Arriva il Decreto Linate

le news dal "Città di Milano"
easyMXP
Messaggi: 4651
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 19 set 2014, 15:43:10

Le belle sono abbastanza ovvie, con 2 possibilità:
1) AZ sarà costretta a cedere slot, con il bel risultato di poter operare rotte diverse da FCO, sulle quali però non sarà in monopolio ma in concorrenza (almeno sulla maggior parte), magari anche con U2, FR e low cost varie. Quindi continuerà a perdere (meno perché avrà ridotto i voli).
2) per mantenere gli slot AZ, verranno aumentati i movimenti, con 2 risultati "eccellenti":
- AZ sarà costretta ad operare la stessa quantità di voli di oggi, per non perdere gli slot così tenacemente difesi, però in concorrenza su tutte o quasi le rotte. Quindi continuerà a perdere, probabilmente aumentando pure le perdite.
- LIN tornerà ad essere l'aeroporto incasinato che era prima del 1998 e allo stesso tempo MXP T1 sarà svuotato. Un pessimo biglietto da visita per Milano, miliardi di euro buttati, un buco economico nei conti del comune di Milano (perché i voli UE andranno da MXP a LIN - effetto 0 - ma i voli LR a MXP caleranno).

Ora, tra Schisano, Hogan, Lupi e compagnia bella non so chi sia più stupido, tra chi propone le belle pensate sulla strategia AZ e chi le accetta.

robix
Messaggi: 1588
Iscritto il: mer 13 nov 2013, 12:30:35

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda robix » ven 19 set 2014, 16:12:49

Quello che mi dà più fastidio è proprio che il decreto LIN, pensato soltanto per favorire AZ, alla fine in ogni caso non è che sarà una panacea per AZ: anche nella ipotesi più favorevole per AZ (Bruxelles permettendo), non è che improvvisamente LIN si trasformerà nella gallina dalle uova d'oro che risolverà tutti i problemi di AZ, semplicemente permetterà di migliorare un po' i conti rispetto ad oggi. Per cui non è che si distrugge MXP per avere un'AZ "sana" (cosa che sarebbe comunque senza senso), ma solo per permettere ad AZ di tirare avanti un po' nella speranza che EY faccia il miracolo di risanarla (ma con base a FCO e LIN la vedo dura). Ovviamente dobbiamo comunque attendere il decreto "finale" (che non sarà necessariamente la prima versione bensì quella approvata dalla EU) prima di commenti definitivi.

easyMXP
Messaggi: 4651
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 19 set 2014, 18:45:14

Si vuole distruggere MXP per preservare FCO, vero interesse dei Benetton, uno dei cancri di questo paese e del suo capitalismo di relazione.
Se non lo si distrugge, comunque si impedisce per sempre che cresca.

grandemilano
Messaggi: 1491
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda grandemilano » ven 19 set 2014, 18:57:41

Vedremo cosa diranno a Bruxell. Comunque vada Malpensa ne uscirà penalizzata, ma penso che alitalia ne uscirà con le ossa rotte. Non so perchè, ma penso che sotto la spinta delle major europee questo decreto si rivelerà un bomerang per alitalia. Che ne uscirà più danneggiata di come è adesso.
E alla fine della fiera, son soddisfazioni anche queste... :ciao:

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6083
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 19 set 2014, 23:51:51

Pare che lunedi prossimo 22 settembre sia fissato il funerale di MXP, ovvero l'approvazione del decreto linate.

Comincerei a fare una stima dei danni, la prima compagnia a spostare i voli da MXP a LIN sarà molto probabilmente AirBerlin con slot gentilmente offerti da Alitalia.
Attualmente operano da MXP:
3x daily su DUS
3x daily su VIE (operato da Niki)
2x daily su TXL

E' possibile fare una stima di quanti pax annui fanno con questi voli e che quindi verranno persi da MXP? 500mila pax annui può essere una stima realistica?

Fabri88
Messaggi: 2263
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 00:21:06
Località: Büsti Grandi (Busto Arsizio)

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda Fabri88 » sab 20 set 2014, 13:16:01

LH potrebbe ordinare a SN di levarsi da LIN per sostituire i 3xD su BRU con altrettante frequenze per MUC o FRA.

Nel caso di FRA potrebbe quindi portare la rotta in blocco da MXP a LIN.

In compenso MXP "guadagna" 3 frequenze per BRU.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26721
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 20 set 2014, 13:31:32

Sarà un caos, di sicuro poco o meno poco malpensa qualcosa perderà ancora
Malpensa airport user

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6083
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 20 set 2014, 14:30:45

I-Alex ha scritto:Sarà un caos, di sicuro poco o meno poco malpensa qualcosa perderà ancora
Purtroppo penso che sarà molto piu' di qualcosa e ho idea che il saldo tra rotte perse da MXP ed eventuali ritorni da LIN sarà decisamente negativo. A parità di voli c'è poi il peso specifico di una rotta, ad esempio piccole compagnie come AirMalta o AerLingus potrebbero essere contattate dalle major principali in cerca di slot e affittarli a peso d'oro, ma perdere magari tutti i voli da MXP per FRA o vedere dimezzati quelli per MUC, mi sembra molto piu' grave di recuperare magari un volo per Malta o Dublino.
Secondo me si andrà verso uno scenario con LIN in cui operano solo poche grandi compagnie, le principali major europee.
Tutte le compagnie minori e quelle piu "sfigate" che non hanno santi in paradiso per procurarsi slot a LIN, ce le ritroveremo a MXP. Spero di sbagliarmi :)

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6083
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 20 set 2014, 14:36:23

Fabri88 ha scritto:LH potrebbe ordinare a SN di levarsi da LIN per sostituire i 3xD su BRU con altrettante frequenze per MUC o FRA.

Nel caso di FRA potrebbe quindi portare la rotta in blocco da MXP a LIN.

In compenso MXP "guadagna" 3 frequenze per BRU.
E' stato da poco fatto il contrario. SN fino a non molto tempo fa operava tutto su MXP poi tramite LH ha recuperato slot a LIN e ora fa 3 daily a MXP e 3 a LIN. Credo che i belgi farebbero carte false per riuscire a concentrare tutto a LIN.

KL63
Messaggi: 2807
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KL63 » sab 20 set 2014, 15:27:28

Tutto sommato penso che dovremo aspettare un bel po' per valutare gli effetti della porcata Lupi. Prima ci sarà l'esame di Brussels, al termine del quale avremo diverse opzioni con diverse conseguenze per Malpensa, che penso, fino dopo all'EXPO reggerà il colpo, per poi, in ogni caso, subire il tracollo.

Le modifiche potranno essere:
tragica, più movimenti orari e più slots per tutti con esclusione di CAI fra i beneficiari stante l'attuale posizione dominante,
tragica stessi movimenti orari con più slots per tutti a danno di Alitalia
drammatica mantenimento del decreto Lupi come impostato
drammatica più movimenti ma riallocazione degli slots secondo le regole vigenti quindi con CAI che fa la parte del leone nella riassegnazione.

easyMXP
Messaggi: 4651
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 20 set 2014, 16:21:51

I-Alex ha scritto:Sarà un caos, di sicuro poco o meno poco malpensa qualcosa perderà ancora
A parita' di movimenti orari e slot bloccati ad AZ, ma su rotte che riempiono, si puo' pensare a 500k-1M di pax in piu' a LIN (supponendo che AZ vada bene, esempi come il volo per Vienna fanno ben sperare in un fallimento).
Con slot tolti ad AZ e dati a compagnie piu' efficienti (magari anche U2) si va ben oltre il milione.
Con slot ridistribuiti e movimenti aumentati l'unico limite e' la capacita' di LIN, ovvero 4 milioni in piu' prima di scoppiare (accettando code e ritardi, ma che gli frega ai Benetton, anzi meglio per loro).
L'ultimo scenario e' mortale per MXP come aeroporto intercontinentale (orgasmo multiplo dei padroni di FCO), il primo critico ma forse accettabile, il secondo una via di mezzo.

spanna
Messaggi: 3345
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda spanna » sab 20 set 2014, 16:41:43

cesare.caldi ha scritto:Pare che lunedi prossimo 22 settembre sia fissato il funerale di MXP, ovvero l'approvazione del decreto linate.

Comincerei a fare una stima dei danni, la prima compagnia a spostare i voli da MXP a LIN sarà molto probabilmente AirBerlin con slot gentilmente offerti da Alitalia.
Attualmente operano da MXP:
3x daily su DUS
3x daily su VIE (operato da Niki)
2x daily su TXL
per spostare VIE e TXL non hanno bisogno di modifiche del BB, possono cominciare anche domani mattina visto che si tratta di capitali europee. Certo AZ che fa CS con una LC come niki, con problemi di gestione del bagaglio per esempio, non mi sembra una grande scelta. Trattandosi di AZ tutto e' possibile pero'.

Comunque una strategia basata sul cedere slot a partner non fa certo sviluppare AZ, casomai fa sviluppare i partner. Il problema di AZ pero' e' sviluppare se stesso almeno a sufficienza per stare in piedi da sola.
Countdown verso la dissoluzione della grande meretrice aerea: conteggio iniziato!
Ten... Nine... Eight... Seven...Six...Five...Four...Three...Two...One...

belumosi
Messaggi: 3145
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda belumosi » sab 20 set 2014, 18:19:19

easyMXP ha scritto: Con slot ridistribuiti e movimenti aumentati l'unico limite e' la capacita' di LIN, ovvero 4 milioni in piu' prima di scoppiare
In realtà sembra che il terminal di LIN abbia una certa capacità inespressa.
Secondo i dati Assoclearance, LIN può trattare ogni ora un massimo di 3800 pax in partenza (dei quali 600 extra-Schengen) e 4400 pax in arrivo. Per uniformità abbassiamo a 3800 pax anche il limite dei pax in arrivo. Avremmo un movimento massimo orario complessivo di 7600 pax.
Moltiplicando 7600 (pax) per 18 (ore) e per 365 (giorni), otteniamo un totale annuo di 49.932.000 pax gestibili dal terminal di LIN(!).
E' chiaro che parliamo di una capacità teorica che presuppone che il terminal lavori sempre al 100% delle proprie possibilità, tuttavia pare che qualche milione di pax in più da gestire non dovrebbe costituire un problema. Si potrebbe sindacare sulla qualità del servizio offerto, ma sembra che per quasi tutti sia un fattore secondario rispetto alla comodità di avere lo scalo vicino al centro di Milano.
Anche le 39 piazzole di cui dispone LIN (delle quali non ho verificato le dimensioni), sembrano poter assecondare un certo aumento dei movimenti.
Riassumendo, a LIN sembra che di spazio ce ne sia ancora, sorvolando ovviamente sul discorso "qualità".

http://www.assoclearance.it/Cosafacciam ... tivita_ita

KL63
Messaggi: 2807
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KL63 » sab 20 set 2014, 21:25:14

La situazione meno peggio secondo me è l'ultima, che poi è quella prevista dal decreto. (Purtroppo è la più improbabile)
la presenza di Cai ed AB a MXP è irrilevante, per cui la perdita sarebbe limitata.
CAI comunque non ha voli lr da federare da MXP.
le major non potrebbero aumentare in maniera significativa l'aspirazione.
anche passato l'effetto paura fallimento di CAI, l'incremento dei pax sui voli Cai a Linate, non sarebbe economicamente rilevante perché ciò che un pax ad alto yeld discrimina nella scelta del vettore sono altri fattori (status, acceso alle lounge ecc. Specie sul lr) (vedi andamento dei nuovi voli cai da Linate).

KL63
Messaggi: 2807
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KL63 » sab 20 set 2014, 21:33:23

Comunque sono scelte di breve respiro, infatti quando anche nel corso dei prossimi anni avranno messo altri 4 milioni di pax a Linate, e facendo così, avverrà molto presto, poi cosa faranno? Inizieranno a dividere i voli su Milano un po' a Linate un po' a MXP? Si arriverà a questo punto ben prima che sia pronta la M4! Non penso che SEA avrà soldi da investire a Linate, dopo i soldi che ha buttato a MXP ed i costi che dovrà sotenere per far funzionare un terminal enorme semivuoto. A maggior ragione la stazione al T2 è una follia, bisognerà convincere Easy a trasferirsi al T1 perché sia economicamente sostenibile mantenerlo e chiudere il T2. Da lunedì prossimo SEA dovrebbe bloccare i lavori ed usare i soldi per arrivare al sempione, a costo di pagare di tasca propria.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 6083
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 20 set 2014, 23:29:02

KL63 ha scritto: A maggior ragione la stazione al T2 è una follia, bisognerà convincere Easy a trasferirsi al T1 perché sia economicamente sostenibile mantenerlo e chiudere il T2. Da lunedì prossimo SEA dovrebbe bloccare i lavori ed usare i soldi per arrivare al sempione, a costo di pagare di tasca propria.
Sono daccordo che con questa situazione di T1 semivuoto e poco sfruttato sarebbe stato logico chiudere il T2 e accorpare il tutto ma bisognava pensarci prima ormai ai T2 è stato aperto anche un hotel il nuovo moxy e inoltre sono partiti i lavori del prolungamento ferroviario e non si torna indietro. A questo punto per riempire il T1 che si svuoterà via via ulteriormente con le compagnie che si sposteranno a Linate vedo tre possibili soluzioni:
1) Si rispolvera il vecchio progetto di apertura di una base Ryanair. Hanno già dimostrato di poter operare benissimo al T1 come quando è stato chiuso BGY, magari cercando di farli operare non troppe rotte in diretta concorrenza con Easyjet.
2) Si cerca in tutti i modi di strappare Wizzair a BGY in modo che trasferisca tutte le rotte a MXP eventualmente pagandoli anche la penale di termine antitipato del contratto con BGY che scade nel 2018 e offrendoli prezzi scontati. Malpensa ha pochissimi collegamenti verso l'est europa e con Wizzair potrebbe coprire questo enorme buco del network e nel frattempo recuperare un buon numero di pax.
3) Soluzione estrema se le altre non vanno a buon fine: dopo l'Expo si chiude la parte piu' vecchia del T1 il satellite A con la scusa di ristrutturalo e lo si mette in naftalina per qualche anno, in modo da ridurre almeno in parte i costi di funzionamento di un terminal enorme e semivuoto. In attesa che il mercato si riprenda e sia effettivamente necessario riaprirlo.

KL63
Messaggi: 2807
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KL63 » sab 20 set 2014, 23:47:36

Il Moxy si organizza con un bel pulmino che faccia da transfer. Sarebbe bello avere Wizz, il problema è che Wizz, come ha fatto notare qualcuno più esperto di me, per ogni volo da Bgy, rispetto a Malpensa, risparmia quasi 200 km.
Non è poco!
Certo a Mxp avrebbe transiti sul lr che a Bgy, per il momento non ha, però non so quanto possano rendere a chi fa la tratta feed.

belumosi
Messaggi: 3145
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda belumosi » dom 21 set 2014, 01:05:15

Se davvero ci dovesse essere un travaso forte di pax verso LIN, diventerebbe imperativo chiudere il T2, interrompere i lavori della ferrovia (che finirebbe nel nulla), ed ingrandire debitamente il terminal di LIN. So che è una prospettiva poco piacevole, ma non si può vivere in una realtà virtuale scollegata da quella vera. Anche perchè stavolta il decreto sarebbe definitivo.
Speriamo non calchino troppo la mano.

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 7012
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda mxp98 » dom 21 set 2014, 08:23:53

Stiamo parlando di chiudere parti di una infrastruttura in fase di ampliamento e di rifacimento in modo da renderla piú efficiente e alla vigilia di una manifestazione importante che bene o male porterà qualche passeggero in piú, tutto questo per soddisfare i pruriti di un vettore che é costato fior di quattrini al contribuente. Non esistono termini senza cadere nella volgarità per descrivere tale situazione.
Marco
Linate è comodo però Malpensa è utile
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14083
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda malpensante » dom 21 set 2014, 08:41:38

Mi sembra di leggere un sacco di fantasie un libertà.

Il treno al T2 serve a fare metà strada verso Gallarate. Se e quando i binari arriveranno lì e sarà stato costruito il raccordo Y, si potrà far passare da Malpensa non solo treni dedicati e tendenzialmente a basso LF, ma tutti quelli per Domodossola, facendo fare al servizio un salto di qualità.

Nel frattempo la ferrovia potrà intercettare anche i passeggeri per il T2, aumentando i LF e rendendo ipotizzabile un aumento delle frequenze, nel peggiore dei casi il mantenimento anche in tempi bui.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 14083
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda malpensante » dom 21 set 2014, 08:52:37

Se ipotizziamo un treno/ora da Centrale/Garibaldi per Malpensa - Gallarate - Stresa - Domodossola, alternato ad uno per Malpensa - Gallarate - Arcisate - Stabio - Lugano - Bellinzona, otteniamo gratis un treno ogni 30 minuti senza le troppe fermate del Malpensa cosiddetto Express da Centrale odierno.

Aggiungiamo il prolungamento della S9 da Saronno all'aeroporto e abbiamo anche la Brianza collegata. Il treno per il T2 in questa prospettiva FA RETE.

grandemilano
Messaggi: 1491
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda grandemilano » dom 21 set 2014, 09:09:16

Tante fantasie in libertà come se ne sono lette in altri lidi: LED da Linate, Etiad che sposta su Linate il volo per AbuDabi mentre a malpensa lascia solo il cargo, Linate a 24 movimenti ora, e tante minch***e di questo tipo.
La realtà è che non ci sarà questa sciagura ipotizzata e sperata, e forse fra un anno ne vedremo delle belle.
Etiad sarà la prima a chiedere il ridimensionamente di linate quando non sapranno dove far volare i WB da fiumicino. Già quelli di adesso non vengono sfruttati a pieno regime perchè i voli sono in perdita secca. E ne sono previsti altri 7 ! Non bisogna dimenticare che il ricavo per ogni WB di alitalia è appena un-quinto di un WB di AF e LH. Quindi non capisco come possano competere con gli altri vettori europei

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26721
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 21 set 2014, 09:44:25

malpensante ha scritto:Se ipotizziamo un treno/ora da Centrale/Garibaldi per Malpensa - Gallarate - Stresa - Domodossola, alternato ad uno per Malpensa - Gallarate - Arcisate - Stabio - Lugano - Bellinzona, otteniamo gratis un treno ogni 30 minuti senza le troppe fermate del Malpensa cosiddetto Express da Centrale odierno.
Il primo dopo Malpensa salta Gallarate e va subito nella linea del Sempione
Il secondo è meglio farlo passare da Busto raccordo Z onde evitare cambio banco a Gallarate

Scusate OT
Malpensa airport user

KL63
Messaggi: 2807
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KL63 » dom 21 set 2014, 10:47:17

Non si tratta di fantasie, si tratta di pensare cosa succederà dopo il decreto Lupi.
Ho ipotizzato 4 scenari diversi, ho anche detto che fra qualche anno ben prima che venga terminata la M4 Linate sarà di nuovo saturo mettendo in difficoltà CAI, tornando alla situazione in cui CAI su Milano dovrà dividere le forze su due scali. Ho anche scritto che fino a dopo EXPO non ci saranno conseguenze ma che dopo ci sarà il tracollo di traffico.
Ritengo e l'ho sempre scritto che la stazione a T2 sia una follia, perché aumenta il vantaggio competitivo che già ha Easy e che invece avrei speso i soldi della stazione per portare i treni al Sempione, come priorità.
L'LF dei treni l'aumenti facendoli partire tutti dalla stessa stazione ogni 15' senza doverne costruire una nuova e magari con un servizio di bus più frequente fra T1 e T2. (a costo quasi zero)
Fatto sta che dopo EXPO, e le modifiche che la UE chiederà inesorabilmente al decreto Lupi, ci troveremo con il più grande ed il più moderno fra i quattro terminal che servono Milano che forse sarà il secondo meno trafficato. 1° Linate 2° Bergamo 3° T1 e 4° T2. Il che per una società diventerà un costo insostenibile.
Per quanto riguarda la volontà di EY di cambiare le cose sono mesi che leggo su altri lidi che questo è il piano di Schisano-CAI, che in realtà tutto cambierà una volta preso il comando ecc. ma scusate, queste si che mi paiono fantasie, visto che a parlare con Modiano si è speso Hogan in prima persona e che Hogan voleva ben di più come decreto Lupi.
Specie se come penso, so per certo da Natale 2013, come scrissi, e da fonte che difficilmente sbaglia, che in realtà tutto questo schifo sia fatto solo in funzione di vendere Adr o una sua parte consistente agli arabi di Abu Dhabi, che saranno, sotto altro veicolo i padroni anche di CAI. Mi si rispose: perchè vendere una rendita sicura? Io chiedo: perchè il molo C è fermo da anni? Risposta: perchè non ci sono soldi da investire o non se ne vogliono mettere in ADr ed allora lo si fa con altri soggetti danarosi.
Ovviamente felicissimo di sbagliarmi al riguardo.
I voli lr da FCO pensano evidentemente di riempirli in maniera profittevole con i transiti. Non esiste solo una parte della Lombardia, che peraltro ha un economia in fase di tracollo come tutta l'Italia. :ciao:

KittyHawk
Messaggi: 5402
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Arriva il Decreto Linate

Messaggio da leggereda KittyHawk » dom 21 set 2014, 11:36:31

Aggiungo un paio di considerazioni a quanto è già stato scritto, in attesa di poter leggere il testo definitivo del decreto Linate:

1) AZ/EY è l'unica compagnia che tecnicamente dovrà, in ogni caso, suddividere le sue forze tra due aeroporti, a meno di non voler rinunciare a operare (i pochi) voli diretti LR da Milano e passare tutti i passeggeri alla concorrenza. Tutte le altre compagnie UE/Schengen potrebbero concentrare tutti i voli in un unico aeroporto, che facilmente sarebbe LIN. E lo faranno, se sarà loro permesso, perché essenzialmente si tratta di voli operabili con velivoli di classe A32x/B737 o di taglia inferiore. Tra loro solo Easyjet, per numero di passeggeri e altri motivi, continuerà ad operare su due scali, 'a mio modesto parere', anche se potesse trasferirsi maggiormente a LIN. Non mi meraviglierei neppure se, trascorsi i 3 anni obbligatori della Milano-Roma, la compagnia inglese affittasse a qualcun altro parte dei suoi slot a LIN.

2) Un eventuale aumento dei passeggeri porterà una serie di conseguenze che ridurranno i vantaggi teorici odierni di LIN:
- se le strutture aeroportuali rimangono le stesse, facilmente negli orari di punta potranno registrarsi ritardi e conseguentemente irritazioni tra la clientela business, quella per cui "il tempo è denaro" e che è disposta a pagare biglietti più costosi;
- se verranno fatti lavori di ampliamento e riqualificazione dell'aerostazione per ovviare al problema allora, a meno di altre "porcate" legislative, le tariffe aeroportuali saranno (potranno essere) aumentate erodendo i margini delle aerolinee che vi operano, AZ in primis. Le altre, avendo meno slot da mantenere e potendo probabilmente utilizzarli per le sole tratte con alti yield, sarebbero meno colpite da eventuali aumenti tariffari.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 66 ospiti