Aeroporti Lombardi Logo

Oggi è il 22-08-2019

Search

Aeroportilombardi->strutture

Malpensa, non solo aeroporto!

Malpensa, non solo aeroporto!
Malpensa 12 Gennaio 2019 Due nuove realtà che rendono Malpensa non solo aeroporto, ma centro del volo civile a tutto tondo.
Ieri 11 gennaio è stato presentato alla stampa l’unico simulatore di volo specificatamente ideato, progettato e realizzato per il Canadair. La struttura gestita da Ansett Aviation Italia.
Riportiamo quanto pubblicato da Malpensa24

MALPENSA – In tanti ci avevano provato, nessuno ci era mai riuscito. A Malpensa martedì 15 gennaio verrà inaugurato il primo simulatore al mondo per addestrare i piloti a spegnere il fuoco sui Canadair. Arriveranno dunque da tutto il mondo per allenarsi all’interno di Ansett Aviation Italia, il centro per le attività di addestramento di piloti ed equipaggi sorto a Malpensa (a Case Nuove di Somma Lombardo) tredici mesi fa sulla strada esterna di collegamento fra i due terminal aeroportuali…[continua].
Il Canadair è uno degli aerei più pericolosi al mondo. Si lavora infatti in condizioni estreme, a bassa quota e bassa velocità (al limite dello stallo), con in pancia 6 tonnellate di acqua da scaricare a non più di trenta metri di altezza sopra un incendio che crea turbolenze. Dal 1970, spiega Renato Sacchetti di Aviation Results, anima del progetto di sviluppo del simulatore, si sono persi 36 velivoli, causando la morte di 55 membri dell’equipaggio. «E la metà degli incidenti è avvenuta in fase di addestramento», sottolinea. Riuscire dunque a spostare il rischio al mondo virtuale, uguale in tutto per tutto alla realtà, significa aumentare drasticamente gli standard di sicurezza e abbassare i costi. Un Canadair, infatti, costa 35 milioni di dollari, e non è nemmeno più in produzione. Ne esistono 160 unità al mondo (in Canada, Usa, Turchia, Croazia, Malesia, Corea del Sud, Spagna, Grecia e Francia), di cui 19 soltanto in Italia. Nel mondo ci sono soltanto circa 800 piloti addestrati. Creare un simulatore del CL-415 da zero è stata una vera e propria impresa. Dal valore di 20 milioni di dollari, è il risultato di un pool che ha riunito i maggiori esperti mondiali, ciascuno per il proprio settore. Hanno accompagnato Sacchetti in questa avventura i comandanti Angelo Fulgenzi, Marco Amort e Andrea Canetto, Alessandro Cardi di Enac e Santo Rogolino de Vigili del fuoco, oltre naturalmente agli esperti di Ansett Aviation e Tru Simulation.
Ansett Aviation Italia”:https://www.malpensa24.it/da-tutto-il-mondo-a-malpensa-per-imparare-a-pilotare-simulatore-volo-canadair/

Formazione easy Jet a Lonate Pozzolo

A fine dicembre 2018 veniva annunciata da parte di easy Jet l’apertura a MXP (per l’esattezza nel comune di Lonate Pozzolo, nelle immediate vicinanza del sedime aeroportuale) l’unico centro di addestramento nel continente europeo. Non poteva essere diversamente, essendo Malpensa la più importante base della compagnia al di fuori del Regno Unito. Si prevede a oggi, che la struttura potrà essere operative a ottobre 2019.
Riportiamo da “Malpensa24”:https://www.malpensa24.it/easyjet-a-lonate-pozzolo-il-piu-grande-centro-di-formazione-piloti-deuropa/
L’importante novità riguarda la nascita, a Lonate Pozzolo, di un training center d’eccellenza per la formazione dei piloti easyJet, che sarà operativo a partire da ottobre del prosismo anno e verrà realizzato in partnership con Cae. Altri due centri simili saranno aperti sempre nel 2019 anche a Londra e Manchester ma quello di Lonate sarà il più importante d’Europa. Come spiega Daniele Grassini, head of training del vettore, «i piloti avranno a disposizione tre simulatori full flight e fix based, grazie ai quali si potrà azzerare il vuoto che al momento esiste tra la formazione e la pratica». Oltre a costituire ovviamente un’occasione importante per il territorio, diventando un punto di riferimento per la formazione dei piloti di tutta Europa e creando quindi molti posti di lavoro.

video da Malpensa24

Torna indietro
Vai all'elenco articoli della sezione