Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26820
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 06 apr 2021, 21:10:24

malpensante ha scritto:Il meglio che ho trovato è questo grafico dal report 2020 di Fraport. È tutto salvo che chiaro, ma mi sembra evidente che attribuire al gruppo LH il 90% degli slot di FRA sia assurdo, perché gli "Other" avevano già il 17,3% dei movimenti e tra loro non sono inclusi nemmeno British Airways, Air France, Aeroflot, Emirates etc..

Immagine
La tabella comprende il gruppo Fraport?quindi anche Francoforte Hahn o solo FRA?
Malpensa airport user

Mattia
Messaggi: 2424
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda Mattia » mar 06 apr 2021, 21:10:49

KittyHawk ha scritto: mar 06 apr 2021, 20:16:06
Mattia ha scritto: mar 06 apr 2021, 18:08:17
malpensante ha scritto: mar 06 apr 2021, 10:47:47 Il meglio che ho trovato è questo grafico dal report 2020 di Fraport. È tutto salvo che chiaro, ma mi sembra evidente che attribuire al gruppo LH il 90% degli slot di FRA sia assurdo, perché gli "Other" avevano già il 17,3% dei movimenti e tra loro non sono inclusi nemmeno British Airways, Air France, Aeroflot, Emirates etc..

Immagine
Non capisco in base a cosa siano colorati...non per Gruppo non per Allenza non per area geografica non per full carrier o low cost...
Le compagnie sono riunite a gruppi di 5. Per ogni categoria (passeggeri, cargo e movimenti) devi leggerle come, ad esempio, "le prime 5 compagnie per passeggeri sono LH, DE, FR, UA e OS e complessivamente totalizzano il 72,5% dei passeggeri, le seconde 5 sono AC, TUI EK... etc."
Se vedi i raggruppamenti continuano a cambiare secondo la categoria presa in considerazione. Air Dolomiti è nel quarto gruppo come numero di passeggeri, ma nel primo come numero di movimenti, che deriva dal fatto che fa tanti voli feeder con aerei piccoli.
Ah giusto, hai ragione grazie

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 06 apr 2021, 21:15:48

I-Alex ha scritto: La tabella comprende il gruppo Fraport?quindi anche Francoforte Hahn o solo FRA?
Frankfurt Airport, sul grafico è indicato in alto a destra.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26820
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 06 apr 2021, 21:56:32

Ecco qua


Immagine

Malpensa airport user

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 06 apr 2021, 22:23:21

I-Alex ha scritto: mar 06 apr 2021, 21:56:32 Ecco qua


Immagine
Thumbs Up

KittyHawk
Messaggi: 5481
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 06 apr 2021, 22:32:52

Alla fin fine il GRUPPO Lufthansa, a Francoforte, ha la stessa percentuale di slot della SOLA Alitalia a Linate.

PS. SOLA va intesa in tutte le sue accezioni, compresa quella romana. :lol:

Mattia
Messaggi: 2424
Iscritto il: sab 29 dic 2007, 14:35:09

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda Mattia » mar 06 apr 2021, 22:39:06

Quindi alla fine circa 25 pp meno di quanto ci racconta il corriere...

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26820
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 06 apr 2021, 22:56:31

ci sono casi più calzanti da segnalare al Corriere, per esempio mi dice mio cuggino che a Venegono la Leonardo Finmeccanica ha il 100% degli slot e nessuno dice nulla... ce lo chiede l'Europa!
Malpensa airport user

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 06 apr 2021, 23:01:34

I-Alex ha scritto: mar 06 apr 2021, 21:56:32 Ecco qua


Immagine
https://investor-relations.lufthansagro ... ations.pdf

pagina 14

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 06 apr 2021, 23:21:02

malpensante ha scritto: mar 06 apr 2021, 13:39:25 Berberi mi ha scritto che all'assemblea dei soci nello scorso giugno LH ha dichiarato:
slot giornalieri totali a Francoforte 1.870
slot assegnati al gruppo Lufthansa 1.730 (92,51% !!!!!)
Se gli slot del gruppo Lufthansa a FRA fossero 1.730 e quelli del resto del mondo 140 il rapporto sarebbe di più di 12 voli del gruppo LH per ogni volo degli altri.

Non credo che ci voglia la scienza aeronautica, basta essere andati una volta a FRA e guardato il tabellone in attesa di un transito, per capire che 12 a 1 non è un rapporto possibile, infatti è il pur elevatissimo 2 a 1.

KittyHawk
Messaggi: 5481
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 apr 2021, 00:53:16

Acclarato che la storia degli slot di LH era una bufala, voglio fare una piccola considerazione.
Grazie all'intelligenza collettiva di questo forum, costituita da semplice buon senso, capacità di analizzare le notizie, ragionamenti, voglia di verificare i dati presentati utilizzando delle semplici informazioni pubbliche a disposizione di chiunque, uno sparuto gruppo di appassionati è riuscito, in poche ore, a smontare la vulgata dell'"Alitalia vittima dei cattivi stranieri", così come apparsa sul più importante quotidiano nazionale. Un plauso a tutti.
Rimane tuttavia l'amarezza verso i poveri lettori del giornale, che per mancanza di strumenti culturali adeguati hanno assorbito acriticamente quanto gli è stato propinato. E la rabbia nel pensare che queste persone, volutamente ingannate, saranno quelle che sceglieranno, direttamente e indirettamente, i personaggi che si occuperanno di Alitalia e dell'aviazione civile in Italia.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 26820
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 07 apr 2021, 07:07:48

Oltre alle considerazioni già esposte in precedenza da molti di noi, andrebbe fatto un ulteriore ragionamento che nell'articolo del Corriere stranamente non ho letto.

Linate è un piccolo aeroporto satiro con traffico point to point nazionale ed europeo dove in quasi tutti gli orari non è possibile operare per assenza di slot liberi, questi in mano ad Alitalia in parte per le acquisizioni strategiche di vettori decotti (Airone esempio) e in parte per la furbizia del passato di utilizzare sino a 5 Coa per aggirare i limiti del vecchio Decreto Bersani... oltre a questi slot ci sono quelli fuori limite movimenti per la continuità territoriale ormai in mano a Alitalia.

A Roma Fiumicino così come a Monaco e ancora più Francoforte (dove hanno costruito anche la 4 pista) pur essendo HUB del vettore di casa di trovano ancora slot a disposizione di chi ne fa richiesta.

Scusate se è poco
Malpensa airport user

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mer 07 apr 2021, 08:08:10

KittyHawk ha scritto: mer 07 apr 2021, 00:53:16 Acclarato che la storia degli slot di LH era una bufala, voglio fare una piccola considerazione.[...]
Rimane tuttavia l'amarezza verso i poveri lettori del giornale, che per mancanza di strumenti culturali adeguati hanno assorbito acriticamente quanto gli è stato propinato. E la rabbia nel pensare che queste persone, volutamente ingannate, saranno quelle che sceglieranno, direttamente e indirettamente, i personaggi che si occuperanno di Alitalia e dell'aviazione civile in Italia.
Ai politici non vengono date informazioni migliori e saranno loro a dare ad Alitalia altri tre miliardi da buttare e a credere che l'aviazione italiana non possa vivere senza Linate.

KittyHawk
Messaggi: 5481
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 07 apr 2021, 09:05:36

malpensante ha scritto: mer 07 apr 2021, 08:08:10
KittyHawk ha scritto: mer 07 apr 2021, 00:53:16 Acclarato che la storia degli slot di LH era una bufala, voglio fare una piccola considerazione.[...]
Rimane tuttavia l'amarezza verso i poveri lettori del giornale, che per mancanza di strumenti culturali adeguati hanno assorbito acriticamente quanto gli è stato propinato. E la rabbia nel pensare che queste persone, volutamente ingannate, saranno quelle che sceglieranno, direttamente e indirettamente, i personaggi che si occuperanno di Alitalia e dell'aviazione civile in Italia.
Ai politici non vengono date informazioni migliori e saranno loro a dare ad Alitalia altri tre miliardi da buttare e a credere che l'aviazione italiana non possa vivere senza Linate.
I politici non vogliono procurarsi informazioni migliori - e potrebbero farlo, dato che hanno possibilità interdette credo a tutti noi - e sono sempre pronti ad assecondare gli orientamenti delle masse, che li eleggono. Finiamo così ad avere rappresentanti intellettualmente limitati e, quando non lo sono, visto che ci sono sempre le eccezioni, restii a ragionare e a schierarsi contro la narrazione comune e dominante. Alitalia ne è l'esempio più eclatante, dove tutti gli schieramenti continuano a ripetere come un mantra le storielle dell'hub naturale, di Linate e dei turisti da portare in Italia. Mai uno, dico uno, che si domandi se lo stesso piano industriale, riproposto pervicacemente fallimento dopo fallimento, possa essere la vera causa della prolungata agonia di Alitalia e se, con un diverso e coraggioso approccio, le cose potrebbero cambiare.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mer 07 apr 2021, 09:31:03

Nessun governante pare aver mai pensato di chiedere a qualcuno diverso dall'oste se il vino è buono. Le informazioni vengono da Alitalia o dalle società di consulenza da lei ingaggiate.

Ferrovie dello Stato probabilmente ha avuto informazioni diverse dal suo advisor, che non sono state divulgate. L'unica "fonte" alternativa sono i sindacati...

Visti i miliardi concessi in prestiti ponte che non saranno mai restituiti, visti i tre miliardi ulteriori promessi già dal governo Conte, di fronte a un'Unione Euopea che fa dimezzare la flotta vagheggiata da Lazzerini (dove è finito?), mi sembra inevitabile cercare un parere alternativo da una società di consulenza indipendente.

gabbozzo
Messaggi: 401
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 07 apr 2021, 11:31:28

[...] La Commissione Ue autorizza lo Stato a ricapitalizzare la compagnia aerea con 4 miliardi di euro a patto che ceda a un vettore rivale ben 18 slot al giorno all'aeroporto di Parigi Orly. In questo scalo, Air France-Klm ha ancora un "significativo potere di mercato"
[...] L'iniezione di capitale da parte dello Stato francese "non supererà il minimo necessario per garantire la redditività di Air France e della sua holding e per ripristinare la sua posizione patrimoniale prima della pandemia di Covid-19".
Inoltre, lo Stato francese "riceverà una remunerazione adeguata per l'investimento, e sono stati messi in atto meccanismi supplementari per incoraggiare Air France e la sua holding a riacquistare la partecipazione dello Stato risultante dalla ricapitalizzazione" [...]

fonte: Repubblica
https://www.repubblica.it/economia/2021 ... -P11-S1-T1
L'equità al 100% non esiste..ma a me la Commissione sembra coerente con le richieste a tutti.
..qualora servissero ancora smentite del fatto che la UE si accanisce solo con Alitalia.

milmxp
Messaggi: 1801
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda milmxp » mer 07 apr 2021, 11:35:11

gabbozzo ha scritto: mer 07 apr 2021, 11:31:28
[...] La Commissione Ue autorizza lo Stato a ricapitalizzare la compagnia aerea con 4 miliardi di euro a patto che ceda a un vettore rivale ben 18 slot al giorno all'aeroporto di Parigi Orly. In questo scalo, Air France-Klm ha ancora un "significativo potere di mercato"
[...] L'iniezione di capitale da parte dello Stato francese "non supererà il minimo necessario per garantire la redditività di Air France e della sua holding e per ripristinare la sua posizione patrimoniale prima della pandemia di Covid-19".
Inoltre, lo Stato francese "riceverà una remunerazione adeguata per l'investimento, e sono stati messi in atto meccanismi supplementari per incoraggiare Air France e la sua holding a riacquistare la partecipazione dello Stato risultante dalla ricapitalizzazione" [...]

fonte: Repubblica
https://www.repubblica.it/economia/2021 ... -P11-S1-T1
L'equità al 100% non esiste..ma a me la Commissione sembra coerente con le richieste a tutti.
..qualora servissero ancora smentite del fatto che la UE si accanisce solo con Alitalia.
Diversi lamentano che ORY non è strategico come LIN e che avrebbero dovuto chiedere slot a CDG.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1498
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda D960 » mer 07 apr 2021, 11:43:57

Perché in Germania a LH è stato chiesto di cedere coppie di slot a Monaco e a Francoforte ma a Monaco c'è un solo aeroporto se escludiamo Memmingen a 100 km dove Lufthansa non opera, analogamente per Hahn.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

spanna
Messaggi: 3367
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda spanna » mer 07 apr 2021, 11:45:35

Adesso non esageriamo, non possiamo dipingere un'intera classe politica come fossero degli ingenui in balia di furbetti che difendono un qualche interesse particolare, certamente c'è della superficialità in molti di loro soprattutto quando affrontano problemi che gli sono a cuore fino ad un certo punto, però di ingenuo c'è veramente poco. Non solleviamoli dalle loro responsabilità, non è il caso.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14291
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mer 07 apr 2021, 12:29:22

Un riassunto dell'allegro confronto con il Corriere sulla bufala che il gruppo Lufthansa avrebbe il 92,5% degli slot a FRA

https://www.glistatigenerali.com/istitu ... fake-news/

Niobium
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 01 giu 2018, 21:22:23

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda Niobium » mer 07 apr 2021, 13:59:28

Vorrei aggiungere che la disinformazione si fa non solo pubblicando informazioni false o parziali (o nella scelta di se e cosa pubblicare), ma anche in modi più subdoli e tendenziosi. Diciamo che è un lavoro "a tutto campo".
Per esempio ieri è stato postato il link ad un articolo del Messaggero che chiude così: "Ma ovviamente l’ultima parola spetterà ora a Bruxelles che si trova ad un bivio: accettare un compromesso o andare incontro ad un clamoroso strappo con l’Italia."
Ovviamente è Bruxelles a un bivio, e non Alitalia. E ovviamente è Bruxelles a fare lo strappo, e non l'Italia. Ovvero come additare "il cattivo" facendo finta di semplicemente chiosare una notizia.

Il_Residente
Messaggi: 106
Iscritto il: gio 13 set 2018, 14:30:45

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda Il_Residente » mer 07 apr 2021, 14:44:41

Niobium ha scritto: mer 07 apr 2021, 13:59:28 Vorrei aggiungere che la disinformazione si fa non solo pubblicando informazioni false o parziali (o nella scelta di se e cosa pubblicare), ma anche in modi più subdoli e tendenziosi. Diciamo che è un lavoro "a tutto campo".
Per esempio ieri è stato postato il link ad un articolo del Messaggero che chiude così: "Ma ovviamente l’ultima parola spetterà ora a Bruxelles che si trova ad un bivio: accettare un compromesso o andare incontro ad un clamoroso strappo con l’Italia."
Ovviamente è Bruxelles a un bivio, e non Alitalia. E ovviamente è Bruxelles a fare lo strappo, e non l'Italia. Ovvero come additare "il cattivo" facendo finta di semplicemente chiosare una notizia.


Chi dovrebbe valutare e decidere il futuro di Alitalia sa benissimo quale sia la reale situazione.
Se certi quotidiani nazionali danno determinate notizie è perché la decisione è già stata presa e si sta preparando il campo.
Avete presente quando Gazzetta e Tuttosport iniziano a sollevare perplessità sull'allenatore della Juventus? Ecco.

KL63
Messaggi: 2846
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KL63 » mer 07 apr 2021, 23:59:43

https://m.huffingtonpost.it/entry/perch ... .#comments
Roma l'hub può essere solo a Roma, cargo, yelds, posizione geografica rispetto all'Europa, stagionalità del traffico, tutte cosucce che non serve considerare. Va considerata l'equa distanza fra Catanzaro, Cuneo, Bolzano rispetto a FCO. E poi vuoi mettere quant'ebellaRroma rispetto a Milano, e quella è l'unica cosa su cui non ci sono dubbi, ma che non serve ad un hub.
E questo insegna economia dei trasporti... Vabbè a Milano c'abbiamo Er P O N T I che insegna.
Concentrare tutto su di uno scalo può avere senso, ma sono le motivazioni che lasciano parecchio perplessi.

milmxp
Messaggi: 1801
Iscritto il: sab 02 lug 2016, 18:51:50

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda milmxp » gio 08 apr 2021, 00:24:11

Che dire, l'ultimo passaggio suona come l'auspicio di affossare Milano per far trionfare Roma.
Peccato che negli ultimi 20 anni ci abbiano provato in tutte le salse senza riuscirci.
Adesso gioca la carta di dire che senza Linate potrebbero fare faville con un hub a FCO. Ma non si chiede che fine farebbero i clienti che oggi volano da Linate? È convinto che volerebbero via FCO con AZ? Se AZ abbandonasse Linate e io fossi un passeggero, comtinuerei a volare con la compagnia che prenderebbe il posto di Alitalia. Se poi non avessi più modo di accumulare miglia con AZ, perché dovrei continuare a volare IC via FCO?
Senza Milano poi cosa rimane ad AZ? Passeggeri sulla direttrice Italia Nord-Sud con scalo a FCO (pure da Milano), qualche europeo e i rimasugli dei passeggeri incoming che non volano con la loro aerolinea di riferimento?
Poi per la situazione in cui si sono messi con le loro mani ora non è che abbiano alternative, ma credere che FCO possa diventare un hub alla pari degli altri è totalmente estraneo alla realtà.
Ultima modifica di milmxp il gio 08 apr 2021, 12:04:00, modificato 1 volta in totale.

KittyHawk
Messaggi: 5481
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 08 apr 2021, 02:34:51

Direi che possiamo stare tranquilli. Pensare che accentrare tutto su Roma apra il radioso futuro cercato da tempo è pura illusione. Se tutto va bene consentirà di fare qualche utile, ma non di creare chissà quale colosso dei cieli.
Nell'ipotesi formulata nell'articolo, i pochi voli che rimarrebbero a Milano dovrebbero fare la spola su FCO e collegare le poche città dove AZ potenzialmente può guadagnare. Per quanto mi riguarda, AZ potrebbe anche lasciare completamente Milano. L'impostazione funzionerebbe? Vediamo: i voli su FCO sono in concorrenza con la più forte offerta di Alta Velocità in Italia e quelli verso le destinazioni che garantiscono utili immagino siano le principali capitali europee e, forse, qualche città dell'Italia meridionale. Peccato che le prime siano servite anche dalle compagnie di quelle nazioni, che possono contare sui transiti e non solo sul p-t-p, e le seconde da quelle compagnie che si chiamano Ryanair & Co. Auguri per la riuscita!
Se proprio AZ volesse mantenere una presenza ragionevole a Milano dovrebbe limitarsi a pochissimi voli su FCO, primissima mattina, sera e in concomitanza con le le eventuali ondate dell'hub laziale. Al massimo aggiungere qualche continuità territoriale, se nessuna gliela ruba nel frattempo.
Non mi soffermo neppure a rimarcare che AZ, a FCO, non ha nessuna chance di offrire voli, per chi abita nel Nord Italia, in vera competizione con quelli degli hub centro-nordeuropei. Già solo il pensarlo lascia esterrefatti, a meno di non immaginare che gli intercontinentali in partenza da Roma volino tutti sottocosto, pur di invogliare i polentoni a salirci sopra.

Il sottile compiacimento che traspare dall'articolo che Milano potrebbe essere la vera perdente dell'operazione non tiene conto di un fatto, che dovrebbe essere conosciuto all'autore: l'intero Nord Italia è integrato nella catena di creazione di valore tedesca. Appena AZ si togliesse essenzialmente di torno da Milano, non mi stupirei se LH Konzern volesse riprovarci, prima che ci pensi qualcun altro. LH Technik c'è già, Air Dolomiti, volendo, pure. Il cargo a Milano non manca. LH potrebbe non costruire un hub, non spero in tanto, ma qualche volo LR, ben ragionato, magari lo aprirebbe. A quel punto qualcuno potrebbe piangere: ciò che sotto sotto si spera possa essere la disfatta di Milano diventerebbe il de profundis di Alitalia (e di FCO).


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 60 ospiti