Aeroporti Lombardi Logo

Oggi è il 21-05-2019

Search

Aeroportilombardi->eventi

Relazione e Bilancio 2010 dI Bergamo Orio al Serio

Riguardo al traffico passeggeri lo scalo di Bergamo Orio al Serio è cresciuto con tassi allineati con quelli medi del mercato italiano (+7,2%).
Per la prima volta, inoltre il traffico, nello scalo orobico oltrepassa la soglia dei 7,5 milioni di passeggeri consolidando il quarto posto nella classifica italiana per numero di passeggeri, dietro gli scali di Fiumicino, Malpensa e Linate. Nella classifica delle unità di traffico (passeggeri più merce), con oltre 8,7 milioni di unità lo scalo orobico diventa il 3° scalo italiano, superando in classifica l’aeroporto di Linate.
Ampliando l’esame al panorama europeo, la crescita del traffico presso l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio si colloca al di sopra del tasso medio europeo ed in particolare rispetto alla crescita media ponderata degli aeroporti di pari dimensione (5-10 milioni di passeggeri annui) che risulta ancorata al +1,1%. Nella classifica Europea l’aeroporto di Bergamo sale così al 43° posto (44° lo scorso anno).
Le statistiche sul quinquennio 2006-2010 collocano l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio al 9° posto assoluto per aumento complessivo del numero di passeggeri, mentre sale al 4° posto se si considerano i tassi di crescita percentuali (non considerando gli aeroporti con traffico al 2010 inferiore ai 3 milioni annui).
Questi risultati confermano il consolidamento progressivo del successo dell’aeroporto di Bergamo Orio al Serio nel contesto europeo ed all’interno di una realtà dimensionale che è tipica degli aeroporti ed all’interno di una realtà dimensionale che è tipica degli aeroporti ad elevata rilevanza internazionale.

Con riferimento al trasporto merci, l’aeroporto ha registrato nel corso del 2010 risultati inferiori alla media sia nazionale che europea, per quanto si evidenzi un incremento del 6,5%.
I volumi generati nel 2010 dai vettori courier sono inferiori del 25% rispetto ai valori massimi raggiunti in passato, tuttavia tale dato (106.921 ton.) è comunque il primo valore con segno positivo successivamente al picco raggiunto nel 2006. Buona parte della crescita 2010 del traffico merci è stata catturata dall’aeroporto di Malpensa (+25,8%), già hub di riferimento in Italia per il settore cargo tradizionale.

Visiona e/o scarica il bilancio SACBO 2010

Torna indietro
Vai all'elenco articoli della sezione