Brunini: Alitalia non determinante per Nord Italia

le news su Alitalia
Regole del forum
Luogo dove analizzare la situazione ed il percorso di Alitalia visto dal sistema aeroportuale Lombardo.
Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8232
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Brunini: Alitalia non determinante per Nord Italia

Messaggio da leggereda hal » mer 24 giu 2020, 13:39:23

https://phastidio.net/2020/06/24/alital ... ZQL3T7Lcqw

Alitalia, la farsa (dis)continua
Ieri i ministri dei Trasporti ed Infrastrutture, Paola De Micheli, e dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, sono stati auditi in Commissione Trasporti della Camera su tempi, modi e maniere per rimettere in pista l’altoforno di soldi dei contribuenti chiamato Alitalia. Quello che è emerso è che l’unica certezza è l’assenza di certezze. Anzi, no: l’unica certezza è che verrà perseguito il modello Ilva (noto anche come modello Unione Sovietica), tenendo quindi fermo l’obiettivo di occupazione e facendo ruotare attorno ad esso il contributo dei contribuenti italiani, cioè l’entità delle perdite che da ciò conseguiranno.

Intanto, pare che la Commissione europea abbia chiesto una misteriosa “discontinuità” per autorizzare la nazionalizzazione del vettore. E già qui ci sarebbe da ridire o da ridere, visto che qui c’è solo la continuità di un disastro non mitigato.
....[continua]
intanto "godetevi" l'audizione in Commissione trasporti alla camera...
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

spanna
Messaggi: 3187
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Brunini: Alitalia non determinante per Nord Italia

Messaggio da leggereda spanna » mer 24 giu 2020, 19:36:38

l'elezione di bonomi sta portando una serie di conseguenze molto interessanti, ad esempio vediamo questa dichiarazione di marina lalli, presidente di federturismo, e quindi particolarmente interessata agli sviluppi su alitalia:
http://www.sassarinotizie.com/24ore-art ... lici_.aspx
Roma, 24 giu. (Adnkronos) - "Secondo noi tutti questi anni hanno dimostrato che l'idea di avere una compagnia pubblica non funziona. Noi abbiamo oggi questa compagnia più o meno pubblica che però di fatto non ha mai rivestito questo ruolo di rilancio, né oggi lo può fare, anche con l'aiuto sostanzioso che è stato dato all'Alitalia, ancora una volta, con questo ultimo decreto. Se il mondo competitivo del settore aereo sta tenendo di fatto Alitalia fuori dal mercato o quantomeno non le sta riconoscendo un ruolo di propulsore dell'economia aerea a questo punto, è inutile che si continui a volerla foraggiare con soldi pubblici che in questo momento scarseggiano". Così Marina Lalli, il presidente di Federturismo - Confindustria nel corso di un incontro a Roma con la stampa estera."Quindi di fatto no - aggiunge-, non crediamo che Alitalia possa farlo", di rilanciare il settore del turismo in Italia "anche perché ha un numero di aeromobili abbastanza limitato e inoltre riteniamo che non abbia neanche fatto il ruolo di compagnia di bandiera nazionale perché questo", spiega, avrebbe significato, "sostenere anche tratte magari meno redditizie"
se poi uno pensa che come soci di federturismo ci sono tra l'altro l'ACI (automobil club d'italia), DB Bahn Italia (magari sono amici di lufthansa), SEA (!!!! :D ), il touring club, trenitalia (che se la stava per comprare :D ). Insomma, davvero divertente.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...COVID

Avatar utente
D960
Messaggi: 1168
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Brunini: Alitalia non determinante per Nord Italia

Messaggio da leggereda D960 » mer 24 giu 2020, 20:49:33

Semplicemente questa pantomima comincia a stancare anche perché non è accaduta solo ieri ma anche l'altro ieri e decenni fa. Soprattutto ci si sente presi per il c**o dalle affermazioni prive di fondamento continuamente elargite. Prima la farsa delle centomila aziende che volevano comprasi Alitalia, poi gli ottomillemila obiettivi di un'azienda pubblica ma soprattutto le pretese allucinanti del tipo: ''Non dobbiamo prendere lezioni di concorrenza dagli altri perché abbiamo lasciato che facessero feed sui loro aeroporti''. Cioè, fatemi capire: avevano pure intenzione di vietarlo? Il punto è che ormai non sanno da che parte sbattere ed esattamente come Meridiana - non la vecchia Air Italy, attenzione - si era rintanata ad Olbia dopo aver chiuso le basi continentali e isolane, ugualmente accade con Alitalia nella speranza che non ci sia concorrenza.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 8232
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Brunini: Alitalia non determinante per Nord Italia

Messaggio da leggereda hal » lun 29 giu 2020, 20:10:53

l'epopea Alitalia continua QUI
viewtopic.php?f=33&t=13014
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking


Torna a “ALITALIA VISTA DAL SISTEMA LOMBARDO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti