nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

le news dal "Città di Milano"
Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5740
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda cesare.caldi » gio 13 ago 2020, 14:02:10

Da oggi è in vigore la nuova ordinanza che prevede test obbligatorio al rientro in Italia per chi proviene da Spagna Grecia Croazia e Malta. A mxp è possibile fare il test per questi pax? L'aeroporto si sta attrezzando per gestire la nuova ordinanza?
Sono direttamente interessato in quanto devo rientrare dalla Spagna. Grazie

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » gio 13 ago 2020, 14:22:31


rommix
Messaggi: 1021
Iscritto il: mar 08 apr 2008, 11:28:59

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda rommix » gio 13 ago 2020, 14:28:25

Il problema è che non dicono se verranno effettivamente allestiti, in quanto chi di dovere deve farne richiesta, ne viene detto eventualmente da quando saranno attivi..

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » gio 13 ago 2020, 14:36:04

Se saranno pronti, i passeggeri verranno testati all'arrivo, altrimenti no.
Non capisco dove sia il problema.

rommix
Messaggi: 1021
Iscritto il: mar 08 apr 2008, 11:28:59

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda rommix » gio 13 ago 2020, 14:49:15

Se saranno pronti, i passeggeri verranno testati all'arrivo, altrimenti no.
Non capisco dove sia il problema.
Il problema è che se mi obblighi a effettuare il tampone, devi essere pronto a farlo appena sbarcato dall'aereo a me e a tutti i passeggeri, in modo che in breve tempo so se sono positivo o no, perché se non sei pronto è molto diverso che io devo andare a casa, e se sono una persona onesta il giorno dopo telefonare ad un numero dove non so se troverò chi mi risponderà per auto denunciarmi , cercare di capire dove e quando fare il tampone, e perdere giorni per una cosa che deve essere fatta a tutti appena scendono dall'aereo

bisogna ammettere che e molto molto molto diverso fare il tampone in aeroporto o sbattersi successivamente con la conseguente perdita di tempo per farlo nei giorni successivi, tutto se si atterra di venerdì con il weekend di fronte

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » gio 13 ago 2020, 15:31:59

Chiaro, ma i gestori non hanno la bacchetta magica. Ne link di Repubblica c’è qualche indicazione, ma non è detto che il tutto sarà pronto già con i primi rientri.
Se qualcuno avrà disagi dovrà farsene una ragione...


Sent from my iPhone using Tapatalk

rommix
Messaggi: 1021
Iscritto il: mar 08 apr 2008, 11:28:59

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda rommix » gio 13 ago 2020, 15:56:13

Chiaro, ma i gestori non hanno la bacchetta magica. Ne link di Repubblica c’è qualche indicazione, ma non è detto che il tutto sarà pronto già con i primi rientri.
Se qualcuno avrà disagi dovrà farsene una ragione...


Sent from my iPhone using Tapatalk
Esatto infatti io non ce l'ho con i gestori, Ma con chi non più di 48 ore fa ha sbandierato al vento che facevano questo provvedimento perché potevano essere fatti testa rapidi salivari direttamente in aeroporto.. mentre dopo aver fatto il provvedimento si sono resi conto che l'unica è quella di dire cari viaggiatori arrangiatevi fatevi un tampone per i cavoli vostri sentendo voi l'ospedale più vicino ..

Avatar utente
az 1699
Messaggi: 70
Iscritto il: mar 31 gen 2017, 17:24:01

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda az 1699 » ven 14 ago 2020, 11:53:49

Chiaro, ma i gestori non hanno la bacchetta magica. Ne link di Repubblica c’è qualche indicazione, ma non è detto che il tutto sarà pronto già con i primi rientri.
Se qualcuno avrà disagi dovrà farsene una ragione...


Sent from my iPhone using Tapatalk
Esatto infatti io non ce l'ho con i gestori, Ma con chi non più di 48 ore fa ha sbandierato al vento che facevano questo provvedimento perché potevano essere fatti testa rapidi salivari direttamente in aeroporto.. mentre dopo aver fatto il provvedimento si sono resi conto che l'unica è quella di dire cari viaggiatori arrangiatevi fatevi un tampone per i cavoli vostri sentendo voi l'ospedale più vicino ..
Ho chiamato il numero dell'ATS e mi dicevano che molto difficilmente riusciranno ad allestire i punti tampone in pochi giorni. MI hanno detto che i tempi per i risultati stimati vanno dalle minimo 24h ad un possibile caso pessimo, stimato sul picco dei rientri, di 10 giorni. Questi giorni sono coperti come malattia giustificata.
L'operatore mi ha detto però che è confidente sul fatto che cambieranno qualcosa, perchè si parla di circa 100.000 italiani da tamponare nelle prossime due settimane e quindi miglia e migliaia di giorni di malattia.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5740
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 14 ago 2020, 12:26:58

Tra l'altro molte persone che partono da mxp sono residenti fuori regione o addirittura all estero in questi casi di chi è la competenza territoriale? l'ats invierà i moduli alle usl competenti in tutta Italia o all' estero? Mi sembra tutto un grande caos..

easyMXP
Messaggi: 4484
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda easyMXP » ven 14 ago 2020, 14:18:12

Chiaro, ma i gestori non hanno la bacchetta magica. Ne link di Repubblica c’è qualche indicazione, ma non è detto che il tutto sarà pronto già con i primi rientri.
Se qualcuno avrà disagi dovrà farsene una ragione...


Sent from my iPhone using Tapatalk
Esatto infatti io non ce l'ho con i gestori, Ma con chi non più di 48 ore fa ha sbandierato al vento che facevano questo provvedimento perché potevano essere fatti testa rapidi salivari direttamente in aeroporto.. mentre dopo aver fatto il provvedimento si sono resi conto che l'unica è quella di dire cari viaggiatori arrangiatevi fatevi un tampone per i cavoli vostri sentendo voi l'ospedale più vicino ..
Ho chiamato il numero dell'ATS e mi dicevano che molto difficilmente riusciranno ad allestire i punti tampone in pochi giorni. MI hanno detto che i tempi per i risultati stimati vanno dalle minimo 24h ad un possibile caso pessimo, stimato sul picco dei rientri, di 10 giorni. Questi giorni sono coperti come malattia giustificata.
L'operatore mi ha detto però che è confidente sul fatto che cambieranno qualcosa, perchè si parla di circa 100.000 italiani da tamponare nelle prossime due settimane e quindi miglia e migliaia di giorni di malattia.
100mila in 2 settimane sono circa 7mila medi al giorno, contando quanti ne fanno di solito adesso si resta sotto i numeri che si facevano in aprile e maggio, non vedo il problema, al massimo si aspetta 3-4 giorni se si arriva nel weekend.
Del resto non l'ha ordinato nessuno di andare in vacanza all'estero, anzi è sempre stato consigliato proprio il contrario.
Chi è andato ha accettato il rischio.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5740
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 14 ago 2020, 15:47:57

Quello che è scandaloso è avere istituito questa regola del tampone a metà agosto da un giorno all'altro quando molta gente era già all' estero, ed era partita sapendo che per quelle destinazioni non c'erano limitazioni a saperlo prima si sarebbero scelte altre destinazioni. Potevano stabilire chi da oggi parte per questi paesi sappia che al ritorno dovrà fare il tampone, chi è già all' estero dimostrando di essere partito.prima della nuova regola non è soggetto.

Avatar utente
Tropicalista
Messaggi: 278
Iscritto il: lun 11 mar 2019, 21:46:46
Località: Lomellina

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda Tropicalista » ven 14 ago 2020, 15:54:50

Quello che è scandaloso è avere istituito questa regola del tampone a metà agosto da un giorno all'altro quando molta gente era già all' estero, ed era partita sapendo che per quelle destinazioni non c'erano limitazioni a saperlo prima si sarebbero scelte altre destinazioni. Potevano stabilire chi da oggi parte per questi paesi sappia che al ritorno dovrà fare il tampone, chi è già all' estero dimostrando di essere partito.prima della nuova regola non è soggetto.
AVETE CHI? Hanno! Poi scusa come già hanno detto, chi è partito ed è andato all'estero ha accettato il rischio. (A meno che non viva su marte o in zone isolate da tutto, sa della situazione che cè nel mondo, e sa che la situazione muta di giorno in giorno)
A settembre pure io devo andare all'estero, ma parto con la mia auto, ad oggi 14 Agosto, non inizio a vedere le restrizioni o cosa fare,o come organizzarsi, in quanto in due settimane può cambiare ancora tutto.

La regola del tampone non è scandalosa visto quello che si è passato nei mesi scorsi ( o te lo sei già dimenticato? ) anzi, personalmente facendo i conti senza l' oste (il danaro) lo avrei fatto a chiunque rientrasse dall'estero o esca dalle zone filtri.

In Islanda chi entra deve sottoporsi al tampone e fino all'esito non può uscire di casa o hotel.

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » ven 14 ago 2020, 16:20:33

Quello che è scandaloso è avere istituito questa regola del tampone a metà agosto da un giorno all'altro quando molta gente era già all' estero, ed era partita sapendo che per quelle destinazioni non c'erano limitazioni a saperlo prima si sarebbero scelte altre destinazioni. Potevano stabilire chi da oggi parte per questi paesi sappia che al ritorno dovrà fare il tampone, chi è già all' estero dimostrando di essere partito.prima della nuova regola non è soggetto.
Scusa Cesare, ma mi pare una minchiata. Se uno torna infetto dalle ferie lo fa ora, mica a tua discrezione tra due settimane.
In UK hanno appena tolto la Francia dalla exemption list della quarantena obbligatoria, dando ben poco preavviso (comunque piu' di quanto fatto in precedenza). Io sarei dovuto tornare a Londra via Nizza per qualche giorno e mi sono subito ri-organizzato. E' una menata, vero, ma che ti piaccia o no c'e' una pandemia in atto.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5740
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda cesare.caldi » ven 14 ago 2020, 17:32:28

Va bene ma se obbligo ci deve essere che organizzino la possibilità di fare il test in aeroporto per chi rientra. La logica sarebbe prima mi assicuro che gli aeroporti siano organizzati per farlo e poi metto l'obbligo mentre si é fatto il contrario.

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » ven 14 ago 2020, 17:56:58

Non confondiamo le cose Cesare: l'obiettivo primario e' e deve essere quello di tutelare la salute pubblica, non di rendere la vita facile a chi e' andato in vacanza. Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, se ci volesse un mese per attrezzare gli aeroporti bisognerebbe lasciare tutti liberi per un mese, a prescindere dal rischio contagi. Il che non ha senso.
Se vuoi fare critiche, falle perche' in tutto questo nessuno ha pensato di preparare l'infrastruttura controlli settimane fa, prima che diventasse necessario.
E' chiaro che se sei costretto a inseguire le emergenze anziche' cercare di anticiparle finisci per scatenare casini, ma non fare nulla sarebbe peggio!

KittyHawk
Messaggi: 5055
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda KittyHawk » ven 14 ago 2020, 19:16:33

Quello che è scandaloso è avere istituito questa regola del tampone a metà agosto da un giorno all'altro quando molta gente era già all' estero, ed era partita sapendo che per quelle destinazioni non c'erano limitazioni a saperlo prima si sarebbero scelte altre destinazioni. Potevano stabilire chi da oggi parte per questi paesi sappia che al ritorno dovrà fare il tampone, chi è già all' estero dimostrando di essere partito.prima della nuova regola non è soggetto.
Cesare sai dirmi i numeri di contagiati, ricoverati, morti del 31 agosto p.v. per Malta, Grecia, Spagna, Croazia e, dato che ci siamo, anche Italia? Perché è questo quello che in sostanza tu stai dicendo, pensando che qualcuno abbia il dono della divinazione e che a fine luglio il Governo sapesse già quali sarebbero state le curve del contagio nei Paesi sopra citati.
Si sono riaperte le frontiere, per facilitare la ripresa del turismo, spiegando bene che le condizioni di apertura sarebbero state comunque condizionate all'andamento della pandemia. Chi ha voluto viaggiare lo ha fatto sapendo di correre un rischio.

minsk
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 14 mag 2009, 15:12:20
Località: LIMC-UMMS

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda minsk » ven 14 ago 2020, 20:16:16

Mi sa che tempo qualche giorno, questo forum passerà dal parlare di aerei al discutere di virus malanni e vaccini.
Non dimenticatevi dopo aver fatto il tampone, di guardare in alto, perché il tampone potrebbe essere negativo, ma la tegola che cade non perdona.

Capisco le rimostranze di Cesare, per via di queste nuove regole, effettivamente se avesse avuto il dubbio ( su un qualcosa però di imprevedibile) sono sicuro che non sarebbe partito per la Spagna.
Io ho comprato per tutta la famiglia i biglietti per la Lituania un mese fa a mio rischio, ma se dovessero cambiare le cose il modo di tornare lo troverei ugualmente.
Per lavoro sono stato in Messico due volte negli ultimi tre mesi.
Non voglio fare polemica,ognuno è libero di pensare come crede, ma sta pandemia per molti sta diventando una malattia psicopatica. Io ho smesso purtroppo di guardare i TG. Mi sono veramente scocciato di sentir parlare solo di virus e vedere medici che dicono uno il contrario dell’altro.
Siamo l’unico paese che dopo 5 mesi parla ancora solo di coronavirus.
Fate i tamponi, le analisi, quello che preferite, ma non incominciamo ad imporre le cose agli altri come la destinazione delle proprie ferie.

Torniamo a parlare di aerei. I forum per medici e virologi potete trovarli tramite Google facilmente.

Senza polemica rispetto tutti, facciamo altrettanto. ;-) ;-)

rommix
Messaggi: 1021
Iscritto il: mar 08 apr 2008, 11:28:59

nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

Messaggio da leggereda rommix » ven 14 ago 2020, 20:52:45

By the way in Lombardia non c e quarantena prima di avere la esito del tampone....

https://www.lombardianotizie.online/rientri-estero/

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26325
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 15 ago 2020, 08:32:20

per completezza a Roma ADR ha predisposto a Fiumicino e Ciampino spazi per il controllo ali arrivi e l'effettuazione dei tamponi, sia chiaro l'aeroporto da gli spazi ma poi Sanità Aerea (Usmaf) con AST e Regione si organizzano e sono responsabili dell'aspetto sanitario

Capienza a Fiumicino: fino a 480 persone

https://twitter.com/AeroportidiRoma/sta ... 92385?s=19

Immagine

Immagine
Malpensa airport user

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 5740
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 15 ago 2020, 17:41:47

Riguardo a quanto riportato da Repubblica nei giorni scorsi sulla possibilita di fare il test a Mxp c'è qualche novità? Grazie
A Fco come si vede sopra hanno gia allestito gli spazi inutile dire che avere la possibilità di fare i test o meno diventa un servizio offerto ai pax oltre a una discriminante non da poco nella scelta dell aeroporto di partenza

easyMXP
Messaggi: 4484
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 15 ago 2020, 20:21:54

Mi sa che tempo qualche giorno, questo forum passerà dal parlare di aerei al discutere di virus malanni e vaccini.
Non dimenticatevi dopo aver fatto il tampone, di guardare in alto, perché il tampone potrebbe essere negativo, ma la tegola che cade non perdona.
Con questa logica si può evitare di mettere gli impianti antincendio, i rilevatori di fumo, i parapetti nei cantieri, per restare in tema di aviazione ad esempio non capisco a cosa servano le cinture di sicurezza in aereo, quando appena uscito dall'aeroporto magari finisci stirato.
Capisco le rimostranze di Cesare, per via di queste nuove regole, effettivamente se avesse avuto il dubbio ( su un qualcosa però di imprevedibile) sono sicuro che non sarebbe partito per la Spagna.
Cesare da mesi inonda i forum di domande e notizie sulle regole di immigrazione nei vari paesi, quindi quando ha deciso di viaggiare sicuramente era conscio del fatto che le regole continuano a cambiare di settimana in settimana. Se nonostante ciò non aveva il dubbio di avere problemi al rientro della Spagna è ben strano.
Siamo l’unico paese che dopo 5 mesi parla ancora solo di coronavirus.
Fate i tamponi, le analisi, quello che preferite, ma non incominciamo ad imporre le cose agli altri come la destinazione delle proprie ferie.
Non credo proprio che siamo l'unico paese che parla ancora di coronavirus, a meno che negli altri paesi la mascherina la mettano di bellezza e nessuno si chieda come mai, ad esempio, chiudano le discoteche o vietino i concerti.
Un individuo che vive in una società ha dei diritti ma anche dei doveri nei confronti di quella stessa società (pare strano, vero?). Nessuno vuole imporre di andare a fare le ferie da qualche parte, ma se una nazione che si è sparata oltre due mesi di lockdown e grazie a quello adesso è in una delle situazione migliori d'Europa non vuole importare nuovi contagiati a centinaia ha tutto il diritto di mettere delle barriere di ingresso.
Se uno va in Thailandia a "divertirsi" e torna con l'AIDS sono sostanzialmente affari suoi (a parte il costo per la collettività delle sue cure a vita), ma se uno va in Spagna, torna con il Covid in incubazione e si ammala 10 giorni dopo possono essere problemi seri per altre persone, anche inconsapevoli, vista la facilità di trasmissione del virus.
Quindi "a me stesso ci penso io, fatevi gli affari vostri, se decido di rischiare rischio io" non funziona in una collettività.
Torniamo a parlare di aerei. I forum per medici e virologi potete trovarli tramite Google facilmente.

Senza polemica rispetto tutti, facciamo altrettanto. ;-) ;-)
Tutti gli altri thread parlano di aerei e aeroporti. In questo che si chiama "nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19" si parla dell'impatto del virus sui viaggi in aereo. Non mi sembra di aver visto OT in questo thread.

belumosi
Messaggi: 2990
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

Messaggio da leggereda belumosi » sab 15 ago 2020, 22:46:56

Quoto EasyMXP dalla prima all'ultima sillaba.

Avatar utente
I-Alex
Moderatore
Messaggi: 26325
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

Messaggio da leggereda I-Alex » sab 15 ago 2020, 22:58:51

Riguardo a quanto riportato da Repubblica nei giorni scorsi sulla possibilita di fare il test a Mxp c'è qualche novità? Grazie
A Fco come si vede sopra hanno gia allestito gli spazi inutile dire che avere la possibilità di fare i test o meno diventa un servizio offerto ai pax oltre a una discriminante non da poco nella scelta dell aeroporto di partenza
la società aeroportuale Sea ha detto di essere pronta a preparare gli spazi adeguati se e quando le autorità preposte lo richiederanno, a iniziare da usmaf che l'altro ieri ha detto di non aver uomini per fare tamponi in aeroporto.

Oggi hanno iniziato a Perugia, Venezia e treviso, domani dovrebbe partire Roma

PS: ma davvero credi che un pax scelga di partire da Malpensa o Bergamo solo perché c'è la zona per i tamponi?!
Malpensa airport user

I-GABE
Messaggi: 1608
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 15 ago 2020, 23:31:38

Quoto EasyMXP dalla prima all'ultima sillaba.
+1


Sent from my iPhone using Tapatalk

minsk
Messaggi: 494
Iscritto il: gio 14 mag 2009, 15:12:20
Località: LIMC-UMMS

Re: IL riavvio di Malpensa dopo COVID-19

Messaggio da leggereda minsk » dom 16 ago 2020, 19:01:08

Mi sa che tempo qualche giorno, questo forum passerà dal parlare di aerei al discutere di virus malanni e vaccini.
Non dimenticatevi dopo aver fatto il tampone, di guardare in alto, perché il tampone potrebbe essere negativo, ma la tegola che cade non perdona.
Con questa logica si può evitare di mettere gli impianti antincendio, i rilevatori di fumo, i parapetti nei cantieri, per restare in tema di aviazione ad esempio non capisco a cosa servano le cinture di sicurezza in aereo, quando appena uscito dall'aeroporto magari finisci stirato.
Capisco le rimostranze di Cesare, per via di queste nuove regole, effettivamente se avesse avuto il dubbio ( su un qualcosa però di imprevedibile) sono sicuro che non sarebbe partito per la Spagna.
Cesare da mesi inonda i forum di domande e notizie sulle regole di immigrazione nei vari paesi, quindi quando ha deciso di viaggiare sicuramente era conscio del fatto che le regole continuano a cambiare di settimana in settimana. Se nonostante ciò non aveva il dubbio di avere problemi al rientro della Spagna è ben strano.
Siamo l’unico paese che dopo 5 mesi parla ancora solo di coronavirus.
Fate i tamponi, le analisi, quello che preferite, ma non incominciamo ad imporre le cose agli altri come la destinazione delle proprie ferie.
Non credo proprio che siamo l'unico paese che parla ancora di coronavirus, a meno che negli altri paesi la mascherina la mettano di bellezza e nessuno si chieda come mai, ad esempio, chiudano le discoteche o vietino i concerti.
Un individuo che vive in una società ha dei diritti ma anche dei doveri nei confronti di quella stessa società (pare strano, vero?). Nessuno vuole imporre di andare a fare le ferie da qualche parte, ma se una nazione che si è sparata oltre due mesi di lockdown e grazie a quello adesso è in una delle situazione migliori d'Europa non vuole importare nuovi contagiati a centinaia ha tutto il diritto di mettere delle barriere di ingresso.
Se uno va in Thailandia a "divertirsi" e torna con l'AIDS sono sostanzialmente affari suoi (a parte il costo per la collettività delle sue cure a vita), ma se uno va in Spagna, torna con il Covid in incubazione e si ammala 10 giorni dopo possono essere problemi seri per altre persone, anche inconsapevoli, vista la facilità di trasmissione del virus.
Quindi "a me stesso ci penso io, fatevi gli affari vostri, se decido di rischiare rischio io" non funziona in una collettività.
Torniamo a parlare di aerei. I forum per medici e virologi potete trovarli tramite Google facilmente.

Senza polemica rispetto tutti, facciamo altrettanto. ;-) ;-)
Tutti gli altri thread parlano di aerei e aeroporti. In questo che si chiama "nuove restrizioni viaggi e tamponi COVID-19" si parla dell'impatto del virus sui viaggi in aereo. Non mi sembra di aver visto OT in questo thread.
Hai fatto un tema come sempre per far polemica, ho espresso il mio parere e non c’è bisogno che mi parli di antincendio e cinture di sicurezza. Se mi vuoi anche spiegare come volano gli aerei ti ascolto, cosi posso appurare la tua conoscenza anche in ambito aeronautico.

Hai girato poco in questo periodo, credimi che paesi che usano poco la mascherina ci sono e non si chiedono come te il perché. Il tuo parere lo accetto ma non puoi pensare che la pensino tutti come te e belumosi che ti ha quotato anche i punti e le virgole.

Dimenticavo anche il +1 del britannico.
Il senso è chiaro, tu rispetti i tuoi doveri, spera che anche gli altri lo facciano, ma non meniamo troppo il torrxxe. La collettività ha diversi punti di vista, pure in politica.

Buone vacanze se ci vai, vista la situazione è preferibile restare a casa.
Ultima modifica di minsk il lun 17 ago 2020, 00:32:30, modificato 1 volta in totale.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 101 ospiti