Anche Austrian saluta Malpensa.

le news dal "E.Forlanini"
KL63
Messaggi: 2826
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda KL63 » mer 12 mag 2021, 12:34:57

Che Alitalia sia la causa di tutti i mali è fuor di discussione, basta vedere come ha spinto per la riapertura di Linate quando era chiuso causa Covid.
Ha spinto per la modifica dei decreti regolatori in termini sempre più laschi, voleva poter operare voli IC e solo una difesa da parte del comune di MIlano dei suoi legittimi interessi ha evitato che accadesse.
Il risultato è che SEA perde soldi, Alitalia ha perso gli slot in forma temporanea che diventerà presto definitiva tirandosi dentro Linate la concorrenza di tutte le altre major ed anche delle principali low cost, con la differenza che le major operano verso i loro hub, dove anche adesso c sono moltitudini di voli IC, e gestiscono anche il traffico ptp, le low cost massacrano Alitalia sul tema dei prezzi costi, quindi la risultante è un disastro dal punto di vista economico ed un disastro dal punto di vista della perdita definitiva degli slot, oltre ad un clamoroso ritardo nel passaggio ad ITA. Se avessero lascito chiuso Linate, anziché pretenderne la riapertura gli slots sarebbero rimasti congelati con gran giovamento per A stessa. Quindi sono degli emeriti incapaci.
Tutte le compagnie che erano in lista di attesa a Linate sono obbligate ad accettare questi slot temporanei, altrimenti finirebbero in fondo alla lista di attesa, quando da temporanei diverranno definitivi.
Ultima modifica di KL63 il mer 12 mag 2021, 17:42:44, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14212
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 mag 2021, 13:06:31

D960 ha scritto: mer 12 mag 2021, 12:33:14 Allora MIL è proprio un unicum :D .
Ricordo un sistema simile a Windhoek, Namibia e soprattutto a Buenos Aires, che per un periodo ha avuto i voli nazionali quasi solo a Aeroparque.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1477
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda D960 » mer 12 mag 2021, 13:59:16

malpensante ha scritto: mer 12 mag 2021, 13:06:31
D960 ha scritto: mer 12 mag 2021, 12:33:14 Allora MIL è proprio un unicum :D .
Ricordo un sistema simile a Windhoek, Namibia e soprattutto a Buenos Aires, che per un periodo ha avuto i voli nazionali quasi solo a Aeroparque.

Non sono abbastanza stagionato da ricordare questi obbrobri, fortunatamente :D .
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

BAlorMXP
Messaggi: 1835
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » mer 12 mag 2021, 14:52:18

malpensante ha scritto:
D960 ha scritto: mer 12 mag 2021, 12:33:14 Allora MIL è proprio un unicum :D .
Ricordo un sistema simile a Windhoek, Namibia e soprattutto a Buenos Aires, che per un periodo ha avuto i voli nazionali quasi solo a Aeroparque.
BUE è molto simile a MIL con la differenza che esiste un player che, per quanto sia forse peggio anche di Alitalia, ha piede in entrambi gli scali e in maniera prepotente


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14212
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 mag 2021, 15:29:12

Vero, ma se ricordo bene a Ezeiza intorno al 2000 gli unici voli nazionali erano per Cordoba e Rosario, tutto il resto era a Aeroparque.

Ho dimenticato Tehran dove credo che ancora ci sia la divisione fra voli interni a Mehrabad e internazionali a IKA (Imam Khomeini International Airport). Grazie a Allah i voli AZ arrivavano a IKA alle 3 di notte, quindi finiti i controlli doganali etc. alle 4 sono partito per Mehrabad in tempo per evitare le allucinanti code che ci sono tutto il giorno e prendere il primo volo per Isfahan. Comodissimo.

Mauz
Messaggi: 2383
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda Mauz » mer 12 mag 2021, 16:19:30


belumosi ha scritto:
Mauz ha scritto:E con Linate aperto non vedremo mai una vera rete feeder a MXP. Perché subirebbe la concorrenza dei voli da LIN, avvantaggiati dalla posizione geografica attaccata a Milano.
Mauz, il problema è che le compagnie presenti a MXP in forze sono LC, non IATA e non fanno feed. E quelle che arriverebbero chiudendo LIN nemmeno, stante la situazione descritta sopra. Oppure qualcosa sfugge a me: mi elenchi le compagnie IATA che a tuo parere sarebbero adatte come feed una volta eliminato l'Idroscalo?

Quanto a LAX, la controprova che la storia la fanno le compagnie è data dal vicino SFO, dove UA ha impiantato un hub di prim'ordine con 20 destinazioni intercontinentali.
Le low cost ti fanno concorrenza su tutto il bacino. Dove le metti le metti. Non c'entra nulla che siano a MXP. Potrebbero anche essere tutte a BGY e sarebbe uguale.

Al limite un minimo di vantaggio competitivo lo si ha su Linate.


Tuttavia O Milano è un mercato povero che non può permettersi delle major, OPPURE è un mercato abbastanza ricco da potersele permettere. Decidiamoci.
Londra è la capitale europea del low-cost, eppure questo non ha ammazzato le velleità di BA.

Tantopiù che proprio grazie a un hub l'ipotetico hub carrier potrebbe fare concorrenza grazie ai transiti. Cosa che le low-cost non hanno.


Quando mi chiedi quali compagnie IATA sarebbero adatte a fare feed una volta eliminato l'idroscalo continui a ripetere lo stesso errore: considerare il mercato come un sistema a bocce ferme, non vivo e variabile. Un Hub carrier potrebbe istaurarsi ex-novo. Che sua una nuova Lufthansa Italia, una nuova Air Italy, una Neos che decide di fare il salto, una Ego Airways che inizialmente si limita fare feed per conto terzi o un "Air sti-ca**i" di nuova costituzione e con nuovi investitori.

Cosa avrebbe in più rispetto ai tentativi falliti in passato? Non subirebbe la maledetta concorrenza sleale di LIN. Ergo se la giocherebbe ad armi pari con tutti i feed altrui.


Tra l'altro, vista la prevedibile contrazione del mercato aereo europeo, non è da escludere che qualche player europeo non possa ammorbidirsi e decidere di aprire una nuova base per non dover restringere il proprio perimetro aziendale. Invece di spartirsi il mercato feed con gli altri a Linate se lo verrebbe a prendere direttamente basando un mini-Hub.

Ma se non si creano le condizioni di mercato perché un hub possa attecchire di certo continueremo solo a perdere occasioni. Ammesso che ci siano altri folli disposti a investire su Malpensa facendo finta che Linate non esista.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Mauz
Messaggi: 2383
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda Mauz » mer 12 mag 2021, 16:24:43

malpensante ha scritto:Non so voi, ma a me non interessa che a Milano Malpensa ci sia un hub in sé e per sé, soprattutto perché mi sembra estremamente improbabile. Quello che mi interessa è che innanzitutto ci siano voli per i principali aeroporti del pianeta, perché prima che glorificare l'aeroporto mi piace che il territorio abbia i collegamenti più importanti.

Poi, se il Portogallo sprofondasse nell'Atlantico e TAP decidesse di trasferire a Malpensa il suo hub con una bella dozzina di destinazioni brasiliane non ne gioirei più di tanto. Premesso che l'Africa non esiste e che l'Asia è già decentemente collegata, ammesso che ripartano i voli LATAM per San Paolo e ammesso che QR riesca a ottenere la V libertà per Città del Messico, visto che i voli per New York sono già più che abbondanti il problema si esaurisce nell'averne anche per Miami, Los Angeles e altre due-tre destinazioni degli USA orientali. Se proprio vogliamo esagerare tiro le freccette a Buenos Aires, Bogotà, Johannesburg e Mumbai, più San Francisco e il Texas.

Altri voli dalla Cina, a parte Guangzhou, non mi sembrano strategici, sarebbero utili per fare utili, che sono sempre molto utili.
Oltre a mettere le bandierine sulle nuove destinazioni, i benefici li avremmo anche sulle rotte già esistenti. Frequenze aggiuntive, stagionali che diventano annuali ecc.

Comunque concordo che non è la gloria dell'hub lo scopo a cui puntare, ma la presenza di quanti più possibili collegamenti diretti. Chiunque li fornisca.

Se col solo ptp non possiamo permetterci neanche di raggiungere tutti i maggiori aeroporti mondiali, allora l'unica soluzione è puntare sui transiti.


Ma per fare transiti serve una rete feeder. E per poter sostenere una rete feeder serve nucleizzare LIN. Oppure MXP, previo ingigantimento di LIN.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

grandemilano
Messaggi: 1508
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda grandemilano » mer 12 mag 2021, 19:50:00

KL63 ha scritto: mer 12 mag 2021, 12:34:57 Che Alitalia sia la causa di tutti i mali è fuor di discussione, basta vedere come ha spinto per la riapertura di Linate quando era chiuso causa Covid.
Ha spinto per la modifica dei decreti regolatori in termini sempre più laschi, voleva poter operare voli IC e solo una difesa da parte del comune di MIlano dei suoi legittimi interessi ha evitato che accadesse.
Il risultato è che SEA perde soldi, Alitalia ha perso gli slot in forma temporanea che diventerà presto definitiva tirandosi dentro Linate la concorrenza di tutte le altre major ed anche delle principali low cost, con la differenza che le major operano verso i loro hub, dove anche adesso c sono moltitudini di voli IC, e gestiscono anche il traffico ptp, le low cost massacrano Alitalia sul tema dei prezzi costi, quindi la risultante è un disastro dal punto di vista economico ed un disastro dal punto di vista della perdita definitiva degli slot, oltre ad un clamoroso ritardo nel passaggio ad ITA. Se avessero lascito chiuso Linate, anziché pretenderne la riapertura gli slots sarebbero rimasti congelati con gran giovamento per A stessa. Quindi sono degli emeriti incapaci.
Tutte le compagnie che erano in lista di attesa a Linate sono obbligate ad accettare questi slot temporanei, altrimenti finirebbero in fondo alla lista di attesa, quando da temporanei diverranno definitivi.
Quoto tutto. Se in AZ l'avessero fatto apposta non sarebbero riusciti a combinare il disastro che hanno combinato: perchè non ne hanno azzeccata mezza.
A sto punto la domanda è: hanno agito in buona fede, o hanno agito in cattiva fede solo per danneggiare un sistema aeroportuale italiano?

belumosi
Messaggi: 3174
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda belumosi » gio 13 mag 2021, 08:33:01

Mauz ha scritto: mer 12 mag 2021, 16:19:30 Quando mi chiedi quali compagnie IATA sarebbero adatte a fare feed una volta eliminato l'idroscalo continui a ripetere lo stesso errore: considerare il mercato come un sistema a bocce ferme, non vivo e variabile. Un Hub carrier potrebbe istaurarsi ex-novo. Che sua una nuova Lufthansa Italia, una nuova Air Italy, una Neos che decide di fare il salto, una Ego Airways che inizialmente si limita fare feed per conto terzi o un "Air sti-ca**i" di nuova costituzione e con nuovi investitori.
In realtà nel mercato vivo e variabile della vecchia Europa mi sembra che tutti gli hub carrier attivi attualmente (o i diretti discendenti), siano nati ai tempi dei nostri nonni. E non casualmente, sono le compagnie di bandiera spalleggiate dai governi. L'eccezione è Virgin (che comunque ha 37 anni).
Gli hub carrier in pectore elencati, che spaziano tra fantasmi passati (dei quali hai scelto di dimenticare i risultati), fantasmi futuri, nani e gente che di mestiere fa altro, dovrebbero farti riflettere sulla reale sostenibilità di quanto proponi.
Se l'obiettivo è quello di avere qualche volo LR in più tra quelli che il mercato fatica a sostenere con le proprie gambe, è sufficiente che SEA (magari spalleggiata dalle istituzioni locali), prepari i bandi per le città interessate con qualche milione sopra.
Si otterrebbe il risultato desiderato con una spesa modesta.
Se invece è un problema di status, allora alzo le mani.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1477
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda D960 » gio 13 mag 2021, 10:35:59

Non sono d'accordo. Se il volo funziona con opportuni feed rimane, altrimenti difficilmente rimarrebbe in essere senza finanziamenti. Abbiamo visto anche nel territorio italiano di rotte lautamente rimpolpate con dinero e che poi sono chiuse. Per me, la valenza che potrebbero avere un MXP-LAX, ORD, BOS e altro è diverso rispetto a una CT a Comiso.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14212
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda malpensante » gio 13 mag 2021, 13:02:05

Bisogna sempre tener presente che gli oneri aeroportuali sono fissi e quindi il peso degli sconti che il concessionario può praticare, magari azzerandoli, diventa percentualmente sempre meno rilevante al crescere del prezzo del biglietto, che a sua volta è inevitabilmente legato alla lunghezza del volo.

Probabilmente il modo più utile di agevolare un lungo volo intercontinentale è sovvenzionare certi voli feeder e qui casca l'asino, perché l'aeroporto di Fiumicino ha voli feeder Alitalia pesantemente sovvenzionati dallo Stato italiano, il quale altrettanto stupidamente sovvenziona i voli Alitalia per Linate.

MUSICA
Messaggi: 4041
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda MUSICA » ven 14 mag 2021, 23:54:56

milmxp ha scritto: lun 10 mag 2021, 16:13:59
BAlorMXP ha scritto: lun 10 mag 2021, 15:55:30 Quello che più mi preoccupa è che OS era nel progetto con BR per la spola con Vienna del volo con Taipei. Se dovessimo perdere questa opportunità sarebbe un colpo davvero molto basso.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ci ho pensato anche io. Speriamo che Eva apra lo stesso.
Eva ed Ana sconcertate per questa "ballerinità" italica-milanese. Non capiscono certe dinamiche. Milano la "stupid". Nomale pensino: "why the local management does not push to support Mxp". Spieghiamolo. Come 25 anni fa in politica: andavano di moda i "cespugli". Accordi trasversali di varie aree politiche (anche per gli aeroporti). Come dettoci, i voli coincidenza anche con media di pochi pax ciascuno possono alimentare almeno 10-12 rotte a Mxp.

Ana forse sperava anche a 3-4 pax tra Prima e /o Business via coincidenza. AZ lasciò intendere che qualche volo euro-mediterraneo lo avrebbe reintrodotto dalle olimpiadi. Senza contare le coincidenze "indotte". Cioé voli che arrivano senza accordi specifici di pro-rata ma "naturali" in quanto IATA (di solito con le tariffe più alte). Es.: MAD di Iberia o i regionali di Hop. Senza contare TAP o Swiss, etc. Fosse anche un Prima Classe "residuo" per ogni volo (cioé: il grosso degli altri pax volano abitualmente via altre rotte) di Zurigo rappresenterebbe almeno 2000 Euro al netto di tasse per tratta.
Idem per un pax su TLS, LYS, Stoccarda, Porto, Belgrado, etc.

Eva: oltre al "supporto indiretto" dei vettori Star davano per scontato da Mxp si potesse volare a Roma (dove c'é la concorrente), forse Venezia ed altri voli che (ognuno) avrebbe potuto garantire 1-2 pax in coincidenza. Quei "famosi"
15-20 a volo... che ora non ci sono più. Per entrambe le decisioni saranno a fine anno per eventuale 2022-2023.
Certamente non si aspettavano la diminuzione dei voli IATA europei. Non ultimo Francoforte dove Eva non vola (da "servire" via CDG, VIE, MXP (per fare un esempio).
Ultima modifica di MUSICA il sab 15 mag 2021, 01:02:39, modificato 3 volte in totale.

MUSICA
Messaggi: 4041
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda MUSICA » sab 15 mag 2021, 00:01:27

p.s. : per chi non sapesse.
Ana é STAR ALLIANCE : per venire in Italia ha combattuto contro LH assolutamente contro l'accordo speciale Italia. La "spartizione" Giappone: AZ Roma, Ana Milano. AZ l'unica che poteva/doveva garantire qualche coincidenza a Mxp e spingerne le vendite per i clienti in Italia. AZ vende i propri ma s'impegno a spingere Ana da Mxp.

Giapponesi sconcertati sull'inaffidabilità italiana. Eva: tra i vari studi, VIE come piattaforma per il N. Italia... grazie ad Austrian. A regime: giornaliero VIE che offrirebbe anche 2 o 3 TPE via Bangkok. Speriamo non vadano oltre nello studio e Milano sappia "creare" alternative compensative. Per ora la super sede di Milano li "tiene" in gioco e gli fa pensare 10 volte
ad abbandonare dopo quanto speso speso sino ad oggi. Ed immagine. La partita non é chiusa per entrambe (2 Star).

milmxp
Messaggi: 1795
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda milmxp » sab 15 mag 2021, 09:52:03

Sinceramente non vedo come ANA possa avere problemi a riempire 215 posti da Milano post pandemia soprattutto ora che non dovrebbe esserci più il volo Alitalia.
Il volo AZ era praticamente un ptp (salvo gli ultimi periodi), mentre ANA garantirebbe prosecuzioni ad Haneda.

Per Eva speriamo che trovino un modo di volare da Malpensa anche con la situazione che si verrà a creare con un Linate saturo. Anche lì dovrebbero contare sulle prosecuzioni a Taipei oltre che sul cargo.

Credo e spero che in SEA non siano così sciocchi da farsi scappare due compagnie così importanti dai.

hkg
Messaggi: 800
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda hkg » sab 15 mag 2021, 10:47:13

In Sea no, non sono così sprovveduti.
Differente e la posizione di palazzo Marino e palazzo Lombardia, perché non sanno niente e non se ne interessano.
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR, PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRG,AUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD, KWI,JIK,ATH

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14212
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda malpensante » sab 15 mag 2021, 11:31:28

I politici vanno solo a Roma e ci vanno in aereo da Linate, mai in treno come mi spiegava una senatrice, anche perché a Fiumicino c’era l’autista (gratis) e a Linate c’è un parcheggio riservato (altrettanto gratis), che preferirei che SEA abolisse.

hkg
Messaggi: 800
Iscritto il: dom 22 ago 2010, 18:44:21

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda hkg » sab 15 mag 2021, 11:43:14

Buono a sapersi....
Allora facciamo di linate un politic's airport
MXP,CTA,LIN,CGD,VIE,AHO,CAG,OLB,KBP,TLL,LED,SVO,JFK,MBA,BKK,HKT,DPS,BLQ,SIN,TUN,BGY,LXR, PMV,DXB,TPE,HKG,KBV,AMM,UTH,LPQ,CNX,BWN,LBU,KCH,MYY,MNL,CRK,DOH,VLC,CGN,BCN,BUD,PRG,AUH,CGK,JOG,KUL,TXL,LIS,STR,KIX,NRT,IST,HAM,CPH,KIV,PEK,SVQ,MCT,CPT,MJT,AGP,JKH,OPO,LXS,SKG,MAD, KWI,JIK,ATH

KittyHawk
Messaggi: 5462
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda KittyHawk » sab 15 mag 2021, 11:53:59

malpensante ha scritto: sab 15 mag 2021, 11:31:28 I politici vanno solo a Roma e ci vanno in aereo da Linate, mai in treno come mi spiegava una senatrice, anche perché a Fiumicino c’era l’autista (gratis) e a Linate c’è un parcheggio riservato (altrettanto gratis), che preferirei che SEA abolisse.
Va bene che Monti era un politico sui generis, ma non disdegnava l'AV quando era Presidente del Consiglio.

Flo
Messaggi: 629
Iscritto il: ven 14 nov 2008, 17:44:33

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda Flo » sab 15 mag 2021, 12:09:54

MUSICA ha scritto: sab 15 mag 2021, 00:01:27 p.s. : per chi non sapesse.
Ana é STAR ALLIANCE : per venire in Italia ha combattuto contro LH assolutamente contro l'accordo speciale Italia. La "spartizione" Giappone: AZ Roma, Ana Milano. AZ l'unica che poteva/doveva garantire qualche coincidenza a Mxp e spingerne le vendite per i clienti in Italia. AZ vende i propri ma s'impegno a spingere Ana da Mxp.

Giapponesi sconcertati sull'inaffidabilità italiana. Eva: tra i vari studi, VIE come piattaforma per il N. Italia... grazie ad Austrian. A regime: giornaliero VIE che offrirebbe anche 2 o 3 TPE via Bangkok. Speriamo non vadano oltre nello studio e Milano sappia "creare" alternative compensative. Per ora la super sede di Milano li "tiene" in gioco e gli fa pensare 10 volte
ad abbandonare dopo quanto speso speso sino ad oggi. Ed immagine. La partita non é chiusa per entrambe (2 Star).
E' agli occhi di tutti l'imbarazzo della vicenda AZ, LIN e non ultimo del trasferimento dei voli che ne consegue.
Il mondo intero reclama voli verso ogni dove, noi ci accontentiamo del cesso del Forlanini.
SEA doverebbe farsi sentire, e come se dovrebbe.
Mi chiedo come non si possa dire nulla.
Come associazione, perchè non scrivere in tal senso?

I-GABE
Messaggi: 1837
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 15 mag 2021, 12:34:14

Flo ha scritto: sab 15 mag 2021, 12:09:54 E' agli occhi di tutti l'imbarazzo della vicenda AZ, LIN e non ultimo del trasferimento dei voli che ne consegue.
Il mondo intero reclama voli verso ogni dove, noi ci accontentiamo del cesso del Forlanini.
SEA doverebbe farsi sentire, e come se dovrebbe.
Mi chiedo come non si possa dire nulla.
Come associazione, perchè non scrivere in tal senso?
La politica queste cose le sa benissimo, e del parere nostro (o di altri) se ne sbatte la fava.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14212
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda malpensante » sab 15 mag 2021, 12:57:04

Gabriele Albertini ha deciso di non candidarsi a sindaco. Viste le sue idee aeroportuali c’è da rallegrarsi.

gabrio
Messaggi: 282
Iscritto il: mar 02 apr 2013, 22:32:19

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda gabrio » dom 16 mag 2021, 12:36:20

MUSICA ha scritto: ven 14 mag 2021, 23:54:56
BAlorMXP ha scritto: lun 10 mag 2021, 15:55:30 Quello che più mi preoccupa è che OS era nel progetto con BR per la spola con Vienna del volo con Taipei. Se dovessimo perdere questa opportunità sarebbe un colpo davvero molto basso.
Eva: oltre al "supporto indiretto" dei vettori Star davano per scontato da Mxp si potesse volare a Roma (dove c'é la concorrente), forse Venezia ed altri voli che (ognuno) avrebbe potuto garantire 1-2 pax in coincidenza. Quei "famosi"
15-20 a volo... che ora non ci sono più. Per entrambe le decisioni saranno a fine anno per eventuale 2022-2023.
Certamente non si aspettavano la diminuzione dei voli IATA europei. Non ultimo Francoforte dove Eva non vola (da "servire" via CDG, VIE, MXP (per fare un esempio).
A Francoforte posso già volare, appunto, via CDG e VIE, non penso la loro idea di aprire su MXP fosse in gran parte dovuta a questo.
In tempi pre-COVID c’erano un sacco di taiwanesi che arrivano in Italia per turismo, soprattutto per crociere in partenza da Genova o da Savona, e volavano su MXP e non su FCO , dove comunque potevano contare sul volo diretto e la prosecuzione su Genova. La cosa potrà comunque ripetersi quando le autorità taiwanesi riapriranno i confini. Senza contare che chi viaggia per affari lo fa soprattutto nel nord. E, spesso, ad attenderli in aeroporto trovano gli autisti

gabrio
Messaggi: 282
Iscritto il: mar 02 apr 2013, 22:32:19

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda gabrio » dom 16 mag 2021, 12:37:56

gabrio ha scritto: dom 16 mag 2021, 12:36:20
MUSICA ha scritto: ven 14 mag 2021, 23:54:56

Eva: oltre al "supporto indiretto" dei vettori Star davano per scontato da Mxp si potesse volare a Roma (dove c'é la concorrente), forse Venezia ed altri voli che (ognuno) avrebbe potuto garantire 1-2 pax in coincidenza. Quei "famosi"
15-20 a volo... che ora non ci sono più. Per entrambe le decisioni saranno a fine anno per eventuale 2022-2023.
Certamente non si aspettavano la diminuzione dei voli IATA europei. Non ultimo Francoforte dove Eva non vola (da "servire" via CDG, VIE, MXP (per fare un esempio).
A Francoforte possono già volare, appunto, via CDG e VIE, non penso la loro idea di aprire su MXP fosse in gran parte dovuta a questo.
In tempi pre-COVID c’erano un sacco di taiwanesi che arrivano in Italia per turismo, soprattutto per crociere in partenza da Genova o da Savona, e volavano su MXP e non su FCO , dove comunque potevano contare sul volo diretto e la prosecuzione su Genova. La cosa potrà comunque ripetersi quando le autorità taiwanesi riapriranno i confini. Senza contare che chi viaggia per affari lo fa soprattutto nel nord. E, spesso, ad attenderli in aeroporto trovano gli autisti
E poi, mi chiedo, come contavano , eventualmente, di volare da MXP a FCO? AZ?

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6108
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda cesare.caldi » dom 16 mag 2021, 13:40:36

malpensante ha scritto: sab 15 mag 2021, 12:57:04 Gabriele Albertini ha deciso di non candidarsi a sindaco. Viste le sue idee aeroportuali c’è da rallegrarsi.
L'altro possibile candidato per il centro destra di cui si parla è Lupi, uno che ha legato il suo nome quando era ministro a un decreto scritto sotto dettatura di Alitalia per allargare il numero delle destinazioni operabili da Linate... per la serie di male in peggio...

milmxp
Messaggi: 1795
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Anche Austrian saluta Malpensa.

Messaggio da leggereda milmxp » dom 16 mag 2021, 13:44:00

cesare.caldi ha scritto: dom 16 mag 2021, 13:40:36
malpensante ha scritto: sab 15 mag 2021, 12:57:04 Gabriele Albertini ha deciso di non candidarsi a sindaco. Viste le sue idee aeroportuali c’è da rallegrarsi.
L'altro possibile candidato per il centro destra di cui si parla è Lupi, uno che ha legato il suo nome quando era ministro a un decreto scritto sotto dettatura di Alitalia per allargare il numero delle destinazioni operabili da Linate... per la serie di male in peggio...
In quel contesto il governo dell'epoca aveva stretto l'accordo tra Alitalia e Etihad che ha no chiesto l'allenamento delle restrizioni su Linate per poter volare, ad esempio, a Stoccarda e Duesseldorf.
Il ministro Lupi non ha fatto altro che eseguire gli ordini.


Torna a “info LINATE - LIN”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti