Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
grandemilano
Messaggi: 1558
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda grandemilano » gio 16 set 2021, 19:54:26

Benpensante ha scritto: gio 16 set 2021, 12:08:49
Fiumicino rimane comunque il primo aeroporto italiano per traffico pax con o senza AZ.
Non più di tanto. Si sta facendo raggiungere e superare da Malpensa: a luglio la differenza tra i due ex hub era di appena il 10%. Se consideriamo anche Linate e Orio, il sistema aeroportuale milanese/lombardo a luglio ha gestito quasi il doppio del traffico di Fiumicino.
Considerato che il PI di ITA è concentrato su Linate almeno per il prossimo anno, non vedo particolari prospettive di crescita per Fiumicino


KittyHawk
Messaggi: 5562
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 17 set 2021, 10:01:33

Spero sarà possibile sapere, a cessione avvenuta, quanto vale veramente il marchio "Alitalia". Per farlo occorrerà escludere l'offerta di ITA, per ovvi motivi. La miglior offerta rimanente, se ci sarà stata e non sarà considerabile come un'offerta di evidente disturbo, indicherà il valore massimo attribuibile alla compagnia romana.
Di analogo interesse sarà conoscere chi ha fatto un'offerta.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda malpensante » ven 17 set 2021, 11:11:22

Il marchio Alitalia ha valore soltanto per ITA, che, se non se lo aggiudicasse, dovrebbe far riverniciare gli aerei che prenderà da AZ, cambiare le divise, cambiare le insegne qua e là, spendere soldi per pubblicizzare il nuovo brand etc.
Nessun altro vettore avrebbe utilità a usare un marchio sputtanato e chi avesse voglia di farlo, per creare disturbo, ha già ricevuto da ENAC un consiglio che non si può rifiutare. Il bando ha escluso che il marchio possa andare a qualcosa di diverso da un vettore, quindi l'esito del bando sarà lo stesso delle elezioni in Corea del Nord.

Da ricordare che ITA spenderebbe soldi che ha ricevuto dallo Stato e che Alitalia in AS dovrebbe utilizzare il ricavato innanzitutto per rimborsare gli aiuti di Stato, quindi si tratta di un gioco delle tre carte, con i soldi che passeranno dalla mano destra alla mano sinistra dello Stato. L'unica questione seria è che più ITA pagherà il marchio e più consumerà la dote che le è stata assegnata.

Benpensante
Messaggi: 35
Iscritto il: ven 02 lug 2021, 15:38:44

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Benpensante » ven 17 set 2021, 11:26:04

grandemilano ha scritto: gio 16 set 2021, 19:54:26
Benpensante ha scritto: gio 16 set 2021, 12:08:49
Fiumicino rimane comunque il primo aeroporto italiano per traffico pax con o senza AZ.
Non più di tanto. Si sta facendo raggiungere e superare da Malpensa: a luglio la differenza tra i due ex hub era di appena il 10%. Se consideriamo anche Linate e Orio, il sistema aeroportuale milanese/lombardo a luglio ha gestito quasi il doppio del traffico di Fiumicino.
Considerato che il PI di ITA è concentrato su Linate almeno per il prossimo anno, non vedo particolari prospettive di crescita per Fiumicino
Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.

grandemilano
Messaggi: 1558
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 17 set 2021, 11:30:27

Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 11:26:04
grandemilano ha scritto: gio 16 set 2021, 19:54:26
Benpensante ha scritto: gio 16 set 2021, 12:08:49
Fiumicino rimane comunque il primo aeroporto italiano per traffico pax con o senza AZ.
Non più di tanto. Si sta facendo raggiungere e superare da Malpensa: a luglio la differenza tra i due ex hub era di appena il 10%. Se consideriamo anche Linate e Orio, il sistema aeroportuale milanese/lombardo a luglio ha gestito quasi il doppio del traffico di Fiumicino.
Considerato che il PI di ITA è concentrato su Linate almeno per il prossimo anno, non vedo particolari prospettive di crescita per Fiumicino
Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Sì ok. Ma allora c'era l'effetto hub. E ora, inoltre, non sappiamo come ne usciranno dal post covid Fiumicino e Malpensa. Molti equilibri potrebbero cambiare

Ale330
Messaggi: 164
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 14:00:59

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Ale330 » ven 17 set 2021, 12:04:48

grandemilano ha scritto: ven 17 set 2021, 11:30:27
Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 11:26:04
grandemilano ha scritto: gio 16 set 2021, 19:54:26
Benpensante ha scritto: gio 16 set 2021, 12:08:49
Fiumicino rimane comunque il primo aeroporto italiano per traffico pax con o senza AZ.
Non più di tanto. Si sta facendo raggiungere e superare da Malpensa: a luglio la differenza tra i due ex hub era di appena il 10%. Se consideriamo anche Linate e Orio, il sistema aeroportuale milanese/lombardo a luglio ha gestito quasi il doppio del traffico di Fiumicino.
Considerato che il PI di ITA è concentrato su Linate almeno per il prossimo anno, non vedo particolari prospettive di crescita per Fiumicino
Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Sì ok. Ma allora c'era l'effetto hub. E ora, inoltre, non sappiamo come ne usciranno dal post covid Fiumicino e Malpensa. Molti equilibri potrebbero cambiare
Non "potrebbero". Stanno cambiando. Fiumicino poteva contare pre covid su una morente Alitalia con 80 aerei basati che facevano almeno 1/4 del traffico annuale totale. Con Ita gli aerei da ottobre saranno 25/30. E non si sa se questa fantomatica espansione di flotta di ITA avverrà mai (al 99,9% no). Buona parte del traffico pre covid di FCO o lo recupererà facendo subentrare altri players (Wizz and Co.) oppure la vedo dura.
Nessuno ne parla, ma con 50 macchine e più in meno Fco è come se stesse subendo un de-hub

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda malpensante » ven 17 set 2021, 12:09:02

Benpensante ha scritto:Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Potresti considerare in alternativa i dati del ‘15-‘18, millenovecento.

easyMXP
Messaggi: 4723
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 17 set 2021, 13:12:42

Ale330 ha scritto: ven 17 set 2021, 12:04:48
grandemilano ha scritto: ven 17 set 2021, 11:30:27
Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 11:26:04
grandemilano ha scritto: gio 16 set 2021, 19:54:26

Non più di tanto. Si sta facendo raggiungere e superare da Malpensa: a luglio la differenza tra i due ex hub era di appena il 10%. Se consideriamo anche Linate e Orio, il sistema aeroportuale milanese/lombardo a luglio ha gestito quasi il doppio del traffico di Fiumicino.
Considerato che il PI di ITA è concentrato su Linate almeno per il prossimo anno, non vedo particolari prospettive di crescita per Fiumicino
Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Sì ok. Ma allora c'era l'effetto hub. E ora, inoltre, non sappiamo come ne usciranno dal post covid Fiumicino e Malpensa. Molti equilibri potrebbero cambiare
Non "potrebbero". Stanno cambiando. Fiumicino poteva contare pre covid su una morente Alitalia con 80 aerei basati che facevano almeno 1/4 del traffico annuale totale. Con Ita gli aerei da ottobre saranno 25/30. E non si sa se questa fantomatica espansione di flotta di ITA avverrà mai (al 99,9% no). Buona parte del traffico pre covid di FCO o lo recupererà facendo subentrare altri players (Wizz and Co.) oppure la vedo dura.
Nessuno ne parla, ma con 50 macchine e più in meno Fco è come se stesse subendo un de-hub
La gente non è che volasse a Roma perché c'era Alitalia, volava a Roma con Alitalia perché c'era quella. Gli unici pax persi sicuramente sono i transiti AZ su AZ o AZ su xxx (che se non ricordo male erano sui 7 milioni ma potrei ricordarmi male), gli altri sul medio termine voleranno con altre compagnie perché comunque a Roma ci vorranno andare o da Roma vorranno partire
Trovo veramente improbabile che MXP da solo possa arrivare al traffico di FCO con la compresenza di BGY e LIN.

Ale330
Messaggi: 164
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 14:00:59

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Ale330 » ven 17 set 2021, 13:36:56

easyMXP ha scritto: ven 17 set 2021, 13:12:42
Ale330 ha scritto: ven 17 set 2021, 12:04:48
grandemilano ha scritto: ven 17 set 2021, 11:30:27
Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 11:26:04

Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Sì ok. Ma allora c'era l'effetto hub. E ora, inoltre, non sappiamo come ne usciranno dal post covid Fiumicino e Malpensa. Molti equilibri potrebbero cambiare
Non "potrebbero". Stanno cambiando. Fiumicino poteva contare pre covid su una morente Alitalia con 80 aerei basati che facevano almeno 1/4 del traffico annuale totale. Con Ita gli aerei da ottobre saranno 25/30. E non si sa se questa fantomatica espansione di flotta di ITA avverrà mai (al 99,9% no). Buona parte del traffico pre covid di FCO o lo recupererà facendo subentrare altri players (Wizz and Co.) oppure la vedo dura.
Nessuno ne parla, ma con 50 macchine e più in meno Fco è come se stesse subendo un de-hub
La gente non è che volasse a Roma perché c'era Alitalia, volava a Roma con Alitalia perché c'era quella. Gli unici pax persi sicuramente sono i transiti AZ su AZ o AZ su xxx (che se non ricordo male erano sui 7 milioni ma potrei ricordarmi male), gli altri sul medio termine voleranno con altre compagnie perché comunque a Roma ci vorranno andare o da Roma vorranno partire
Trovo veramente improbabile che MXP da solo possa arrivare al traffico di FCO con la compresenza di BGY e LIN.
Singolarmente presi MXP e FCO attualmente sono appaiati, non c'è questo enorme divario di un tempo. Se poi prendi i dati dei sistemi aeroportuali di Milano e Roma, quest'ultima sta pagando il periodo covid (e AZ/ITA) rispetto a Milano.

Benpensante
Messaggi: 35
Iscritto il: ven 02 lug 2021, 15:38:44

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Benpensante » ven 17 set 2021, 15:39:49

malpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 12:09:02
Benpensante ha scritto:Io considero i dati pre Covid, 28 ml Malpensa 43 e spicci Fiumicino.
Potresti considerare in alternativa i dati del ‘15-‘18, millenovecento.
All'epoca c'era il Tosi che ci voleva fare un campo di cotone ...

KittyHawk
Messaggi: 5562
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 17 set 2021, 15:45:18

malpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 11:11:22 ... dovrebbe far riverniciare gli aerei che prenderà da AZ, cambiare le divise, cambiare le insegne qua e là, spendere soldi per pubblicizzare il nuovo brand etc.
Non ci vedo niente di diverso da quanto fatto negli ultimi cambi di proprietà, quando il marchio non era in pericolo. :mrgreen:

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda malpensante » ven 17 set 2021, 16:41:31

Pagare un euro il marchio di Alitalia sarebbe come ammettere che appunto AZ non valeva niente e che l'intera operazione serve solo a mantenere posti di lavoro alla foce del Tevere. Al contrario pagarlo uno sproposito serve anche a fingere di rimborsare parte dei prestiti ponte e comunque sarebbero soldi dello Stato che tornerebbero allo Stato, anche se a scapito della vita che potrà avere il nuovo avatar.

Quello che conta o meglio che conterà però saranno soltanto gli utili o perdite che ITA farà dal 15 ottobre 2021 in poi. Il piano industriale è "promettente", come afferma di ritenere pure la UE, soprattutto se verrà attuato il previsto aumento della flotta a 105 aerei entro il 2025, che a me pare un sogno bagnato o meglio una follia.

Alitalia come prima oppure definitivamente ridimensionata a Fiumicino?

That is the question

La seconda question è quanto renderanno tutti quei sedili offerti a Linate, sempre che non sia pronto e dietro l'angolo un accordo commerciale con qualche partner d'Oltralpe a cui cederne gran parte.

KL63
Messaggi: 2878
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda KL63 » ven 17 set 2021, 17:23:46

Per quanto riguarda i dati di Roma mancano quasi completamente i turisti intercontinentali e quelli delle crociere in partenza da Civitavecchia, per cui fino a che non si tornerà alla normalità i dati saranno falsati. Del resto anche a MXP mancano. Bisogna vedere dove riapriranno le compagnie LR straniere, almeno quelle che possono scegliere. Poi certamente mancheranno i transiti AZ anche perchè "avrebbe senso" transitare per FCO se in previsione di un volo LR con ITA, non per altro, perchè la concorrenza copre quasi tutte le combinazioni minimamente interessanti per voli Italia su Italia ed Italia su Europa ed anche oltre con voli diretti e quindi, dato che i voli LR di ITA saranno pochissimi, non avrà senso.

Benpensante
Messaggi: 35
Iscritto il: ven 02 lug 2021, 15:38:44

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Benpensante » ven 17 set 2021, 17:49:27

KittyHawk ha scritto: gio 16 set 2021, 14:31:04
Benpensante ha scritto: gio 16 set 2021, 12:08:49
malpensante ha scritto: mer 15 set 2021, 18:28:31
Benpensante ha scritto: mer 15 set 2021, 17:21:34

Ma cosa vuol dire sono "pure romani"?
Vuol dire che in genere ragionano "io so' io e voi nun siete un c a z z o". Insomma, la solidarietà è quella...
Credo sia un pensiero molto provinciale e riduttivo, un po' da circolo.
Io ci vedo lavoratori italiani che pagano per scelte sbagliate di altri, spesso non Romani. Non ho ancora visto realtà Lombarde investire su MXP.
Dovevano limitare Linate per fare crescere Malpensa e non l'hanno mai fatto, compresi quei politici che gridavano Roma ladrona.
Fiumicino rimane comunque il primo aeroporto italiano per traffico pax con o senza AZ.
Sul provincialismo di grandi città, credo che Roma non la possa battere nessuno. I Romani cercano di sopperire con uno spropositato ego all'inadeguatezza di cui soffrono nel loro inconscio, quando devono confrontarsi con altre realtà.
Dal principale quotidiano della Capitale, incipit di un recentissimo articolo sulle elezioni amministrative a Milano: «Milano è sprofondata durante l'emergenza Covid, ha mostrato tutte le fragilità a tutti i livelli di chi si sente, senza dimostrarlo nei fatti, locomotiva del Paese. Ora ha bisogno di rifarsi l'immagine, di trovare nuova energia e nuova credibilità e chissà se riuscirà nell'intento.» Chissà perché mi ricorda tanto una favoletta di Esopo, quella della volpe e l'uva.

Tornando in campo aeronautico, non capisco l'affermazione che le realtà lombarde (quali, precisamente?) dovevano investire di più a MXP. Mi pare che investimenti ci siano stati e spesso da parte di soggetti internazionali che spesso nel Lazio latitano.
FCO è l'aeroporto con il maggior numero di passeggeri anche perché molte volte, con gli accordi bilaterali, è stato designato unico punto d'accesso in Italia. E perché, intelligentemente, a Roma hanno cercato di limitare CIA, talvolta purtroppo sbagliando.
Fu proprio l'allora sindaco di Roma Rutelli, quando doveva partire Malpensa 2000, a opporsi all'istituzione della navetta Milano-Roma tra LIN e CIA e a chiedere che fosse l'aeroporto romano fosse FCO (secondo hub di AZ), fornendo così il grimaldello legale con cui le varie BA, LH, AF etc. ottennero che da LIN potessero partire anche i voli feeder verso i loro hub. Con una mossa che strizzava l'occhio al popolino che dimora sulle rive del Tevere, l'amministrazione capitolina diede una prima energica picconata al futuro di Alitalia.
Rutelli ha fatto la scelta di difendere il proprio territorio, sicuramente pressato da chi non voleva salire per lavorare (e questo accade per tutti quando un azienda decide di spostare sede ). Al contrario, da noi non ho visto fare nulla quando AZ ha deciso di riportare i voli a FCO, e non ho visto creare valide alternative basate a MXP in competizione con i "Romani" ... Ma qui sicuramente la colpa è sempre dei Romani che fanno da tappo, o no?
Perché poi, sempre quelli di Roma ladrona, che volevano dei ministeri al nord, non hanno prodotto nulla per MXP e il nord ... Aria fritta come quando l'uomo in canottiera diceva che avrebbero fatto il consiglio dei ministri a MXP per il suo rilancio. ... Visto qualcuno?
Per quanto riguarda giornali e giornalisti è difficile trovare notizie prive di pregiudizio ... Guerra tra poveri. Però la gestione Lombarda del Covid è stata anemica con risvolti comici.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda malpensante » ven 17 set 2021, 18:12:19

Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 17:49:27Però la gestione Lombarda del Covid è stata anemica con risvolti comici.
A Bergamo si sono divertiti poco nel 2020 e adesso non vedo Regioni che possono ridere della Lombardia, nemmeno in Europa.

KittyHawk
Messaggi: 5562
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 17 set 2021, 19:12:54

Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 17:49:27 Rutelli ha fatto la scelta di difendere il proprio territorio, sicuramente pressato da chi non voleva salire per lavorare (e questo accade per tutti quando un azienda decide di spostare sede ). Al contrario, da noi non ho visto fare nulla quando AZ ha deciso di riportare i voli a FCO, e non ho visto creare valide alternative basate a MXP in competizione con i "Romani" ... Ma qui sicuramente la colpa è sempre dei Romani che fanno da tappo, o no?
Perché poi, sempre quelli di Roma ladrona, che volevano dei ministeri al nord, non hanno prodotto nulla per MXP e il nord ... Aria fritta come quando l'uomo in canottiera diceva che avrebbero fatto il consiglio dei ministri a MXP per il suo rilancio. ... Visto qualcuno?
Per quanto riguarda giornali e giornalisti è difficile trovare notizie prive di pregiudizio ... Guerra tra poveri. Però la gestione Lombarda del Covid è stata anemica con risvolti comici.
L'errore di Rutelli non fu quello di difendere il territorio, cosa legittima, ma di volere che il terminal della navetta Milano-Roma fosse FCO, dove AZ aveva già proclamato che ci sarebbe stato l'altro hub della compagnia.
Nel progetto iniziale l'unico volo commerciale che sarebbe rimasto a LIN era proprio il Milano-Roma. Le concorrenti straniere di AZ si erano messe l'animo in pace e il benestante serbatoio di passeggeri del Nord Italia se lo poteva prendere AZ. Difatti perché partire da MXP con un'altra compagnia e fare scalo altrove, quando facilmente la compagnia italiana poteva offrire il volo diretto? Ma avendo voluto che si mantenesse il collegamento LIN-FCO (hub!) fu facile per francesi, tedeschi e britannici esigere, in nome dell'equa concorrenza, che da LIN partissero anche i voli verso i loro hub. E così, per una questione di prestigio romano, AZ si trovò a dover operare su due aeroporti, con le conseguenze che sappiamo, e tanti passeggeri del Nord divennero affezionati clienti delle compagnie straniere, arricchendo i loro bilanci.

Continuo comunque a non capire quale alternativa poteva/doveva produrre il Nord per MXP, quando è chiaro anche ai sassi che tutto ciò che può andare contro AZ viene ostacolato. Per quel che mi riguarda, AZ potrebbe pure spostare a Comiso il suo hub, se ciò garantisse all'Italia una compagnia leader nel mondo, con 800 velivoli e utili da paura.

Se non è stato colto, non si tratta almeno per me della solita rivalità Milano contro Roma, tanto meno spinta da idee politiche. Si tratta della critica della mentalità di chi vive nella Capitale, persone che spesso credono di essere sempre al di sopra di leggi e regolamenti, perché spesso gli è stato concesso di farlo (vedi AZ, ad esempio). Uno degli ultimi esempi è legato all'Eurovision Song Contest. Come da regolamento, chi vince ha l'onore e l'onere di ospitare l'edizione successiva. Hanno subito dato la loro disponibilità diverse città italiane, tra cui Roma. La Capitale però è stata poi scartata. Perché? Semplice: chi si candidava doveva garantire certi requisiti, tra cui una location con precise caratteristiche tecniche. Nonostante il sostegno della RAI, l'EBU (European Broadcasting Union) ha eliminato Roma perché nessuna delle location proposte rispondeva ai requisiti tecnici richiesti. E in questo caso di chi è la colpa? di chi effettua la selezione o di chi presenta la candidatura, palesemente sbagliata?

spanna
Messaggi: 3415
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda spanna » sab 18 set 2021, 09:15:09

Ve la butto lì, io non lo vedo Altavilla pagare 290 M€ per il marchio alitalia. E come Altavilla non vedo nessun altro, è una cifra spropositata in assoluto, ma ancor di più se rapportata ad una flotta di soli 52 aerei. Per me arriveranno tante manifestazioni di interesse perché quelle consentono di andare a sbirciare in data room, ma di offerte zero.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...BOOM

RAV38
Messaggi: 985
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42
Località: Roma-Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda RAV38 » sab 18 set 2021, 14:20:44

Possono sempre rifare un altro bando, abbassando, se necessario, la base d'asta. Comunque resto convinto che il Governo farà di tutto per riattribuire il marchio a ITA, costi quel che costi.

Benpensante
Messaggi: 35
Iscritto il: ven 02 lug 2021, 15:38:44

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Benpensante » sab 18 set 2021, 14:56:17

malpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 18:12:19
Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 17:49:27Però la gestione Lombarda del Covid è stata anemica con risvolti comici.
A Bergamo si sono divertiti poco nel 2020 e adesso non vedo Regioni che possono ridere della Lombardia, nemmeno in Europa.
Non cerco vincitori e ne vinti, vedo solo, da Lombardo, che l'eccellente sanità esiste solo se paghi a discapito della pubblica!
Pace alle loro anime, a Bergamo, girava il video "A MESSAGE TO OUR PARTNERS: BUSINESS IN BERGAMO IS RUNNING" ....

Benpensante
Messaggi: 35
Iscritto il: ven 02 lug 2021, 15:38:44

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda Benpensante » sab 18 set 2021, 15:19:57

KittyHawk ha scritto: ven 17 set 2021, 19:12:54
Benpensante ha scritto: ven 17 set 2021, 17:49:27 Rutelli ha fatto la scelta di difendere il proprio territorio, sicuramente pressato da chi non voleva salire per lavorare (e questo accade per tutti quando un azienda decide di spostare sede ). Al contrario, da noi non ho visto fare nulla quando AZ ha deciso di riportare i voli a FCO, e non ho visto creare valide alternative basate a MXP in competizione con i "Romani" ... Ma qui sicuramente la colpa è sempre dei Romani che fanno da tappo, o no?
Perché poi, sempre quelli di Roma ladrona, che volevano dei ministeri al nord, non hanno prodotto nulla per MXP e il nord ... Aria fritta come quando l'uomo in canottiera diceva che avrebbero fatto il consiglio dei ministri a MXP per il suo rilancio. ... Visto qualcuno?
Per quanto riguarda giornali e giornalisti è difficile trovare notizie prive di pregiudizio ... Guerra tra poveri. Però la gestione Lombarda del Covid è stata anemica con risvolti comici.
L'errore di Rutelli non fu quello di difendere il territorio, cosa legittima, ma di volere che il terminal della navetta Milano-Roma fosse FCO, dove AZ aveva già proclamato che ci sarebbe stato l'altro hub della compagnia.
Nel progetto iniziale l'unico volo commerciale che sarebbe rimasto a LIN era proprio il Milano-Roma. Le concorrenti straniere di AZ si erano messe l'animo in pace e il benestante serbatoio di passeggeri del Nord Italia se lo poteva prendere AZ. Difatti perché partire da MXP con un'altra compagnia e fare scalo altrove, quando facilmente la compagnia italiana poteva offrire il volo diretto? Ma avendo voluto che si mantenesse il collegamento LIN-FCO (hub!) fu facile per francesi, tedeschi e britannici esigere, in nome dell'equa concorrenza, che da LIN partissero anche i voli verso i loro hub. E così, per una questione di prestigio romano, AZ si trovò a dover operare su due aeroporti, con le conseguenze che sappiamo, e tanti passeggeri del Nord divennero affezionati clienti delle compagnie straniere, arricchendo i loro bilanci.

Continuo comunque a non capire quale alternativa poteva/doveva produrre il Nord per MXP, quando è chiaro anche ai sassi che tutto ciò che può andare contro AZ viene ostacolato. Per quel che mi riguarda, AZ potrebbe pure spostare a Comiso il suo hub, se ciò garantisse all'Italia una compagnia leader nel mondo, con 800 velivoli e utili da paura.

Se non è stato colto, non si tratta almeno per me della solita rivalità Milano contro Roma, tanto meno spinta da idee politiche. Si tratta della critica della mentalità di chi vive nella Capitale, persone che spesso credono di essere sempre al di sopra di leggi e regolamenti, perché spesso gli è stato concesso di farlo (vedi AZ, ad esempio). Uno degli ultimi esempi è legato all'Eurovision Song Contest. Come da regolamento, chi vince ha l'onore e l'onere di ospitare l'edizione successiva. Hanno subito dato la loro disponibilità diverse città italiane, tra cui Roma. La Capitale però è stata poi scartata. Perché? Semplice: chi si candidava doveva garantire certi requisiti, tra cui una location con precise caratteristiche tecniche. Nonostante il sostegno della RAI, l'EBU (European Broadcasting Union) ha eliminato Roma perché nessuna delle location proposte rispondeva ai requisiti tecnici richiesti. E in questo caso di chi è la colpa? di chi effettua la selezione o di chi presenta la candidatura, palesemente sbagliata?
La proposta di trasferire la navetta da FCO a CIA fu fatta dopo come alternativa alle lamentele delle principali compagnie europee che lamentavano la distanza di MXP dal centro città, e la EU voleva un collegamento ferroviario tra i due scali ... sicuramente sarà inesatto e andremo avanti fino alla pensione.

Investimenti Nord MXP: se AZ o chi per esso facesse tappo su eventuali competitori interni, non vedrei FR come primo vettore Italiano, seguito da U2 e tutto il mondo a basso costo e scarsa qualità ( in tutto ).

Non sono un antropologo, sono un semplice operaio che ha lavorato con Romani e Lombardi e ho notato che il parassitismo è longitudinale e non latitudinale. Anzi, spesso il modello nordico non è sinonimo di produttività.

Potrei sintetizzare, i Nonni hanno costruito, i figli hanno mantenuto e i nipoti vanno al Billionaire o scrivono qua e la.

spanna
Messaggi: 3415
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda spanna » sab 18 set 2021, 16:29:06

RAV38 ha scritto: sab 18 set 2021, 14:20:44 Possono sempre rifare un altro bando, abbassando, se necessario, la base d'asta. Comunque resto convinto che il Governo farà di tutto per riattribuire il marchio a ITA, costi quel che costi.
non e' necessario, e' gia' previsto da questo bando che in caso di asta deserta il minimo di 290 milioni venga cancellato e si possa offrire qualsiasi cifra
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...BOOM

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14497
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda malpensante » sab 18 set 2021, 17:23:42

Benpensante ha scritto: sab 18 set 2021, 15:19:57Potrei sintetizzare, i Nonni hanno costruito, i figli hanno mantenuto e i nipoti vanno al Billionaire o scrivono qua e la.
Come sei benpensante!

Immagine

KittyHawk
Messaggi: 5562
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 19 set 2021, 08:31:30

Benpensante ha scritto: sab 18 set 2021, 15:19:57 Investimenti Nord MXP: se AZ o chi per esso facesse tappo su eventuali competitori interni, non vedrei FR come primo vettore Italiano, seguito da U2 e tutto il mondo a basso costo e scarsa qualità ( in tutto ).
Vedi, caro operaio, se FR et similia si sono presi il mercato italiano significa, probabilmente, che questo è ciò che come Italiani ci possiamo permettere o ci meritiamo.

In aggiunta, nel settentrione della penisola - vuoi per la posizione geografica, vuoi per altrui interessi o vuoi per semplice fortuna - ci sono compagnie ben più blasonate e forti di AZ che, bontà loro, si degnano di offrire a chi non vuole volare low cost collegamenti frequenti sui loro hub. Si vede che per pigrizia questo ci basta, lasciandoci il tempo libero per andare d'estate al Billionaire e per sprecare, nei mesi restanti, prezioso spazio negli hard disk dei forum, attività che evidentemente sono per noi ben più importanti che darci all'imprenditoria.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26962
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Raggiunto accordo tra Governo e Commissione UE per il varo di ITA

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 19 set 2021, 10:48:00

Rimaniamo in topic ovvero a discutere serenamente della attuale situazione di Alitalia e ITA nonchè del loro possibile futuro.
Su quanto concerne il passato ne abbiamo discusso per anni e su questo tipic non sono piu ammessi OT.

grazie
Malpensa airport user


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti