Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

progetti, cantieri futuri e lavori in corso a Mxp
Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 15 apr 2010, 19:17:09

Variante sulla SS341, via al progetto definitivo
L'Anas ha pubblicato i risultati della gara per la redazione della progettazione definitiva relativo al collegamento stradale tra Samarate ed il confine con la Provincia di Novara


L’Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’esito del bando di gara di progettazione per l’affidamento della redazione della progettazione definitiva per appalto integrato relativo al collegamento stradale tra Samarate ed il confine con la Provincia di Novara, tratto compreso tra l’Autostrada A8 (bretella di Gallarate) e la strada statale 527 nel Comune di Vanzaghello lungo la strada statale 341, nelle province di Milano e Varese.

Il progetto preliminare, già redatto, ed il progetto definitivo da redigere prevedono che il Peduncolo di Vanzaghello, già aperto al traffico lungo la strada statale 336/dir "Boffalora-Malpensa", prosegua con la variante alla strada statale 341, in direzione nord-est, intersecando l'Autostrada A8 nel punto nel quale si collegherà all'Autostrada Pedemontana Lombarda. Lo sviluppo dell'opera è di circa 10 km. La gara, di importo pari a 1.810.000,00 euro, è stata aggiudicata – secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – all’Associazione Temporanea d’Imprese In.Co. Ingegneri Consulenti S.p.A. – Sea Consulting S.r.l. con sede a Roma
Malpensa airport user

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 15 apr 2010, 19:19:33

Nuova SS341: una tangenziale per due
Il futuro collegamento tra Pedemontana e Malpensa-Boffalora potrebbe sgravare del traffico pesante sia Samarate che parte di Busto: una prospettiva che interesa entrambe le amministrazioni


Una tangenziale per due città: ecco cosa potrebbe rivelarsi la variante della statale 341 Gallaratese che collegherà la Pedemontana con la Malpensa-Boffalora. Una strada che in parte già esiste come "peduncolo di Vanzaghello", e che verrà prolungata attraverso i boschi di Samarate fino a raggiungere il tratto delle 336 fra Busto e Gallarate, ad attraversarlo e raggiungere il "chilometro zero" di Pedemontana a Cassano Magnago. Sia Busto che Samarate sono interessate ad una sollecita realizzazione dell'opera, lunga una decina di chilometri, e per la quale è stato appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'esito della gara per l'affidamento della progettazione definitiva.

L'interesse delle due città, non solo confinanti, ma adesso rette nuovamente da giunte dello stesso colore politico, è di liberarsi del traffico di attraversamento, soprattutto di quello pesante. Samarate è strozzata, nelle ore di punta, da quello che proviene dalla superstrada della Malpensa e deve muoversi verso Ferno e Lonate, o viceversa; Busto ha un intero asse viario come quello che scende da viale Trentino trasformato in una sorta di tangenziale interna verso la zona industriale di Sacconago, tuttora mal collegata col resto della città, per tacere della carenza di collegamenti rapidi verso l'esterno. Il discorso vale anche per Magnago, beninteso: anche il Comune altomilanese ha inserito nella sua pianificazione urbana dei collegamenti esterni in grado di liberarlo da attraversamenti molesti. E che offrirebbe uno sbocco verso la variante della 341 alla zona industriale bustese.

«Sicuramente la nuova 341 sarà utile» commenta il vicesindaco di Busto Giampiero Reguzzoni, «ma ciò che tornerebbe davvero a vantaggio della nostra zona industriale sarebbe il "Sempione bis", che dalla zona della rotonda di Bienate collegherebbe verso via Amendola», fungendo in pratica da tangenziale sud-ovest. Il Sempione bis è però ancora fermo al CIPE (i lavori dovevano iniziare quest'anno ma non c'è un centesimo) e la sua realizzazione appare lontana. «Certo quando fosse tutto completato - Pedemontana, nuova 341, Sempione bis, nodo ferroviario, Busto sarebbe la città meglio collegata e servita forse d'Italia, dopo Milano stessa». Purchè il risultato non sia una muraglia di centri commerciali e capannoni: la zona ne rigurgita già. «In ogni caso» anuncia Reguzzoni, «la nostra attenzione sarà massima perchè i collegamenti stradali in uscita dalla zona industriale abbbiano priorità, dobbiamo togliere i camion da Busto». Anche perchè buona parte delle ultime vittime della strada in città sono proprio finite sotto i mezzi pesanti, pericolo numero uno per ciclisti e pedoni. Mentre si attendono gli interventi "dall'alto", a Palazzo Gilardoni resta da sciogliere il nodo di via Piombina, l'accesso da nord-est alla zona industriale, dove è atteso un intervento che sta andando per le lunghe, mentre i camion continuano ad attraversare Sacconago.

A Samarate, dall'altra parte degli ultimi boschi degni di questo nome sopravvissuti nella zona, si attende «a braccia aperte» la nuova SS341. A parlare il neosindaco Leonardo Tarantino, della Lega Nord come Reguzzoni. «Sarebbe una manna dal cielo, ormai abbiamo atteso tanti anni che qualunque periodo ulteriore ci sembrerà breve» commenta. «La variante è assolutamente necessaria, ci libererà dal serpentone di auto e camion che ci attraversa tutti i giorni. Il centrosinistra riteneva la nuova 341 solo un prolungamento della Pedemontana, che ci porterebbe ulteriore traffico, io non sono di questo avviso. Il tracciato è stato predisposto sul lato dei boschi verso l'abitato, gli effetti erano già valutati in sede di PGT, non credo che le modifiche che apporteremo noi incideranno su questo aspetto. Semmai la mia amministrazione si impegna a ottenere ulteriori mitigazioni ambientali. Con l'aiuto del Parco del Ticino, pianteremo più alberi di quelli che verranno abbattuti per fare posto alla variante»

fonte per entrambi: Varesenews.it
Malpensa airport user

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 07 lug 2011, 18:24:48

Una nuova superstrada per Malpensa
Gli amministratori di Samarate incontrano l'assessore Cattaneo per studiare il difficile inserimento dell'opera: la cittadina chiede che il tracciato sia prevalentemente interrato


Immagine

Quattro corsie, tratti interrati da scavare nel cuore del bosco e possibili tratti in viadotto alla periferia degli abitati (nella foto, una simulazione grafica). La nuova superstrada 341 Gallarate-Lonate Pozzolo preoccupa gli abitanti della zona Sud del Gallaratese: «C'è un'autostrada nel bosco» dice provocatoriamente Pietro Bosello, della lista civica Città Viva di Samarate, il comune che - più di tutti - sarà attraversato dalla nuova superstrada. Certo, anche da queste parti aumenta l'uso dell'automobile, Malpensa è un polo attrattore anche di traffico stradale, si deve allargare la rete viaria. Il problema è che in una zona con alta densità abitativa l'inserimento è difficile, tra nodi con le autostrade (a Gallarate con A8 e Pedemontana), incroci con strade molto trafficate, paesi quasi saldati tra loro da una crescita poco accorta in passato.

Certo la superstrada - che serve a "connettere l'alto milanese e il basso varesotto a Malpensa" e l'uhba "al sistema auostradale Pedemontano"- consentirebbe anche di liberare dal traffico attuale la Statale 341 che attraversa Samarate e le sue frazioni e lambisce altri abitati (nella foto: la sede esistente, predisposta per doppia carreggiata, tra Cascina Elisa e Vanzaghello): «La realizzazione della strada è attesa da decenni e risulta un obbiettivo imprescindibile» dice Massimo Cappellano, del PdL samaratese, che rifiuta categoricamente «l'opposizione preconcetta,i toni apocalittici e gli ideologismi che hanno spesso caratterizzato nel passato l’approccio a tale intervento». Ovviamente un'opera di questo tipo ha acceso lo scontro politico anche locale, con la seconda che accusa la prima di scarsa attenzione. L'ultimo episodio è relativo al consiglio comunale aperto, che - si decise a marzo - doveva essere convocato entro breve e che invece - dopo le ultime pressioni di Pd, Italia dei Valori, lista civica e Futuro e Libertà - è stato fissato in tutta fretta il 20 luglio prossimo.
Nel frattempo, però, si è arrivati al primo incontro con l'Assessore alle infrastrutture della Regione Raffaele Cattaneo, previsto per oggi. Momento di dialogo tra vertici regionali e locali: il PdL samaratese sembra avere molta fiducia, non fosse che per vicinanza politica tra la il centrodestra della cittadina di 15mila abitanti e l'assessore (vicinanza anche di correnti). «Intendiamo cooperare lealmente con Regione Lombardia, Provincia di Varese e Parco del Ticino» dice ancora il capogruppo del PdL Cappellano, che chiede «serietà e lealtà» all'opposizione, in particolare al Pd.

Esiste comunque un punto di partenza condiviso: è il testo della mozione unica su cui maggioranza e opposizione hanno lavorato a inizio primavera. Documento che richiama tutte le tappe della ormai già lunga storia della variante e che chiede «l'interramento completo del tratto attualmente interessato dal cavalcavia», a ridosso delle frazioni di San Macario e Cascina Elisa, a confine con i Comuni di Vanzaghello e Lonate Pozzolo. Si tratterebbe di una quota pari al 60% del tracciato, dice il documento, considerato che tratti in trincea e galleria sono già previsti a Nord, al confine con Gallarate (nella foto a destra). Lo scavo potrebbe avvenire a cielo aperto per la gran parte del percorso. Certo, le richieste del territorio confermano quanto sia difficile - ancora una volta - inserire le opere stradali e ferroviarie destinate a connettere le città, la Pedemontana, l'aeroporto di Malpensa, anche in prospettiva di crescita futura

fonte: Varesenews.it
Malpensa airport user

Avatar utente
hal
Site Admin
Messaggi: 7374
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda hal » sab 16 feb 2013, 18:26:39

Ulteriore passo avanti, chissaà che forza di dai e dai...
In ogni caso sempre tempi biblici in Italy


Da Visionare e/o scaricare
"La differenza fra il genio e lo stupido? Il genio è consapevole dei propri limiti." Albert Einstein Immagine

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!
Immanuel Kant

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 16 feb 2013, 20:41:37

hal ha scritto:Ulteriore passo avanti, chissaà che forza di dai e dai...
In ogni caso sempre tempi biblici in Italy


Da Visionare e/o scaricare


Molto bene, il Ministero ha approvato la Via con alcune correzioni, ora si può procedere al progetto esecutivo e all'appalto, soldi permettendo
Malpensa airport user

Mauz®
Messaggi: 1201
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda Mauz® » dom 17 feb 2013, 00:55:41

Difficilmente in vita mia ho visto un documento così disordinato e disorganizzato. E' questa la professionalità degli enti pubblici italiani? Che sono tutte quelle firme/scarabocchi messi a membro di segugio su tutte le pagine?

Che sono quei timbri "ASSENTE" nella pagina finale negli spazi di chi non ha firmato? Mamma mia! :cotto:
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 02 ott 2013, 20:41:38

Variante 341, parte il tratto da Pedemontana alla superstrada per Malpensa
L'intervento è finanziato con 200 milioni e si sta preparando il progetto esecutivo. Il Comune di Gallarate chiede di modificare alcune strade di raccordo per ridurre il consumo di suolo agricolo e boschivo



Miniatura

La nuova superstrada Pedemontana-Samarate-Malpensa probabilmente si farà (per ora) solo nel primo tratto, quello dal casello Pedemontana a Cassano Magnago fino alla zona di viale Milano e all'esistente superstrada 336 per l'aeroporto. Al Comune di Gallarate la questione interessa anche per l'impattoambientale dell'opera, che si vorrebbe il meno invasivo possibile: il progetto è stato tra i temi discussi in una riunione che ha portato a Palazzo Lombardia, sede della Regione, l'assessore gallaratese all'urbanistica Giovanni Pignataro.
La nuova superstrada “Variante SS341” è quel nastro di asfalto e guardrail che - una volta completato - correrebbe dal casello di Pedemontana a Cassano fino alla zona di Vanzaghello, servendo anche il territorio di Samarate e rappresentando anche un'asse alternativo per Malpensa. L’opera è finanziata per 200 milioni e si partirà dal primo tratto, quello più “pesante” (a 4 corsie) che serve a collegare la Pedemontana alla superstrada per Malpensa già esistente, innestandosi all’altezza di viale Milano. «Anas ha approvato il progetto esecutivo, ma non sappiamo quali delle richieste fatte dal Comune di Gallarate siano state approvate», dice l'assessore Pignataro. Il Comune di Gallarate aveva chiesto in particolare la modifica di alcune rampe di collegamento tra le superstrade, per ridurre l’impatto ambientale e il consumo di suolo sull’area Sud (che comprende gli ultimi lembi di bosco e campi, tra Madonna in Campagna e il “Villaggio di via Padova”). Per ora, su questo, non ci sono ancora risposte, mentre si sa che l’opera è finanziata (disponibili 200 milioni, 133 servono proprio per il primissimo tratto tra Cassano e Gallarate): terminato il progetto esecutivo si passa da Ministero e Cipe, Comitato Interministeriale di Programmazione Economica. L'Anas spiega che "lo scorso 12 settembre 2013 il Consiglio di Amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto definitivo di un primo stralcio dell’intero intervento, il cui costo è pari ai finanziamenti ad oggi disponibili (133 milioni di euro). Lo stralcio funzionale, denominato ‘bretella di Gallarate’, consiste in un tratto stradale a 4 corsie compreso tra lo svincolo della SS336, nel Comune di Gallarate e l’innesto della Pedemontana Lombarda sull’autostrada A8".

La superstrada da un lato è guardata con interesse (perché ridurrebbe il traffico sulla Statale esistente) ma ha creato anche diverse polemiche sull'impatto ambientale. Non nasconde perplessità anche il sindaco di Samarate, Leonardo Tarantino: «Anas ci ha sempre parlato di un progetto unitario, anche rispetto alla logistica dei cantieri. Vorremmo capire meglio perché si è arrivati ad una soluzione del genere». La garanzia di un unico lotto era considerata importante da Samarate anche per evitare il rischio di lasciare l'opera incompiuta (già oggi esiste un tratto tra San Macario e Vanzaghello, nella foto a sinistra, da anni in attesa di essere integrato all'opera definitiva).

da http://www3.varesenews.it/gallarate_mal ... 72552.html
Malpensa airport user

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 1948
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda belumosi » gio 03 ott 2013, 08:33:22

Questa bretella sarà pronta nel 2015 assieme al primo tratto della Pedemontana?

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » gio 03 ott 2013, 13:50:32

belumosi ha scritto:Questa bretella sarà pronta nel 2015 assieme al primo tratto della Pedemontana?


I tempi sono molto stretti, dubito... Anche perchè Pedemontana A8 A9 dovrebbe aprire entro ottobre 2014
Malpensa airport user

MUSICA
Messaggi: 3558
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda MUSICA » dom 20 ott 2013, 22:58:52

comnque è curioso come i sindacalisti si riciclino sempre inpolitica: che non abbiano voglia di "lavorare" :eek: :applausi: . Vai Pignataro, fai qualcosa di concreto...finito il tempo delle sole proteste che tanto ammansivano i lavoratori beoni di SEA?

anch'io sono comunque per ridurre il consumo di spazio agricolo: coi soldi che paghiamo qui al NORD dovremmo fare tutte autostrade sotterranee dove possibile...altro che non ci sono soldi...prendo sempre vie verso Sud purtroppo...

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » lun 21 ott 2013, 08:23:51

Perchè era un sindacalista? Mi pare sia un giovane avvocato :confuso:
Malpensa airport user

MUSICA
Messaggi: 3558
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda MUSICA » mar 04 mar 2014, 10:00:13

NEWS?

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 04 mar 2014, 17:23:38

MUSICA ha scritto:NEWS?


Domanda giusta è.... Soldi?
Malpensa airport user

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 23 dic 2016, 17:41:29

La prima parte della variante 341 che collegherà Pedemontana a SS336 potrebbe presto essere cantierata http://www.varesenews.it/2016/12/arriva ... te/580998/
Malpensa airport user

MUSICA
Messaggi: 3558
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda MUSICA » ven 23 dic 2016, 17:49:05

Ben venga.

Proprio in questi giorni il traffico è tornato pesante. Ho contato 3 incidenti in 10 giorni e relative code di 15, 25, 35 minuti !!!

Veramente si dovrebbe premere a livello politico per allargare almeno alla corsia di emergenza, migliorare le uscite pericolosissime ovunque possibile. Ho calcolato con l'auto che almeno al 50 % si potrebbe farlo senza alcun esproprio ma semplicemente migliorando l'attuale al massimo rubando un metro di prato per lato...ma la sicurezza ne beneficerebbe.

L'entrata da Gallarate (zona Colombo arredamenti per intenderci) verso Milano in pratica non ha limiti come in altri posti.
Se poi spostassero le stradine affiancate verso i prati interni almeno l'80% della superstrada avrebbe la corsia d'emergenza.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » ven 23 dic 2016, 17:56:39

Verissimo
Malpensa airport user

MUSICA
Messaggi: 3558
Iscritto il: mar 24 nov 2009, 14:34:11

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda MUSICA » ven 23 dic 2016, 22:24:32

Possiamo chiedere ai giornali di riproporre la questione? Forse Maroni con cose molto grandi non sa che con poco potremmo migliorare molto...alla fine per questi miglioramenti sarebbero letteralmente quattro soldi nel rapporto benefici.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 22571
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Variante SS341 (raccordo Pedemontana-Malpensa)

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 25 dic 2016, 11:22:56

Ci vogliono soldi e Anas non li spende per "piccole manutenzioni".
La Variante 341 serve a Malpensa nel 2' lotto, quello che arriva dopo Verghera alla attuale 336 chiudendo il cerchio, peccato che per ora non ci sono i soldi e soprattutto sarà a singola corsia per marcia, quindi poco utile.

Coi soldi stanziati per il 1' lotto (mica pochi 131 milioni) si collegava la Pedemontana alla 336 costruendo i 600mt mancanti fino allo svincolo Hupac esistente e si metteva in sicurezza il tracciato da A8 al T2 creando la corsia di emergenza (lo spazio c'è almeno sul 75% del tracciato) e sistemando un paio di svincoli
Avanzavano anche quei milioni :duro:
Malpensa airport user


Torna a “PROGETTI e CANTIERI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti