presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

progetti e lavori in corso
BAlorMXP
Messaggi: 1681
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda BAlorMXP » sab 04 lug 2020, 18:17:40

Un master plan sicuramente ridimensionato se paragonato all’ultimo ma sicuramente in linea con quello che si andrà a delineare nei prossimi anni. Il molo sud che vedrà 5 gates sembra molto la soluzione costruita a inizio 2000 a CPH e probabilmente sarà il primo ad essere costruito visto le dimensioni e ti l’investimento non certo oneroso con il nuovo molo DImmagine
Il Molo D libererebbe un po’ di gates al T1B-C di extra UE operati con NB come SV, KU, si spera GF, SU, PS, TK, ME, LY ecc e nel contempo avrebbe 6 gates (si spera dell categoria giusta) in più per i WB. Mi stupisce l’assenza di un’idea di massima circa il T2, sempre che per ora non si voglia ormai operare tutto dal T1, cosa a mio avviso sensata per il Biz soprattutto dell’area airside

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda malpensante » sab 04 lug 2020, 19:16:33

Per il T2 si può intervenire dopo. Non era stata presa in esame l’idea di poterlo radere al suolo senza ripercussioni sul traffico.

Nessuno, mi pare, ha notato l’espansione a nord del T1, il T1XL, per i voli verso gli USA con la preclearance.

Il molo sud vale un mezzo satellite Schengen e probabilmente toglie di mezzo l’idea di trasformare in bisex il satellite B.

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda KL63 » sab 04 lug 2020, 21:00:11

L'ho notata l'espansione a nord del T1, che non mi pare una novità, era già apparsa non ricordo se nel master Plan cassato o nelle nostre elucubrazioni. Se fossero B,C e D tutti dedicati all'extra Schengen e solo A e E? dedicati a Schengen mi parrebbe un po' sbilanciato l'uso dei finger a favore del traffico IC. Mi sarei aspettato un D con uso duale su più piani come era previsto nel vecchio master Plan, anche se diventerebbero di difficile gestione i controlli documenti. Certo che si perderebbe un po' l'unità architettonica che caratterizza il T1.

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Evoluzione Masterplan Malpensa

Messaggio da leggereda KL63 » sab 04 lug 2020, 23:57:19

Sono andato sul sito del ministero a scaricare un po' di documenti, devo dire abbastanza deludente. innanzi tutto per i tempi, spero di riuscire a vedere il satellite D, 2035!!, i primi finger in più se va bene li vedremmo nel 2030, poi l'allungamento del T1XL a nord serve solo per mettere altri negozi, oltre ad altri nastri di riconsegna bagagli ed allungare ancora di più il giro di chi deve prendere un volo al satellite B, tutto extra Schengen. Devono rifare la pista 35L ed aggiungeranno le uscire veloci però solo per 35L, l'uscita veloce per 17L la si vedrà nell'ultima fase di sviluppo.
Cargo ed altre amenità vengono sviluppate subito, l'area per la manutenzione un po' alla volta.
Il satellite D sarà bivalente ma lo spazio destinato ai controlli di sicurezza, collocato dentro al satellite, mi pare veramente minuscolo.
Non ho visto nessuna area per la preclarence, non sia mai di attirare un po' di traffico verso gli USA.
Poi per quanto riguarda l'accessibilità c'è da piangere, di alcune opere già previste si è persa traccia e non c'è l'AV da Milano ne varianti alla linea del Sempione, avanti con il terzo ed il quarto binario della linea storica, si riparla ancora della variante di Galliate per l'AV da Torino di cui si parla da venti anni.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » dom 05 lug 2020, 09:19:42

La variante di Galliate dell’AV è oscena dal punto di vista logico e ferroviario, ma ha il vantaggio di poter essere costruita, mentre per avere quattro binari fra Parabiago e Gallarate bisognerebbe essere in Corea del Nord, Cina o altri Paesi che se ne fregano di ciò che pensa la ggènte.

Per inciso la ggènte del Sempione che impedisce il quadruplicamento è una massa di poveri di spirito, cittadini e sindaci, perché il problema di avere treni per Milano è loro, molto più che del traffico aeroportuale.

SEA anni fa giocò tutte le sue carte sul quadruplicamento Rho-Gallarate (RFI), in cambio dell’appoggio alla costruzione della T1-T2-Gallarate (Ferrovienord), che per ora è a metà.

A mio modesto parere fu un GROSSO errore, perché quel quadruplicamento sarà forse visto dai miei pronipoti. Ci vorrebbero invece dei binari fra Rho o Parabiago e Bivio Sacconago, ma SEA non l’ha ancora capito. Come pezza potrebbe starci anche la variante Galliate, perché piutost che nient...

Da ricordare che, se quello che è scritto nel Masterplan è una lettera a Babbo Natale, quello che riguarda opere all’esterno del sedime aeroportuale è assoluta aria fritta. Che lo scriva SEA o che lo scriva io ha praticamente la stessa possibilità di essere realizzato.

Aggiungo che, dalla mia esperienza nel vedere Masterplan che finiscono nei cassetti e magari poi escono di nuovo alla luce, l’evoluzione del traffico è così repentina, adesso in senso negativo, che è ovvio che dovranno essere continuamente modificati in tempi brevi. Nel 2019 il satellite D era ai blocchi di partenza e ora pare in frigorifero.

Il Masterplan è solo un elenco delle cose che materialmente possono essere fatte, le date sono totalmente indicative. Anzi è l’elenco delle cose che possono essere fatte senza pensare a terza pista, satellite centrale e abbattimento e ricostruzione del T2. Direi che da questo punto di vista è esaustivo.

Da notare la prevista scomparsa di buona parte dei parcheggi, che non si sa come verranno sostituiti, a meno che non si pensi ai monopattini pieghevoli.

belumosi
Messaggi: 2917
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda belumosi » dom 05 lug 2020, 09:55:45

Premesso che non ho visto i piani dettagliati, mi sembra un buon progetto. Perchè è realistico, attento ai costi e si propone di costruire quello che serve, quando serve. Condivido la scelta di concentrare lo sviluppo sul T1.
Inoltre il piano non preclude eventuali sviluppi più ottimistici nel lunghissimo periodo.

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda KL63 » dom 05 lug 2020, 12:43:11

Questa mattina mi sono letto parte della relazione di accompagnamento ed ho capito alcune cose. Le stime di crescita sono conservative e fatte secondo dei parametri legate al riempimento medio degli aeromobili. L'espansione a nord ovest del sedime è destinata a creare spazio sia per le merci che per stand destinati ad essere utilizzati durante i lavori per il sat. D.
Non capisco perché il non prevedere subito l'uscita veloce da 17L. Nel momento in cui si metterà mano alla P2 per rifarla, tutto il traffico sarà dirottato su P1 e, già c'è l'avvicinamento a goccia che riduce la capacità, se poi non ci sono uscite veloci si causano ritardi a catena, quindi dato che si prevede di farla ed era già presente nel masterplan originario, a mio avviso sarebbe da fare subito.
Tutto il lavoro è fatto in funzione delle stime di crescita ed e' comunque frutto di lunghe elaborazioni per cui non si può criticare a priori come ho fatto. Alcune osservazioni permangono. Per esempio lo spazio al T1 per i controlli extra Schengen in ingresso non viene ampliato. D'accordo che si tratta di schemi però perché non pensarci dato che già ora rappresenta una criticità.
La parte dei collegamenti all'aeroporto rimane insufficiente, anche se non dipende da SEA ma da altri enti.
Poi che senso abbia l'AV da Torino quando non si è dimostrata sostenibile nemmeno da Milano?
Un masterplan è comunque come un PGT, un programma di quello che si prevede di sviluppare, con un indirizzo politico di sviluppo che a monte ha delle scelte. Per cui ha una grande importanza.

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda KL63 » dom 05 lug 2020, 12:51:27



Da notare la prevista scomparsa di buona parte dei parcheggi, che non si sa come verranno sostituiti, a meno che non si pensi ai monopattini pieghevoli.
I parcheggi vengono interrati sotto alla parte uffici, ne vengono previsti dei nuovi dietro all'hangar manutenzione, quelli a raso esistenti moltiplicati in altezza con prefabbricati, triplicati gli stand per i noleggi. C'è un intero capitolo pdedicato nella relazione. Vuoi che si rinunci alla maggior fonte di reddito? Non sia mai!
Ultima modifica di KL63 il dom 05 lug 2020, 13:34:41, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » dom 05 lug 2020, 13:03:35

Meglio così.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26187
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 05 lug 2020, 13:39:04

Partiamo dalle cose semplici...
Il T2 avrà miglioramenti interni agli ambienti esistenti, un piccolo allargamento della zona check in/sicurezza verso la strada, un allungamento della zona partenze verso attuali uffici Sea e un ampliamento della zona arrivi.
Piccoli accorgimenti, nulla di clamoroso, nemmeno un check in in più, al massimo qualche metal detector quello sì e tanti negozi - ristoranti

Malpensa T2 oggi

Immagine

alta risoluzione
Miniatura


Malpensa T2 fase3 (ovvero a fine ampliamento)

Immagine

alta risoluzione
Miniatura

Malpensa airport user

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » dom 05 lug 2020, 15:59:54

Il Masterplan serve per avere dei permessi, ma NON è l’anticipazione di quello che avverrà, perché i tempi cambiano e di conseguenza cambiano anche i Masterplan e spesso. Non parliamo poi delle tempistiche.

nic90player
Messaggi: 161
Iscritto il: gio 23 mag 2019, 21:48:23

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda nic90player » lun 06 lug 2020, 12:43:50

Documentazione imponente che non ho ancora avuto modo di consultare in toto. Guardando le planimetrie farei queste considerazioni:

- bene l'ampliamento davanti alla zona dei controlli di sicurezza, si ricava spazio per gestire meglio eventuali code. Male invece il fatto che non sia previsto nella fase 1, dato che è (era, parlando in termini di pre-covid) uno dei peggiori biglietti da visita di Malpensa.

- giudizio sospeso sul fatto che non si amplia l'area di controllo dei passaporti (con l'avanzare degli e-passport in diverse nazioni i controlli potrebbero diventare talmente rapidi da non richiedere spazi più grandi). Resto comunque dell'idea che lasciare tutto il retail prima dei passaporti, e poi dopo il vuoto cosmico, non sia una scelta vincente. Il viaggiatore medio va subito ai passaporti per partire tranquillo. A Malpensa c'è poco o nulla da fare dopo i passaporti, e resterà così a quanto pare.

- davvero deludente l'ampliamento T1XL: di fatto saranno soltanto corridoi e retail in linea. Nessun nuovo check-in? Avranno fatto bene i conti?

- malissimo il corridoio per il sat B (extraschengen) che resta così com'è, senza alcun ampliamento: sarebbe potuta diventare un'ottima area retail dopo i passaporti.

- bene il rifacimento dei satelliti (B involucro ed A interno ed involucro), immagino (spero) che l'aspetto sarà uniformato al C.

- il molo Schengen mi sembra un buon compromesso, anche per imbarchi rapidi a piedi.

- piacevolmente stupito dalla "grandezza" del satellite D, bene l'uso misto Schengen/Extra Schengen su piani diversi, anche se gli Extra Schengen che poi non possono più uscire da lì non so quanto apprezzeranno l'esperienza di attesa del volo.

- i nuovi nastri di riconsegna Schengen soltanto nella zona T1XL mi lasciano perplesso: nessun nastro a sud? Che non facciano poi carognate come mandare chi arriva al sat A a prendersi il bagaglio dall'altra parte del terminal.

- male l'area imbarchi remoti A che non viene uniformata alla più moderna area B.

- T2, stendiamo un velo pietoso. Spero che con il covid (immagino che questi elaborati risalgano tutti a molti mesi fa) i piani siano cambiati, spero ancora nella tabula rasa.

- bene l'headquarter SEA, è un bel segnale che forse potrà finalmente debellare lo stra-potere di Linate.


In generale, mi sembra che SEA abbia fatto il compitino, ma come al solito senza osare, senza innovazione, senza guardare al futuro e pensando giusto giusto al minimo indispensabile.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26187
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » lun 06 lug 2020, 18:57:24

resta un Masterplan al ribasso, poche ambizioni: siamo partiti da 3 pista e molo interpista T1 con rifacimento del T2 a un Masterplan assai più ridimensionato che punto molto sul cargo.

I nuovi moli bagagli a Nord sono per gli arrivi del sat D, il rifacimento degli interni non ha necessità del Masterplan.

Alcune mappe con lo stato di fatto del T1 non sono aggiornate con le isole check in allestite per il Bridge
Malpensa airport user

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » lun 06 lug 2020, 19:28:15

Alcune mappe con lo stato di fatto del T1 non sono aggiornate con le isole check in allestite per il Bridge
C'è anche una slide di stato di fatto in cui i treni arrivano a Milano Centrale dalla cintura ferroviaria, la previsione di una superstrada diretta fra Milano e Malpensa, che da almeno dieci anno sappiamo che non si farà, il raccordo Y a Busto eccetera eccetera. Non è oro colato.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1702
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda mattaus313 » lun 06 lug 2020, 20:06:04

Al netto dell'esperienza Air Italy, nel momento di massimo "splendore" di Malpensa dall'abbandono di Alitalia all'appello mancavano solo il volo di ANA, di EVA e una mancata apertura di Norwegian su LAX. Poi Air Italy ha fatto la fine che ha fatto e sinceramente da qui a 10-15 anni non vedo molte compagnie che potrebbero essere interessate ad aprire ulteriori voli su Malpensa. Forse qualche cinese? Magari ATL e YYZ diventano annuali? ORD? Non lo so, in ogni caso se mai questo molo D dovesse essere realizzato probabilmente sarebbe sufficiente per un bel pò. Di tutto questo la cosa più importante è l'espansione del corpo del T1 a nord, che potrebbe essere anche un buon punto di partenza per i remoti, giocando un pò il ruolo di ala LCC.

In ogni caso credo che rimarrà sulla carta per diverso tempo e che sia stato presentato più perché già avviato che non per un reale bisogno imminente, anche tenuto conto dei tempi di realizzazione
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda KL63 » lun 06 lug 2020, 20:25:49

Pensavo anche che un domani con 17 piazzole con finger destinati ai wb fra D e C anche il B potrebbe essere destinato tutto ai voli Schengen. Anche perché il futuro mi pare sempre più indirizzato verso il low cost per MXP.
Poi va bene rifare gli esterni ma perché non aumenterne anche la superficie facendoli uguali al C, come da tanto sostiene @Musica?

Avatar utente
Clipper_Mandarin
Messaggi: 324
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 11:53:06

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda Clipper_Mandarin » lun 06 lug 2020, 21:56:50

Documentazione imponente che non ho ancora avuto modo di consultare in toto. Guardando le planimetrie farei queste considerazioni:
- bene l'ampliamento davanti alla zona dei controlli di sicurezza, si ricava spazio per gestire meglio eventuali code. Male invece il fatto che non sia previsto nella fase 1, dato che è (era, parlando in termini di pre-covid) uno dei peggiori biglietti da visita di Malpensa.
- giudizio sospeso sul fatto che non si amplia l'area di controllo dei passaporti (con l'avanzare degli e-passport in diverse nazioni i controlli potrebbero diventare talmente rapidi da non richiedere spazi più grandi). Resto comunque dell'idea che lasciare tutto il retail prima dei passaporti, e poi dopo il vuoto cosmico, non sia una scelta vincente. Il viaggiatore medio va subito ai passaporti per partire tranquillo. A Malpensa c'è poco o nulla da fare dopo i passaporti, e resterà così a quanto pare.
- davvero deludente l'ampliamento T1XL: di fatto saranno soltanto corridoi e retail in linea. Nessun nuovo check-in? Avranno fatto bene i conti?
- malissimo il corridoio per il sat B (extraschengen) che resta così com'è, senza alcun ampliamento: sarebbe potuta diventare un'ottima area retail dopo i passaporti.
Rispondo al tuo post ma vale per tutti quelli che hanno fatto le medesime considerazioni: relativamente ai terminal, le strutture che otterranno il decreto di Valutazione di Impatto Ambientale sono gli edifici "visti come ingombro" (e che quindi hanno un impatto sul paesaggio) e come consumo di suolo; la suddivisione degli spazi interni alle strutture, che viene illustrata nelle relazioni, non è oggetto della VIA e può essere modificata anche dopo l'ottenimento del decreto.
Quindi ci sarà tempo per modificare ed ottimizzare la progettazione degli spazi all'interno del terminal.
Ultima modifica di Clipper_Mandarin il lun 06 lug 2020, 23:07:16, modificato 1 volta in totale.
Ciao,
Massimo

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » lun 06 lug 2020, 22:22:08

Me lo auguro, dopo aver visto che i passeggeri non Schengen farebbero il controllo passaporti non dove è adesso, ma un po’ più a nord e soprattutto dopo aver attraversato il T1XL fino in fondo, toccato il bordo vasca ed essere tornati indietro, per dover magari andare al satellite B.

Avatar utente
ReadOnly
Messaggi: 37
Iscritto il: mar 24 apr 2018, 10:33:05

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda ReadOnly » mar 07 lug 2020, 08:22:10

Ma il rifacimento del T2 che prevedeva l'estensione della sala coi gate al primo piano fino all'anello dei finger e che sembrava di (più o meno) imminente realizzazione è sparito nel nulla?

KL63
Messaggi: 2694
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda KL63 » mar 07 lug 2020, 09:37:33

Mi permetto di segnalare che nella planimetria della fase 3 di sviluppo dell'aeroporto, sono scomparsi i nuovi stand per il cargo, che si vedono quando si sposta la planimetria, quindi ci sono, ma a planimetria ferma non si vedono. I layers sono tutti accesi.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » mar 07 lug 2020, 10:21:58

Me lo auguro, dopo aver visto che i passeggeri non Schengen farebbero il controllo passaporti non dove è adesso, ma un po’ più a nord e soprattutto dopo aver attraversato il T1XL fino in fondo, toccato il bordo vasca ed essere tornati indietro, per dover magari andare al satellite B.
T1 terminal per sportivi. In realtà i pax dovrebbero andare in fondo al terzo terzo e non in fondo al T1XL. Comunque facendo molta più strada di adesso, sia che abbiano il gate al sat. B, sia che lo abbiano al sat. C.
Ci sarebbe sicuramente abbastanza posto per il controllo passaporti, ma a caro prezzo.

Immagine

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » mar 07 lug 2020, 10:46:23

Il Malpensa Express non arriva a Milano Centrale dalla cintura ferroviaria come risulta nell'immagine, ma da Porta Garibaldi e manico d'ombrello. La differenza in termini di tempo non è da poco

Immagine


Il Masterplan prevede superstrade che non ci saranno, come il Sempione bis e la Pedemontana con il tracciato che non avrà, perché la tratta D certamente non verrà costruita

Immagine

L'impressione è che questa parte sia un libro dei sogni, con poco riscontro con la realtà. Credo che sia stata presa pari pari dal Piano Regionale, che a sua volta è estremamente irrealistico. Peccato, perché l'accessibilità terrestre di Malpensa, stradale e ferroviaria. è la zavorra che l'ha relegato fra gli aeroporti di serie B.

La conclusione da trarre è che il Masterplan sia abbondantemente farcito di aria fritta e che non si siano presi di petto i problemi, a quasi 22 anni dall'inaugurazione del T1. Inammissibile che la Regione non sia seriamente coinvolta nella soluzione dei problemi. Il Comune di Milano ovviamente ferma lo sguardo alla Cerchia dei Navigli e alle sciure che vanno a fare shopping con la bici o il monopattino.

I-GABE
Messaggi: 1500
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 07 lug 2020, 11:10:47

Visto che anche lo stato di fatto e' completamente dissociato dalla realta', mi auguro che il tutto sia stato confezionato internamente a SEA, senza spreco di soldi in consulenze. O che SEA si faccia ridare i soldi delle stesse, se l'output e' cosi' astruso.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13302
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » mar 07 lug 2020, 11:28:17

Il Malpensa Express non arriva a Milano Centrale dalla cintura ferroviaria come risulta nell'immagine, ma da Porta Garibaldi e manico d'ombrello. La differenza in termini di tempo non è da poco

Immagine
Non avevo nemmeno notato che l'immagine sulla offerta ferroviaria attuale mostra soltanto i treni per Porta Garibaldi e quelli per Centrale (sbagliati) e come se non fossero i medesimi treni, ma non mostra i treni per Cadorna! :shock:

I-GABE
Messaggi: 1500
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 07 lug 2020, 11:31:11

Esattamente, in pratica il MXP express - secondo l'autore di quella parte del report - e' un servizio che va a Garibaldi e Centrale, passando per la quadruplicata Rho-Gallarate (e arrivando in Centrale via cintura).


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti