Nasce e decolla ITA

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
Avatar utente
hal
Moderatore
Messaggi: 8314
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Nasce e decolla ITA

Messaggio da leggereda hal » gio 14 ott 2021, 17:15:07

Data fatidica

Puntate precedenti QUI
viewtopic.php?f=35&t=13229&start=325
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Avatar utente
hal
Moderatore
Messaggi: 8314
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda hal » gio 14 ott 2021, 17:28:44

Riporto l'intervento (in contemporanea al sito Gli Stati Generali) pubblicato da malpensante nell'ultimo post del precedente capitolo dell'infinita storia della cosidetta "compagnia di bandiera".

Ita, cioè andata... direbbe il poeta.

Evento storico? Stasera 14 ottobre 2021 d.C. Alitalia SAI in Amministrazione Straordinaria smetterà di volare. Domani inizieranno i voli della società ITA, che userà aerei e servizi di Alitalia e dipendenti che indosseranno divise Alitalia, su rotte fino a oggi volate da Alitalia negli stessi orari.

Cambierà realmente qualcosa? L'argomento dovrebbe interessarci perché della nuova linea aerea, statale al 100%, voi e io siamo i padroni e pagheremo le sue eventuali perdite.

Alitalia SAI chiude l'attività in una voragine di debiti non pagati, ben oltre un miliardo di euro che non restituirà allo Stato, più di un centinaio di milioni che non pagherà agli aeroporti italiani e chissà quant'altro. Come uno zombie andrà ad aggiungersi agli avatar che l'avevano preceduta, la storica Alitalia LAI scomparsa con la "privatizzazione" e Alitalia CAI, quella di Colaninno per intenderci, tutte ancora ben vive nelle interminabili procedure di liquidazione.

Alla chiusura si è preferito per compromesso politico un ridimensionamento che permette all'orgoglio nazionale di dire che esiste ancora una "compagnia di bandiera". ITA partirà con poco più di 50 aerei, meno della metà di quelli di Alitalia, forse un quarto rispetto alla flotta del tempo che fu. Meno aerei uguale meno voli uguale meno perdite, avrà convenuto la Commissione Europea che ha dato il benestare alla ripartenza, evidentemente timorosa che l'imposizione della chiusura potesse dar fuoco alle polveri dei sovranisti. L'AD Lazzerini vaticina un futuro robusto aumento della flotta, addirittura un (improbabile) raddoppio nel 2025, ma potrebbe essere soltanto una commedia per giustificare la concessione di anni e anni di Cassa Integrazione a chi da Alitalia non è stato traghettato in ITA.

Le novità vere sono la drastica riduzione degli stipendi dei dipendenti e l'ancor più drastica riduzione del loro numero da 10.200 a 2.800, con l'amputazione dei settori manutenzione e handling, che resteranno fuori dal perimetro aziendale e dovrebbero cercare di cavarsela autonomamente sul mercato, trovando possibilmente anche altri clienti. Il cambio di nome potrebbe essere soltanto temporaneo, se si troverà un accordo per la cessione del glorioso marchio Alitalia (Always Late In Takeoff, Always Late In Arrival per i più cinici).

Le misure prese ricordano troppo le richieste fatte dal gruppo tedesco Lufthansa per sedersi al tavolo di una trattativa, prima che il Covid devastasse l'aviazione mondiale e probabimente sono di buon senso. Con metà della piccola flotta impegnata all'aeroporto milanese di Linate ITA non avrà una massa critica tale da poter fare il mestiere di una linea aerea legacy ovverosia tradizionale, cioè andare a prendere passeggeri da vari aeroporti, portarli nel suo hub di Roma Fiumicino e da lì farli arrivare nei più disparati aeroporti dei cinque continenti. Air France ha in programma per la prossima stagione invernale cento voli la settimana da Parigi agli Stati Uniti, ITA si limiterà a tre voli la settimana da Roma a New York. Credo che la differenza sia evidente.

Con un numero limitato di voli intercontinentali, il cui sviluppo è molto difficile da una città come Roma, piena di turismo stagionale, ma tradizionalmente priva di traffico d'affari intercontinentale e di traffico merci, ITA come Alitalia dovrà vedersela, pur con stipendi ridotti, con le ben più efficienti low cost sul loro terreno preferito, quello dei voli da A a B, confortata solo dalla posizione dominante a Mlano Linate, che pur con qualche taglio imposto da Bruxelles è riuscita a conservare. Non bisogna essere grandi astrologi per predire che da sola non ha futuro e conviene sperare che presto arrivi un accordo commerciale con Lufthansa, per evitare l'ennesimo bagno di sangue e la solita sequela di perdite, prestiti ponte, bad company e ennesima ripartenza in scala ancor più ridotta.

Dubito che Lufthansa possa o voglia intervenire anche finanziariamente, prima di essere sicura che ITA ha davvero cambiato pelle. Nel frattempo ci saranno perdite significative e ITA avrà in dote nuovi efficienti aerei, di cui decanterà il colore green, ma che potrebbero essere soprattuto una dote miliardaria a spese pubbliche per poterla cedere.

L'Unione Europea ha chiuso gli occhi per oltre quattro anni sui sussidi dati dallo Stato e non poteva tollerare oltre, visto che in altri Paesi aveva imposto la chiusura che in Italia non ha osato imporre. La scelta del costruttore europeo Airbus per i nuovi aerei fa pensare a un più che robusto contentino. Gli ex dipendenti Alitalia resteranno comunque a carico del Tesoro, ma percependo Cassa Integrazione e non stipendi dalla linea aerea quei soldi non saranno considerati aiuti di Stato alla compagnia aerea.

Nel frattempo l'incapacità storica di Alitalia, insieme ad altre scelte sciagurate, ha portato l'Italia all'ultimo posto nell'Europa dell'aviazione e ha fatto perdere non solo miliardi ai contribuenti, ma decine e decine di migliaia di posti di lavoro.


https://www.glistatigenerali.com/traspo ... lia-e-ita/
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » gio 14 ott 2021, 21:16:59

Immagine

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27013
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 14 ott 2021, 21:21:18

tutto cambia perché nulla cambi... che pagliacciata europea
Malpensa airport user

KittyHawk
Messaggi: 5578
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » gio 14 ott 2021, 21:47:24

Circa il 70% di sconto rispetto alla richiesta iniziale. Si vede che i saldi di Natale quest'anno sono iniziati in anticipo.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » gio 14 ott 2021, 21:54:34

My my, hey hey
Alitalia is here to stay

easyMXP
Messaggi: 4730
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 14 ott 2021, 22:58:07

Chi avrebbe mai detto che ITA sarebbe stata Alitalia, davvero una sorpresa!

gabbozzo
Messaggi: 413
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda gabbozzo » gio 14 ott 2021, 23:33:47

Caspita che tempismo..proprio domani iniziano le operazioni ITA! :shifty: :cry: :evil:
alla fine c.v.d. l'unico elemento di discontinuità è andato a farsi benedire.
Arrivederci alla prossima puntata.

easyMXP
Messaggi: 4730
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda easyMXP » gio 14 ott 2021, 23:41:59

Alla fine ITA non volerà nemmeno un giorno come ITA. Meno male, perché nome e logo fanno (facevano) schifo.

Avatar utente
hal
Moderatore
Messaggi: 8314
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda hal » ven 15 ott 2021, 13:57:41

Immagine

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronac ... 99acd.html

Presentati i nuovi aerei Ita, a Fiumicino la protesta dei lavoratori Alitalia...

[.....]
E' Ita Airways il nuovo nome di Ita. Lo ha annunciato l'a.d. di Ita Fabio Lazzerini durante la conferenza stampa per il decollo della nuova compagnia. "Dovevamo dirlo con un nome preservando la nostra freschezza. Abbiamo un nuovo nome che oggi siamo pronti a far vedere", ha detto, mostrando il nuovo nome Ita Airways. "Da oggi il nome dell'azienda è questo. E' un nome che guarda avanti, guarda al futuro", ha aggiunto, precisando che però rimane un po' di passato. "Abbiamo voluto mantenere i colori, verde e rosso sono gli stessi di Alitalia, e l'acquisto del marchio di ieri rispecchia questa logica: non disperdere un valore".

"Ita non nasce per essere un operatore stand alone per sempre. Sarebbe un obiettivo irrealistico, un inutile desiderio di grandezza. Ita nasce per diventare un elemento importante e strategico all'interno di uno dei grandi network di settore". Lo ha detto il presidente di Ita Alfredo Altavilla in conferenza stampa. Su quale possa essere il partner, Altavilla ha risposto: "Sono assolutamente agnostico. Guardo in qualunque direzione, dovunque ci sia l'opportunità di creare valore per Ita". E' un "processo cui cominceremo a lavorare dalla settimana prossima, riteniamo importante chiuderlo entro il 2022".

[continua]
https://www.ansa.it/sito/notizie/cronac ... 99acd.html
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 14:30:49

A parte il folklore del cambio d livrea, mi sorprende la scelta di entrare in SkyTeam. Visto che saranno sicuramente previste penali di uscita, vuol dire niente Lufthansa. A parte che, come dicono gli anglosassoni, l'Italia non finisce mai una guerra con quelli con cui l'aveva iniziata.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 14:33:07

COMUNICATO STAMPA

15 ottobre 2021

Nasce ITA Airways

La Nuova Compagnia, competitiva e sostenibile, decolla con un Dna da start-up all’insegna dell’efficienza e dell’innovazione

- Nasce ITA Airways: svelati nuovi brand, livrea, visual identity e loyalty program, attivo a partire da oggi
- Innovazione, sostenibilità, digitalizzazione e centralità del cliente: i quattro pilastri della Nuova Compagnia
- Acquistato il brand “Alitalia” da Alitalia in amministrazione straordinaria
- Ore 6:20 decollato il primo volo di ITA Airways, un Airbus A320 Milano Linate – Bari targato AZ 1637
- ITA Airways parte con un network di 44 destinazioni e 59 rotte che arriveranno nel 2025 a 74 destinazioni e 89 rotte
- La Nuova Compagnia nasce all’insegna della sostenibilità: da oggi avvio sperimentazione sui primi 10 voli ITA Airways di carburanti sostenibili alternativi, prodotti da Eni; entro il 2025, il 75% della flotta ITA Airways sarà di nuova generazione e a basso impatto ambientale
- Assunte 2.800 persone con previsione di crescita, nel perimetro aviation, di 1.000 unità nel 2022 per arrivare a 5.750 nel 2025
- Firmato contratto di servizio di handling e manutenzione con Alitalia in amministrazione straordinaria


Nasce oggi la Nuova Compagnia di bandiera italiana ITA Airways, un vettore aereo efficiente ed innovativo, che mette al centro della propria strategia i clienti (attraverso una forte digitalizzazione dei processi e personalizzazione dei servizi) e la sostenibilità ambientale (nuovi aerei a ridotto impatto ambientale e tecnologicamente avanzati), anche nei piani e nei processi interni di governance.

Il primo volo ITA Airways, un Airbus A320 targato AZ 1637, è partito oggi da Milano Linate alle ore 6:20 e atterrato all'aeroporto di Bari alle ore 7:45. Alla guida il Comandante Fabrizio Campolucci.

La scelta del nuovo brand "ITA Airways" nasce dall'ascolto delle persone e del loro livello di gradimento, perseguendo uno dei pilastri fondamentali del piano industriale, la "centralità cliente". Il marchio e la visual identity, firmati Landor&fitch, inaugurano così un nuovo corso con una firma storica per l'aviazione civile, Walter Landor, che disegnò negli anni '60 il marchio della compagnia di bandiera, a cui il nuovo brand rende omaggio con l'utilizzo degli stessi colori.

ITA Airways volerà con una nuova livrea. L'azzurro è il colore scelto, simbolo di unità, coesione e orgoglio del Paese e rappresentativo dello sport e della nazionale italiana. Sul timone il tricolore, sullo sfondo azzurro il logo oro bianco e rosso di ITA Airways e icone stilizzate ispirate al patrimonio artistico nazionale.

Acquistato, inoltre, il brand "Alitalia" con lo scopo di gestire la transizione verso la nuova livrea e riservarsi il diritto di futuri utilizzi del marchio.

NETWORK

La Compagnia opererà a partire da oggi con un network di 44 destinazioni e 59 rotte, 191 voli in totale (24 nazionali e 56 internazionali), che nel 2022 arriveranno a 58 destinazioni e 74 rotte per giungere nel 2025 74 destinazioni e 89 rotte. Inaugurata oggi anche l'attività charter con il primo volo Malpensa - Fiumicino con a bordo l'Inter, campione d'Italia. ITA Airways focalizzerà la propria attività sull'hub di Roma Fiumicino e sull'aeroporto di Milano Linate, dove si posizionerà come la compagnia aerea di riferimento per il traffico business e leisure. In attesa dell'individuazione del Partner Strategico, ITA Airways entrerà in Sky Team garantendo progressivamente ai suoi viaggiatori il code sharing con tutti i membri SkyTeam con voli in connessione.

SOSTENIBILITA'

ITA Airways parte oggi con 52 aerei (7 wide body e 45 narrow body). Già nel 2022 la flotta crescerà a 78 aeromobili (26 nuovi aerei, +50% sul 2021) di cui 13 wide body (+6 sul 2021) e 65 narrow body (+20 sul 2021), con l'inserimento progressivo di aeromobili di nuova generazione che al 2025 raggiungeranno il 75%, con 105 nuovi aerei (23 wide body e 82 narrow body). L'accordo firmato con la società Air Lease Corporation fornirà in leasing altri 31 aerei Airbus di nuova generazione fra velivoli di lungo, medio e breve raggio.

ITA Airways si doterà così di una flotta moderna ed environment-friendly che includerà tecnologie all'avanguardia e che ridurrà nell'arco di piano '21-'25 le emissioni di CO2 di 750 mila tonnellate. Per la sua flotta green, ITA Airways ha, inoltre, firmato un Memorandum of Understanding con Airbus per l'acquisto di 28 nuovi aeromobili: 10 Airbus A330neo per i collegamenti di lungo raggio, 7 esemplari della famiglia di aerei regional Airbus A220 e 11 velivoli della famiglia A320neo.

Già all'avvio delle operazioni, i primi 10 voli in partenza oggi dallo scalo di Fiumicino, grazie ad un progetto pilota con Eni ed ADR, imbarcheranno SAF (sustainable aviation fuel, carburanti sostenibili alternativi) prodotto da Eni, società leader nel processo di transizione energetica, anticipando le proposte del pacchetto UE 'Fit for 55' e contribuendo così in modo significativo alla decarbonizzazione del trasporto aereo. Un passo importante, frutto anche di occasioni di confronto e dialogo offerte dall'Osservatorio Nazionale IT-SAF coordinato da ENAC, a cui seguiranno presto altre iniziative di riduzione dell'impatto ambientale nelle operazioni della Compagnia.

PROGRAMMA LOYALTY

"Volare" è il nuovo programma di Loyalty ITA Airways, attivo a partire da oggi, 15 ottobre. Il programma è stato progettato per assicurare ai clienti massima semplicità e flessibilità sia nell' accumulo che nella spesa dei punti. Quattro saranno i livelli in cui si declinerà il nuovo programma di Loyalty: smart, plus, premium ed executive. Attraverso il programma di partnership commerciali, inoltre, "Volare" offrirà ai clienti un'ampia gamma di servizi e prodotti messi a disposizione da ITA Airways e dai suoi partner. I punti accumulati consentiranno di volare ogni giorno dell'anno su qualsiasi volo di ITA Airways, attraverso una modulazione flessibile legata al valore di ogni singolo volo.

L'iscrizione al programma è da oggi disponibile via web, sul sito www.ita­airways.com, e sull'APP della Compagnia. I clienti fin da oggi avranno la possibilità di accumulare punti, mentre il catalogo dei servizi e prodotti verrà rilasciato nel 2022.

DIGITALIZZAZIONE

ITA Airways, con il nuovo Customer Center, gestito da Covisian, metterà a disposizione una piattaforma virtuale che utilizzerà nuove tecnologie in ambiente cloud sviluppate da aziende leader di mercato, come la piattaforma Salesforce per la gestione della relazione con i clienti e l'infrastruttura Amazon Web Services per le attività telefoniche, che consente l'impiego anche dell'intelligenza artificiale per migliorare tempi di risposta. Il servizio evolverà progressivamente integrando nuove funzionalità.

PERSONE

Dal 26 agosto ITA Airways ha avviato la campagna di raccolta di candidature per le figure professionali da inserire nelle aree operative di volo e di terra e in quelle di staff. Sono state più di 30 mila le domande ricevute. A seguito di un'attenta selezione, è stata scelta la nuova squadra di ITA Airways che risponde ai criteri di competenza e professionalità aderenti alle linee strategiche aziendali della Nuova Compagnia. La squadra di ITA Airways è così composta: 2.800 dipendenti, di cui 1.250 staff e 1.550 personale navigante. Alla data odierna, circa il 30% delle assunzioni viene dal mercato e il 70% da Alitalia, concentrato prevalentemente sul personale navigante. Nel 2022 il personale del perimetro aviation crescerà di 1.000 unità per arrivare a 5.750 persone nel 2025. Tutto il personale di ITA Airways condividerà un premio di risultato individuale in funzione del raggiungimento degli obiettivi di redditività dell'azienda e di soddisfazione del cliente.

"Oggi è il primo giorno di una storia tutta da scrivere. - ha dichiarato Alfredo Altavilla, Presidente di ITA Airways -Il nuovo Marchio e la nuova livrea dei nostri aerei sono il simbolo del cambiamento, dell'inizio di una avventura diversa. La discontinuità non significa rinnegare il passato, ma evolverlo perché sia al passo con i tempi, con un nuovo scenario competitivo, con nuovi Clienti e bisogni da soddisfare. La nuova Compagnia di Bandiera è un tassello della strategia di rilancio complessiva dell'Italia, ed è un risultato a cui hanno contribuito fattivamente tutti gli stakeholder, a partire dalle Istituzioni coinvolte".

"Per ogni fine c'è sempre un nuovo inizio. - ha dichiarato Fabio Lazzerini, Amministratore Delegato di ITA Airways -Nella frase che conclude lo spot ITA Airways ci sono l'emozione di essere testimoni della nascita di qualcosa di tanto atteso e, al tempo stesso, la consapevolezza della solidità delle prospettive della Compagnia a cui oggi diamo il benvenuto. Questo è solamente il primo passo di un progetto ambizioso: la creazione della nuova Compagnia di bandiera che connetterà il nostro Paese al mondo e che lo rappresenterà attraverso il lavoro delle donne e degli uomini che ne fanno e ne faranno parte. In un periodo difficile per il settore aereo, ITA Airways nasce per intercettare la ripresa del traffico aereo dei prossimi anni forte dei fondamenti della sua strategia: sostenibilità, digitalizzazione, centralità del cliente e innovazione".


Comunicato stampa ITA - 15 ottobre 2021


https://www.itaspa.com/content/dam/itas ... _1015.pdf#

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 14:44:22

In attesa dell'individuazione del Partner Strategico, ITA Airways entrerà in Sky Team garantendo progressivamente ai suoi viaggiatori il code sharing con tutti i membri SkyTeam con voli in connessione.
Non sarebbe stato meglio individuare il Principe Azzurro prima di entrare in un'alleanza?

KittyHawk
Messaggi: 5578
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 15 ott 2021, 14:45:19

Ita Airways! Airways!! Il giornalista di Repubblica di cui avevamo riportato l'articolo di commiato strappalacrime per Alitalia, al saperlo, sarà sicuramente stato vittima di un colpo apoplettico.

Mauz
Messaggi: 2474
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda Mauz » ven 15 ott 2021, 17:56:58

Il marchio ITA Airways fa vomitare, ma la livrea è molto elegante. Magari avrei lavorato meglio sulla coda, che quel tricolore messo così fa un po' la vecchia Air Italy.

Detto questo, non è geniale spendere 90 milioni per acquisire il marchio Alitalia e poi non usarlo?

Inviato dal mio CPH2211 utilizzando Tapatalk

Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 18:38:04

90 milioni con cui Alitalia pagherà stipendi e liquidazioni. L’alternativa era probabilmente il blocco di Fiumicino da parte degli ex dipendenti.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 27013
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 15 ott 2021, 18:46:13

il fatto di dare un taglio anche nel nome col passato è una cosa buona... i 90mln per evitare che qualcuno usi vecchio marchio e consentire un passaggio graduale, immagino anche col rimando dal sito Alitalia al nuovo di Ita ci sta, soprattutto se i 90mln che spendi non sono tuoi
Malpensa airport user

Avatar utente
D960
Messaggi: 1549
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda D960 » ven 15 ott 2021, 18:52:50

Pare sia tornato il servizio di bordo persino nelle tratte più corte. E le regole anti-covid valide fino a ieri tanto decantate a bordo?
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

BAlorMXP
Messaggi: 1995
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 15 ott 2021, 18:58:50

Torneranno anche gli ATR e i voli su Albenga. [emoji8]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
D960
Messaggi: 1549
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda D960 » ven 15 ott 2021, 19:04:56

Ma soprattutto, il cargo di AZ/ITA a Malpensa che fine fa?
AHO-BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-LIN-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 19:22:42

D960 ha scritto: ven 15 ott 2021, 19:04:56 Ma soprattutto, il cargo di AZ/ITA a Malpensa che fine fa?
Fine.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14564
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda malpensante » ven 15 ott 2021, 19:24:34

BAlorMXP ha scritto: ven 15 ott 2021, 18:58:50 Torneranno anche gli ATR e i voli su Albenga.
Un paio di settimane fa da Albenga a Milano ci sono volute quattro ore e mezzo di autostrada ed era un mercoledì.

KittyHawk
Messaggi: 5578
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 15 ott 2021, 20:05:29

Mauz ha scritto: ven 15 ott 2021, 17:56:58 Il marchio ITA Airways fa vomitare, ma la livrea è molto elegante. Magari avrei lavorato meglio sulla coda, che quel tricolore messo così fa un po' la vecchia Air Italy.

Detto questo, non è geniale spendere 90 milioni per acquisire il marchio Alitalia e poi non usarlo?
La vecchia livrea Pentagramma aveva il tricolore sull'intera deriva e timone, quindi è un ritorno all'antico, seppur in forma ridotta.

Nei 90 milioni c'è anche il nome a dominio "alitalia".

BAlorMXP
Messaggi: 1995
Iscritto il: dom 14 ott 2007, 12:59:55
Località: MILANO

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda BAlorMXP » ven 15 ott 2021, 20:26:03

D960 ha scritto:Ma soprattutto, il cargo di AZ/ITA a Malpensa che fine fa?
La solita farsa per sottolineare che loro all’aeroporto ce tèngono ma poi a conti fatti, arrivati lì sordi, ci stanno pensieri solo per l’hub naturale e il santo Patrono Linate.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

grandemilano
Messaggi: 1565
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Nasce e decolla ITA, cioè andata... direbbe il poeta.

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 15 ott 2021, 21:49:55

BAlorMXP ha scritto: ven 15 ott 2021, 20:26:03
D960 ha scritto:Ma soprattutto, il cargo di AZ/ITA a Malpensa che fine fa?
La solita farsa per sottolineare che loro all’aeroporto ce tèngono ma poi a conti fatti, arrivati lì sordi, ci stanno pensieri solo per l’hub naturale e il santo Patrono Linate.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Dopo aver fatto fallire la nostra compagnia di bandiera dopo 75 anni, evidentemente vogliono far fallire anche ITA airweys.
Che tristezza. E' soprattutto dal 2008 (anno del de-hubbing di MXP) che seguo la vicenda Alitalia.
Soliti programmi, solite promesse, solite belle parole. E anche solite perdite, continui fallimenti e ridimensionamenti ogni 3 anni fino alla chiusura definitiva di ieri. E da oggi, stessi soliti discorsi: hub a Fiumicino; presidieremo Linate con le unghie e con i denti...
Mi è venuta ormai la depressione... Devo trovarmi qualche altra passione i prossimi tempi...Tristezza.. :(
Non ho parole.
E pensare che loro hanno avuto la fortuna (a differenza di altri concorrenti)hanno avuto la fortuna che più di un esperto del settore recentemente gli ha suggerito che questa strategia non può funzionare: devono cambiare!
Che servono 10 aeroporti in pianura padana? Perchè l'Italia non ha ancora un piano strategico di riorganizzazione degli aeroporti? Che serve continuare a tenere aperto Linate che non è servito a nulla alla fu Alitalia? Perchè continuare?
Perchè se a Monaco hanno chiuso l'aeroporto vicino la città per costruire un hub che è un successo per il colosso LH, noi dobbiamo continuare a tenere aperto Linate? E lo stesso stanno ripetendo a Berlino. Perchè noi invece tutta questa autocastrazione?
Tristezza veramente... :roll: :roll:


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti