Open Skies US/UK e Brexit

tutto quello che riguarda i vettori
Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1083
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: Open Skies US/UK e Brexit

Messaggio da leggereda mattaus313 » lun 01 apr 2019, 14:20:30

I-GABE ha scritto:Di nulla!
Ora non ho tempo per guardare, ma credo si sia organizzata in maniera simile; probabilmente e' spiegato nella parte di Investor Relations sul sito.

EDIT: volendo togliermi la curiosita', sono andato a vedere sul sito (http://www.iagshares.com/phoenix.zhtml?c=240949&p=irol-irhome).

In una delle news recenti, si indica che IAG ha una base non-EU del 47.5%, pari al massimo consentito dagli AoA (articolo 11.8) che di fatto previene che vengano emessi certificati azionari a soggetti non-EU (e che eventuali titoli vengano sospesi in termini di voto e obbligatoriamente ceduti entro un limite di tempo).

Come potete vedere non sono degli sprovveduti, alla faccia delle preoccupazioni di Cesare Caldi & co.
:cool2:


Grande! Quindi di fatto, salvo particolari restrizioni ancora da porre in essere, per quanto riguarda l'aspetto puramente azionario non ci sono problemi per IAG?
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

I-GABE
Messaggi: 966
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Open Skies US/UK e Brexit

Messaggio da leggereda I-GABE » lun 01 apr 2019, 14:53:40

Così parrebbe.


Sent from my iPhone using Tapatalk


Torna a “COMPAGNIE AEREE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti