Rapporti problematici tra compagnie USA e Air Italy

presentazione e sviluppo attività di AIR ITALY (by Meridiana e Qatar Airways)
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » mer 05 giu 2019, 17:01:17

I 332 che QR può ancora cedere a IG sono 2, perché erano 7 all’inizio quelli in flotta con quella configurazione. Ci sono però anche i 333, come è stato detto recentemente.

I 788 potranno arrivare solo quando arriveranno a Doha i 789 per sostituirli.

Il problema più serio è la carenza di NB, senza i quali la rete feed è così limitata da consentire un numero di voli intercontinentali davvero minimo, soprattutto d’inverno.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
D960
Messaggi: 861
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda D960 » mer 05 giu 2019, 17:27:49

KittyHawk ha scritto:Bisognerebbe conoscere bene tutti i dettagli della storia, ma se non c'erano motivi tecnici particolari AA, oltre ad aver fatto una pessima figura, rischia che lo sgarbo le si ritorca contro. Perché magari un giorno potrebbe essere lei ad aver bisogno di qualcosa (un pezzo di ricambio, un'attrezzatura specifica) e vedersi opporre un rifiuto.


Concordo ma intanto IG ha avuto un disservizio che nell'epoca dei social network rimbalza nel giro di poco tempo.

belumosi ha scritto:Mi lascia perplesso anche la dichiarazione in merito ai conti: ai 170M€ di perdite citati dal giornalista, Dimitrov ha risposto che la cifra è sbagliata. Il sospetto è che se fosse stata inferiore, Rossen l'avrebbe fatto notare.
Come in altri casi (AZ in primis), è antipatico trovare nella stessa frase che i conti sono top secret, ma sono in linea (se non sopra) l'obiettivo previsto.
Infine apprendiamo che la flotta dei 330 crescerà di due sole unità nel 2020. Scenario che allontana sempre più dai 10M di pax attesi nel 2022.


Se per quello c'è chi dice che le perdite siano di 140 milioni, chi di 250 e ora è spuntato un 170. Secondo me qualcuno farebbe bene a giocarli al lotto a questo punto. Bilancio a parte, per cui non so se effettivamente esistano casi in cui possa non essere pubblicato a parte i soliti noti, una volta appurato che l'azienda è in perdita secondo me partirebbero cori da stadio da parte di chi aspetta che il progetto affondi come accaduto con AP o LHI, compreso chi pretenderebbe uno sviluppo esclusivo della compagnia ad Olbia. Quindi la cifra comparirà solo al momento opportuno.


malpensante ha scritto:Il problema più serio è la carenza di NB, senza i quali la rete feed è così limitata da consentire un numero di voli intercontinentali davvero minimo, soprattutto d’inverno.


Ma fino a quando potranno sopportare di avere una rete feed attuale?
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » mer 05 giu 2019, 17:46:27

Data la querelle con gli USA, al Qatar conviene sopportare pazientemente il fermo dei MAX e decidere solo dopo che lo avranno fatto tutte le altre linee aeree o quasi.
And Malpensa is going to be our Hub

KittyHawk
Messaggi: 4608
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 05 giu 2019, 18:00:16

D960 ha scritto:
KittyHawk ha scritto:Bisognerebbe conoscere bene tutti i dettagli della storia, ma se non c'erano motivi tecnici particolari AA, oltre ad aver fatto una pessima figura, rischia che lo sgarbo le si ritorca contro. Perché magari un giorno potrebbe essere lei ad aver bisogno di qualcosa (un pezzo di ricambio, un'attrezzatura specifica) e vedersi opporre un rifiuto.


Concordo ma intanto IG ha avuto un disservizio che nell'epoca dei social network rimbalza nel giro di poco tempo.

Nell'epoca dei social network anche un'accusa di "cattiveria" verso AA, rea di non aver concesso il pezzo di ricambio, rimbalzerebbe in pochissimo tempo. Non occorre neppure che sia planetaria, basterebbe fosse diffusa ben bene in Italia. Ma come scritto in precedenza, solo chi conosce tutti i particolari della storia può essere sicuro di poterlo fare senza incorrere in figuracce.

C-ALEX
Messaggi: 1057
Iscritto il: dom 20 set 2009, 18:55:55

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda C-ALEX » mer 05 giu 2019, 18:03:38

malpensante ha scritto:I 332 che QR può ancora cedere a IG sono 2, perché erano 7 all’inizio quelli in flotta con quella configurazione. Ci sono però anche i 333, come è stato detto recentemente ...


secondo vari siti (airfleets,planspotter) ma soprattuto secondo https://www.qatarairways.com/content/da ... 00-260.pdf

i 7 A330-200 rimanenti hanno tutti la stessa map seat, non capisco quale possa essere l'altra configurazione, in origine è vero c'erano diverse versioni


registrazione modello delivery business economy nuovaregistrazione
A7-ACA 330-202 mag-02 24 236
A7-ACB 330-202 mag-02 24 236 EI-GGN
A7-ACC 330-202 feb-03 24 236 EI-GGO
A7-ACD 330-202 mar-03 24 236 EI-GGP
A7-ACE 330-202 set-04 24 236 EI-GFX
A7-ACF 330-202 dic-04 24 236 EI-GGR
A7-ACG 330-202 apr-06 24 236
A7-ACI 330-202 mag-06 24 236
A7-ACJ 330-202 ago-06 24 236
A7-ACK 330-202 nov-06 24 236
A7-ACL 330-202 nov-06 24 236
A7-ACM 330-202 lug-07 24 236

questo invece è andato via
A7-ACH 330-202 AIR LINGUS

PS: sembrano tutti venduti e in affitto a Qatar

milmxp
Messaggi: 1423
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » mer 05 giu 2019, 18:06:50

belumosi ha scritto:Al di la del pezzo di ricambio, la cattiva notizia è che AA sta perseguendo tuttora una politica di totale ostilità verso IG.
Mi lascia perplesso anche la dichiarazione in merito ai conti: ai 170M€ di perdite citati dal giornalista, Dimitrov ha risposto che la cifra è sbagliata. Il sospetto è che se fosse stata inferiore, Rossen l'avrebbe fatto notare.
Come in altri casi (AZ in primis), è antipatico trovare nella stessa frase che i conti sono top secret, ma sono in linea (se non sopra) l'obiettivo previsto.
Infine apprendiamo che la flotta dei 330 crescerà di due sole unità nel 2020. Scenario che allontana sempre più dai 10M di pax attesi nel 2022.

Restando neutrale sul fatto che sia di più o di meno, secondo me uno che non vuole dare numeri non si sbilancia né in un modo, né nell'altro...

spanna
Messaggi: 3057
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda spanna » mer 05 giu 2019, 18:21:32

https://www.corriere.it/cronache/19_giugno_05/air-italy-quindici-mesi-altalena-ma-ora-compagnia-stabilizzata-46b3a0d4-878c-11e9-b851-9738da749704.shtml
Tornando al mercato di lungo raggio non è un segreto che avvierete una partnership con un vettore americano...
«Confermo, ma non posso dire con quale compagnia: stiamo effettuando i test, ma alcune cose devono ancora essere sistemate, infatti dovevamo annunciare l’accordo a maggio ma abbiamo dovuto rimandare. Ci saranno alleanze anche in un’altra regione che non posso divulgare».

se 2 + 2 fa 4 si tratta di jetblue direi
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...

grandemilano
Messaggi: 960
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda grandemilano » mer 05 giu 2019, 21:46:27

belumosi ha scritto:Mi lascia perplesso anche la dichiarazione in merito ai conti: ai 170M€ di perdite citati dal giornalista, Dimitrov ha risposto che la cifra è sbagliata. Il sospetto è che se fosse stata inferiore, Rossen l'avrebbe fatto notare.
.

Tu dicevi di essere a conoscenza delle perdite di AirItaly. Che dichiaravi essere molto pesanti.
Bene, puoi condividere quel dato? I 170 milioni dell'intervista, sono più o meno di quello che hanno effettivamente perso?

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2726
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » mer 05 giu 2019, 23:57:50

grandemilano ha scritto:
belumosi ha scritto:Mi lascia perplesso anche la dichiarazione in merito ai conti: ai 170M€ di perdite citati dal giornalista, Dimitrov ha risposto che la cifra è sbagliata. Il sospetto è che se fosse stata inferiore, Rossen l'avrebbe fatto notare.
.

Tu dicevi di essere a conoscenza delle perdite di AirItaly. Che dichiaravi essere molto pesanti.
Bene, puoi condividere quel dato? I 170 milioni dell'intervista, sono più o meno di quello che hanno effettivamente perso?

Non conosco il risultato di bilancio, la cifra che mi venne detta risale a tanti mesi fa, quando lo scrissi sul forum. Per correttezza verso gli amici che mi fanno queste confidenze, preferisco non scrivere numeri. Era comunque una perdita più bassa di -170 M€, ma se ben ricordo non comprendeva gli ultimi mesi del 2018.
A dispetto di quanto sostiene Dimitrov, IG mi risulta sia obbligata a depositare copia del bilancio in CdC, che a sua volta lo renderà pubblico.
AZ e le aziende sotto procedure concorsuali a quanto pare possono evitarlo, ma IG che è soggetta ad una gestione ordinaria, dovrebbe sottostare all'obbligo.
Dovrebbe quindi essere solo questione di tempo.

Avatar utente
D960
Messaggi: 861
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda D960 » gio 06 giu 2019, 00:15:19

belumosi ha scritto:Dovrebbe quindi essere solo questione di tempo.

Sbaglio o avevo letto che QR avrebbe pubblicato a giugno? Magari siamo lì anche per IG.
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

MXP3000
Messaggi: 996
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 15:53:46
Località: DFW metroplex - USA

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda MXP3000 » gio 06 giu 2019, 00:31:10

belumosi ha scritto:A dispetto di quanto sostiene Dimitrov, IG mi risulta sia obbligata a depositare copia del bilancio in CdC, che a sua volta lo renderà pubblico.


Secondo me, caro belumosi, le parole di Dimitrov sono state da te fraintese.
Cio' che probabilmente intendeva dire e' che IG non e' tenuta a divulgare attivamente le cifre, NON che il suo bilancio non e' consultabile da chiunque facendone apposita richiesta, come previsto dalla legge italiana.

Considerazione piu' generale, secondo me sei troppo negativo nei tuoi giudizi, a volte troppo basati su interpretazioni/supposizioni personali.
Sulle proiezioni di crescita, cosa ti aspettavi dopo la crisi dei 737 MAX? Molti di quelli che lavorano nel settore (coinvolti nelle certificazioni) pensano che probabilmente potrebbe essere ancora lunga.

Secondo me e' inutile fare attacchi ingenerosi. A meno che soldi, aerei e risorse ce li metta tu.
Molto meglio stare alla finestra e guardare cosa succedera', anche perche' e' difficile prevedere una qualunque espansione senza la fine della crisi dei 737 Max.
MXP3000... sognando un hub...

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 2726
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda belumosi » gio 06 giu 2019, 01:44:12

MXP3000 ha scritto:Secondo me, caro belumosi, le parole di Dimitrov sono state da te fraintese.
Cio' che probabilmente intendeva dire e' che IG non e' tenuta a divulgare attivamente le cifre, NON che il suo bilancio non e' consultabile da chiunque facendone apposita richiesta, come previsto dalla legge italiana.

Credo che nessuna azienda sia obbligata a pubblicare il bilancio sul proprio sito (se ben ricordo vanno pubblicati eventuali contributi pubblici ricevuti). E' una libera scelta se farlo o meno.
Ma per prassi, gran parte delle aziende lo fa proprio per agevolare chi cerca notizie finanziarie che sarebbero comunque disponibili attraverso le CdC.
MXP3000 ha scritto:Considerazione piu' generale, secondo me sei troppo negativo nei tuoi giudizi, a volte troppo basati su interpretazioni/supposizioni personali.
Sulle proiezioni di crescita, cosa ti aspettavi dopo la crisi dei 737 MAX? Molti di quelli che lavorano nel settore (coinvolti nelle certificazioni) pensano che probabilmente potrebbe essere ancora lunga.
Sono disilluso e realista. Dimitrov poche settimane fa ha ribadito che IG nel 2022 raggiungerà i 10M di pax. E questo con la situazione dei MAX ben nota. Oggi però non parla di nuovi WB in arrivo quest'anno, mentre nel 2020 sostiene che ci saranno solo 2 A330 in più.
Sono parole sue, non mie.
Poi nulla vieta che vi sia un'espansione rampante nel 2021/2022, ma fatico molto a credere che tra tre anni e mezzo ci saranno i 50 aerei previsti dal piano industriale.

MXP3000 ha scritto:Secondo me e' inutile fare attacchi ingenerosi. A meno che soldi, aerei e risorse ce li metta tu.
Non mi sembra di fare attacchi a chicchessia, semmai esercito un sano diritto di critica nei punti che non mi convincono. E se permetti, mi sento in diritto di farlo anche senza metterci i soldi.
MXP3000 ha scritto:Molto meglio stare alla finestra e guardare cosa succedera', anche perche' e' difficile prevedere una qualunque espansione senza la fine della crisi dei 737 Max.

Allora chiudiamo il forum, tranne che per le veline made in IG... :green:
Seriamente, l'incertezza del fare impresa ci sta e i problemi del MAX vanno messi in conto, ma non dimenticare che nel mercato si trovano ACMI a iosa e che il conto lo paga Boeing.
Per cui il grounding dei nuovi 737 può essere visto come un problema tattico e temporaneo (anche se i tempi sembrano allungarsi), ma non come un limite strategico. In altre parole, non può essere la coperta di Linus per giustificare uno slancio espansivo molto inferiore a quello promesso.
Se prendiamo per oro colato le parole di Dimitrov, dobbiamo supporre che IG a fine 2020 avrà 7 330.
Significa che nei quasi tre anni che vanno dalla presentazione del PI, fino alla fine del prossimo anno, ci sarà un saldo positivo di appena 3 WB (erano in flotta un 762 e 3 763).
E questa non è una gufata mia, sono parole di Dimitrov.
Come sostengo da sempre, quando si vuole, gli aerei si trovano. Come la stessa IG sta peraltro già dimostrando.

Mauz®
Messaggi: 1970
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda Mauz® » gio 06 giu 2019, 01:52:17

Meno male che a YUL non hanno trovato gli slot...

Già la Toronto è tutta da verificare!

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

MXP3000
Messaggi: 996
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 15:53:46
Località: DFW metroplex - USA

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda MXP3000 » gio 06 giu 2019, 06:15:52

belumosi ha scritto: Sono disilluso e realista. Dimitrov poche settimane fa ha ribadito che IG nel 2022 raggiungerà i 10M di pax. E questo con la situazione dei MAX ben nota. Oggi però non parla di nuovi WB in arrivo quest'anno, mentre nel 2020 sostiene che ci saranno solo 2 A330 in più.

Secondo me certe mosse sono solo una mossa comunicativa. Giusta o meno ma non detta a caso.

belumosi ha scritto: Non mi sembra di fare attacchi a chicchessia, semmai esercito un sano diritto di critica nei punti che non mi convincono. E se permetti, mi sento in diritto di farlo anche senza metterci i soldi.

Certo che hai il diritto di critica ma a me sembra che la tua critica sia eccessiva, perche' manca un po' di sano realismo.
belumosi ha scritto: Allora chiudiamo il forum, tranne che per le veline made in IG... :green:
Seriamente, l'incertezza del fare impresa ci sta e i problemi del MAX vanno messi in conto, ma non dimenticare che nel mercato si trovano ACMI a iosa e che il conto lo paga Boeing.

Boeing non ha ancora sborsato un $ a nessuno, anche se si e' detta disponibile a valutarlo. Ma con le promesse di soldi futuri e i forse non si pianifica un'azienda.
Inoltre gli ACMI sono costosissimi per cui nessuno e' cosi' matto da pianificare nuovi voli con ACMI senza limiti. Oltretutto senza riuscire a sviluppare il tuo marchio. Aeromobili non in ACMI moderni non li trovi invece, o almeno li trovi con grande difficolta' in questo momento.

belumosi ha scritto:
Per cui il grounding dei nuovi 737 può essere visto come un problema tattico e temporaneo (anche se i tempi sembrano allungarsi), ma non come un limite strategico. In altre parole, non può essere la coperta di Linus per giustificare uno slancio espansivo molto inferiore a quello promesso.

Tutt'altro che temporaneo. NON e' ad oggi possibile prevedere una fine...fai te. Quindi e' eccome una validissima giustificazione per una compagnia che aveva in atto la sostituzione completa della flotta con quel modello. Il fermo dei MAX sta causano problemi ad AA, dove il Max contava percentualmente pochissimo sulla flotta completa. Figurati in IG dove aveva un peso forte (3 aeromobili su 13, ma a divenire era ancora piu' alto)

belumosi ha scritto:
Come sostengo da sempre, quando si vuole, gli aerei si trovano. Come la stessa IG sta peraltro già dimostrando.

Vedi come sopra: di che livello qualitativo? Moderni? Aerei su cui puoi fare un piano di sviluppo o solo tappabuchi? Aerei con tuo marchio o aerei presi a destra e manca stile macedonia di frutta? Pensi seriamente che con la flotta ACMI macedonia di frutta tu possa facilmente fare un grosso piano di espansione?
MXP3000... sognando un hub...

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 25523
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 06 giu 2019, 06:59:48

Tra poche settimane avremo i dati, i bilanci delle SRL sono pubblici e depositati
Malpensa airport user

milmxp
Messaggi: 1423
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda milmxp » gio 06 giu 2019, 08:16:52

belumosi, nelle tue parole c'è una nota di contraddizione.
Prima citi e sembri preoccupato di bilanci disastrosi, poi però dici allo stesso tempo che dovrebbero trovare gli aerei per fare altri voli.
La questione dei MAX non è cosa da poco, aggiungici anche la storia della continuità a Olbia. Cosa avrebbero dovuto fare?
A me sembra un miracolo che siano stati in piedi. Altrove stanno cancellando i voli, però bisogna sempre e solo criticare IG.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 06 giu 2019, 08:38:27

Il business plan di Air Italy sarebbe irrealistico, se non prevedesse perdite per dieci anni. Finché stanno intorno alla traiettoria immaginata e i soci mantengono la voglia di investire non è un problema.

La differenza con Alitalia, per fare il nome di un concorrente a caso, è che questa, per sua sfortuna, non ha mai avuto a disposizione nulla di più dei soldi che servono per tirare a campare e la perdita annuale è ogni volta una spada di Damocle sul futuro. Paleari è stato chiaro, c’è benzina per un anno e qualsiasi operazione straordinaria richiede sei mesi, quindi è già suonata la campanella dell’ultimo giro.

Una linea aerea hub&spoke può solo crescere mantenendo un equilibrio fra questo e quelli ed è evidente che con i MAX ci sia stato un intoppo pesante, nonostante il quale e nonostante la grana della CT sarda, Air Italy è riuscita a creare una rete di feed nazionale che si avvia ad essere funzionale con i night stop che dovrebbero partire nella Winter, a mio parere possibili soltanto se sarà superata la carenza di NB dovuta ai MAX.

Preoccuparsi se la crescita dei WB è più lenta di quanto previsto inizialmente ha poco senso, se non ci si rende conto che non può essere svincolata dalla crescita di quella dei NB e che tutto può avvenire soltanto all’interno della disponibilità di macchine vecchie (WB) e nuove (NB) di Doha.

Da Milano, senza feed, non si può andare molto oltre New York e Miami.
Ultima modifica di malpensante il gio 06 giu 2019, 13:57:17, modificato 1 volta in totale.
And Malpensa is going to be our Hub

KittyHawk
Messaggi: 4608
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 06 giu 2019, 09:02:50

Nota sul bilancio: solo le società quotate hanno l'obbligo di pubblicizzare il bilancio e l'andamento trimestrale dei conti, a tutela degli investitori. Ci sono società che hanno effettuato il delisting perché non potevano permettersi di divulgare notizie con le trimestrali. Tutte le altre società devono solo depositare il bilancio in CCIAA. Se la gestione si sviluppa nell'anno solare il bilancio può essere depositato fino a fine luglio, dopo di che chiunque può esaminarlo pagando la CCIAA.

Per quanto riguarda la mancata attuazione del piano industriale presentato all'inizio dell'avventura non bisogna dimenticare ciò che è successo nel frattempo: mancato ritiro dei 787-9 da parte di QR e quindi indisponibilità dei 787-8 per il leasing, affaire 737 MAX, aperta ostilità delle US3 verso IG, risultati non aspettati dalle rotte indiane e altro ancora. Non che uno debba aspettarsi che tutto fili liscio, ma per una piccola compagnia l'insieme dei fatti accaduti rappresenta indubbiamente un grossissimo problema.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 06 giu 2019, 09:50:07

Le rotte indiane sono state aperte nel momento in cui si preferiva un approccio meno aggressivo sul Nordamerica, per la questione delle 3 grandi rompiscatole.

Visto che non ne è stato ricavato nessun risultato, IG è tornata al piano originale.

Non credo che dall’India si aspettassero risultati diversi, era un modo di impiegare gli aerei. Per dire, senza feed dalla Gran Bretagna che altro poteva venir fuori?

In ogni caso IG non ha mai immaginato di avere una crescita fulminante prima di aver risolto le questioni con la Sardegna. Crescere vuol dire assumere.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 06 giu 2019, 14:13:07

belumosi ha scritto:Dimitrov poche settimane fa ha ribadito che IG nel 2022 raggiungerà i 10M di pax. E questo con la situazione dei MAX ben nota. Oggi però non parla di nuovi WB in arrivo quest'anno, mentre nel 2020 sostiene che ci saranno solo 2 A330 in più.
Sono parole sue, non mie.

Dimitrov dice che nel 2020 ci saranno 2 A330 in più, non che ci saranno solo 2 A330 in più.
Quando Qatar Airways riceverà i 787-9 sarà materialmente possibile che IG inizi a rilevare i suoi 787-8. Possibile nel senso che saranno disponibili, adesso non lo sono. E' possibile e se ne è parlato che arrivino anche dei 333 e tra l'altro i prezzi di mercato di un 330 in leasing sono molto più favorevoli di quelli dei 787.

Francamente a me non fa schifo che una linea aerea aumenti in due anni da 0 a 7 il numero dei WB che opera su vli di linea da Malpensa, a parte che è probabile che siano più di 7. Quello che NON va secondo i piani è la flotta di NB, ma non è colpa di Air Italy e proprio non so che decisioni prenderanno. Insisteranno con i MAX? Opteranno per Tolosa? In mezzo c'è anche la questione dei rapporti con gli Stati Uniti.

Air Italy è una linea aerea che in un anno è passata da una flotta di vecchi 737 in leasing a una flotta di aerei vari in wet lease, raccattati in un mercato dove la messa a terra dei MAX ha creato una grossa carenza di macchine disponibili. Sarebbe il caso di felicitarsi perché è riuscita a garantire gli operativi, nonostante siamo nella stagione di punta e la imposizione della CT (offerta da non rifiutare) non abbia certo migliorato le cose.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
D960
Messaggi: 861
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda D960 » gio 06 giu 2019, 14:23:48

malpensante ha scritto:Dimitrov dice che nel 2020 ci saranno 2 A330 in più, non che ci saranno solo 2 A330 in più.
Quando Qatar Airways riceverà i 787-9 sarà materialmente possibile che IG inizi a rilevare i suoi 787-8. Possibile nel senso che saranno disponibili, adesso non lo sono. E' possibile e se ne è parlato che arrivino anche dei 333 e tra l'altro i prezzi di mercato di un 330 in leasing sono molto più favorevoli di quelli dei 787.

Francamente a me non fa schifo che una linea aerea aumenti in due anni da 0 a 7 il numero dei WB che opera su vli di linea da Malpensa, a parte che è probabile che siano più di 7. Quello che NON va secondo i piani è la flotta di NB, ma non è colpa di Air Italy e proprio non so che decisioni prenderanno. Insisteranno con i MAX? Opteranno per Tolosa? In mezzo c'è anche la questione dei rapporti con gli Stati Uniti.

Air Italy è una linea aerea che in un anno è passata da una flotta di vecchi 737 in leasing a una flotta di aerei vari in wet lease, raccattati in un mercato dove la messa a terra dei MAX ha creato una grossa carenza di macchine disponibili. Sarebbe il caso di felicitarsi perché è riuscita a garantire gli operativi, nonostante siamo nella stagione di punta e la imposizione della CT (offerta da non rifiutare) non abbia certo migliorato le cose.


Aggiungerei che nonostante tutto il servizio non è malaccio e che anche il call center è abbastanza accomodante e gentile, due aspetti non da poco nonostante la situazione.
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

romaneeconti
Messaggi: 1939
Iscritto il: sab 12 set 2015, 00:14:48

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda romaneeconti » gio 06 giu 2019, 14:46:52

....ma va di moda cercare di screditare Airitaly ogni qualvolta si presenta l'occasione... :azz:

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 06 giu 2019, 14:51:42

belumosi ha scritto:il grounding dei nuovi 737 può essere visto come un problema tattico e temporaneo (anche se i tempi sembrano allungarsi), ma non come un limite strategico. In altre parole, non può essere la coperta di Linus per giustificare uno slancio espansivo molto inferiore a quello promesso.

La tua affermazione è contraddittoria. Lo slancio espansivo deve fare i conti con la situazione corrente, che è determinata dalla imprevista mancanza dei MAX e dalla non disponibilità dei 787-8. Gli aerei non mancano certo perché manchino i soldi necessari, ma per cause differenti.

La flotta di Air Italy prevista è fatta di NB nuovi e invece di WB usati di provenienza QR. Di fatto Air Italy è una nobile "discarica" dei WB usati di QR di minori dimensioni e facilita a QR la possibilità di avere sempre una flotta di WB ultimo modello. Per i NB non vale lo stesso discorso, il mercato dell'usato è così ampio che non ha senso che IG si faccia carico dell'usato di QR. Tra l'altro una riconfigurazione farebbe perdere qualunque vantaggio economico.

La flotta NB attuale di Air Italy non soltanto è diversa da quella pianificata dal punto di vista quantitativo, lo è soprattutto dal punto di vista qualitativo. Se dovevano esserci fichissimi MAX con la business class, adesso ci sono aerei anziani con cui Air Italy non può offrire quella cabina premium che vorrebbe avere rispetto alla concorrenza e che i tre MAX davano. Nè Dimitrof né Al Baker vogliono scendere nel campo aperto dei voli internazionali con un prodotto inadeguato, infatti i MAX venivano ampiamente usati per le rotte africane. Si rassegnano a usare i vecchi aerei sulle rotte nazionali, ma anche lì l'obiettivo era sostituirli subito con i nuovi.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 12389
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano Linate

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda malpensante » gio 06 giu 2019, 15:05:10

@belumosi

Per concludere, credo che attualmente Air Italy perda un discreto sacco di soldi e che tuttavia se ne freghi perché per ora se ne può fregare, essendo tutto sommato una realtà di piccole dimensioni e in avviamento, quella cosa che ultimamente si chiama startup. Ha un paio di papà ricchi, più di quello che aveva Haji-Ioannou.

Quello che mi chiedo, ammesso che come dice Dimitrov la New York e la Miami siano da considerare lanciate, cioè con un numero di pax giudicato sufficiente (e chissenefrega per ora dello yield), bisogna vedere se ingranano anche le ultime tre rotte nordamericane.

Credo che con i night stop i voli nazionali potranno andare decisamente meglio, anche se dubito che la mossa possa avvenire con gli NB sostituti che ci sono adesso. Il passo successivo nei voli intercontinentali passa prima dall'allargamento-miglioramento della rete feed. Milano non è Londra. Per Air Italy è anche importante essere pronta ad approfittare di qualsiasi ritirata di Alitalia, anche parziale.
And Malpensa is going to be our Hub

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1309
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: CEO di American Airlines contro Air Italy

Messaggio da leggereda mattaus313 » gio 06 giu 2019, 20:30:11

Posto che per un pò in tema di WB vedremo, se il progetto regge, A330 che fanno il loro lavoro senza a mio avviso rischiare brutte figure io questa cosa dei MAX la vedo come manna dal cielo. E' vero che sui NB l'usato offre senz'altro di più, ma prendendo i 320 dismessi da QR vorrebbe dire dargli solo una verniciata fuori, avere comunque un ottimo prodotto dentro e soprattutto, cosa non secondaria, contenere sensibilmente i costi sui canoni di leasing. Probabilmente si dovrà spendere qualcosina per togliere la business class ad alcuni che potrebbero (dovrebbero?) arrivare, se non addirittura a tutti, tanto in UE non la ha nessuno sui NB tanto vale farli rendere offrendo più posti.

Nell'intervista Dimitrov ha parlato di nuovo business plan e secondo me contenere dove possibile i costi trovando un buon compromesso con la qualità in questa prima fase è fondamentale. Adesso non ha importanza se le perdite sono tante o poche, conta se sono in linea o meno con quelle previste dai soci, qualche passo falso è stato fatto e la sfortuna non è mancata però credo che sia stato corretto il tiro molto bene.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti