Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
grandemilano
Messaggi: 1520
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 04 giu 2021, 08:56:21

KittyHawk ha scritto: ven 04 giu 2021, 00:49:33 ma è stato indispensabile far riaprire Linate, così anche il bilancio di SEA ha potuto godere di questo trend negativo. Generosi come sempre. :mrgreen:
Infatti, secondo me, una aviolinea che (oltre a sè stessa) danneggia così pesantemente anche una parte del sistema aeroportuale nazionale non può essere definita una compagnia nazionale o di bandiera.

Mauz
Messaggi: 2399
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda Mauz » sab 05 giu 2021, 04:40:43

KittyHawk ha scritto:Altri numeri:
Il commissario Gabriele Fava ha parlato di «situazione veramente molto critica dal punto di vista economico e giuslavoristico». Resta sospeso per ora anche il pagamento della quattordicesima «il cui netto si aggira tra 22 e 23 milioni di euro», ha riferito Fava.
...
Come ha precisato il commissario Giuseppe Leogrande, «la dotazione di 350 milioni per far fronte alla crisi di Alitalia dopo la pandemia è soltanto parzialmente utilizzata». In cassa c’è «ancora una dotazione di circa 40 milioni».
...
«Stiamo cogliendo le occasioni della stagione estiva; le nuove prenotazioni nelle ultime cinque settimane viaggiano con delta negativo in una forchetta soltanto tra il 65% e il 41% rispetto agli anni precedenti, in particolare rispetto al 2019. Quindi il trend è positivo» ha detto il commissario straordinario Daniele Santosuosso. Sono assicurati i collegamenti con la Sardegna.
...
Nel 2020 il traffico ha subito un calo di oltre il 70% (6 milioni e 314.000 passeggeri contro i 21 milioni e 293.000 del 2019), con un crollo di oltre l’80% nei mesi tra marzo e dicembre 2020. I ricavi sono sprofondati a -80% (590 milioni di ricavi dal traffico passeggeri contro i 2 miliardi e 673 milioni del 2019) con punte del 90% nel periodo marzo-dicembre (264 milioni contro 2,351 miliardi del 2019). A fronte di una situazione così drammatica, ha fatto presente Leogrande, gli aiuti pari a 260 milioni nel 2020 - per quanto consistenti in cifra assoluta - sono stati quasi una goccia nel deserto. Negli altri paesi Ue è andata diversamente, «gli Stati hanno sostenuto le compagnie di bandiera con cifre plurimiliardarie» sottolinea Leogrande. Il commissario ha quindi invocato «chiarezza sulla data di cut-off, certezza sui perimetri e quindi di conseguenza anche sulle procedure» per la transizione a Ita.
https://www.ilmessaggero.it/economia/news/alitalia_ricavi_perdite_stipendi_dipendenti_decreto_sostegni_ultime_notizie_oggi_4_giugno_2021-6000869.html

Nei mesi tra marzo e dicembre 2020 i ricavi di AZ derivanti dal traffico passeggeri sono crollati di oltre il 90% (-80% il numero dei passeggeri), ma è stato indispensabile far riaprire Linate, così anche il bilancio di SEA ha potuto godere di questo trend negativo. Generosi come sempre. :mrgreen:
Poverini... Gli manca la quattordicesima.
In un Paese in cui c'è gente che ha perso anche le 13 mensilità precedenti e ancora aspetta la cassa integrazione.
Una cassa integrazione normale intendo... Non quella "premium" riservata ai dipendenti di AZ.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk


Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Avatar utente
wrth
Messaggi: 797
Iscritto il: sab 07 giu 2008, 12:56:19
Località: Castano Primo

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda wrth » sab 05 giu 2021, 08:28:56

grandemilano ha scritto: ven 04 giu 2021, 08:56:21
KittyHawk ha scritto: ven 04 giu 2021, 00:49:33 ma è stato indispensabile far riaprire Linate, così anche il bilancio di SEA ha potuto godere di questo trend negativo. Generosi come sempre. :mrgreen:
Infatti, secondo me, una aviolinea che (oltre a sè stessa) danneggia così pesantemente anche una parte del sistema aeroportuale nazionale non può essere definita una compagnia nazionale o di bandiera.
E' un "danno strateggico"

KittyHawk
Messaggi: 5482
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » lun 07 giu 2021, 00:46:04

L'orizzonte non è sereno:
Alitalia: Giorgetti,trovare leva internazionale per sinergia
"Alitalia non può fare concorrenza alle low cost che prendono magari sussidi pubblici da aeroporti di destinazione o da paradisi fiscali. Questa compagnia non potrà fare concorrenza a queste ma a giudizio mio e del Governo dobbiamo trovare una leva internazionale con cui fare sinergia" .
Lo ha detto il ministro allo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, nel corso del suo intervento al Festival dell'Economia di Trento. Alitalia sarà inizialmente "una compagnia interamente a capitale pubblico", ma poi "l'intervento dello Stato deve contemplare la presenza di un socio privato, dall'imprenditore singolo, al fondo straniero, a quello italiano, ma che creda nel progetto e metta a sua volta la dotazione finanziaria perché altrimenti diventa in qualche modo troppo facile che in ogni situazione di crisi obbliga lo Stato ad intervenire", ha detto il ministro.
"I soggetti privati hanno sempre fallito sul settore del trasporto aereo. La Commissione europea ci chiede che ci sia totale discontinuità con Alitalia e credo che tutti quanti nel mondo politico e dei commentatori devono comprendere l'incredibile sforzo che stiamo facendo per far partire, e non è affatto facile in questi mesi dolorosi di transizione su assetti e livelli occupazionali, una compagnia pubblica che risponda a criteri di economicità e connetta il Paese su connessioni che nessuno fa".
https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/06/06/alitalia-giorgettitrovare-leva-internazionale-per-sinergia_905ae247-bc35-4f6d-8b96-27b547db2c8e.html

belumosi
Messaggi: 3192
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda belumosi » lun 07 giu 2021, 01:25:04

KittyHawk ha scritto: lun 07 giu 2021, 00:46:04 tutti quanti nel mondo politico e dei commentatori devono comprendere l'incredibile sforzo che stiamo facendo per far partire
Non ci posso credere. Ora la linea che devono tenere i giornalisti non arriva più nemmeno sottobanco, ma viene pretesa palesemente all'interno di una dichiarazione pubblica.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14294
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » lun 07 giu 2021, 05:24:21

Lo sforzo sarà incredibile, ma è sbagliato, ad esempio nell’ostinazione a effettuare a Linate voli point-to-point, che nemmeno il migliore vettore tradizionale potrebbe fare con successo.

grandemilano
Messaggi: 1520
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda grandemilano » lun 07 giu 2021, 07:57:00

belumosi ha scritto: lun 07 giu 2021, 01:25:04
KittyHawk ha scritto: lun 07 giu 2021, 00:46:04 tutti quanti nel mondo politico e dei commentatori devono comprendere l'incredibile sforzo che stiamo facendo per far partire
Non ci posso credere. Ora la linea che devono tenere i giornalisti non arriva più nemmeno sottobanco, ma viene pretesa palesemente all'interno di una dichiarazione pubblica.
Probabilmente sta dicendo che loro stanno facendo di tutto per rilanciare Alitali-Ita. Ma le durissime condizioni imposte alla nuova società non dipendono da loro, ma è "colpa" dell'Europa

KittyHawk
Messaggi: 5482
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » lun 07 giu 2021, 08:33:18

Effettuando l'esegesi delle dichiarazioni di Giorgetti:
  • Si abbandona la concorrenza alle low cost.
  • L'accenno ai sussidi pubblici e ai paradisi fiscali vuol forse dire che vogliono fare qualcosa in merito o semplicemente stanno trovando una scusa? Lo scopriremo in futuro.
  • Ancora non è stato trovato o scelto il partner internazionale di cui Ita deve diventare ancella.
  • Se c'è qualche imprenditore o fondo straniero o italiano che vuol fare affari con lo Stato italiano sappia che diventare socio privato in Ita, accettandone il progetto così come è stato pensato e le conseguenti perdite, costituirà nota di merito.
  • I conti di Ita devono tornare e in perdita saranno tollerate solo le connessioni non servite altrimenti. In prima battuta mi vengono in mente solo le isole.

BAlorMXP
Messaggi: 1857
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda BAlorMXP » lun 07 giu 2021, 09:29:32

In verità non hanno idee ne hanno intenzione di fare profitto: la linea è quella di continuare a volare per pagare lauti stipendi a chi di dovere e, conseguente a pioggia, distribuire stipendi a chi da 60 anni a questa parte ha avuto l’aeroporto come unica fonte economica. Tanto si sa che na miliardata oggi e una domani si campa e si camperà di aiuti statali facendo leva sull’elemento emozionale di volare fra pomodori pachino e Cannonau. Nessuno vuole cambiare!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

easyMXP
Messaggi: 4684
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda easyMXP » lun 07 giu 2021, 10:03:17

BAlorMXP ha scritto: lun 07 giu 2021, 09:29:32 In verità non hanno idee ne hanno intenzione di fare profitto: la linea è quella di continuare a volare per pagare lauti stipendi a chi di dovere e, conseguente a pioggia, distribuire stipendi a chi da 60 anni a questa parte ha avuto l’aeroporto come unica fonte economica. Tanto si sa che na miliardata oggi e una domani si campa e si camperà di aiuti statali facendo leva sull’elemento emozionale di volare fra pomodori pachino e Cannonau. Nessuno vuole cambiare!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Non c'è problema, hanno appena deliberato di assumere dirigenti esterni nella pubblica amministrazione, tutti gli amici di... nella varie aziende in crisi (Alitalia, Ilva, ecc.) potranno essere comodamente sistemati a diretta dipendenza statale.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14294
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » lun 07 giu 2021, 10:34:15

Giorgetti ha detto che la trattativa con la UE non è una trattativa. La UE ha dettato le condizioni da mesi e il governo italiano sta capendo solo adesso che si deve adattare e che non è al suk dei tappeti.

La UE ha correttamente deciso di far "pagare" all'Italia tutte le libertà che si era presa, unica vera concessione il ritardo nella condanna per gli aiuti di Stato dell'ultimo quadriennio, che costringerebbe Alitalia al grounding immediato.

Io attendo da tempo di sapere:
1) quanti aerei avrà ITA e quanti WB tra questi
2) se veramente si pensa di ampliare la flotta nell'arco di due anni
3) quanti slot a Linate dovrà cedere Alitalia-ITA e se saranno solo quelli che di fatto non venivano usati

Comunque è chiaro che in prospettiva il problema si risolve soltanto consegnando le chiavi a un vettore estero.

KittyHawk
Messaggi: 5482
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » lun 07 giu 2021, 12:53:27

malpensante ha scritto: lun 07 giu 2021, 10:34:15 Comunque è chiaro che in prospettiva il problema si risolve soltanto consegnando le chiavi a un vettore estero.
Che è l'ultima cosa che vogliono fare, quindi lo sceneggiato continuerà ancora per diverse stagioni.

Avatar utente
D960
Messaggi: 1498
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda D960 » lun 07 giu 2021, 13:01:32

Nel frattempo vedo dipendenti ed ex-dipendenti indignati perché Salvini avrebbe preso un volo Ryanair e non Alitalia. Alto tradimento!
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

RAV38
Messaggi: 967
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 18:08:42

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda RAV38 » lun 07 giu 2021, 13:13:03

In prima battuta credo che si dovrà consegnare le chiavi di non pochi slot a LIN a vari pretendenti esteri. Come è stato detto tante volte in questo forum, l'errore di base è sempre stato di sostenere la "indispensabilità" di LIN anzicchè circoscriverne (non abolirlo) un ruolo ridotto. Capisco che i l Governo non può imporre formalmente un piano industriale ad Alitalia/ITA, ma proprio la circostanza attuale potrebbe fornire il destro per "suggerire " di spostare a MXP i voli (specie nazionali) che sarebbero persi a LIN ( non solo per le imposizioni della UE ma anche in virtù di una riduzione/specializzazione che venisse decisa per lo scalo cittadino).. La concorrenza delle Low Cost? Ci sarebbe comunque, qualunque fosse la scelta operativa della newco.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14294
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » lun 07 giu 2021, 13:57:39

Il governo dà i soldi, quindi potrebbe e anzi dovrebbe decidere il piano industriale.

Avatar utente
wrth
Messaggi: 797
Iscritto il: sab 07 giu 2008, 12:56:19
Località: Castano Primo

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda wrth » lun 07 giu 2021, 15:03:37

malpensante ha scritto: lun 07 giu 2021, 10:34:15 Giorgetti ha detto che la trattativa con la UE non è una trattativa. La UE ha dettato le condizioni da mesi e il governo italiano sta capendo solo adesso che si deve adattare e che non è al suk dei tappeti.

La UE ha correttamente deciso di far "pagare" all'Italia tutte le libertà che si era presa, unica vera concessione il ritardo nella condanna per gli aiuti di Stato dell'ultimo quadriennio, che costringerebbe Alitalia al grounding immediato.
Per qualcuno "Finalmente i nodi arrivano al pettine"
Per qualcun altro " I cattivoni d'Europa calpestano i ns. diritti imponendoci la loro volontà."

KL63
Messaggi: 2846
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KL63 » lun 07 giu 2021, 15:17:04

Il piano industriale di ITA, prevede di far guadagnare solo a parole, in realtà l'unico obbiettivo che ha è di mantenere, ben pagata, l'occupazione su Roma capitale a spese dello stato, ovvero nostre. Non altro. Volete che Giorgetti o tutti gli altri che l'hanno preceduto non abbiano visto le statistiche di quanto Alitalia sia strategica?

spanna
Messaggi: 3367
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda spanna » lun 07 giu 2021, 15:48:18

KittyHawk ha scritto: lun 07 giu 2021, 12:53:27
malpensante ha scritto: lun 07 giu 2021, 10:34:15 Comunque è chiaro che in prospettiva il problema si risolve soltanto consegnando le chiavi a un vettore estero.
Che è l'ultima cosa che vogliono fare, quindi lo sceneggiato continuerà ancora per diverse stagioni.
non e' vero, l'hanno gia' data ad etihad e non e' cambiato niente.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...

Avatar utente
D960
Messaggi: 1498
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda D960 » lun 07 giu 2021, 15:55:10

spanna ha scritto: lun 07 giu 2021, 15:48:18 non e' vero, l'hanno gia' data ad etihad e non e' cambiato niente.
Ma perché hanno legato le mani con il solito mantra FCO+LIN e l'interesse di effettuare maggiori voli intercontinentali di fatto chiusi e in perdita. Etihad si è adattata ai desiderata italiani. Il punto è che nessuno a mio avviso può fare qualcosa per cambiare se non chiudendo l'azienda.
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14294
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » lun 07 giu 2021, 16:51:13

spanna ha scritto:
KittyHawk ha scritto: lun 07 giu 2021, 12:53:27
malpensante ha scritto: lun 07 giu 2021, 10:34:15 Comunque è chiaro che in prospettiva il problema si risolve soltanto consegnando le chiavi a un vettore estero.
Che è l'ultima cosa che vogliono fare, quindi lo sceneggiato continuerà ancora per diverse stagioni.
non e' vero, l'hanno gia' data ad etihad e non e' cambiato niente.
Spero che tu sia ironico. A parte che Hogan è un grande furbacchione, intendevo dare il 100% e senza condizioni.

BAlorMXP
Messaggi: 1857
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda BAlorMXP » lun 07 giu 2021, 17:35:56

KL63 ha scritto:Il piano industriale di ITA, prevede di far guadagnare solo a parole, in realtà l'unico obbiettivo che ha è di mantenere, ben pagata, l'occupazione su Roma capitale a spese dello stato, ovvero nostre. Non altro. Volete che Giorgetti o tutti gli altri che l'hanno preceduto non abbiano visto le statistiche di quanto Alitalia sia strategica?
La questione è rendere Milano il meno appetibile per evitare qualsiasi velleità che potenzialmente possa togliere traffico a Roma ma soprattutto lavoro nella capitale: risultato che gran parte di tutto il traffico high spender vola con Air France, Lufthansa, KLM e British Airways.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

spanna
Messaggi: 3367
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda spanna » lun 07 giu 2021, 18:43:05

malpensante ha scritto: lun 07 giu 2021, 16:51:13
spanna ha scritto:
KittyHawk ha scritto: lun 07 giu 2021, 12:53:27
Che è l'ultima cosa che vogliono fare, quindi lo sceneggiato continuerà ancora per diverse stagioni.
non e' vero, l'hanno gia' data ad etihad e non e' cambiato niente.
Spero che tu sia ironico. A parte che Hogan è un grande furbacchione, intendevo dare il 100% e senza condizioni.
se pensi che il governo dara' alitalia a qualcuno al 100% e senza condizioni sei tu l'ironico.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14294
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda malpensante » mar 08 giu 2021, 08:44:12

Roma, 07 giu 21:33 - (Agenzia Nova) - Il dialogo con la Commissione europea su Alitalia "sta arrivando alla fase finale ed entro il mese contiamo di chiudere. E per chiudere intendiamo che la Commissione riconosca che Ita parte con un buon piano industriale che le consente di essere competitiva ed in discontinuità rispetto alla vecchia Alitalia". Lo ha affermato il ministro dell’Economia, Daniele Franco, nel corso dell’audizione davanti alla commissione Bilancio della Camera sul decreto Sostegni bis. Questo "comporterà una transizione non facile, ma contiamo che il brand Alitalia transiti alla nuova compagnia: avremo una fase di transizione ma vogliamo che questo non comprometta la stagione estiva", ha aggiunto.

KittyHawk
Messaggi: 5482
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 08 giu 2021, 09:21:45

Il Messaggero riporta alcune "novità" citate nell'ultima eco-pillola di Andrea Ferretti, molte delle quali in realtà già ben note.
Interessante invece che tra di esse ci sia quella che
entro un anno si dovrebbe trovare un accordo commerciale ed industriale con Lufthansa e questo è fondamentale, perché da sola ITA non può reggere la concorrenza. Sarà indispensabile l'arrivo di un altro partner privato che affianchi l'azionista pubblico, ossia il tesoro
come riporta sintetizzando il giornale.
Letta così sembrerebbe che LH possa realizzare il suo progetto, ossia "gestire" AZ senza metterci soldi, mentre il Governo dovrà comunque trovare un altro partner di sola natura finanziaria.

Prendendo per buona la novità e tenendo presente che LH, oltre a non volere, non può acquisire in questo momento altre compagnie aeree per le note limitazioni legate ai prestiti causa Covid, si può ipotizzare uno scenario del genere:
  • LH gestirà effettivamente AZ, senza interferenze esterne (molto difficile, ma cerchiamo di essere ottimisti);
  • una istituzione finanziaria (banca, fondo o altro) entrerà come azionista in AZ insieme con il Governo, magari avendone la maggioranza relativa;
  • l'istituzione finanziaria di cui sopra, pubblicamente o in privato e comunque contemporaneamente al suo ingresso in AZ, stipula un patto di rivendita della sua quota azionaria a LH, appena sarà possibile, con un guadagno predefinito.
Prepariamo i pop-corn.

KittyHawk
Messaggi: 5482
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nuntio vobis gaudium magnum, habemus piano

Messaggio da leggereda KittyHawk » mer 09 giu 2021, 13:40:10

"Non si può pensare - spiega Jason McGuinness, direttore commerciale di Ryanair - a un semplice trasferimento degli asset della vecchia Alitalia a Ita. Bisogna - prosegue il Messaggero - fare gare aperte e trasparenti alle quali siamo intenzionati a partecipare. Ci interessano gli slot e non solo quelli. Siamo noi la vera compagnia aerea italiana, offriremo 630 rotte contro le 90 di Alitalia. Il nostro obiettivo è arrivare a 50 milioni di passeggeri in Italia tra due anni. Prima della pandemia eravamo a 40".
https://www.affaritaliani.it/economia/ita-alitalia-subito-nuovi-problemi-ryanair-fa-causa-moltiplica-le-rotte-744329.html


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti