Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

progetti e lavori in corso
Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26901
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 22 mag 2021, 19:04:46

comunque sarà una bella perdita di tempo, probabilmente di rischia anche di perdere i fondi UE

Immagine
Malpensa airport user

RAV38
Messaggi: 975
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda RAV38 » sab 22 mag 2021, 20:34:43

Nella riforma della Giustizia dovrebbero essere inclusi anche i TAR. Se ne era già parlato.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1516
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda D960 » sab 22 mag 2021, 22:31:00

No, ma ti dicono che non sono contrari alla ferrovia ma al fatto che non ci sia un VIA o un VAS. Intanto però il tutto rimane bloccato, addebitiamo a loro i danni?
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14405
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda malpensante » sab 22 mag 2021, 22:34:57

D960 ha scritto: sab 22 mag 2021, 22:31:00 No, ma ti dicono che non sono contrari alla ferrovia ma al fatto che non ci sia un VIA
Eppure ci vuole così poco per mandarli a dar VIA il c...

I-GABE
Messaggi: 1902
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 22 mag 2021, 22:50:50

I-Alex ha scritto:comunque sarà una bella perdita di tempo, probabilmente di rischia anche di perdere i fondi UE

Immagine
Sarebbe interessante capire se in qualche modo possa considerarsi come danno all’erario...


Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
D960
Messaggi: 1516
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda D960 » sab 22 mag 2021, 23:42:52

malpensante ha scritto: sab 22 mag 2021, 22:34:57
D960 ha scritto: sab 22 mag 2021, 22:31:00 No, ma ti dicono che non sono contrari alla ferrovia ma al fatto che non ci sia un VIA
Eppure ci vuole così poco per mandarli a dar VIA il c...
Spunterebbero comunque pretesti a prescindere. Ci sarebbe da minacciare la chiusura dell'aeroporto e di costruire altrove, probabile qualcuno faccia marcia indietro. Manco fosse LHR, dove per altro capirei.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

KL63
Messaggi: 2864
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda KL63 » dom 23 mag 2021, 11:03:08

Più che altro anche i tempi, gennaio 2022! Sono proprio indaffarati questi "giudici tuttologi" del TAR.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6228
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 23 mag 2021, 12:01:57

Per non perdere questa opera e molte altre legate al recovey plan serve una drastica riforma, sospensione del codice degli appalti e utilizzo del modello Genova con un commissario unico con pieni poteri. Inoltre almeno per le opere che vengono dichiarate di interesse strategico nazionale servirebbe una modifica alla normativa in modo da impedire del tutto eventuali ricorsi al Tar da parte di Regioni, Comuni e enti vari.
Se non facciamo una riforma drastica le opere non riusciranno a partire nei tempi previsti e dei soldi europei non vedremo un euro.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14405
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda malpensante » dom 23 mag 2021, 12:20:41

Come dice Romano Prodi bisogna abolire i TAR.

RAV38
Messaggi: 975
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda RAV38 » dom 23 mag 2021, 14:04:59

Purtroppo sarà difficile che il Parlamento lo faccia. Ma almeno dovrebbero riformarli evitando che qualsiasi gruppo di amici, con qualsiasi pretesto ricorra contro opere pubbliche importanti. Ed anche per i tempi necessari alle istruttorie ci dovrebbe essere una drastica accelerazione.

belumosi
Messaggi: 3220
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda belumosi » dom 23 mag 2021, 14:27:21

I-Alex ha scritto: sab 22 mag 2021, 19:04:46 comunque sarà una bella perdita di tempo, probabilmente di rischia anche di perdere i fondi UE

Immagine
Hai a disposizione il contenuto dell'ordinanza?

I-GABE
Messaggi: 1902
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda I-GABE » dom 23 mag 2021, 15:35:50

RAV38 ha scritto: dom 23 mag 2021, 14:04:59 Purtroppo sarà difficile che il Parlamento lo faccia. Ma almeno dovrebbero riformarli evitando che qualsiasi gruppo di amici, con qualsiasi pretesto ricorra contro opere pubbliche importanti. Ed anche per i tempi necessari alle istruttorie ci dovrebbe essere una drastica accelerazione.
In generale il peso che il diritto amministrativo ha in Italia e' un abominio.
A conti fatti, se in teoria dovrebbe garantire la corretta esecuzione delle procedure amministrative, nella sostanza serve solo ad assicurare che qualsiasi opera possa essere bloccata da la qualunque, per soli vizi di forma.

Fatto salvo che, se effettivamente sono stati sbagliati (come per la Rho-Parabiago) dei passaggi burocratici, allora qualche responsabilita' e' da imputare anche al campo pro-ferrovia.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26901
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 23 mag 2021, 21:40:03

belumosi ha scritto:
I-Alex ha scritto: sab 22 mag 2021, 19:04:46 comunque sarà una bella perdita di tempo, probabilmente di rischia anche di perdere i fondi UE

Immagine
Hai a disposizione il contenuto dell'ordinanza?
Spero si apra (impiega un po' di secondi)

http://cloud.tapatalk.com/s/60aaaf8b188 ... 20rail.PDF
Malpensa airport user

belumosi
Messaggi: 3220
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda belumosi » dom 23 mag 2021, 23:12:24

I-Alex ha scritto: dom 23 mag 2021, 21:40:03Spero si apra (impiega un po' di secondi)
Grazie Alex.
Se ho ben capito il TAR ha accolto parzialmente le richieste dei ricorrenti, in quanto a loro parere il Parco lombardo del Ticino aveva diritto a proporre opposizione al progetto, cosa che la Presidenza del Consiglio dei ministri avrebbe negato.
Ho l'impressione che il ricorso sia incentrato sostanzialmente sulla spartizione di "quote" di potere. Con la ferrovia relegata sullo sfondo.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14405
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 15 giu 2021, 17:58:01

Money makes the world go around
The world go around
The world go around
Money makes the world go around
It makes the world go 'round.

A mark, a yen, a buck or a pound
A buck or a yen
A buck or a pound.
Is all that makes the world go around
That clinking, clanking sound
Can make the world go 'round


https://www.youtube.com/watch?v=PIAXG_QcQNU


Compensazioni ambientali Malpensa T2-Gallarate.
Regione torna al tavolo col Parco

15/06/2021 Sergio Zaza

MALPENSA – Si riapre la questione delle compensazioni ambientali riferite al collegamento ferroviario tra il Terminal 2 di Malpensa e Gallarate. O almeno questa sembra essere la volontà di Regione Lombardia, propensa a risedersi intorno al tavolo di conversazione con il Parco del Ticino dopo la batosta del Tar. Lo ha reso noto in Commissione Malpensa, ieri 14 giugno, il sindaco di Casorate Sempione, Dimitri Cassani, dopo un incontro convocato dall’ente che tutela l’ambiente. E che ha coinvolto i Comuni direttamente interessati dall’opera (Somma Lombardo, Cardano al Campo e, appunto, Casorate) per capire la loro posizione su un possibile cambio di scenario. Il risultato? «Vediamo questa soluzione in maniera positiva», ha spiegato il primo cittadino. «Ma non basta: vogliamo che siano soddisfatte anche le richieste che abbiamo già presentato a Regione». Sia da un punto di vista della riqualificazione ambientale. Sia come «consequenzialità del cronoprogramma». Presente in aula anche il commissario Daniele Porrini, rappresentante del comitato “Salviamo la brughiera” e voce guida della minoranza di Casorate Aperta. «È abbastanza chiaro – ha detto – che, se verrà trovata un’intesa sulle compensazioni, il resto rischierà di decadere. E l’opera andrà avanti. La nostra posizione è diversa: l’istruttoria fatta in Regione sulla compatibilità ambientale non è sufficiente per giustificare il progetto».

«Ok l’apertura. Ma non basta»

Le intenzioni di Regione di riaprire un dialogo poggiano, principalmente, sul «blocco dovuto all’applicazione del metodo Strain, che inizialmente era stato valutato come soluzione». Questo prevedeva la riconversione di grandi aree dismesse con l’obiettivo di rimetterle a verde. Un sistema che su Casorate non poteva essere applicato, vista la mancanza di spazi simili. Da qui il confronto con il Parco – «che è un ente autonomo, con potere decisionale», ha ricordato il sindaco – che ha chiamato in causa anche i Comuni coinvolti per capire la loro posizione. Per Casorate può essere un fattore positivo, ma non sufficiente. «Vogliamo che siano soddisfatte le richieste già presentate a Regione». Da una parte la riqualificazione ambientale, da intendere come «ricostituzione dell’area boschiva sul nostro territorio, dove ci sarebbe una perdita effettiva del suolo a causa della ferrovia». E ha aggiunto: «Questo è già garantito per legge, la riapertura di Regione è una cosa in più, ovvero ciò che il Parco quantificava con i 3milioni di euro». Con operazioni che spaziano dalla «riforestazione a interventi per nuovi sentieri. O anche mettere mano per incentivare la mobilità dolce: tutto ciò che rientra nella sostenibilità ambientale».

Qual è l’obiettivo principale del Parco?

La sentenza del Tar ha riabilitato il ruolo del Parco del Ticino per la tutela degli interessi sensibili, che la Presidenza del consiglio dei ministri aveva ritenuto non ammissibile. Ora si dovrà riaprire l’istruttoria. In questo senso, ha spiegato Porrini, «la nostra preoccupazione è capire qual è l’obiettivo principale che il Parco si propone». Sì, perché «se verrà trovata una quadra sulle compensazioni ambientali aggiuntive, il rischio è che si pregiudichino le altre criticità, messe in luce nei vari ricorsi, che secondo noi sono prioritarie. E può condizionare la valutazione definitiva a favore del progetto». Un esempio è la mancata tematizzazione all’interno dello studio dell’impatto ambientale dell’opzione zero. «Se questo aspetto manca, non è escluso che si possa considerare nullo lo studio presentato da Ferrovie Nord». Deciderà il Tar, «ma sicuramente va sostenuto con forza».
Non solo, «l’istruttoria fatta in Regione sulla compatibilità ambientale non è sufficiente per giustificare il progetto», ha aggiunto. «Sia da punto di vista trasportistico, che di impatto ambientale». Di conseguenza, «sosteniamo che un piano, in questi termini, non ha bisogno di essere compensato, ma non deve proprio essere realizzato».

I legami con la Rho-Parabiago

Non mancano le richieste «di tipo amministrativo», ha sottolineato Cassani. Legate in questo caso al cronoprogramma. Il riferimento va al piano di quadruplicamento della Rho-Parabiago. «Vogliamo la garanzia che, nel caso, venga realizzata prima della T2-Gallarate, che altrimenti non avrebbe nessun vantaggio».
Sulla questione è intervenuto anche Porrini: «Sia che venga o non venga commissariata, richiederà oltre 5 anni di lavori – con la data di partenza ancora incerta – prima di essere operativa». La T2-Gallarate, invece «ha tempi di realizzazione di tre anni, e con le sentenze del Tar tutto è fermo». E ha aggiunto: «Ferrovienord ha chiuso la gara di appalto il 16 marzo scorso, ma l’assegnazione è ferma alla fase di aggiudicazione. Analogamente sono in stand-by il finanziamento europeo e quello del Patto per la Lombardia». Da qui, le conclusioni: «Appare evidente che la tesi della contestualità delle due opere sostenuta dall’amministrazione casoratese, è saltata».


https://www.malpensa24.it/t2-gallarate- ... one-parco/

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14405
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda malpensante » mar 06 lug 2021, 13:50:57

Ferrovia T2-Gallarate, Parco Ticino ritira il ricorso al Tar. C’è l’accordo con Regione
06/07/2021 Sergio Zaza

MALPENSA – Il Parco del Ticino e Regione Lombardia hanno raggiunto un accordo. Il tavolo tra i due enti era stato riaperto per tornare a discutere sulle compensazioni ambientali riferite al collegamento ferroviario tra il Terminal 2 di Malpensa e Gallarate. E ora un compromesso sia stato trovato. O meglio, «da una parte hanno fatto delle richieste, dall’altra li hanno accontentati», sintetizza il sindaco di Casorate Sempione, Dimitri Cassani. Il riferimento va in modo particolare a quei 3,4 milioni di euro richiesti dal Parco, con l’obiettivo di convertirli in opere compensative sul territorio. Soldi ottenuti. Il risultato? Di fatto, in questo modo il Parco – per quanto di sua competenza – ha dato il via libera alla posa dei binari nella brughiera. Una mossa che ha portato, come ovvia conseguenza, al ritiro del ricorso presentato al Tribunale amministrativo regionale contro il Paur (Provvedimento autorizzatorio unico regionale).

«Continuiamo sulla nostra strada»

Con il Parco del Ticino che si chiama fuori e il ricorso di Legambiente già respinto, ora in campo restano solo Casorate e Cardano al Campo, ancora decisi a fermare l’opera. «Ognuno guarda in casa propria», prosegue Cassani. «Noi abbiamo preso una strada e vogliamo mantenerla». Che è quella del ricorso, a oggi ancora attivo, con la seconda udienza fissata per gennaio 2022. «Il Parco ha fatto una scelta diversa, noi invece continueremo verso i nostri obiettivi».

Le compensazioni ambientali

Nell’intesa trovata tra Parco e Regione spicca il fattore compensazioni. A partire dal superamento del «blocco dovuto all’applicazione del metodo Strain, che inizialmente era stato valutato come soluzione». Resta fermo il pallino della riqualificazione ambientale, da intendere come «ricostituzione dell’area boschiva sul nostro territorio, dove ci sarebbe una perdita effettiva del suolo a causa della ferrovia». Principalmente Casorate e Cardano. Ma «nel caso in cui le aree non dovessero essere sufficienti, allora verranno prese in considerazione anche quelle dei Comuni che si trovano intorno all’aeroporto». In ogni caso, sarà attraverso una successiva convenzione che verranno definiti in maniera più specifica dove realizzare queste operazioni. Che spaziano dalla «riforestazione a interventi per nuovi sentieri. O anche mettere mano per incentivare la mobilità dolce: tutto ciò che rientra nella sostenibilità ambientale».

Le altre condizioni

Inoltre sono state inserite anche altre condizioni. Come il fatto che «la realizzazione della T2-Gallarate sia subordinata al piano di quadruplicamento della Rho-Parabiago». Oltre alla possibilità che i binari diventino la nuova via principale per il trasporto merci. Anche se questa ipotesi non convince troppo il primo cittadino: «Lo stesso proponente aveva detto che non è una via adeguata per il tipo di merci che viaggia sugli aerei, ma di solito viaggia per strada». Ma aldilà delle considerazioni, ormai anche l’ostacolo Parco del Ticino è stato superato. E la realizzazione della ferrovia è sempre più vicina.


https://www.malpensa24.it/malpensa-ferr ... -ritirato/

I-GABE
Messaggi: 1902
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda I-GABE » mar 06 lug 2021, 14:18:02

Stavo per riportarlo anch'io, mi hai battuto sul tempo.
Il vecchio "pagare moneta, vedere cammello" funziona sempre.
3 milionicini e rotti di compensazioni e passa la paura!

L'inserimento del quadruplicamento Rho-Parabiago come condizione per T2-Gallarate e' decisamente a doppio taglio: se da una parte potrebbe dare una smossa su quel fronte, dall'altra i comitati locali di turno si stanno opponendo pure li' (vedere link riportato nell'articolo).

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14405
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda malpensante » mer 07 lug 2021, 13:59:10

Il ricorso al TAR dei due comuni non prevede sospensiva, quindi FNM potrebbe affidare i lavori che, quando si discuterà del ricorso, potrebbero essere già avviati.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6228
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Collegamento ferroviario T2 da Nord e 3' binario Sempione

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 09 lug 2021, 18:49:50

malpensante ha scritto: mer 07 lug 2021, 13:59:10 Il ricorso al TAR dei due comuni non prevede sospensiva, quindi FNM potrebbe affidare i lavori che, quando si discuterà del ricorso, potrebbero essere già avviati.
Si ma avrebbe senso farlo? metti che è speriamo di no poi vincono il ricorso cosa fai sospendi i lavori coi cantieri aperti? Non penso vogliano rischiare poi di pagare indennizzi e compensazioni alle società appaltate dell opera.


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti