il Piano Nazionale degli Aeroporti

le news dal "Città di Milano"
Avatar utente
AeroportiLombardi
Messaggi: 517
Iscritto il: mer 25 nov 2009, 18:37:05

il Piano Nazionale degli Aeroporti

Messaggio da leggereda AeroportiLombardi » lun 30 lug 2012, 22:42:23

Finalmente disponibile

Miniatura

Piano Nazionale Aeroporti 2012

Studio sullo sviluppo degli aeroporti italiani

13.2 Strategie di sviluppo
Il sistema aeroportuale milanese, centrale nel macrobacino dell’area Nord Ovest, dovrà rispondere nel 2030 ad una domanda di traffico di oltre 75 milioni di passeggeri, per il trattamento dei quali esiste o è programmata la capacità infrastrutturale necessaria ma devono essere potenziate le connessioni territoriali.
1. Per l’aeroporto di Malpensa, secondo scalo aeroportuale del sistema italiano, con potenziale rilevanza strategica per l’accesso intercontinentale, è indicato uno sviluppo con standard adeguati per accogliere nel 2030 oltre 40 milioni di passeggeri (terza pista, cargo city e nuovi servizi) e per consolidare il proprio posizionamento strategico anche in relazione alla possibilità di configurarsi come “hub multivettore”. Necessari, a tale fine, rilevanti interventi riguardanti il potenziamento delle connessioni territoriali sia su gomma che su ferro. In particolare, dovranno essere garantiti collegamenti ferroviari differenziati per tipologia di connessione (aeroporto città di Milano, aeroporto altre città limitrofe) e tali da permettere il raggiungimento degli standard europei in termini di servizio e quindi frequenze e tempi di percorrenza.
2. Per l’aeroporto di Linate è indicato il consolidamento della vocazione di “City Airport”, dedicato al traffico europeo con carattere
prevalentemente business, con volumi di traffico che non dovrebbero superare la soglia dei 10/11 milioni di passeggeri. Lo scalo dovrà
garantire, coerentemente con il proprio posizionamento, standard di accessibilità e servizi di alto livello con particolare riferimento ai
collegamenti con la città di Milano.
3. Per l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio è necessario predisporre adeguamenti infrastrutturali fino al massimo della capacità stimata
in 12-14 milioni di passeggeri, compatibilmente con i limiti ambientali; si rendono pertanto necessari importanti interventi di ristrutturazione e ampliamento, potenziamento delle connessioni territoriali, con particolare riferimento alla multi-modalità, e delle sinergie fra lo scalo e le aree adiacenti.
4. Lo scalo di Brescia si configura come aeroporto cargo che potrà costituire, nel lungo periodo, riserva di capacità per il sistema
lombardo, soprattutto nel nuovo quadro di infrastrutture viarie e ferroviarie che si sta delineando. A tal fine, gli indirizzi di pianificazione
devono concentrarsi sulla fermata dell’Alta Velocità nella posizione più prossima all’aeroporto e sulla salvaguardia e predisposizione di
aree nelle vicinanze per eventuali futuri sviluppi. Lo scalo potrebbe gravitare in un’orbita comune con lo scalo di Bergamo con il quale
potrebbe valutare percorsi di ottimizzazione basati anche sulla progressiva ripartizione di segmenti di traffico.
5. L’aeroporto di Torino in ragione della programmazione del potenziamento dell’ accessibilità e intermodalità avviata dalla
pianificazione locale e del suo inserimento nella core network TEN-T, si configura come scalo strategico nella rete nazionale svolgendo
un servizio essenziale come porta di accesso a un denso bacino di utenza.
6. L’aeroporto di Cuneo si configura come un aeroporto di servizio, a vocazione low cost e con potenzialità come scalo cargo, che potrà
svolgere il ruolo di possibile riserva di capacità di Torino a lungo termine (oltre il 2030).
7. L’aeroporto di Aosta si configura come aeroporto a servizio del territorio e del turismo locale.
8. L’aeroporto di Genova in ragione dell’inserimento nella core network TEN T e della programmazione del potenziamento delle
connessioni intermodali si configura come aeroporto strategico nella rete nazionale come possibile “gateway” nei confronti del traffico
“inbound” europeo.

13.3 Interventi prioritari per gli scali strategici del Nord Ovest
Le strategie di rafforzamento di Malpensa sono legate sia allo sviluppo delle infrastrutture aeroportuali che garantiscano adeguate capacità in relazione ai rilevanti flussi di traffico attesi nel medio e breve periodo, sia allo sviluppo di sistemi di collegamento terrestri che rafforzino e valorizzino il legame con il territorio circostante, soprattutto con il principale sistema fieristico europeo.

A seguire gli interventi ritenuti prioritari per il nodo strategico di Malpensa:
• il collegamento ferroviario tra terminal 1 e terminal 2: il progetto nasce dall’esigenza di collegare con la ferrovia anche il terminal
2 di Malpensa (che costituisce il punto di arrivo/partenza di vettori low cost, essenziali per le connessioni con il resto d’Italia e l’Europa e
quindi particolarmente rilevanti in ottica Expo), evitando i disagi del trasferimento con bus navetta dal terminal 1.
• l’accessibilità ferroviaria “da nord”; il progetto finale consiste in un collegamento principale a doppio binario tra l’aerostazione
di Malpensa e l’esistente linea Gallarate-Varese (direttrice del Gottardo), e in due interconnessioni, ciascuna a doppio binario,
di cui una si collega alla linea Gallarate-Domodossola (direzione Sempione) da e verso nord, l’altra si collega sempre alla linea
Gallarate-Domodossola da e verso sud (direzione Milano).
• la nuova tratta ferroviaria Arcisate-Stabio di collegamento tra Mendrisio/Lugano e Varese; il progetto prevede la realizzazione di
una nuova linea ferroviaria tra Mendrisio e Varese, che colleghi la linea storica del Gottardo, attraverso la linea Milano-Varese, con
l’aeroporto di Malpensa (mediante il raccordo X a Busto Arsizio e una nuova tratta a nord di Gallarate). L’intervento permetterà così
di poter raggiungere l’aeroporto in 50 minuti da Lugano e in 70 minuti da Bellinzona.
• il potenziamento della linea ferroviaria Novara-Malpensa-Saronno-Seregno, indispensabile per una connessione diretta tra la linea ad
alta capacità Torino-Milano e l’aeroporto. L’intervento riguarda il potenziamento della tratta delle Ferrovie Nord Milano da Novara a
Busto Arsizio, dove si connette con la linea già in esercizio Novara- Malpensa. Contestualmente, è prevista l’integrazione funzionale
della linea con la stazione AV/AC di Novara sulla Torino-Milano.
• il potenziamento della tratta ferroviaria Rho-Gallarate e il raccordo Y per la connessione diretta tra Rho-Fiera/Expo e Malpensa. Il progetto prevede la realizzazione di un terzo binario, in affiancamento ai due esistenti, lungo la tratta ferroviaria di 25 km compresa tra le stazioni di Rho e Gallarate (esclusa) e di un quarto binario tra le stazioni di Rho e Parabiago.
• il collegamento stradale Magenta-Tangenziale Ovest di Milano, compresi la variante della SS494 ad Abbiategrasso e il nuovo
ponte sul Ticino; l’intervento si configura come prosecuzione della Malpensa-Boffalora/A4 e, costituisce un asse viario esterno alla
tangenziale ovest di Milano, finalizzato a favorire i collegamenti tra Milano, l’ovest milanese e la A4 in corrispondenza della superstrada
Malpensa-Boffalora.
• la variante alla SS341 tra Vanzaghello/SS527 e Samarate/SS341: l’intervento, di 9,4 km complessivi, prevede il collegamento tra la
Malpensa-Boffalora, all’altezza di Vanzaghello, e l’Autostrada A8, attraverso la bretella di Gallarate. L’opera si attesterà in prossimità
dell’arrivo della Pedemontana Lombarda in modo da realizzare un collegamento rapido fra il Nord della Lombardia con la A4 (direzione
Torino) e Milano (SS11 e Tangenziale Ovest).
• la variante alla SS33 del Sempione tra Rho e Gallarate, che consiste in un tracciato stradale di circa 30 Km a carreggiata unica con una
corsia per senso di marcia. L’ipotesi di tracciato si separa dall’attuale SS33 a Rho, all’altezza dell’intersezione con la Tangenziale Ovest di Milano, ed attraversa i territori di molti comuni per terminare all’altezza di Samarate dove, intersecandosi con un’altra infrastruttura in
fase di progetto, la variante alla SS341, crea un collegamento con l’Autostrada A8.
La voce ufficiale del portale Aeroporti Lombardi, visita il sito www.aeroportilombardi.it
mail to: aeroportilombardi @ virgilio.it - senza spazi -
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
hal
Moderatore
Messaggi: 8389
Iscritto il: gio 04 ott 2007, 21:13:47
Località: MXP

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda hal » lun 30 lug 2012, 23:22:54

Bel colpo.
Nella pagina
http://www.enac.gov.it/La_Comunicazione ... 45000.html
c'è un grossolano errore. Entrambi i file PDF della zona NO si riferiscono alla zona Piemonte/Liguria. A dispetto delle diverse dimensioni dichiarate trattasi dello stesso medesimo file.

Già segnalata la cosa a ENAC con mail.
Il maggior nemico della conoscenza non è l’ignoranza,
è la presunzione della conoscenza.


Stephen Hawking

Avatar utente
michyh87
Messaggi: 2971
Iscritto il: ven 14 dic 2007, 18:44:41
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda michyh87 » lun 30 lug 2012, 23:38:13

2. Per l’aeroporto di Linate è indicato il consolidamento della vocazione di “City Airport”, dedicato al traffico europeo con carattere prevalentemente business, con volumi di traffico che non dovrebbero superare la soglia dei 10/11 milioni di passeggeri. Lo scalo dovrà garantire, coerentemente con il proprio posizionamento, standard di accessibilità e servizi di alto livello con particolare riferimento ai collegamenti con la città di Milano.
-___-

non ci sono altri commenti

Avatar utente
belumosi
Messaggi: 4252
Iscritto il: mer 24 giu 2009, 01:11:11

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda belumosi » mar 31 lug 2012, 07:20:33

Grazie Alex. :ciao:

Anche se il documento in se è interessante, credo sia stato fatto "sotto dettatura", con la precisa volontà di non scontentare nessuno.
Altrimenti non si spiegherebbe il fatto che a tutti i mini-aeroporti è stato artificiosamente trovato un ruolo, che Viterbo (che nessuno si sognerebbe di usare) sia valutato un aeroporto necessario e tante altre sciocchezze.
Anche per LIN probabilmente si è scelta una soluzione pilatesca: per non scontentare né chi lo vuole aperto, né chi lo vuole chiuso, si è scelto di lasciarlo così com'è oggi con la "promessa" di non farlo crescere.
Patetico.

Fabri88
Messaggi: 2263
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 00:21:06
Località: Büsti Grandi (Busto Arsizio)

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda Fabri88 » mar 31 lug 2012, 08:00:45

Mah, da un lato la vedo male, nel senso che per Linate non cambierà sostanzialmente niente.

Dall'alotro però vedo che il rapporto MXP:LIN, attualmente di 2:1, è proiettato ad un futuro 4:1!

Certa è secondo me una cosa: che MXP non potrà arrivare a 40.000.000 pax se, inizialmente, non si limita LIN! Perchè secondo me la crescita di MXP non può rendersi cosa concreta se non si modifica lo status quo di LIN!

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 7188
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda mxp98 » mar 31 lug 2012, 08:10:11

Tutto qui? Cambia qualcosa?
Marco
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 7188
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda mxp98 » mar 31 lug 2012, 08:12:17

Fabri88 ha scritto:Certa è secondo me una cosa: che MXP non potrà arrivare a 40.000.000 pax se, inizialmente, non si limita LIN! Perchè secondo me la crescita di MXP non può rendersi cosa concreta se non si modifica lo status quo di LIN!
E' proprio quello che stiamo affermando da sempre.
Marco
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 29298
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 31 lug 2012, 08:16:24

A me sembra una grande ca...ta questo piano, sia perchè non riduce gli sprechi dei mini aeroporti sia perchè non riordina il caos aeroportuale lombardo e del nord ovest.
Alla fine non dice quasi nulla di nuovo, quanto ci è costato questo studio?
Malpensa airport user

Avatar utente
mxp98
Moderatore
Messaggi: 7188
Iscritto il: sab 06 ott 2007, 14:23:03

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda mxp98 » mar 31 lug 2012, 08:27:23

I-Alex ha scritto:A me sembra una grande c****a questo piano, sia perchè non riduce gli sprechi dei mini aeroporti sia perchè non riordina il caos aeroportuale lombardo e del nord ovest.
Alla fine non dice quasi nulla di nuovo, quanto ci è costato questo studio?
Mi leggerò tutto il pdf ma da quello che hai postato sul sistema Nord Ovest direi che è proprio cosi. Da quel che se ne deduce Il sistema funziona bene, tutti gli aeroporti hanno il loro ruolo e allora tanto valeva scomodare ministri, Enac tanti consulenti per venire a raccontarci le favole.
Marco
The engine is the heart of an airplane but the pilot is its soul.

KittyHawk
Messaggi: 6537
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 31 lug 2012, 09:13:21

I-Alex ha scritto:A me sembra una grande c****a questo piano, sia perchè non riduce gli sprechi dei mini aeroporti sia perchè non riordina il caos aeroportuale lombardo e del nord ovest.
Alla fine non dice quasi nulla di nuovo, quanto ci è costato questo studio?
Vedi, I-Alex, il tuo giudizio è falsato dal fatto che, come credo tutti noi, tu sia uno di quelli che pagheranno coi propri soldini questa raccolta di banalità. Se tu fossi stato uno di quelli che hanno avuto la commessa per scriverlo, sicuramente lo avresti elogiato come "uno strumento eccezionalmente ben concepito e indispensabile per tracciare lo sviluppo dell'aviazione commerciale italiana nei prossimi decenni". :lol: :lol: :lol: :ciao:

PS. Non fatemi sapere quanto è costato, perché poi mi inc... ehm, adombrerei più del necessario.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 29298
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 31 lug 2012, 12:13:58

hal ha scritto:Bel colpo.
Nella pagina
http://www.enac.gov.it/La_Comunicazione ... 45000.html
c'è un grossolano errore. Entrambi i file PDF della zona NO si riferiscono alla zona Piemonte/Liguria. A dispetto delle diverse dimensioni dichiarate trattasi dello stesso medesimo file.

Già segnalata la cosa a ENAC con mail.
hai ragione...!
Ma con le conoscenze giuste, si riesce a recuperare ben prima che in Enac sistemino la pagina :green:

Aeroporti Nord OVest 1' parte (Malpensa-Linate)
Malpensa airport user

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 29298
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda I-Alex » mar 31 lug 2012, 12:51:20

KittyHawk ha scritto: PS. Non fatemi sapere quanto è costato, perché poi mi inc... ehm, adombrerei più del necessario.
ci è costato relativamente poco...
L'appalto era per 500.000€ aggiudicato poi per ribasso a 300.000€ :green:

Questa era la prima presentazione dello studio del consorzio (Kpmg/Norisma/One Works)
http://www.masteraviation.it/docs/De%20 ... azione.pdf

alla quale poi seguirono le relazioni e il piano di Enac :ciao:
Malpensa airport user

KittyHawk
Messaggi: 6537
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda KittyHawk » mar 31 lug 2012, 15:10:31

I-Alex ha scritto:
KittyHawk ha scritto: PS. Non fatemi sapere quanto è costato, perché poi mi inc... ehm, adombrerei più del necessario.
ci è costato relativamente poco...
L'appalto era per 500.000€ aggiudicato poi per ribasso a 300.000€ :green:

Questa era la prima presentazione dello studio del consorzio (Kpmg/Norisma/One Works)
http://www.masteraviation.it/docs/De%20 ... azione.pdf

alla quale poi seguirono le relazioni e il piano di Enac :ciao:
Allora la prossima volta partecipiamo all'appalto anche noi, creando una Associazione Temporanea di Intenditori, sulla falsariga delle associazioni o raggruppamenti temporanei di imprese (l'acronimo rimarrebbe lo stesso :green: ). Per soli 200.000 euro saremmo senz'altro in grado di fornire uno studio migliore. :green: :green: :green: :ciao:

luca90
Messaggi: 339
Iscritto il: mer 25 giu 2008, 15:27:45

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda luca90 » mar 31 lug 2012, 22:30:46

si ma un piano come questo lo potevo fare anche io a gratis... anzi io mettevo una bomba su lin... ma dai non cambierà niente e mxp sarà sempre la cenerentola di milano...

luca90
Messaggi: 339
Iscritto il: mer 25 giu 2008, 15:27:45

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda luca90 » mar 31 lug 2012, 22:32:57

KittyHawk ha scritto:
I-Alex ha scritto:
KittyHawk ha scritto: PS. Non fatemi sapere quanto è costato, perché poi mi inc... ehm, adombrerei più del necessario.
ci è costato relativamente poco...
L'appalto era per 500.000€ aggiudicato poi per ribasso a 300.000€ :green:

Questa era la prima presentazione dello studio del consorzio (Kpmg/Norisma/One Works)
http://www.masteraviation.it/docs/De%20 ... azione.pdf

alla quale poi seguirono le relazioni e il piano di Enac :ciao:
Allora la prossima volta partecipiamo all'appalto anche noi, creando una Associazione Temporanea di Intenditori, sulla falsariga delle associazioni o raggruppamenti temporanei di imprese (l'acronimo rimarrebbe lo stesso :green: ). Per soli 200.000 euro saremmo senz'altro in grado di fornire uno studio migliore. :green: :green: :green: :ciao:
io ci sto! :green:

KL63
Messaggi: 3322
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda KL63 » mar 31 lug 2012, 22:45:51

non mi pare altro che la fotografia dello stato attuale, cosa ci sia di "piano" che vorrebbe dire pianificazione, non ho ben capito, il libro dei sogni (vedi vari comitati contro già vincitori di vari ricorsi) dei collegamenti ferroviari e stradali, nessuna idea in grande per i collegamenti di MXP e pensare che basterebbe leggere un po' su questo forum per averne a iosa e gratis, niente che cambi lo status quo ne quello che sarà se non una vaga proposta di salvaguardia relativa a Montichiari. Un piano nazionale dovrebbe dare indirizzi srtategici, fare scelte! :tilegno:
Veramente ci volevano Nomisma del grande professore Prodi KPMG e ONE WORKS e 300.000 dei nostri euro per partorire questo topolino? :duro:
Avremmo veramente fatto di meglio per molto meno!

KL63
Messaggi: 3322
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda KL63 » mer 01 ago 2012, 00:51:29

ho dato uno sguardo veloce a tutto quanto.... :duro: :tilegno: 300000 euro buttati nel cesso veramente non c'è una proposta, niente, è solo una raccolta di dati e di osservazioni lapalissiane come la necessità dell'intermodalità ferroviaria anche con l'AV... hanno scoperto l'acqua calda :applausi: ci voleva un'analisi di confronto con le nazioni più avanzate per capirlo, magari si sono fatti anche dei bei viaggetti per controllare e capire...
poi dato che errare humanum est sed perseverare est diabolicum a Napoli riproduciamo lo stesso errore di Malpensa Linate e Bergamo... ma quali intercontinentali vogliono che vadano a Caserta se non ci mettono anche i voli di breve e medio raggio che lasciano a Capodichino e poi mettiamoci anche Salerno... :duro: !!!!

kco
Messaggi: 5493
Iscritto il: sab 05 gen 2008, 09:01:18

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda kco » mer 01 ago 2012, 21:06:14

KittyHawk ha scritto: Allora la prossima volta partecipiamo all'appalto anche noi, creando una Associazione Temporanea di Intenditori, sulla falsariga delle associazioni o raggruppamenti temporanei di imprese (l'acronimo rimarrebbe lo stesso :green: ). Per soli 200.000 euro saremmo senz'altro in grado di fornire uno studio migliore. :green: :green: :green: :ciao:
Non è un'idea così balzana anzi... direi che le competenze qua dentro eccedono quanto di meglio si potrebbe sperare e penso che ci siano anche lauti margini!

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 29298
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda I-Alex » dom 05 ago 2012, 11:33:53

interessante però vedere come gli studi abbiano già evidenziato la scarsa dotazione di mq a Malpensa destinati ai controlli sicurezza e passaporti in arrivo. In effetti sono le 2 zone più critiche
Malpensa airport user

S62
Messaggi: 667
Iscritto il: gio 20 nov 2008, 08:59:59

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda S62 » mer 22 ago 2012, 10:10:50


C-ALEX
Messaggi: 1153
Iscritto il: dom 20 set 2009, 18:55:55

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda C-ALEX » mer 22 ago 2012, 10:28:22

Letto tutto speriamo che non finisca come la Burlando, la Bersani e la Bersani BIS.
Si legge chiaramente purtroppo:
Ciampino si trasformerà in city airport, pronto ad accogliere solo traffico nazionale
Linate è stato invece disegnato un futuro strategico da city airport, al pari di Ciampino, peccato che poi hanno aggiunto
e di snodo privilegiato dalla clientela business diretta in Europa

Fabri88
Messaggi: 2263
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 00:21:06
Località: Büsti Grandi (Busto Arsizio)

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda Fabri88 » mer 22 ago 2012, 10:32:57

La clientela business mi devono spiegare cosa ci fa sui voli a centro giornata.

easyMXP
Messaggi: 5691
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda easyMXP » mer 22 ago 2012, 10:59:16

Lavora la mattina a Milano, fa un meeting nel pomeriggio a Parigi e magari il giorno dopo a Londra.

Avatar utente
I-Alex
Site Admin
Messaggi: 29298
Iscritto il: sab 13 ott 2007, 01:13:01
Località: near Malpensa

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda I-Alex » mer 22 ago 2012, 12:42:00

potrebbero esserci sorprese, vedremo
Malpensa airport user

Avatar utente
carloz
Messaggi: 202
Iscritto il: gio 14 feb 2008, 09:41:25
Località: Milano

Re: Ecco il Piano Nazione degli Aeroporti

Messaggio da leggereda carloz » mer 22 ago 2012, 12:57:40

Ma aldilà del fatto che si scrive tanto per dire poco o nulla, ci sono plausibili date di implementazione di questo piano? Non vorrei essermelo perso ma non ho trovato nessun riferimento.


Torna a “NOVITA'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 113 ospiti