presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

progetti e lavori in corso
MUSICA
Messaggi: 4051
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda MUSICA » mer 13 gen 2021, 00:32:27

Oltre le pacate argomentazioni del Sig. Residente la domanda é sempre una, di base. Cosa ci sono venuti a fare in zona?

Se non furono costruite per interesse, perché furono edificate dove si sapeva ci fosse ogni nefandezza possibile?
Non "capirono" ? Si arrangino.
L'aeroporto é interesse nazionale. Chi "incautamente" avesse costruito in zona doveva essere meno "ingenuo". Cambino.
E si rendano responsabili gli amministratori che autorizzarono costruzioni di interesse locale rispetto alla Nazione.

L'aeroporto é lì da "sempre". Censiamo quante case siano state costruite dagli anni '60, '70, 80, 90, 2000.
Farebbero una figura barbina. Il 70% almeno non ci sarebbe. Varie anche abusive poi sanate.

Ho sempre pensato sia giusto coinvolgere e supportare i locali ma se giocano a fare le iene travestite da agnelli non va
bene. Non si possono pagare delocalizzazioni mentre si costruiscono nuove case i cui abitanti dolosamente sanno già
che si sarebbero lamentati. Inetico. Immorale. Mafioseggiante stile.

Altro punto: chi dice (e con quale autorevolezza superiore) che una terza pista non serva? L'ideologia.

Nell'immediato, contro gli stessi interessi economici dell'aeroporto (che oggettivamente non é saturo), chiunque ragioni dovrebbe spingere per una terza pista. Rispetto alle attuali ridurrebbe molti problemi. Rumore, distribuzione rotte,
decolli su zone meno abitata (anche il fiume). Posizionata più a Sud permetterebbe dimezzamenti di rullaggi specie in atterraggio. Un wide body in taxing per dieci minuti può anche consumare 100 kg di carburante: dimezzarli dovrebbe
essere desiderio di tutti...

Malpensa purtroppo non é aeroporto pienamente efficiente perché non ha strutture che necessitano di spazio. Già ora. Nonostante buoni risultati se avesse strutture migliori otterrebbe risultati superiori. La mancanza di jetbridges ha dissuaso dei vettori LR a nuove rotte (almeno 5 sicure). Per americane ed asiatiche é assurdo pensare a parcheggi remoti.
Che se ne dica, lo fu anche per Az che necessitava coincidenze veloci che i remoti non possono garantire.

Guardiamo Monaco: certo, altri presupposti, ma si mosse programmando il raddoppio avendo spazi vuoti per anni. Serve costruire adesso per essere pronti domani.

Chiudo: una terza pista, particolarmente funzionale agli atterraggi cargo (tutte le categorie) e decolli almeno fino alla -C- renderebbe la cargocity con una efficienza tale che DHL, Fedex, UPS ed altre sfrutterebbero maggiormente. Renderebbe
di colpo profittevoli almeno altre 20 rotte che oggi vanno a Lipsia, Colonia, Ostenda, Lussemburgo o altro.
Chiamasi lavoro ed occupazione.

Conto della serva sui risparmi: dimezzamento del rullaggio di un volo quindi carburante, 10 minuti in meno paga equipaggi, riduzione del ciclo di utilizzo macchina e motori, ottimizzazione delle Sid con riduzione ostacoli zona Nord. Moltiplicatelo per 30-40-50 voli al giorno e vedrete quanto si risparmia (oltre all'inquinamento).

Per chi ha vissuto fuori é veramente incredibile sentire ancora certi ragionamenti e non imparare da errori passati. Proprio vero, quasi mai i soldi sono il vero problema di un Paese: é la mentalità.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26962
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 02 apr 2021, 07:06:47

Oggi sul Sole24Ore si parla di cargo e Malpensa dopo le recenti inaugurazioni di DHL e Ups (dimenticandosi Amazon con Prime Air) e tra le varie cose ben note riporto questo
E proprio la Sea sta già lavorando allo sviluppo futuro della cargo city.
Spiegano fonti del gestore aeroportuale: «Lo sviluppo del cargo a
Malpensa sarà accompagnato anche dallo sviluppo delle infrastrutture
aeroportuali dedicate a questo segmento di traffico così come previsto
dal Masterplan 2035». Sono inserite nel piano, infatti, la realizzazione di
nuovi magazzini cargo di seconda linea per la logistica delle merci, di
nuovi magazzini di prima linea per cargo handler, corrieri ed e-
commerce, di un nuovo piazzale cargo con 22 nuovi stand per gli
aeromobili di medie dimensioni, più un nuovo parcheggio. Spiega la
Sea: «L’ammontare degli investimenti per queste nuove infrastrutture è
di circa 90 milioni di euro, ai quali si dovranno aggiungere gli
investimenti di operatori terzi che vorranno far crescere la loro attività
su Malpensa e che si occuperanno direttamente della costruzione dei
magazzini previsti. Il primo aeroporto cargo italiano potrà così gestire
quasi 2 milioni di tonnellate di merci l’anno, quasi il doppio della sua
capacità attuale».

Malpensa airport user

nic90player
Messaggi: 165
Iscritto il: gio 23 mag 2019, 21:48:23

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda nic90player » mar 06 apr 2021, 12:35:10

Si tratta dell'espansione nella brughiera a sud? Prepariamoci alle proteste.
22 stand mi sembrano tanti, non erano solo 11 nel masterplan?

Mauz
Messaggi: 2468
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda Mauz » mar 06 apr 2021, 16:18:14

L'espansione a sud mi è sempre sembrata più una sparata per poi ottenere il giusto in fase di ridimensionamento, più che una reale volontà....

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

hkg
Messaggi: 824
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda hkg » lun 31 mag 2021, 21:31:36

Su Malpensa 24 di oggi scrivono che il progetto è stato bocciato.
Buona lettura
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR,PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRG,AUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD, KWI,JIK,ATH

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » lun 31 mag 2021, 21:55:10

Veramente c’è scritto che la procedura di VIA è stata sospesa.

https://www.malpensa24.it/ampliamento-m ... dKDeRzCOd4

hkg
Messaggi: 824
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda hkg » lun 31 mag 2021, 22:00:48

Ho sbagliato a scrivere:
Bloccato, non bocciato
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR,PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRG,AUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD, KWI,JIK,ATH

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » lun 31 mag 2021, 22:29:19

Meglio così.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26962
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » lun 31 mag 2021, 22:36:11

Malpensa airport user

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26962
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 01 giu 2021, 08:02:49

come giustamente qualcuno fa notare, la sospensione era nell'aria da mesi dopo alcuni approfondimenti richiesti a Sea anche in virtù dell'esperienza unica del Bridge da Linate.

Anche il Masterplan di Linate fu sospeso per approfondimenti e poi una volta ripartito l'iter approvato.
Malpensa airport user

jetblue
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda jetblue » mar 01 giu 2021, 08:27:27

Il nuovo masterplan di Malpensa è fondamentale un masterplan modesto senza interventi stravolgenti, ma con un peccato originale di fondo: portare strutture ricettive e commerciali non esclusivamente aeroportuali nel sedime (hotel, uffici, centri direzionali) privando i comuni di oneri di urbanizzazione e tassazione varia.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » mar 01 giu 2021, 10:04:12

Tanto si opporrebbero lo stesso, come Casorate Sempione contro la ferrovia.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1537
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda D960 » mar 01 giu 2021, 11:20:07

Il problema non è tanto presentare osservazioni quanto strumentalizzarle perché ''tanto ci sono tre aeroporti in Lombardia'' cit.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

jetblue
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 10 apr 2008, 17:34:22

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda jetblue » mar 01 giu 2021, 15:53:49

Onestamente a livello ambientale, proprio per la modestia del piano, non ci sono evidenti criticità. Ogni presa di posizione contraria è strumentale.

MUSICA
Messaggi: 4051
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda MUSICA » mar 01 giu 2021, 23:33:47

Per crescere nel cargo servono anche i voli pax che volano con metà pance di merce. Senza di questi anche l'hub merci é prossimo allo sfruttamento massimo. Coi voli pax potrebbe raddoppiare oltre a rendere possibili LR pax.
Data la grande (eccessiva?) popolazione di low cost si devono incentivare quindi attrarre coincidenze "diverse".

Se l'alimentazione non sfruttasse le low cost, consideriamo praticamente chiuso per 20 anni il discorso su nuovi LR.
Salvo forse ritorni su: Tokyo, Miami, Chicago o Washington ed un paio in Asia.

Auspico anche che le low cost con A320 (sarebbe loro interesse) dedichino uno/due container LD2 a volo per le merci.

Già pronti e posizionati in rampa con buon anticipo ottimizzerebbero i loro costi fissi e permetterebbero ulteriore crescita merci a Mxp. Non sono per ora interessate? Se c'è da far soldi ogni progetto é rimodulabile. Salvo essere sciocchi.

Terza pista: rimango convinto serva ad ottimizzare, specie Cargocity. Da atterraggio a parcheggio in 3-4 minuti.
Costa? Sì, ma l'efficienzaa operativa, la riduzione carburante a terra, il rumore in decollo avrebbero solo benefici.
Cargocity specie per i courier va visto come un aeroporto nell'aeroporto.

maxpanda
Messaggi: 37
Iscritto il: dom 04 lug 2010, 07:59:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda maxpanda » mer 02 giu 2021, 00:18:11

MUSICA ha scritto:Per crescere nel cargo servono anche i voli pax che volano con metà pance di merce. Senza di questi anche l'hub merci é prossimo allo sfruttamento massimo. Coi voli pax potrebbe raddoppiare oltre a rendere possibili LR pax.
Data la grande (eccessiva?) popolazione di low cost si devono incentivare quindi attrarre coincidenze "diverse".

Se l'alimentazione non sfruttasse le low cost, consideriamo praticamente chiuso per 20 anni il discorso su nuovi LR.
Salvo forse ritorni su: Tokyo, Miami, Chicago o Washington ed un paio in Asia.

Auspico anche che le low cost con A320 (sarebbe loro interesse) dedichino uno/due container LD2 a volo per le merci.

Già pronti e posizionati in rampa con buon anticipo ottimizzerebbero i loro costi fissi e permetterebbero ulteriore crescita merci a Mxp. Non sono per ora interessate? Se c'è da far soldi ogni progetto é rimodulabile. Salvo essere sciocchi.

Terza pista: rimango convinto serva ad ottimizzare, specie Cargocity. Da atterraggio a parcheggio in 3-4 minuti.
Costa? Sì, ma l'efficienzaa operativa, la riduzione carburante a terra, il rumore in decollo avrebbero solo benefici.
Cargocity specie per i courier va visto come un aeroporto nell'aeroporto.
Non voglio fare il precisino. Solo per correttezza di informazione. I 320 caricano LDW ( AKE ). Gli LD2 ( DPE ) sono attrezzatura solitamente per 767 Boeing.
Spero di non averti offeso [emoji3526][emoji3526]
Buona notte

hkg
Messaggi: 824
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda hkg » sab 05 giu 2021, 18:14:31

Scrivo qui.
In vista degli Open Sky con la ASEAN, Malpensa se non si prepara al meglio e propabile che soffrirà un pochino
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR,PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRG,AUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD, KWI,JIK,ATH

BAlorMXP
Messaggi: 1955
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda BAlorMXP » dom 06 giu 2021, 21:39:15

hkg ha scritto:Scrivo qui.
In vista degli Open Sky con la ASEAN, Malpensa se non si prepara al meglio e propabile che soffrirà un pochino
In SEA hanno già le mutande bagnate per i cummenda che voleranno via FRA per tutte le destinazione ASEAN. “Chi caxxo ci va ad Ho Chi Minh City? Meglio avere Olbia dal linatino, taaaaac.” Queste sono le risposte medie.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

MUSICA
Messaggi: 4051
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda MUSICA » dom 13 giu 2021, 23:39:51

maxpanda ha scritto: mer 02 giu 2021, 00:18:11
MUSICA ha scritto:Per crescere nel cargo servono anche i voli pax che volano con metà pance di merce. Senza di questi anche l'hub merci é prossimo allo sfruttamento massimo. Coi voli pax potrebbe raddoppiare oltre a rendere possibili LR pax.
Data la grande (eccessiva?) popolazione di low cost si devono incentivare quindi attrarre coincidenze "diverse".

Se l'alimentazione non sfruttasse le low cost, consideriamo praticamente chiuso per 20 anni il discorso su nuovi LR.
Salvo forse ritorni su: Tokyo, Miami, Chicago o Washington ed un paio in Asia.

Auspico anche che le low cost con A320 (sarebbe loro interesse) dedichino uno/due container LD2 a volo per le merci.

Già pronti e posizionati in rampa con buon anticipo ottimizzerebbero i loro costi fissi e permetterebbero ulteriore crescita merci a Mxp. Non sono per ora interessate? Se c'è da far soldi ogni progetto é rimodulabile. Salvo essere sciocchi.

Terza pista: rimango convinto serva ad ottimizzare, specie Cargocity. Da atterraggio a parcheggio in 3-4 minuti.
Costa? Sì, ma l'efficienzaa operativa, la riduzione carburante a terra, il rumore in decollo avrebbero solo benefici.
Cargocity specie per i courier va visto come un aeroporto nell'aeroporto.
Non voglio fare il precisino. Solo per correttezza di informazione. I 320 caricano LDW ( AKE ). Gli LD2 ( DPE ) sono attrezzatura solitamente per 767 Boeing.
Spero di non averti offeso [emoji3526][emoji3526]
Buona notte
Offendersi di cosa? Hai detto giustissimo sui diversi contenitori.
Ma non significa/intendevo "passaggi diretti" tra aeromobili. Un ULD lo devi comunque portare al magazzino e ricomporlo se é in coincidenza o se é prenotato all'origine già con una coincidenza "voluta" e "dedicata".
Ma, il beneficio dei voli pax è avere a disposizione varie possibilità di proseguimento: oltre che p2p significa farlo qui (ONTO, VIA, THROUGH, CONNECTING AT...etc.). Non là (fuori da Mxp in un altro aeroporto). Qua.
Se anche arrivano AKE o DQP, lo smantelli e ovviamente ridistribuisci i colli su varie destinazioni. Se sono BUP e non hanno compatibilità (ma si decide già all'origine), li rompi (break-down) e li "ri bildizzi" sullo ULD appropriato alla macchina. Ovviamente tenendo conto di vincoli, sigilli, ed autorizzazioni varie.
Nessuno vieta avere merce in un LD3 su un B767 (o il DQF che ottimizza lo spazio laterale, romperlo e "re-distribuirlo" nella stiva BULK di 10 B737 o A320 o B777...
Se arrivassero anche 2 DQP e li fai proseguire su un All cargo li "spacchetti" e li rimetti su un PAG, PMC, etc.

Ma é fondamentale aumentare la massa da gestire qui, altrettanto le destinazioni combinabili tra loro che solo i voli pax possono garantire. Salvo ci si chiami Memphis, Colonia, Miami, Hong Kong, Cheng Du, etc, etc, etc.

Grazie. mi hai dato modo di spiegare cose che pensavo scontate.

MUSICA
Messaggi: 4051
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda MUSICA » lun 14 giu 2021, 00:00:26

Mi viene in mente un'altra cosa date le buone strutture frigo deperibili/special/valori etc di Mxp.

Avere tanti voli di linea ed aerei piccoli aumenterebbe la possibilità di carichi "Pharma" oltre che gli (odiati :D) D.G.

Quando ci fu il "bridge" di Linate la FEDEX ebbe grande beneficio (anche AZ) poiché i voli WB smistavano direttamente a MXP su tutta la rete AZ per il Sud.... grandi risparmi di furgoni (Verdi ed ecologisti che dite?), tempi di trasferimento e arrivo.
In pratica da Memphis (cambio a Mxp) a Palermo lo facevi anche (decollo- atterraggio) in 13-14 ore, contro le 16-17-18 via MXP-Linate.

maxpanda
Messaggi: 37
Iscritto il: dom 04 lug 2010, 07:59:11

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda maxpanda » sab 19 giu 2021, 19:30:54

MUSICA ha scritto:
maxpanda ha scritto: mer 02 giu 2021, 00:18:11
MUSICA ha scritto:Per crescere nel cargo servono anche i voli pax che volano con metà pance di merce. Senza di questi anche l'hub merci é prossimo allo sfruttamento massimo. Coi voli pax potrebbe raddoppiare oltre a rendere possibili LR pax.
Data la grande (eccessiva?) popolazione di low cost si devono incentivare quindi attrarre coincidenze "diverse".

Se l'alimentazione non sfruttasse le low cost, consideriamo praticamente chiuso per 20 anni il discorso su nuovi LR.
Salvo forse ritorni su: Tokyo, Miami, Chicago o Washington ed un paio in Asia.

Auspico anche che le low cost con A320 (sarebbe loro interesse) dedichino uno/due container LD2 a volo per le merci.

Già pronti e posizionati in rampa con buon anticipo ottimizzerebbero i loro costi fissi e permetterebbero ulteriore crescita merci a Mxp. Non sono per ora interessate? Se c'è da far soldi ogni progetto é rimodulabile. Salvo essere sciocchi.

Terza pista: rimango convinto serva ad ottimizzare, specie Cargocity. Da atterraggio a parcheggio in 3-4 minuti.
Costa? Sì, ma l'efficienzaa operativa, la riduzione carburante a terra, il rumore in decollo avrebbero solo benefici.
Cargocity specie per i courier va visto come un aeroporto nell'aeroporto.
Non voglio fare il precisino. Solo per correttezza di informazione. I 320 caricano LDW ( AKE ). Gli LD2 ( DPE ) sono attrezzatura solitamente per 767 Boeing.
Spero di non averti offeso [emoji3526][emoji3526]
Buona notte
Offendersi di cosa? Hai detto giustissimo sui diversi contenitori.
Ma non significa/intendevo "passaggi diretti" tra aeromobili. Un ULD lo devi comunque portare al magazzino e ricomporlo se é in coincidenza o se é prenotato all'origine già con una coincidenza "voluta" e "dedicata".
Ma, il beneficio dei voli pax è avere a disposizione varie possibilità di proseguimento: oltre che p2p significa farlo qui (ONTO, VIA, THROUGH, CONNECTING AT...etc.). Non là (fuori da Mxp in un altro aeroporto). Qua.
Se anche arrivano AKE o DQP, lo smantelli e ovviamente ridistribuisci i colli su varie destinazioni. Se sono BUP e non hanno compatibilità (ma si decide già all'origine), li rompi (break-down) e li "ri bildizzi" sullo ULD appropriato alla macchina. Ovviamente tenendo conto di vincoli, sigilli, ed autorizzazioni varie.
Nessuno vieta avere merce in un LD3 su un B767 (o il DQF che ottimizza lo spazio laterale, romperlo e "re-distribuirlo" nella stiva BULK di 10 B737 o A320 o B777...
Se arrivassero anche 2 DQP e li fai proseguire su un All cargo li "spacchetti" e li rimetti su un PAG, PMC, etc.

Ma é fondamentale aumentare la massa da gestire qui, altrettanto le destinazioni combinabili tra loro che solo i voli pax possono garantire. Salvo ci si chiami Memphis, Colonia, Miami, Hong Kong, Cheng Du, etc, etc, etc.

Grazie. mi hai dato modo di spiegare cose che pensavo scontate.
Ok [emoji1305][emoji1305][emoji2][emoji2]

Avatar utente
D960
Messaggi: 1537
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda D960 » dom 19 set 2021, 12:11:43

Uno dei motivi per cui serve la terza pista è anche in situazioni del genere, ovvero quando in occasione di fenomeni atmosferici poco simpatici il numero di movimenti si riduce. Bisognerebbe ricordarlo a chi sostiene che tanto Gatwick lavora con una sola pista e il numero di passeggeri è inferiore, oltre a chi si oppone ed evidentemente gradisce aeromobili in holding o dirottamenti che potrebbero essere evitati.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda malpensante » dom 19 set 2021, 13:21:36

A Gatwick comunque useranno l’attuale seconda pista per i decolli.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1537
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda D960 » dom 19 set 2021, 13:24:39

malpensante ha scritto: dom 19 set 2021, 13:21:36 A Gatwick comunque useranno l’attuale seconda pista per i decolli.
Vero, doppia smentita pertanto.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26962
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: presentato nuovo Masterplan Mxp 2035

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 19 set 2021, 15:35:00

con single runway la capacità potremmo dire si dimezza, nel caso attuale di Malpensa viene fissato il limite orario di 26 arrivi.
Questa mattina col forte temporale che imperversava in zona, l'ATC ha ridotto il flusso a 15 comportando parecchi holding, peraltro in alcuni momenti era comunque proibitivo provare l'avvicinamento
Malpensa airport user


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 49 ospiti