volo, rispetto a quanto fatto finora da Alitalia. "Le destinazioni nazionali aumenteranno del 25%, quelle intercontinentali del 20%. Manterremo le destinazioni internazionali con piu' frequenze. Rispetto al piano Prato il nostro prevede destinazioni sei volte maggiori".

"Malpensa e' un aeroporto ampiamente sottoutilizzato - ha affermato ancora Toto - la soluzione per Alitalia puo' essere molto semplice, passare per una privatizzazione della compagnia aerea affidata a una societa' italiana gestita totalmente in Italia, chiamata a rispondere di quello che fa. Se Alitalia fosse affidata a uno straniero sarebbe difficile chiedere conto delle decisioni importanti per il trasporto in Italia, affidate a un altro Paese".




(AGI)- Milano, 7 febbraio -
6 volte maggiori????' 3x6=18 quindi una rotta in più rispetto a quello che era fino al 31/12/07.....HMMMM ?????

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 6978
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03
Località: between indav and farak

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda mxp98 » gio 07 feb 2008, 14:23:15

Sarò un illuso ma mi aspettavo qualche dichiarazione in più da parte di AP,indipendentemente dalle sorti di AZ!
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 14:28:02

Prima che non si chiuda la partita, in un modo o nell'altro, Alitalia l'altro piano non verr'a divlgato se no a Roma festeggiano come quando arrivo la info di Ryanair.

L'importante e' ora che a Milano Toto si sia fatto vedere da chi di dovere in modo che poi gia' tutti sappiano al mmento giusto come la vedeva su AZ per poi appogiarlo, l'inconro di oggi e' spalleggiato da altre entita'....

Avatar utente
stefanojoy
Messaggi: 5248
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 10:58:44
Località: milano, citta' studi.

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda stefanojoy » gio 07 feb 2008, 15:06:37

spostato in thread Moratti batte i pugni... :mrgreen:
Qualcuno si lamenta del proprio stipendio....altri per 1200 euro al mese.... http://it.youtube.com/watch?v=W2QMhUrSlm0 ....

I-TIGI

Re: Airone presenta il suo piano MXP a Milano.

Messaggio da leggereda I-TIGI » gio 07 feb 2008, 16:16:48

ALITALIA: TOTO ILLUSTRA PIANO DI AIRONE PER IL RILANCIO

(AGI) - Roma, 7 feb. - Il Nord chiama a raccolta le truppe per salvare Malpensa. A Milano il 'patron' di AirOne Carlo Toto illustra la sua nuova proposta e il sindaco Letizia Moratti lancia la sua idea: intavolare una trattativa con la compagnia di bandiera francese, concedendo uno sconto in cambio di una moratoria di tre anni per i voli sul'aeroporto milanese. "Basta un piccolo sforzo per consentire a Malpensa di riconfigurarsi come aeroporto hub" ha detto la Moratti intervenuta al mega convegno di Confcommercio dal titolo: "Malpensa risorsa strategica per l'internazionalizzazione del Paese". "Parliamo - ha aggiunto - di 600 milioni in tre anni. Il governo olandese quando tratto' per Klm pose delle condizioni, ora bisogna separare la storia di Alitalia dalle responsabilita' del governo che deve garantire la politica dei trasporti. Alitalia faccia le sue trattative, il governo ponga le sue condizioni".

Il presidente di AirOne, ha esposto i dettagli del suo nuovo piano di rilancio che, ha detto, "ha i presupposti industriali ed economici che lo rendono redditizio". "Con AirOne, Alitalia diventera' la quarta compagnia europea". "Crediamo in questo progetto - ha detto - aperto a diversi soggetti nazionali e internazionali purche' si operi in una logica di sistema". Toto ha annunciato quindi l'acquisizione di 130 nuovi aerei e l'aumento delle destinazioni raggiunte da Malpensa sia nazionali che intercontinentali. Le prime aumenteranno del 25% le seconde del 20%. Piu' della meta' dei nuovi aerei inoltre verranno immessi dal 2008 al 2012, mentre dal 2014 entreranno quelli a lungo raggio. Da parte sua il presidente della provincia di Milano, Filippo Penati, ha espresso la convinzione che il nodo Alitalia-Malpensa sia da "risolvere prima del 13 aprile, altrimenti finisce che Alitalia fallisce e fallisce anche Malpensa".

Mentre il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e' tornato a chiedere a gran voce al governo il 'tavolo Milano', invitandolo a bloccare l'iter della cessione di Alitalia. Al convegno e' intervenuto anche il presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera secondo cui il marchio Alitalia non va svilito, non va venduto perche' sia usato male, allora sarebbe meglio cambiare nome. "Prendo atto che si sta commettendo un errore di duplice natura - ha detto - si svilisce il brand Alitalia nel mondo e si ignorano le necessita' di rilancio di Malpensa. Auspico un ripensamento per Alitalia: non e' pensabile vendere un marchio perche' sia usato male, a questo punto si cambia il nome". Mentre il Nord parla di Malpensa e del progetto AirOne, su cui si dovra' comunque pronunciare il Tar in prima udienza il 20 febbraio, a Fiumicino invece si parla del piano AirFrance-Klm: oggi infatti verra' esaminato dai sindacati italiani e francesi.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: az 1699, Google Adsense [Bot] e 21 ospiti