Ancora miliardi per Alitalia

Ultime battute in ordine di tempo dalla politica; si vocifera d’un aumento di capitale di oltre 3 miliardi di €  per permettere ad Aliltalia rinazionalizzata di ripartire. Fondi che a questo punto saranno ad esclusivo  carico del contribuente. A tal proposito riportiamo due significativi commenti dal nostro forum, rispettivamente di “malpensante” e di “RAV38”. Commento … Read more

Voli speciali Neos e Alitalia

In seguito alle numerose richieste che giornalmente ci pervengono sul Forum e nelle nostre pagine social, ecco un’importante aggiornamento per gli italiani bloccati all’estero in attesa di un volo dedicato per tornare in Italia.

Neos continua a organizzare voli speciali, al momento sono previsti dal Marocco, Capo Verde, Tenerife e Lanzarote, Lisbona, Buenos Aires. Ulteriori potrebbero presto aggiungersi in base alle richieste pervenute all’unità di crisi della Farnesina.
Info qui Neos

Malpensa non è un hub, per colpa di Linate, ma potrebbe esserlo meglio di Francoforte…

Malpensa non è un hub, per colpa di Linate, ma potrebbe esserlo meglio di Francoforte…
Non siamo pazzi e non siamo (questa volta) noi a sostenerlo ma è il Ceo di Air Dolomiti nonchè il responsabile per Lufthansa del “dossier Alitalia” durante l’audizione alla commissione trasporti dello scorso 7 Gennaio 2020.
Niente di nuovo per noi appassionati ed esperti del settore e nemmeno per chi negli ambienti aeroportuali ci lavora da anni ma sentirlo pronunciare ufficialmente da un importante rappresentante di Lufthansa davanti a decine di nostri rappresentanti politici è una conferma importante di quanto pensiamo da oltre 20 anni!

ALITALIA, un anno e 900 milioni dei contribuenti buttati via

18 aprile 2018 di Marco Giovanniello su glistatigenerali.com

ALITALIA, un anno e 900 milioni dei contribuenti buttati via

Il prestito ponte, concesso dallo Stato ad Alitalia quasi dodici mesi fa, è stato messo sotto osservazione da parte dell’Unione Europea, che vuole appurare se si tratta di un aiuto di Stato, come tale concorrenza sleale e vietata.

Verso l'epilogo?

Utilizzando il linguaggio comune possiamo dire che ancora una volta Alitalia è “alla canna del gas.”
Contrariamente alle ennesime situazioni simili predecidenti ci sono però sostanziali differenze.
Trattasi di azienda completamente ed assolutamente privata con il 49% in mano araba.
L’atteggiamento delle istituzioni nei confronti della compagnia sono finalmente realistiche senza nessun cenno di condiscendenza.

Ancora su Alitalia: -199,1 mln nel 2015 Commenti e analisi

Il risultato di AZ è oggettivamente in netto miglioramento (e magari riesce ad arrivare al pareggio nel 2017) ma resta in perdita, mentre le majors europee stanno guadagnando anche parecchio (anche grazie al petrolio mai così basso). Comunque se AZ smettesse effettivamente di perdere dopo tutti questi anni sarebbe già un passo avanti, anche se mancano ancora (quasi) € 200 milioni al pareggio (importo pari a circa il 6% dei ricavi dichiarati).