11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

le news su Air Italy
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare esclusivamente tutti gli argomenti inerenti la nuova AIRITALY dopo la presentazione del piano industriale avvenuta il 19 Febbraio 2018
Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13030
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 feb 2020, 08:52:27

Post mortem mi accorgo che il colore aziendale era quello del passaporto europeo

Immagine
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1623
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 12 feb 2020, 08:55:54

Linate va chiuso per le stesse ragioni da vent'anni. E forse la questione dopo l'ennesimo fallimento è più attuale che mai.

Non esiste sistema al mondo con questo assetto, se non forse in qualche global city asiatica dove però i volumi e le caratteristiche sono ben altre.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

kco
Messaggi: 4683
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda kco » mer 12 feb 2020, 08:57:07

malpensante ha scritto:
kco ha scritto:
malpensante ha scritto:Ricordiamo che nel 2019 Linate è rimasto chiuso per tre mesi.
In quei tre mesi è cambiato qualcosa? A me non pare.
Ma manco trenord ha cambiato nulla per 3 mesi che cambiamenti volevi da parte delle compagnie per 3 mesi!!!

E se fosse stato chiuso per 5 anni o 10 che cosa sarebbe cambiato?
Come dice @easyMxp c è già la storia ed LH a risponderti. LH che, tra parentesi, ha già provato a mettere su hub a mxp fallendo.

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13030
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 feb 2020, 09:08:31

MA VERAMENTE PENSATE CHE, SE NEL 2017 LINATE FOSSE STATO CHIUSO, IERI NON SAREBBE STATA CHIUSA AIR ITALY?
Ultima modifica di malpensante il mer 12 feb 2020, 09:08:31, modificato 1 volta in totale.
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.

Avatar utente
Clipper_Mandarin
Messaggi: 304
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 11:53:06

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda Clipper_Mandarin » mer 12 feb 2020, 09:11:29

malpensante ha scritto:MA VERAMENTE PENSATE CHE SE NEL 2017 LINATE FOSSE STATO CHIUSO IERI NON SAREBBE STATA CHIUSA AIR ITALY?


Ti posso dare la stessa risposta di prima: non potremo mai saperlo!!
Ciao,
Massimo

Avatar utente
maclover
Messaggi: 161
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda maclover » mer 12 feb 2020, 09:12:04

Un proverbio piemontese recita
i se e i ma sono il pane dei disperà(ti)

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13030
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 feb 2020, 09:36:12

È puerile credere che, con Linate chiuso, sarebbero cambiati i conti di Air Italy.
Il discorso Linate aperto/chiuso vale esclusivamente per Alitalia.

A Linate chiuso dovrebbe trasferire tutti i voli a Malpensa, trovandosi una rete di feed a costo (aggiuntivo) zero e a quel punto potrebbe giudicare conveniente aprire da Malpensa voli intercontinentali aggiuntivi.

Per tutti gli altri non cambierebbe nulla, eccetto per la linea aerea che rileverà gli slot Alitalia a Linate (e infatti Also Sprach Lufthansa).

Le linee aeree asiatiche riempiono da Malpensa senza problemi, così come Iberia (che è prevalentemente a MXP), Air Europa, TAP, Finnair, Air France e KLM (pure presenti in gran parte a Malpensa). Nonché AA e UA.
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.

gabbozzo
Messaggi: 274
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 12 feb 2020, 09:40:20

Stiamo andando OT, ma è inevitabile parlare del problema LIN in una situazione del genere.
Ripeto: non è questione di IG, il fatto è che l'unico vettore iata/major basato a Milano, e con il quale di conseguenza è possibile fare sinergie serie e costruire una rete, opera dallo scalo secondario rendendo difficile lo sviluppo di rotte e frequenze sia di lungo che corto raggio dalla Lombardia. Esempio banalissimo: da Catania la mattina presto partivano 1 U2 per MXP, 1 FR per MXP, 1 IG per MXP ed 1 AZ per LIN. Da Palermo situazione simile con IG per MXP, AZ per LIN ed FR per BGY. Chiaro che se invece di AZ ed IG ci fosse un solo volo "major" e su MXP ci sarebbero molte più possibilità di sopravvivere considerato che 3/4 del ptp viaggia cmq sugli aerei arancioni o gialli-e-blu, mentre il major può riempire anche con i transiti verso ogni dove da Mxp. In quest'ottica non sono nemmeno più convinto che LIN sia una buona merce di scambio per vendere AZ (mettiamoci anche le dichiarazioni di LH/EN). Linate da certamente il vantaggio di differenziarsi come scalo di posizionamento nell'area di Milano ma alla fine senza poter fare sistema devi sempre avere a che fare con U2 ed FR..ed in barba a quel che si dice i passeggeri vanno in brughiera o ai piedi delle Orobie senza farsi alcun problema (parlano i numeri).
..e riempire 100 coppie di slot/giorno con fedeer per la Germania è comunque molto dura.

ps: Scusate l'OT, se volete spostate il messaggio.

ps2: avevo scritto il messaggio in contemporanea a malpensante..

Avatar utente
D960
Messaggi: 1032
Iscritto il: mer 17 ago 2016, 10:53:17

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda D960 » mer 12 feb 2020, 09:44:08

Se Linate va chiuso perché Major sdoppiano il servizio, si dovrebbe ridurre anche Bergamo se per questo dato che il point to point che va a Milano lo usa come destinazione alternativa a LIN o MXP. Il punto è che non è che sia impossibile fare un hub in queste condizioni ma in quanto tempo renderlo redditizio e poter sostenere le perdite. Ci sarebbe stato un periodo in cui di fatto non avrebbero guardagnato una lira e avrebbero fatto conoscere il prodotto e un secondo in cui i costi fissi sarebbero stati ripartiti in modo più equo contemporaneamente all'aumento dei prezzi dei biglietti che si era già verificato. Quanto sarebbe servito? 10 anni? Qatar avrebbe potuto tranquillamente farlo dal momento che ha ampie disponibilità finanziarie. Senza considerare che Milano è una destinazione in crescita e che quindi il traffico aereo sarebbe aumentato.

LH ha ragione a dire che c'è la problematica di Linate ma bisogna leggerlo dal suo punto di vista, ovvero nell'interesse dell'efficienza in un lasso di tempo molto più breve.
BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PMF-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

A Milén si va a Linate per i nazionali, a Bergamo per gli internazionali e a Malpensa per gli intercontinentali e i charter

Avatar utente
rs4
Messaggi: 780
Iscritto il: ven 04 dic 2009, 22:45:59

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda rs4 » mer 12 feb 2020, 09:46:47

Ho perso 3 prenotazioni (Marzo,Maggio e Giugno), poche centinaia di euro ma non sono arrabbiato per questo ma per l'ennisma opportunità buttata nel cesso per MXP, Milano e il sistema paese in generale...
La cosa più frustrante, è non mai aver visto le istituzioni (in particolare quelle SEA, MILANO e Lombardia) la grossa opportunità della nuova AirItaly (QR) a Milano, non hanno fatto nulla in tutti questi anni per rendere appetibile MXP sul punto di vista infrastrutturale:
SEA per quanto riguarda l'Apt, pochi imbarchi con fingers, decoro dell'aeroporto scandaloso.
Connessione stradale da terzo mondo (pedemontana sono sicuro che faccio in tempo a vedere prima la pensione che l'autostrada finita), novedratese (una mulattiera), SS336 penso che neache in Bosnia Erzigovina esiste una strada a doppia carregiata cosi vetusta.
Connessione ferroviaria, ok stazione t2, ma non abbiamo un vero MXP express.
non mi apsettavo aiuti da parte di Roma ma la Lombardia e MIlano?
la lombardia non riesce ad avere una compagnia aerea basata? dobbiamo definitivamente arrenderci?
:addio: :addio:
AP, AT, AY, AZ, B6, BA, BK, BR, BT, CA, CI, CX, CZ, EI, EK, EN, EY, FB, FD, FM, FR, G7, GA, I8, IB, IG, J8, KE, KL, L4, LH, LX, MHS, MI, MU, NH, NZ, OK, OS, QF, QR, SC, SK, SN, SQ, T2, TG, TK, TP, U2, U9, VE, VN, VY, W6, WY, X3, ZH, ZS, 0B

SimoneLB9
Messaggi: 28
Iscritto il: dom 25 ago 2019, 18:48:26

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda SimoneLB9 » mer 12 feb 2020, 09:47:40

Faccio una considerazione: il problema di Malpensa (secondo me, che spinge le compagnie a usare Linate) è che Linate è ben collegato con i mezzi. Malpensa ha un treno che ci impiega 50 min. Riducendo la percorrenza Malpensa sarebbe più appetibile.(?) (possibile, boh) Però qua si va ot e non mi pare il caso

kco
Messaggi: 4683
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda kco » mer 12 feb 2020, 09:56:43

malpensante ha scritto:È puerile credere che, con Linate chiuso, sarebbero cambiati i conti di Air Italy.
Il discorso Linate aperto/chiuso vale esclusivamente per Alitalia.

A Linate chiuso dovrebbe trasferire tutti i voli a Malpensa, trovandosi una rete di feed a costo (aggiuntivo) zero e a quel punto potrebbe giudicare conveniente aprire da Malpensa voli intercontinentali aggiuntivi.

Per tutti gli altri non cambierebbe nulla, eccetto per la linea aerea che rileverà gli slot Alitalia a Linate (e infatti Also Sprach Lufthansa).

Le linee aeree asiatiche riempiono da Malpensa senza problemi, così come Iberia (che è prevalentemente a MXP), Air Europa, TAP, Finnair, Air France e KLM (pure presenti in gran parte a Malpensa). Nonché AA e UA.
L evoluzione negativa del volo Eva Air ancora prima che parta sembra smentirti ancora una volta. Tutto il lungo raggio a mxp fa fatica senza feeder... Che stanno tutii a Linate.

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Mauz®
Messaggi: 2145
Iscritto il: gio 10 lug 2008, 18:41:39
Località: Milano

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda Mauz® » mer 12 feb 2020, 09:57:20

A Linate con 20/25€ ci vai in taxi, col taxi che ti viene a prendere sotto casa e ti porta dritto in aeroporto, oltre a farti viaggiare seduto comodi e al caldo/fresco a seconda della stagione. E in 20/30 minuti hai risolto la questione.

A Malpensa ci vai con 10/15€ di taxi più 13€ (a testa) di Malpensa Express. Spendi di più, impieghi almeno un'ora e un quarto in totale, devi fare un trasbordo di bagagli dal taxi al piano superiore della stazione sperando che zingari e sbandati vari tu lascino stare e infine fai un viaggio più scomodo (per quanto il MXP express tutto sommato non sia malvagio come treno).

Vedi tu che differenza.


Così come dobbiamo metterci in testa che Milano non può avere 3 aeroporti, dobbiamo metterci in testa che non tutte le stazioni in cui ferma il Malpensa express sono fondamentali. Io terrei solo Centrale, Garibaldi e forse Saronno. Ma quest'ultima mi deve giustificare coi numeri il suo mantenimento. Quanti pax ogni giorno prendono il Malpensa express a Saronno per andare a MXP? Sia chiaro, non a Milano... A MXP!

Tutto il resto via. Pure Bovisa, almeno finché non ci sarà una metropolitana a servirla.

Inviato dal mio JSN-L21 utilizzando Tapatalk
Stiamo monitorando attentamente la situazione. (Claudia)

ntwk
Messaggi: 18
Iscritto il: mar 24 set 2019, 06:40:45

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda ntwk » mer 12 feb 2020, 10:05:40

rs4 ha scritto:Ho perso 3 prenotazioni (Marzo,Maggio e Giugno), poche centinaia di euro ma non sono arrabbiato per questo ma per l'ennisma opportunità buttata nel cesso per MXP, Milano e il sistema paese in generale...
La cosa più frustrante, è non mai aver visto le istituzioni (in particolare quelle SEA, MILANO e Lombardia) la grossa opportunità della nuova AirItaly (QR) a Milano, non hanno fatto nulla in tutti questi anni per rendere appetibile MXP sul punto di vista infrastrutturale:
SEA per quanto riguarda l'Apt, pochi imbarchi con fingers, decoro dell'aeroporto scandaloso.
Connessione stradale da terzo mondo (pedemontana sono sicuro che faccio in tempo a vedere prima la pensione che l'autostrada finita), novedratese (una mulattiera), SS336 penso che neache in Bosnia Erzigovina esiste una strada a doppia carregiata cosi vetusta.
Connessione ferroviaria, ok stazione t2, ma non abbiamo un vero MXP express.
non mi apsettavo aiuti da parte di Roma ma la Lombardia e MIlano?
la lombardia non riesce ad avere una compagnia aerea basata? dobbiamo definitivamente arrenderci?
:addio: :addio:


Sono d'accordo, Malpensa e' scandaloso come aereoporto Intercontinentale della catchment area (da piu esperti ritenuta) piu ricca d'Italia e tra le piu ricche d'Europa...

L'aereoporto e' nato vecchio, e' rimasto vecchio, e non sembrano esserci piani concreti per migliorare le cose (sotto tutti i punti di vista, come elencato da rs4)

Oggi, per poter sperare di competere con le major, bisogna partire dall'hub stesso e insieme costruire il piano con l'hub carrier. Infatti ora Qatar, interessata al 49% di Rwandair, si e' presa prima il 60% di stake del progetto del nuovo aereoporto, sapendo bene che l'infrastruttura conta non molto.... e' indispensabile.

grandemilano
Messaggi: 1083
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda grandemilano » mer 12 feb 2020, 10:10:19

Anche io credo che Linate centri ben poco, infatti nel comunicato non è indicato come la causa del fallimento.
Anche perché a Fiumicino, Linate non cè. Eppure.... ci siamo capiti

gabbozzo
Messaggi: 274
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 12 feb 2020, 10:41:08

D960 ha scritto:Se Linate va chiuso perché Major sdoppiano il servizio, si dovrebbe ridurre anche Bergamo se per questo dato che il point to point che va a Milano lo usa come destinazione alternativa a LIN o MXP.

LH ha ragione a dire che c'è la problematica di Linate ma bisogna leggerlo dal suo punto di vista, ovvero nell'interesse dell'efficienza in un lasso di tempo molto più breve.


No perché le major devono volare dove hanno possibilità di fare i transiti che è l'unica cosa che le fa sopravvivere sul corto raggio. Az su Lin di fatto è costretta a fare ptp. I transiti a Milano, che piaccia o no, si fanno a Mxp, non a Lin e non a Bgy.
Di fatto togliendo i marchi ed immaginando il servizio major come unico si è tornati alla situazione 1998-2008 con il servizio sdoppiato su due scali.

Non ho capito cosa intendi in riferimento a Lufthansa.

grandemilano ha scritto:Anche io credo che Linate centri ben poco, infatti nel comunicato non è indicato come la causa del fallimento.
Anche perché a Fiumicino, Linate non cè. Eppure.... ci siamo capiti


A ridaje... Fiummiscino è in un contesto economico locale e di aviazione totalmente diverso.
..e comunque nel comunicato IG fa riferimento al mercato difficile ;) di certo non scrivono che hanno fallito perché c'è AZ e Lin fra le balle.

Io ho provato a scrivere nella discussione su Linate, ma non ho trovato il modo per fare i quote da questa discussione.
Se si può spostare è meglio così questa rimane pulita.

gabbozzo
Messaggi: 274
Iscritto il: mer 10 ott 2018, 19:12:34

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda gabbozzo » mer 12 feb 2020, 10:46:12

Tornando ad AirItaly, ho provato a fare una ricostruzione della breve storia a Malpensa.
Alcune cose non le ricordo bene ed altre sono collocate cronologicamente nel posto sbagliato. Se qualcuno vuole integrare può essere un bel modo per tenere una traccia storica di questo pezzettino di storia.

- dicembre 2017: Meridiana annuncia apertura JFK, MIA, FCO, NAP, SUF, CTA, PMO da MXP e chisura operazioni non MXP centriche a parte OLB. Nel frattempo parte la pubblicità del tutto con marchio Meridiana.
- febbraio 2018: conferenza stampa di presentazione del progetto AirItaly alla presenza anche di Al BAker. Lancio brand, presentazione progetto di lungo periodo con 50 aerei in flotta. Si parla di 20 b737 max già in ordine e di 30 b789 di provenienza QR da consegnare a partire dal 2019 in parallelo alle consegne dei 789 a QR.
- viene consegnato il primo b737 max nuovo di pacca con cerimonia inauguarale a MXP alla presenza dei vertici di IG e QR.
- Maggio 2018: iniziano le operazioni dei voli nazionali anche se a frequenze ridotte (FCO, NAP e PMO le prime).
- iniziano le consegne dei 332 di QR prontamente pitturati con la nuova livrea AirItaly.
- giugno 2018: parte la JFK seguita dopo una settimana dalla MIA.
- le compagnie americane iniziano a sollevare un polverone infinito contro IG e QR accusandola di violare le regole del mercato occupando spazi riservati alle compagnie USA ed EU. La cosa va avanti per mesi sollevando anche le reazioni stizzite di AlBaker e minacciando l'uscita di QR da OneWorld ma poi la cosa finisce nel nulla.
- Airitaly comunque rimane fuori da qualsiasi alleanza sebbene si parlasse di una adesione soft a OneWorld.
- vengono annunciate DEL e BOM a partire dalla W18/19 per le quali parte una importante campagna pubblicitaria. Nel frattempo vengono consegnati altri 2 737 max nuovi.
- ottobre 2018: iniziano i voli per DEL e BOM. Dopo poche settimane ne viene annunciata la chisura: immediata per BOM, dopo un paio di mesi per DEL.
- inizia una fase di silurazione uno ad uno dei maneger ex Meridiana che vengono sostituti da gente di provenienza/fiducia QR.
- dicembre 2018: annunciate LAX, SFO, ORD, YYZ a partire dalla summer 2019 e tutte messe in vendita. ORD a gennaio 2019 viene cancellata senza aver mai volato. Probabilmente era figlia della gestione degli ex-Meridiana.
Nel frattempo si porta pian piano a regime la frequenza delle rotte nazionali avvicinandosi al 3xd per tutte.
- primi mesi 2019: IG ritarda le consegne dei 737 max per motivi mai specificati (prime avvisaglie di problemi tecnici seri?, canoni di leasing elevati?).
- scoppiano i problemi sindacali dopo mesi di tensioni per evitare la smobilitazione dal OLB. IG partecipa alla gara per la continuità territoriale da OLB e perde in favore di AZ che prepara gli operativi e mette in vendita i voli. Una serie di pesanti interferenze politiche e sindacali obbliga IG a fare proposta per operarare la ct senza compensanzione pur di mantenere la base di OLB.
- marzo 2019: groudning mondiale dei 737 MAX in seguito ai due incidenti in Indonesia ed Etiopia. IG si trova con 3 aerei in meno in flotta, prontamente sostituiti da aerei in wet lease.
- le OOSS si oppongono alla possibilità di far operare il personale IG su aerei in dry lease che permetterebbero di ottimizzare i costi operartivi nell'attesa che si chiarisca la situazione dei max. AirItaly è quindi constretta ad farsi operare molti voli di corto raggio in wet lease da altre compagnie. Al tempo stesso viene negata dalle OOSS la possibilità di aprire un call center h24.
- primavera 2019: vengono siglati diversi accordi di c/s ed interline con molte compagnie a MXP senza alcun riferimento ad alleanze esistenti e di fatto iniziando a mettere le basi per sfruttare al massimo le possibilità di transito.
- un sentenza del tribunale obbliga il reintegro di 400 dipendenti ex Meridiana usciti con accordo sindacale nel 2016. La compagnia si trova così a dover gestire un ulteriore surplus di personale.
- giugno 2019: iniziano i voli su LAX, SFO e YYZ che operano regolarmente per tutta la summer 2019 impiegando 5 A332 ex QR.
- alcuni aerei storici in flotta IG vanno in phase out richiedendo ulteriori wet lease per garantire le operazioni. (anche qui io non ho capito come mai non siano riusciti a tenerseli in flotta)
- sono dichiarati i ritardi nelle consegne dei 789 a QR che pertanto non può girare ad IG i 788. Si decide di sviluppare la flotta con i 332/333 di QR per i quali ormai il personale è addestrato e che hanno canoni di leasing più bassi dei 788. Si parla di 7 A332 in servizio per la summer 2021. Nel piano industriale aggiornato pare si pensi ad uno swtich su airbus anche per il corto raggio.
- ottobre 2019: terminano i voli per LAX, SFO, YYZ mentre continuano anche nella W19/20 JFK e MIA con frequenze maggiori rispetto alla W precedente. Parte il nuovo orario dei voli nazionali con la struttura da hub tradizionale e quindi night stop fuori base per tutte le rotte. Vengono di conseguenza riprogrammati i voli di lungo raggio.
- winter 2019/20: da qui inizia il silenzio verso l'asfissia della compagnia che sembra in stallo e non appare più reattiva nè lanciata verso possibili novità e sviluppo. Probabilmente sono stati fatti i conti della summer (stagione di punta) che è stata un bagno di sague nonostante i buoni riempimenti.
I dirigenti non appaiono più in pubblico (nemmeno all'inagurazione della rotta invernale per MLE) se non con fulminei comunicati di cui uno durissimo nei giorni di Halloween (col senno di poi poteva essere un presagio) contro le OOSS che continuano a sollevare polveroni per tutelare la base di OLB.
I max sono a terra da 9 mesi e non c'è prospettiva chiara di rivederli in volo ma nessun piano flotta alternativo viene portato in attuazione (non si parla più dei 7 332, mentre nulla pare essersi mosso per procurarsi dei 32S per il corto raggio), probabilmente procrastinato in attesa di ben più importanti decisioni sul futuro della compagnia.
Nel periodo degli annunci delle rotte nuove nulla viene comunicato.
- continuano le normali operazioni di gestione commerciale con accordi di c/s (l'ultimo con WY) e promozioni tariffarie. Si parla di ottimi riempimenti dei voli nazionali anche in periodi morti.
- gennaio 2020: dichiarazioni sindacali sempre più preoccuapate vengono pubblicate senza trovare alcuna replica pubblica da parte della compagnia da cui proviene solo silenzio.
- 11/02/2020: si riunisce l'assemblea straordinaria dei soci che decide la liquidazione in bonis della compagnia prima di perdere altri soldi e ritrovarsi in stato di insolvenza. Tutti i creditori e dipendenti verranno pagati ma la compagnia chiude. Si parla di 210M€ di perdite nel 2019, circa il 60% del fatturato. QR ritira con effetto immediato i suoi A332. Tutte le operazioni terminano il 25/02/2020.

ntwk
Messaggi: 18
Iscritto il: mar 24 set 2019, 06:40:45

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda ntwk » mer 12 feb 2020, 11:12:44

gabbozzo ha scritto:Tornando ad AirItaly, ho provato a fare una ricostruzione della breve storia a Malpensa.
Alcune cose non le ricordo bene ed altre sono collocate cronologicamente nel posto sbagliato. Se qualcuno vuole integrare può essere un bel modo per tenere una traccia storica di questo pezzettino di storia.

- dicembre 2017: Meridiana annuncia apertura JFK, MIA, FCO, NAP, SUF, CTA, PMO da MXP e chisura operazioni non MXP centriche a parte OLB. Nel frattempo parte la pubblicità del tutto con marchio Meridiana.
- febbraio 2018: conferenza stampa di presentazione del progetto AirItaly alla presenza anche di Al BAker. Lancio brand, presentazione progetto di lungo periodo con 50 aerei in flotta. Si parla di 20 b737 max già in ordine e di 30 b789 di provenienza QR da consegnare a partire dal 2019 in parallelo alle consegne dei 789 a QR.
- viene consegnato il primo b737 max nuovo di pacca con cerimonia inauguarale a MXP alla presenza dei vertici di IG e QR.
- Maggio 2018: iniziano le operazioni dei voli nazionali anche se a frequenze ridotte (FCO, NAP e PMO le prime).
- iniziano le consegne dei 332 di QR prontamente pitturati con la nuova livrea AirItaly.
- giugno 2018: parte la JFK seguita dopo una settimana dalla MIA.
- le compagnie americane iniziano a sollevare un polverone infinito contro IG e QR accusandola di violare le regole del mercato occupando spazi riservati alle compagnie USA ed EU. La cosa va avanti per mesi sollevando anche le reazioni stizzite di AlBaker e minacciando l'uscita di QR da OneWorld ma poi la cosa finisce nel nulla.
- Airitaly comunque rimane fuori da qualsiasi alleanza sebbene si parlasse di una adesione soft a OneWorld.
- vengono annunciate DEL e BOM a partire dalla W18/19 per le quali parte una importante campagna pubblicitaria. Nel frattempo vengono consegnati altri 2 737 max nuovi.
- ottobre 2018: iniziano i voli per DEL e BOM. Dopo poche settimane ne viene annunciata la chisura: immediata per BOM, dopo un paio di mesi per DEL.
- inizia una fase di silurazione uno ad uno dei maneger ex Meridiana che vengono sostituti da gente di provenienza/fiducia QR.
- dicembre 2018: annunciate LAX, SFO, ORD, YYZ a partire dalla summer 2019 e tutte messe in vendita. ORD a gennaio 2019 viene cancellata senza aver mai volato. Probabilmente era figlia della gestione degli ex-Meridiana.
Nel frattempo si porta pian piano a regime la frequenza delle rotte nazionali avvicinandosi al 3xd per tutte.
- primi mesi 2019: IG ritarda le consegne dei 737 max per motivi mai specificati (prime avvisaglie di problemi tecnici seri?, canoni di leasing elevati?).
- scoppiano i problemi sindacali dopo mesi di tensioni per evitare la smobilitazione dal OLB. IG partecipa alla gara per la continuità territoriale da OLB e perde in favore di AZ che prepara gli operativi e mette in vendita i voli. Una serie di pesanti interferenze politiche e sindacali obbliga IG a fare proposta per operarare la ct senza compensanzione pur di mantenere la base di OLB.
- marzo 2019: groudning mondiale dei 737 MAX in seguito ai due incidenti in Indonesia ed Etiopia. IG si trova con 3 aerei in meno in flotta, prontamente sostituiti da aerei in wet lease.
- le OOSS si oppongono alla possibilità di far operare il personale IG su aerei in dry lease che permetterebbero di ottimizzare i costi operartivi nell'attesa che si chiarisca la situazione dei max. AirItaly è quindi constretta ad farsi operare molti voli di corto raggio in wet lease da altre compagnie. Al tempo stesso viene negata dalle OOSS la possibilità di aprire un call center h24.
- primavera 2019: vengono siglati diversi accordi di c/s ed interline con molte compagnie a MXP senza alcun riferimento ad alleanze esistenti e di fatto iniziando a mettere le basi per sfruttare al massimo le possibilità di transito.
- un sentenza del tribunale obbliga il reintegro di 400 dipendenti ex Meridiana usciti con accordo sindacale nel 2016. La compagnia si trova così a dover gestire un ulteriore surplus di personale.
- giugno 2019: iniziano i voli su LAX, SFO e YYZ che operano regolarmente per tutta la summer 2019 impiegando 5 A332 ex QR.
- alcuni aerei storici in flotta IG vanno in phase out richiedendo ulteriori wet lease per garantire le operazioni. (anche qui io non ho capito come mai non siano riusciti a tenerseli in flotta)
- sono dichiarati i ritardi nelle consegne dei 789 a QR che pertanto non può girare ad IG i 788. Si decide di sviluppare la flotta con i 332/333 di QR per i quali ormai il personale è addestrato e che hanno canoni di leasing più bassi dei 788. Si parla di 7 A332 in servizio per la summer 2021. Nel piano industriale aggiornato pare si pensi ad uno swtich su airbus anche per il corto raggio.
- ottobre 2019: terminano i voli per LAX, SFO, YYZ mentre continuano anche nella W19/20 JFK e MIA con frequenze maggiori rispetto alla W precedente. Parte il nuovo orario dei voli nazionali con la struttura da hub tradizionale e quindi night stop fuori base per tutte le rotte. Vengono di conseguenza riprogrammati i voli di lungo raggio.
- winter 2019/20: da qui inizia il silenzio verso l'asfissia della compagnia che sembra in stallo e non appare più reattiva nè lanciata verso possibili novità e sviluppo. Probabilmente sono stati fatti i conti della summer (stagione di punta) che è stata un bagno di sague nonostante i buoni riempimenti.
I dirigenti non appaiono più in pubblico (nemmeno all'inagurazione della rotta invernale per MLE) se non con fulminei comunicati di cui uno durissimo nei giorni di Halloween (col senno di poi poteva essere un presagio) contro le OOSS che continuano a sollevare polveroni per tutelare la base di OLB.
I max sono a terra da 9 mesi e non c'è prospettiva chiara di rivederli in volo ma nessun piano flotta alternativo viene portato in attuazione (non si parla più dei 7 332, mentre nulla pare essersi mosso per procurarsi dei 32S per il corto raggio), probabilmente procrastinato in attesa di ben più importanti decisioni sul futuro della compagnia.
Nel periodo degli annunci delle rotte nuove nulla viene comunicato.
- continuano le normali operazioni di gestione commerciale con accordi di c/s (l'ultimo con WY) e promozioni tariffarie. Si parla di ottimi riempimenti dei voli nazionali anche in periodi morti.
- gennaio 2020: dichiarazioni sindacali sempre più preoccuapate vengono pubblicate senza trovare alcuna replica pubblica da parte della compagnia da cui proviene solo silenzio.
- 11/02/2020: si riunisce l'assemblea straordinaria dei soci che decide la liquidazione in bonis della compagnia prima di perdere altri soldi e ritrovarsi in stato di insolvenza. Tutti i creditori e dipendenti verranno pagati ma la compagnia chiude. Si parla di 210M€ di perdite nel 2019, circa il 60% del fatturato. QR ritira con effetto immediato i suoi A332. Tutte le operazioni terminano il 25/02/2020.


Aggiungerei la nomina a novembre 2019 dei ruoli di President (Roberto Spada), CFO (Yousef Elzaro) e se non erro il CTO (non ne ricordo altri)

Avatar utente
mattaus313
Messaggi: 1623
Iscritto il: sab 29 set 2018, 15:51:39

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda mattaus313 » mer 12 feb 2020, 11:28:52

Linate chiuso crea i presupposti per l'insediamento di un hub carrier. Air Italy sarebbe stato un caso specifico rispetto ad un contesto più ampio. Sono due cose completamente diverse.


E Bergamo è caso a parte dal momento che quali qualunque full service dovrebbe scontrarsi con FR senza speranza. Il totale pax persi sarebbe di gran lunga superiore rispetto a quelli convogliati su Malpensa.
"Because you needed a lot of capital in an airline, you needed to be where the financial markets were, and obviously that's New York"

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5439
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda cesare.caldi » mer 12 feb 2020, 11:34:03

RYANAIR LANCIA TARIFFE SALVATAGGIO PER I VOLI CANCELLATI DA AIR ITALY DA 7 AEROPORTI ITALIANI

Ryanair, la compagnia No.1 in Italia e in Europa, ha lanciato oggi (11 febbraio) delle speciali tariffe di salvataggio su 11 rotte da/per 7 aeroporti italiani per accogliere i clienti di Air Italy i cui voli sono stati cancellati

Ryanair ha lanciato tariffe di salvataggio a partire da soli 19,99 Euro sui voli nazionali da/per Cagliari, Catania, Lamezia, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli e Palermo, nonché sulle rotte internazionali da Milano Bergamo a Londra Stansted e Londra Southend.

I clienti Ryanair possono volare con le tariffe più basse e con la principale compagnia aerea più green d’Europa, con le emissioni di CO2 più basse.

Queste tariffe di salvataggio sono già disponibili sul sito Ryanair.com: sono valide per viaggi da febbraio a maggio, ma devono essere prenotate entro la mezzanotte di giovedì (13 febbraio).

Rotta Frequenze (per settimana)
Milano Bergamo – Cagliari 21
Milano Bergamo – Catania 20
Milano Bergamo – Palermo 24
Milano Bergamo – Londra Stansted 31
Milano Bergamo – Lamezia 22
Milano Bergamo – Napoli 28
Milano Bergamo – Londra Southend 4
Milano Malpensa – Catania 23
Milano Malpensa – Palermo 14
Milano Malpensa – Lamezia 14
Milano Malpensa – London Stansted 17


Chiara Ravara di Ryanair ha dichiarato:

“I clienti Ryanair potranno continuare a beneficiare delle tariffe più basse e del servizio affidabile da e per gli aeroporti italiani e abbiamo lanciato tariffe di salvataggio per assistere i clienti i cui voli sono stati cancellati in seguito all’interruzione dell’attività da parte di Air Italy.

I clienti possono volare da/per questi 7 aeroporti a partire da soli 19,99 Euro per viaggi da febbraio a maggio e queste tariffe di salvataggio sono in vendita fino alla mezzanotte di giovedì (13 febbraio), solo sul sito Web Ryanair.com.”

BA99
Messaggi: 235
Iscritto il: mer 11 apr 2018, 14:18:16

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda BA99 » mer 12 feb 2020, 11:51:38

I voli a lungo raggio (Dakar, Miami, Malè) oggi sono operati da Wamos, ecco spiegato ora l'arrivo dei 330 spagnoli un paio di giorni fa annunciato qui sul forum.....

easyMXP
Messaggi: 4284
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 12 feb 2020, 11:55:32

malpensante ha scritto:Le linee aeree asiatiche riempiono da Malpensa senza problemi, così come Iberia (che è prevalentemente a MXP), Air Europa, TAP, Finnair, Air France e KLM (pure presenti in gran parte a Malpensa). Nonché AA e UA.

Infatti AA e UA fanno a gara nell'aprire destinazioni che non siano New York e Miami, e le asiatiche nell'aprire voli che non siano la solita manciata per le destinazioni principali.
Quanti altri fallimenti e dichiarazioni ufficiali di gente del settore dobbiamo ancora vedere prima di capire che con LIN aperto MXP non sarà mai un hub e soprattutto la connettività extra-europea della Lombardia sarà una frazione di quella che potrebbe essere, ovvero quantomeno quella di MUC, e probabilmente anche meglio?

Flo
Messaggi: 602
Iscritto il: ven 14 nov 2008, 17:44:33

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda Flo » mer 12 feb 2020, 12:22:03

Mi chiedo perché questa tematica di Linate,che è risaputo limita Mxp, non possa essere portata in Comune/Regione?
Perché non iniziare ad inculcare ai piani alti che una miglior connettività intercontinentale migliora l'efficienza di una città e la arricchisce?
Portare degli esempi lampanti quali le ultime fughe delle compagnie potrebbe forse aiutare a capire l'argomento anche ai più miopi.
Milano che si vanta di essere città stato, perché é così ostica a tale argomento?

Avatar utente
az 1699
Messaggi: 58
Iscritto il: mar 31 gen 2017, 17:24:01

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda az 1699 » mer 12 feb 2020, 12:22:49

Per quale ragione secondo voi hanno chiuso le vendite anche per i voli che saranno operati da qui al 25 febbraio? Non mi sembra una mossa molto furba!

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 13030
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: 11.02.2020: Air Italy chiude, avviata liquidazione

Messaggio da leggereda malpensante » mer 12 feb 2020, 12:24:47

Perché la linea aerea è in liquidazione e non stipula nuovi contratti.
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.


Torna a “AIR ITALY”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti