Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

le news dei vettori con Coa italiano
Regole del forum
In questa sezione si dovranno trattare gli argomenti che riguardano i vettori con COA italiano
Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 00:51:38

KittyHawk ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:29:00 Quanti sono i velivoli che Iberia considera parte del gruppo?
Vedi https://grupo.iberia.es/about_us/fleet
Considerarli parte del gruppo non vuol dire che siano suoi

Non leggo lo spagnolo, cosa c’è da notare?
easyMXP ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:33:57 Notevole che Iberia sbagli nel contare i suoi aerei...
Se li conta tra i propri, sì sbaglia.
Air Nostrum è una compagnia privata, non di Iberia

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 18753
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda malpensante » sab 27 mag 2023, 02:25:59

È un franchising di Iberia, con 41 aerei che ne portano la livrea. Quello che sostieni equivale a dire che Air Dolomiti non ha niente a che vedere con Lufthansa, anzi peggio perché gli aerei di Air Nostrum di Iberia portano livrea e marchio.

grandemilano
Messaggi: 2294
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda grandemilano » sab 27 mag 2023, 06:08:41

belumosi ha scritto: ven 26 mag 2023, 22:40:54
maclover ha scritto: Quindi non capisco davvero che cosa vi sareste aspettati di più.
Che facesse un hub a MXP, è il caso di dirlo? Perchè tutto quello che va in altre direzioni deve essere merxa per principio.
E chissenefrega del fatto che se il progetto dovesse funzionare ci saremmo levati dalle paxxe un'azienda sanguisuga a livello plurimiliardario, non dovremo pagare nuove megacasse integrazioni, vedere scene pietose da parte dei politici che millantano le innumerevoli qualità del gioiello, o pagare prestiti ponte verso il nulla.
Perche ragionando con un minimo, ma proprio un minimo di onestà intellettuale, ci sarebbe solo da essere contenti che un governo dopo 7 mesi dal suo insediamento abbia portato a casa un risultato del genere, che era poi l'unico che avesse un minimo di speranze di garantire un futuro a ITA.
Ma forse per qualcuno dei presenti il problema è proprio questo, che l'operazione abbia successo e abbia successo nell'odiatissima Roma.
"Se non puoi essere mia, allora non devi essere di nessun altro".
E trovo francamente incredibile che perfino di fronte ai comunicati ufficiali ci si ostini ad interpretare (sempre negativamente, of course), ad immaginare disegni alternativi, a sostenere che Spohr, declassato ormai a demente, dica una cosa ma ne intenda un'altra.
Qui non c'è nulla non dico di analisi di trasporto aereo, ma nemmeno di passione per il trasporto aereo.
C'è solo fiele verso una situazione che era nota e che, realisticamente, non avrebbe potuto essere diversa.
Per cui propongo di ripartire dalla realtà, quella vera, che è quella scritta nel comunicato uscito ieri. Ogni considerazione che non abbia come punto di partenza le dichiarazioni ufficiali, di fatto elude la realtà per rifugiarsi nella fantaviazione. E non credo sia utile a nessuno, né al forum, né a Milano, né a Malpensa.
È questo che mi lascia stupito: che c'è gente che ci crede davvero (non che fa finta di crederci, ma che ci crede davvero!) crede che questa volta possa funzionare e avere successo.
Eppoi basta con sta storia e vittimismo di Milano che odia Roma. E con la storia che lo scetticismo verso il piano industriale LH-ITA è solo pregiudizio: sono ipotesi che hanno avuto riscontro nelle precedenti versioni e quasi sicuramente troveranno riscontro anche a sto giro. Mi spiace.

I-GABE
Messaggi: 3404
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 27 mag 2023, 07:12:38

Mah, io credo che un mini-hub a FCO, tarato per il traffico outbound locale e dimensionato di conseguenza possa anche funzionare, l’ho già detto e lo ripeto.

Teniamo anche presente che l’incremento nel numero di aeromobili al 2027 è di fatto un 7% annuo e che nessuno sa veramente come saranno divisi tra Roma e Milano.

È la soluzione migliore per Milano? Sicuramente no, ma evidentemente è quello che ci si merita, facciamocene una ragione. Se veramente il piano è l’ennesima replica del passato (di cui non sono certo) e LH butterà l’investimento nel cesso, quantomeno non saranno soldi dei contribuenti.

Su Svizzera e Spagna, al di là delle imprecisioni (oggettive) nei numeri, ho l’impressione che si voglia confrontare pere e mele, a partire dal paragone con Swiss, visto che ignorare GDP pro-capita e caratteristiche del mercato è fondamentale sbagliato.
E non dimentichiamo che per diventare, come dice Spohr, la società più redditizia del gruppo, ha sacrificato l’hub di Ginevra, con gran clamore locale al tempo.


Sent from my iPhone using Tapatalk

Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 07:46:18

malpensante ha scritto: sab 27 mag 2023, 02:25:59 È un franchising di Iberia, con 41 aerei che ne portano la livrea. Quello che sostieni equivale a dire che Air Dolomiti non ha niente a che vedere con Lufthansa, anzi peggio perché gli aerei di Air Nostrum di Iberia portano livrea e marchio.
davanti a una minchiata di queste proporzioni mi arrendo.

Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 07:53:12

I-GABE ha scritto: sab 27 mag 2023, 07:12:38 Mah, io credo che un mini-hub a FCO, tarato per il traffico outbound locale e dimensionato di conseguenza possa anche funzionare, l’ho già detto e lo ripeto.

Teniamo anche presente che l’incremento nel numero di aeromobili al 2027 è di fatto un 7% annuo e che nessuno sa veramente come saranno divisi tra Roma e Milano.

È la soluzione migliore per Milano? Sicuramente no, ma evidentemente è quello che ci si merita, facciamocene una :mrgreen: :mrgreen: ragione. Se veramente il piano è l’ennesima replica del passato (di cui non sono certo) e LH butterà l’investimento nel cesso, quantomeno non saranno soldi dei contribuenti.

Su Svizzera e Spagna, al di là delle imprecisioni (oggettive) nei numeri, ho l’impressione che si voglia confrontare pere e mele, a partire dal paragone con Swiss, visto che ignorare GDP pro-capita e caratteristiche del mercato è fondamentale sbagliato.
E non dimentichiamo che per diventare, come dice Spohr, la società più redditizia del gruppo, ha sacrificato l’hub di Ginevra, con gran clamore locale al tempo.
Concordiamo un po’ troppo spesso ultimamente :D

I-GABE
Messaggi: 3404
Iscritto il: sab 23 mag 2009, 18:35:41
Località: London, UK

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda I-GABE » sab 27 mag 2023, 08:16:58

maclover ha scritto: Concordiamo un po’ troppo spesso ultimamente :D
Infatti sto iniziando a preoccuparmi! [emoji28]


Sent from my iPhone using Tapatalk

KittyHawk
Messaggi: 6533
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda KittyHawk » sab 27 mag 2023, 08:19:10

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:51:38
KittyHawk ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:29:00 Quanti sono i velivoli che Iberia considera parte del gruppo?
Vedi https://grupo.iberia.es/about_us/fleet
Considerarli parte del gruppo non vuol dire che siano suoi

Non leggo lo spagnolo, cosa c’è da notare?
easyMXP ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:33:57 Notevole che Iberia sbagli nel contare i suoi aerei...
Se li conta tra i propri, sì sbaglia.
Air Nostrum è una compagnia privata, non di Iberia
Nella sua presentazione, Air Nostrum specifica di essere di proprietà privata e di operare in franchising esclusivo voli regionali per alimentare le rotte di lungo e medio raggio del Gruppo Iberia. Abbiamo così risolto il problema di sapere cos'è Air Nostrum.

Per quanto riguarda la flotta complessiva di Iberia, se gli spagnoli ritengono che Air Nostrum - per accordi di vario genere che non conosciamo nei dettagli - ne faccia parte prendiamo il dato per buono.

Del resto, nel valutare la dimensione della flotta, cosa vuol dire che dei velivoli sono di Iberia? Che la stessa ne possiede la piena proprietà o che li opera (in un modo o nell'altro) a suo piacimento? Se valesse la prima opzione le flotte di TUTTE le compagnie aeree ne uscirebbero molto ridimensionate, perché un velivolo in leasing non è un velivolo di proprietà, lo si può solo usare.

Avatar utente
ivan
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 01 ott 2014, 16:24:42

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda ivan » sab 27 mag 2023, 08:34:45

malpensante ha scritto:OK, Lufthansa è molto più in gamba, ma se parti da 450 milioni di perdite annue con lo stesso medesimo piano industriale dove arrivi? A fare 200 milioni di utile? O di perdita?
La politica è scambio
Se Meloni ha parlato del dossier con Scholz è possibile, anche probabile, che in cambio della fiches su ITA abbia promesso qualcos'altro di interesse per i tedeschi.
Sarebbe interessante capire cosa e quali impatti avrà sui contribuenti italiani.
Sporh potrebbe aver ricevuto una offerta che non ha potuto rifiutare oppure vede una possibilitá che a noi non è nota.
Dopotutto anche Facebook comprò whatsapp per 19 miliardi di dollari.

Inviato dal mio HD1903 utilizzando Tapatalk


KL63
Messaggi: 3321
Iscritto il: lun 12 mag 2008, 22:52:29
Località: Milano

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda KL63 » sab 27 mag 2023, 08:35:23

Se non altro non dicono una parola su MXP, la solita frase Malpensa hub merci con gli aerei che non hanno. Ed il Sole 24 ore era ben informato.

Inviato dal mio Redmi Note 7 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 08:56:20

No KittyHawk, mi spiace ma sei completamente fuori strada.

Per farla super semplice, nei contratti di franchising tu hai due soggetti:
Il Franchisor (Iberia) e il Franchisee (Air Nostrum).
Il primo mette a disposizione il marchio, la sua forza commerciale, il know-how etc etc
Il secondo mette i capitali e “il lavoro” e, ovviamente, detiene la piena proprietà dell’azienda.

Il contratto di franchising è, in tutta Europa, normato per legge; ignoro le peculiarità dell’ordinamento spagnolo sul tema e ovviamente gli specifici accordi tra Iberia e Air Nostrum.

Ma su un punto c’è certezza: Air Nostrum è un’azienda totalmente indipendente. Domattina, qualora i proprietari vedessero un modello di business migliore rispetto alla partnership con Iberia, possono sganciarsi, ovviamente nel rispetto del contratto siglato che regola modi e tempi in caso di termine della collaborazione.

grandemilano
Messaggi: 2294
Iscritto il: mar 08 mar 2011, 20:11:31

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda grandemilano » sab 27 mag 2023, 09:51:04

Un'altra cosa che mi lascia stupito e perplesso in tutto questo, è la totale assenza di commenti positivi soprattutto dai fratelli e dalle sorelle d'Italia. Eppure Sporh gli a detto tutto quello che loro volevano che gli recitasse: hub intercontinentale a Fiumicino, base Roma salvata, e ITA che potrebbe diventare un gioiello al pari di Swiss.

Ale330
Messaggi: 387
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 14:00:59

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda Ale330 » sab 27 mag 2023, 09:51:25

Secondo me (ripeto: secondo me) quasi tutti qui dentro vedono Linate uguale a com'era nel passato, ovvero il secondo dei tre aeroporti MIL e con gran parte dei feed delle compagnie Legacy verso Hub esteri a discapito di Malpensa. Un po come Alitalia che ripeteva di fallimento in fallimento il piano Fenice, qua si continua a ripetere che Linate oggi sia il freno di tutto il sistema.

Permettetemi di dire che la situazione ora è diversa: non soltanto le Legacy sono presenti su tutti e due gli aeroporti (e a vantaggio di MXP: ricordiamoci che le grandi fughe verso gli Hub Europei ora avvengono da Mxp) ma addirittura LIN è stagnante da anni per n° pax utilizzati lo scalo, il suo principale operatore non soltanto detiene 2/3 degli slot dello scalo, ma non sa che farsene. Non riempie gli aerei tutto l'anno, visto che vi operano in gran parte A319 e i CRJ in Wet-Lease ( in passato CityLiner con gli Emb predominava agli Airbus di Alitalia). Persino sui voli nazionali, un tempo "vocazione" dell'idroscalo, si soffre la concorrenza, tanto da portare MXP a movimentare più pax sul nazionale che i suoi due vicini ad est.

LIN ora è in una posizione debole, e cosi continuera ad essere, dato che è scalo limitato e limitante, rispetto al gemello grande e al terzo incomodo. Siamo davvero sicuri che serva una Legacy basata in forze a LIN, ora come ora?

Oppure una Low Cost, che fa concorrenza (per quel che riesce, visto che EasyJet e Ryanair non le muovi, ne le indebolisci, vedasi Wizz) e che operi quei voli per vacanzieri ciabattati tanto vituperati quanto indice di LF al 100% per le LC? Le parole di Spohr sembrano indicare quello.

Ora, con ITA in mano a LH, tralasciando le ovvietà come la possibilità di aumentare i voli verso gli Hub del gruppo, la cosa che prima di ogni altre deve fare in uno scalo che si ritiene ptp è aumentarne i LF e rendere efficiente la base. Quindi tagli sul network. E, sicuramente, una volta approvato dall'UE l'inserimento di LH nell'azionariato ITA, la cessione di slot.

Francamente alla storia di LIN gallina dalle uova d'oro non credo più, i dati lo dimostrano, e se nel 2025 LHG riterrà che, anche dopo aver migliorato la base di LIN, non si riesca a fare di meglio, faranno quel che è giusto fare, ossia tagliare.

In aggiunta: il 321XLR, aeroplano che ITA ha nel libro ordini, pesa ben 100t di MTOW, e un aereo del genere a pieno carico, con tutte le performance chart in mano, avrebbe bisogno di una pista molto più lunga di una striscia di soli 2,4km, se vuole volare pieno tutto l'anno senza alcuna limitazione.

Avatar utente
cesare.caldi
Messaggi: 8017
Iscritto il: lun 15 ott 2007, 22:55:42

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda cesare.caldi » sab 27 mag 2023, 10:29:03

Ale330 ha scritto: sab 27 mag 2023, 09:51:25 Secondo me (ripeto: secondo me) quasi tutti qui dentro vedono Linate uguale a com'era nel passato, ovvero il secondo dei tre aeroporti MIL

Da diversi anni LIN è stato superato da BGY ed è quindi il terzo aeroporto milanese.

Se prendiamo gli ultimi dati annuali disponibili riferiti al 2022 Linate è l'ottavo aeroporto Italiano superato perfino da Bologna.

Classifica TOP 10 2022 per passeggeri:

Roma Fiumicino 29.360.613
Milano Malpensa 21.347.652
Bergamo 13.155.806
Napoli 10.918.234
Catania 10.099.441
Venezia 9.319.156
Bologna 8.496.000
Milano Linate 7.719.977
Palermo 7.117.822
Bari 6.205.461

spanna
Messaggi: 3782
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda spanna » sab 27 mag 2023, 10:34:32

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:09:28
spanna ha scritto: ven 26 mag 2023, 23:23:07 spinetta era andato fuori di testa dalla sera al mattino? Eppure alitalia CAI e' fallita dopo 5 anni
hogan era andato fuori di testa dalla sera al mattino? Eppure alitalia SAI e' fallita dopo 2 anni
E ben mi ricordo chi erano quelli che dicevano che finalmente alitalia aveva un piano industriale efficace con un potente alleato e un futuro luminoso davanti a se'. Sono gli stessi che adesso vengono qua a dirci lo stesso dell'alleanza di ITA con LH, guarda caso. E mentre noi che dicevamo il contrario ABBIAMO SEMPRE AVUTO RAGIONE adesso quelli che hanno sbagliato tutte le previsioni sono qui a farci la lezione. Smemorati senza vergogna.
Qui giochiamo tutti a fare le nostre previsioni, magari facendoci trasportare dai nostri desiderata e quindi solo ex-post possiamo analizzare la situazione con un po’ più di lucidità e meno accaloramento.

Nel 2009 Air France è entrata con il preciso scopo di potenziare Malpensa (a Linate fortemente ridimensionato)
https://st.ilsole24ore.com/art/SoleOnLi ... ance.shtml

Sappiamo come è andata: non è Spinetta ad essere andato fuori di testa, quanto le premesse a non essere state rispettate. L'accordo prevedeva un sistema multi-hub CDG/MXP/AMS, a condizione che fosse razionalizzato il ruolo di Linate e che fossero realizzate migliori infrastrutture di collegamento tra Milano e MXP

Per Etihad, non è fallito il progetto su Alitalia ma è fallito proprio tutto il progetto, mi pare si chiamasse equity partners. Hogan è uscito fuori di testa? Probabilmente no, ma ha certamente cantato tutta la strategia, a posteriori possiamo dirlo

Smemorato forse lo sono, ma anche avere memoria selettiva non aiuta nella discussione
a parte che le intenzioni di spinetta e colannino di potenziare malpensa non sono mai state reali, e che colannino in particolare odiava mxp perche' era troppo lontana da casa sua, ma poi chissenefrega delle intenzioni? Quello che conta sono i fatti. Spinetta e' un megadirettore dell'aviazione, ha implementato una strategia di ridimensionamento di AZ a MXP ed e' fallito. Visto che sostieni che ha fatto bene, il suo fallimento dovrebbe insegnarti qualcosa. Solo un tifoso dell'aviazione non si rende conto che l'abbandono di MXP e' coinciso con i fallimenti continui di AZ e con il suo ridimensionamento. Oggi 71 aerei, quanti ne aveva quando stava a MXP? Spinetta avra' avuto anche le migliori intenzioni verso MXP come sostieni tu (ne dubito fortemente ma fa niente) poi pero' ha fatto il contrario ed il risultato parla chiaro: fallimento su tutta la linea. Dici che non sono stati fatti gli investimenti su MXP, quindi e' giusto abbandonarlo? Ok, cosi' facendo pero' sei fallito, sei proprio sicuro di avere fatto la cosa giusta? Non ti basta? Allora chiama hogan e vedi se ce la fa. Hogan tra l'altro poverino aveva fatto anche le cose giuste, aveva messo a capo di AZ un uomo intelligente di nome cassano, che aveva capito perfettamente che il problema di AZ era FCO + LIN, e l'aveva detto, e l'aveva addirittura messo per iscritto. Risultato? Gli italiani - in maggioranza nel CDA di SAI - lo hanno cacciato improvvisamente senza preavviso. Ovviamente insabbiando i motivi per cui pochissimi hanno capito il perche', anzi nessuno lo ha capito tranne dagospia che essendo indipendente dalle grandi banche proprietare di AZ lo ha pubblicato. Da quel momento hogan capi' che non poteva puntare su MXP, e falli' un anno e mezzo dopo. Quindi come vedi le intenzioni buone, e' vero, qualcuno le ha avute, ma poi gli italiani hanno sempre provveduto a chiarire certi concetti, con le buone o con le cattive. Adesso spohr ci vuole provare anche lui? Ma prego, si accomodi. Poi pero' non stupirti se fallisce ancora, non e' facile recuperare 500 milioni di perdite con 71 aerei, quando i voli rimangono piu' o meno quelli.
20 anni di perdite senza soluzione di continuità per liberarsi di alitalia. Per ITA airways ne occorreranno molti meno.

spanna
Messaggi: 3782
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda spanna » sab 27 mag 2023, 10:41:51

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:14:45
spanna ha scritto: ven 26 mag 2023, 23:30:25
maclover ha scritto: ven 26 mag 2023, 22:42:54
Mattia ha scritto: ven 26 mag 2023, 22:09:44 Ma io dove lo avrei scritto LH schiava di Roma?
Non è partito da te, ma basta leggere il thread per trovare parecchie occorrenze e varianti di Lufthansa supina o del povero e sprovveduto Spohr a cui vengono messe le parole in bocca e si presterebbe a questo teatrino dell’assurdo messo in piedi dai poteri romani
nessuno ha mai scritto una scemenza del genere, ma piuttosto sei tu che ti inventi le cose, come ti sei inventato i 100 aerei di iberia che sono quasi 150 e il 50% di aumento degli aerei del piano ITA, che e' molto di meno. Semplicemente il tuo tifo aeronautico ti spinge ad ignorare la realta', e a vivere in un mondo tuo. Il problema e' che confrontarti cogli altri e' dura se ti inventi le cose.
Ossignore

IBERIA NON HA 150 AEREI. AIR NOSTRUM NON È DI IBERIA
per il 50% ti ho già scritto che mi sono sbagliato perché partivo da 63 aerei e non da 71.

Per il resto rileggi il thread
ma scusa, tu quando entri da zara a comprarti la giacchetta, entri in un negozio di zara o di qualcun altro? Che importanza ha se il negozio e' in franchising o di proprieta' o se paga l'affitto? Quando si parla di punti vendita di zara e' giusto o non e' giusto includere i punti vendita in franchising? Lo sai che senza il franchising zara non avrebbe quasi punti vendita? Il franchising e' solo una prassi organizzativa estremamente comune che le aziende di tutto il mondo usano per organizzare le proprie attivita', se uno proprio vuole fare il preciso puo' dire che zara ha - non so - 10 punti vendita di proprieta' e 1000 in franchising, ma escludere i franchising dal conteggio dei punti vendita di zara non ha nessun senso. Lo stesso vale per iberia, evidentemente iberia preferisce usare il franchising piuttosto che comprare gli aerei o prenderli in leasing, che importanza ha? Sono sempre aerei della sua flotta. Un domani potrebbe decidere di avvalersi al 100% di franchising, quindi vuol dire che avrebbe 0 aerei in flotta? Ma per carita'...
20 anni di perdite senza soluzione di continuità per liberarsi di alitalia. Per ITA airways ne occorreranno molti meno.

spanna
Messaggi: 3782
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda spanna » sab 27 mag 2023, 10:45:10

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 00:20:09
spanna ha scritto: ven 26 mag 2023, 23:44:11
maclover ha scritto: ven 26 mag 2023, 23:20:45
Però leggo che invece qui molti sollevano dubbi non sul piano in sé, di cui invero sappiamo ben poco se non alcune direttrici, ma sulle capacità di LH e del suo AD, insinuando a più riprese che sia supino ai voleri italiani per chissà quale ragione.
ma come fai a dire una cosa del genere, quando tutti quanti hanno ripetuto miliardi di volte che il problema e' il piano FCO + LIN che e' garanzia di fallimento?
Mi trattengo dal risponderti oltre.
ok, allora di' nome e cognome di quelli che pensano che il piano ITA basato su LIN + FCO vada piu' o meno bene, di quelli che frequentano questo forum. Comincio io:
1) maclover
2) belumosi
3) nessun altro
sentiti libero di aggiungere nominativi, pero'.
20 anni di perdite senza soluzione di continuità per liberarsi di alitalia. Per ITA airways ne occorreranno molti meno.

Ale330
Messaggi: 387
Iscritto il: dom 02 ott 2016, 14:00:59

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda Ale330 » sab 27 mag 2023, 11:02:58

cesare.caldi ha scritto: sab 27 mag 2023, 10:29:03
Ale330 ha scritto: sab 27 mag 2023, 09:51:25 Secondo me (ripeto: secondo me) quasi tutti qui dentro vedono Linate uguale a com'era nel passato, ovvero il secondo dei tre aeroporti MIL

Da diversi anni LIN è stato superato da BGY ed è quindi il terzo aeroporto milanese.

Se prendiamo gli ultimi dati annuali disponibili riferiti al 2022 Linate è l'ottavo aeroporto Italiano superato perfino da Bologna.

Classifica TOP 10 2022 per passeggeri:

Roma Fiumicino 29.360.613
Milano Malpensa 21.347.652
Bergamo 13.155.806
Napoli 10.918.234
Catania 10.099.441
Venezia 9.319.156
Bologna 8.496.000
Milano Linate 7.719.977
Palermo 7.117.822
Bari 6.205.461
Esattamente. LIN non è più una super-potenza già da tempo, eppure si continua a sentire certi pre-concetti ormai demodè.

KittyHawk
Messaggi: 6533
Iscritto il: mer 11 giu 2008, 23:29:09
Località: Milano

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda KittyHawk » sab 27 mag 2023, 12:30:55

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 08:56:20 No KittyHawk, mi spiace ma sei completamente fuori strada.

Per farla super semplice, nei contratti di franchising tu hai due soggetti:
Il Franchisor (Iberia) e il Franchisee (Air Nostrum).
Il primo mette a disposizione il marchio, la sua forza commerciale, il know-how etc etc
Il secondo mette i capitali e “il lavoro” e, ovviamente, detiene la piena proprietà dell’azienda.

Il contratto di franchising è, in tutta Europa, normato per legge; ignoro le peculiarità dell’ordinamento spagnolo sul tema e ovviamente gli specifici accordi tra Iberia e Air Nostrum.

Ma su un punto c’è certezza: Air Nostrum è un’azienda totalmente indipendente. Domattina, qualora i proprietari vedessero un modello di business migliore rispetto alla partnership con Iberia, possono sganciarsi, ovviamente nel rispetto del contratto siglato che regola modi e tempi in caso di termine della collaborazione.
Ovviamente. Però per il momento non lo fanno e neppure si lamentano se la loro flotta viene ufficialmente presentata come parte integrante del gruppo Iberia. Si vede che solo dalle nostra longitudini è importante scoprire quanti velivoli sono proprio di IB, loro se ne disinteressano.

PS. Ho ben presente come funziona un franchising.

easyMXP
Messaggi: 5691
Iscritto il: mer 20 ago 2008, 16:00:52

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda easyMXP » sab 27 mag 2023, 13:06:31

grandemilano ha scritto: sab 27 mag 2023, 09:51:04 Un'altra cosa che mi lascia stupito e perplesso in tutto questo, è la totale assenza di commenti positivi soprattutto dai fratelli e dalle sorelle d'Italia. Eppure Sporh gli a detto tutto quello che loro volevano che gli recitasse: hub intercontinentale a Fiumicino, base Roma salvata, e ITA che potrebbe diventare un gioiello al pari di Swiss.
Vero, uno strano silenzio per un'operazione che a prima vista sembra un successo enorme, con LH che ripete (anzi, addirittura va oltre) quello che hanno sempre detto.

Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 15:12:03

spanna ha scritto: sab 27 mag 2023, 10:41:51 […]
Zara non ha neppure un punto vendita in franchising in Italia, e agli occhi del cliente finale non farebbe (quasi) alcuna differenza.
Quello che cambia è quando invece guardi all’azienda analizzandone il modello di business, perché la scelta tra “gestione diretta” e “franchising” non è un modello organizzativo

Avatar utente
maclover
Messaggi: 837
Iscritto il: sab 27 set 2008, 02:31:47

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda maclover » sab 27 mag 2023, 15:20:52

KittyHawk ha scritto: sab 27 mag 2023, 12:30:55 Ovviamente. Però per il momento non lo fanno e neppure si lamentano se la loro flotta viene ufficialmente presentata come parte integrante del gruppo Iberia. Si vede che solo dalle nostra longitudini è importante scoprire quanti velivoli sono proprio di IB, loro se ne disinteressano.

PS. Ho ben presente come funziona un franchising.
Perdonami, questi passaggio lasciava trasparire come non conoscessi il modello
Del resto, nel valutare la dimensione della flotta, cosa vuol dire che dei velivoli sono di Iberia? Che la stessa ne possiede la piena proprietà o che li opera (in un modo o nell'altro) a suo piacimento? Se valesse la prima opzione le flotte di TUTTE le compagnie aeree ne uscirebbero molto ridimensionate, perché un velivolo in leasing non è un velivolo di proprietà, lo si può solo usare.
Tornando in topic e senza divagare sul franchising, ITA avrà una flotta di 94 aerei: per dimensioni è analoga a quella di Iberia.
Poi - on top - potranno aggiungere quello che vogliono, dai wet-lease degli Embraer a qualsiasi altro accordo (in esclusiva o meno, con livrea AZ o meno) che potrebbero siglare con altri operatori, tra cui EN.

Avatar utente
malpensante
Messaggi: 18753
Iscritto il: mar 20 nov 2007, 18:05:14
Località: Milano

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda malpensante » sab 27 mag 2023, 16:50:36

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 15:20:52 Tornando in topic e senza divagare sul franchising, ITA avrà una flotta di 94 aerei: per dimensioni è analoga a quella di Iberia.
Iberia ha a disposizione decine di aerei in più, la redditività di ITA dipenderà dall'aeroporto di Fiumicino, dove ITA avrà a disposizione 94 aerei, meno quelli impiegati a Linate. A naso credo la metà degli aerei di Iberia a Madrid, anche se ci sarà il soccorso di voli per Roma in c/s delle compagnie del gruppo LH.

spanna
Messaggi: 3782
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda spanna » dom 28 mag 2023, 15:47:51

KittyHawk ha scritto: sab 27 mag 2023, 12:30:55
maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 08:56:20 No KittyHawk, mi spiace ma sei completamente fuori strada.

Per farla super semplice, nei contratti di franchising tu hai due soggetti:
Il Franchisor (Iberia) e il Franchisee (Air Nostrum).
Il primo mette a disposizione il marchio, la sua forza commerciale, il know-how etc etc
Il secondo mette i capitali e “il lavoro” e, ovviamente, detiene la piena proprietà dell’azienda.

Il contratto di franchising è, in tutta Europa, normato per legge; ignoro le peculiarità dell’ordinamento spagnolo sul tema e ovviamente gli specifici accordi tra Iberia e Air Nostrum.

Ma su un punto c’è certezza: Air Nostrum è un’azienda totalmente indipendente. Domattina, qualora i proprietari vedessero un modello di business migliore rispetto alla partnership con Iberia, possono sganciarsi, ovviamente nel rispetto del contratto siglato che regola modi e tempi in caso di termine della collaborazione.
Ovviamente. Però per il momento non lo fanno e neppure si lamentano se la loro flotta viene ufficialmente presentata come parte integrante del gruppo Iberia. Si vede che solo dalle nostra longitudini è importante scoprire quanti velivoli sono proprio di IB, loro se ne disinteressano.

PS. Ho ben presente come funziona un franchising.
se ne va quando gli pare anche no, deve dare comunque un preavviso congruo, anche perche' il franchisee fornisce ad iberia oltre 200 voli al giorno, piu' della meta' dell'intera ITA airways, ed ovviamente il preavviso serve ad iberia per mantenere il servizio al cliente, effettuandolo in proprio o in altro modo.
20 anni di perdite senza soluzione di continuità per liberarsi di alitalia. Per ITA airways ne occorreranno molti meno.

spanna
Messaggi: 3782
Iscritto il: lun 07 set 2009, 17:18:41

Re: Ita: Lufthansa firma accordo #ITA5

Messaggio da leggereda spanna » dom 28 mag 2023, 15:49:26

maclover ha scritto: sab 27 mag 2023, 15:20:52
KittyHawk ha scritto: sab 27 mag 2023, 12:30:55 Ovviamente. Però per il momento non lo fanno e neppure si lamentano se la loro flotta viene ufficialmente presentata come parte integrante del gruppo Iberia. Si vede che solo dalle nostra longitudini è importante scoprire quanti velivoli sono proprio di IB, loro se ne disinteressano.

PS. Ho ben presente come funziona un franchising.
Perdonami, questi passaggio lasciava trasparire come non conoscessi il modello
Del resto, nel valutare la dimensione della flotta, cosa vuol dire che dei velivoli sono di Iberia? Che la stessa ne possiede la piena proprietà o che li opera (in un modo o nell'altro) a suo piacimento? Se valesse la prima opzione le flotte di TUTTE le compagnie aeree ne uscirebbero molto ridimensionate, perché un velivolo in leasing non è un velivolo di proprietà, lo si può solo usare.
Tornando in topic e senza divagare sul franchising, ITA avrà una flotta di 94 aerei: per dimensioni è analoga a quella di Iberia.
Poi - on top - potranno aggiungere quello che vogliono, dai wet-lease degli Embraer a qualsiasi altro accordo (in esclusiva o meno, con livrea AZ o meno) che potrebbero siglare con altri operatori, tra cui EN.
ma neanche per idea, iberia ha di fatto una flotta molto maggiore di ITA, effettua complessivamente molti piu' voli di ITA, poi se tu come gli struzzi preferisci ficcare la testa sotto la sabbia, ok, fai pure, il mondo va avanti lo stesso.
PS
scopro adesso che tra i 71 aerei di cui parla il MEF ce ne sono 5 in wet lease, figuriamoci, e tu vorresti negare ad iberia quelli in franchising che almeno portano il marchio sulla carlinga
20 anni di perdite senza soluzione di continuità per liberarsi di alitalia. Per ITA airways ne occorreranno molti meno.


Torna a “COMPAGNIE ITALIANE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti